3345–3360 di 4246 risultati

Amore Proibito

* Una tranquilla solitudine
* Tacco dodici
* Donna
* Enzo
* Marlene
Cinque racconti sensuali che parlano di passioni e tradimenti, di sogni peccaminosi e vizi inconfessabili.
Perché l’eros non ha età, non ha sesso, non ha pudore.
“Finché gli esplode nelle viscere un fuoco che brucia come ghiaccio sulla lingua, le narici dilatate alla ricerca di ossigeno, la faccia ancora premuta sul cuscino, il cuore che non c’è più, batte talmente forte che sembra un unico colpo vibrato prima della morte.”
Per contattare l’autrice: [https://www.facebook.com/lolyta.moreno.9](https://www.facebook.com/lolyta.moreno.9)
Grazie del tuo feedback!

L’amore nei piccoli gesti

Valentina Harrison lavora a Milano, in un’agenzia pubblicitaria internazionale. È intelligente e precisa, ma poco appariscente, per questo passa spesso inosservata. Non ha alcuna passione per i bei vestiti, i tacchi, le borse, lo shopping in generale e, pur amando la città, preferisce vivere in un tranquillo paesino di provincia.
James Spencer, affascinante e snob, vive negli Stati Uniti. Quando un problema mette in crisi l’agenzia e lui viene convocato a Milano per risolverlo, i due, opposti in tutto, si conoscono. Il loro primo incontro si rivela un totale insuccesso: James è un uomo che cura l’aspetto fisico e la sciatteria di Valentina lo innervosisce, in più è burbero e le si rivolge con poco garbo. Lei, invece, è gentile, dolce e attenta ai piccoli ma essenziali gesti. Eppure, sin da subito cade vittima del suo fascino. L’obiettivo di James è salvare l’agenzia dai guai in cui versa e, consapevole dell’affidabilità di Valentina, decide di coinvolgerla per raggiungere l’importante meta professionale. Ma questa collaborazione forzata farà assumere al loro rapporto sfumature davvero inaspettate…

L’amore fatale

Un pallone aerostatico travolto da un improvviso colpo di vento plana su un prato verdissimo tra Oxford e Londra. Un uomo anziano cerca di scenderne ma rimane impigliato in una fune e alcuni soccorritori tentano di aiutarlo, uno di essi morirà. La scena è agghiacciante perché imprevista e assurda nella sua realistica successione. Parte da qui questo romanzo di McEwan sull’amore e le sue ossessioni, da una disgrazia che sconvolgerà la mente di Jed Parry, un torvo giovanotto con manie religiose e vittima di una vera patologia erotica. A farne le spese è Joe Rose, divulgatore scientifico, uomo fragile e deluso, una tranquilla convivenza con la bella Clarissa, e che adesso è costretto a mettere in discussione la propria vita. Jed Parry si è follemente innamorato di lui ed è convinto di esserne ricambiato. Con ironia sottile e un gusto della comicità del tutto nuovo, Ian McEwan dipinge questo amore omosessuale assoluto: un’ossessione assurda e grottesca oppure la forma piú pura di devozione e passione? E allora: cos’è l’amore? Esiste un amore che non sia estremo e che sia autentico?

(source: Bol.com)

Ammazziamo il Gattopardo

Perché l’Italia è precipitata nella crisi peggiore degli ultimi trent’anni? La colpa è della Germania, dell’austerity imposta dall’Europa, della moneta unica? O della mediocrità della classe dirigente? Esiste una via d’uscita, una ricetta per rifare il Paese? Per rispondere a queste domande, Alan Friedman, forse il giornalista straniero che conosce meglio la realtà italiana, parte da quegli anni Ottanta in cui l’Italia era la “quinta potenza economica del mondo” e pareva avviata verso una vera modernizzazione per arrivare fino alle drammatiche vicende degli ultimi anni. Attraverso conversazioni con i protagonisti dell’economia e della politica, da cinque ex presidenti del Consiglio (Giuliano Amato, Romano Prodi, Silvio Berlusconi, Massimo D’Alema, Mario Monti) a Matteo Renzi, l’uomo nuovo che potrebbe segnare una discontinuità e portare a un cambiamento radicale, Friedman fa luce su retroscena che nessuno ha finora raccontato. Nello stile inconfondibile e avvincente del giornalista di razza, il racconto delle vicende politiche degli ultimi anni assume una nuova luce, rivelando ciò che spesso è stato omesso o taciuto. E si combina con un ambizioso e sorprendente programma in dieci punti per rimettere il Paese sul binario della crescita e dell’occupazione.
Il tempo delle mezze misure è finito, e Friedman, in questo libro coraggioso, offre una ricetta di riforme di vasta portata per:
* abbattere il debito pubblico
* creare nuovi posti di lavoro
* tutelare le fasce più deboli
* tagliare le pensioni d’oro (e i troppi regali dello Stato)
* promuovere l’occupazione femminile
* ridisegnare la pubblica amministrazione (premiare il merito, punire l’incompetenza)
* tagliare gli sprechi della sanità e delle Regioni
* istituire una patrimoniale leggera ma equa
* liberalizzare i servizi nell’interesse del consumatore
* varare una nuova politica industriale di investimenti mirati.
Si tratta di una sorta di Piano Marshall per puntare all’obiettivo fondamentale: una crescita duratura, l’unica soluzione che possa evitare rischi alla coesione sociale e fronteggiare la piaga della disoccupazione giovanile. Per evitare la rovina o il declino inarrestabile, l’Italia ha davanti a sé una sola strada: sconfiggere quella conservazione che da decenni – o forse da un secolo e mezzo – è disposta a cambiare tutto perché nulla cambi. Qui, per cambiare sul serio, dobbiamo cambiare testa, dobbiamo ammazzare il Gattopardo.

American dream: Così Marchionne ha salvato la Chrysler e ucciso la Fiat

Missione compiuta. Marchionne l’infallibile è riuscito nell’impresa disperata di salvare la Fiat. A quale prezzo? La più grande industria italiana è destinata a diventare parte di una multinazionale che sarà quotata a New York, che avrà sede ad Amsterdam e che pagherà le tasse a Londra. Una fuga dall’Italia dopo anni in cui lo Stato, cioè i contribuenti, ha foraggiato l’azienda per miliardi di euro via rottamazioni, sussidi indiscriminati, fondi pubblici alla ricerca e allo sviluppo, cassa integrazione… Un polmone artificiale che ha dato ossigeno a un’industria in fin di vita, con la famiglia Agnelli che non ha messo un euro ma ha continuato a incassarne. Marco Cobianchi alza il sipario sui dieci anni dell’era Marchionne appena compiuti. Mette in fila i fatti: le promesse e le bugie, il carosello dei piani industriali (ben otto in nove anni, e mai realizzati), i bilanci e un debito considerato “spazzatura” dalle agenzie di rating, la trasformazione della Fiat in una finanziaria, i flop internazionali (Cina, Russia, India). I numeri non lasciano scampo: oggi Fiat perde 911 milioni di euro mentre Chrysler guadagna un miliardo e 854 milioni. Gli stabilimenti italiani divorano gli introiti di quelli d’oltreoceano e per questo sono a rischio chiusura nonostante tutti dicano che no, non è il caso di preoccuparsi. La casa di Marchionne a Detroit è l’ultimo atto di una lunga liaison internazionale. Il sogno americano è diventato realtà. Era proprio destino.
**
### Sinossi
Missione compiuta. Marchionne l’infallibile è riuscito nell’impresa disperata di salvare la Fiat. A quale prezzo? La più grande industria italiana è destinata a diventare parte di una multinazionale che sarà quotata a New York, che avrà sede ad Amsterdam e che pagherà le tasse a Londra. Una fuga dall’Italia dopo anni in cui lo Stato, cioè i contribuenti, ha foraggiato l’azienda per miliardi di euro via rottamazioni, sussidi indiscriminati, fondi pubblici alla ricerca e allo sviluppo, cassa integrazione… Un polmone artificiale che ha dato ossigeno a un’industria in fin di vita, con la famiglia Agnelli che non ha messo un euro ma ha continuato a incassarne. Marco Cobianchi alza il sipario sui dieci anni dell’era Marchionne appena compiuti. Mette in fila i fatti: le promesse e le bugie, il carosello dei piani industriali (ben otto in nove anni, e mai realizzati), i bilanci e un debito considerato “spazzatura” dalle agenzie di rating, la trasformazione della Fiat in una finanziaria, i flop internazionali (Cina, Russia, India). I numeri non lasciano scampo: oggi Fiat perde 911 milioni di euro mentre Chrysler guadagna un miliardo e 854 milioni. Gli stabilimenti italiani divorano gli introiti di quelli d’oltreoceano e per questo sono a rischio chiusura nonostante tutti dicano che no, non è il caso di preoccuparsi. La casa di Marchionne a Detroit è l’ultimo atto di una lunga liaison internazionale. Il sogno americano è diventato realtà. Era proprio destino.

L’amante francese

ROMANCE – Avere un’amante francese è decisamente di moda, specie se la donna in questione possiede il fascino di Elise la golosa. Ma cosa fare quando quella donna ti fa perdere la ragione e anche il cuore? Andare contro la propria famiglia e l’intera aristocrazia inglese può essere l’unica soluzione.
Parigi, 1889. Lord William Prescott è il secondogenito di un duca, in viaggio di piacere nella capitale francese. Una sera conosce Elise, una ballerina del ”Moulin Rouge” soprannominata la golosa, e si invaghisce perdutamente di lei. Del resto, come resistere alla tentazione di quel corpo perfetto? Proporle di diventare la sua amante e condurla con sé a Londra è l’unica scelta possibile. Ma per un gentiluomo del suo lignaggio il matrimonio con una donna del ”demi-monde” è fuori discussione, soprattutto se il proprio padre ha già deciso altrimenti. Eppure, solo fra le braccia di Elise William riesce a raggiungere le più alte vette del piacere fisico e forse non è solo sesso ciò che li unisce. A questo punto non gli rimane altro da fare che lottare contro la mentalità ristretta dell’aristocrazia inglese, nella speranza che non sia troppo tardi.
Laura Gay nasce a Genova dove tuttora vive, insieme al marito. Ama i libri, il cinema, la musica e gli animali, specialmente i gatti. Scrive da quando era bambina perché solo attraverso la scrittura riesce a esprimere se stessa e a volare con la fantasia. Un suo racconto dal titolo ”Ventunesimo piano” è apparso sul numero 5 della rivista” Romance Magazine” e un altro, dal titolo ”Il risveglio del Crociato”, è stato inserito nell’antologia ”365 storie d’amore”, edita da Delos Books. Con i racconti ”Il risveglio dei sensi” e ”Resta con me” si è qualificata tra i finalisti nelle rispettive rassegne ”Rosso fuoco” e ”Senza fiato”, sul blog ”La mia biblioteca romantica”, mentre con ”Bad boy” si è distinta in ”Christmas in love 2013”. Per Delos Digital ha già pubblicato ”Sette giorni e sette notti”, ”Senza legami” e ”Toccami”, nella collana ”Senza sfumature”, e ”Incantevole angelo” nella collana ”Passioni romantiche”.
(source: Bol.com)

Adorabile bastardo (Senza sfumature)

ROMANZO BREVE (72 pagine) – ROMANCE – Tra Filippo e Chiara è antipatia a prima vista. Lui è bello, ricco e arrogante. Lei è intelligente, caparbia e fermamente decisa a fare carriera. Peccato che Filippo sia il capo di Chiara e che fra i due si accenda un’inarrestabile attrazione che potrebbe mettere a repentaglio i loro piani. Cosa fare quando fra le lenzuola, come al lavoro, sono scintille? E se lei fosse fidanzata e divorata dai sensi di colpa?
Filippo Grimaldi è un avvocato di successo, bello, ricco e spregiudicato. Non si ferma davanti a niente, nel lavoro come nella vita privata, e con le donne si è sempre comportato da gran bastardo. Ma da quando Chiara Orlando è entrata nella sua vita nulla è più come prima. Chiara si è laureata in giurisprudenza con il massimo dei voti e quando entra nello studio Grimaldi, per fare pratica, pensa di avere davanti la sua grande occasione. Si ritrova invece alle dipendenze di Filippo, un uomo dispotico e arrogante, ma tanto, tanto sexy. Fra i due saranno scintille, sia in campo lavorativo sia in camera da letto. Ma può un’attrazione nata da una forte rivalità trasformarsi in qualcosa di più?  
Laura Gay nasce a Genova dove tuttora vive, insieme al marito. Ama i libri, il cinema, la musica e gli animali, specialmente i gatti. Scrive da quando era bambina perché solo attraverso la scrittura riesce a esprimere se stessa e a volare con la fantasia. Un suo racconto dal titolo “Ventunesimo piano” è apparso sul numero 5 della rivista” Romance Magazine” e un altro, dal titolo “Il risveglio del Crociato”, è stato inserito nell’antologia “365 storie d’amore”, edita da Delos Books. Con i racconti “Il risveglio dei sensi” e “Resta con me” si è qualificata tra i finalisti nelle rispettive rassegne “Rosso fuoco” e “Senza fiato”, sul blog “La mia biblioteca romantica”, mentre con “Bad boy” si è distinta in “Christmas in love 2013”. Per Delos Digital ha già pubblicato “Sette giorni e sette notti”, “Senza legami”, “Toccami” e “L’amante francese”, nella collana “Senza sfumature”, e “Incantevole angelo “nella collana “Passioni romantiche”.
**
### Sinossi
ROMANZO BREVE (72 pagine) – ROMANCE – Tra Filippo e Chiara è antipatia a prima vista. Lui è bello, ricco e arrogante. Lei è intelligente, caparbia e fermamente decisa a fare carriera. Peccato che Filippo sia il capo di Chiara e che fra i due si accenda un’inarrestabile attrazione che potrebbe mettere a repentaglio i loro piani. Cosa fare quando fra le lenzuola, come al lavoro, sono scintille? E se lei fosse fidanzata e divorata dai sensi di colpa?
Filippo Grimaldi è un avvocato di successo, bello, ricco e spregiudicato. Non si ferma davanti a niente, nel lavoro come nella vita privata, e con le donne si è sempre comportato da gran bastardo. Ma da quando Chiara Orlando è entrata nella sua vita nulla è più come prima. Chiara si è laureata in giurisprudenza con il massimo dei voti e quando entra nello studio Grimaldi, per fare pratica, pensa di avere davanti la sua grande occasione. Si ritrova invece alle dipendenze di Filippo, un uomo dispotico e arrogante, ma tanto, tanto sexy. Fra i due saranno scintille, sia in campo lavorativo sia in camera da letto. Ma può un’attrazione nata da una forte rivalità trasformarsi in qualcosa di più?  
Laura Gay nasce a Genova dove tuttora vive, insieme al marito. Ama i libri, il cinema, la musica e gli animali, specialmente i gatti. Scrive da quando era bambina perché solo attraverso la scrittura riesce a esprimere se stessa e a volare con la fantasia. Un suo racconto dal titolo “Ventunesimo piano” è apparso sul numero 5 della rivista” Romance Magazine” e un altro, dal titolo “Il risveglio del Crociato”, è stato inserito nell’antologia “365 storie d’amore”, edita da Delos Books. Con i racconti “Il risveglio dei sensi” e “Resta con me” si è qualificata tra i finalisti nelle rispettive rassegne “Rosso fuoco” e “Senza fiato”, sul blog “La mia biblioteca romantica”, mentre con “Bad boy” si è distinta in “Christmas in love 2013”. Per Delos Digital ha già pubblicato “Sette giorni e sette notti”, “Senza legami”, “Toccami” e “L’amante francese”, nella collana “Senza sfumature”, e “Incantevole angelo “nella collana “Passioni romantiche”.

L’Accademia dei Vampiri I

I primi tre volumi della saga L’Accademia dei Vampiri, che narra le vicende della damphir Rose Hathaway, della sua migliore amica Vasilisa ‘Lissa’ Dragomir la principessa moroi, e del guardiano siberiano Dimitri Belikov. Questo e-box contiene i romanzi: L’ACCADEMIA DEI VAMPIRI Fuggire dall’Accademia dei Vampiri per rifugiarsi fra gli umani sembrava l’unica strada per una vita ”normale”. Ma a due anni dalla fuga, Lissa, principessa erede di una delle più nobili casate di vampiri Moroi, e Rose, sua migliore amica e guardiana, vengono ritrovate e riportate fra le mura del college… MORSI DI GHIACCIO È un anno difficile per Rose all’Accademia dei Vampiri. Il suo grande amore Dimitri sembra preferirle un’altra; l’amica Lissa passa tutto il tempo libero con il suo ragazzo. E come se non bastasse, ecco arrivare la guardiana Janine, madre sempre assente con cui Rose ha un legame complicato… IL BACIO DELL’OMBRA L’ultimo anno all’Accademia dei Vampiri non è facile per Rose. Dopo aver combattuto contro i terribili Strigoi e aver visto morire il suo amico Mason non è più la stessa. Ma non vuole parlarne con Lissa, la sua migliore amica, e non può confidarsi neppure con Dimitri, l’allenatore che ama in segreto. Quando infine il cerchio del Male si stringe attorno all’Accademia, Rose si trova a dover scegliere tra proteggere l’amica e salvare il suo amore

(source: Bol.com)

Abbi cura di me

A volte il senso di tutta una storia si capisce in un solo minuto Londra, 31 dicembre 1999. Alla festa che saluterà l’inizio del Nuovo Millennio, Hanna incontra Richard. Lui è un affascinante newyorkese con un’ottima posizione sociale. Lei è una londinese sicura di sé e per nulla interessata ai bravi ragazzi americani. Vengono da due mondi diversissimi e non hanno nulla in comune, se non la loro immediata – e reciproca – attrazione. Quando l’orologio batte la mezzanotte, entrambi capiscono che quell’incontro cambierà per sempre le loro esistenze. New York, 12 maggio 2012. Hanna e Richard non si parlano da quando lei gli ha spezzato il cuore per l’ultima volta, ma Hanna si presenta nel suo ufficio di Wall Street per rivelargli un segreto esplosivo. Richard un tempo era convinto che fosse la sua anima gemella, e invece Hanna ha distrutto il loro amore. Riuscirà a perdonarla e a permetterle di rimettere insieme i pezzi della loro storia? E se avessi trovato l’uomo giusto ma la vita avesse in serbo per te un altro destino? Bestseller in Inghilterra ‘Una lettura perfetta, la storia completa e senza fine dell’amore di Richard e Hanna.’ ‘Una storia brillante e ben scritta, commovente e irresistibile.’ ‘Avete presente quando incappate per caso in un libro e si rivela essere quello giusto per voi? Ecco, è questo.’ Un romanzo d’amore che sembra un film Carrie ElksLaureata in Scienze politiche, ha conosciuto il suo attuale marito al college. Ha vissuto in America e in Svizzera e attualmente abita vicino a Londra. È autrice di romanzi d’amore con un pizzico di suspense.

(source: Bol.com)

L’abbandono

Disarm Trilogy Un successo internazionale Dopo La conquista, un nuovo capitolo bollente, piccante, rovente… All’inizio sembravano felici e contenti… Per Elsie e Henry sposarsi e comprare una casa è solo l’inizio di una nuova e appassionante avventura. Elsie ha ingranato bene col suo lavoro, mentre Henry sta facendo carriera come agente di polizia. Tutto, a quanto pare, è finalmente tornato al posto giusto. Ma proprio quando le cose sembrano andare a gonfie vele, i cambiamenti mettono a dura prova la stabilità del loro rapporto. Henry, con il lavoro che fa, è in costante pericolo di vita, e Elsie lo osserva impotente, mentre scivola di nuovo nelle proprie equivoche, vecchie abitudini. E sa che deve trovare un modo, a qualsiasi costo, per evitare che il passato si ripeta. Con il rischio continuo di sprofondare nelle sabbie mobili, Elsie e Henry devono capire come rafforzare la loro unione, prima che finiscano per perdere ciò che conta di più… Dall’autrice di The Disarm trilogy Un successo internazionale Non guardarti indietro Ascolta e lascia battere il tuo cuore «Fidatevi: questo libro vi aggancerà!» Three Chicks and Their Books «Una storia d’amore piccante… che vi colma il cuore.» The Book WhispererJune GrayÈ autrice di diverse serie di romanzi erotici. La Newton Compton ha già pubblicato La conquista e L’abbandono, primi volumi della trilogia The Disarm. Ama spezzare il cuore delle sue lettrici e poi incollarne i pezzi.

Weir di Hermiston

Nobel presenta, nella nuova traduzione di Luisa Pecchi, l’ultimo romanzo di Robert Louis Stevenson. Rimasto incompiuto a causa dell’improvvisa morte del grande romanziere, è da molti considerato il suo lavoro migliore: e la versione che ci è arrivata era soltanto una ‘prima’ stesura. Una tragica storia d’amore e cruente lotte familiari trovano ambientazione in Scozia, precisamente nei dintorni di Cauldstaneslap e delle Paludi del Diavolo: luoghi che nel Seicento furono teatro di sanguinose battaglie a sfondo religioso e che erano già state raccontate da uno Stevenson diciassettenne nella sua prima pubblicazione, un saggio intitolato ‘Pentland Rising’. Una trama aspra come la brughiera; inquietante come le Paludi; tormentata come la stessa Scozia. Il carattere di ogni singolo personaggio è cesellato con cura estrema, tanto da restare spesso sorpresi da quanto accade nel libro: il destino intreccia sempre inaspettatamente i suoi fili, con una certa compiaciuta crudeltà; mentre ogni individuo rimane, semplicemente e ineluttabilmente, quello che è.

Volere è potere

La morte di Sir Alexander, sesto barone dei Carstairs, lascia un vuoto molto grande. Il titolo e le ricchezze dell’antica famiglia passano nelle mani di un rampollo volatilizzatosi trent’anni prima: ma con il suo arrivo, inizia una serie di inspiegabili delitti, che dà al giovane praticante legale Hugo Moneylaws l’occasione per compiere un’indagine che si rivela sempre più pericolosa…Joseph S. FletcherJoseph Smith Fletcher nacque a Halifax e, rimasto orfano a otto mesi, crebbe con la nonna a Darrington, nello Yorkshire. A diciotto anni partì per Londra, dove iniziò a scrivere per alcuni giornali. Pubblicò novelle, poesie, biografie, commedie e drammi teatrali, ma il suo nome è rimasto legato ai racconti polizieschi e del mistero. Si interessò inoltre di archeologia e antiquariato. I suoi gialli sono stati tradotti in molte lingue: in Italia la sua notorietà si è particolarmente diffusa nel periodo tra le due guerre e nel secondo dopoguerra.
(source: Bol.com)

Una vita violenta

«La trama di Una vita violenta mi si è fulmineamente delineata una sera del ’53 o ’54… C’era un’aria fradicia e dolente… Camminavo nel fango. E lì, alla fermata dell’autobus che svolta verso Pietralata, ho conosciuto Tommaso. Non si chiamava Tommaso: ma era identico, di faccia, a come poi l’ho dipinto… Come spesso usano fare i giovani romani, prese subito confidenza: e in pochi minuti mi raccontò tutta la sua storia.» (Pier Paolo Pasolini, Le belle bandiere, 1966))
**
### Sinossi
«La trama di Una vita violenta mi si è fulmineamente delineata una sera del ’53 o ’54… C’era un’aria fradicia e dolente… Camminavo nel fango. E lì, alla fermata dell’autobus che svolta verso Pietralata, ho conosciuto Tommaso. Non si chiamava Tommaso: ma era identico, di faccia, a come poi l’ho dipinto… Come spesso usano fare i giovani romani, prese subito confidenza: e in pochi minuti mi raccontò tutta la sua storia.» (Pier Paolo Pasolini, Le belle bandiere, 1966))

Una visita a Jules Verne

Nell’estate del 1895 lo scrittore Edmondo De Amicis, accompagnato dai suoi due figli, fece visita al mostro sacro della letteratura Jules Verne, autore, tra le altre opere, di Ventimila leghe sotto i mari e Il giro del mondo in ottanta giorni. L’autore francese passò un’intera giornata coi De Amicis e, Edmondo, decise di raccontare quell’irripetibile esperienza.

Villa Liberty

Villa Liberty by Renato Olivieri
A Milano, nei pressi della Fiera, capita di imbattersi in dimore che non ci si aspetterebbe di trovare in quella zona della città. Come Villa Liberty, elegante residenza della buona borghesia circondata da un ampio giardino, dalla quale emana un’atmosfera di inquietudine. È qui che avviene un delitto, un delitto efferato: Norma Gruber, nata Gronda, seconda moglie del proprietario della villa, viene trovata morta nel suo studio di pittrice, in cima alla torretta della casa, con un paio di forbici infilate nella gola. Il commissario Ambrosio, chiamato a indagare, si accorge ben presto che molte cose di quella ricca famiglia non convincono. Troppi personaggi ruotano intorno alla bella Norma, in apparenza molto amata: il marito, la suocera invadente e tirannica, una governante trattata con eccessiva familiarità, un ambiguo gallerista, un professore di latino. Tutti hanno alibi di ferro, eppure qualcuno ha avuto l’occasione, e soprattutto un movente, per uccidere. In una Milano invernale, in cui si respira il clima gravido di attesa del Natale, Ambrosio cerca di ricomporre i frammenti di una verità semplice, eppure inafferrabile.