3041–3056 di 4246 risultati

Segreti. Virals

I Virals: Tory, Hi, Ben e Shelton. Una ragazza e tre ragazzi, un gruppo di amici, o meglio un branco. Sì, un branco, perché Tory (nipote della celebre antropologa forense Temperance Brennan) e i suoi amici hanno contratto un virus da un lupo, che ha amplificato i loro sensi. Un potere inquietante che vogliono tenere segreto, ma che può rivelarsi di grande aiuto nei momenti difficili. E questo lo è di sicuro, perché l’istituto di biologia marina di Morris Island in cui lavorano i loro genitori è sull’orlo della chiusura. Non ci sono più fondi, e per i Virals significa doversi separare. Ma loro non vogliono e non possono rassegnarsi: pur di trovare la somma necessaria a salvare il centro di ricerca farebbero qualunque cosa. Perciò partono per una nuova avventura sulle tracce del tesoro di Anne Bonny, celebre piratessa vissuta nel Settecento. Sembra pura follia, e forse lo è, perché un’impresa del genere può costare la vita…

I Virals: Tory, Hi, Ben e Shelton. Una ragazza e tre ragazzi, un gruppo di amici, o meglio un branco. Sì, un branco, perché Tory (nipote della celebre antropologa forense Temperance Brennan) e i suoi amici hanno contratto un virus da un lupo, che ha amplificato i loro sensi. Un potere inquietante che vogliono tenere segreto, ma che può rivelarsi di grande aiuto nei momenti difficili. E questo lo è di sicuro, perché l’istituto di biologia marina di Morris Island in cui lavorano i loro genitori è sull’orlo della chiusura. Non ci sono più fondi, e per i Virals significa doversi separare. Ma loro non vogliono e non possono rassegnarsi: pur di trovare la somma necessaria a salvare il centro di ricerca farebbero qualunque cosa. Perciò partono per una nuova avventura sulle tracce del tesoro di Anne Bonny, celebre piratessa vissuta nel Settecento. Sembra pura follia, e forse lo è, perché un’impresa del genere può costare la vita…

Only registered users can download this free product.

La seconda trilogia Adamsberg: Sotto i venti di Nettuno-Nei boschi eterni-Un luogo incerto

Dopo “La trilogia Adamsberg”, che raccoglieva le prime indagini del commissario antirazionale, flemmatico e un po’ filosofo creato da Fred Vargas, questo volume raccoglie i tre romanzi successivi. In “Sotto i venti di Nettuno” Adamsberg, oltre a dover risolvere una catena di omicidi tutti uguali, deve fare i conti con un passato che sembra tornato per rovinargli la vita. Il fantasma di una monaca del Settecento, al centro di “Nei boschi eterni”, catapulta, invece, il nostro “spalatore di nuvole” in una Francia esoterica, di scure e vivissime credenze, tra cadaveri profanati per estrarne misteriose pozioni magiche che assicurano la vita eterna, a costo di orrendi delitti. Infine, in “Un luogo incerto”, il ritrovamento di diciassette piedi spinge Adamsberg a percorrere un’Europa dove, dopo quasi trecento anni, la stirpe di Dracula non ha smesso di infestare il mondo.
**

Dopo “La trilogia Adamsberg”, che raccoglieva le prime indagini del commissario antirazionale, flemmatico e un po’ filosofo creato da Fred Vargas, questo volume raccoglie i tre romanzi successivi. In “Sotto i venti di Nettuno” Adamsberg, oltre a dover risolvere una catena di omicidi tutti uguali, deve fare i conti con un passato che sembra tornato per rovinargli la vita. Il fantasma di una monaca del Settecento, al centro di “Nei boschi eterni”, catapulta, invece, il nostro “spalatore di nuvole” in una Francia esoterica, di scure e vivissime credenze, tra cadaveri profanati per estrarne misteriose pozioni magiche che assicurano la vita eterna, a costo di orrendi delitti. Infine, in “Un luogo incerto”, il ritrovamento di diciassette piedi spinge Adamsberg a percorrere un’Europa dove, dopo quasi trecento anni, la stirpe di Dracula non ha smesso di infestare il mondo.
**

Only registered users can download this free product.

Se la vita che salvi è la tua

Andrea Luna ha trentasette anni, fa l’insegnante, ma non ha una cattedra fissa. Quello che doveva essere un breve soggiorno newyorkese, una vacanza solitaria voluta per riprendere fiato e soffocare le braci di una crisi coniugale, si trasforma in una peregrinazione nelle miserie dell’umanità e nella sua infinita ricchezza, in un viaggio che lo trascina ai margini della società e che gli regala incontri memorabili, soprattutto quello con la famiglia Patterson: Ary, la madre, e i suoi due figli gemelli di tredici anni, Benjamin e Allison. Quando, all’improvviso, Andrea decide di tornare a casa dalla moglie, quello che ha lasciato non esiste piú. E allora capisce che ‘casa’ è altrove. Per raggiungerla sarà disposto a tutto, anche ad affidarsi a un pollero, un trafficante d’uomini.
***
‘I miei figli faranno quello che potranno, quello che la vita gli offrirà. Ciò che posso mostrargli è come. Come fare le cose, come alzarsi e andare incontro al giorno che ogni mattina Dio ci srotola di fronte quando il primo sole illumina i tetti delle case, di chiunque siano quelle case. Non ho molta fiducia nelle parole, signore. L’esempio, quello sí’.
(source: Bol.com)

Andrea Luna ha trentasette anni, fa l’insegnante, ma non ha una cattedra fissa. Quello che doveva essere un breve soggiorno newyorkese, una vacanza solitaria voluta per riprendere fiato e soffocare le braci di una crisi coniugale, si trasforma in una peregrinazione nelle miserie dell’umanità e nella sua infinita ricchezza, in un viaggio che lo trascina ai margini della società e che gli regala incontri memorabili, soprattutto quello con la famiglia Patterson: Ary, la madre, e i suoi due figli gemelli di tredici anni, Benjamin e Allison. Quando, all’improvviso, Andrea decide di tornare a casa dalla moglie, quello che ha lasciato non esiste piú. E allora capisce che ‘casa’ è altrove. Per raggiungerla sarà disposto a tutto, anche ad affidarsi a un pollero, un trafficante d’uomini.
***
‘I miei figli faranno quello che potranno, quello che la vita gli offrirà. Ciò che posso mostrargli è come. Come fare le cose, come alzarsi e andare incontro al giorno che ogni mattina Dio ci srotola di fronte quando il primo sole illumina i tetti delle case, di chiunque siano quelle case. Non ho molta fiducia nelle parole, signore. L’esempio, quello sí’.
(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

Scompartimento n.6

Mosca, anni ’80, sul leggendario treno della Transiberiana diretto a Ulan Bator, in Mongolia, due estranei si trovano a condividere lo stesso scompartimento: una timida e taciturna studentessa finlandese e un violento proletario russo dall’inesauribile sete di vodka. Nell’intimità forzata del piccolo spazio chiuso la tensione sale. Lui è uno sciovinista, misogino, antisemita, avvezzo al carcere e ai campi di correzione, ma con l’irriducibile passione per la vita di chi si aggrappa agli istinti bruti per non cedere al vuoto che lo circonda. Vede il fallimento del sogno sovietico, la deriva della grande madre Russia, ma non può che difenderla con la disperazione di un amore deluso. Lei è tormentata dai ricordi del suo ragazzo moscovita, uno studente che si è finto pazzo per non combattere in Afghanistan ed è impazzito nel manicomio dove l’hanno rinchiuso, lasciandola piena di domande senza risposta nella terra che l’ha sedotta. È l’anima di questa terra a pulsare nelle sconfinate distese che il treno attraversa, nei villaggi divorati dal degrado e dalla taiga innevata, nelle città chiuse dei deportati e degli scienziati, nel mosaico di identità e popoli di una Siberia in cui tutto è estremo. Con un realismo crudo che trasuda poesia, Rosa Liksom racconta l’incontro tra due destini, tra l’universo maschile e femminile, ma soprattutto il viaggio attraverso la fine di un impero che sembra sciogliersi in fanghiglia ai primi segni del disgelo, nel cuore di un popolo disilluso e fiero, rude e sentimentale, rassegnato e ribelle, che vive nella perenne nostalgia del passato e del futuro, nell’eterno sogno cechoviano “A Mosca! A Mosca!”.
(source: Bol.com)

Mosca, anni ’80, sul leggendario treno della Transiberiana diretto a Ulan Bator, in Mongolia, due estranei si trovano a condividere lo stesso scompartimento: una timida e taciturna studentessa finlandese e un violento proletario russo dall’inesauribile sete di vodka. Nell’intimità forzata del piccolo spazio chiuso la tensione sale. Lui è uno sciovinista, misogino, antisemita, avvezzo al carcere e ai campi di correzione, ma con l’irriducibile passione per la vita di chi si aggrappa agli istinti bruti per non cedere al vuoto che lo circonda. Vede il fallimento del sogno sovietico, la deriva della grande madre Russia, ma non può che difenderla con la disperazione di un amore deluso. Lei è tormentata dai ricordi del suo ragazzo moscovita, uno studente che si è finto pazzo per non combattere in Afghanistan ed è impazzito nel manicomio dove l’hanno rinchiuso, lasciandola piena di domande senza risposta nella terra che l’ha sedotta. È l’anima di questa terra a pulsare nelle sconfinate distese che il treno attraversa, nei villaggi divorati dal degrado e dalla taiga innevata, nelle città chiuse dei deportati e degli scienziati, nel mosaico di identità e popoli di una Siberia in cui tutto è estremo. Con un realismo crudo che trasuda poesia, Rosa Liksom racconta l’incontro tra due destini, tra l’universo maschile e femminile, ma soprattutto il viaggio attraverso la fine di un impero che sembra sciogliersi in fanghiglia ai primi segni del disgelo, nel cuore di un popolo disilluso e fiero, rude e sentimentale, rassegnato e ribelle, che vive nella perenne nostalgia del passato e del futuro, nell’eterno sogno cechoviano “A Mosca! A Mosca!”.
(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

Scomparsa (Timecrime Narrativa)

Rumspringa è il periodo in cui gli adolescenti amish sperimentano la vita fuori dalle regole della loro comunità, un momento di scoperte personali e di crescita. Ma un giorno una ragazza scompare senza lasciare traccia, e la paura si diffonde come un contagio. Un figlio scomparso è l’incubo di ogni genitore, tanto più in una società in cui i legami familiari sono così stretti, e quando la ricerca finisce tragicamente col ritrovamento del cadavere, il dipartimento di investigazione criminale è costretto a intervenire. Il capo della polizia di Painters Mill Kate Burkholder sa che per risolvere il caso dovrà impegnarsi con tutta sé stessa, non solo come poliziotto, ma anche come ex appartenente alla comunità amish. Insieme all’agente John Tomasetti, indagherà nella vita della ragazza, scoprendo strani collegamenti con casi irrisolti di un passato lontano. Ma radunare le tessere di quel sinistro mosaico la porterà troppo vicina a un killer senza scrupoli.
Un thriller serrato e coinvolgente, in cui si respirano il coraggio e la paura che accompagnano ogni rito di passaggio. Un nuovo capitolo della serie che ha reso Linda Castillo una delle scrittrici più amate del crime internazionale.
**
### Sinossi
Rumspringa è il periodo in cui gli adolescenti amish sperimentano la vita fuori dalle regole della loro comunità, un momento di scoperte personali e di crescita. Ma un giorno una ragazza scompare senza lasciare traccia, e la paura si diffonde come un contagio. Un figlio scomparso è l’incubo di ogni genitore, tanto più in una società in cui i legami familiari sono così stretti, e quando la ricerca finisce tragicamente col ritrovamento del cadavere, il dipartimento di investigazione criminale è costretto a intervenire. Il capo della polizia di Painters Mill Kate Burkholder sa che per risolvere il caso dovrà impegnarsi con tutta sé stessa, non solo come poliziotto, ma anche come ex appartenente alla comunità amish. Insieme all’agente John Tomasetti, indagherà nella vita della ragazza, scoprendo strani collegamenti con casi irrisolti di un passato lontano. Ma radunare le tessere di quel sinistro mosaico la porterà troppo vicina a un killer senza scrupoli.
Un thriller serrato e coinvolgente, in cui si respirano il coraggio e la paura che accompagnano ogni rito di passaggio. Un nuovo capitolo della serie che ha reso Linda Castillo una delle scrittrici più amate del crime internazionale.

Rumspringa è il periodo in cui gli adolescenti amish sperimentano la vita fuori dalle regole della loro comunità, un momento di scoperte personali e di crescita. Ma un giorno una ragazza scompare senza lasciare traccia, e la paura si diffonde come un contagio. Un figlio scomparso è l’incubo di ogni genitore, tanto più in una società in cui i legami familiari sono così stretti, e quando la ricerca finisce tragicamente col ritrovamento del cadavere, il dipartimento di investigazione criminale è costretto a intervenire. Il capo della polizia di Painters Mill Kate Burkholder sa che per risolvere il caso dovrà impegnarsi con tutta sé stessa, non solo come poliziotto, ma anche come ex appartenente alla comunità amish. Insieme all’agente John Tomasetti, indagherà nella vita della ragazza, scoprendo strani collegamenti con casi irrisolti di un passato lontano. Ma radunare le tessere di quel sinistro mosaico la porterà troppo vicina a un killer senza scrupoli.
Un thriller serrato e coinvolgente, in cui si respirano il coraggio e la paura che accompagnano ogni rito di passaggio. Un nuovo capitolo della serie che ha reso Linda Castillo una delle scrittrici più amate del crime internazionale.
**
### Sinossi
Rumspringa è il periodo in cui gli adolescenti amish sperimentano la vita fuori dalle regole della loro comunità, un momento di scoperte personali e di crescita. Ma un giorno una ragazza scompare senza lasciare traccia, e la paura si diffonde come un contagio. Un figlio scomparso è l’incubo di ogni genitore, tanto più in una società in cui i legami familiari sono così stretti, e quando la ricerca finisce tragicamente col ritrovamento del cadavere, il dipartimento di investigazione criminale è costretto a intervenire. Il capo della polizia di Painters Mill Kate Burkholder sa che per risolvere il caso dovrà impegnarsi con tutta sé stessa, non solo come poliziotto, ma anche come ex appartenente alla comunità amish. Insieme all’agente John Tomasetti, indagherà nella vita della ragazza, scoprendo strani collegamenti con casi irrisolti di un passato lontano. Ma radunare le tessere di quel sinistro mosaico la porterà troppo vicina a un killer senza scrupoli.
Un thriller serrato e coinvolgente, in cui si respirano il coraggio e la paura che accompagnano ogni rito di passaggio. Un nuovo capitolo della serie che ha reso Linda Castillo una delle scrittrici più amate del crime internazionale.

Only registered users can download this free product.

Scommettiamo che sarà per sempre?

Ci siamo. È il giorno delle nozze per Gage e Marina, ma quello che dovrebbe essere il momento più bello della loro vita rischia di trasformarsi in un disastro quando Ivy, la damigella d’onore, entra in travaglio. E, come se non bastasse, Bryn è in collera con Matt e ha deciso di non rivolgergli più la parola… Toccherà a Gage, Archer e Matt far sì che la giornata non si trasformi in un incubo da dimenticare; purtroppo, oltre a spose da domare e bambini da far nascere, c’è anche la non trascurabile questione della scommessa da un milione di dollari: chi ha vinto? E chi deve pagare? L’amore sembra aver premiato tutti, ma qualcuno rischia di uscirne con il cuore spezzato

Ci siamo. È il giorno delle nozze per Gage e Marina, ma quello che dovrebbe essere il momento più bello della loro vita rischia di trasformarsi in un disastro quando Ivy, la damigella d’onore, entra in travaglio. E, come se non bastasse, Bryn è in collera con Matt e ha deciso di non rivolgergli più la parola… Toccherà a Gage, Archer e Matt far sì che la giornata non si trasformi in un incubo da dimenticare; purtroppo, oltre a spose da domare e bambini da far nascere, c’è anche la non trascurabile questione della scommessa da un milione di dollari: chi ha vinto? E chi deve pagare? L’amore sembra aver premiato tutti, ma qualcuno rischia di uscirne con il cuore spezzato

Only registered users can download this free product.

La scommessa della decrescita

Il termine ‟decrescita” suona come una scommessa o una provocazione, nonostante la generale consapevolezza dell’incompatibilità di una crescita infinita in un pianeta dalle risorse limitate.
L’oggetto di questo libro è incentrato sulla necessità di un cambiamento radicale. La scelta volontaria di una società che decresce è una scommessa che vale la pena di essere tentata per evitare un contraccolpo brutale e drammatico.
Bisogna ripensare la società inventando un’altra logica sociale. Ma qui si pone la questione più difficile: come costruire una società sostenibile, in particolare nel Sud del mondo? Bisogna quindi esplicitare i diversi momenti per poter raggiungere questo obiettivo: cambiare valori e concetti, mutare le strutture, rilocalizzare l’economia e la vita, rivedere nel profondo i nostri modi di uso dei prodotti, rispondere alla sfida dei paesi del Sud. Infine, bisogna garantire tramite misure appropriate la transizione dal nostro modello incentrato sulla crescita a una Società della decrescita.
Tutti temi questi che già a vario titolo compaiono nell’agenda politica di molti paesi europei, tra cui la Francia e la Germania, e che anche in Italia cominciano a definirsi in un tutto organico. Questo libro ne è il manifesto teorico.
**
### Sinossi
Il termine ‟decrescita” suona come una scommessa o una provocazione, nonostante la generale consapevolezza dell’incompatibilità di una crescita infinita in un pianeta dalle risorse limitate.
L’oggetto di questo libro è incentrato sulla necessità di un cambiamento radicale. La scelta volontaria di una società che decresce è una scommessa che vale la pena di essere tentata per evitare un contraccolpo brutale e drammatico.
Bisogna ripensare la società inventando un’altra logica sociale. Ma qui si pone la questione più difficile: come costruire una società sostenibile, in particolare nel Sud del mondo? Bisogna quindi esplicitare i diversi momenti per poter raggiungere questo obiettivo: cambiare valori e concetti, mutare le strutture, rilocalizzare l’economia e la vita, rivedere nel profondo i nostri modi di uso dei prodotti, rispondere alla sfida dei paesi del Sud. Infine, bisogna garantire tramite misure appropriate la transizione dal nostro modello incentrato sulla crescita a una Società della decrescita.
Tutti temi questi che già a vario titolo compaiono nell’agenda politica di molti paesi europei, tra cui la Francia e la Germania, e che anche in Italia cominciano a definirsi in un tutto organico. Questo libro ne è il manifesto teorico.

Il termine ‟decrescita” suona come una scommessa o una provocazione, nonostante la generale consapevolezza dell’incompatibilità di una crescita infinita in un pianeta dalle risorse limitate.
L’oggetto di questo libro è incentrato sulla necessità di un cambiamento radicale. La scelta volontaria di una società che decresce è una scommessa che vale la pena di essere tentata per evitare un contraccolpo brutale e drammatico.
Bisogna ripensare la società inventando un’altra logica sociale. Ma qui si pone la questione più difficile: come costruire una società sostenibile, in particolare nel Sud del mondo? Bisogna quindi esplicitare i diversi momenti per poter raggiungere questo obiettivo: cambiare valori e concetti, mutare le strutture, rilocalizzare l’economia e la vita, rivedere nel profondo i nostri modi di uso dei prodotti, rispondere alla sfida dei paesi del Sud. Infine, bisogna garantire tramite misure appropriate la transizione dal nostro modello incentrato sulla crescita a una Società della decrescita.
Tutti temi questi che già a vario titolo compaiono nell’agenda politica di molti paesi europei, tra cui la Francia e la Germania, e che anche in Italia cominciano a definirsi in un tutto organico. Questo libro ne è il manifesto teorico.
**
### Sinossi
Il termine ‟decrescita” suona come una scommessa o una provocazione, nonostante la generale consapevolezza dell’incompatibilità di una crescita infinita in un pianeta dalle risorse limitate.
L’oggetto di questo libro è incentrato sulla necessità di un cambiamento radicale. La scelta volontaria di una società che decresce è una scommessa che vale la pena di essere tentata per evitare un contraccolpo brutale e drammatico.
Bisogna ripensare la società inventando un’altra logica sociale. Ma qui si pone la questione più difficile: come costruire una società sostenibile, in particolare nel Sud del mondo? Bisogna quindi esplicitare i diversi momenti per poter raggiungere questo obiettivo: cambiare valori e concetti, mutare le strutture, rilocalizzare l’economia e la vita, rivedere nel profondo i nostri modi di uso dei prodotti, rispondere alla sfida dei paesi del Sud. Infine, bisogna garantire tramite misure appropriate la transizione dal nostro modello incentrato sulla crescita a una Società della decrescita.
Tutti temi questi che già a vario titolo compaiono nell’agenda politica di molti paesi europei, tra cui la Francia e la Germania, e che anche in Italia cominciano a definirsi in un tutto organico. Questo libro ne è il manifesto teorico.

Only registered users can download this free product.

Lo sciopero

Sciopero dei tabaccai. Stavolta fanno sul serio, potrebbe durare anche mesi. Un bel problema per i fumatori, specie per i più accaniti. La nicotina non è una droga? Non fa commettere follie?
(source: Bol.com)

Sciopero dei tabaccai. Stavolta fanno sul serio, potrebbe durare anche mesi. Un bel problema per i fumatori, specie per i più accaniti. La nicotina non è una droga? Non fa commettere follie?
(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

La scienza come professione.

Il volume comprende il testo delle due conferenze* La scienza come professione* e *La politica come professione* che Max Weber tenne a Monaco rispettivamente nel novembre 1917 e nel gennaio 1919, nell’ambito di un ciclo di conferenze sul «lavoro intellettuale come professione» organizzate dall’«associazione dei liberi studenti», e pubblicate nello stesso 1919. Pronunciate nell’epoca che vide la crisi della potenza tedesca, le due conferenze sono il frutto piú maturo della riflessione weberiana sul senso della scienza e della politica, ma soprattutto sul loro rapporto: un rapporto complesso, di rimando reciproco ma soprattutto di distinzione. Contro l’appello all’intuizione, che tanta presa aveva nella gioventú universitaria tedesca, contro le pretese della «profezia professorale», Weber rivendica il rigore scientifico e la funzione specialistica dell’insegnamento accademico, che non può consentire al docente di farsi propagandista di una qualsiasi concezione del mondo. E contro la riduzione della politica a politica di potenza, quale l’aveva praticata la Germania guglielmina, Weber fa valere la tesi che la politica persegue sí fini di potenza, e si avvale sempre della forza come mezzo indispensabile, ma è al tempo stesso presa di posizione pro o contro determinati valori. Scienza e politica traggono cosí il loro diverso «senso» della teoria dei valori, che Weber venne definendo negli ultimi anni di vita.
**
### Sinossi
Il volume comprende il testo delle due conferenze* La scienza come professione* e *La politica come professione* che Max Weber tenne a Monaco rispettivamente nel novembre 1917 e nel gennaio 1919, nell’ambito di un ciclo di conferenze sul «lavoro intellettuale come professione» organizzate dall’«associazione dei liberi studenti», e pubblicate nello stesso 1919. Pronunciate nell’epoca che vide la crisi della potenza tedesca, le due conferenze sono il frutto piú maturo della riflessione weberiana sul senso della scienza e della politica, ma soprattutto sul loro rapporto: un rapporto complesso, di rimando reciproco ma soprattutto di distinzione. Contro l’appello all’intuizione, che tanta presa aveva nella gioventú universitaria tedesca, contro le pretese della «profezia professorale», Weber rivendica il rigore scientifico e la funzione specialistica dell’insegnamento accademico, che non può consentire al docente di farsi propagandista di una qualsiasi concezione del mondo. E contro la riduzione della politica a politica di potenza, quale l’aveva praticata la Germania guglielmina, Weber fa valere la tesi che la politica persegue sí fini di potenza, e si avvale sempre della forza come mezzo indispensabile, ma è al tempo stesso presa di posizione pro o contro determinati valori. Scienza e politica traggono cosí il loro diverso «senso» della teoria dei valori, che Weber venne definendo negli ultimi anni di vita.

Il volume comprende il testo delle due conferenze* La scienza come professione* e *La politica come professione* che Max Weber tenne a Monaco rispettivamente nel novembre 1917 e nel gennaio 1919, nell’ambito di un ciclo di conferenze sul «lavoro intellettuale come professione» organizzate dall’«associazione dei liberi studenti», e pubblicate nello stesso 1919. Pronunciate nell’epoca che vide la crisi della potenza tedesca, le due conferenze sono il frutto piú maturo della riflessione weberiana sul senso della scienza e della politica, ma soprattutto sul loro rapporto: un rapporto complesso, di rimando reciproco ma soprattutto di distinzione. Contro l’appello all’intuizione, che tanta presa aveva nella gioventú universitaria tedesca, contro le pretese della «profezia professorale», Weber rivendica il rigore scientifico e la funzione specialistica dell’insegnamento accademico, che non può consentire al docente di farsi propagandista di una qualsiasi concezione del mondo. E contro la riduzione della politica a politica di potenza, quale l’aveva praticata la Germania guglielmina, Weber fa valere la tesi che la politica persegue sí fini di potenza, e si avvale sempre della forza come mezzo indispensabile, ma è al tempo stesso presa di posizione pro o contro determinati valori. Scienza e politica traggono cosí il loro diverso «senso» della teoria dei valori, che Weber venne definendo negli ultimi anni di vita.
**
### Sinossi
Il volume comprende il testo delle due conferenze* La scienza come professione* e *La politica come professione* che Max Weber tenne a Monaco rispettivamente nel novembre 1917 e nel gennaio 1919, nell’ambito di un ciclo di conferenze sul «lavoro intellettuale come professione» organizzate dall’«associazione dei liberi studenti», e pubblicate nello stesso 1919. Pronunciate nell’epoca che vide la crisi della potenza tedesca, le due conferenze sono il frutto piú maturo della riflessione weberiana sul senso della scienza e della politica, ma soprattutto sul loro rapporto: un rapporto complesso, di rimando reciproco ma soprattutto di distinzione. Contro l’appello all’intuizione, che tanta presa aveva nella gioventú universitaria tedesca, contro le pretese della «profezia professorale», Weber rivendica il rigore scientifico e la funzione specialistica dell’insegnamento accademico, che non può consentire al docente di farsi propagandista di una qualsiasi concezione del mondo. E contro la riduzione della politica a politica di potenza, quale l’aveva praticata la Germania guglielmina, Weber fa valere la tesi che la politica persegue sí fini di potenza, e si avvale sempre della forza come mezzo indispensabile, ma è al tempo stesso presa di posizione pro o contro determinati valori. Scienza e politica traggono cosí il loro diverso «senso» della teoria dei valori, che Weber venne definendo negli ultimi anni di vita.

Only registered users can download this free product.

Scena del crimine. Torino, piazza Vittorio

Sergio Crema è un commissario di polizia della squadra Mobile di Torino coinvolto nelle indagini sull’omicidio di Giovanna Morselli, la segretaria di produzione del film Precari, una pellicola che dovrebbe sancire l’approdo della torinese Multivox tra le maggiori case di produzione cinematografiche della penisola. L’assassino ha lasciato, sul luogo del delitto, come firma del suo crimine, il DVD de La vita è meravigliosa e un biglietto con due iniziali. Troppo poco per il commissario Crema che decide di affidarsi all’esperienza del rude Mario Bernardini, spietato critico cinematografico e ideatore dell’omonima guida, per capire quale sia il collegamento tra il film di Frank Capra e quel delitto senza un chiaro movente. Nasce così la collaborazione tra due personaggi con nulla in comune tranne la passione per il cinema e l’obiettivo di assicurare alla giustizia colui che, dopo il secondo ravvicinato omicidio, è stato soprannominato dall’opinione pubblica “l’assassino dei DVD” perché ha nuovamente lasciato una rivendicazione filmica per sfidare gli inquirenti. La soluzione di quello scottante caso dovrà avvenire prima che inizino le riprese di quel film maledetto, per impedire che piazza Vittorio si trasformi nella perfetta location di una sensazionale Scena del crimine.
**
### Sinossi
Sergio Crema è un commissario di polizia della squadra Mobile di Torino coinvolto nelle indagini sull’omicidio di Giovanna Morselli, la segretaria di produzione del film Precari, una pellicola che dovrebbe sancire l’approdo della torinese Multivox tra le maggiori case di produzione cinematografiche della penisola. L’assassino ha lasciato, sul luogo del delitto, come firma del suo crimine, il DVD de La vita è meravigliosa e un biglietto con due iniziali. Troppo poco per il commissario Crema che decide di affidarsi all’esperienza del rude Mario Bernardini, spietato critico cinematografico e ideatore dell’omonima guida, per capire quale sia il collegamento tra il film di Frank Capra e quel delitto senza un chiaro movente. Nasce così la collaborazione tra due personaggi con nulla in comune tranne la passione per il cinema e l’obiettivo di assicurare alla giustizia colui che, dopo il secondo ravvicinato omicidio, è stato soprannominato dall’opinione pubblica “l’assassino dei DVD” perché ha nuovamente lasciato una rivendicazione filmica per sfidare gli inquirenti. La soluzione di quello scottante caso dovrà avvenire prima che inizino le riprese di quel film maledetto, per impedire che piazza Vittorio si trasformi nella perfetta location di una sensazionale Scena del crimine.

Sergio Crema è un commissario di polizia della squadra Mobile di Torino coinvolto nelle indagini sull’omicidio di Giovanna Morselli, la segretaria di produzione del film Precari, una pellicola che dovrebbe sancire l’approdo della torinese Multivox tra le maggiori case di produzione cinematografiche della penisola. L’assassino ha lasciato, sul luogo del delitto, come firma del suo crimine, il DVD de La vita è meravigliosa e un biglietto con due iniziali. Troppo poco per il commissario Crema che decide di affidarsi all’esperienza del rude Mario Bernardini, spietato critico cinematografico e ideatore dell’omonima guida, per capire quale sia il collegamento tra il film di Frank Capra e quel delitto senza un chiaro movente. Nasce così la collaborazione tra due personaggi con nulla in comune tranne la passione per il cinema e l’obiettivo di assicurare alla giustizia colui che, dopo il secondo ravvicinato omicidio, è stato soprannominato dall’opinione pubblica “l’assassino dei DVD” perché ha nuovamente lasciato una rivendicazione filmica per sfidare gli inquirenti. La soluzione di quello scottante caso dovrà avvenire prima che inizino le riprese di quel film maledetto, per impedire che piazza Vittorio si trasformi nella perfetta location di una sensazionale Scena del crimine.
**
### Sinossi
Sergio Crema è un commissario di polizia della squadra Mobile di Torino coinvolto nelle indagini sull’omicidio di Giovanna Morselli, la segretaria di produzione del film Precari, una pellicola che dovrebbe sancire l’approdo della torinese Multivox tra le maggiori case di produzione cinematografiche della penisola. L’assassino ha lasciato, sul luogo del delitto, come firma del suo crimine, il DVD de La vita è meravigliosa e un biglietto con due iniziali. Troppo poco per il commissario Crema che decide di affidarsi all’esperienza del rude Mario Bernardini, spietato critico cinematografico e ideatore dell’omonima guida, per capire quale sia il collegamento tra il film di Frank Capra e quel delitto senza un chiaro movente. Nasce così la collaborazione tra due personaggi con nulla in comune tranne la passione per il cinema e l’obiettivo di assicurare alla giustizia colui che, dopo il secondo ravvicinato omicidio, è stato soprannominato dall’opinione pubblica “l’assassino dei DVD” perché ha nuovamente lasciato una rivendicazione filmica per sfidare gli inquirenti. La soluzione di quello scottante caso dovrà avvenire prima che inizino le riprese di quel film maledetto, per impedire che piazza Vittorio si trasformi nella perfetta location di una sensazionale Scena del crimine.

Only registered users can download this free product.

Scelte d’amore

Una raccolta di antichi racconti che hanno come tema portante le Scelte che l’Amore ci induce a fare, spaziando in tutti i generi letterari.
Tanti piccoli sussurri che fanno fremere il cuore, perché l’amore non ha limiti…
In questo ebook troverete storie d’amore che vi faranno sognare, emozionare, rabbrividire, riflettere… piccoli pezzi di cuore a guidare la vostra lettura.

Una raccolta di antichi racconti che hanno come tema portante le Scelte che l’Amore ci induce a fare, spaziando in tutti i generi letterari.
Tanti piccoli sussurri che fanno fremere il cuore, perché l’amore non ha limiti…
In questo ebook troverete storie d’amore che vi faranno sognare, emozionare, rabbrividire, riflettere… piccoli pezzi di cuore a guidare la vostra lettura.

Only registered users can download this free product.

Gli scaduti

Nell’Italia europea di un futuro prossimo, il Partito Unico, che ha preso il potere in nome dei trenta/quarantenni, stabilisce, per legge, il ritorno a una società “naturale”, in cui le generazioni, invece di accavallarsi, tornino a susseguirsi, in buon ordine. A trent’anni si coprono le postazioni di comando, a sessanta, si viene ritirati. Dove? Non è chiaro. Un mondo a parte di cui si sa poco e si cerca di immaginare il meglio. Gli anni del Grande Disordine hanno messo a dura prova la pazienza dei cittadini, le nuove regole vengono perciШ accettate come un cambiamento necessario. Anche Umberto, amministratore delegato di una azienda importante, allo scadere del suo tempo, accetta di lasciare casa amici posizione e l’amatissima moglie Elisabetta, di poco piЭ giovane di lui e altrettanto ben piazzata nel mondo del lavoro. Forse è giusto scansarsi e fare posto ai figli, come Matteo che, a 35 anni, ancora vive all’ombra di suo padre. Non è colpa di nessuno se, oggi, si muore più tardi. Se “gli scaduti” hanno ancora, davanti, 30 anni di vita attiva. Bisogna collaborare, non bisogna sentirsi defraudati. E poi Elisabetta lo raggiungerà. Peccato che le cose non siano come sembrano, come vengono rappresentate. Ribellarsi è giusto. Ma è anche possibile? Un romanzo ironico, distopico e paradossale, in cui l’antico conflitto generazionale prende la forma di un incubo totalitario. Un divertito esperimento narrativo con cui Lidia Ravera artiglia la realtà di oggi per mostrare che cosa potrebbe accadere se, ad essere rottamate, non fossero le macchine ma gli umani.

(source: Bol.com)

Nell’Italia europea di un futuro prossimo, il Partito Unico, che ha preso il potere in nome dei trenta/quarantenni, stabilisce, per legge, il ritorno a una società “naturale”, in cui le generazioni, invece di accavallarsi, tornino a susseguirsi, in buon ordine. A trent’anni si coprono le postazioni di comando, a sessanta, si viene ritirati. Dove? Non è chiaro. Un mondo a parte di cui si sa poco e si cerca di immaginare il meglio. Gli anni del Grande Disordine hanno messo a dura prova la pazienza dei cittadini, le nuove regole vengono perciШ accettate come un cambiamento necessario. Anche Umberto, amministratore delegato di una azienda importante, allo scadere del suo tempo, accetta di lasciare casa amici posizione e l’amatissima moglie Elisabetta, di poco piЭ giovane di lui e altrettanto ben piazzata nel mondo del lavoro. Forse è giusto scansarsi e fare posto ai figli, come Matteo che, a 35 anni, ancora vive all’ombra di suo padre. Non è colpa di nessuno se, oggi, si muore più tardi. Se “gli scaduti” hanno ancora, davanti, 30 anni di vita attiva. Bisogna collaborare, non bisogna sentirsi defraudati. E poi Elisabetta lo raggiungerà. Peccato che le cose non siano come sembrano, come vengono rappresentate. Ribellarsi è giusto. Ma è anche possibile? Un romanzo ironico, distopico e paradossale, in cui l’antico conflitto generazionale prende la forma di un incubo totalitario. Un divertito esperimento narrativo con cui Lidia Ravera artiglia la realtà di oggi per mostrare che cosa potrebbe accadere se, ad essere rottamate, non fossero le macchine ma gli umani.

(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

Scacco Doppio: Corso-percorso di scacchi tra logica, creatività e fitness mentale

Questo libro è stato scritto per avvicinare più persone possibili al fantastico gioco degli scacchi, per far progredire chi non si sente soddisfatto del proprio livello e per far riassaporare la bellezza del pensiero scacchistico a tutte quelle persone che credono di non avere tempo sufficiente da dedicargli.
E’ un corso di scacchi, con un percorso anomalo dalla doppia valenza: si prefigge di insegnare al lettore una selezionata serie d’idee fondamentali per comprendere il gioco, ma anche e soprattutto di indirizzarlo a sviluppare un corretto processo di pensiero. Ciò si traduce in una serie di riflessioni sul come prendere decisioni, in diverse situazioni, ricorrendo anche ad analogie tratte dalla vita reale, dall’economia e dal management. Gli scacchi sono un gioco d’idee e di decisioni, sono l’arte che esprime la bellezza della logica. E il nostro cervello ci ringrazia, doppiamente, per il diletto e l’allenamento.
Nella seconda edizione è stata migliorata la formattazione e sono state corrette alcune imprecisioni.
**
### Sinossi
Questo libro è stato scritto per avvicinare più persone possibili al fantastico gioco degli scacchi, per far progredire chi non si sente soddisfatto del proprio livello e per far riassaporare la bellezza del pensiero scacchistico a tutte quelle persone che credono di non avere tempo sufficiente da dedicargli.
E’ un corso di scacchi, con un percorso anomalo dalla doppia valenza: si prefigge di insegnare al lettore una selezionata serie d’idee fondamentali per comprendere il gioco, ma anche e soprattutto di indirizzarlo a sviluppare un corretto processo di pensiero. Ciò si traduce in una serie di riflessioni sul come prendere decisioni, in diverse situazioni, ricorrendo anche ad analogie tratte dalla vita reale, dall’economia e dal management. Gli scacchi sono un gioco d’idee e di decisioni, sono l’arte che esprime la bellezza della logica. E il nostro cervello ci ringrazia, doppiamente, per il diletto e l’allenamento.
Nella seconda edizione è stata migliorata la formattazione e sono state corrette alcune imprecisioni.

Questo libro è stato scritto per avvicinare più persone possibili al fantastico gioco degli scacchi, per far progredire chi non si sente soddisfatto del proprio livello e per far riassaporare la bellezza del pensiero scacchistico a tutte quelle persone che credono di non avere tempo sufficiente da dedicargli.
E’ un corso di scacchi, con un percorso anomalo dalla doppia valenza: si prefigge di insegnare al lettore una selezionata serie d’idee fondamentali per comprendere il gioco, ma anche e soprattutto di indirizzarlo a sviluppare un corretto processo di pensiero. Ciò si traduce in una serie di riflessioni sul come prendere decisioni, in diverse situazioni, ricorrendo anche ad analogie tratte dalla vita reale, dall’economia e dal management. Gli scacchi sono un gioco d’idee e di decisioni, sono l’arte che esprime la bellezza della logica. E il nostro cervello ci ringrazia, doppiamente, per il diletto e l’allenamento.
Nella seconda edizione è stata migliorata la formattazione e sono state corrette alcune imprecisioni.
**
### Sinossi
Questo libro è stato scritto per avvicinare più persone possibili al fantastico gioco degli scacchi, per far progredire chi non si sente soddisfatto del proprio livello e per far riassaporare la bellezza del pensiero scacchistico a tutte quelle persone che credono di non avere tempo sufficiente da dedicargli.
E’ un corso di scacchi, con un percorso anomalo dalla doppia valenza: si prefigge di insegnare al lettore una selezionata serie d’idee fondamentali per comprendere il gioco, ma anche e soprattutto di indirizzarlo a sviluppare un corretto processo di pensiero. Ciò si traduce in una serie di riflessioni sul come prendere decisioni, in diverse situazioni, ricorrendo anche ad analogie tratte dalla vita reale, dall’economia e dal management. Gli scacchi sono un gioco d’idee e di decisioni, sono l’arte che esprime la bellezza della logica. E il nostro cervello ci ringrazia, doppiamente, per il diletto e l’allenamento.
Nella seconda edizione è stata migliorata la formattazione e sono state corrette alcune imprecisioni.

Only registered users can download this free product.

La sarta di Mary Lincoln

* Novembre. Mancano poche ore al risultato delle elezioni per il sedicesimo presidente degli Stati Uniti d’America e a Washington la tensione è altissima. Le strade brulicano di uomini che fanno la spola fra taverne e alberghi in cerca di notizie o si assiepano davanti alle porte dell’ufficio del telegrafo. Le sale dei circoli che costellano il quartiere della Casa Bianca sono già piene di passanti accorsi numerosi per approfittare del whisky offerto gratuitamente. Soltanto una donna di colore, Elizabeth Keckley, si affretta a tornare alla sua pensione di mattoni rossi stringendo al petto il suo cesto da cucito. È una sarta specializzata in eleganti abiti femminili alla moda. A Saint Louis, dopo anni di sacrifici e risparmi, è riuscita a comprare la libertà per sé e per il figlio George, studente in una lontana università dell’Ohio. Si è trasferita a Washington, la capitale federale dell’Unione, animata da un solo intento: continuare a garantire al figlio quell’istruzione che a lei è stata preclusa. Nonostante il clima teso a causa delle dispute legate all’abolizione della schiavitù e ai propositi secessionisti del Sud, Lizzie lavora alacremente. Non importa se per orlare le tende di un hotel malandato riceva soltanto due dollari e mezzo o se, per ultimare il vestito della moglie del senatore Davis, rientri così tardi da avere a malapena il tempo per un pasto e un bagno. Bravissima a confezionare i corpetti complicati e aderenti per i quali le dame del tempo impazziscono, Lizzie vede la sua fama accrescersi e farsi largo a poco a poco tra i circoli più in vista della città. Finché un giorno non si trova al cospetto di una donna sulla quarantina dai capelli scuri, con una bella carnagione e limpidi occhi azzurri che denotano acume e intelligenza: Mrs Mary Lincoln, la moglie del presidente appena eletto, la first lady nota per le sue bizze e i suoi improvvisi accessi d’ira. Lizzie le sistema magnificamente un abito rosa di moiré antico che Mary sfoggia con successo al primo grande ricevimento in onore dell’insediamento del marito. Da quel momento diviene non soltanto la sarta personale di Mrs Lincoln, colei che si occupa di vestirla e acconciarla per balli, cene e ricevimenti, ma anche la ex schiava cui l’inquieta, volubile Mary confida le sue angustie e i suoi rancori, il suo disappunto di first lady oggetto di malevolenze, invidie e gelosie. Un sodalizio che da parte della fedele Lizzie non verrà mai meno, neanche quando Mary Lincoln, sola e abbandonata da tutti, dopo aver perso il figlio Willie, a causa di una malattia, e poi il marito, vittima di un attentato, rivolgerà il suo risentimento contro di lei, scambiando un estremo gesto d’amore per un insulto alla sua dignità di ex first lady dell’Unione. Con uno stile avvincente e una trama arricchita da splendide descrizioni che restituiscono tutto il fascino dell’epoca, La sarta di Mary Lincoln, New York Times bestseller, ‘porta alla luce, con stile, grazia e rispetto, gli scatti dimenticati di un’America passata’ (Book Reviews), raccontandoci la storia vera di Elizabeth Keckley: ex schiava, sarta della Casa Bianca e autrice di un libro di memorie che scandalizzò l’intera nazione. ‘L’avvincente storia di Mary Todd Lincoln, first lady, e di Lizzie Keckley, ex schiava diventata confidente e sarta di Mrs Lincoln’. New York Post ‘Jennifer Chiaverini immagina gli eventi più privati della first lady attraverso gli occhi di una confidente’. Harper’s Bazaar ‘Un raffinato romanzo storico’. Publishers Weekly

(source: Bol.com)

* Novembre. Mancano poche ore al risultato delle elezioni per il sedicesimo presidente degli Stati Uniti d’America e a Washington la tensione è altissima. Le strade brulicano di uomini che fanno la spola fra taverne e alberghi in cerca di notizie o si assiepano davanti alle porte dell’ufficio del telegrafo. Le sale dei circoli che costellano il quartiere della Casa Bianca sono già piene di passanti accorsi numerosi per approfittare del whisky offerto gratuitamente. Soltanto una donna di colore, Elizabeth Keckley, si affretta a tornare alla sua pensione di mattoni rossi stringendo al petto il suo cesto da cucito. È una sarta specializzata in eleganti abiti femminili alla moda. A Saint Louis, dopo anni di sacrifici e risparmi, è riuscita a comprare la libertà per sé e per il figlio George, studente in una lontana università dell’Ohio. Si è trasferita a Washington, la capitale federale dell’Unione, animata da un solo intento: continuare a garantire al figlio quell’istruzione che a lei è stata preclusa. Nonostante il clima teso a causa delle dispute legate all’abolizione della schiavitù e ai propositi secessionisti del Sud, Lizzie lavora alacremente. Non importa se per orlare le tende di un hotel malandato riceva soltanto due dollari e mezzo o se, per ultimare il vestito della moglie del senatore Davis, rientri così tardi da avere a malapena il tempo per un pasto e un bagno. Bravissima a confezionare i corpetti complicati e aderenti per i quali le dame del tempo impazziscono, Lizzie vede la sua fama accrescersi e farsi largo a poco a poco tra i circoli più in vista della città. Finché un giorno non si trova al cospetto di una donna sulla quarantina dai capelli scuri, con una bella carnagione e limpidi occhi azzurri che denotano acume e intelligenza: Mrs Mary Lincoln, la moglie del presidente appena eletto, la first lady nota per le sue bizze e i suoi improvvisi accessi d’ira. Lizzie le sistema magnificamente un abito rosa di moiré antico che Mary sfoggia con successo al primo grande ricevimento in onore dell’insediamento del marito. Da quel momento diviene non soltanto la sarta personale di Mrs Lincoln, colei che si occupa di vestirla e acconciarla per balli, cene e ricevimenti, ma anche la ex schiava cui l’inquieta, volubile Mary confida le sue angustie e i suoi rancori, il suo disappunto di first lady oggetto di malevolenze, invidie e gelosie. Un sodalizio che da parte della fedele Lizzie non verrà mai meno, neanche quando Mary Lincoln, sola e abbandonata da tutti, dopo aver perso il figlio Willie, a causa di una malattia, e poi il marito, vittima di un attentato, rivolgerà il suo risentimento contro di lei, scambiando un estremo gesto d’amore per un insulto alla sua dignità di ex first lady dell’Unione. Con uno stile avvincente e una trama arricchita da splendide descrizioni che restituiscono tutto il fascino dell’epoca, La sarta di Mary Lincoln, New York Times bestseller, ‘porta alla luce, con stile, grazia e rispetto, gli scatti dimenticati di un’America passata’ (Book Reviews), raccontandoci la storia vera di Elizabeth Keckley: ex schiava, sarta della Casa Bianca e autrice di un libro di memorie che scandalizzò l’intera nazione. ‘L’avvincente storia di Mary Todd Lincoln, first lady, e di Lizzie Keckley, ex schiava diventata confidente e sarta di Mrs Lincoln’. New York Post ‘Jennifer Chiaverini immagina gli eventi più privati della first lady attraverso gli occhi di una confidente’. Harper’s Bazaar ‘Un raffinato romanzo storico’. Publishers Weekly

(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

I rovi del male. L’inferno

Cecily Rose, una ragazza dal carattere fragile e sensibile, inizia a fare degli strani sogni. Riesce a raggiungere selve oscure, aridi deserti, foreste che tramutano in paesaggi innevati e, in ognuno di questi, incontra sempre un giovane ragazzo, Arkell. Cecily non sa chi sia Arkell, né perché appaia misteriosamente nei suoi sogni, ma di una cosa è del tutto certa: lui riesce a farla sentire viva. Arkell si dimostra essere il ragazzo dei sogni di Cecily, ma lei è certa che si tratti solo di un sogno, fuori dalla vita reale lui non esisterebbe.
Un unico problema giunge in questi luoghi. Solo Cecily sembra riuscire a sfuggire dai misteriosi mondi che la catturano durante le ore di sonno. Arkell, vi rimane intrappolato, incapace di far ritorno nel mondo reale. Il giovane non ricorda nulla del suo passato, né di dove si trovino, ma sa che quei luoghi rappresentano un pericolo per l’anima di Cecily, sicuro che lei sia ancora viva e non vittima di un incubo. Così, decide di ferirla e allontanarla per sempre da lui e da quel mondo.
Cecily scoperto chi sia Arkell, corre in quel mondo sperduto alla sua ricerca per rivelargli la sua vera identità, ma quando è sul punto di rivelare il mistero, viene interrotta da una strana creatura alata. Questa, mandata da Lucifero in persona, rivela ai due giovani in quale oscuro luogo si trovino e che Lucifero tiene in pugno l’anima di Arkell, motivo per cui è concesso solo a Cecily di andare e venire da quei luoghi a suo piacimento. Infine, Lucifero, attratto dall’anima pura della ragazza, le lancia una sfida.
Se riuscirà a superare i nove cerchi che compongono l’inferno, a subire sulla sua anima pura e luminosa le pene capitali, allora libererà l’anima di Arkell, ma se dovesse perire durante il tragitto, allora farà sua l’anima della povera Cecily. Questa, dominata dal sentimento profondo che la lega al ragazzo, decide di accettare e di percorrere l’inferno fino a raggiungere il suo cuore pulsante, lo stesso Lucifero.
Amore, passione e peccati, riuniti nel primo volume della nuova Divina Commedia. Se il primo a compiere il tragitto era stato Dante Alighieri, adesso prenderà il suo posto l’anima pura di Cecily. Lei sarà la prescelta destinata a compiere ciò che Dante non era riuscito a fare: salvare l’anima dell’amata.
Può una ragazza subire le nove colpe del mondo? Riuscirà Cecily a salvare l’anima di Arkell? Quale oscuro mistero si nasconde dietro l’anima del ragazzo?
Scopritelo in questo nuovo cammino attraverso l’inferno.
Si può bruciare all’inferno, pur di salvare la vita degli amati.

Cecily Rose, una ragazza dal carattere fragile e sensibile, inizia a fare degli strani sogni. Riesce a raggiungere selve oscure, aridi deserti, foreste che tramutano in paesaggi innevati e, in ognuno di questi, incontra sempre un giovane ragazzo, Arkell. Cecily non sa chi sia Arkell, né perché appaia misteriosamente nei suoi sogni, ma di una cosa è del tutto certa: lui riesce a farla sentire viva. Arkell si dimostra essere il ragazzo dei sogni di Cecily, ma lei è certa che si tratti solo di un sogno, fuori dalla vita reale lui non esisterebbe.
Un unico problema giunge in questi luoghi. Solo Cecily sembra riuscire a sfuggire dai misteriosi mondi che la catturano durante le ore di sonno. Arkell, vi rimane intrappolato, incapace di far ritorno nel mondo reale. Il giovane non ricorda nulla del suo passato, né di dove si trovino, ma sa che quei luoghi rappresentano un pericolo per l’anima di Cecily, sicuro che lei sia ancora viva e non vittima di un incubo. Così, decide di ferirla e allontanarla per sempre da lui e da quel mondo.
Cecily scoperto chi sia Arkell, corre in quel mondo sperduto alla sua ricerca per rivelargli la sua vera identità, ma quando è sul punto di rivelare il mistero, viene interrotta da una strana creatura alata. Questa, mandata da Lucifero in persona, rivela ai due giovani in quale oscuro luogo si trovino e che Lucifero tiene in pugno l’anima di Arkell, motivo per cui è concesso solo a Cecily di andare e venire da quei luoghi a suo piacimento. Infine, Lucifero, attratto dall’anima pura della ragazza, le lancia una sfida.
Se riuscirà a superare i nove cerchi che compongono l’inferno, a subire sulla sua anima pura e luminosa le pene capitali, allora libererà l’anima di Arkell, ma se dovesse perire durante il tragitto, allora farà sua l’anima della povera Cecily. Questa, dominata dal sentimento profondo che la lega al ragazzo, decide di accettare e di percorrere l’inferno fino a raggiungere il suo cuore pulsante, lo stesso Lucifero.
Amore, passione e peccati, riuniti nel primo volume della nuova Divina Commedia. Se il primo a compiere il tragitto era stato Dante Alighieri, adesso prenderà il suo posto l’anima pura di Cecily. Lei sarà la prescelta destinata a compiere ciò che Dante non era riuscito a fare: salvare l’anima dell’amata.
Può una ragazza subire le nove colpe del mondo? Riuscirà Cecily a salvare l’anima di Arkell? Quale oscuro mistero si nasconde dietro l’anima del ragazzo?
Scopritelo in questo nuovo cammino attraverso l’inferno.
Si può bruciare all’inferno, pur di salvare la vita degli amati.

Only registered users can download this free product.

La rosa d’oro (eLit)

L’Inghilterra dei Tudor, dalla fine della guerra delle Due Rose ai fasti della corte di Elisabetta I, rivive attraverso le avventure dell’enigmatico sir Thomas, detto Lupo dei Cavendish, e dei suoi discendenti.
Inghilterra, 1530 – Lady Kat Fitzhugh, già vedova due volte, si vede imporre dal re Enrico VIII un terzo marito ed è costretta ad accettarlo nel proprio castello in veste di corteggiatore. Lui, Sir Brandon Cavendish, noto rubacuori e padre di due bambini avuti da donne diverse, arriva a Bodiam controvoglia, ma si innamora subito della dolcezza e dell’intelligenza dell’affascinante signora del castello. Poco prima del matrimonio, il nipote di Kat, Fenton, cerca di uccidere lo sposo per non perdere l’agognata eredità della zia. Sono ore d’angoscia, tuttavia Brandon non è solo: al suo fianco combattono il fratello Guy e altri prodi cavalieri, mentre a confortare Kat c’è Lady Celeste, la dolce moglie di Guy.
Tudors Collection – Vol. 4
**
### Sinossi
L’Inghilterra dei Tudor, dalla fine della guerra delle Due Rose ai fasti della corte di Elisabetta I, rivive attraverso le avventure dell’enigmatico sir Thomas, detto Lupo dei Cavendish, e dei suoi discendenti.
Inghilterra, 1530 – Lady Kat Fitzhugh, già vedova due volte, si vede imporre dal re Enrico VIII un terzo marito ed è costretta ad accettarlo nel proprio castello in veste di corteggiatore. Lui, Sir Brandon Cavendish, noto rubacuori e padre di due bambini avuti da donne diverse, arriva a Bodiam controvoglia, ma si innamora subito della dolcezza e dell’intelligenza dell’affascinante signora del castello. Poco prima del matrimonio, il nipote di Kat, Fenton, cerca di uccidere lo sposo per non perdere l’agognata eredità della zia. Sono ore d’angoscia, tuttavia Brandon non è solo: al suo fianco combattono il fratello Guy e altri prodi cavalieri, mentre a confortare Kat c’è Lady Celeste, la dolce moglie di Guy.
Tudors Collection – Vol. 4

L’Inghilterra dei Tudor, dalla fine della guerra delle Due Rose ai fasti della corte di Elisabetta I, rivive attraverso le avventure dell’enigmatico sir Thomas, detto Lupo dei Cavendish, e dei suoi discendenti.
Inghilterra, 1530 – Lady Kat Fitzhugh, già vedova due volte, si vede imporre dal re Enrico VIII un terzo marito ed è costretta ad accettarlo nel proprio castello in veste di corteggiatore. Lui, Sir Brandon Cavendish, noto rubacuori e padre di due bambini avuti da donne diverse, arriva a Bodiam controvoglia, ma si innamora subito della dolcezza e dell’intelligenza dell’affascinante signora del castello. Poco prima del matrimonio, il nipote di Kat, Fenton, cerca di uccidere lo sposo per non perdere l’agognata eredità della zia. Sono ore d’angoscia, tuttavia Brandon non è solo: al suo fianco combattono il fratello Guy e altri prodi cavalieri, mentre a confortare Kat c’è Lady Celeste, la dolce moglie di Guy.
Tudors Collection – Vol. 4
**
### Sinossi
L’Inghilterra dei Tudor, dalla fine della guerra delle Due Rose ai fasti della corte di Elisabetta I, rivive attraverso le avventure dell’enigmatico sir Thomas, detto Lupo dei Cavendish, e dei suoi discendenti.
Inghilterra, 1530 – Lady Kat Fitzhugh, già vedova due volte, si vede imporre dal re Enrico VIII un terzo marito ed è costretta ad accettarlo nel proprio castello in veste di corteggiatore. Lui, Sir Brandon Cavendish, noto rubacuori e padre di due bambini avuti da donne diverse, arriva a Bodiam controvoglia, ma si innamora subito della dolcezza e dell’intelligenza dell’affascinante signora del castello. Poco prima del matrimonio, il nipote di Kat, Fenton, cerca di uccidere lo sposo per non perdere l’agognata eredità della zia. Sono ore d’angoscia, tuttavia Brandon non è solo: al suo fianco combattono il fratello Guy e altri prodi cavalieri, mentre a confortare Kat c’è Lady Celeste, la dolce moglie di Guy.
Tudors Collection – Vol. 4

Only registered users can download this free product.