1–16 di 312 risultati

Odio Volare

Curata da Stephen King insieme a Bev Vincent, suo amico e collaboratore da sempre, Odio volare è una raccolta di racconti horror che hanno un particolare filo conduttore: sono tutti ambientati ad alta quota, a bordo di un aereo. Ed essendo horror, naturalmente raccontano tutto quello che di orribile può succedere quando sei sospeso in aria a diecimila metri di altezza, chiuso in una scatola di metallo (e il riferimento non è per niente casuale) che sfreccia a più di 800 chilometri l’ora, insieme a decine di sconosciuti che potrebbero fare qualunque cosa. King, che sicuramente non ama viaggiare in aereo, ha fornito il suo personale contributo al volume aggiungendovi un’introduzione, le note a ogni storia e soprattutto un racconto originale L’esperto di turbolenze. Inoltre ha reclutato Joe Hill che ha scritto Siete liberi, altra storia ad hoc completamente inedita. Il resto del libro contiene un mix di storie nuove e già pubblicate di autori famosi e meno noti, tra cui Sir Arthur Conan Doyle, Richard Matheson, Ambrose Bierce, Dan Simmons, Ray Bradbury, e altri ancora.
King ha raccontato così le origini del libro:
*Allora, eravamo seduti a cena prima della proiezione de La Torre Nera a Bangor, e sapevamo che molte persone sarebbero arrivate in aereo per partecipare all’evento. Io ho confessato che odio volare e la conversazione si è concentrata su storie di aerei, alcune spaventose, altre divertenti. Ho notato che non era mai stata pubblicata una raccolta di racconti horror sul volo, anche se me ne erano venuti in mente diversi sul tema. Qualcuno avrebbe dovuto farla. Bev Vincent, che è un incredibile pozzo di scienza, ha accettato di curarla con me e ora eccola qui. Bev e io pensiamo che sia una lettura ideale da aereo, specialmente durante gli atterraggi turbolenti.* **
### Sinossi
Curata da Stephen King insieme a Bev Vincent, suo amico e collaboratore da sempre, Odio volare è una raccolta di racconti horror che hanno un particolare filo conduttore: sono tutti ambientati ad alta quota, a bordo di un aereo. Ed essendo horror, naturalmente raccontano tutto quello che di orribile può succedere quando sei sospeso in aria a diecimila metri di altezza, chiuso in una scatola di metallo (e il riferimento non è per niente casuale) che sfreccia a più di 800 chilometri l’ora, insieme a decine di sconosciuti che potrebbero fare qualunque cosa. King, che sicuramente non ama viaggiare in aereo, ha fornito il suo personale contributo al volume aggiungendovi un’introduzione, le note a ogni storia e soprattutto un racconto originale L’esperto di turbolenze. Inoltre ha reclutato Joe Hill che ha scritto Siete liberi, altra storia ad hoc completamente inedita. Il resto del libro contiene un mix di storie nuove e già pubblicate di autori famosi e meno noti, tra cui Sir Arthur Conan Doyle, Richard Matheson, Ambrose Bierce, Dan Simmons, Ray Bradbury, e altri ancora.
King ha raccontato così le origini del libro:
*Allora, eravamo seduti a cena prima della proiezione de La Torre Nera a Bangor, e sapevamo che molte persone sarebbero arrivate in aereo per partecipare all’evento. Io ho confessato che odio volare e la conversazione si è concentrata su storie di aerei, alcune spaventose, altre divertenti. Ho notato che non era mai stata pubblicata una raccolta di racconti horror sul volo, anche se me ne erano venuti in mente diversi sul tema. Qualcuno avrebbe dovuto farla. Bev Vincent, che è un incredibile pozzo di scienza, ha accettato di curarla con me e ora eccola qui. Bev e io pensiamo che sia una lettura ideale da aereo, specialmente durante gli atterraggi turbolenti.*

La Chiamata Dei Tre – La Torre Nera II

Secondo romanzo del ciclo de ***La Torre Nera*** , ***La chiamata dei tre***riprende la narrazione delle gesta di Roland, l’eroe solitario deciso a raggiungere la misteriosa Torre. Nel loro ultimo confronto-scontro, l’uomo in nero aveva predetto la sorte a Roland con uno strano mazzo di tarocchi, estraendone tre carte: il Prigioniero, la Signora delle Ombre e la Morte. “Ma non per te”, aveva aggiunto. Ora il pistolero si ritrova seduto su una spiaggia del Mare Occidentale, dopo un sonno che forse è durato anni.
Sa che dovrà trovare le tre porte spazio-temporali per introdursi nel nostro mondo e raggiungere così i tre predestinati. Ma come farà a individuarle? Mentre medita su come procedere, alcune creature mostruose emergono dalle acque, tentando di divorarlo e mutilandolo orrendamente. Intossicato dal veleno, ferito e sempre più debole, il pistolero capisce che ormai la sua ricerca è diventata una questione di vita o di morte…

L’istituto

# Sinossi
> « *King travolge il lettore con una storia di bambini che trionfano sul male come non ne scriveva dai tempi di It. Entrando nella mente dei suoi giovani personaggi, crea un senso di minaccia e di intimità magici… Non c’è una parola di troppo in questo romanzo perfetto, che dimostra ancora una volta perché King è il Re.* » ***PUBLISHERS WEEKLY***
** *
***È notte fonda a Minneapolis, quando un misterioso gruppo di persone si introduce in casa di Luke Ellis, uccide i suoi genitori e lo porta via in un SUV nero. Bastano due minuti, sprofondati nel silenzio irreale di una tranquilla strada di periferia, per sconvolgere la vita di Luke, per sempre. Quando si sveglia, il ragazzo si trova in una camera del tutto simile alla sua, ma senza finestre, nel famigerato Istituto dove sono rinchiusi altri bambini come lui. Dietro porte tutte uguali, lungo corridoi illuminati da luci spettrali, si trovano piccoli geni con poteri speciali – telepatia, telecinesi. Appena arrivati, sono destinati alla Prima Casa, dove Luke trova infatti i compagni Kalisha, Nick, George, Iris e Avery Dixon, che ha solo dieci anni. Poi, qualcuno finisce nella Seconda Casa. «È come il motel di un film dell’orrore», dice Kalisha. «Chi prende una stanza non ne esce più.» Sono le regole della feroce signora Sigsby, direttrice dell’Istituto, convinta di poter estrarre i loro doni: con qualunque mezzo, a qualunque costo. Chi non si adegua subisce punizioni implacabili. E così, uno alla volta, i compagni di Luke spariscono, mentre lui cerca disperatamente una via d’uscita. Solo che nessuno, finora, è mai riuscito a evadere dall’Istituto. Dopo classici come L’incendiaria e It, King si mette di nuovo alla prova con una storia di ragazzini travolti dalle forze del male, in un romanzo come sempre trascinante, che ha anche molto a che fare con i nostri tempi.

The Bachman Books

Four of Richard Bachman’s eerie works are gathered here in a posthumous edition. They are Rage, a story of stunning psychological horror about an “estra” ordinary high school student; “The Long Walk”, a contest with death; “Roadwork, a strange variation on the theme of “Home Sweet Home”; and “The Running Man”, where you bet your life–literally.

Elevation

**#1 *NEW YORK TIMES* BESTSELLER**
**The latest from legendary master storyteller Stephen King, a riveting, extraordinarily eerie, and moving story about a man whose mysterious affliction brings a small town together—a timely, upbeat tale about finding common ground despite deep-rooted differences.**
Although Scott Carey doesn’t look any different, he’s been steadily losing weight. There are a couple of other odd things, too. He weighs the same in his clothes and out of them, no matter how heavy they are. Scott doesn’t want to be poked and prodded. He mostly just wants someone else to know, and he trusts Doctor Bob Ellis.
In the small town of Castle Rock, the setting of many of King’s most iconic stories, Scott is engaged in a low grade—but escalating—battle with the lesbians next door whose dog regularly drops his business on Scott’s lawn. One of the women is friendly; the other, cold as ice. Both are trying to launch a new restaurant, but the people of Castle Rock want no part of a gay married couple, and the place is in trouble. When Scott finally understands the prejudices they face–including his own—he tries to help. Unlikely alliances, the annual foot race, and the mystery of Scott’s affliction bring out the best in people who have indulged the worst in themselves and others.
From Stephen King, our “most precious renewable resource, like Shakespeare in the malleability of his work” ( *The Guardian* ), *Elevation* is an antidote to our divisive culture, as gloriously joyful (with a twinge of deep sadness) as “It’s a Wonderful Life.” **
### Amazon.com Review
**An Amazon Best Book of November 2018:** The first thing to note about Stephen King’s *Elevation* is that it is a short book—small and short. This being an online store, it is useful to point out that it will not land on your doorstep with the thud of a typical Stephen King novel. The second thing to note is that it is a fun and surprisingly moving read. When we first meet Scott Carey, he is knocking on the door of a doctor’s condo. Carey discloses to the doctor that he is experiencing a unique condition: he is losing weight but not mass. Every day he is a little lighter and no one can tell the difference. When the doctor points out that this is likely not a condition treatable by modern medicine, Carey appears to concur. So if he is possibly running out of time, what’s next? Scott Carey opts to conduct his life with honor and conviction, and to make the world a better place. Set in King’s fictional town of Castle Rock, Maine, the book has very little of the classic King darkness—and it has the feel of a parable. The lesson is that we might actually all be able to get along. Could it be as easy as giving up a little bit of ourselves each day? *\–Chris Schluep, Amazon Book Review*
### Review
“Written in masterly King’s signature translucent style and set in one of his trademark locales, this uncharacteristically glimmering fairy tale calls unabashedly for us to rise above our differences… succinct, magical, timely…charming yet edgy.”
**— *Booklist,* STARRED review**
“[An] elegant whisper of a story…[Scott] finds a **** memorable—and quite beautiful, really* *—** way to depart a town made all the better for his presence.”
**— *Kirkus Reviews* , STARRED review**
“In this surprisingly sweet and quietly melancholy short novel, King weaves an eerie, charming tale of the ways that strange circumstances can bring people together…King’s tender story is perfect for any fan of small towns, magic, and the joys and challenges of doing the right thing.”
**— *Publishers Weekly* , STARRED review**

“Joyful, uplifting, and tinged with sadness.”
**— *Entertainment Weekly** *
“There’s a sweetness that feels like something new for King. It’s heavy out there right now. Here’s something that’s not.”
**—Gilbert Cruz,** * **The New York Times Book Review** *
“Delightful…What the slim volume lacks in weight, it makes up in pathos…As Carey’s weight approaches zero and his center of gravity shifts, the book lifts off to an unforgettable and deeply moving conclusion.”
**—Susannah Cahalan, *The New York Post** *
“A quick, satisfying read… the sign of a master simply elevating his own legendary game yet again.”
**—Brian Truitt, *USA Today** *
“A slim book about an ordinary man in an extraordinary condition rising above hatred and learning to live with tact and dignity.”
**—Ron Charles, *The Washington Post** *
*”* Stephen King still has the power to surprise his beloved ‘constant readers.’ [King is] a storyteller still at the top of his game. *Elevation* is a magical tale that entertains and manages to say a little something about the state of our culture in 2018.”
**—Rob Merrill, *Associated Press** *
“This is not an offering to be missed. The master is at his impressive best here, and given a chance, it’s a societal story that could actually live up to its title.”
**—Tom Mayer, *The Mountain Times** *
“If you’re one of those book lovers daunted by the sheer heft of some of Stephen King’s work, take heart. His tiny new novel, *Elevation* , clocks in at 146 pages of a story that at first sounds like a dream come true…What happens when gravity can’t hold you down? The answer comes from King’s mind. Enjoy *Elevation* for what it is: a story about something impossible happening to an otherwise pretty ordinary man.”
**—Amanda St. Amand, *St. Louis Post-Dispatch** *
“A melancholy, moving fairytale of sorts, about how tolerance, understanding and forgiveness lift all spirits — figuratively and literally. ”
**—Emily Burnham, *Bangor Daily News** *
“A welcome antidote to the angry rhetoric of our day.”
**—Michael Berry, *The San Francisco Chronicle** *
“The kind of story you could inhale in a leisurely hour… rewarding and philosophically complex piece of work, offering both social critique and a meditation on how our different experiences shape our minds.”
**—Josephine Livingstone, *The New Republic** *
“A resident with a mystical ailment begins spreading exuberance and kindness, the side effects of his unusual affliction…[a] somber, sweet novella.”
**— *People* magazine**

Mr Mercedes

All’alba di un giorno qualsiasi, davanti alla Fiera del Lavoro di una cittadina americana colpita dalla crisi economica, centinaia di giovani, donne, uomini sono in attesa nella speranza di trovare un impiego. Invece, emergendo all’improvviso dalla nebbia, piomba su di loro una rombante Mercedes grigia, che spazza via decine di persone per poi sparire alle prime luci del giorno. Il killer non sarà mai trovato. Un anno dopo William Hodges, un poliziotto da poco in pensione, riceve il beffardo messaggio di Mr. Mercedes, che lo sfida a trovarlo prima che compia la prossima strage. Nella disperata corsa contro il tempo e contro il killer, il vecchio Hodges può contare solo sull’intelligenza e l’esperienza per fermare il suo sadico nemico. Inizia quindi un’incalzante caccia all’uomo, una partita a scacchi tra bene e male, costruita da uno Stephen King maestro della suspense.

The Dark Side

Quando si dice la narrativa del “lato oscuro”, o della “metà oscura”, i lettori di tutto il mondo sanno di che cosa di tratta. A partire da Stephen King, che non poteva mancare in questa antologia – con uno splendido racconto dove un incubo annunciato si avvera, sullo sfondo della tranquilla routine di una anziana coppia – o in Italia da Carlo Lucarelli, il “lato oscuro” è l’esplorazione di quel mondo di paura, delitto, crimine e perfino orrore che si cela dietro le parvenze del mondo “normale”. Racconti di James Crumley, Giovanni Arduino, Jeffery W. Deaver, Eraldo Baldini, James Ellroy, Pietro Colaprico, James W. Hall, Giancarlo De Cataldo, James Grady, Carlo Lucarelli, Stephen King, Giampiero Rigosi, Ed McBain, Flavio Soriga. Ian Rankin. Simona Vinci, Robert Silverberg, Wu Ming, F.X. Toole.

La voce delle cose & La donna del faro

“Deviazioni” è il nome che Ed McBain ha deciso di dare a questa raccolta, dopo aver invitato dieci fra i più grandi nomi del suspense, del mystery e del thriller a misurarsi con una storia più lunga di un racconto e più breve di un romanzo. Questo volume raccoglie “Le voci delle cose” di Stephen King e “La donna del faro” di John Farris. Le voci delle cose: Se Scott, ex impiegato di una compagnia assicurativa con sede alle Torri Gemelle, è ancora vivo, deve ringraziare lo spiritello tentatore che quella maledetta mattina gli suggerì di darsi malato in ufficio. Nell’agosto del 2002, diversamente dagli ex colleghi – puntuali sul lavoro e all’appuntamento con la morte – può ancora divertirsi a corteggiare una graziosa condomina. Ma, appena riapre la porta del suo appartamento da single, nota sul tavolino dell’ingresso un paio di eccentrici occhiali e a stento soffoca un grido di orrore. Perché quegli occhiali erano il portafortuna della sua collega Sonja, la disgraziata che si è gettata da una delle torri in fiamme. In breve tempo si materializzano in casa di Scott altri oggetti – una mazza da baseball, un cuscino, una conchiglia tutti appartenuti agli ex compagni d’ufficio e dati per distrutti nell’attentato. E sembrano volergli parlare… La donna del faro: Prossima alle nozze con un poliziotto, Eco Halloran lavora per una casa d’aste di New York con l’intima speranza di sfondare come pittrice. Ma, a colpire John Ransome, famoso e influente ritrattista, non sono tanto le sue opere quanto la bellezza insolita e stupefacente che la contraddistingue. Vedendo in lei la modella ideale, l’affermato artista la invita a un suo vernissage. Passo dopo passo, Ransome si insinua con invadenza nella vita di Eco, giungendo persino a regalarle per l’imminente matrimonio uno splendido cottage. A una condizione: che, per un anno intero, lei si isoli con lui nel suo atelier in cima a un faro, senza poter vedere nessuno, neppure il fidanzato…

Plein gaz

Sur une route désolée du Nevada, un gang de motards est pris en chasse par un camion fou, apparemment bien décidé à les éliminer un à un. Il n’existe qu’une seule issue pour sauver sa peau : ne jamais ralentir… Inspiré par le désormais classique *Duel* , de Richard Matheson, adapté au cinéma par Steven Spielberg dans son premier film, *Plein Gaz* marque la première collaboration entre Stephen King et Joe Hill. *Traduit de l’anglais par Antoine Chainas*

The Outsider

La sera del 10 luglio, davanti al poliziotto che lo interroga, il signor Ritz è visibilmente scosso. Poche ore prima, nel piccolo parco della sua città, Flint City, mentre portava a spasso il cane, si è imbattuto nel cadavere martoriato di un bambino.
Un bambino di undici anni. A Flint City ci si conosce tutti e certe cose sono semplicemente impensabili. Così la testimonianza del signor Ritz è solo la prima di molte, che la polizia raccoglie in pochissimo tempo, perché non si può lasciare libero il mostro che ha commesso un delitto tanto orribile. E le indagini scivolano rapidamente verso un uomo e uno solo: Terry Maitland. Testimoni oculari, impronte digitali, gruppo sanguigno, persino il DNA puntano su Terry, il più insospettabile dei cittadini, il gentile professore di inglese, allenatore di baseball dei pulcini, marito e padre esemplare. Ma proprio per questo il detective Ralph Anderson decide di sottoporlo alla gogna pubblica. Il suo arresto spettacolare, allo stadio durante la partita e davanti a tutti, fa notizia e il caso sembra risolto. Solo che Terry Maitland, il 10 luglio, non era in città. E il suo alibi è inoppugnabile: testimoni oculari, impronte, tutto dimostra che il brav’uomo non può essere l’assassino.
Per stabilire quale versione della storia sia quella vera non può bastare la ragione. Perché il male ha molte facce. E King le conosce tutte.
« *L’It dell’era Trump… notevole e veramente bello.* » **The AV Club**
**
### Sinossi
La sera del 10 luglio, davanti al poliziotto che lo interroga, il signor Ritz è visibilmente scosso. Poche ore prima, nel piccolo parco della sua città, Flint City, mentre portava a spasso il cane, si è imbattuto nel cadavere martoriato di un bambino.
Un bambino di undici anni. A Flint City ci si conosce tutti e certe cose sono semplicemente impensabili. Così la testimonianza del signor Ritz è solo la prima di molte, che la polizia raccoglie in pochissimo tempo, perché non si può lasciare libero il mostro che ha commesso un delitto tanto orribile. E le indagini scivolano rapidamente verso un uomo e uno solo: Terry Maitland. Testimoni oculari, impronte digitali, gruppo sanguigno, persino il DNA puntano su Terry, il più insospettabile dei cittadini, il gentile professore di inglese, allenatore di baseball dei pulcini, marito e padre esemplare. Ma proprio per questo il detective Ralph Anderson decide di sottoporlo alla gogna pubblica. Il suo arresto spettacolare, allo stadio durante la partita e davanti a tutti, fa notizia e il caso sembra risolto. Solo che Terry Maitland, il 10 luglio, non era in città. E il suo alibi è inoppugnabile: testimoni oculari, impronte, tutto dimostra che il brav’uomo non può essere l’assassino.
Per stabilire quale versione della storia sia quella vera non può bastare la ragione. Perché il male ha molte facce. E King le conosce tutte.
« *L’It dell’era Trump… notevole e veramente bello.* » **The AV Club**

Pet sematary

In una limpida giornata di fine estate, la famiglia Creed si trasferisce in un tranquillo sobborgo residenziale di una cittadina del Maine. Non lontano dalla loro casa, al centro di una radura, sorge Pet Sematary, il cimitero dei cuccioli, un luogo dove i ragazzi del circondariato, secondo un’antica consuetudine, usano seppellire i propri animaletti. Ma ben presto la serena esistenza dei Creed viene sconvolta da una serie di episodi inquietanti e dall’improvviso ridestarsi di forze oscure e malefiche.

Christine

Arnie Conningham, un pedante studente di liceo; Dennis Guilder, suo amico e talvolta protettore; Leigh Cabot la ragazza di Arnie che anche Dennis desidera, vivono la loro adolescenza in una tranquilla cittadina di Pittsburgh. Il solito “triangolo”? Non proprio. C’è un quarto personaggio, una seconda presenza femminile, la dama oscura della vicenda. “Le macchine sono ragazze”, sostiene Leigh Cabot, e la potenza tenebrosa creata da Stephen King è proprio una Plymouth del 1958 che si chiama Christine. Ma non è un’automobile qualsiasi, questa superstite bicolore di un epoca in cui la super costava dieci cents il litro e i tachimetri erano calibrati per toccare i novanta chilometri all’ora. Arnie vuole Christine a qualsiasi costo e a poco a poco Dennis e Leigh cominciano a sospettare che il prezzo della sua crescente ossessione possa diventare incredibilmente alto e le conseguenze spaventose.

Los ojos del dragón

Stephen King convierte un clásico cuento de hadas en una obra maestra del género de terror. Los ojos del dragón es un apasionante relato de aventuras, con héroes arquetípicos, dragones, príncipes y hechiceros… El joven príncipe Peter, hijo del difunto rey, da la talla de monarca y espera heredar el reino. Pero el mago de la corte dispone que sea ungido el príncipe Thomas, un muchacho al que manipula de acuerdo con sus siniestros propósitos. Sin embargo, Thomas posee un secreto que nadie ha sido capaz de adivinar.

La llegada de los tres

Después de enfrentarse con el hombre de negro al final de «El pistolero», Roland se despierta febril y debilitado en una playa. Al caer la noche le atacan unos seres monstruosos que salen del mar. Para eludirlos, Roland puede huir de la playa por tres salidas, tres puertas. Todas le llevarán a Nueva York, pero en tres momentos distintos; además, al otro lado de cada una de ellas Roland tendrá que atraer a una persona. Necesita a estas tres personas para seguir adelante en su búsqueda de la Torre Oscura: en el año 1987 encuentra a Eddie Dean, heroinómano desesperado; en 1964 a Odetta Holmes, la Dama de las Sombras, heredera afroamericana que perdió sus piernas en un accidente en el metro; finalmente, en 1977, da con Jack Mort, la propia muerte. ¿Serán ellos los que formarán su ka-tet? Este volumen incluye una nueva introducción del autor, además de las ilustraciones originales de la edición de Donald Grant de 1987.

The Tommyknockers

“Stephen King never stops giving us his all” (Chicago Tribune) in this #1 national bestseller about the idyllic small town of Haven, Maine, and its encounter with a deadly evil out for a diabolical invasion of body, soul—and mind.Something was happening in Bobbi Anderson’s idyllic small town of Haven, Maine. Something that gave every man, woman, and child in Haven powers far beyond those of ordinary mortals. Something that turned the town into a deathtrap for all outsiders. Something that is buried in the woods behind Bobbi’s house. With the help of her friend, Jim Gardener, they uncover an alien spaceship. And as they learn more about this strange discovery, the citizens of Haven begin to change: The townspeople are being welded into one organic, homicidal, and fearsomely brilliant entity in thrall to the Tommyknockers, who piloted the alien ship. In Tommyknockers, “Stephen King at his best” (San Francisco Chronicle), King has given us a “brilliant, riveting, marvelous” (The Boston Globe) novel. “You will not be able to put this down” (Los Angeles Times Book Review). And the next time someone raps at your door, you may want to keep the chain on. It just might be the Tommyknocker Man.