417–432 di 4132 risultati

L’inquisitore

La sua storia è una pagina vuota, il suo passato è avvolto nel mistero. Ma Geiger ha un dono che pochi possiedono: riconosce una menzogna nell’istante in cui la sente. E nel suo settore, il recupero informazioni, questa è una dote impagabile perché la verità è la merce più preziosa sul mercato. I suoi clienti – multinazionali, governi o il crimine organizzato – contano sulla sua leggendaria abilità di ottenere sempre quello che vuole, anche dai soggetti più riluttanti. Meticoloso e superprofessionale, diversamente dai concorrenti, Geiger di rado fa scorrere sangue. Usa invece tecniche di interrogatorio particolari, soprattutto psicologiche, per spingere chi ha di fronte a un punto in cui il dolore cede il posto alla paura, perché solo in quel momento smetterà di mentire. Una delle regole del suo codice etico è di non lavorare mai con i bambini. Ma un giorno è proprio un ragazzino di dodici anni, Ezra, che gli viene portato chiuso dentro a un baule dal suo ignaro socio Harry Boddicker. Qualcosa non quadra. Il cliente non è chi dice di essere e Geiger decide senza esitazioni di seguire il suo istinto e salvare a tutti i costi il bambino: lo prende con sé e scappa, mettendosi inevitabilmente in grave pericolo. Ma se Geiger e Harry non scoprono in fretta perché il cliente è così ansioso di impadronirsi dei segreti del ragazzo, diventeranno loro stessi le vittime di un nemico senza scrupoli.

La sua storia è una pagina vuota, il suo passato è avvolto nel mistero. Ma Geiger ha un dono che pochi possiedono: riconosce una menzogna nell’istante in cui la sente. E nel suo settore, il recupero informazioni, questa è una dote impagabile perché la verità è la merce più preziosa sul mercato. I suoi clienti – multinazionali, governi o il crimine organizzato – contano sulla sua leggendaria abilità di ottenere sempre quello che vuole, anche dai soggetti più riluttanti. Meticoloso e superprofessionale, diversamente dai concorrenti, Geiger di rado fa scorrere sangue. Usa invece tecniche di interrogatorio particolari, soprattutto psicologiche, per spingere chi ha di fronte a un punto in cui il dolore cede il posto alla paura, perché solo in quel momento smetterà di mentire. Una delle regole del suo codice etico è di non lavorare mai con i bambini. Ma un giorno è proprio un ragazzino di dodici anni, Ezra, che gli viene portato chiuso dentro a un baule dal suo ignaro socio Harry Boddicker. Qualcosa non quadra. Il cliente non è chi dice di essere e Geiger decide senza esitazioni di seguire il suo istinto e salvare a tutti i costi il bambino: lo prende con sé e scappa, mettendosi inevitabilmente in grave pericolo. Ma se Geiger e Harry non scoprono in fretta perché il cliente è così ansioso di impadronirsi dei segreti del ragazzo, diventeranno loro stessi le vittime di un nemico senza scrupoli.

Only registered users can download this free product.

In amore vince chi ama

C’è un libro di Osho che più di tutti gli altri ha conquistato i lettori italiani: *Con te e senza di te* , le riflessioni del mistico indiano sulle relazioni umane. A quasi dieci anni di distanza, *In amore vince chi ama* è il seguito ideale di questo testo nonché il suo completamento, per cogliere nella totalità il messaggio di Osho sui temi dell’amore.
Trasformare il sesso in un’esperienza sacra, guarire la malattia dell’ego e uscire dall’isolamento e dalla solitudine, distinguere tra dipendenza, indipendenza e interdipendenza, superare la gelosia e la routine…
Illuminante, spiazzante, a volte quasi disturbante come lo sono le parole che colgono nel segno, questo libro può essere letto come una vera e propria terapia (d’urto) per il mal d’amore.

C’è un libro di Osho che più di tutti gli altri ha conquistato i lettori italiani: *Con te e senza di te* , le riflessioni del mistico indiano sulle relazioni umane. A quasi dieci anni di distanza, *In amore vince chi ama* è il seguito ideale di questo testo nonché il suo completamento, per cogliere nella totalità il messaggio di Osho sui temi dell’amore.
Trasformare il sesso in un’esperienza sacra, guarire la malattia dell’ego e uscire dall’isolamento e dalla solitudine, distinguere tra dipendenza, indipendenza e interdipendenza, superare la gelosia e la routine…
Illuminante, spiazzante, a volte quasi disturbante come lo sono le parole che colgono nel segno, questo libro può essere letto come una vera e propria terapia (d’urto) per il mal d’amore.

Only registered users can download this free product.

Il caffè degli uomini avvenenti

« *Con le avventure di Precious Ramotswe, la prima e unica detective del Botswana, terra di pace e di minimi reati, Alexander McCall Smith ha portato nella sterminata galassia del giallo un tocco delicato come una tazza di tè rosso sorseggiato tra gli arbusti del Kalahari.* »
**ttL La Stampa – Bruno Ventavoli**
« *Un meraviglioso scrittore, assolutamente da leggere.* »
**The Guardian**
« *Fine conoscitore dei moti del cuore umano, Alexander McCall Smith continua a regalare grandi gioie ai suoi lettori.* »
**Publishers Weekly**
Mentre la signora Ramotswe e la signora Makutsi, da poco diventata madre, studiano un piano per migliorare i profitti della Ladies’ Detective Agency N. 1, la sola – e migliore – agenzia investigativa del Botswana, due nuovi clienti bussano alla loro porta. Un fratello e una sorella di buon cuore hanno accolto nella loro casa una donna indiana che non ha più memoria di sé, del suo nome né di come sia arrivata in Botswana: alle due investigatrici il compito di scoprirne l’identità.
E le novità non sono finite. L’esuberante signora Makutsi, infatti, ha deciso di intraprendere anche un’altra attività, e gestirà un locale, l’Handsome Man’s De Luxe Café, per il quale si aspetta una clientela sofisticata e alla moda. La signora Ramotswe, invece, è alla ricerca di un modo per aiutare Charlie, licenziato a malincuore, ma inevitabilmente, dalla Speedy Motors del signor JLB Matekoni.
Ma grazie al suo istinto infallibile, tante tazze del suo amato tè rosso e generosissime fette di torta, Precious Ramotswe riuscirà a trasformare in risorsa tutto ciò che sembrava perduto…

« *Con le avventure di Precious Ramotswe, la prima e unica detective del Botswana, terra di pace e di minimi reati, Alexander McCall Smith ha portato nella sterminata galassia del giallo un tocco delicato come una tazza di tè rosso sorseggiato tra gli arbusti del Kalahari.* »
**ttL La Stampa – Bruno Ventavoli**
« *Un meraviglioso scrittore, assolutamente da leggere.* »
**The Guardian**
« *Fine conoscitore dei moti del cuore umano, Alexander McCall Smith continua a regalare grandi gioie ai suoi lettori.* »
**Publishers Weekly**
Mentre la signora Ramotswe e la signora Makutsi, da poco diventata madre, studiano un piano per migliorare i profitti della Ladies’ Detective Agency N. 1, la sola – e migliore – agenzia investigativa del Botswana, due nuovi clienti bussano alla loro porta. Un fratello e una sorella di buon cuore hanno accolto nella loro casa una donna indiana che non ha più memoria di sé, del suo nome né di come sia arrivata in Botswana: alle due investigatrici il compito di scoprirne l’identità.
E le novità non sono finite. L’esuberante signora Makutsi, infatti, ha deciso di intraprendere anche un’altra attività, e gestirà un locale, l’Handsome Man’s De Luxe Café, per il quale si aspetta una clientela sofisticata e alla moda. La signora Ramotswe, invece, è alla ricerca di un modo per aiutare Charlie, licenziato a malincuore, ma inevitabilmente, dalla Speedy Motors del signor JLB Matekoni.
Ma grazie al suo istinto infallibile, tante tazze del suo amato tè rosso e generosissime fette di torta, Precious Ramotswe riuscirà a trasformare in risorsa tutto ciò che sembrava perduto…

Only registered users can download this free product.

Il Budda Sono Io. Incontro Con Il Buddismo Di Nichiren Daishonin

In questo breve e semplice libro, l’autore si rivolge soprattutto ai neofiti e a tutti quelli che sono incuriositi dal Buddismo e vi si avvicinano per la prima volta. L’intento è quello di trasmettere la forza per mantenere sempre viva in ognuno di noi la “speranza”, che è estremamente importante poiché aumenta la qualità della vita. La speranza ci fa vivere ogni istante della quotidianità con spirito fiducioso, cogliendo gli aspetti positivi di ciò che ci succede e maturando nel tempo la convinzione che la vita stessa non ci metterà mai di fronte a ostacoli che non siamo in grado di superare o di sofferenze che non possiamo trasformare. Tutti desideriamo la felicità, eppure essa sembra al di là della nostra portata. Infatti, sebbene i libri che pretendono di spiegare “come diventare felici” siano numerosissimi, nel complesso tutti noi siamo ancora tormentati dagli stessi problemi che assillavano i nostri antenati.

In questo breve e semplice libro, l’autore si rivolge soprattutto ai neofiti e a tutti quelli che sono incuriositi dal Buddismo e vi si avvicinano per la prima volta. L’intento è quello di trasmettere la forza per mantenere sempre viva in ognuno di noi la “speranza”, che è estremamente importante poiché aumenta la qualità della vita. La speranza ci fa vivere ogni istante della quotidianità con spirito fiducioso, cogliendo gli aspetti positivi di ciò che ci succede e maturando nel tempo la convinzione che la vita stessa non ci metterà mai di fronte a ostacoli che non siamo in grado di superare o di sofferenze che non possiamo trasformare. Tutti desideriamo la felicità, eppure essa sembra al di là della nostra portata. Infatti, sebbene i libri che pretendono di spiegare “come diventare felici” siano numerosissimi, nel complesso tutti noi siamo ancora tormentati dagli stessi problemi che assillavano i nostri antenati.

Only registered users can download this free product.

I Promessi Sposi: Edizione integrale con biografia dell’autore (Italian Edition)

I promessi sposi è un celebre romanzo storico di Alessandro Manzoni, ritenuto il più famoso e il più letto tra quelli scritti in lingua italiana. Preceduto dal Fermo e Lucia, spesso considerato romanzo a sé, fu edito in una prima versione nel 1827 (detta edizione ventisettana); rivisto in seguito dallo stesso autore, soprattutto nel linguaggio, fu ripubblicato nella versione definitiva fra il 1840 e il 1841-42 (edizione quarantana). Ambientato dal 1628 al 1630 in Lombardia durante il dominio spagnolo, fu il primo esempio di romanzo storico della letteratura italiana. Secondo un’interpretazione risorgimentista, il periodo storico era stato scelto da Manzoni con l’intento di alludere al dominio austriaco sul nord Italia. Quella che Manzoni vuole descrivere è la società italiana di ogni tempo, con tutti i suoi difetti che tuttora mantiene. Il romanzo si basa su una rigorosa ricerca storica e gli episodi del XVII secolo, come ad esempio le vicende della Monaca di Monza e la grande peste del 1629-1631, si fondano tutti su documenti d’archivio e cronache dell’epoca. Il romanzo di Manzoni viene considerato non solo una pietra miliare della letteratura italiana, ma anche un passaggio fondamentale nella nascita stessa della lingua italiana. Nei dialoghi, riporta anche diversi esempi di parlato spontaneo non ammissibili nella lingua standard.
**

I promessi sposi è un celebre romanzo storico di Alessandro Manzoni, ritenuto il più famoso e il più letto tra quelli scritti in lingua italiana. Preceduto dal Fermo e Lucia, spesso considerato romanzo a sé, fu edito in una prima versione nel 1827 (detta edizione ventisettana); rivisto in seguito dallo stesso autore, soprattutto nel linguaggio, fu ripubblicato nella versione definitiva fra il 1840 e il 1841-42 (edizione quarantana). Ambientato dal 1628 al 1630 in Lombardia durante il dominio spagnolo, fu il primo esempio di romanzo storico della letteratura italiana. Secondo un’interpretazione risorgimentista, il periodo storico era stato scelto da Manzoni con l’intento di alludere al dominio austriaco sul nord Italia. Quella che Manzoni vuole descrivere è la società italiana di ogni tempo, con tutti i suoi difetti che tuttora mantiene. Il romanzo si basa su una rigorosa ricerca storica e gli episodi del XVII secolo, come ad esempio le vicende della Monaca di Monza e la grande peste del 1629-1631, si fondano tutti su documenti d’archivio e cronache dell’epoca. Il romanzo di Manzoni viene considerato non solo una pietra miliare della letteratura italiana, ma anche un passaggio fondamentale nella nascita stessa della lingua italiana. Nei dialoghi, riporta anche diversi esempi di parlato spontaneo non ammissibili nella lingua standard.
**

Only registered users can download this free product.

I PICCANTI RACCONTI EROTICI Di Marisa Mattisa -300 Pagine Di Puro Erotismo + 20 Racconti Erotici Inediti

I PICCANTI RACCONTI EROTICI
di
Marisa Mattisa
300 pagine di puro erotismo
20 Racconti Erotici Inediti
Marisa è un Maestro dell’arte dell’erotismo che ti conduce sul sentiero della realizzazione sessuale, quindi, personale, tenendoti forte per mano. E’ una guida qualificata e sempre presente, che riesce a trasmettere con una chiarezza ed una simpatia ineguagliabili le gioie del sesso. E’ semplicemente una benedizione che all’improvviso entra a far parte della tua vita, condivide con te anni di esperienze e di insegnamenti e ti schiude una serie infinita di possibilità alle quali non avrei mai neanche pensato.
Sono tutti racconti nati da un gesto, sono tutti capitoli scritti in condizioni uniche, in location che già da sole fanno la parte di personaggio del racconto. Pure suggestioni, senza “ideona” e senza nessun trattamento posticcio delle immagini, ma semplicissimi e con il corpo e il paesaggio come unici protagonisti, nient’altro Sono semplici racconti erotici specifici per il tuo corpo.
Abbandonerai le tue abituali modalità percettive e ne assumerai di nuove e insospettate… 20 Deliziose storie brevi semplificate delle infinite complessità del linguaggio. Leggendo questo libro imparerete tante di quelle cose senza averne la minima idea.
Il sesso non è tutto, ma senza il sesso tutto è niente.

Sinossi
Una collezione di racconti erotici esclusivi molto piacevoli e ben raccontati, che rientrano tra i miei preferiti di questa romantica e passionale rassegna. Ho apprezzato molto i protagonisti, soprattutto per il fatto che da timidi e maldestri non si trasformano (come avviene in tante storie) in una mangiatrice di uomini, ma conquista il suo uomo con la sua spontaneità e la sua genuina femminilità, e che ,nonostante la consapevolezza del suo fascino e i suoi trascorsi da (annoiato) playboy, non ha il classico atteggiamento da “uomo che non deve chiedere mai”, ma si fa amare per la sua indole dolce e intuitiva.
Una collezione di racconti erotici esclusivi molto piacevoli e ben raccontati, che rientrano tra i miei preferiti di questa romantica e passionale rassegna. Ho apprezzato molto i protagonisti, soprattutto per il fatto che da timidi e maldestri non si trasformano (come avviene in tante storie) in una mangiatrice di uomini, ma conquista il suo uomo con la sua spontaneità e la sua genuina femminilità, e che ,nonostante la consapevolezza del suo fascino e i suoi trascorsi da (annoiato) playboy, non ha il classico atteggiamento da “uomo che non deve chiedere mai”, ma si fa amare per la sua indole dolce e intuitiva.
Il linguaggio di sesso esplicito utilizzato in questo libro è indicato per un pubblico adulto.
Se sei minorenne o se pensi che il contenuto possa offenderti sei invitato a uscire.
Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale.
Buona Lettura!
Marisa

I PICCANTI RACCONTI EROTICI
di
Marisa Mattisa
300 pagine di puro erotismo
20 Racconti Erotici Inediti
Marisa è un Maestro dell’arte dell’erotismo che ti conduce sul sentiero della realizzazione sessuale, quindi, personale, tenendoti forte per mano. E’ una guida qualificata e sempre presente, che riesce a trasmettere con una chiarezza ed una simpatia ineguagliabili le gioie del sesso. E’ semplicemente una benedizione che all’improvviso entra a far parte della tua vita, condivide con te anni di esperienze e di insegnamenti e ti schiude una serie infinita di possibilità alle quali non avrei mai neanche pensato.
Sono tutti racconti nati da un gesto, sono tutti capitoli scritti in condizioni uniche, in location che già da sole fanno la parte di personaggio del racconto. Pure suggestioni, senza “ideona” e senza nessun trattamento posticcio delle immagini, ma semplicissimi e con il corpo e il paesaggio come unici protagonisti, nient’altro Sono semplici racconti erotici specifici per il tuo corpo.
Abbandonerai le tue abituali modalità percettive e ne assumerai di nuove e insospettate… 20 Deliziose storie brevi semplificate delle infinite complessità del linguaggio. Leggendo questo libro imparerete tante di quelle cose senza averne la minima idea.
Il sesso non è tutto, ma senza il sesso tutto è niente.

Sinossi
Una collezione di racconti erotici esclusivi molto piacevoli e ben raccontati, che rientrano tra i miei preferiti di questa romantica e passionale rassegna. Ho apprezzato molto i protagonisti, soprattutto per il fatto che da timidi e maldestri non si trasformano (come avviene in tante storie) in una mangiatrice di uomini, ma conquista il suo uomo con la sua spontaneità e la sua genuina femminilità, e che ,nonostante la consapevolezza del suo fascino e i suoi trascorsi da (annoiato) playboy, non ha il classico atteggiamento da “uomo che non deve chiedere mai”, ma si fa amare per la sua indole dolce e intuitiva.
Una collezione di racconti erotici esclusivi molto piacevoli e ben raccontati, che rientrano tra i miei preferiti di questa romantica e passionale rassegna. Ho apprezzato molto i protagonisti, soprattutto per il fatto che da timidi e maldestri non si trasformano (come avviene in tante storie) in una mangiatrice di uomini, ma conquista il suo uomo con la sua spontaneità e la sua genuina femminilità, e che ,nonostante la consapevolezza del suo fascino e i suoi trascorsi da (annoiato) playboy, non ha il classico atteggiamento da “uomo che non deve chiedere mai”, ma si fa amare per la sua indole dolce e intuitiva.
Il linguaggio di sesso esplicito utilizzato in questo libro è indicato per un pubblico adulto.
Se sei minorenne o se pensi che il contenuto possa offenderti sei invitato a uscire.
Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale.
Buona Lettura!
Marisa

Only registered users can download this free product.

Elizabeth è scomparsa

“Elizabeth è scomparsa!” è scritto sui fogli che Maud si ritrova nelle tasche, appiccicati al frigo, vicino al telefono, e per di più scritti a mano con la sua grafia. Maud sta diventando un po’ smemorata e la sua presa sulla realtà a volte vacilla. Continua a comprare barattoli su barattoli di pesche sciroppate quando ne ha la dispensa piena, si dimentica di bere le tazze di tè che ha appena preparato, e scrive un sacco di appunti per ricordare a se stessa le cose. Non si dimentica però della sua amica Elizabeth, scomparsa e probabilmente in pericolo. Ma nessuno sembra darle retta, non sua figlia, non le infermiere che vengono a prendersi cura di lei, non i poliziotti, e nemmeno Peter, l’egoista figlio di Elizabeth. Maud è sospettosa, non ha la minima fiducia nelle loro rassicurazioni ed è determinata a scoprire cosa è successo. Ancora non sa che le sue smemorate ricerche stanno per condurla indietro di cinquant’anni, nell’Inghilterra dell’immediato dopoguerra, alla sua infanzia e a un mistero irrisolto che aleggia come un fantasma sulla sua famiglia: la scomparsa dell’adorata sorella maggiore Sukey. E se il mistero della scomparsa di Sukey contenesse la chiave per ritrovare Elizabeth? Emma Healey, con un talento impressionante in un’autrice esordiente, intreccia il potere ambiguo dei nostri ricordi con la forza dei sentimenti, in un puzzle misterioso dove i tasselli vengono mescolati di continuo fino all’ultima pagina. E anche se Maud è sempre sul punto di scordare un dettaglio essenziale e la verità sembra sfuggirle per un soffio, voi, statene certi, non vi dimenticherete di lei.

“Elizabeth è scomparsa!” è scritto sui fogli che Maud si ritrova nelle tasche, appiccicati al frigo, vicino al telefono, e per di più scritti a mano con la sua grafia. Maud sta diventando un po’ smemorata e la sua presa sulla realtà a volte vacilla. Continua a comprare barattoli su barattoli di pesche sciroppate quando ne ha la dispensa piena, si dimentica di bere le tazze di tè che ha appena preparato, e scrive un sacco di appunti per ricordare a se stessa le cose. Non si dimentica però della sua amica Elizabeth, scomparsa e probabilmente in pericolo. Ma nessuno sembra darle retta, non sua figlia, non le infermiere che vengono a prendersi cura di lei, non i poliziotti, e nemmeno Peter, l’egoista figlio di Elizabeth. Maud è sospettosa, non ha la minima fiducia nelle loro rassicurazioni ed è determinata a scoprire cosa è successo. Ancora non sa che le sue smemorate ricerche stanno per condurla indietro di cinquant’anni, nell’Inghilterra dell’immediato dopoguerra, alla sua infanzia e a un mistero irrisolto che aleggia come un fantasma sulla sua famiglia: la scomparsa dell’adorata sorella maggiore Sukey. E se il mistero della scomparsa di Sukey contenesse la chiave per ritrovare Elizabeth? Emma Healey, con un talento impressionante in un’autrice esordiente, intreccia il potere ambiguo dei nostri ricordi con la forza dei sentimenti, in un puzzle misterioso dove i tasselli vengono mescolati di continuo fino all’ultima pagina. E anche se Maud è sempre sul punto di scordare un dettaglio essenziale e la verità sembra sfuggirle per un soffio, voi, statene certi, non vi dimenticherete di lei.

Only registered users can download this free product.

Cose morte: Wonderwall of Dead Things

Nel 2016, il Lee-Chang, un morbo di tipo prionico, simile alla malattia della “mucca pazza”, ha causato la distruzione della civiltà umana e l’annientamento quasi totale del genere homo sapiens sapiens.
In questo mondo postapocalittico i pochi sopravvissuti lottano per sopravvivere dagli attacchi dei Gialli, gli infettati dal morbo.
David è uno di questi, da mesi non ha contatti con nessuno, sano o infetto che sia, la radio non trasmette più niente da tempo.
Vive recluso in un vecchio palazzo, trascorrendo le sue giornate nella ricerca di provviste o di qualcosa di utile, con l’unica compagnia di Linus, un gatto grigio e solitario.
Poi un giorno nota una strana scritta su un muro: “Chi sei?”
Che non sia più solo?
Nei giorni seguenti David scoprirà la verità dietro a quelle due parole.
Contiene anche la blog novel COSE MORTE, che ha partecipato al progetto di scrittura condivisa SURVIVAL BLOG, ideato da Alessandro Girola. **
### Sinossi
Nel 2016, il Lee-Chang, un morbo di tipo prionico, simile alla malattia della “mucca pazza”, ha causato la distruzione della civiltà umana e l’annientamento quasi totale del genere homo sapiens sapiens.
In questo mondo postapocalittico i pochi sopravvissuti lottano per sopravvivere dagli attacchi dei Gialli, gli infettati dal morbo.
David è uno di questi, da mesi non ha contatti con nessuno, sano o infetto che sia, la radio non trasmette più niente da tempo.
Vive recluso in un vecchio palazzo, trascorrendo le sue giornate nella ricerca di provviste o di qualcosa di utile, con l’unica compagnia di Linus, un gatto grigio e solitario.
Poi un giorno nota una strana scritta su un muro: “Chi sei?”
Che non sia più solo?
Nei giorni seguenti David scoprirà la verità dietro a quelle due parole.
Contiene anche la blog novel COSE MORTE, che ha partecipato al progetto di scrittura condivisa SURVIVAL BLOG, ideato da Alessandro Girola.

Nel 2016, il Lee-Chang, un morbo di tipo prionico, simile alla malattia della “mucca pazza”, ha causato la distruzione della civiltà umana e l’annientamento quasi totale del genere homo sapiens sapiens.
In questo mondo postapocalittico i pochi sopravvissuti lottano per sopravvivere dagli attacchi dei Gialli, gli infettati dal morbo.
David è uno di questi, da mesi non ha contatti con nessuno, sano o infetto che sia, la radio non trasmette più niente da tempo.
Vive recluso in un vecchio palazzo, trascorrendo le sue giornate nella ricerca di provviste o di qualcosa di utile, con l’unica compagnia di Linus, un gatto grigio e solitario.
Poi un giorno nota una strana scritta su un muro: “Chi sei?”
Che non sia più solo?
Nei giorni seguenti David scoprirà la verità dietro a quelle due parole.
Contiene anche la blog novel COSE MORTE, che ha partecipato al progetto di scrittura condivisa SURVIVAL BLOG, ideato da Alessandro Girola. **
### Sinossi
Nel 2016, il Lee-Chang, un morbo di tipo prionico, simile alla malattia della “mucca pazza”, ha causato la distruzione della civiltà umana e l’annientamento quasi totale del genere homo sapiens sapiens.
In questo mondo postapocalittico i pochi sopravvissuti lottano per sopravvivere dagli attacchi dei Gialli, gli infettati dal morbo.
David è uno di questi, da mesi non ha contatti con nessuno, sano o infetto che sia, la radio non trasmette più niente da tempo.
Vive recluso in un vecchio palazzo, trascorrendo le sue giornate nella ricerca di provviste o di qualcosa di utile, con l’unica compagnia di Linus, un gatto grigio e solitario.
Poi un giorno nota una strana scritta su un muro: “Chi sei?”
Che non sia più solo?
Nei giorni seguenti David scoprirà la verità dietro a quelle due parole.
Contiene anche la blog novel COSE MORTE, che ha partecipato al progetto di scrittura condivisa SURVIVAL BLOG, ideato da Alessandro Girola.

Only registered users can download this free product.

Cosa Vedere a Firenze

Firenze è conosciuta come una delle città più affascinanti e suggestive d’Italia.
Nel suo passato può vantare di essere stata il centro del Granducato di Toscana, la culla del Rinascimento e successivamente capitale D’Italia.
Ad oggi è riconosciuta come patrimonio dell’umanità dall’Unesco e attrae ogni anno turisti da ogni parte del mondo.
In questo libro l’autore indica i monumenti e i musei più importanti dagli Uffizi al Duomo unitamente a luoghi meno conosciuti ma di impareggiabile valore artistico e culturale.

Firenze è conosciuta come una delle città più affascinanti e suggestive d’Italia.
Nel suo passato può vantare di essere stata il centro del Granducato di Toscana, la culla del Rinascimento e successivamente capitale D’Italia.
Ad oggi è riconosciuta come patrimonio dell’umanità dall’Unesco e attrae ogni anno turisti da ogni parte del mondo.
In questo libro l’autore indica i monumenti e i musei più importanti dagli Uffizi al Duomo unitamente a luoghi meno conosciuti ma di impareggiabile valore artistico e culturale.

Only registered users can download this free product.

Come Imparare a Parlare in Pubblico

Ho imparato a parlare in pubblico negli anni novanta, a Milano. Ricordo ancora quel giorno: è scolpito nella mia mente e non potrò mai più dimenticarlo. Ero stato da poco “accettato” all’interno di un’importante associazione nazionale, ed era la prima volta che mi recavo a Milano, per partecipare a una riunione associativa. Quel giorno, non immaginavo neppure quello che mi sarebbe capitato.
Arrivai almeno dieci minuti prima degli altri e vidi entrare, uno a uno i “pezzi grossi” dell’Associazione. Mi sedetti nelle prime file, sobbalzando sulla sedia per l’emozione di essere presente e aspettai con impazienza l’inizio. Il Presidente di allora, con il quale entrai subito in reciproca simpatia, prese la parola e presentò tutte le varie iniziative associative, il bilancio e altre cose. Io ero lì, e gongolavo nell’ascoltarlo. Finalmente facevo parte di un’Associazione famosa.
A un certo punto, cominciò a nominare, uno a uno tutti i nuovi soci, sino ad arrivare anche al mio nome. Ero il più giovane in assoluto e volle premiarmi (secondo lui), invitandomi sul palco a dire due parole. Il mio volto cambiò espressione, dalla gioia che avevo poco prima dipinta, si tramutò in un vero e proprio terrore: “Oddio, adesso me la faccio sotto”, dissi tra me e me. Mi alzai lentamente, col capo chino mi avvicinai al tavolo della Dirigenza e strinsi in maniera agitata la mano al Presidente e, per l’emozione, non la strinsi a tutti gli altri Consiglieri che erano seduti accanto a lui (che figura, cominciavo bene!). Poi mi girai verso la platea e alzai gli occhi: c’erano più di cento persone in sala e le gambe si piegarono. Il Presidente m’invitò a prendere la parola, ma la mia voce non usciva. Ero letteralmente terrorizzato. La gola era secca, la voce impastata e le parole si strozzavano in bocca. Riuscii a stento a dire grazie e poc’altro, poi rosso come il peperone, corsi subito a sedermi al mio posto e mi feci piccolo piccolo. Per tutto il resto della riunione non dissi più una parola e alla fine, sgattaiolai via, senza salutare nessuno dalla vergogna.
Era stato il mio battesimo nel parlare in pubblico. Tornando a casa, promisi a me stesso di non fare, MAI più, una figura del genere e negli anni successivi partecipai a seminari e corsi sul public speaking a iosa. Lessi libri e ascoltai audio corsi (più di trenta). Sino a diventare il “Giancarlo Fornei” di oggi. Coloro che mi abbiano visto in azione su di un palco, mi considerano come una sorta di “animale da palcoscenico”, e in effetti, ogni volta che parlo in pubblico mi esalto, mi diverto tantissimo.
Come ho imparato io a parlare in pubblico, puoi farlo anche tu. Leggi con attenzione il mio ebook e poi chiamami, usa la sessione di coaching gratuita che trovi come Bonus, per lavorare sugli aspetti che devi migliorare.
Sommario:
\- Premessa;
\- Presentare al meglio se stessi;
\- Breve introduzione alla Programmazione Neuro-Linguistica;
\- Pensa in positivo e aspettati il meglio;
\- La preparazione dell’intervento;
\- Rompere il ghiaccio;
\- Come porsi di fronte alla platea;
\- I supporti visivi;
\- Come entrare in simbiosi con la platea;
\- L’importanza di saper ascoltare;
\- Come imparare a conoscere e controllare l’ansia;
\- Alcune regole per incantare l’uditorio;
\- Conclusioni;
\- Bibliografia;
\- Bonus Speciale;
\- Chi è Giancarlo Fornei.
ATTENZIONE: l’ebook contiene un BUONO per fare una sessione telefonica di coaching (30 MINUTI), GRATUITA, con Giancarlo Fornei (vedere istruzioni interne).
Giancarlo Fornei è un formatore motivazionale, uno scrittore e un mental coach. In rete è conosciuto come “Il Coach delle Donne” per la sua esperienza di lavoro con l’Universo Femminile. Dal 1999 ho sviluppato tutte le aree della Crescita Personale: comunicazione efficace e interpersonale, autostima, pensiero positivo, motivazione, definizione obiettivi, mental coaching, allenamento mentale per sportivi, coaching per donne, ecc.
**
### Sinossi
Ho imparato a parlare in pubblico negli anni novanta, a Milano. Ricordo ancora quel giorno: è scolpito nella mia mente e non potrò mai più dimenticarlo. Ero stato da poco “accettato” all’interno di un’importante associazione nazionale, ed era la prima volta che mi recavo a Milano, per partecipare a una riunione associativa. Quel giorno, non immaginavo neppure quello che mi sarebbe capitato.
Arrivai almeno dieci minuti prima degli altri e vidi entrare, uno a uno i “pezzi grossi” dell’Associazione. Mi sedetti nelle prime file, sobbalzando sulla sedia per l’emozione di essere presente e aspettai con impazienza l’inizio. Il Presidente di allora, con il quale entrai subito in reciproca simpatia, prese la parola e presentò tutte le varie iniziative associative, il bilancio e altre cose. Io ero lì, e gongolavo nell’ascoltarlo. Finalmente facevo parte di un’Associazione famosa.
A un certo punto, cominciò a nominare, uno a uno tutti i nuovi soci, sino ad arrivare anche al mio nome. Ero il più giovane in assoluto e volle premiarmi (secondo lui), invitandomi sul palco a dire due parole. Il mio volto cambiò espressione, dalla gioia che avevo poco prima dipinta, si tramutò in un vero e proprio terrore: “Oddio, adesso me la faccio sotto”, dissi tra me e me. Mi alzai lentamente, col capo chino mi avvicinai al tavolo della Dirigenza e strinsi in maniera agitata la mano al Presidente e, per l’emozione, non la strinsi a tutti gli altri Consiglieri che erano seduti accanto a lui (che figura, cominciavo bene!). Poi mi girai verso la platea e alzai gli occhi: c’erano più di cento persone in sala e le gambe si piegarono. Il Presidente m’invitò a prendere la parola, ma la mia voce non usciva. Ero letteralmente terrorizzato. La gola era secca, la voce impastata e le parole si strozzavano in bocca. Riuscii a stento a dire grazie e poc’altro, poi rosso come il peperone, corsi subito a sedermi al mio posto e mi feci piccolo piccolo. Per tutto il resto della riunione non dissi più una parola e alla fine, sgattaiolai via, senza salutare nessuno dalla vergogna.
Era stato il mio battesimo nel parlare in pubblico. Tornando a casa, promisi a me stesso di non fare, MAI più, una figura del genere e negli anni successivi partecipai a seminari e corsi sul public speaking a iosa. Lessi libri e ascoltai audio corsi (più di trenta). Sino a diventare il “Giancarlo Fornei” di oggi. Coloro che mi abbiano visto in azione su di un palco, mi considerano come una sorta di “animale da palcoscenico”, e in effetti, ogni volta che parlo in pubblico mi esalto, mi diverto tantissimo.
Come ho imparato io a parlare in pubblico, puoi farlo anche tu. Leggi con attenzione il mio ebook e poi chiamami, usa la sessione di coaching gratuita che trovi come Bonus, per lavorare sugli aspetti che devi migliorare.
Sommario:
\- Premessa;
\- Presentare al meglio se stessi;
\- Breve introduzione alla Programmazione Neuro-Linguistica;
\- Pensa in positivo e aspettati il meglio;
\- La preparazione dell’intervento;
\- Rompere il ghiaccio;
\- Come porsi di fronte alla platea;
\- I supporti visivi;
\- Come entrare in simbiosi con la platea;
\- L’importanza di saper ascoltare;
\- Come imparare a conoscere e controllare l’ansia;
\- Alcune regole per incantare l’uditorio;
\- Conclusioni;
\- Bibliografia;
\- Bonus Speciale;
\- Chi è Giancarlo Fornei.
ATTENZIONE: l’ebook contiene un BUONO per fare una sessione telefonica di coaching (30 MINUTI), GRATUITA, con Giancarlo Fornei (vedere istruzioni interne).
Giancarlo Fornei è un formatore motivazionale, uno scrittore e un mental coach. In rete è conosciuto come “Il Coach delle Donne” per la sua esperienza di lavoro con l’Universo Femminile. Dal 1999 ho sviluppato tutte le aree della Crescita Personale: comunicazione efficace e interpersonale, autostima, pensiero positivo, motivazione, definizione obiettivi, mental coaching, allenamento mentale per sportivi, coaching per donne, ecc.

Ho imparato a parlare in pubblico negli anni novanta, a Milano. Ricordo ancora quel giorno: è scolpito nella mia mente e non potrò mai più dimenticarlo. Ero stato da poco “accettato” all’interno di un’importante associazione nazionale, ed era la prima volta che mi recavo a Milano, per partecipare a una riunione associativa. Quel giorno, non immaginavo neppure quello che mi sarebbe capitato.
Arrivai almeno dieci minuti prima degli altri e vidi entrare, uno a uno i “pezzi grossi” dell’Associazione. Mi sedetti nelle prime file, sobbalzando sulla sedia per l’emozione di essere presente e aspettai con impazienza l’inizio. Il Presidente di allora, con il quale entrai subito in reciproca simpatia, prese la parola e presentò tutte le varie iniziative associative, il bilancio e altre cose. Io ero lì, e gongolavo nell’ascoltarlo. Finalmente facevo parte di un’Associazione famosa.
A un certo punto, cominciò a nominare, uno a uno tutti i nuovi soci, sino ad arrivare anche al mio nome. Ero il più giovane in assoluto e volle premiarmi (secondo lui), invitandomi sul palco a dire due parole. Il mio volto cambiò espressione, dalla gioia che avevo poco prima dipinta, si tramutò in un vero e proprio terrore: “Oddio, adesso me la faccio sotto”, dissi tra me e me. Mi alzai lentamente, col capo chino mi avvicinai al tavolo della Dirigenza e strinsi in maniera agitata la mano al Presidente e, per l’emozione, non la strinsi a tutti gli altri Consiglieri che erano seduti accanto a lui (che figura, cominciavo bene!). Poi mi girai verso la platea e alzai gli occhi: c’erano più di cento persone in sala e le gambe si piegarono. Il Presidente m’invitò a prendere la parola, ma la mia voce non usciva. Ero letteralmente terrorizzato. La gola era secca, la voce impastata e le parole si strozzavano in bocca. Riuscii a stento a dire grazie e poc’altro, poi rosso come il peperone, corsi subito a sedermi al mio posto e mi feci piccolo piccolo. Per tutto il resto della riunione non dissi più una parola e alla fine, sgattaiolai via, senza salutare nessuno dalla vergogna.
Era stato il mio battesimo nel parlare in pubblico. Tornando a casa, promisi a me stesso di non fare, MAI più, una figura del genere e negli anni successivi partecipai a seminari e corsi sul public speaking a iosa. Lessi libri e ascoltai audio corsi (più di trenta). Sino a diventare il “Giancarlo Fornei” di oggi. Coloro che mi abbiano visto in azione su di un palco, mi considerano come una sorta di “animale da palcoscenico”, e in effetti, ogni volta che parlo in pubblico mi esalto, mi diverto tantissimo.
Come ho imparato io a parlare in pubblico, puoi farlo anche tu. Leggi con attenzione il mio ebook e poi chiamami, usa la sessione di coaching gratuita che trovi come Bonus, per lavorare sugli aspetti che devi migliorare.
Sommario:
\- Premessa;
\- Presentare al meglio se stessi;
\- Breve introduzione alla Programmazione Neuro-Linguistica;
\- Pensa in positivo e aspettati il meglio;
\- La preparazione dell’intervento;
\- Rompere il ghiaccio;
\- Come porsi di fronte alla platea;
\- I supporti visivi;
\- Come entrare in simbiosi con la platea;
\- L’importanza di saper ascoltare;
\- Come imparare a conoscere e controllare l’ansia;
\- Alcune regole per incantare l’uditorio;
\- Conclusioni;
\- Bibliografia;
\- Bonus Speciale;
\- Chi è Giancarlo Fornei.
ATTENZIONE: l’ebook contiene un BUONO per fare una sessione telefonica di coaching (30 MINUTI), GRATUITA, con Giancarlo Fornei (vedere istruzioni interne).
Giancarlo Fornei è un formatore motivazionale, uno scrittore e un mental coach. In rete è conosciuto come “Il Coach delle Donne” per la sua esperienza di lavoro con l’Universo Femminile. Dal 1999 ho sviluppato tutte le aree della Crescita Personale: comunicazione efficace e interpersonale, autostima, pensiero positivo, motivazione, definizione obiettivi, mental coaching, allenamento mentale per sportivi, coaching per donne, ecc.
**
### Sinossi
Ho imparato a parlare in pubblico negli anni novanta, a Milano. Ricordo ancora quel giorno: è scolpito nella mia mente e non potrò mai più dimenticarlo. Ero stato da poco “accettato” all’interno di un’importante associazione nazionale, ed era la prima volta che mi recavo a Milano, per partecipare a una riunione associativa. Quel giorno, non immaginavo neppure quello che mi sarebbe capitato.
Arrivai almeno dieci minuti prima degli altri e vidi entrare, uno a uno i “pezzi grossi” dell’Associazione. Mi sedetti nelle prime file, sobbalzando sulla sedia per l’emozione di essere presente e aspettai con impazienza l’inizio. Il Presidente di allora, con il quale entrai subito in reciproca simpatia, prese la parola e presentò tutte le varie iniziative associative, il bilancio e altre cose. Io ero lì, e gongolavo nell’ascoltarlo. Finalmente facevo parte di un’Associazione famosa.
A un certo punto, cominciò a nominare, uno a uno tutti i nuovi soci, sino ad arrivare anche al mio nome. Ero il più giovane in assoluto e volle premiarmi (secondo lui), invitandomi sul palco a dire due parole. Il mio volto cambiò espressione, dalla gioia che avevo poco prima dipinta, si tramutò in un vero e proprio terrore: “Oddio, adesso me la faccio sotto”, dissi tra me e me. Mi alzai lentamente, col capo chino mi avvicinai al tavolo della Dirigenza e strinsi in maniera agitata la mano al Presidente e, per l’emozione, non la strinsi a tutti gli altri Consiglieri che erano seduti accanto a lui (che figura, cominciavo bene!). Poi mi girai verso la platea e alzai gli occhi: c’erano più di cento persone in sala e le gambe si piegarono. Il Presidente m’invitò a prendere la parola, ma la mia voce non usciva. Ero letteralmente terrorizzato. La gola era secca, la voce impastata e le parole si strozzavano in bocca. Riuscii a stento a dire grazie e poc’altro, poi rosso come il peperone, corsi subito a sedermi al mio posto e mi feci piccolo piccolo. Per tutto il resto della riunione non dissi più una parola e alla fine, sgattaiolai via, senza salutare nessuno dalla vergogna.
Era stato il mio battesimo nel parlare in pubblico. Tornando a casa, promisi a me stesso di non fare, MAI più, una figura del genere e negli anni successivi partecipai a seminari e corsi sul public speaking a iosa. Lessi libri e ascoltai audio corsi (più di trenta). Sino a diventare il “Giancarlo Fornei” di oggi. Coloro che mi abbiano visto in azione su di un palco, mi considerano come una sorta di “animale da palcoscenico”, e in effetti, ogni volta che parlo in pubblico mi esalto, mi diverto tantissimo.
Come ho imparato io a parlare in pubblico, puoi farlo anche tu. Leggi con attenzione il mio ebook e poi chiamami, usa la sessione di coaching gratuita che trovi come Bonus, per lavorare sugli aspetti che devi migliorare.
Sommario:
\- Premessa;
\- Presentare al meglio se stessi;
\- Breve introduzione alla Programmazione Neuro-Linguistica;
\- Pensa in positivo e aspettati il meglio;
\- La preparazione dell’intervento;
\- Rompere il ghiaccio;
\- Come porsi di fronte alla platea;
\- I supporti visivi;
\- Come entrare in simbiosi con la platea;
\- L’importanza di saper ascoltare;
\- Come imparare a conoscere e controllare l’ansia;
\- Alcune regole per incantare l’uditorio;
\- Conclusioni;
\- Bibliografia;
\- Bonus Speciale;
\- Chi è Giancarlo Fornei.
ATTENZIONE: l’ebook contiene un BUONO per fare una sessione telefonica di coaching (30 MINUTI), GRATUITA, con Giancarlo Fornei (vedere istruzioni interne).
Giancarlo Fornei è un formatore motivazionale, uno scrittore e un mental coach. In rete è conosciuto come “Il Coach delle Donne” per la sua esperienza di lavoro con l’Universo Femminile. Dal 1999 ho sviluppato tutte le aree della Crescita Personale: comunicazione efficace e interpersonale, autostima, pensiero positivo, motivazione, definizione obiettivi, mental coaching, allenamento mentale per sportivi, coaching per donne, ecc.

Only registered users can download this free product.

Lolito

<p class=”description”>Etgar ha quindici anni e gli piacciono il tè col Nesquik e i film in cui non muore nessuno. Passa il tempo sotto il piumone con la sua ragazza Alice a navigare su Wikipedia e a guardare video virali su You Tube.Durante una festa scopre che Alice l’ha tradito con un tipo più muscoloso e più peloso di lui. Irrimediabilmente ferito, va in cerca di consolazione sul web. E presto si ritrova fra le bracca (virtuali) di Macy, quaranetnne annoiata che frequenta le chat per adulti. Etgar tenta di fingersi più grande di quel che è, ma le cose tra i due approdano velocemente nel mondo reale.Mentre gli amici credono che sia rintanato nella sua cameretta a ubriacarsi di sidro e guardare documentari sugli animali marini, lui parte per Londra, dove ha prenotato una stanza d’albergo per passare la notte con Macy…Ben Brooks ribalta lo schema letterario nabokoviano per raccontare una generazione – la sua – che vive in bilico tra dolore e desiderio di rivalsa, armata soltanto di social network e autoironia. Divertente, coraggioso e dissacrante, Lolito è un’autentica storia d’amore del Ventunesimo secolo.</p>

<p class=”description”>Etgar ha quindici anni e gli piacciono il tè col Nesquik e i film in cui non muore nessuno. Passa il tempo sotto il piumone con la sua ragazza Alice a navigare su Wikipedia e a guardare video virali su You Tube.Durante una festa scopre che Alice l’ha tradito con un tipo più muscoloso e più peloso di lui. Irrimediabilmente ferito, va in cerca di consolazione sul web. E presto si ritrova fra le bracca (virtuali) di Macy, quaranetnne annoiata che frequenta le chat per adulti. Etgar tenta di fingersi più grande di quel che è, ma le cose tra i due approdano velocemente nel mondo reale.Mentre gli amici credono che sia rintanato nella sua cameretta a ubriacarsi di sidro e guardare documentari sugli animali marini, lui parte per Londra, dove ha prenotato una stanza d’albergo per passare la notte con Macy…Ben Brooks ribalta lo schema letterario nabokoviano per raccontare una generazione – la sua – che vive in bilico tra dolore e desiderio di rivalsa, armata soltanto di social network e autoironia. Divertente, coraggioso e dissacrante, Lolito è un’autentica storia d’amore del Ventunesimo secolo.</p>

Only registered users can download this free product.

Intensity Training: Come Bruciare I Grassi in Eccesso E Accelerare Il Metabolismo

Vuoi un fisico atletico? Prova l’efficacia dell’Interval Training ad Alta Intensità. Un fantastico allenamento senza attrezzi e senza palestra per potenziare e definire il tuo corpo in soli 30 minuti. Stimolare il metabolismo è la chiave per dimagrire stabilmente e tonificare i tuoi muscoli. Se hai poco tempo a disposizione, questo è sicuramente il corso più utile che si possa avere fra le mani!

Vuoi un fisico atletico? Prova l’efficacia dell’Interval Training ad Alta Intensità. Un fantastico allenamento senza attrezzi e senza palestra per potenziare e definire il tuo corpo in soli 30 minuti. Stimolare il metabolismo è la chiave per dimagrire stabilmente e tonificare i tuoi muscoli. Se hai poco tempo a disposizione, questo è sicuramente il corso più utile che si possa avere fra le mani!

Only registered users can download this free product.

Il guerriero e la dama di ghiaccio: serie Hambleton 1

Capitolo I
Londra 1815. Helena non ha chance: deve fuggire. Comincia così un viaggio verso l’ignoto: Londra, Parigi, Firenze, Taormina. Contando sulle sue sole forze dovrà sfidare il destino, tuttavia incontrerà sempre qualcuno pronto ad aiutarla: il gentiluomo di Londra, il capitano della nave, il proprietario di un club esclusivo, il misterioso uomo che le aprirà le
porte dell’amore quando il suo cuore si è cristallizzato a ogni sentimento e tutti la conoscono come la dama di ghiaccio. Alexander David Conte di Rutland ha degli obiettivi precisi: trovare l’uomo che ha condotto il padre al suicidio e vendicarsi. S’improvvisa corsaro durante la guerra con Napoleone; si cala, con sprezzo del pericolo, nel ruolo di pirata in seguito. Tutto per ottenere la vendetta. Il destino lo ha trasformato in un guerriero che non ha tempo per l’amore.
Due anime sole, ferite, che s’incontrano, si sfiorano, si amano e si perdono. Divisi dagli obiettivi, dal passato, dal presente. Uniti dal destino, separati dalla perfidia di un uomo.
Dall’autrice che ha firmato Un giorno da favola e Sensuali tentazioni sull’Orient Express.
Cover Art Elisabetta Baldan
Fabiola D’amico ringrazia e invita i lettori a lasciare un’opinione sul libro.
https://www.facebook.com/fabioladamibookslovers **
### Sinossi
Capitolo I
Londra 1815. Helena non ha chance: deve fuggire. Comincia così un viaggio verso l’ignoto: Londra, Parigi, Firenze, Taormina. Contando sulle sue sole forze dovrà sfidare il destino, tuttavia incontrerà sempre qualcuno pronto ad aiutarla: il gentiluomo di Londra, il capitano della nave, il proprietario di un club esclusivo, il misterioso uomo che le aprirà le
porte dell’amore quando il suo cuore si è cristallizzato a ogni sentimento e tutti la conoscono come la dama di ghiaccio. Alexander David Conte di Rutland ha degli obiettivi precisi: trovare l’uomo che ha condotto il padre al suicidio e vendicarsi. S’improvvisa corsaro durante la guerra con Napoleone; si cala, con sprezzo del pericolo, nel ruolo di pirata in seguito. Tutto per ottenere la vendetta. Il destino lo ha trasformato in un guerriero che non ha tempo per l’amore.
Due anime sole, ferite, che s’incontrano, si sfiorano, si amano e si perdono. Divisi dagli obiettivi, dal passato, dal presente. Uniti dal destino, separati dalla perfidia di un uomo.
Dall’autrice che ha firmato Un giorno da favola e Sensuali tentazioni sull’Orient Express.
Cover Art Elisabetta Baldan
Fabiola D’amico ringrazia e invita i lettori a lasciare un’opinione sul libro.
https://www.facebook.com/fabioladamibookslovers

Capitolo I
Londra 1815. Helena non ha chance: deve fuggire. Comincia così un viaggio verso l’ignoto: Londra, Parigi, Firenze, Taormina. Contando sulle sue sole forze dovrà sfidare il destino, tuttavia incontrerà sempre qualcuno pronto ad aiutarla: il gentiluomo di Londra, il capitano della nave, il proprietario di un club esclusivo, il misterioso uomo che le aprirà le
porte dell’amore quando il suo cuore si è cristallizzato a ogni sentimento e tutti la conoscono come la dama di ghiaccio. Alexander David Conte di Rutland ha degli obiettivi precisi: trovare l’uomo che ha condotto il padre al suicidio e vendicarsi. S’improvvisa corsaro durante la guerra con Napoleone; si cala, con sprezzo del pericolo, nel ruolo di pirata in seguito. Tutto per ottenere la vendetta. Il destino lo ha trasformato in un guerriero che non ha tempo per l’amore.
Due anime sole, ferite, che s’incontrano, si sfiorano, si amano e si perdono. Divisi dagli obiettivi, dal passato, dal presente. Uniti dal destino, separati dalla perfidia di un uomo.
Dall’autrice che ha firmato Un giorno da favola e Sensuali tentazioni sull’Orient Express.
Cover Art Elisabetta Baldan
Fabiola D’amico ringrazia e invita i lettori a lasciare un’opinione sul libro.
https://www.facebook.com/fabioladamibookslovers **
### Sinossi
Capitolo I
Londra 1815. Helena non ha chance: deve fuggire. Comincia così un viaggio verso l’ignoto: Londra, Parigi, Firenze, Taormina. Contando sulle sue sole forze dovrà sfidare il destino, tuttavia incontrerà sempre qualcuno pronto ad aiutarla: il gentiluomo di Londra, il capitano della nave, il proprietario di un club esclusivo, il misterioso uomo che le aprirà le
porte dell’amore quando il suo cuore si è cristallizzato a ogni sentimento e tutti la conoscono come la dama di ghiaccio. Alexander David Conte di Rutland ha degli obiettivi precisi: trovare l’uomo che ha condotto il padre al suicidio e vendicarsi. S’improvvisa corsaro durante la guerra con Napoleone; si cala, con sprezzo del pericolo, nel ruolo di pirata in seguito. Tutto per ottenere la vendetta. Il destino lo ha trasformato in un guerriero che non ha tempo per l’amore.
Due anime sole, ferite, che s’incontrano, si sfiorano, si amano e si perdono. Divisi dagli obiettivi, dal passato, dal presente. Uniti dal destino, separati dalla perfidia di un uomo.
Dall’autrice che ha firmato Un giorno da favola e Sensuali tentazioni sull’Orient Express.
Cover Art Elisabetta Baldan
Fabiola D’amico ringrazia e invita i lettori a lasciare un’opinione sul libro.
https://www.facebook.com/fabioladamibookslovers

Only registered users can download this free product.

Gelo

Un giovane ricercatore di grande talento e sua sorella, una ragazza tanto bella da togliere il fiato, vengono assassinati nel loro misero appartamento. Qualcuno ha interrotto le loro vite un attimo prima che trovassero il riscatto, ma non sembra esserci movente. Lojacono e Di Nardo sono impegnati in una corsa contro il tempo. Gigi Palma, il commissario, è stato chiaro: risolvere il caso, e in fretta, non significa solo assicurare un assassino alla giustizia, ma anche salvare il commissariato di Pizzofalcone, che qualcuno desidera chiudere per lavare una macchia del passato. Avranno l’aiuto di tutti i colleghi: Romano, Aragona, Calabrese e Pisanelli. Ognuno con le proprie paure, ognuno con le proprie ferite, ognuno grato quando uno sprazzo di calore sembra allentare per un momento la morsa del freddo.
***
Da soli erano dei reietti. Insieme sono la piú formidabile squadra di poliziotti della città. Per tutti continuano a essere i Bastardi di Pizzofalcone.
**Luigi Palma** , detto Gigi: commissario. Combatte il gelo. Non ha figli, ma è piú padre di chiunque.
**Giorgio Pisanelli** , detto il Presidente: vicecommissario. Ha il gelo dentro. Vorrebbe essere padre di nuovo.
**Giuseppe Lojacono** , detto il Cinese: ispettore. Lui il gelo lo odia. È alle prese con l’essere padre.
**Francesco Romano** , detto Hulk: assistente capo. Vive nel gelo. Avrebbe voluto essere padre.
**Ottavia Calabrese** , detta Mammina: vicesovrintendente. Tiene fuori il gelo. Affascinata da chi non è padre.
**Alessandra Di Nardo** , detta Alex: agente assistente. Sceglie il gelo. In lotta col padre.
**Marco Aragona** , vorrebbe essere detto Serpico: agente scelto. Aspetta la fine del gelo. Del padre non gli importa nulla.

Un giovane ricercatore di grande talento e sua sorella, una ragazza tanto bella da togliere il fiato, vengono assassinati nel loro misero appartamento. Qualcuno ha interrotto le loro vite un attimo prima che trovassero il riscatto, ma non sembra esserci movente. Lojacono e Di Nardo sono impegnati in una corsa contro il tempo. Gigi Palma, il commissario, è stato chiaro: risolvere il caso, e in fretta, non significa solo assicurare un assassino alla giustizia, ma anche salvare il commissariato di Pizzofalcone, che qualcuno desidera chiudere per lavare una macchia del passato. Avranno l’aiuto di tutti i colleghi: Romano, Aragona, Calabrese e Pisanelli. Ognuno con le proprie paure, ognuno con le proprie ferite, ognuno grato quando uno sprazzo di calore sembra allentare per un momento la morsa del freddo.
***
Da soli erano dei reietti. Insieme sono la piú formidabile squadra di poliziotti della città. Per tutti continuano a essere i Bastardi di Pizzofalcone.
**Luigi Palma** , detto Gigi: commissario. Combatte il gelo. Non ha figli, ma è piú padre di chiunque.
**Giorgio Pisanelli** , detto il Presidente: vicecommissario. Ha il gelo dentro. Vorrebbe essere padre di nuovo.
**Giuseppe Lojacono** , detto il Cinese: ispettore. Lui il gelo lo odia. È alle prese con l’essere padre.
**Francesco Romano** , detto Hulk: assistente capo. Vive nel gelo. Avrebbe voluto essere padre.
**Ottavia Calabrese** , detta Mammina: vicesovrintendente. Tiene fuori il gelo. Affascinata da chi non è padre.
**Alessandra Di Nardo** , detta Alex: agente assistente. Sceglie il gelo. In lotta col padre.
**Marco Aragona** , vorrebbe essere detto Serpico: agente scelto. Aspetta la fine del gelo. Del padre non gli importa nulla.

Only registered users can download this free product.