753–768 di 4246 risultati

Eroi Dell’Olimpo – 4. La Casa Di Ade

Annabeth e Percy sono precipitati in un baratro profondissimo, tanto da ritrovarsi nelle viscere del Tartaro. I semidei non hanno un istante da per­dere: Jason, Leo, Piper, Frank, Hazel e Nico dovranno trovare al più presto la Casa di Ade e sigillare le Porte della Morte, imprigionando le creature infernali che premono per oltrepassarle. Solo così potranno liberare i due eroi e impedire il ritorno di Gea, la dea della terra, che vuole distruggere il mondo con le sue armate di giganti. Senza trascurare un piccolo dettaglio: dovranno essere dalla parte giusta, quando le porte saranno chiuse, altrimenti non potranno più uscirne! La posta in gioco è più alta che mai in questa nuova avventura, in cui i semidei si misureranno con i mostri spaventosi che dimorano lungo le sponde ribollenti del Flegetonte e negli abissi infuocati del Tartaro.
RICK RIORDAN: Autore di successo per ragazzi e adulti, è stato premiato con i riconoscimenti più importanti del genere mystery. Dopo aver insegnato inglese per quindici anni, ora si dedica a tempo pieno alla scrittura e vive a Boston con la moglie e i due figli. Le saghe “Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo”, “Eroi dell’Olimpo” e “The Kane Chronicles” sono un successo mondiale e in Italia hanno venduto più di un milione di copie.
“Davanti a loro si stendeva una valle abbastanza grande da riempire la baia di San Francisco. L’intero paesaggio rimbombava, come se i fulmini echeggiassero dalle viscere della Terra. Sotto nubi velenose, il terreno ondulato scintillava purpureo, percorso da cicatrici rosse e blu. — Sembra… — Annabeth soffocò un moto di repulsione. — … Un cuore gigante. — Il cuore del Tartaro — mormorò Percy”. **
### Sinossi
Annabeth e Percy sono precipitati in un baratro profondissimo, tanto da ritrovarsi nelle viscere del Tartaro. I semidei non hanno un istante da per­dere: Jason, Leo, Piper, Frank, Hazel e Nico dovranno trovare al più presto la Casa di Ade e sigillare le Porte della Morte, imprigionando le creature infernali che premono per oltrepassarle. Solo così potranno liberare i due eroi e impedire il ritorno di Gea, la dea della terra, che vuole distruggere il mondo con le sue armate di giganti. Senza trascurare un piccolo dettaglio: dovranno essere dalla parte giusta, quando le porte saranno chiuse, altrimenti non potranno più uscirne! La posta in gioco è più alta che mai in questa nuova avventura, in cui i semidei si misureranno con i mostri spaventosi che dimorano lungo le sponde ribollenti del Flegetonte e negli abissi infuocati del Tartaro.
RICK RIORDAN: Autore di successo per ragazzi e adulti, è stato premiato con i riconoscimenti più importanti del genere mystery. Dopo aver insegnato inglese per quindici anni, ora si dedica a tempo pieno alla scrittura e vive a Boston con la moglie e i due figli. Le saghe “Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo”, “Eroi dell’Olimpo” e “The Kane Chronicles” sono un successo mondiale e in Italia hanno venduto più di un milione di copie.
“Davanti a loro si stendeva una valle abbastanza grande da riempire la baia di San Francisco. L’intero paesaggio rimbombava, come se i fulmini echeggiassero dalle viscere della Terra. Sotto nubi velenose, il terreno ondulato scintillava purpureo, percorso da cicatrici rosse e blu. — Sembra… — Annabeth soffocò un moto di repulsione. — … Un cuore gigante. — Il cuore del Tartaro — mormorò Percy”.
### Dalla quarta di copertina
Davanti a loro si stendeva una valle abbastanza grande da riempire la baia di San Francisco. L’intero paesaggio rimbombava, come se i fulmini echeggiassero dalle viscere della Terra. Sotto nubi velenose, il terreno ondulato scintillava purpureo, percorso da cicatrici rosse e blu. — Sembra… — Annabeth soffocò un moto di repulsione. — … Un cuore gigante. — Il cuore del Tartaro — mormorò Percy.
Rick Riordan Autore di successo per ragazzi e adulti, è stato premiato con i riconoscimenti più importanti del genere mystery. Dopo aver insegnato inglese per quindici anni, ora si dedica a tempo pieno alla scrittura e vive a Boston con la moglie e i due figli. Le saghe “Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo”, “Eroi dell’Olimpo” e “The Kane Chronicles” sono un successo mondiale e in Italia hanno venduto più di un milione di copie.

Dormono sulla collina. 1969-2014

Questo libro si pone un obiettivo smisurato: il nostro paese raccontato da chi dorme, e sempre dormirà, sulla collina. Siamo di fronte alla Spoon River d’Italia. Il paese lo raccontano loro: gli uomini che sono passati di qui, quelli che hanno fatto la storia oppure che l’hanno subita. Gli uomini che tutto sapevano e nulla rivelarono. Gli uomini che nulla sapevano e tutto rivelarono. Uomini magniloquenti, uomini magnifici, uomini miserabili. Uomini piccoli e piccoli uomini. Volti imperiosi e notissimi, volti arcaici, che hanno fatto un qualche frammento di storia, anche se nessuno lo sa. Sono le loro voci a fare la storia. Dov’è Pino Pinelli, l’uomo che non voleva volare? Dov’è il poeta, Giuseppe Ungaretti? S’illumina ancora di immenso? Dove sono Anna Magnani, quelli di Piazza della Loggia, le vittime del terremoto dell’Aquila? Dove il piccolo Samuele di Cogne, dove Marco Pantani, dove Giulio Andreotti? Il generale Dalla Chiesa? Dormono, dormono sulla collina. E non solo loro. Programmi televisivi, bombe che esplodono, decreti legge. Anche gli oggetti. Gli oggetti sono così silenziosi, ma sanno tutto di noi, e fanno la storia. Anche loro: dormono sulla collina. Non è infatti un caso che la prima «voce» di questo coro non sia umana: a parlare è la Bomba di Piazza Fontana. È uno degli innumerevoli inizi italiani e a cantarlo è un ordigno capace di segnare l’immaginario di quell’Italia che possiamo in modo equivocodefinire «contemporanea»: là dove accade sempre tutto in contemporanea. Anni plumbei, anni mirabili, anni di schermi televisivi accesi e di fari spenti nella notte, anni di pop e di partiti popolari, con le inevitabili afferenze di mafie, logge, piovre, rivoluzioni mancate, riforme promesse e promesse rimandate, cronache nere e cronache rosa, un partigiano come presidente e presidenti campioni di partigianeria. Si potrebbe andare avanti all’infinito, iniziando dal 1969 e arrivando a oggi. Leggere questo libro significa immergersi in un oceano di voci, di storie molto note e di storie dimenticatissime. Come Edgar Lee Masters, ma non in versi, Giacomo Di Girolamo scrive un’opera mastodontica, tragica e poetica, lirica e comica, ottimista e disperata, destinata a essere un classico. **
### Sinossi
Questo libro si pone un obiettivo smisurato: il nostro paese raccontato da chi dorme, e sempre dormirà, sulla collina. Siamo di fronte alla Spoon River d’Italia. Il paese lo raccontano loro: gli uomini che sono passati di qui, quelli che hanno fatto la storia oppure che l’hanno subita. Gli uomini che tutto sapevano e nulla rivelarono. Gli uomini che nulla sapevano e tutto rivelarono. Uomini magniloquenti, uomini magnifici, uomini miserabili. Uomini piccoli e piccoli uomini. Volti imperiosi e notissimi, volti arcaici, che hanno fatto un qualche frammento di storia, anche se nessuno lo sa. Sono le loro voci a fare la storia. Dov’è Pino Pinelli, l’uomo che non voleva volare? Dov’è il poeta, Giuseppe Ungaretti? S’illumina ancora di immenso? Dove sono Anna Magnani, quelli di Piazza della Loggia, le vittime del terremoto dell’Aquila? Dove il piccolo Samuele di Cogne, dove Marco Pantani, dove Giulio Andreotti? Il generale Dalla Chiesa? Dormono, dormono sulla collina. E non solo loro. Programmi televisivi, bombe che esplodono, decreti legge. Anche gli oggetti. Gli oggetti sono così silenziosi, ma sanno tutto di noi, e fanno la storia. Anche loro: dormono sulla collina. Non è infatti un caso che la prima «voce» di questo coro non sia umana: a parlare è la Bomba di Piazza Fontana. È uno degli innumerevoli inizi italiani e a cantarlo è un ordigno capace di segnare l’immaginario di quell’Italia che possiamo in modo equivocodefinire «contemporanea»: là dove accade sempre tutto in contemporanea. Anni plumbei, anni mirabili, anni di schermi televisivi accesi e di fari spenti nella notte, anni di pop e di partiti popolari, con le inevitabili afferenze di mafie, logge, piovre, rivoluzioni mancate, riforme promesse e promesse rimandate, cronache nere e cronache rosa, un partigiano come presidente e presidenti campioni di partigianeria. Si potrebbe andare avanti all’infinito, iniziando dal 1969 e arrivando a oggi. Leggere questo libro significa immergersi in un oceano di voci, di storie molto note e di storie dimenticatissime. Come Edgar Lee Masters, ma non in versi, Giacomo Di Girolamo scrive un’opera mastodontica, tragica e poetica, lirica e comica, ottimista e disperata, destinata a essere un classico.

Domani sorgerà il sole

Imperi fu attaccata un venerdì pomeriggio in cui quasi tutti gli abitanti erano già rientrati alle loro case dal mercato, dai campi e dalle scuole, per riposarsi e pregare. Diverse granate scagliate dai lanciarazzi annunciarono che la guerra, che insanguinava da qualche tempo la Sierra Leone, era inaspettatamente giunta in città. Spari, urla, lamenti. Fu una di quelle operazioni che i combattenti erano soliti chiamare «No living thing», perché uccidevano qualsiasi essere vivente. I soldati in avanzata, per la maggior parte bambini, sparavano a chi non era ancora morto. E ridevano perché, con la loro fuga rovinosa, i civili facilitavano l’operazione. Quel giorno Mama Kadie vide le pallottole trafiggere i due figli maggiori e tre figlie. Caddero a terra con gli occhi spalancati, pieni di sorpresa per quello che stava loro accadendo. Pa Moiwa, invece, dalla moschea in cui si trovava, scorse la moglie e la nipote di vent’anni uscire di casa correndo. Nella fuga, cercavano disperatamente di spegnere a manate il fuoco che le divorava. Due bambini, però, un maschio e una femmina, le abbatterono e continuarono poi a sparare su altre persone, sempre ridendo. Ora la guerra è finita e Mama Kadie e Pa Moiwa sono tornati a Imperi. Hanno percorso i sentieri dove la terra respira, dorme, si sveglia e intrattiene gli spiriti, con circospezione, poiché, come a tutti i sopravvissuti al «No living thing», è rimasto loro il riflesso di dubitare della dolcezza di un paese tranquillo. In città è tornato anche Bockarie, l’insegnante, con la moglie e due bambini in più, due gemelli nati durante la guerra. Bockarie è passato vicino alla sua vecchia scuola media, dove ha insegnato prima del conflitto. La scuola è deserta, invasa da alberi ed erbacce, i pavimenti ormai percorsi da radici e coperti di foglie. Eppure Bockarie è contento di essere a casa, di riabbracciare il vecchio con la faccia sfigurata che soltanto gli occhi gli svelano come suo padre. È bello che gli anziani si ritrovino coi giovani, che si banchetti di nuovo con minestre, burro d’arachidi e selvaggina, che ritorni la vecchia tradizione per cui i figli sono figli di tutti e appartengono a tutti. È bello che il sole splenda di nuovo su Imperi. Ma è davvero così? Non basta, forse, una sola persona con il cuore consumato da un fuoco malvagio perché ritorni l’oscurità? Se con Memorie di un soldato bambino – bestseller acclamato da critica e pubblico in tutto il mondo – Ishmael Beah ha scritto «un classico della letteratura di guerra» (Publisher’s Weekly), con Domani sorgerà il sole racconta che cosa significa tornare a casa, e ricostruire un mondo che sembra perduto. Con una scrittura splendida, che attinge molto alla sua lingua madre, il mende («in mende non si direbbe “scese di colpo la notte”, si direbbe “il cielo si rovesciò e cambiò lato”»), e una galleria di personaggi memorabili, Domani sorgerà il sole costituisce una magnifica conferma del talento dello scrittore africano. «Non è difficile capire perché Ishmael Beah sia lo scrittore africano contemporaneo più letto». Dave Eggers «Tutti dovrebbero leggere questo libro. E non solo perché racconta una bella storia, perché ha una morale o perché è scritto bene, ma per capire il mondo e gli esseri umani». Washington Post «Lo splendido racconto di uno spirito gentile che sopravvive a un’infanzia da cui è stata sradicata l’innocenza». Time «Le storie sono il fondamento della nostra vita». Ishmael Beah

Dentro un PC: Guida pratica per i newbies dell’assemblaggio

Una guida alla scelta dei componenti migliori per il proprio PC. Scritta per i “newbies” dell’assemblaggio, vi guiderà alla costruzione del vostro nuovo computer. **
### Sinossi
Una guida alla scelta dei componenti migliori per il proprio PC. Scritta per i “newbies” dell’assemblaggio, vi guiderà alla costruzione del vostro nuovo computer.

Dall’Aceto Al Miele

«Dall’Aceto Al Miele: 7 passi per comprendere e trasformare la rabbia, l’aggressività e la violenza.» Scritto da Ron Leifer, MD, psichiatra statunitense dissidente. Questo è un manuale di auto-aiuto basato su un approccio che rifiuta il modello medico della malattia mentale e l’utilizzo di psicofarmaci.
Questo libro è il secondo di una trilogia dedicata all’auto-aiuto per la comprensione delle emozioni dolorose e il superamento della sofferenza. In un linguaggio espositivo chiaro e semplice, l’autore traccia un percorso di lavoro su sé stessi basato sulla comprensione delle dinamiche emotive che ci causano sofferenza, con particolare riferimento alla rabbia ed ai suoi mille volti.
L’autore ci mostra come entrare in contatto con le nostre emozioni, comprenderle e elaborare strategie per trovare risposte alternative alla rabbia ed alla frustrazione. Attingendo dalla ricchezza del buddismo tibetano classico, Ron Leifer presenta un approccio alla psiche che non ha precedenti nella psicologia tradizionale in quanto a chiarezza, semplicità e praticità d’applicazione.
Albert Ellis, fondatore della REBT (Psicoterapia razionale-emotivo-comportamentale) lo ha descritto: “Probabilmente uno dei migliori libri che abbia mai letto su come comprendere e trasformare la rabbia, l’aggressività, e la violenza.”

Creare progetti con Arduino For Dummies: Con 12 progetti facili da realizzare!

Utilizzate Arduino per dare nuova vita agli oggetti di tutti i giorni! Siete pronti a esplorare tutti i fantastici marchingegni che potete realizzare con Arduino? Ricco di dodici progetti che potrete approntare usando pochi componenti, questo libro rappresenta il modo più semplice e divertente per imparare tutto ciò che dovete sapere per creare oggetti interattivi originali e automatizzare la vostra casa.
Creiamoci uno spazio – configurate lo spazio di lavoro e dotatevi dei pochi strumenti veramente indispensabili
Potenzialità del codice – imparate a realizzare progetti partendo dalle basi, anche se non avete mai programmato finora
Dategli vita – scoprite quali componenti utilizzare per inviare tweet, per far muovere gli oggetti e per connetterli a Internet
Una nuova luce – create progetti luminosi, da un intricato balletto di luci a un simpatico pupazzetto, da un’insegna a scorrimento a una sveglia a cristalli liquidi
Sensori e affini – costruite un sistema di annaffiatura automatico o un monitor per la temperatura e il livello di luminosità della casa
Per i più sofisticati – realizzate un registratore di percorsi GPS, un cubo a LED, un’automobilina radiocomandata e altri progetti avanzati **
### Sinossi
Utilizzate Arduino per dare nuova vita agli oggetti di tutti i giorni! Siete pronti a esplorare tutti i fantastici marchingegni che potete realizzare con Arduino? Ricco di dodici progetti che potrete approntare usando pochi componenti, questo libro rappresenta il modo più semplice e divertente per imparare tutto ciò che dovete sapere per creare oggetti interattivi originali e automatizzare la vostra casa.
Creiamoci uno spazio – configurate lo spazio di lavoro e dotatevi dei pochi strumenti veramente indispensabili
Potenzialità del codice – imparate a realizzare progetti partendo dalle basi, anche se non avete mai programmato finora
Dategli vita – scoprite quali componenti utilizzare per inviare tweet, per far muovere gli oggetti e per connetterli a Internet
Una nuova luce – create progetti luminosi, da un intricato balletto di luci a un simpatico pupazzetto, da un’insegna a scorrimento a una sveglia a cristalli liquidi
Sensori e affini – costruite un sistema di annaffiatura automatico o un monitor per la temperatura e il livello di luminosità della casa
Per i più sofisticati – realizzate un registratore di percorsi GPS, un cubo a LED, un’automobilina radiocomandata e altri progetti avanzati

Conto alla rovescia: Un caso di Michael Bennett, negoziatore NYPD

Per il detective Michael Bennett doveva essere una tranquilla e rilassante vacanza al mare insieme alla sua numerosa famiglia, ma una telefonata sconvolge i suoi piani, costringendolo a tornare in servizio: qualcuno ha piazzato una bomba nella sede centrale della New York Public Library, accompagnata da un messaggio tanto criptico quanto inquietante. Quando Bennett, profondamente scosso, arriva sul posto, scopre che la faccenda è persino più intricata di quanto pensava: l’ordigno è opera di una mente sofisticata e il messaggio lascia intendere che quella bomba non sarà l’unica. A distanza di qualche giorno vengono rinvenuti due cadaveri all’interno di un’auto, nel Queens. E anche in questo caso viene trovato un biglietto, indirizzato proprio a Michael Bennett. Il killer dice di essere il «Figlio di Sam», l’assassino che ha sconvolto l’America negli anni Settanta. Ma com’è possibile, se è detenuto in un carcere di massima sicurezza? Bennett è sempre più convinto che ci sia un collegamento tra gli omicidi e gli attentati dinamitardi che stanno terrorizzando New York, ma il tempo non dà scampo e il detective dovrà agire più in fretta del killer se vuole evitare altri sanguinosi delitti… **
### Sinossi
Per il detective Michael Bennett doveva essere una tranquilla e rilassante vacanza al mare insieme alla sua numerosa famiglia, ma una telefonata sconvolge i suoi piani, costringendolo a tornare in servizio: qualcuno ha piazzato una bomba nella sede centrale della New York Public Library, accompagnata da un messaggio tanto criptico quanto inquietante. Quando Bennett, profondamente scosso, arriva sul posto, scopre che la faccenda è persino più intricata di quanto pensava: l’ordigno è opera di una mente sofisticata e il messaggio lascia intendere che quella bomba non sarà l’unica. A distanza di qualche giorno vengono rinvenuti due cadaveri all’interno di un’auto, nel Queens. E anche in questo caso viene trovato un biglietto, indirizzato proprio a Michael Bennett. Il killer dice di essere il «Figlio di Sam», l’assassino che ha sconvolto l’America negli anni Settanta. Ma com’è possibile, se è detenuto in un carcere di massima sicurezza? Bennett è sempre più convinto che ci sia un collegamento tra gli omicidi e gli attentati dinamitardi che stanno terrorizzando New York, ma il tempo non dà scampo e il detective dovrà agire più in fretta del killer se vuole evitare altri sanguinosi delitti…

Confessioni Della Notte

Inseguimento spietato. Desiderio inestinguibile.
Non sono mai stato così affascinato da una donna, ma Angeline Hemming mi ha letteralmente ammaliato. Sono abituato a controllare ogni aspetto della mia vita – gli affari, le relazioni, i sentimenti – ma per la prima volta non sono nel mio elemento. Angel mi coinvolge in modi che non avrei mai immaginato possibili e mi fa desiderare cose che non avrei mai pensato di volere. Condividiamo un mix eccitante di schermaglie verbali e desiderio famelico; questo è il legame più forte che abbia mai vissuto. Per la prima volta nella vita, voglio qualcosa di più oltre al sesso.
Il lavoro di Angel come profiler criminale – la più stimata di Chicago – è pericoloso e il suo programma radiofonico la mette sotto i riflettori. E, quando inizia ad avere dei segreti, la mia gelosia e la mia furia raggiungono un punto critico. Per proteggerla, devo cominciare anch’io a raccontare delle menzogne. Si scontra con me di continuo, dicendomi che non ha bisogno di un uomo che si prenda cura di lei, ma una parte di me sa che c’è qualcosa che non va, e che sia dannato se lascerò perdere.
Anche se non vuole dirmi la verità su chi la sta minacciando, ho i miei sistemi per scoprire tutto ciò che ho bisogno di sapere. Lei è mia e la proteggerò. Io sono Alex Avery, maledizione!

Come un chiodo nel muro

Una settimana, non di più, ma in nero.
Questa è la durata della strana storia di un maturo avvocato penalista, Giustino Salvato.
Apprezzato nel lavoro, molto legato al padre vedovo, alla sorella divorziata e al nipote Lorenzo, che lo adora come un dio, Giustino va soggetto a frequenti crisi di rabbia, che rendono difficoltosi i suoi rapporti con le persone. Un giorno gli viene proposto un nuovo caso: un altro avvocato, certo Scotto, è stato ammazzato, e la vedova è tra i sospettati e chiede la sua assistenza.
Giustino accetta di riceverla, e scopre che si tratta di Giorgia, una sua ex, la prima ragazza con cui ha fatto l’amore. Giorgia si dichiara subito colpevole: ha ucciso il marito con premeditazione, per gelosia. Giustino vorrebbe rifiutare l’incarico, ma nello stesso tempo si sente attratto dalla donna, che lo costringerà a guardare nel profondo dei suoi segreti più intimi. Le conseguenze saranno gravi e solo grazie al suo istinto si potrà salvare dai pericoli che si troverà ad affrontare.
Tony Laudadio prosegue la sua incursione nei territori del giallo, con la sicurezza del narratore di classe e un’insolita attenzione ai moventi interiori dei personaggi, creature in carne e ossa che escono dalla pagina con l’imprevedibilità e le sfaccettature delle loro vite violente. **
### Sinossi
Una settimana, non di più, ma in nero.
Questa è la durata della strana storia di un maturo avvocato penalista, Giustino Salvato.
Apprezzato nel lavoro, molto legato al padre vedovo, alla sorella divorziata e al nipote Lorenzo, che lo adora come un dio, Giustino va soggetto a frequenti crisi di rabbia, che rendono difficoltosi i suoi rapporti con le persone. Un giorno gli viene proposto un nuovo caso: un altro avvocato, certo Scotto, è stato ammazzato, e la vedova è tra i sospettati e chiede la sua assistenza.
Giustino accetta di riceverla, e scopre che si tratta di Giorgia, una sua ex, la prima ragazza con cui ha fatto l’amore. Giorgia si dichiara subito colpevole: ha ucciso il marito con premeditazione, per gelosia. Giustino vorrebbe rifiutare l’incarico, ma nello stesso tempo si sente attratto dalla donna, che lo costringerà a guardare nel profondo dei suoi segreti più intimi. Le conseguenze saranno gravi e solo grazie al suo istinto si potrà salvare dai pericoli che si troverà ad affrontare.
Tony Laudadio prosegue la sua incursione nei territori del giallo, con la sicurezza del narratore di classe e un’insolita attenzione ai moventi interiori dei personaggi, creature in carne e ossa che escono dalla pagina con l’imprevedibilità e le sfaccettature delle loro vite violente.

Come darsi dei comandi potenzianti tramite l’inconscio: Un Ebook della Collana “Gli Economici” di Giancarlo Fornei

Guidare l’inconscio è possibile?
La mia risposta è Sì! Basta sapersi dare i giusti comandi potenzianti…
Del resto, il grande antropologo Gregory Bateson affermava: “Mediante ciò che affermiamo e il modo in cui parliamo, possiamo trasformare la nostra vita. L’inconscio si può programmare, e in pratica e ciò che facciamo ogni giorno”.
Con il nostro sistema binario (parole e pensieri), noi ci programmiamo ogni giorno. Meglio imparare a farlo bene, a darci SOLO comandi potenzianti e positivi. Nel mini ebook, ti spiego come anche tu puoi imparare a darti dei comandi potenzianti tramite l’inconscio: devi solo seguire alla lettera i miei sette consigli.
ATTENZIONE: l’ebook contiene un BUONO per fare una mini sessione telefonica di coaching (30 MINUTI), GRATUITA e personalmente con Giancarlo Fornei (vedere istruzioni interne).
Giancarlo Fornei è un formatore motivazionale, uno scrittore e un mental coach. In rete è conosciuto come “Il Coach delle Donne” per la sua esperienza di lavoro con l’Universo Femminile. Dal 1999 ha sviluppato tutte le aree della Crescita Personale: comunicazione efficace e interpersonale, autostima, pensiero positivo, motivazione, definizione obiettivi, mental coaching, allenamento mentale per sportivi, coaching per donne, ecc.
NOTA BENE:
sono Giancarlo Fornei e ti presento la mia nuova collana di ebook, pubblicata qui su Amazon: “Gli Economici di Giancarlo Fornei”. Mini Ebook compatti: quindici/venti pagine al massimo che si leggono in poco tempo. Una nuova collana nata su richiesta delle persone iscritte nella mia mailing list, che cercavano informazioni sintetiche a basso costo. Ogni mini ebook costerà da 0,99 a 1,99 euro (massimo) e risponderà esclusivamente a una domanda specifica, offrendoti una soluzione in merito.
**
### Sinossi
Guidare l’inconscio è possibile?
La mia risposta è Sì! Basta sapersi dare i giusti comandi potenzianti…
Del resto, il grande antropologo Gregory Bateson affermava: “Mediante ciò che affermiamo e il modo in cui parliamo, possiamo trasformare la nostra vita. L’inconscio si può programmare, e in pratica e ciò che facciamo ogni giorno”.
Con il nostro sistema binario (parole e pensieri), noi ci programmiamo ogni giorno. Meglio imparare a farlo bene, a darci SOLO comandi potenzianti e positivi. Nel mini ebook, ti spiego come anche tu puoi imparare a darti dei comandi potenzianti tramite l’inconscio: devi solo seguire alla lettera i miei sette consigli.
ATTENZIONE: l’ebook contiene un BUONO per fare una mini sessione telefonica di coaching (30 MINUTI), GRATUITA e personalmente con Giancarlo Fornei (vedere istruzioni interne).
Giancarlo Fornei è un formatore motivazionale, uno scrittore e un mental coach. In rete è conosciuto come “Il Coach delle Donne” per la sua esperienza di lavoro con l’Universo Femminile. Dal 1999 ha sviluppato tutte le aree della Crescita Personale: comunicazione efficace e interpersonale, autostima, pensiero positivo, motivazione, definizione obiettivi, mental coaching, allenamento mentale per sportivi, coaching per donne, ecc.
NOTA BENE:
sono Giancarlo Fornei e ti presento la mia nuova collana di ebook, pubblicata qui su Amazon: “Gli Economici di Giancarlo Fornei”. Mini Ebook compatti: quindici/venti pagine al massimo che si leggono in poco tempo. Una nuova collana nata su richiesta delle persone iscritte nella mia mailing list, che cercavano informazioni sintetiche a basso costo. Ogni mini ebook costerà da 0,99 a 1,99 euro (massimo) e risponderà esclusivamente a una domanda specifica, offrendoti una soluzione in merito.

Cerca di stare calmo

Alby ha poco più di trent’anni. Quando non beve, passa buona parte del tempo ad attaccare briga, provarci con le donne sbagliate e mettersi nei guai. Il giorno in cui la madre si ammala, la rabbia di Alby sembra travolgere i già labili argini che la contenevano, sommergendo tutto. Semi-alcolizzato, maschilista e rabbioso: Alby è tutto questo, ma è anche uno dei personaggi più toccanti e vividi della narrativa americana degli ultimi anni.
Dietro un comportamento ai limiti della normalità, dietro le risse continue e l’atteggiamento autodistruttivo, si annida in Alby un dolore pulsante. Un’incapacità profonda di stare al mondo, di accettarne la logica. Grazie a uno stile e una voce unici, sporchi e taglienti come una lama usata troppo spesso, Matt Sumell fa sorridere e indignare. E ci consegna un ritratto perfetto, duro ma vibrante, del disagio contemporaneo.

Anatomia di un incubo

Mentre su Londra si abbatte una violenta bufera di neve e tutti sono impegnati nei preparativi natalizi, un folle criminale rapisce le donne, le tortura per giorni, ma non le uccide: prova piacere nello spegnere in loro ogni scintilla di vita, prima di lasciarle andare. La polizia brancola nel buio e l’ispettore Hatcher sa che solo una persona è in grado di aiutarli: Jefferson Winter, il miglior profiler americano. Figlio di uno spietato serial killer, Winter è ossessionato dal suo passato, che però gli ha regalato un intuito infallibile: nessuno come lui riesce a penetrare la psicologia delle menti criminali. Ma questo caso è diverso: perché mutilare una donna imprigionandola nel suo corpo per sempre, rendendola insensibile al mondo esterno e totalmente dipendente dagli altri? Un destino più atroce della morte. Le vittime aumentano e il maniaco è sempre più assetato: tra poco toccherà alla numero cinque e non c’è un attimo da perdere. Con l’aiuto dell’affascinante Sophie Templeton, la caccia all’uomo ha inizio… Un romanzo dal ritmo martellante, ossessivo, inarrestabile, che vi lascerà senza fiato.

Alla tua scoperta 3: Resistenza

Jeremy Stonehart è un uomo crudele e vendicativo. Vuole sottomettermi. Vuole che mi arrenda.
Non mi arrenderò mai. Non cederò mai. Non importa quello che mi costringerà a fare, combatterò sempre. Non dimenticherò il mio proposito.
Lascerò che Stonehart pensi di avermi piegata. Non mi faccio scoraggiare facilmente. Non importa quello che subirò, ricorderò sempre la mia forza. Ricorderò sempre che alla fine ho il controllo dell’unica cosa che lui vuole davvero:
La mia mente.
Non gliela darò mai.
Resisterò. **
### Sinossi
Jeremy Stonehart è un uomo crudele e vendicativo. Vuole sottomettermi. Vuole che mi arrenda.
Non mi arrenderò mai. Non cederò mai. Non importa quello che mi costringerà a fare, combatterò sempre. Non dimenticherò il mio proposito.
Lascerò che Stonehart pensi di avermi piegata. Non mi faccio scoraggiare facilmente. Non importa quello che subirò, ricorderò sempre la mia forza. Ricorderò sempre che alla fine ho il controllo dell’unica cosa che lui vuole davvero:
La mia mente.
Non gliela darò mai.
Resisterò.

Abaddon

**Il maggiore William Boore è un eroe di guerra.
Il maggiore William Boore è un codardo.**
Sono passati due anni da quando William ha causato la morte di tutta la sua squadra e, per puro caso, è divenuto un eroe. Da allora è stato assegnato a sorvegliare Abaddon, la colossale astronave nera che da sessant’anni rimane sospesa tra il Golden Gate e Alcatraz, senza comunicare, inaccessibile.
**Abaddon è divenuto un luogo per suicidi** , disperati che si lanciano dal Golden Gate contro gli scudi di energia dell’astronave, convinti di venire portati altrove invece di essere disintegrati.
**Molti pensano che gli alieni siano tutti morti e l’astronave sia solo una tomba**. William lo spera: vuole passare qualche anno tranquillo, divenire tenente colonnello e finire dietro una scrivania senza rivedere più un combattimento, pensando solo alla moglie e al figlio.
Ma, un giorno, gli scudi di energia si abbassano. William, con la sua squadra, dovrà entrare e affrontare gli orrori di Abaddon, assieme al pericolo più grande di tutti: sé stesso, un ufficiale che ha perso la capacità di comandare e di vincere.
[Romanzo di Fantascienza Militare venato di Horror, collana Vaporteppa, 79.800 parole, circa 270 pagine] **
### Sinossi
**Il maggiore William Boore è un eroe di guerra.
Il maggiore William Boore è un codardo.**
Sono passati due anni da quando William ha causato la morte di tutta la sua squadra e, per puro caso, è divenuto un eroe. Da allora è stato assegnato a sorvegliare Abaddon, la colossale astronave nera che da sessant’anni rimane sospesa tra il Golden Gate e Alcatraz, senza comunicare, inaccessibile.
**Abaddon è divenuto un luogo per suicidi** , disperati che si lanciano dal Golden Gate contro gli scudi di energia dell’astronave, convinti di venire portati altrove invece di essere disintegrati.
**Molti pensano che gli alieni siano tutti morti e l’astronave sia solo una tomba**. William lo spera: vuole passare qualche anno tranquillo, divenire tenente colonnello e finire dietro una scrivania senza rivedere più un combattimento, pensando solo alla moglie e al figlio.
Ma, un giorno, gli scudi di energia si abbassano. William, con la sua squadra, dovrà entrare e affrontare gli orrori di Abaddon, assieme al pericolo più grande di tutti: sé stesso, un ufficiale che ha perso la capacità di comandare e di vincere.
[Romanzo di Fantascienza Militare venato di Horror, collana Vaporteppa, 79.800 parole, circa 270 pagine]
### Dalla quarta di copertina
Il maggiore William Boore è un eroe di guerra. Il maggiore William Boore è un codardo. Sono passati due anni da quando William ha causato la morte di tutta la sua squadra e, per puro caso, è divenuto un eroe. Da allora è stato assegnato a sorvegliare Abaddon, la colossale astronave nera che da sessant’anni rimane sospesa tra il Golden Gate e Alcatraz, senza comunicare, inaccessibile. Abaddon è divenuto un luogo per suicidi, disperati che si lanciano dal Golden Gate contro gli scudi di energia dell’astronave, convinti di venire portati altrove invece di essere disintegrati. Molti pensano che gli alieni siano tutti morti e l’astronave sia solo una tomba. William lo spera: vuole passare qualche anno tranquillo, divenire tenente colonnello e finire dietro una scrivania senza rivedere più un combattimento, pensando solo alla moglie e al figlio. Ma, un giorno, gli scudi di energia si abbassano. William, con la sua squadra, dovrà entrare e affrontare gli orrori di Abaddon, assieme al pericolo più grande di tutti: sé stesso, un ufficiale che ha perso la capacità di comandare e di vincere.

“L’incontro che mi ha cambiato la vita”

“L’incontro che mi ha cambiato la vita”, primo romanzo della trilogia “La Dama dei Cristalli”. Oltre a condensare i fondamenti di Cristalloterapia Vibroenergetica ampiamente esposti nel trittico “Cristalli per la vita”, riporta esperienze energetiche e cristalloterapeutiche assai particolari. Una lettura piacevole, non solo istruttiva.

Sottomissione

Ho superato il peggio. Sono uscita dall’oscurità ancora sana mentalmente.
Ora riesco a incontrare il mostro che mi tiene rinchiusa qui. Per la prima volta da quando è iniziata la mia prigionia, riesco a incontrare Stonehart.
Qualsiasi cosa desideri, sono pronta. Il collare può stringermi il collo, ma non sarò una prigioniera.
Una prigioniera non ha alcuna scelta. Una prigioniera non ha alcuno scopo.
Invece, una concubina? Lei ha sempre una scelta.
E oggi, scelgo di combattere.