1137–1152 di 4246 risultati

El murmullo de las abejas

La autora que despierta la historia de México y recupera su lugar en nuestros corazones. En Linares, al norte del país, con la Revolución mexicana como telón de fondo. Un buen día, la vieja nana de la familia abandona sorpresivamente un reposo que parecía eterno para perderse en el monte. Cuando la encuentran, sostiene dos pequeños bultos, uno en cada brazo: de un lado un bebé deforme y del otro un panal de abejas. Ante la insistencia de la nana por conversar y cuidar al pequeño, la familia Morales decide adoptarlo. Cubierto por el manto vivo de abejas que lo acompañarán y guiarán para siempre, Simonopio llega a cambiar la historia de la familia que lo acoge y la de toda una región. Para lograrlo, deberá enfrentar sus miedos, el enemigo que los acecha y las grandes amenazas de la guerra: la influenza española y los enfrentamientos entre los que desean la tierra ajena y los que protegerán su propiedad a toda costa. El murmullo de las abejas huele a lavanda, a ropa hervida con jabón blanco, a naranjas y miel: una historia impredecible de amor y de entrega por una familia, por la vida, por la tierra y por un hermano al que se ha esperado siempre, pero también, la de una traición que puede acabarlo todo.

La autora que despierta la historia de México y recupera su lugar en nuestros corazones. En Linares, al norte del país, con la Revolución mexicana como telón de fondo. Un buen día, la vieja nana de la familia abandona sorpresivamente un reposo que parecía eterno para perderse en el monte. Cuando la encuentran, sostiene dos pequeños bultos, uno en cada brazo: de un lado un bebé deforme y del otro un panal de abejas. Ante la insistencia de la nana por conversar y cuidar al pequeño, la familia Morales decide adoptarlo. Cubierto por el manto vivo de abejas que lo acompañarán y guiarán para siempre, Simonopio llega a cambiar la historia de la familia que lo acoge y la de toda una región. Para lograrlo, deberá enfrentar sus miedos, el enemigo que los acecha y las grandes amenazas de la guerra: la influenza española y los enfrentamientos entre los que desean la tierra ajena y los que protegerán su propiedad a toda costa. El murmullo de las abejas huele a lavanda, a ropa hervida con jabón blanco, a naranjas y miel: una historia impredecible de amor y de entrega por una familia, por la vida, por la tierra y por un hermano al que se ha esperado siempre, pero también, la de una traición que puede acabarlo todo.

Only registered users can download this free product.

Corazón oscuro

Apasionante, épica, con todos los ingredientes de la gran novela histórica, incluyendo escoceses. En agosto de 1330, el noble escocés James Douglas cayó, junto con muchos de sus caballeros, en un combate durante el asedio de la fortaleza granadina de Teba. Con su muerte se perdió la reliquia que llevaba al cuello, dentro de un cofrecito. Dicha pérdida fue una mácula para la cruzada y el rey Alfonso XI de Castilla dispuso que el relicario se recuperase al precio que fuese. Esa decisión arrastró por igual pero de distintas formas a personajes muy dispares: desde John Glendonning, escudero de sir James que no pudo estar junto a su señor el día del combate, a María Henríquez, hija del maestro Gamboa, al que el rey culpaba en parte de esa pérdida. León Arsenal novela con su habitual maestría un hecho real acaecido en el pueblo de Teba. Un suceso ocurrido en la España medieval que fue el verdadero origen del apodo Braveheart, «corazón valiente», popularizado hace unos años por el cine y que en realidad designaba al rey escocés Robert the Bruce, de quien James Douglas fue su más estrecho servidor.

Apasionante, épica, con todos los ingredientes de la gran novela histórica, incluyendo escoceses. En agosto de 1330, el noble escocés James Douglas cayó, junto con muchos de sus caballeros, en un combate durante el asedio de la fortaleza granadina de Teba. Con su muerte se perdió la reliquia que llevaba al cuello, dentro de un cofrecito. Dicha pérdida fue una mácula para la cruzada y el rey Alfonso XI de Castilla dispuso que el relicario se recuperase al precio que fuese. Esa decisión arrastró por igual pero de distintas formas a personajes muy dispares: desde John Glendonning, escudero de sir James que no pudo estar junto a su señor el día del combate, a María Henríquez, hija del maestro Gamboa, al que el rey culpaba en parte de esa pérdida. León Arsenal novela con su habitual maestría un hecho real acaecido en el pueblo de Teba. Un suceso ocurrido en la España medieval que fue el verdadero origen del apodo Braveheart, «corazón valiente», popularizado hace unos años por el cine y que en realidad designaba al rey escocés Robert the Bruce, de quien James Douglas fue su más estrecho servidor.

Only registered users can download this free product.

CONFIARÉ EN TI

UNA CITA POR DESPECHO CON EL ROMPECORAZONES DEL PUEBLO NO PUEDE SER MALO, ¿VERDAD? Una comedia romántica de Kristan Higgins con mucho amor y humor, autora ganadora de dos premios RITA.

Emmaline Neal necesita una cita. Solo una. Alguien que la acompañe a la boda de su ex novio en Malibú. Pero hay poco donde elegir en una loca- lidad como Manningsport, de setecientos quince habitantes. De hecho, opcion solo hay una: el rompecorazones del pueblo, Jack Holland. Todo el mundo le conoce, y él no se hará ninguna idea equivocada… Después de todo, Jack nunca se interesaría en una mujer como Em. Y menos cuando su guapísima ex mujer anda por ahí, tratando de repescarlo desde que él se convirtio en un héroe al salvar a un grupo de adolescentes.

Sin embargo, durante la celebracion de la boda las cosas dan un giro inesperado —y apasionado—. Aunque, bueno, solo habrá sido una noche loca… Jack es demasiado guapo, demasiado popular, como para acabar con ella. Pero, entonces, ¿por qué es con ella con quien se atreve a hablar de sus sentimientos más profundos y secretos? Si va a ser el hombre de sus sueños, tendrá que empezar por creerle…

LOS LECTORES OPINAN:

‘Higgins vuelve a su popular serie Blue Heron, la creacion de dos personajes atractivos y auténticos que toman un viaje emocional aderezado por el humor y el amor. Higgins exhibe su arte narrativa con otra novela impresionante que incluye toques de risa a carcajadas humor y escenas lacrimogenas por partes iguales ‘. – Kirkus Review

”Higgins utiliza calidez y humor para desarrollar personajes agradables y realistas, haciendo un complemento muy atractivo para el conjunto de su obra.” – Publishers Weekly

HECHOS DESTACADOS:
*

Kristan Higgins es una de las autoras más vendidas según USA Today y ha ganado dos premios RITA[1] en 2008 y 2010, cuando la sola nominacion a estos galardones es el sueño de cualquier escritora de romántica.
*

Seleccionada entre los mejores romances del 2015 por la revista literaria Kirkus (www.kirkusreviews.com)
*

Kristan Higgins es una figura en alza entre las lectoras de romántica en español. Ha publicado en español, entre otros: Hasta que llegaste, Para mí, el único, Entre viñedos, La pareja perfecta, Solo los locos se enamoran, Solo un chico más.

[1] Premio concedido por la asociacion americana Romance Writers of America (RWA).

(source: Bol.com)

UNA CITA POR DESPECHO CON EL ROMPECORAZONES DEL PUEBLO NO PUEDE SER MALO, ¿VERDAD? Una comedia romántica de Kristan Higgins con mucho amor y humor, autora ganadora de dos premios RITA.

Emmaline Neal necesita una cita. Solo una. Alguien que la acompañe a la boda de su ex novio en Malibú. Pero hay poco donde elegir en una loca- lidad como Manningsport, de setecientos quince habitantes. De hecho, opcion solo hay una: el rompecorazones del pueblo, Jack Holland. Todo el mundo le conoce, y él no se hará ninguna idea equivocada… Después de todo, Jack nunca se interesaría en una mujer como Em. Y menos cuando su guapísima ex mujer anda por ahí, tratando de repescarlo desde que él se convirtio en un héroe al salvar a un grupo de adolescentes.

Sin embargo, durante la celebracion de la boda las cosas dan un giro inesperado —y apasionado—. Aunque, bueno, solo habrá sido una noche loca… Jack es demasiado guapo, demasiado popular, como para acabar con ella. Pero, entonces, ¿por qué es con ella con quien se atreve a hablar de sus sentimientos más profundos y secretos? Si va a ser el hombre de sus sueños, tendrá que empezar por creerle…

LOS LECTORES OPINAN:

‘Higgins vuelve a su popular serie Blue Heron, la creacion de dos personajes atractivos y auténticos que toman un viaje emocional aderezado por el humor y el amor. Higgins exhibe su arte narrativa con otra novela impresionante que incluye toques de risa a carcajadas humor y escenas lacrimogenas por partes iguales ‘. – Kirkus Review

”Higgins utiliza calidez y humor para desarrollar personajes agradables y realistas, haciendo un complemento muy atractivo para el conjunto de su obra.” – Publishers Weekly

HECHOS DESTACADOS:
*

Kristan Higgins es una de las autoras más vendidas según USA Today y ha ganado dos premios RITA[1] en 2008 y 2010, cuando la sola nominacion a estos galardones es el sueño de cualquier escritora de romántica.
*

Seleccionada entre los mejores romances del 2015 por la revista literaria Kirkus (www.kirkusreviews.com)
*

Kristan Higgins es una figura en alza entre las lectoras de romántica en español. Ha publicado en español, entre otros: Hasta que llegaste, Para mí, el único, Entre viñedos, La pareja perfecta, Solo los locos se enamoran, Solo un chico más.

[1] Premio concedido por la asociacion americana Romance Writers of America (RWA).

(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

Como la sombra que se va

El 4 de abril de 1968 Martin Luther King fue asesinado. Durante el tiempo en que permaneció en fuga, su asesino, James Earl Ray, pasó diez días en Lisboa tratando de conseguir un visado para Angola.
Obsesionado por este hombre fascinante y gracias a la apertura reciente de los archivos del FBI sobre el caso, Antonio Muñoz Molina reconstruye su crimen, su huida y su captura, pero sobre todo sus pasos por la ciudad. Lisboa es paisaje y protagonista esencial en esta novela, pues acoge tres viajes que se alternan en la mirada del escritor: el del prófugo Earl Ray en 1968; el de un joven Antonio que en 1987 parte en búsqueda de inspiración para escribir la novela que lo consagró como escritor, El invierno en Lisboa, y el del hombre que escribe esta historia hoy desde la necesidad de descubrir algo esencial sobre estos dos completos desconocidos.
Original, apasionante y honesta, Como la sombra que se va. aborda desde la madurez temas relevantes en la obra de Antonio Muñoz Molina: la dificultad de recrear fielmente el pasado, la fragilidad del instante, la construcción de la identidad, lo fortuito como motor de la realidad o la vulnerabilidad de los derechos humanos; pero cobran aquí forma a través de una primera persona completamente libre que indaga de forma esencial en el proceso mismo de la escritura.

El 4 de abril de 1968 Martin Luther King fue asesinado. Durante el tiempo en que permaneció en fuga, su asesino, James Earl Ray, pasó diez días en Lisboa tratando de conseguir un visado para Angola.
Obsesionado por este hombre fascinante y gracias a la apertura reciente de los archivos del FBI sobre el caso, Antonio Muñoz Molina reconstruye su crimen, su huida y su captura, pero sobre todo sus pasos por la ciudad. Lisboa es paisaje y protagonista esencial en esta novela, pues acoge tres viajes que se alternan en la mirada del escritor: el del prófugo Earl Ray en 1968; el de un joven Antonio que en 1987 parte en búsqueda de inspiración para escribir la novela que lo consagró como escritor, El invierno en Lisboa, y el del hombre que escribe esta historia hoy desde la necesidad de descubrir algo esencial sobre estos dos completos desconocidos.
Original, apasionante y honesta, Como la sombra que se va. aborda desde la madurez temas relevantes en la obra de Antonio Muñoz Molina: la dificultad de recrear fielmente el pasado, la fragilidad del instante, la construcción de la identidad, lo fortuito como motor de la realidad o la vulnerabilidad de los derechos humanos; pero cobran aquí forma a través de una primera persona completamente libre que indaga de forma esencial en el proceso mismo de la escritura.

Only registered users can download this free product.

¿Todavía sueñas conmigo?

Mario, rico y atractivo empresario. Su tipo de vida no admite relaciones largas ni estables. Incontables mujeres pasan por su vida atraídas por él y el misterio que parece envolverle.
Clara, en la recta final de sus estudios universitarios. Joven, guapa, idealista, de familia trabajadora y vida sencilla.
Dos mundos distintos.
Una atracción irresistible.
¿Crees en el destino?

Mario, rico y atractivo empresario. Su tipo de vida no admite relaciones largas ni estables. Incontables mujeres pasan por su vida atraídas por él y el misterio que parece envolverle.
Clara, en la recta final de sus estudios universitarios. Joven, guapa, idealista, de familia trabajadora y vida sencilla.
Dos mundos distintos.
Una atracción irresistible.
¿Crees en el destino?

Only registered users can download this free product.

Voci umane

Le voci sono quelle della BBC nel periodo più duro della seconda guerra mondiale, in un racconto «ironico, e a momenti straordinariamente triste» (Antonia Byatt).

Le voci sono quelle della BBC nel periodo più duro della seconda guerra mondiale, in un racconto «ironico, e a momenti straordinariamente triste» (Antonia Byatt).

Only registered users can download this free product.

The frozen boy

Un ragazzino imprigionato nel ghiaccio uno scienziato pronto a tutto per salvarlo. Due destini che si incrociano in un racconto di amicizia e avventura. Il dottor Robert Warren è un uomo distrutto dal rimorso e dai sensi di colpa. Con le sue ricerche ha contribuito alla realizzazione delle bombe che hanno raso al suolo Hiroshima e Nagasaki, e suo figlio Jack è morto, dilaniato da un’esplosione in un luogo imprecisato del Pacifico. Abbandonata la base militare e avventuratosi tra i ghiacci con l’intenzione di farla finita, Warren si imbatte nel corpo di un ragazzino racchiuso in una lastra di ghiaccio. Trasportato in laboratorio, il ragazzo viene rianimato, ma inizia a invecchiare rapidamente. Chi è? Da dove viene? Che lingua parla? Non c’è tempo per rispondere a queste domande, perché bisogna scappare dai servizi segreti che vogliono rapirlo e farne una cavia. Età di lettura: da 12 anni.

Un ragazzino imprigionato nel ghiaccio uno scienziato pronto a tutto per salvarlo. Due destini che si incrociano in un racconto di amicizia e avventura. Il dottor Robert Warren è un uomo distrutto dal rimorso e dai sensi di colpa. Con le sue ricerche ha contribuito alla realizzazione delle bombe che hanno raso al suolo Hiroshima e Nagasaki, e suo figlio Jack è morto, dilaniato da un’esplosione in un luogo imprecisato del Pacifico. Abbandonata la base militare e avventuratosi tra i ghiacci con l’intenzione di farla finita, Warren si imbatte nel corpo di un ragazzino racchiuso in una lastra di ghiaccio. Trasportato in laboratorio, il ragazzo viene rianimato, ma inizia a invecchiare rapidamente. Chi è? Da dove viene? Che lingua parla? Non c’è tempo per rispondere a queste domande, perché bisogna scappare dai servizi segreti che vogliono rapirlo e farne una cavia. Età di lettura: da 12 anni.

Only registered users can download this free product.

Il testamento del maratoneta: Una storia vera

TRAMA
Un manoscritto trovato per caso, la rinascita delle Olimpiadi, gli ideali sportivi, la passione di un uomo. È la grande avventura di Carlo Airoldi che nel 1896, per partecipare alla prima Maratona, senza un soldo in tasca, si fece da Milano ad Atene a piedi, duemila chilometri da percorrere in poco più di un mese.
Lui, corridore che aveva vinto solo qualche gara di paese, a 26 anni vuole dimostrare, alla Milano in preda alla rivoluzione industriale, di non essere semplicemente un operaio in una fabbrica di cioccolato; che l’Italia non è solo quella delle sconfitte militari in Africa. Tutto mentre un altro giovane, il francese De Coubertin, dà fondo a tutto il suo patrimonio per far rinascere lo spirito olimpico.
Ce la farà Carlo ad arrivare ad Atene in tempo? Come farà ad attraversare i territori desolati e pericolosi dei Balcani? Perché vuole rischiare la vita per una corsa di quaranta chilometri? E perché la sua impresa non è scritta nei libri ufficiali della storia Olimpica?
DELLO STESSO AUTORE:
IL TEMPO CHE CI SERVE
Andi e Joy hanno 39 anni. Non si vedono dal giorno dell’ultimo esame scritto della maturità. Si incontrano per caso, in ospedale. Entrambi hanno appena ricevuto pessime notizie. Tra loro c’era stato qualcosa di intenso. Poi nulla. Per vent’anni. Una vita. Per lei fatta di scelte sbagliate. Per lui di decisioni non prese. Ora, l’istinto dice loro di non lasciarsi sfuggire ancora questa occasione. Fanno una scelta: cinque giorni da passare insieme. Per annullare il mondo, per dimenticare gli anni “persi”, per tornare indietro nel tempo. O almeno provarci. Con regole precise: niente dottori, niente rimpianti. Ma le brutte notizie, il presente, il futuro, e il tempo che è stato, non possono essere cancellati. Sono sempre dietro l’angolo, pronti a inseguire chi cerca di dimenticare. Riusciranno Andi e Joy a superare queste barriere? Riusciranno a oltrepassare gli ostacoli del tempo, le avversità che negli anni hanno temprato i loro caratteri, il loro fisico? Riusciranno Andi e Joy, a vivere, assaporare, far esplodere, quello che hanno interrotto vent’anni prima?
Disponibile su Amazon: 
http://www.amazon.it/Il-tempo-che-ci-serve-ebook/dp/B00Q3JFWHS **
### Sinossi
TRAMA
Un manoscritto trovato per caso, la rinascita delle Olimpiadi, gli ideali sportivi, la passione di un uomo. È la grande avventura di Carlo Airoldi che nel 1896, per partecipare alla prima Maratona, senza un soldo in tasca, si fece da Milano ad Atene a piedi, duemila chilometri da percorrere in poco più di un mese.
Lui, corridore che aveva vinto solo qualche gara di paese, a 26 anni vuole dimostrare, alla Milano in preda alla rivoluzione industriale, di non essere semplicemente un operaio in una fabbrica di cioccolato; che l’Italia non è solo quella delle sconfitte militari in Africa. Tutto mentre un altro giovane, il francese De Coubertin, dà fondo a tutto il suo patrimonio per far rinascere lo spirito olimpico.
Ce la farà Carlo ad arrivare ad Atene in tempo? Come farà ad attraversare i territori desolati e pericolosi dei Balcani? Perché vuole rischiare la vita per una corsa di quaranta chilometri? E perché la sua impresa non è scritta nei libri ufficiali della storia Olimpica?
DELLO STESSO AUTORE:
IL TEMPO CHE CI SERVE
Andi e Joy hanno 39 anni. Non si vedono dal giorno dell’ultimo esame scritto della maturità. Si incontrano per caso, in ospedale. Entrambi hanno appena ricevuto pessime notizie. Tra loro c’era stato qualcosa di intenso. Poi nulla. Per vent’anni. Una vita. Per lei fatta di scelte sbagliate. Per lui di decisioni non prese. Ora, l’istinto dice loro di non lasciarsi sfuggire ancora questa occasione. Fanno una scelta: cinque giorni da passare insieme. Per annullare il mondo, per dimenticare gli anni “persi”, per tornare indietro nel tempo. O almeno provarci. Con regole precise: niente dottori, niente rimpianti. Ma le brutte notizie, il presente, il futuro, e il tempo che è stato, non possono essere cancellati. Sono sempre dietro l’angolo, pronti a inseguire chi cerca di dimenticare. Riusciranno Andi e Joy a superare queste barriere? Riusciranno a oltrepassare gli ostacoli del tempo, le avversità che negli anni hanno temprato i loro caratteri, il loro fisico? Riusciranno Andi e Joy, a vivere, assaporare, far esplodere, quello che hanno interrotto vent’anni prima?
Disponibile su Amazon: 
http://www.amazon.it/Il-tempo-che-ci-serve-ebook/dp/B00Q3JFWHS

TRAMA
Un manoscritto trovato per caso, la rinascita delle Olimpiadi, gli ideali sportivi, la passione di un uomo. È la grande avventura di Carlo Airoldi che nel 1896, per partecipare alla prima Maratona, senza un soldo in tasca, si fece da Milano ad Atene a piedi, duemila chilometri da percorrere in poco più di un mese.
Lui, corridore che aveva vinto solo qualche gara di paese, a 26 anni vuole dimostrare, alla Milano in preda alla rivoluzione industriale, di non essere semplicemente un operaio in una fabbrica di cioccolato; che l’Italia non è solo quella delle sconfitte militari in Africa. Tutto mentre un altro giovane, il francese De Coubertin, dà fondo a tutto il suo patrimonio per far rinascere lo spirito olimpico.
Ce la farà Carlo ad arrivare ad Atene in tempo? Come farà ad attraversare i territori desolati e pericolosi dei Balcani? Perché vuole rischiare la vita per una corsa di quaranta chilometri? E perché la sua impresa non è scritta nei libri ufficiali della storia Olimpica?
DELLO STESSO AUTORE:
IL TEMPO CHE CI SERVE
Andi e Joy hanno 39 anni. Non si vedono dal giorno dell’ultimo esame scritto della maturità. Si incontrano per caso, in ospedale. Entrambi hanno appena ricevuto pessime notizie. Tra loro c’era stato qualcosa di intenso. Poi nulla. Per vent’anni. Una vita. Per lei fatta di scelte sbagliate. Per lui di decisioni non prese. Ora, l’istinto dice loro di non lasciarsi sfuggire ancora questa occasione. Fanno una scelta: cinque giorni da passare insieme. Per annullare il mondo, per dimenticare gli anni “persi”, per tornare indietro nel tempo. O almeno provarci. Con regole precise: niente dottori, niente rimpianti. Ma le brutte notizie, il presente, il futuro, e il tempo che è stato, non possono essere cancellati. Sono sempre dietro l’angolo, pronti a inseguire chi cerca di dimenticare. Riusciranno Andi e Joy a superare queste barriere? Riusciranno a oltrepassare gli ostacoli del tempo, le avversità che negli anni hanno temprato i loro caratteri, il loro fisico? Riusciranno Andi e Joy, a vivere, assaporare, far esplodere, quello che hanno interrotto vent’anni prima?
Disponibile su Amazon: 
http://www.amazon.it/Il-tempo-che-ci-serve-ebook/dp/B00Q3JFWHS **
### Sinossi
TRAMA
Un manoscritto trovato per caso, la rinascita delle Olimpiadi, gli ideali sportivi, la passione di un uomo. È la grande avventura di Carlo Airoldi che nel 1896, per partecipare alla prima Maratona, senza un soldo in tasca, si fece da Milano ad Atene a piedi, duemila chilometri da percorrere in poco più di un mese.
Lui, corridore che aveva vinto solo qualche gara di paese, a 26 anni vuole dimostrare, alla Milano in preda alla rivoluzione industriale, di non essere semplicemente un operaio in una fabbrica di cioccolato; che l’Italia non è solo quella delle sconfitte militari in Africa. Tutto mentre un altro giovane, il francese De Coubertin, dà fondo a tutto il suo patrimonio per far rinascere lo spirito olimpico.
Ce la farà Carlo ad arrivare ad Atene in tempo? Come farà ad attraversare i territori desolati e pericolosi dei Balcani? Perché vuole rischiare la vita per una corsa di quaranta chilometri? E perché la sua impresa non è scritta nei libri ufficiali della storia Olimpica?
DELLO STESSO AUTORE:
IL TEMPO CHE CI SERVE
Andi e Joy hanno 39 anni. Non si vedono dal giorno dell’ultimo esame scritto della maturità. Si incontrano per caso, in ospedale. Entrambi hanno appena ricevuto pessime notizie. Tra loro c’era stato qualcosa di intenso. Poi nulla. Per vent’anni. Una vita. Per lei fatta di scelte sbagliate. Per lui di decisioni non prese. Ora, l’istinto dice loro di non lasciarsi sfuggire ancora questa occasione. Fanno una scelta: cinque giorni da passare insieme. Per annullare il mondo, per dimenticare gli anni “persi”, per tornare indietro nel tempo. O almeno provarci. Con regole precise: niente dottori, niente rimpianti. Ma le brutte notizie, il presente, il futuro, e il tempo che è stato, non possono essere cancellati. Sono sempre dietro l’angolo, pronti a inseguire chi cerca di dimenticare. Riusciranno Andi e Joy a superare queste barriere? Riusciranno a oltrepassare gli ostacoli del tempo, le avversità che negli anni hanno temprato i loro caratteri, il loro fisico? Riusciranno Andi e Joy, a vivere, assaporare, far esplodere, quello che hanno interrotto vent’anni prima?
Disponibile su Amazon: 
http://www.amazon.it/Il-tempo-che-ci-serve-ebook/dp/B00Q3JFWHS

Only registered users can download this free product.

Storie Di Uomini E Di Fantasmi

“Pubblicato per la prima volta nel 1910 “Storie di uomini e di fantasmi” è una
raccolta di racconti di Edith Wharton, precedentemente scritti per lo
Scribner’s Magazine e il Century Magazine.Le trame dei racconti pongono in
evidenza l’aspetto psicologico del genere horror, infatti i personaggi
principali sono uomini con le loro ossessioni piuttosto che veri e propri
fantasmi. “La porta sbarrata”, per esempio, narra la storia di Hubert Granice
che, non avendo avuto successo come sceneggiatore, ormai disgustato della
vita, vuole costituirsi per un omicidio che ha realmente commesso, ma finisce
per essere rinchiuso in un ospedale psichiatrico dagli amici che non credono
alla sua colpevolezza.I protagonisti sono principalmente uomini comuni, come
Mr. Grew ne “Il figlio di suo padre”, la cui vicenda rappresenta una satira
dell’alta borghesia newyorchese e della sua affascinante facciata fatta di
ricchezza e buone maniere. Nonostante la loro ordinarietà i personaggi della
Wharton sono accattivanti e complessi, sempre alla ricerca della felicità e
frustrati dalla “discrepanza tra i desideri di un uomo e la sua capacità di
gratificarli.” È il caso di Humphrey Neave, un collezionista che scopre il
piacere non sta nel mero possesso di oggetti d’arte, ma nell’atto di scovarli
e di stabilire un rapporto personale con essi.Le storie spesso evidenziano con
ironia il raggiungimento di una consapevolezza morale e sociale dei
protagonisti. Ne “Il debito”, per esempio, il pupillo di un noto biologo
dimostra cosa significa essere il degno successore del suo mentore, non
nascondendo al mondo i nuovi dati prodotti dalla ricerca, anche se essi
confutano proprio la teoria del suo maestro.“Al punto di partenza” narra le
ossessioni e le frustrazioni di uno scrittore moderno che insegue l’illusione
della notorietà e il disagio che egli prova dopo aver assunto come segretario
personale un amico squattrinato, ma più abile di lui come scrittore.Tutte le
storie sono caratterizzate dalla ironica drammaticità, tipica della Wharton e
dalla sua profonda comprensione del genere umano e della vita. ”

“Pubblicato per la prima volta nel 1910 “Storie di uomini e di fantasmi” è una
raccolta di racconti di Edith Wharton, precedentemente scritti per lo
Scribner’s Magazine e il Century Magazine.Le trame dei racconti pongono in
evidenza l’aspetto psicologico del genere horror, infatti i personaggi
principali sono uomini con le loro ossessioni piuttosto che veri e propri
fantasmi. “La porta sbarrata”, per esempio, narra la storia di Hubert Granice
che, non avendo avuto successo come sceneggiatore, ormai disgustato della
vita, vuole costituirsi per un omicidio che ha realmente commesso, ma finisce
per essere rinchiuso in un ospedale psichiatrico dagli amici che non credono
alla sua colpevolezza.I protagonisti sono principalmente uomini comuni, come
Mr. Grew ne “Il figlio di suo padre”, la cui vicenda rappresenta una satira
dell’alta borghesia newyorchese e della sua affascinante facciata fatta di
ricchezza e buone maniere. Nonostante la loro ordinarietà i personaggi della
Wharton sono accattivanti e complessi, sempre alla ricerca della felicità e
frustrati dalla “discrepanza tra i desideri di un uomo e la sua capacità di
gratificarli.” È il caso di Humphrey Neave, un collezionista che scopre il
piacere non sta nel mero possesso di oggetti d’arte, ma nell’atto di scovarli
e di stabilire un rapporto personale con essi.Le storie spesso evidenziano con
ironia il raggiungimento di una consapevolezza morale e sociale dei
protagonisti. Ne “Il debito”, per esempio, il pupillo di un noto biologo
dimostra cosa significa essere il degno successore del suo mentore, non
nascondendo al mondo i nuovi dati prodotti dalla ricerca, anche se essi
confutano proprio la teoria del suo maestro.“Al punto di partenza” narra le
ossessioni e le frustrazioni di uno scrittore moderno che insegue l’illusione
della notorietà e il disagio che egli prova dopo aver assunto come segretario
personale un amico squattrinato, ma più abile di lui come scrittore.Tutte le
storie sono caratterizzate dalla ironica drammaticità, tipica della Wharton e
dalla sua profonda comprensione del genere umano e della vita. ”

Only registered users can download this free product.

Se amar non puoi: La trilogia completa

“SE AMAR NON PUOI” è la storia in tre atti di un amore intenso, ingabbiato, impossibile. L’amore tra Giuditta e Vincenzo, che va avanti negli anni duri delle lotte per la libertà, dei sentimenti inespressi e pronti a esplodere.
Un amore capace di rendere liberi e animare le RIVOLUZIONI che nella prima metà del 1800 sconvolsero tutta Europa. Passioni, amori, desideri che diedero vita al vero ROMANTICISMO.
Il tutto attraverso l’intensa e contrastata storia d’amore tra Giuditta Pasta e Vincenzo Bellini.
TEMPO STIMATO DI LETTURA: 9-10 RE
RECENSIONE SUL BLOG CRAZY FOR ROMANCE: [http://crazyforromance.blogspot.it/20…](http://crazyforromance.blogspot.it/2014/07/se-amar-non-puoi-manuel-sgarella-la-ragione-tra-amore-e-pregiudizio-liberta-e-lamore-recensione-trilogia-trama.html)
RECENSIONE SUL BOOK HUNTERS BLOG: [http://bookshuntersblog.blogspot.it/2…](http://bookshuntersblog.blogspot.it/2014/07/bookconsigliamo-la-trilogia-se-amar-non.html)
TRAMA
Giuditta ha un talento: sa cantare e ha una bellissima voce. Ma ha anche un difetto: non riesce a esprimere chiaramente i suoi sentimenti. Riesce a farlo solo sul palco attraverso le opere in cui è protagonista. Ed è proprio questo che, agli inizi del 1800, la rende presto famosa nei teatri di tutta Europa, da Milano a San Pietroburgo.
Il suo incontro con Vincenzo, giovanissimo compositore in ascesa, la scuote e le fa provare emozioni mai sentite. Lui ha passione e trascina tutto e tutti in quello che fa. Ma non possono rimanere insieme. Giuditta è costretta a sposare un uomo che non ama, e non riesce a esprimere i propri sentimenti: ci prova, cerca una soluzione, ma i suoi doveri la riportano quasi sempre a un’amara realtà.
Il periodo storico, inoltre, non la aiuta ad affrontare la sua difficoltà a esprimere quello che prova. Il Neoclassicismo aveva raffreddato tutte le emozioni, la Restaurazione del 1815 aveva spento le passioni rivoluzionarie; ma nei cuori delle persone stava nascendo il Romanticismo, un’esplosione di sentimenti di cui Giuditta ne diventa inconsapevole portavoce, esprimendo sul palco quelle passioni rivoluzionarie che animeranno i cuori di tutta Europa.
Nascono così primi moti rivoluzionari, non solo in Italia. I sentimenti stanno dominando le azioni, la ribellione dei popoli porta a creare un binomio fondamentale per la nascita del Risorgimento: amore e libertà.
Può quindi l’amore rendere liberi? Riuscirà Giuditta a uscire dalla sua “gabbia”? Quali sacrifici dovranno affrontare lei e Vincenzo per vivere il loro amore?

“SE AMAR NON PUOI” è la storia in tre atti di un amore intenso, ingabbiato, impossibile. L’amore tra Giuditta e Vincenzo, che va avanti negli anni duri delle lotte per la libertà, dei sentimenti inespressi e pronti a esplodere.
Un amore capace di rendere liberi e animare le RIVOLUZIONI che nella prima metà del 1800 sconvolsero tutta Europa. Passioni, amori, desideri che diedero vita al vero ROMANTICISMO.
Il tutto attraverso l’intensa e contrastata storia d’amore tra Giuditta Pasta e Vincenzo Bellini.
TEMPO STIMATO DI LETTURA: 9-10 RE
RECENSIONE SUL BLOG CRAZY FOR ROMANCE: [http://crazyforromance.blogspot.it/20…](http://crazyforromance.blogspot.it/2014/07/se-amar-non-puoi-manuel-sgarella-la-ragione-tra-amore-e-pregiudizio-liberta-e-lamore-recensione-trilogia-trama.html)
RECENSIONE SUL BOOK HUNTERS BLOG: [http://bookshuntersblog.blogspot.it/2…](http://bookshuntersblog.blogspot.it/2014/07/bookconsigliamo-la-trilogia-se-amar-non.html)
TRAMA
Giuditta ha un talento: sa cantare e ha una bellissima voce. Ma ha anche un difetto: non riesce a esprimere chiaramente i suoi sentimenti. Riesce a farlo solo sul palco attraverso le opere in cui è protagonista. Ed è proprio questo che, agli inizi del 1800, la rende presto famosa nei teatri di tutta Europa, da Milano a San Pietroburgo.
Il suo incontro con Vincenzo, giovanissimo compositore in ascesa, la scuote e le fa provare emozioni mai sentite. Lui ha passione e trascina tutto e tutti in quello che fa. Ma non possono rimanere insieme. Giuditta è costretta a sposare un uomo che non ama, e non riesce a esprimere i propri sentimenti: ci prova, cerca una soluzione, ma i suoi doveri la riportano quasi sempre a un’amara realtà.
Il periodo storico, inoltre, non la aiuta ad affrontare la sua difficoltà a esprimere quello che prova. Il Neoclassicismo aveva raffreddato tutte le emozioni, la Restaurazione del 1815 aveva spento le passioni rivoluzionarie; ma nei cuori delle persone stava nascendo il Romanticismo, un’esplosione di sentimenti di cui Giuditta ne diventa inconsapevole portavoce, esprimendo sul palco quelle passioni rivoluzionarie che animeranno i cuori di tutta Europa.
Nascono così primi moti rivoluzionari, non solo in Italia. I sentimenti stanno dominando le azioni, la ribellione dei popoli porta a creare un binomio fondamentale per la nascita del Risorgimento: amore e libertà.
Può quindi l’amore rendere liberi? Riuscirà Giuditta a uscire dalla sua “gabbia”? Quali sacrifici dovranno affrontare lei e Vincenzo per vivere il loro amore?

Only registered users can download this free product.

Prima lezione di filosofia antica

L’influenza della filosofia antica nei secoli riguarda non solo l’intera storia del pensiero occidentale, – che qualcuno ha definito ‘una serie di note in margine a Platone’ –, ma anche le nostre categorie mentali, i nostri schemi concettuali e il linguaggio che usiamo tutti i giorni. Parole e idee come l’Essere, il Bene, l’Anima, la Conoscenza, la Verità hanno la loro lontana origine nella filosofia greca e nella traduzione del suo vocabolario in latino. Questa Prima lezione è un’introduzione al lessico concettuale della filosofia, un percorso imprescindibile che attraverso l’etimologia e la storia delle parole esplora il pensiero filosofico antico. E di quello che da essa è nato. **
### Sinossi
L’influenza della filosofia antica nei secoli riguarda non solo l’intera storia del pensiero occidentale, – che qualcuno ha definito ‘una serie di note in margine a Platone’ –, ma anche le nostre categorie mentali, i nostri schemi concettuali e il linguaggio che usiamo tutti i giorni. Parole e idee come l’Essere, il Bene, l’Anima, la Conoscenza, la Verità hanno la loro lontana origine nella filosofia greca e nella traduzione del suo vocabolario in latino. Questa Prima lezione è un’introduzione al lessico concettuale della filosofia, un percorso imprescindibile che attraverso l’etimologia e la storia delle parole esplora il pensiero filosofico antico. E di quello che da essa è nato.

L’influenza della filosofia antica nei secoli riguarda non solo l’intera storia del pensiero occidentale, – che qualcuno ha definito ‘una serie di note in margine a Platone’ –, ma anche le nostre categorie mentali, i nostri schemi concettuali e il linguaggio che usiamo tutti i giorni. Parole e idee come l’Essere, il Bene, l’Anima, la Conoscenza, la Verità hanno la loro lontana origine nella filosofia greca e nella traduzione del suo vocabolario in latino. Questa Prima lezione è un’introduzione al lessico concettuale della filosofia, un percorso imprescindibile che attraverso l’etimologia e la storia delle parole esplora il pensiero filosofico antico. E di quello che da essa è nato. **
### Sinossi
L’influenza della filosofia antica nei secoli riguarda non solo l’intera storia del pensiero occidentale, – che qualcuno ha definito ‘una serie di note in margine a Platone’ –, ma anche le nostre categorie mentali, i nostri schemi concettuali e il linguaggio che usiamo tutti i giorni. Parole e idee come l’Essere, il Bene, l’Anima, la Conoscenza, la Verità hanno la loro lontana origine nella filosofia greca e nella traduzione del suo vocabolario in latino. Questa Prima lezione è un’introduzione al lessico concettuale della filosofia, un percorso imprescindibile che attraverso l’etimologia e la storia delle parole esplora il pensiero filosofico antico. E di quello che da essa è nato.

Only registered users can download this free product.

Una possibilità

Jodie Bouvier vive a Londra, ha 28 anni e un lavoro come giornalista. Il suo piccolo mondo però sta per essere sconvolto: il nuovo direttore del giornale si rivela un uomo glaciale e scostante che non si fa scrupoli a criticare Jodie in ogni occasione. Le viene inoltre affidata una rubrica in cui i lettori chiedono consigli amorosi, ma lei non sa proprio da dove iniziare. Ben presto un misterioso lettore comincia a scrivere regolarmente alla redazione con lo scopo di mettere in dubbio tutte le certezze della vita di Jodie, nonché le sue idee sull’amore.
[email protected] **

Jodie Bouvier vive a Londra, ha 28 anni e un lavoro come giornalista. Il suo piccolo mondo però sta per essere sconvolto: il nuovo direttore del giornale si rivela un uomo glaciale e scostante che non si fa scrupoli a criticare Jodie in ogni occasione. Le viene inoltre affidata una rubrica in cui i lettori chiedono consigli amorosi, ma lei non sa proprio da dove iniziare. Ben presto un misterioso lettore comincia a scrivere regolarmente alla redazione con lo scopo di mettere in dubbio tutte le certezze della vita di Jodie, nonché le sue idee sull’amore.
[email protected] **

Only registered users can download this free product.

Italia S.p.A.

Nato come reazione ai tentativi del governo Berlusconi di svendere il patrimonio culturale pubblico, di ridurre il livello della tutela e di privatizzare i musei, questo libro di battaglia ha proposto una riflessione sul ruolo del patrimonio culturale e paesaggistico nella Costituzione, nell’identità e nella storia nazionale, e ha trovato vasta eco nell’opinione pubblica. Esaminando le caratteristiche specificamente italiane della tutela, la sua storia e la sua dimensione politica, Salvatore Settis mette in rilievo il legame forte che lega il patrimonio al territorio, alla storia e alla lingua del Paese, ai traguardi della società civile. Esperienze e fallimenti della pubblica amministrazione (di destra e di sinistra) vengono messi a confronto con quanto accade in Europa e in America, ma anche con le potenzialità del “sistema Italia” nel’interazione (finora evitata ma possibile) fra amministrazione della tutela e strutture pubbliche della ricerca e formazione (università).

Nato come reazione ai tentativi del governo Berlusconi di svendere il patrimonio culturale pubblico, di ridurre il livello della tutela e di privatizzare i musei, questo libro di battaglia ha proposto una riflessione sul ruolo del patrimonio culturale e paesaggistico nella Costituzione, nell’identità e nella storia nazionale, e ha trovato vasta eco nell’opinione pubblica. Esaminando le caratteristiche specificamente italiane della tutela, la sua storia e la sua dimensione politica, Salvatore Settis mette in rilievo il legame forte che lega il patrimonio al territorio, alla storia e alla lingua del Paese, ai traguardi della società civile. Esperienze e fallimenti della pubblica amministrazione (di destra e di sinistra) vengono messi a confronto con quanto accade in Europa e in America, ma anche con le potenzialità del “sistema Italia” nel’interazione (finora evitata ma possibile) fra amministrazione della tutela e strutture pubbliche della ricerca e formazione (università).

Only registered users can download this free product.

Guerra, autunno 214 a.C. – serie Il Matematico che sfidò Roma ep. #3

Episodio #3 di 8 Narrando della sfida che oppose Roma a Cartagine, la Storia tende a trascurare il ruolo di una terza città, prospera almeno quanto l’Urbe, forse persino superiore per retaggio e cultura.
Si tratta di Siracusa, perla della Magna Grecia, faro di civiltà e potenza militare che si ritrovò – purtroppo per lei – alleata di Annibale nel momento sbagliato. Una scelta che Roma non perdonò.
Soverchiata in uomini e armamenti, Siracusa resistette all’assedio delle legioni e della flotta romana per due anni, dal 214 al 212 a.C., soprattutto grazie alle rutilanti invenzioni di Archimede, uno dei più geniali scienziati di ogni tempo.
Un’epopea narrata in questo romanzo.

Episodio #3 di 8 Narrando della sfida che oppose Roma a Cartagine, la Storia tende a trascurare il ruolo di una terza città, prospera almeno quanto l’Urbe, forse persino superiore per retaggio e cultura.
Si tratta di Siracusa, perla della Magna Grecia, faro di civiltà e potenza militare che si ritrovò – purtroppo per lei – alleata di Annibale nel momento sbagliato. Una scelta che Roma non perdonò.
Soverchiata in uomini e armamenti, Siracusa resistette all’assedio delle legioni e della flotta romana per due anni, dal 214 al 212 a.C., soprattutto grazie alle rutilanti invenzioni di Archimede, uno dei più geniali scienziati di ogni tempo.
Un’epopea narrata in questo romanzo.

Only registered users can download this free product.

Il giorno degli eroi

È il 1915, e dopo un anno di neutralità, l’Italia ha dichiarato guerra all’Austria. Per tanti ragazzi – contadini, manovali, semplici artigiani – servire la Patria è una responsabilità, un dovere, un onore. Quasi una gioia. Alle stazioni dei treni, i soldati partono tra sorrisi e promesse: non passerà molto tempo, ripetono, prima che tornino a riabbracciare i propri cari. C’è persino chi vuole partire ma non può, come Silvio, classe 1899, prigioniero dei limiti d’età imposti all’arruolamento, costretto a guardare i fratelli più grandi correre al fronte. E invece passano i mesi, la guerra non accenna a finire, e l’Italia si copre di cicatrici, le stesse che segnano i volti di chi aveva mariti, figli o fratelli che non riabbraccerà più. E poi arriva il 1917, e Silvio, aggrappato tenacemente ai sogni patriottici, saluta la sua famiglia, pronto a fare il suo dovere. Ma bastano poche settimane per scoprire che nella guerra non c’è nulla di eroico. E quando si accorge che le file nemiche sono gonfie di ragazzi disillusi, sfiniti e impazienti di tornare a casa come lui, Silvio capisce cosa significa davvero essere un eroe.

È il 1915, e dopo un anno di neutralità, l’Italia ha dichiarato guerra all’Austria. Per tanti ragazzi – contadini, manovali, semplici artigiani – servire la Patria è una responsabilità, un dovere, un onore. Quasi una gioia. Alle stazioni dei treni, i soldati partono tra sorrisi e promesse: non passerà molto tempo, ripetono, prima che tornino a riabbracciare i propri cari. C’è persino chi vuole partire ma non può, come Silvio, classe 1899, prigioniero dei limiti d’età imposti all’arruolamento, costretto a guardare i fratelli più grandi correre al fronte. E invece passano i mesi, la guerra non accenna a finire, e l’Italia si copre di cicatrici, le stesse che segnano i volti di chi aveva mariti, figli o fratelli che non riabbraccerà più. E poi arriva il 1917, e Silvio, aggrappato tenacemente ai sogni patriottici, saluta la sua famiglia, pronto a fare il suo dovere. Ma bastano poche settimane per scoprire che nella guerra non c’è nulla di eroico. E quando si accorge che le file nemiche sono gonfie di ragazzi disillusi, sfiniti e impazienti di tornare a casa come lui, Silvio capisce cosa significa davvero essere un eroe.

Only registered users can download this free product.

Gestire Lo Stress for Dummies

Stanchi dello stress? Per cambiare vita, basta poco! Ecco una guida affidabile per imparare ad affrontare lo stress nel fisico e nella mente. Che si abbia problemi di cuore, al lavoro, in famiglia o di qualunque altro genere, Gestire lo stress For Dummies aiuterà a identificare i fattori scatenanti dello stress e ad affrontarli nel migliore dei modi.

Stanchi dello stress? Per cambiare vita, basta poco! Ecco una guida affidabile per imparare ad affrontare lo stress nel fisico e nella mente. Che si abbia problemi di cuore, al lavoro, in famiglia o di qualunque altro genere, Gestire lo stress For Dummies aiuterà a identificare i fattori scatenanti dello stress e ad affrontarli nel migliore dei modi.

Only registered users can download this free product.