913–928 di 4246 risultati

Il giro di Torino in 501 luoghi

**La città come non l’avete mai vista Può suscitare simpatia o antipatia, affascinare o respingere, ma Torino non ispira mai indifferenza. E questo è privilegio di pochi.**
Cosa si può ancora raccontare su Torino? Sembra che sull’argomento sia già stato detto tutto: è la città magica, la culla del Risorgimento, la prima capitale del regno d’Italia, la (ex) capitale italiana dell’automobile, la patria dell’ultima dinastia sabauda, la fucina di infinite invenzioni che nel capoluogo piemontese hanno avuto inizio e molto altro ancora. E invece? Invece Torino riserva sempre qualche sorpresa: dipende da quale angolo la si guarda. Torino è un concentrato di vibrazioni, un’esplosione di colori che solo chi impara ad amarla può avvertire e lo scopo di questo libro è proprio questo: portare in superficie l’anima della città andando a scoprire i suoi infiniti luoghi con occhi nuovi, facendo capolino nei vicoli e nei portoni del centro storico, visitando palazzi, monumenti e musei dei quali si conosce solo l’aspetto raccontato frettolosamente da qualche guida, per rendersi conto di quanto l’agglomerato urbano e il territorio circostante siano stati importanti e addirittura determinanti nella Storia antica e recente. Si partirà dai luoghi, alcuni già noti, che vedremo animarsi di nuova vita, altri sconosciuti, il cui misterioso fascino non tarderà a catturarvi. **Il castello di Moncalieri: una lunga storia?
Reminiscenze medievali in Via dei Mercanti
Piazza delle Erbe e i riti di giustizia
Poltergeist in Via Bava
La stamperia dei francobolli in Via Dora Grossa
L’esorcista di Via Cappel Verde** **Laura Fezia** è nata a Torino, dove vive e lavora. Studiosa del mistero in tutti i suoi aspetti, appassionata di cronaca giudiziaria, esperta di tecniche per il riequilibrio energetico, fa la consulente e la scrittrice. Ha pubblicato *Scuola di magia* ; *Mercanti dell’occulto* ; *Choku rei, riconnettersi con la vita* ; *Mago: se lo conosci, lo eviti* ; *Fatima, un segreto per il futuro prossimo* ; *La magia del gatto* ; *I chakra, teoria e pratica* ; *2012: conto alla rovescia* ; *44 gatti*. Con la Newton Compton ha pubblicato *101 misteri di Torino (che non saranno mai risolti)* e *Misteri, crimini e storie insolite di Torino*.

**La città come non l’avete mai vista Può suscitare simpatia o antipatia, affascinare o respingere, ma Torino non ispira mai indifferenza. E questo è privilegio di pochi.**
Cosa si può ancora raccontare su Torino? Sembra che sull’argomento sia già stato detto tutto: è la città magica, la culla del Risorgimento, la prima capitale del regno d’Italia, la (ex) capitale italiana dell’automobile, la patria dell’ultima dinastia sabauda, la fucina di infinite invenzioni che nel capoluogo piemontese hanno avuto inizio e molto altro ancora. E invece? Invece Torino riserva sempre qualche sorpresa: dipende da quale angolo la si guarda. Torino è un concentrato di vibrazioni, un’esplosione di colori che solo chi impara ad amarla può avvertire e lo scopo di questo libro è proprio questo: portare in superficie l’anima della città andando a scoprire i suoi infiniti luoghi con occhi nuovi, facendo capolino nei vicoli e nei portoni del centro storico, visitando palazzi, monumenti e musei dei quali si conosce solo l’aspetto raccontato frettolosamente da qualche guida, per rendersi conto di quanto l’agglomerato urbano e il territorio circostante siano stati importanti e addirittura determinanti nella Storia antica e recente. Si partirà dai luoghi, alcuni già noti, che vedremo animarsi di nuova vita, altri sconosciuti, il cui misterioso fascino non tarderà a catturarvi. **Il castello di Moncalieri: una lunga storia?
Reminiscenze medievali in Via dei Mercanti
Piazza delle Erbe e i riti di giustizia
Poltergeist in Via Bava
La stamperia dei francobolli in Via Dora Grossa
L’esorcista di Via Cappel Verde** **Laura Fezia** è nata a Torino, dove vive e lavora. Studiosa del mistero in tutti i suoi aspetti, appassionata di cronaca giudiziaria, esperta di tecniche per il riequilibrio energetico, fa la consulente e la scrittrice. Ha pubblicato *Scuola di magia* ; *Mercanti dell’occulto* ; *Choku rei, riconnettersi con la vita* ; *Mago: se lo conosci, lo eviti* ; *Fatima, un segreto per il futuro prossimo* ; *La magia del gatto* ; *I chakra, teoria e pratica* ; *2012: conto alla rovescia* ; *44 gatti*. Con la Newton Compton ha pubblicato *101 misteri di Torino (che non saranno mai risolti)* e *Misteri, crimini e storie insolite di Torino*.

Only registered users can download this free product.

Fuoco & zucchero

Un amore tenero, struggente e proibito
Tornando dal prestigioso collegio svizzero per le vacanze estive, Chloè Rousseau scopre ad attenderla un fidanzato bello, pronto e confezionato… Confezionato male però. Unico suo pregio è quello d’essere figlio del socio dello zio nel megaprogetto di un casinò sul monte Bugarach della profezia Maya. È troppo, vuole scappare, peccato che a bloccarle la fuga sia la nuova guardia del corpo: Ari, una statua scorbutica alta quasi due metri dall’irresistibile sorriso triste. Povera Chloè, già in crisi con la difficile arte di crescere e povero Ari, così potente da rappresentare una minaccia perfino per coloro che ama. Entrambi pedine in un mondo che decreterebbe il prevalere del denaro sui sentimenti e sui destini dell’umanità intera. La passione, l’amore tenero e struggente nasceranno, sullo sfondo di battaglie millenarie.

Un amore tenero, struggente e proibito
Tornando dal prestigioso collegio svizzero per le vacanze estive, Chloè Rousseau scopre ad attenderla un fidanzato bello, pronto e confezionato… Confezionato male però. Unico suo pregio è quello d’essere figlio del socio dello zio nel megaprogetto di un casinò sul monte Bugarach della profezia Maya. È troppo, vuole scappare, peccato che a bloccarle la fuga sia la nuova guardia del corpo: Ari, una statua scorbutica alta quasi due metri dall’irresistibile sorriso triste. Povera Chloè, già in crisi con la difficile arte di crescere e povero Ari, così potente da rappresentare una minaccia perfino per coloro che ama. Entrambi pedine in un mondo che decreterebbe il prevalere del denaro sui sentimenti e sui destini dell’umanità intera. La passione, l’amore tenero e struggente nasceranno, sullo sfondo di battaglie millenarie.

Only registered users can download this free product.

Excel formule e funzioni For Dummies

Siete alle prese con valanghe di numeri? Mettete in moto la potenza delle formule e funzioni di Excel!
Non fatevi intimidire da Excel! Le sue funzioni e formule sono la sua “arma totale” e questa guida vi insegnerà a utilizzarle in modo semplice e veloce. Scoprirete così tutti i segreti delle matrici, imparerete a combinare fra loro più funzioni, giocherete con le previsioni e le probabilità, scoverete le tendenze insite nei dati, imparerete a calcolare entità come gli interessi di un finanziamento e il deprezzamento di un bene… e molto altro ancora!
e formule – imparare come si inserisce una formula, come includervi una funzione e come scovare e correggere gli errori
Eseguire i calcoli – calcolare pagamenti, tassi di interesse, il tempo necessario a estinguere un mutuo e confrontare costi e ricavi
La statistica – capire cosa sono media, mediana e moda e usare le funzioni per calcolare la varianza
Predire il futuro – predizioni, probabilità e previsione delle tendenze
Divertirsi con le funzioni – trovare i dati con le funzioni di ricerca, logiche e di riferimento e trovare le informazioni con la funzione cella
Funzioni di database – usare le funzioni di database, svolgere ricerche con i criteri ed eseguire calcoli nei database.

Siete alle prese con valanghe di numeri? Mettete in moto la potenza delle formule e funzioni di Excel!
Non fatevi intimidire da Excel! Le sue funzioni e formule sono la sua “arma totale” e questa guida vi insegnerà a utilizzarle in modo semplice e veloce. Scoprirete così tutti i segreti delle matrici, imparerete a combinare fra loro più funzioni, giocherete con le previsioni e le probabilità, scoverete le tendenze insite nei dati, imparerete a calcolare entità come gli interessi di un finanziamento e il deprezzamento di un bene… e molto altro ancora!
e formule – imparare come si inserisce una formula, come includervi una funzione e come scovare e correggere gli errori
Eseguire i calcoli – calcolare pagamenti, tassi di interesse, il tempo necessario a estinguere un mutuo e confrontare costi e ricavi
La statistica – capire cosa sono media, mediana e moda e usare le funzioni per calcolare la varianza
Predire il futuro – predizioni, probabilità e previsione delle tendenze
Divertirsi con le funzioni – trovare i dati con le funzioni di ricerca, logiche e di riferimento e trovare le informazioni con la funzione cella
Funzioni di database – usare le funzioni di database, svolgere ricerche con i criteri ed eseguire calcoli nei database.

Only registered users can download this free product.

Eternal Flame

Dopo essere stata imprigionata e torturata, Elettra O’Connell, ultima strega della sua stirpe, ha un solo scopo: la vendetta. È disposta a tutto pur di uccidere Kieran, il Mangiatore di Anime che le ha rovinato la vita, anche a sedurre un pericoloso Lykae. Quando le cose cominciano a sfuggirle di mano, un uomo misterioso la conduce in salvo portandola con sé nella sua base operativa. Lui è Belial, un Daemon con un passato tormentato alle spalle. Da tempo non gli interessano più le donne, eppure sente un’inspiegabile attrazione per la ragazza che sembra ricambiare. Condotta al cospetto del re dei Daemon, Elettra decide di stringere un patto con lui: la collana di sua madre in cambio del suo aiuto a uccidere Kieran. La caccia ha così inizio, intanto l’attrazione tra Elettra e Belial si trasforma in una fiamma pronta a divampare. Ma potrà la loro passione riuscire a sconfiggere i tormenti del passato?

Dopo essere stata imprigionata e torturata, Elettra O’Connell, ultima strega della sua stirpe, ha un solo scopo: la vendetta. È disposta a tutto pur di uccidere Kieran, il Mangiatore di Anime che le ha rovinato la vita, anche a sedurre un pericoloso Lykae. Quando le cose cominciano a sfuggirle di mano, un uomo misterioso la conduce in salvo portandola con sé nella sua base operativa. Lui è Belial, un Daemon con un passato tormentato alle spalle. Da tempo non gli interessano più le donne, eppure sente un’inspiegabile attrazione per la ragazza che sembra ricambiare. Condotta al cospetto del re dei Daemon, Elettra decide di stringere un patto con lui: la collana di sua madre in cambio del suo aiuto a uccidere Kieran. La caccia ha così inizio, intanto l’attrazione tra Elettra e Belial si trasforma in una fiamma pronta a divampare. Ma potrà la loro passione riuscire a sconfiggere i tormenti del passato?

Only registered users can download this free product.

L’estate dei segreti perduti

*Una famiglia ricca e potente. Una vacanza dorata. Un ragazzo e una ragazza. Un amore sbagliato. Un incidente. E un segreto. Che non può essere rivelato.* Da sempre la famiglia Sinclair si riunisce per le vacanze estive a Beechwood, una piccola isola privata al largo delle coste del Massachussets. I Sinclair sono belli, ricchi, potenti, spensierati. E Cady Sinclair, l’erede dell’isola, del patrimonio e di tutte le speranze, non fa eccezione. Ma l’estate in cui la ragazzina compie quindici anni le cose cambiano. Cady si innamora del ragazzo sbagliato, l’unico che la sua famiglia non potrebbe mai accettare, e ha un incidente. Un incidente di cui crede di sapere tutto, ma di cui in realtà non sa niente. Finché, due anni dopo, torna sull’isola e scopre che nulla è come sembra nella bellissima famiglia Sinclair. E che, a volte, ci sono segreti che sarebbe meglio non rivelare mai. In testa alle classifiche dei libri più venduti in tutto il mondo, un romanzo in cui amore e suspense si mescolano alla perfezione. Una storia che non vi lascerà più. ***** SCOPRI I CONTENUTI SPECIALI NELLA NUOVA EDIZIONE AGGIORNATA, CON UN’ANTEPRIMA DEL NUOVO ADRENALINICO ROMANZO DI E. LOCKHART, *L’AMICA PERFETTA* ****** *Finalista al Premio Andersen e miglior romanzo Young Adult per i lettori di Goodreads** «Una storia che vi terrà incollati fino all’ultima pagina e poi vi farà venire voglia di ricominciare a leggere da capo.» – *The Guardian* «Un romanzo sorprendente, scritto in modo impeccabile.» – *Booklist* «Brutale e bellissimo al tempo stesso.» – *Kirkus Reviews*

*Una famiglia ricca e potente. Una vacanza dorata. Un ragazzo e una ragazza. Un amore sbagliato. Un incidente. E un segreto. Che non può essere rivelato.* Da sempre la famiglia Sinclair si riunisce per le vacanze estive a Beechwood, una piccola isola privata al largo delle coste del Massachussets. I Sinclair sono belli, ricchi, potenti, spensierati. E Cady Sinclair, l’erede dell’isola, del patrimonio e di tutte le speranze, non fa eccezione. Ma l’estate in cui la ragazzina compie quindici anni le cose cambiano. Cady si innamora del ragazzo sbagliato, l’unico che la sua famiglia non potrebbe mai accettare, e ha un incidente. Un incidente di cui crede di sapere tutto, ma di cui in realtà non sa niente. Finché, due anni dopo, torna sull’isola e scopre che nulla è come sembra nella bellissima famiglia Sinclair. E che, a volte, ci sono segreti che sarebbe meglio non rivelare mai. In testa alle classifiche dei libri più venduti in tutto il mondo, un romanzo in cui amore e suspense si mescolano alla perfezione. Una storia che non vi lascerà più. ***** SCOPRI I CONTENUTI SPECIALI NELLA NUOVA EDIZIONE AGGIORNATA, CON UN’ANTEPRIMA DEL NUOVO ADRENALINICO ROMANZO DI E. LOCKHART, *L’AMICA PERFETTA* ****** *Finalista al Premio Andersen e miglior romanzo Young Adult per i lettori di Goodreads** «Una storia che vi terrà incollati fino all’ultima pagina e poi vi farà venire voglia di ricominciare a leggere da capo.» – *The Guardian* «Un romanzo sorprendente, scritto in modo impeccabile.» – *Booklist* «Brutale e bellissimo al tempo stesso.» – *Kirkus Reviews*

Only registered users can download this free product.

Esegesi Dei Luoghi Comuni

Ecco l’”Esegesi dei luoghi comuni” del “terribile” Léon Bloy, mistico, infaticabile “giustiziere” dei contemporanei, caustico e livoroso critico della modernità. L’Esegesi dei luoghi comuni è una tra le opere più impressionanti e dure di tutta la letteratura europea del Novecento. Un libro senza mezze misure né peli sulla lingua, dove le frasi fatte, i luoghi comuni, la sciocca banalità dei contemporanei è svuotata di ogni pretesa assennatezza o presunto buonsenso: “Niente e’ assoluto, tutto e’ relativo”; “Gli affari sono affari”; “Nessuno al mondo e’ perfetto”; “Sono come San Tommaso”; “Solo la verita’ offende”; “Il denaro non fa la felicità, ma…”; sono solo alcuni dei modi di dire attraverso cui Bloy demolisce il mondo e il tempo del borghese. Attraverso l’interpretazione di centottantatré luoghi comuni, Bloy da vita a qualcosa più di un “semplice” sciocchezzaio o di un “moderno” bestiario sulla banalità del mondo contemporaneo: l’Esegesi vuole essere un’opera di radicale smascheramento delle falsità e delle ipocrisie su cui si fonda la società moderna. È infatti contro il borghese, suo nemico designato, che Bloy e la sua Esegesi si scatena: egli è per Bloy la mortificazione stessa della parola e del pensiero, schiacciato dalle sue merci, dalla sua meschinità, dalle sue formulette di presunta saggezza quotidiana. E la ferocia con cui aggredisce i loro affetti più cari – il denaro, gli affari, la ricchezza – le loro inespresse, malcelate fedi – la tecnica, la salute, l’intrattenimento – fa crollare tutto il mondo del borghese sotto i colpi dell’invettiva viscerale e oltraggiosa di quest’opera insolitamente affascinante – ostile. Il misticismo ispirato, che a tratti diviene addirittura violento, esasperato, il richiamo costante all’Assoluto come irriducibile termine di confronto attraverso cui intendere il mondo e il tempo del borghese è infatti elemento ineliminabile in tutta l’opera e la biografia di Bloy. E l’Esegesi del “terribile” reazionario Bloy, rappresenta ancora oggi, nonostante l’“inattualità” – e la diffidenza – che ha da sempre accompagnato l’autore e l’opera in questione, la difesa di un modo e un tempo del pensiero irriducibile a ogni etichettatura; e a una lettura odierna rimane intatta e non di rado ancor più pregnante la portata disperatamente morale e filosofica – mai moralistica – della sua critica radicale alla società, all’umanità stessa e al suo orizzonte di progresso.

Ecco l’”Esegesi dei luoghi comuni” del “terribile” Léon Bloy, mistico, infaticabile “giustiziere” dei contemporanei, caustico e livoroso critico della modernità. L’Esegesi dei luoghi comuni è una tra le opere più impressionanti e dure di tutta la letteratura europea del Novecento. Un libro senza mezze misure né peli sulla lingua, dove le frasi fatte, i luoghi comuni, la sciocca banalità dei contemporanei è svuotata di ogni pretesa assennatezza o presunto buonsenso: “Niente e’ assoluto, tutto e’ relativo”; “Gli affari sono affari”; “Nessuno al mondo e’ perfetto”; “Sono come San Tommaso”; “Solo la verita’ offende”; “Il denaro non fa la felicità, ma…”; sono solo alcuni dei modi di dire attraverso cui Bloy demolisce il mondo e il tempo del borghese. Attraverso l’interpretazione di centottantatré luoghi comuni, Bloy da vita a qualcosa più di un “semplice” sciocchezzaio o di un “moderno” bestiario sulla banalità del mondo contemporaneo: l’Esegesi vuole essere un’opera di radicale smascheramento delle falsità e delle ipocrisie su cui si fonda la società moderna. È infatti contro il borghese, suo nemico designato, che Bloy e la sua Esegesi si scatena: egli è per Bloy la mortificazione stessa della parola e del pensiero, schiacciato dalle sue merci, dalla sua meschinità, dalle sue formulette di presunta saggezza quotidiana. E la ferocia con cui aggredisce i loro affetti più cari – il denaro, gli affari, la ricchezza – le loro inespresse, malcelate fedi – la tecnica, la salute, l’intrattenimento – fa crollare tutto il mondo del borghese sotto i colpi dell’invettiva viscerale e oltraggiosa di quest’opera insolitamente affascinante – ostile. Il misticismo ispirato, che a tratti diviene addirittura violento, esasperato, il richiamo costante all’Assoluto come irriducibile termine di confronto attraverso cui intendere il mondo e il tempo del borghese è infatti elemento ineliminabile in tutta l’opera e la biografia di Bloy. E l’Esegesi del “terribile” reazionario Bloy, rappresenta ancora oggi, nonostante l’“inattualità” – e la diffidenza – che ha da sempre accompagnato l’autore e l’opera in questione, la difesa di un modo e un tempo del pensiero irriducibile a ogni etichettatura; e a una lettura odierna rimane intatta e non di rado ancor più pregnante la portata disperatamente morale e filosofica – mai moralistica – della sua critica radicale alla società, all’umanità stessa e al suo orizzonte di progresso.

Only registered users can download this free product.

Dominio

2076: il mondo non è più quello che abbiamo conosciuto, un nuovo ordine è nato dalle ceneri di una guerra civile. Diversi decenni prima un’improvvisa mutazione genetica ha creato esseri dotati di
straordinaria forza fisica e intelligenza, destando apprensione per il futuro della specie umana.
Le Nazioni Unite hanno esiliato i mutanti nei territori dell’Alaska, lasciandoli al loro destino, dopo un esodo lungo e disperato.
Un fragile, ma duraturo, equilibrio caratterizza i rapporti tra umani e mutanti, ma tutto può essere sconvolto quando le strade di Waylon e Kendra si incontrano, tra odio e amore, intrigo e passione, schiavitù e dominio.
Dominio, il primo libro della saga The Dark Side, trasporta il lettore in un universo di personaggi, avventura e sentimento, un romanzo corale in cui niente è ciò che sembra e tutto può accadere.
Illustratore: Elisabetta Baldan

2076: il mondo non è più quello che abbiamo conosciuto, un nuovo ordine è nato dalle ceneri di una guerra civile. Diversi decenni prima un’improvvisa mutazione genetica ha creato esseri dotati di
straordinaria forza fisica e intelligenza, destando apprensione per il futuro della specie umana.
Le Nazioni Unite hanno esiliato i mutanti nei territori dell’Alaska, lasciandoli al loro destino, dopo un esodo lungo e disperato.
Un fragile, ma duraturo, equilibrio caratterizza i rapporti tra umani e mutanti, ma tutto può essere sconvolto quando le strade di Waylon e Kendra si incontrano, tra odio e amore, intrigo e passione, schiavitù e dominio.
Dominio, il primo libro della saga The Dark Side, trasporta il lettore in un universo di personaggi, avventura e sentimento, un romanzo corale in cui niente è ciò che sembra e tutto può accadere.
Illustratore: Elisabetta Baldan

Only registered users can download this free product.

Delitto e castigo

**EDIZIONE REVISIONATA  05/02/2018.** A San Pietroburgo, in una caldissima estate, il giovane Rodion Romanovic Raskol’nikov progetta l’omicidio della vecchia usuraia Aléna Ivanovna, per derubarla. Ha bisogno di soldi per pagarsi gli studi e per sistemare la sua famiglia, impedendo che la sorella sposi per interesse un anziano avvocato. In preda all’ansia, riesce a introdursi in casa della donna e a ucciderla. Nel frattempo arriva la sorella dell’usuraia, la dolce e mite Lizaveta, e Raskol’nikov, per eliminare testimoni, è costretto a compiere un secondo omicidio. Il duplice delitto, però, getta il giovane nell’angoscia, dovuta al rimorso e alla paura di essere scoperto: delira, non mangia e ha la febbre, e invano l’amico Razumikhin tenta di stargli vicino. Raskol’nikov è sempre più solo e disperato, incalzato dalle domande insinuanti del giudice istruttore Porfirij Petrovic, precursore di tanti detective della letteratura poliziesca. Fondamentale è l’incontro con Sonja, giovane pura e dalla profonda fede in Dio, ma costretta a prostituirsi per mantenere la madre malata e i fratelli, che incoraggia Raskol’nikov a confessare la sua colpa. Il giovane viene condannato alla deportazione in Siberia; tuttavia non sono i lavori forzati il castigo per il delitto commesso, ma il tormento interiore che lo affligge fino alla confessione. Il riscatto avviene invece grazie all’amore di Sonja, che seguirà Raskornikov in Siberia e che lo accompagnerà nella sua rinascita spirituale.

**EDIZIONE REVISIONATA  05/02/2018.** A San Pietroburgo, in una caldissima estate, il giovane Rodion Romanovic Raskol’nikov progetta l’omicidio della vecchia usuraia Aléna Ivanovna, per derubarla. Ha bisogno di soldi per pagarsi gli studi e per sistemare la sua famiglia, impedendo che la sorella sposi per interesse un anziano avvocato. In preda all’ansia, riesce a introdursi in casa della donna e a ucciderla. Nel frattempo arriva la sorella dell’usuraia, la dolce e mite Lizaveta, e Raskol’nikov, per eliminare testimoni, è costretto a compiere un secondo omicidio. Il duplice delitto, però, getta il giovane nell’angoscia, dovuta al rimorso e alla paura di essere scoperto: delira, non mangia e ha la febbre, e invano l’amico Razumikhin tenta di stargli vicino. Raskol’nikov è sempre più solo e disperato, incalzato dalle domande insinuanti del giudice istruttore Porfirij Petrovic, precursore di tanti detective della letteratura poliziesca. Fondamentale è l’incontro con Sonja, giovane pura e dalla profonda fede in Dio, ma costretta a prostituirsi per mantenere la madre malata e i fratelli, che incoraggia Raskol’nikov a confessare la sua colpa. Il giovane viene condannato alla deportazione in Siberia; tuttavia non sono i lavori forzati il castigo per il delitto commesso, ma il tormento interiore che lo affligge fino alla confessione. Il riscatto avviene invece grazie all’amore di Sonja, che seguirà Raskornikov in Siberia e che lo accompagnerà nella sua rinascita spirituale.

Only registered users can download this free product.

Così ha inizio il male

Siamo nella Madrid degli anni Ottanta, una città in cui il ricordo della dittatura franchista è ancora dolorosamente vivo. Il giovane Juan De Vere, fresco di laurea, viene assunto da Eduardo Muriel per fargli da assistente. Muriel è un regista che vive in una grande casa nei quartieri alti della capitale insieme alla moglie, l’esuberante Beatriz Noguera, e i figli. I due avrebbero tutto per essere felici, eppure «il giovane de Vere» è colpito dalla freddezza e dallo sdegnoso contegno con cui il marito tratta la moglie. Perché si comporta cosí? Addirittura, una notte che passa nella casa dei Muriel, Juan assiste a una scena per lui del tutto inspiegabile: Beatriz che, vestita unicamente con un’impalpabile sottoveste, viene respinta e ricacciata nella sua stanza dal marito. Juan vorrebbe indagare i motivi di quel comportamento e del disamore che tiene in piedi il matrimonio, ma Muriel ha altri piani in mente per lui: lo incarica infatti di verificare se le voci che ha sentito su un suo amico, il dottor Van Vechten, sono fondate. Una donna gli ha fatto intendere che il dottore, durante gli anni della dittatura, si era comportato in modo indecente con una o piú donne, e che pertanto l’amicizia che Muriel gli tributava era mal riposta. Per il giovane Juan inizia cosí una discesa nelle tenebre degli anni della dittatura, e nelle ambiguità del matrimonio, che ha l’ineluttabile fatalità delle sabbie mobili. *Cosí ha inizio il male* è la storia intima di un matrimonio. Osservato con lo sguardo inconfondibile, ossessivo e inquisitore di Javier Marías che, tre anni dopo *Gli innamoramenti,* torna al romanzo con un’opera premiata come Libro dell’anno da «El País».
* * *
«Marías ha scritto una magnifica storia sul rancore, sulle conseguenze delle dicerie, e sul passato che non passa ma anzi affonda i suoi denti là dove piú fa male. Nel cuore».
**«ABC»**

Siamo nella Madrid degli anni Ottanta, una città in cui il ricordo della dittatura franchista è ancora dolorosamente vivo. Il giovane Juan De Vere, fresco di laurea, viene assunto da Eduardo Muriel per fargli da assistente. Muriel è un regista che vive in una grande casa nei quartieri alti della capitale insieme alla moglie, l’esuberante Beatriz Noguera, e i figli. I due avrebbero tutto per essere felici, eppure «il giovane de Vere» è colpito dalla freddezza e dallo sdegnoso contegno con cui il marito tratta la moglie. Perché si comporta cosí? Addirittura, una notte che passa nella casa dei Muriel, Juan assiste a una scena per lui del tutto inspiegabile: Beatriz che, vestita unicamente con un’impalpabile sottoveste, viene respinta e ricacciata nella sua stanza dal marito. Juan vorrebbe indagare i motivi di quel comportamento e del disamore che tiene in piedi il matrimonio, ma Muriel ha altri piani in mente per lui: lo incarica infatti di verificare se le voci che ha sentito su un suo amico, il dottor Van Vechten, sono fondate. Una donna gli ha fatto intendere che il dottore, durante gli anni della dittatura, si era comportato in modo indecente con una o piú donne, e che pertanto l’amicizia che Muriel gli tributava era mal riposta. Per il giovane Juan inizia cosí una discesa nelle tenebre degli anni della dittatura, e nelle ambiguità del matrimonio, che ha l’ineluttabile fatalità delle sabbie mobili. *Cosí ha inizio il male* è la storia intima di un matrimonio. Osservato con lo sguardo inconfondibile, ossessivo e inquisitore di Javier Marías che, tre anni dopo *Gli innamoramenti,* torna al romanzo con un’opera premiata come Libro dell’anno da «El País».
* * *
«Marías ha scritto una magnifica storia sul rancore, sulle conseguenze delle dicerie, e sul passato che non passa ma anzi affonda i suoi denti là dove piú fa male. Nel cuore».
**«ABC»**

Only registered users can download this free product.

Cinema e storia 2014: Italia 1977: crocevia di un cambiamento

Il 1977 è uno snodo nella storia recente d’Italia. È un anno di transizione, in cui si sviluppa una mobilitazione di massa segnata da un ethos collettivo, mentre però affiorano segnali di stanchezza, che preparano il riflusso e un nuovo ethos individualistico. Eppure, questa fase così ricca e contraddittoria, è stata spesso raccontata in modo unilaterale, insistendo sull’estremismo e la violenza. Sta perciò crescendo l’esigenza di sottrarre questo anno-chiave da tali rappresentazioni, per studiarlo in tutta la sua complessità. Il volume monografico di «Cinema e Storia» si propone come contributo in questo senso. E lo fa studiando l’interazione fra strutture materiali, immaginario e rappresentazioni; tra le dinamiche politico-sociali e la produzione artistico-culturale. Emergono così le differenze tra i film che raccontavano la loro attualità, insistendo sull’anima più radicale dei movimenti, e i film che anni dopo ne hanno recuperato l’altra anima, più creativa. Prende forma il clima individualistico, che fonti diverse – relazioni prefettizie, giornali, film – confermano già forte nel paese. Ma si stagliano esperimenti creativi, grazie ai quali comincia a soffiare in Italia il vento della temperie definita «Postmodernità». Un quadro insomma complesso, di una stagione decisiva.Scritti diErmanno Taviani, Christian Uva, Mauro Giori, Mirco Melanco, Marco Cosci, Domenico Guzzo, Paola Valentini, Franco Grattarola, Domenico Monetti, Luca Pallanch, Alessandra Chiarini, Vito Zagarrio, Paolo Mattera, Roberto Cavallini, Chiara Gelato, Bruno Di Marino, Massimo Galimberti, Luca Zamparini, Stefano Ciavatta, Riccardo Tozzi, Luca Peretti, Damiano Garofalo, Raffaele Rivieccio, Roberto Leggio, Jacub ZielinskiLa rivistaUna rivista che si colloca su un terreno di confine, forse una “terra di nessuno” in buona parte da esplorare. Ogni numero presenta contributi interdisciplinari uniti da un filo comune: lo studio dell’immaginario, del suo terreno culturale e degli effetti che esso produce nella realtà.

Il 1977 è uno snodo nella storia recente d’Italia. È un anno di transizione, in cui si sviluppa una mobilitazione di massa segnata da un ethos collettivo, mentre però affiorano segnali di stanchezza, che preparano il riflusso e un nuovo ethos individualistico. Eppure, questa fase così ricca e contraddittoria, è stata spesso raccontata in modo unilaterale, insistendo sull’estremismo e la violenza. Sta perciò crescendo l’esigenza di sottrarre questo anno-chiave da tali rappresentazioni, per studiarlo in tutta la sua complessità. Il volume monografico di «Cinema e Storia» si propone come contributo in questo senso. E lo fa studiando l’interazione fra strutture materiali, immaginario e rappresentazioni; tra le dinamiche politico-sociali e la produzione artistico-culturale. Emergono così le differenze tra i film che raccontavano la loro attualità, insistendo sull’anima più radicale dei movimenti, e i film che anni dopo ne hanno recuperato l’altra anima, più creativa. Prende forma il clima individualistico, che fonti diverse – relazioni prefettizie, giornali, film – confermano già forte nel paese. Ma si stagliano esperimenti creativi, grazie ai quali comincia a soffiare in Italia il vento della temperie definita «Postmodernità». Un quadro insomma complesso, di una stagione decisiva.Scritti diErmanno Taviani, Christian Uva, Mauro Giori, Mirco Melanco, Marco Cosci, Domenico Guzzo, Paola Valentini, Franco Grattarola, Domenico Monetti, Luca Pallanch, Alessandra Chiarini, Vito Zagarrio, Paolo Mattera, Roberto Cavallini, Chiara Gelato, Bruno Di Marino, Massimo Galimberti, Luca Zamparini, Stefano Ciavatta, Riccardo Tozzi, Luca Peretti, Damiano Garofalo, Raffaele Rivieccio, Roberto Leggio, Jacub ZielinskiLa rivistaUna rivista che si colloca su un terreno di confine, forse una “terra di nessuno” in buona parte da esplorare. Ogni numero presenta contributi interdisciplinari uniti da un filo comune: lo studio dell’immaginario, del suo terreno culturale e degli effetti che esso produce nella realtà.

Only registered users can download this free product.

Veleno d’amore

Amiamo amare o stiamo semplicemente seguendo un ineluttabile istinto che ci farà soffrire?
Eric-Emmanuel Schmitt “gioca” con Shakespeare. Un romanzo molto contemporaneo.
Quattro liceali amiche per la pelle. Ognuna tiene un diario, e proprio le pagine dei loro diari sono la forma narrativa scelta da Schmitt per raccontarci gli eccessi a cui può far giungere l’amore. Le protagoniste hanno diciassette anni, sono compagne di scuola e vivono quel difficile periodo in cui da ragazze si diventa donne, pensano con ansia e frenesia all’amore fisico, al sesso, si chiedono come sarà la “prima volta” con il desiderio impaurito di farlo il prima possibile. Quello che raccontano alle amiche non è quello che raccontano a se stesse. I fatti avvengono, hanno un loro svolgimento oggettivo, ma la visione che ognuna ha degli stessi fatti è ben diversa, come vediamo dalle pagine dei loro diari. Il grande evento dell’anno scolastico è la recita del *Romeo e Giulietta* a cui tutte e quattro collaborano, due di loro addirittura nei ruoli principali di Giulietta e di Romeo. Si allestisce lo spettacolo, si fanno le prove, ma con il passare dei giorni le storie private delle quattro ragazze si intrecciano sempre più con le vicende del dramma di Shakespeare, fino ad arrivare a un sorprendente finale in comune che squarcerà il velo sulle tante illusioni che tutti ci facciamo sull’argomento “amore”. È un romanzo avvincente, che decolla subito sulle ali leggere dell’ironia per poi, inaspettatamente, scendere in picchiata nei foschi meandri della tragedia e del dubbio. Rimane la domanda: amiamo amare o stiamo semplicemente seguendo un ineluttabile istinto che ci farà soffrire?

Amiamo amare o stiamo semplicemente seguendo un ineluttabile istinto che ci farà soffrire?
Eric-Emmanuel Schmitt “gioca” con Shakespeare. Un romanzo molto contemporaneo.
Quattro liceali amiche per la pelle. Ognuna tiene un diario, e proprio le pagine dei loro diari sono la forma narrativa scelta da Schmitt per raccontarci gli eccessi a cui può far giungere l’amore. Le protagoniste hanno diciassette anni, sono compagne di scuola e vivono quel difficile periodo in cui da ragazze si diventa donne, pensano con ansia e frenesia all’amore fisico, al sesso, si chiedono come sarà la “prima volta” con il desiderio impaurito di farlo il prima possibile. Quello che raccontano alle amiche non è quello che raccontano a se stesse. I fatti avvengono, hanno un loro svolgimento oggettivo, ma la visione che ognuna ha degli stessi fatti è ben diversa, come vediamo dalle pagine dei loro diari. Il grande evento dell’anno scolastico è la recita del *Romeo e Giulietta* a cui tutte e quattro collaborano, due di loro addirittura nei ruoli principali di Giulietta e di Romeo. Si allestisce lo spettacolo, si fanno le prove, ma con il passare dei giorni le storie private delle quattro ragazze si intrecciano sempre più con le vicende del dramma di Shakespeare, fino ad arrivare a un sorprendente finale in comune che squarcerà il velo sulle tante illusioni che tutti ci facciamo sull’argomento “amore”. È un romanzo avvincente, che decolla subito sulle ali leggere dell’ironia per poi, inaspettatamente, scendere in picchiata nei foschi meandri della tragedia e del dubbio. Rimane la domanda: amiamo amare o stiamo semplicemente seguendo un ineluttabile istinto che ci farà soffrire?

Only registered users can download this free product.

Urlare non serve a nulla

Non è mai stato facile farsi ascoltare dai figli, e lo stress e la mancanza di tempo delle nostre vite acuiscono il problema. Molti genitori si trovano quindi ad alzare sovente la voce, non solo perché troppo aggressivi e impositivi, ma molto spesso per la ragione contraria: il tentativo impossibile di mettersi sullo stesso piano dei figli, tentativo che mostra sempre la propria inefficacia e di conseguenza genera altro stress, frustrazione e, infine, urla. Daniele Novara, uno dei maggiori pedagogisti italiani e massimo esperto di conflitti interpersonali, raccoglie in questo libro riflessioni e indicazioni pratiche per spiegare come imparare a controllare le proprie reazioni emotive e riuscire, con la giusta organizzazione, a farsi ascoltare efficacemente e gestire nel modo migliore i conflitti che quotidianamente si generano con i figli. Partendo dal racconto di storie vere raccolte nel suo lavoro di sostegno ai genitori – dai capricci dei piccoli ai dubbi sull’uso delle punizioni, dalla divisione dei ruoli tra madre e padre alle tipiche discussioni della prima adolescenza -, l’autore mostra la strada per un’educazione basata su regole chiare, organizzazione e una buona comunicazione, che mette i genitori in grado di aiutare i figli a crescere, sviluppando tutte le loro risorse.

Non è mai stato facile farsi ascoltare dai figli, e lo stress e la mancanza di tempo delle nostre vite acuiscono il problema. Molti genitori si trovano quindi ad alzare sovente la voce, non solo perché troppo aggressivi e impositivi, ma molto spesso per la ragione contraria: il tentativo impossibile di mettersi sullo stesso piano dei figli, tentativo che mostra sempre la propria inefficacia e di conseguenza genera altro stress, frustrazione e, infine, urla. Daniele Novara, uno dei maggiori pedagogisti italiani e massimo esperto di conflitti interpersonali, raccoglie in questo libro riflessioni e indicazioni pratiche per spiegare come imparare a controllare le proprie reazioni emotive e riuscire, con la giusta organizzazione, a farsi ascoltare efficacemente e gestire nel modo migliore i conflitti che quotidianamente si generano con i figli. Partendo dal racconto di storie vere raccolte nel suo lavoro di sostegno ai genitori – dai capricci dei piccoli ai dubbi sull’uso delle punizioni, dalla divisione dei ruoli tra madre e padre alle tipiche discussioni della prima adolescenza -, l’autore mostra la strada per un’educazione basata su regole chiare, organizzazione e una buona comunicazione, che mette i genitori in grado di aiutare i figli a crescere, sviluppando tutte le loro risorse.

Only registered users can download this free product.

Un luogo dove non sono mai stato

Scritte da un David Leavitt non ancora trentenne, le dieci storie di Un luogo dove non sono mai stato catturano stralci di vite che si consumano per la maggior parte in grandi città statunitensi. I due personaggi principali, Nathan e Celia, erano già stati introdotti in Ballo di famiglia, la fulminante raccolta d’esordio di un giovanissimo Leavitt. In questi racconti incontriamo una donna lesbica che assiste al matrimonio della sua ex amante con fantasie di vendetta, un agente immobiliare che si affeziona a una delle sue case in vendita, una ragazza che insegue un amore impossibile e altre storie incentrate su grandi temi universali come la scoperta di sé, la ricerca di accettazione e l’esperienza del dolore. Colpiscono, in Leavitt, la capacità d’immedesimarsi in punti di vista di ambo i sessi e la maestria nel narrare le difficoltà legate all’orientamento sessuale dei protagonisti, in una società nella quale si iniziava appena a parlarne apertamente.

Scritte da un David Leavitt non ancora trentenne, le dieci storie di Un luogo dove non sono mai stato catturano stralci di vite che si consumano per la maggior parte in grandi città statunitensi. I due personaggi principali, Nathan e Celia, erano già stati introdotti in Ballo di famiglia, la fulminante raccolta d’esordio di un giovanissimo Leavitt. In questi racconti incontriamo una donna lesbica che assiste al matrimonio della sua ex amante con fantasie di vendetta, un agente immobiliare che si affeziona a una delle sue case in vendita, una ragazza che insegue un amore impossibile e altre storie incentrate su grandi temi universali come la scoperta di sé, la ricerca di accettazione e l’esperienza del dolore. Colpiscono, in Leavitt, la capacità d’immedesimarsi in punti di vista di ambo i sessi e la maestria nel narrare le difficoltà legate all’orientamento sessuale dei protagonisti, in una società nella quale si iniziava appena a parlarne apertamente.

Only registered users can download this free product.

The Shadowed Manse

Abandoned by his family … trapped in a house of shadows … destined for more than 7th grade math. Arthur Paladin doesn’t fit in. Not at home with the ultra-strict grandmother who had to raise him after his mother died and his dad disappeared. And not at school where the teachers think he’s trouble and the other kids think he’s a freak. But every night he dreams about learning amazing things, the sort of things you need to know to save the world. Then Arthur finds out his grandmother may send him to military school, which leads to a fight with his “perfect” cousin, which leads to the mysterious plate over his heart getting broken, which leads to … his whole world turning upside down. Shadow creatures appear out of nowhere to kill him. An angelic being from another dimension begs for his help. He gets locked in a house that looks like an English cottage on the outside but is actually a mansion on the inside. It’s packed with shades, flying across the universe, and he’s only got Morgan Apple to help him – Morgan Apple who apparently sits beside him every day just to call him a moron. And that’s when life gets really weird. That’s when Arthur finds out he’s the next Multiversal Paladin. Fans of Doctor Who and Harry Potter will be enchanted by this universe-spanning, high-octane, whimsical, science-fantasy adventure.

Abandoned by his family … trapped in a house of shadows … destined for more than 7th grade math. Arthur Paladin doesn’t fit in. Not at home with the ultra-strict grandmother who had to raise him after his mother died and his dad disappeared. And not at school where the teachers think he’s trouble and the other kids think he’s a freak. But every night he dreams about learning amazing things, the sort of things you need to know to save the world. Then Arthur finds out his grandmother may send him to military school, which leads to a fight with his “perfect” cousin, which leads to the mysterious plate over his heart getting broken, which leads to … his whole world turning upside down. Shadow creatures appear out of nowhere to kill him. An angelic being from another dimension begs for his help. He gets locked in a house that looks like an English cottage on the outside but is actually a mansion on the inside. It’s packed with shades, flying across the universe, and he’s only got Morgan Apple to help him – Morgan Apple who apparently sits beside him every day just to call him a moron. And that’s when life gets really weird. That’s when Arthur finds out he’s the next Multiversal Paladin. Fans of Doctor Who and Harry Potter will be enchanted by this universe-spanning, high-octane, whimsical, science-fantasy adventure.

Only registered users can download this free product.

The Neighbor

**Every city has its wonders and mysteries. For the Pomerantz family, the most disturbing mystery at the moment is the identity and the intentions of their new neighbor, in this eBook original short story—a prequel to *The City,* the gripping and moving new novel by Dean Koontz.**

The year is 1967. Malcolm Pomerantz is twelve, geeky and socially awkward, while his seriously bright sister, Amalia, is spirited and beautiful. Each is the other’s best friend, united by a boundless interest in the world beyond their dysfunctional parents’ unhappy home. But even the troubled Pomerantz household will seem to be a haven compared to the house next door, after an enigmatic and very secretive new neighbor takes up residence in the darkest hours of the night.
**Acclaim for Dean Koontz**
* * *
“A rarity among bestselling writers, Koontz continues to pursue new ways of telling stories, never content with repeating himself.” **— *Chicago Sun-Times** *
* * *
“Tumbling, hallucinogenic prose. ‘Serious’ writers . . . might do well to examine his technique.” **— *The New York Times Book Review** *
* * *
“[Koontz] has always had near-Dickensian powers of description, and an ability to yank us from one page to the next that few novelists can match.” ***—Los Angeles Times* **
* * *
“Koontz is a superb plotter and wordsmith. He chronicles the hopes and fears of our time in broad strokes and fine detail, using popular fiction to explore the human condition.” **— *USA Today** *
* * *
“Characters and the search for meaning, exquisitely crafted, are the soul of [Koontz’s] work. . . . One of the master storytellers of this or any age.” **— *The Tampa Tribune** *
* * *
“A literary juggler.” **— *The Times* (London)**

**Every city has its wonders and mysteries. For the Pomerantz family, the most disturbing mystery at the moment is the identity and the intentions of their new neighbor, in this eBook original short story—a prequel to *The City,* the gripping and moving new novel by Dean Koontz.**

The year is 1967. Malcolm Pomerantz is twelve, geeky and socially awkward, while his seriously bright sister, Amalia, is spirited and beautiful. Each is the other’s best friend, united by a boundless interest in the world beyond their dysfunctional parents’ unhappy home. But even the troubled Pomerantz household will seem to be a haven compared to the house next door, after an enigmatic and very secretive new neighbor takes up residence in the darkest hours of the night.
**Acclaim for Dean Koontz**
* * *
“A rarity among bestselling writers, Koontz continues to pursue new ways of telling stories, never content with repeating himself.” **— *Chicago Sun-Times** *
* * *
“Tumbling, hallucinogenic prose. ‘Serious’ writers . . . might do well to examine his technique.” **— *The New York Times Book Review** *
* * *
“[Koontz] has always had near-Dickensian powers of description, and an ability to yank us from one page to the next that few novelists can match.” ***—Los Angeles Times* **
* * *
“Koontz is a superb plotter and wordsmith. He chronicles the hopes and fears of our time in broad strokes and fine detail, using popular fiction to explore the human condition.” **— *USA Today** *
* * *
“Characters and the search for meaning, exquisitely crafted, are the soul of [Koontz’s] work. . . . One of the master storytellers of this or any age.” **— *The Tampa Tribune** *
* * *
“A literary juggler.” **— *The Times* (London)**

Only registered users can download this free product.

Secrets of a German POW: The Revelations of Hauptmann Herbert Cleff

This is the extraordinary story of Hauptmann Herbert Cleff, who was captured in Egypt during the Allied advance from El Alamein in November 1942. He was thought to have had some administrative function in the Panzer corps, but not all was as it seemed.?It was found that he had expert knowledge about tanks, and was interrogated both in the Western Desert Theatre and after transfer to the UK, following assessments that he might prove useful to the Allied war effort. He began to reveal tantalizing glimpses of advanced scientific and engineering projects back in Germany, including the development of a secret new fuel, and progress with submarines, jet-powered aircraft, faster-thansound flight and long-range offensive missiles. The truth of Cleff’s revelations could not be fully verified at the time, but some were accepted by key experts, which led to the start of a Most Secret project for a British high-speed research aircraft. Eventually, he decided to collaborate fully with his captors, with a view to bringing the war to an earlier end, though always insisting that the object was to destroy the Nazi regime, to the advantage of Germany in the long run. He was released into civilian life in 1943, to undertake work for the Ministry of Supply. Information gathered in Germany after the War now allows comparisons to be made by which the veracity of Cleff’s claims can be assessed. Some firm conclusions are reached, but the motivation for his actions remains elusive. This highly original account is sure to appeal to anyone interested in fresh and diverting contributions to the unfolding history of the Second World War.

This is the extraordinary story of Hauptmann Herbert Cleff, who was captured in Egypt during the Allied advance from El Alamein in November 1942. He was thought to have had some administrative function in the Panzer corps, but not all was as it seemed.?It was found that he had expert knowledge about tanks, and was interrogated both in the Western Desert Theatre and after transfer to the UK, following assessments that he might prove useful to the Allied war effort. He began to reveal tantalizing glimpses of advanced scientific and engineering projects back in Germany, including the development of a secret new fuel, and progress with submarines, jet-powered aircraft, faster-thansound flight and long-range offensive missiles. The truth of Cleff’s revelations could not be fully verified at the time, but some were accepted by key experts, which led to the start of a Most Secret project for a British high-speed research aircraft. Eventually, he decided to collaborate fully with his captors, with a view to bringing the war to an earlier end, though always insisting that the object was to destroy the Nazi regime, to the advantage of Germany in the long run. He was released into civilian life in 1943, to undertake work for the Ministry of Supply. Information gathered in Germany after the War now allows comparisons to be made by which the veracity of Cleff’s claims can be assessed. Some firm conclusions are reached, but the motivation for his actions remains elusive. This highly original account is sure to appeal to anyone interested in fresh and diverting contributions to the unfolding history of the Second World War.

Only registered users can download this free product.