1–16 di 46605 risultati

Zitta e ferma Miss Portland!

Nel 2015 si è festeggiato l’ottantesimo anniversario di ‘Regency Buck’, considerato il primo romanzo storico ambientato durante il periodo della Reggenza (1811-1820): firmato da Georgette Heyer nel 1935, dava inizio a uno dei generi più popolari di tutti i tempi, il regency. Per celebrare quel romanzo e la sua autrice, Viviana Giorgi ha scritto per Emma Books un divertissement affettuoso che fin dal titolo riecheggia gli umori del genere e si ispira a quel mondo, all’apparenza popolato solo da duchi e conti e marchesi – spesso arroganti e libertini – e da ingenue debuttanti in cerca di marito o prede di cacciatori di dote. La Giorgi lo ripercorre a suo modo, con i toni ironici che caratterizzano la sua scrittura e cambiando un po’ le regole del gioco… In ‘Zitta e ferma, Miss Portland!’ ci sono, come è giusto che sia, un conte refrattario al matrimonio (addirittura due, per la verità); una giovane donna (Miss Portland, naturalmente) indifferente alle regole del ton e per nulla desiderosa di accasarsi; la season londinese in tutto il suo splendore e pure “un’estate da ricordare” (come direbbe Mary Balogh) nella campagna del Sussex. E infine, tra qualche scaramuccia, un duello mancato e un tentativo di fuga verso Gretna Green, l’immancabile happy ending. **
### Sinossi
Nel 2015 si è festeggiato l’ottantesimo anniversario di ‘Regency Buck’, considerato il primo romanzo storico ambientato durante il periodo della Reggenza (1811-1820): firmato da Georgette Heyer nel 1935, dava inizio a uno dei generi più popolari di tutti i tempi, il regency. Per celebrare quel romanzo e la sua autrice, Viviana Giorgi ha scritto per Emma Books un divertissement affettuoso che fin dal titolo riecheggia gli umori del genere e si ispira a quel mondo, all’apparenza popolato solo da duchi e conti e marchesi – spesso arroganti e libertini – e da ingenue debuttanti in cerca di marito o prede di cacciatori di dote. La Giorgi lo ripercorre a suo modo, con i toni ironici che caratterizzano la sua scrittura e cambiando un po’ le regole del gioco… In ‘Zitta e ferma, Miss Portland!’ ci sono, come è giusto che sia, un conte refrattario al matrimonio (addirittura due, per la verità); una giovane donna (Miss Portland, naturalmente) indifferente alle regole del ton e per nulla desiderosa di accasarsi; la season londinese in tutto il suo splendore e pure “un’estate da ricordare” (come direbbe Mary Balogh) nella campagna del Sussex. E infine, tra qualche scaramuccia, un duello mancato e un tentativo di fuga verso Gretna Green, l’immancabile happy ending.

YOU AFTER HELL – Tu Dopo L’Inferno

Medyson Walker è una ragazza modello: ottima famiglia, bei voti, un cognome che spicca sotto i riflettori della grande città di Los Angeles, amici affettuosi che la circondano. Ma in un giorno come tanti, la sua vita cambia, un dolore le squarcia il petto, facendola crollare e la Med che tutti conoscono inizia a perdersi per strada poco per volta, non sa che però, questo, sarà solo l’inizio di una lunga discesa nel baratro.
Zac Kinney è un ragazzo di strada, arriva a Los Angeles, dopo essere sopravvissuto alla sua vita nel Queens, portando con sé un solo bagaglio: realizzare il sogno di lavorare in una prestigiosa casa discografica. Occhi di ghiaccio, sguardo fiero con la promessa di cambiare per sempre la sua vita per salvare quella di chi si è lasciato alle spalle.
Medyson e Zac, sono due vite che si sfiorano senza saperlo, fino a quando, una sera, i loro sguardi si incontreranno nel modo peggiore che possa esistere. Tutto inizierà a cambiare, ma non solo nelle loro vite, che cercheranno di incastrarsi mentre il destino si divertirà a rimescolare le carte mettendoli alla prova. Una corsa contro il tempo per fuggire ai segreti, alle bugie, al passato che li ha segnati. Si può sopravvivere a sé stessi? L’amore può curare le cicatrici di un cuore spento? Una cosa sola è sicura, Zac Kinney è pronto a tutto per Medyson, persino sacrificare la sua stessa vita.
**L’AUTRICE**
*Manuela Ricci, per metà sarda e metà romana è mamma di un bambino di nove anni. Tre anni fa ha iniziato a scrivere e da quel momento non si è più fermata.*
*Trascorre le giornate a dar vita ai suoi romanzi fra una tazza di caffè e una manciata di marshmallow.*
*Il suo desiderio più grande è trasferirsi negli Stati Uniti, in una casa sulla spiaggia, con la vista spettacolare dell’Oceano Pacifico invecchiare con una tastiera fra le mani e ancora tante storie da raccontare.*
*Ama leggere romanzi di ogni genere. Predilige la musica contemporanea, amante del colore viola, divoratrice di pizza, il suo portafortuna è il suo chihuahua Toby, che gli si siede sulle ginocchia ogni volta che al computer.*
*Nel 2017 ha pubblicato il suo primo romanzo UN AMORE PROIBITO, una trilogia che racchiude a oggi cinque volumi della serie. Dal giugno 2018 al 2019 dà vita alla serie The Bruins, Romance Sport accentrato sul football americano. Durante la stesura di questi romanzi, trova il tempo per il suo primo Dark Romance, Temptation e per la serie Romance Hate – Love.*

YA. L’ammazzadraghi

*Disdetta!*
*Divisi sono stati i cuori, e altrettanto i destini, dei due nostri giovani eroi e amanti. Marta la montanara, conosciuta anche come la Brutta, ha mosso i suoi passi verso Nord, attraverso i misteriosi e segreti sentieri delle grandi montagne, per recarsi in un luogo conosciuto solo a lei e, tra non molto, anche a voi che mi prestate orecchio. Suo marito, invece, quel prode avventuriero che la gente chiama Granduomo ma che noi conosciamo come Stecco, ha puntato l’ottuso muso del suo mulo verso Ovest e, spronandolo, si è messo al trotto per la Via Gialla, diretto verso la Grande Vallata con lo scopo di tenere alto un onore che non gli appartiene.*
*Li attende un estenuante cammino non privo di pericoli. Ma, privati del piacere e del calore della reciproca compagnia, proprio il pericolo, come un lampo che squarcia il velo della notte, sarà per i nostri protagonisti l’unica distrazione che li sottrarrà a quel tedio che certe volte assale i viaggiatori di lungo corso.*
*Concedetemi quindi di stringere i tempi e le distanze, riducendo a poche parole quello che è durato giorni, in modo da non annoiarvi con le inutili descrizioni di tutto quello che è troppo ordinario per ascoltatori di rango quali siete voi. Che si dia corso all’azione, dunque. E all’azione soltanto!*
Nel nuovo capitolo di YA, Stecco deve dimostrare una volta per tutte a Nonna Mannaia e all’Incappucciato che la decisione di fare di lui il Granduomo non è stata una scelta sbagliata. E così si imbarca in una missione, come sempre, molto più grande di lui. Draghi, ammazzadraghi, vecchi amici, uomini eroici e leggendari, combattimenti sanguinari ed estenuanti partite a briscola selvaggia lo accompagneranno lungo la sua strada. Che Stecco percorrerà sempre a testa alta perché, a conti fatti, non vi è di meglio di una bella avventura!

Wounds: African Scars

Ci sono vari tipi di ferite: quelle del corpo e quelle dell’animo. Il dottor Ross Powell, tormentato e introverso, timido e di poche parole è dedito alle prime, mentre l’eccentrica e spensierata Chloe, un ciclone d’irruenza e di entusiasmo, sembra essere la cura perfetta per quelle dell’altro tipo. Quando Ross sceglierà di partire con l’associazione dei Medici senza frontiere, Chloe lo seguirà, passando dalle scintillanti luci di Los Angeles ai tramonti infuocati dell’Africa, fino alle brutture del campo profughi di Dadaab. L’anima del continente nero li conquisterà, ammaliandoli. Il suo mistero, i colori, le tradizioni faranno loro scoprire la grandezza del sentimento che li lega. Amore, azione e magia tingeranno di calde striature l’orizzonte africano sul quale alla fine le ombre dei protagonisti sembreranno stagliarsi con infinita dolcezza. **
### Sinossi
Ci sono vari tipi di ferite: quelle del corpo e quelle dell’animo. Il dottor Ross Powell, tormentato e introverso, timido e di poche parole è dedito alle prime, mentre l’eccentrica e spensierata Chloe, un ciclone d’irruenza e di entusiasmo, sembra essere la cura perfetta per quelle dell’altro tipo. Quando Ross sceglierà di partire con l’associazione dei Medici senza frontiere, Chloe lo seguirà, passando dalle scintillanti luci di Los Angeles ai tramonti infuocati dell’Africa, fino alle brutture del campo profughi di Dadaab. L’anima del continente nero li conquisterà, ammaliandoli. Il suo mistero, i colori, le tradizioni faranno loro scoprire la grandezza del sentimento che li lega. Amore, azione e magia tingeranno di calde striature l’orizzonte africano sul quale alla fine le ombre dei protagonisti sembreranno stagliarsi con infinita dolcezza.

Worth: Signore dell’onore

Worth Kettering, navigato uomo d’affari e libertino impenitente, si ritira nella sua tenuta di campagna per risolvere i suoi problemi in famiglia, confidando nel fatto che la sua efficientissima (ma a lui ancora sconosciuta) governante, Jacaranda Wyeth, garantirà alla sua famiglia un piacevole soggiorno estivo. Con suo stupore, la proprietà è gestita da una bellezza arguta dagli occhi viola, in grado di dargli filo da torcere sotto molti aspetti. Mentre tra Jacaranda e Worth nasce l’amore, la famiglia che lei gli ha tenuto nascosta, alcuni clienti per il quale Worth prova un peculiare istinto di protezione e il rapporto conflittuale tra Worth e il fratello che non vede da tempo, Hessian, cospirano per tenerli separati. Worth deve scegliere tra l’amore e il profitto, mentre Jacaranda deve prendere una decisione: la lealtà alla sua famiglia o l’amore di un uomo che la stima al di sopra di tutti?
**
### Sinossi
Worth Kettering, navigato uomo d’affari e libertino impenitente, si ritira nella sua tenuta di campagna per risolvere i suoi problemi in famiglia, confidando nel fatto che la sua efficientissima (ma a lui ancora sconosciuta) governante, Jacaranda Wyeth, garantirà alla sua famiglia un piacevole soggiorno estivo. Con suo stupore, la proprietà è gestita da una bellezza arguta dagli occhi viola, in grado di dargli filo da torcere sotto molti aspetti. Mentre tra Jacaranda e Worth nasce l’amore, la famiglia che lei gli ha tenuto nascosta, alcuni clienti per il quale Worth prova un peculiare istinto di protezione e il rapporto conflittuale tra Worth e il fratello che non vede da tempo, Hessian, cospirano per tenerli separati. Worth deve scegliere tra l’amore e il profitto, mentre Jacaranda deve prendere una decisione: la lealtà alla sua famiglia o l’amore di un uomo che la stima al di sopra di tutti?

Windows 10

Un manuale compatto ed essenziale che guida alla scoperta e all’utilizzo di Windows 10, il sistema operativo Microsoft più diffuso al mondo. Tutto quello che serve per partire con il piede giusto, scoprendo la nuova interfaccia e l’atteso ritorno del menu Start, per imparare a muoversi tra file e cartelle, scoprire gli strumenti per la produttività e l’intrattenimento e navigare in Rete in totale sicurezza. Un manuale dedicato a tutti quelli che desiderano cominciare a utilizzare il computer partendo dalle basi.

West

Cy Bellman, allevatore di muli e sognatore irrequieto, vedovo, una figlia, legge sul giornale che in una palude del Kentucky sono stati ritrovati resti giganteschi appartenenti a un animale non meglio identificato. Così lascia la Pennsylvania per andare a verificare coi suoi occhi se davvero nelle piane del West pascolano ancora enormi creature leggendarie. Armato di mappe e della propria ostinazione, Bellman si congeda da Bess affidandola alle cure sbrigative della sorella che per prima dubita della sua salute mentale. Mentre Bess segue l’itinerario del padre rintanata in biblioteca e fantastica sulle sue avventure, Cy procede scortato da un giovane indiano smilzo chiamato Donna Vecchia Vista Da Lontano. Il loro è un viaggio di silenzi ed equivoci, verso qualcosa che forse non c’è. Intanto su Bess, che sta diventando una ragazzina, incombono le attenzioni del vicino di casa, Elmer Jackson. Bess è sola, non c’è nessuno a proteggerla. E la tragedia si addensa su due fronti. L’epopea del West narrata come una storia semplice di uomini e di sogni. **

Via Emilia via Da Casa

Dalla composta tiepida di melanzane alla profumata gallinella in guazzetto di pomodoro, passando per un cheeseburger a regola d’arte e finendo con un godurioso flan caldo al cioccolato amaro, questo libro raccoglie tutte le ricette più significative della tavola, e della vita, di Bruno Barbieri: 85 piatti davvero speciali e per tutti i gusti. Di preparazione in preparazione Barbieri svela segreti di cucina e snocciola aneddoti personali, dall’infanzia trascorsa nella campagna della nonna all’affermazione come chef stellato, dagli anni sulle navi da crociera al trionfo televisivo con MasterChef. Interamente illustrato con raffinati acquerelli e foto scattate dall’autore durante i suoi viaggi, questo volume offre utili consigli e spunti stimolanti per lanciarsi nella sperimentazione ai fornelli. Perché a volte, parola di Barbieri, “basta un pizzico di questo, un pizzico di quello e potreste anche mettere a punto una ricetta più buona della mia!”.

Verginità Fuori Portata

***“Sai che non c’è nulla di cui vergognarsi, vero? Nel voler aspettare.”* **
Cecilia guardò in basso e annuì.
“Lo so.” Poi, all’improvviso, lo fissò. “Ma non voglio più aspettare. Non stiamo più solo recitando, Chris. So che ti piaccio. Voglio che tu sia il primo. Mi sento al sicuro con te.”
\—
Cecilia percepì il proprio corpo reagire al suo tono e a quello sguardo scuro e arrossì.
“Beh, dovrei andarmene a letto,” terminò, con voce quasi rauca.
“Anche io,” aggiunse lui.
Prima che la ragazza potesse reagire, le spostò di nuovo un ricciolo dietro l’orecchio. L’aveva già fatto svariate volte, ma la sua mano rimase per un po’ sul viso della ragazza, il pollice accarezzava la guancia.
“Dormi bene, Ceci,”.
Socchiuse gli occhi e prese un gran respiro. Il cuore le batteva come impazzito e provava una sensazione di tensione tra le gambe, che si diffondeva fino al bassoventre. Grugnì piano.
Era già stata eccitata prima di allora, ma mai in quel modo.
Si sentiva strappare in due dal desiderio.
*Oh mio Dio* , pensò improvvisamente, raddrizzandosi. *Oh mio Dio… e se gli piacessi davvero?*
\—
Dopo una rottura dolorosa con il fidanzato infedele, Cecilia Johnson non vede l’ora di iniziare il suo secondo anno di college all’Università di Washington. È sicura che sarà tutto perfetto… o almeno lo sarebbe, se solo il suo ex stalker la lasciasse in pace. Con l’avvicinarsi di settembre, è pronta a tentare qualunque piano pur di toglierselo dai piedi.
**Ed è qui che Chris, il bellissimo migliore amico del fratello, le offre il suo aiuto.**
È intenzionato ad interpretare la parte del nuovo fidanzato fasullo, fino a che l’ex di Cecilia non lo capisca e si faccia da parte.
*Ma la linea tra realtà e immaginazione inizia a sfilacciarsi.* Presto, Cecilia e Chris non sono certi di essere in grado di tenersi solo per mano, non importa di quel che potrebbe pensare il protettivo fratello della ragazza. **
Ma quando l’oscuro segreto di Chris viene rivelato, Cecilia inizia a pensare di non potersi fidare di nessuno…
**Chris può proteggerla davvero dal suo rancoroso ex fidanzato?**
**I sentimenti nati tra lei e Chris sono reali? O è sempre stata solo una bugia fin dall’inizio, come sarebbe dovuta rimanere?**
\—
*ATTENZIONE: Questo eBook contiene tematiche e linguaggio adatti a un pubblico di soli maggiorenni.*

Unti e Bisunti

Lui non è uno chef come gli altri. È una buona forchetta, ma non pensa che le posate siano sempre indispensabili. Ha girato mezza Italia portandosi dietro i suoi fornelli, la sua arte è rude ma al contempo raffinata e non esiste niente (di commestibile) capace di fargli storcere il naso. Ed è proprio questo che lo rende irresistibile. Chef Rubio, tatuatissimo ex giocatore di rugby, ha scelto di non diventare un cuoco convenzionale e di vivere la passione per il cibo a modo suo: viaggiando, valorizzando le tradizioni culinarie più antiche, più popolari, e sfidando le leggende dello street food all’insegna del piacere estremo. In questo libro racconta la sua esperienza con la trasmissione “Unti e Bisunti”: le persone incontrate, le usanze e la storia dei cibi più tipici e più gustosi da mangiare per strada. Perché tutti possano sapere che, anche dentro un semplice panino con la milza o un cuoppo di alici, c’è un mondo da scoprire. Condito con le ricette delle sfide che lo hanno visto protagonista, insaporito da aneddoti da backstage e curiosità (incluso il motivo della sparizione del mitologico baffo), servito con uno stile frizzante, romanesco e sincero, il diario di viaggio di Chef Rubio ci svela un grande segreto: in cucina non importa che tu sia un cuoco stellato o un semplice appassionato, occorrono curiosità, amore per il cibo e la sua condivisione.

Uno su quattro. Storie di ragazzi senza studio né lavoro

Ernesto raggiunge i suoi amici all’uscita dalla discoteca, a notte fonda, quando non servono più soldi per stare insieme. È iscritto a sette centri per l’impiego. I pomeriggi azzurri della periferia di Torino, dice, sono i più lunghi da far passare. I suoi mesi più felici li ha trascorsi come stagista all’Ikea a 600 euro al mese. F. ogni mattina si sveglia, prepara il caffellatte e accende il computer. Controlla le notifiche di Google Alert, di Indeed, InfoJob e Jobrapido. Ha studiato, ma la laurea sembra non valga niente. Una notte ha scritto al quotidiano “la Repubblica” una lettera in cui confessava la sua paura di non farcela. È stata condivisa sui social ed è rimbalzata per tutta Italia. Le sue parole hanno sconvolto Fabrizio, che lavora in nero a Crotone consegnando pacchi a 5 euro al giorno: «Erano le parole di una ragazza come noi, ma molto più intelligente. Una ragazza così brava a scrivere, a spiegare. Piena di dolore. La prima cosa che ho pensato è stata: ma se non ce la fa una come lei, concretamente quali speranze abbiamo io e Giuseppe?». Un viaggio per dare voce a questi ragazzi e scoprire che hanno fatto di tutto prima di arrendersi. Ogni storia raccontata è un atto d’accusa. **

Uno splendido cadavere

**Diceva che ti amava… Ti amava al punto di ucciderti**
Con le sue caratteristiche case disseminate tra querce secolari, la cittadina di Savannah è famosa in tutto il mondo, e quando una giovane donna viene ritrovata morta proprio nel cuore della città, lo shock è enorme per tutti. Ma per Harper McClain, giornalista di cronaca nera, lo shock è ancora maggiore: perché quel cadavere le sembra familiare… Il nome della vittima è Naomi Scott: studentessa di legge e barista per arrotondare, era convinta di cambiare il mondo e invece la sua vita è finita in una notte con un colpo di pistola. I sospetti della polizia si indirizzano su tre uomini: il fidanzato, che in passato aveva avuto guai con la giustizia, il proprietario del bar dove Naomi lavorava, con una storia di stalking alle spalle, e l’ex fidanzato, nonché figlio del procuratore distrettuale. Tutti e tre gli uomini dichiarano di essere innocenti e di amare profondamente Naomi. La città è in attesa di risposte, e sarà solo con l’aiuto di Harper, che unisce la sua abilità di cronista con un incredibile fiuto investigativo, che verrà a galla una storia oscura di ossessione e di gelosia. Una storia che travalica l’uccisione di Naomi e che rappresenta una minaccia per molte altre persone, ma soprattutto per Harper…
**
### Sinossi
**Diceva che ti amava… Ti amava al punto di ucciderti**
Con le sue caratteristiche case disseminate tra querce secolari, la cittadina di Savannah è famosa in tutto il mondo, e quando una giovane donna viene ritrovata morta proprio nel cuore della città, lo shock è enorme per tutti. Ma per Harper McClain, giornalista di cronaca nera, lo shock è ancora maggiore: perché quel cadavere le sembra familiare… Il nome della vittima è Naomi Scott: studentessa di legge e barista per arrotondare, era convinta di cambiare il mondo e invece la sua vita è finita in una notte con un colpo di pistola. I sospetti della polizia si indirizzano su tre uomini: il fidanzato, che in passato aveva avuto guai con la giustizia, il proprietario del bar dove Naomi lavorava, con una storia di stalking alle spalle, e l’ex fidanzato, nonché figlio del procuratore distrettuale. Tutti e tre gli uomini dichiarano di essere innocenti e di amare profondamente Naomi. La città è in attesa di risposte, e sarà solo con l’aiuto di Harper, che unisce la sua abilità di cronista con un incredibile fiuto investigativo, che verrà a galla una storia oscura di ossessione e di gelosia. Una storia che travalica l’uccisione di Naomi e che rappresenta una minaccia per molte altre persone, ma soprattutto per Harper…

Una sostanza sottile

«Ciò che importa sono le relazioni, non c’è altro: come le cose e le persone si legano tra loro». A parlarsi, in questo romanzo, sono un padre e una figlia. E lo fanno come fosse la prima volta, esplorando, sospinti dall’audacia della maturità e della giovinezza, e da una familiarità prima sconosciuta, ora piú intima. Si incontrano in Provenza, un luogo per entrambi lontano ma da entrambi amato. Lui, benché distratto, si guarda alle spalle per consegnare la propria storia a lei, Irène, per dirle tutto quello che non ha mai saputo o immaginato. Ma il racconto di sé, inevitabilmente, non può prescindere da lacerazioni e rotture, da divisioni dell’anima che si esprimono in continue divagazioni e dubbi, dando vita a una narrazione che obbedisce alla circolarità e che fa i conti con i difetti della memoria. A lei, quindi, il compito di raccogliere il flusso dei ricordi, di ascoltarlo e sollecitarlo con domande sempre nuove, di allargare quella trama di cui è intessuta ogni esistenza facendo però attenzione a non aprirla troppo. E cosí, sullo sfondo delle bianche mura di Avignone e dei paesini sferzati dal vento, si dipana un’anamnesi che è anche sentimentale e filosofica: i viaggi, i romanzi, le donne, gli autori piú amati, gli affetti perduti, gli incontri fortuiti; e ancora e soprattutto le sconfitte patite nel corpo e nelle illusioni, quella dimensione liminare fra la vita e la morte a lungo indagata nel corso di una degenza in ospedale. Perché, se non si può rovesciare l’ovvio, non si può neanche dimenticare «quanto accade nella staticità, nell’impedimento, nella prigionia». Un romanzo dall’ampia struttura reticolare nelle cui maglie ci si perde e ritrova, e una scrittura che s’innalza e ridiscende come un brano musicale.

Una Questione Di Razza

Nel 1587 l’intera colonia di Roanoke, in Virginia, scompare dalla faccia del Nuovo Mondo con tutti i suoi abitanti. L’8 maggio 1588 la caravella Buonavita scompare al largo delle isole Canarie con i suoi quarantatre monaci diretti in Brasile. Lo stesso anno, novanta bellezze circasse in viaggio verso alcuni harem svaniscono nel nulla insieme a quaranta guardie. E nel 1592, in Cina, il villaggio di Hung Choo decide una notte di “andare a fare una lunga passeggiata”, senza più fare ritorno. Dove sono finiti tutti questi esseri umani? Sul secondo pianeta della stella che noi conosciamo come Tau Ceti, su un mondo abitato da creature ignote che tuttavia hanno una strana somiglianza con esseri mitici della Terra, e con i quali la convivenza è destinata a riservare sgradevoli sorprese.

Una Questione D’Onore

Inghilterra, 1816 – Lord Vincent Carlton deve sposare Cassandra Thornton. E’ una questione d’onore perché l’ha promesso al fratello di lei prima che morisse in battaglia. Ma quando rivede Cassandra che aveva conosciuto da bambina, capisce che non sarà assolutamente un sacrificio diventare suo marito. Cassandra è radiosa, e piena di voglia di vivere e soprattutto è diventata ricchissima. Non sarà, però, impresa facile conquistare il suo cuore