1761–1776 di 4246 risultati

Cold Zero – Parte Seconda

ROMANZO BREVE HORROR – Non esiste nessun luogo in cui nascondersi dalle orde cannibaliche che stanno facendo scempio delle società umane. Nemmeno là, sull’ultima montagna della terra…Dopo “Cold Zero – Parte prima”, esordio della nuova saga spin-off di The Tube, ecco la seconda parte di una delle più crude e agghiaccianti storie di sopravvivenza che siano mai state scritte! In questo episodio è Korvin ad avere il primo contatto con gli infetti che stanno cannibalizzando il mondo, riuscendo a sopravvivere a un terminale quanto impari combattimento corpo-a-corpo grazie al temerario intervento di Red-Eye. Ma per la squadra di Ecom-Con 334, la discesa agli inferi è appena iniziata. Da un lato è cruciale recuperare dal baratro il corpo orribilmente dilaniato di Biltmore, predecessore di Korvin. Dall’altro è inevitabile fare i conti con lo scenario più agghiacciante di tutti: la condizione “Cold Zero”, il collasso totale e globale di tutte le forme di telecomunicazione. Televisione, radio, telefoni, radar, computer. Tenebre impenetrabili, silenzio assoluto. Il mondo intero è ormai un unico, immane sepolcro. Tranne che per l’orda decisa a trasformare anche 334 in un sepolcro. Un’unica risposta, cruenta e feroce, per fermare la cancrena che avanza: cauterizzazione. Sergio “Alan” D. Altieri, classe 1952, servizio militare assolto, ingegnere meccanico, fin da “Città Oscura” (1981), suo romanzo d’esordio, è considerato l’inventore del “thriller apocalittico” Italian-style. Narratore, sceneggiatore, traduttore, editor, Altieri ha al suo attivo oltre venti romanzi e decine di racconti e articoli. Tra i suoi libri, la monumentale “Trilogia di Magdeburg”, la “Pentalogia di Los Angeles” e la serie “Sniper.” Tra le sue traduzioni, “Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco”, l’epopea fantasy di George R.R. Martin diventata un cult mondiale. Per saperne di più su Alan D. Altieri e sul suo lavoro si possono consultare la voce su Wikipedia e la pagina su Facebook. Con “Nomads: Cold Zero”, in esclusiva assoluta per Delos Digital, Alan D. Altieri dà inizio a una nuova, esplosiva saga ambientata nel mondo di “The Tube” creato da Franco Forte.

ROMANZO BREVE HORROR – Non esiste nessun luogo in cui nascondersi dalle orde cannibaliche che stanno facendo scempio delle società umane. Nemmeno là, sull’ultima montagna della terra…Dopo “Cold Zero – Parte prima”, esordio della nuova saga spin-off di The Tube, ecco la seconda parte di una delle più crude e agghiaccianti storie di sopravvivenza che siano mai state scritte! In questo episodio è Korvin ad avere il primo contatto con gli infetti che stanno cannibalizzando il mondo, riuscendo a sopravvivere a un terminale quanto impari combattimento corpo-a-corpo grazie al temerario intervento di Red-Eye. Ma per la squadra di Ecom-Con 334, la discesa agli inferi è appena iniziata. Da un lato è cruciale recuperare dal baratro il corpo orribilmente dilaniato di Biltmore, predecessore di Korvin. Dall’altro è inevitabile fare i conti con lo scenario più agghiacciante di tutti: la condizione “Cold Zero”, il collasso totale e globale di tutte le forme di telecomunicazione. Televisione, radio, telefoni, radar, computer. Tenebre impenetrabili, silenzio assoluto. Il mondo intero è ormai un unico, immane sepolcro. Tranne che per l’orda decisa a trasformare anche 334 in un sepolcro. Un’unica risposta, cruenta e feroce, per fermare la cancrena che avanza: cauterizzazione. Sergio “Alan” D. Altieri, classe 1952, servizio militare assolto, ingegnere meccanico, fin da “Città Oscura” (1981), suo romanzo d’esordio, è considerato l’inventore del “thriller apocalittico” Italian-style. Narratore, sceneggiatore, traduttore, editor, Altieri ha al suo attivo oltre venti romanzi e decine di racconti e articoli. Tra i suoi libri, la monumentale “Trilogia di Magdeburg”, la “Pentalogia di Los Angeles” e la serie “Sniper.” Tra le sue traduzioni, “Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco”, l’epopea fantasy di George R.R. Martin diventata un cult mondiale. Per saperne di più su Alan D. Altieri e sul suo lavoro si possono consultare la voce su Wikipedia e la pagina su Facebook. Con “Nomads: Cold Zero”, in esclusiva assoluta per Delos Digital, Alan D. Altieri dà inizio a una nuova, esplosiva saga ambientata nel mondo di “The Tube” creato da Franco Forte.

Only registered users can download this free product.

Cold Zero – Parte prima

ROMANZO BREVE HORROR – In una remota stazione di sorveglianza sulle montagne, isolata da tutto e da tutti, all’improvviso ci si rende conto che è successo qualcosa al mondo. Qualcosa di terribile, che presto scatenerà la morte anche fra di loro…Dal maestro dell’apocalisse, Alan D. Altieri, una nuova serie spin-off di The Tube, la saga horror più tosta del momento! Siamo in cima… “all’ultima montagna della terra.” Una remota stazione di sorveglianza di un sistema governativo di controllo delle comunicazioni. Turni noiosi in un luogo isolato. Fino a quando dal mondo esterno cominciano ad arrivare notizie sempre più agghiaccianti. Fino a quando, un luogo dopo l’altro, un continente dopo l’altro, “la spina viene staccata”, arrivando infine alla condizione “Cold Zero”: il collasso totale di tutte le tele-comunicazioni. Il Morbo si è diffuso, e il mondo sta collassando. Così, mentre il genere umano si avventa a divorare se stesso, mentre le città bruciano, le strutture cedono e la civiltà si disgrega, per gli uomini e le donne sulla montagna si pone il più terribile dei dilemmi. Restare e osservare, oppure andare e sopravvivere? Saranno Korvin, Red-Eye, Jester e Doc, nomadi di un’Apocalisse annunciata, a compiere la scelta definitiva. Perché se l’inferno non va dalla montagna, allora sarà la montagna a sfidare l’inferno. Sergio “Alan” D. Altieri, classe 1952, servizio militare assolto, ingegnere meccanico, fin da “Città Oscura” (1981), suo romanzo d’esordio, è considerato l’inventore del “thriller apocalittico” Italian-style. Narratore, sceneggiatore, traduttore, editor, Altieri ha al suo attivo oltre venti romanzi e decine di racconti e articoli. Tra i suoi libri, la monumentale “Trilogia di Magdeburg”, la “Pentalogia di Los Angeles” e la serie “Sniper.” Tra le sue traduzioni, “Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco”, l’epopea fantasy di George R.R. Martin diventata un cult mondiale. Per saperne di più su Alan D. Altieri e sul suo lavoro si possono consultare la voce su Wikipedia e la pagina su Facebook. Con “Nomads: Cold Zero”, in esclusiva assoluta per Delos Digital, Alan D. Altieri dà inizio a una nuova, esplosiva saga ambientata nel mondo di “The Tube”.

ROMANZO BREVE HORROR – In una remota stazione di sorveglianza sulle montagne, isolata da tutto e da tutti, all’improvviso ci si rende conto che è successo qualcosa al mondo. Qualcosa di terribile, che presto scatenerà la morte anche fra di loro…Dal maestro dell’apocalisse, Alan D. Altieri, una nuova serie spin-off di The Tube, la saga horror più tosta del momento! Siamo in cima… “all’ultima montagna della terra.” Una remota stazione di sorveglianza di un sistema governativo di controllo delle comunicazioni. Turni noiosi in un luogo isolato. Fino a quando dal mondo esterno cominciano ad arrivare notizie sempre più agghiaccianti. Fino a quando, un luogo dopo l’altro, un continente dopo l’altro, “la spina viene staccata”, arrivando infine alla condizione “Cold Zero”: il collasso totale di tutte le tele-comunicazioni. Il Morbo si è diffuso, e il mondo sta collassando. Così, mentre il genere umano si avventa a divorare se stesso, mentre le città bruciano, le strutture cedono e la civiltà si disgrega, per gli uomini e le donne sulla montagna si pone il più terribile dei dilemmi. Restare e osservare, oppure andare e sopravvivere? Saranno Korvin, Red-Eye, Jester e Doc, nomadi di un’Apocalisse annunciata, a compiere la scelta definitiva. Perché se l’inferno non va dalla montagna, allora sarà la montagna a sfidare l’inferno. Sergio “Alan” D. Altieri, classe 1952, servizio militare assolto, ingegnere meccanico, fin da “Città Oscura” (1981), suo romanzo d’esordio, è considerato l’inventore del “thriller apocalittico” Italian-style. Narratore, sceneggiatore, traduttore, editor, Altieri ha al suo attivo oltre venti romanzi e decine di racconti e articoli. Tra i suoi libri, la monumentale “Trilogia di Magdeburg”, la “Pentalogia di Los Angeles” e la serie “Sniper.” Tra le sue traduzioni, “Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco”, l’epopea fantasy di George R.R. Martin diventata un cult mondiale. Per saperne di più su Alan D. Altieri e sul suo lavoro si possono consultare la voce su Wikipedia e la pagina su Facebook. Con “Nomads: Cold Zero”, in esclusiva assoluta per Delos Digital, Alan D. Altieri dà inizio a una nuova, esplosiva saga ambientata nel mondo di “The Tube”.

Only registered users can download this free product.

La città delle bestie

Alex ha quindici anni. La malattia della madre lo costringe a lasciare una tranquilla cittadina californiana per seguire l’eccentrica nonna Kate, reporter di professione, in una spedizione nel centro dell’Amazzonia. Bisogna cercare una Bestia mostruosa e gigantesca che paralizza con il suo odore chi la incontra. Alex si trova così ad affrontare eventi e situazioni eccezionali, dalle banali punture d’insetti all’incontro con animali feroci, come l’affascinante giaguaro. Nel gruppo della spedizione c’è anche Nadia, figlia tredicenne della guida: è nata nella foresta e si muove in perfetta armonia con la natura selvaggia. Questo è il primo romanzo di una trilogia pensata per gli adolescenti, ma adatta anche al pubblico adulto della scrittrice.
**

Alex ha quindici anni. La malattia della madre lo costringe a lasciare una tranquilla cittadina californiana per seguire l’eccentrica nonna Kate, reporter di professione, in una spedizione nel centro dell’Amazzonia. Bisogna cercare una Bestia mostruosa e gigantesca che paralizza con il suo odore chi la incontra. Alex si trova così ad affrontare eventi e situazioni eccezionali, dalle banali punture d’insetti all’incontro con animali feroci, come l’affascinante giaguaro. Nel gruppo della spedizione c’è anche Nadia, figlia tredicenne della guida: è nata nella foresta e si muove in perfetta armonia con la natura selvaggia. Questo è il primo romanzo di una trilogia pensata per gli adolescenti, ma adatta anche al pubblico adulto della scrittrice.
**

Only registered users can download this free product.

Bolero. Una perfetta storia italiana

In un’umida notte autunnale, due uomini salgono sul tetto di una casa di Hammamet. Uno è Craxi. L’altro si chiama Umberto. Ha due tatuaggi sul corpo: i cinque punti della malavita sul polso destro e la lettera U appena sopra il pene. È nato in un tugurio alla periferia di Roma. La sera in cui Pasolini viene ammazzato, Umberto c’è. Cresce con la voglia di farsi strada, una voglia che da quelle parti confina con la malavita, dai furtarelli alle rapine, ai traffici di grosso calibro, sempre se riesci a entrarci senza farti ammazzare, perché gira gente che metterà in piedi la Banda della Magliana, come De Pedis e Abbatino. Pezzi grossi. Anche suo zio, però, è un pezzo grosso, comanda la banda della lancia termica che svaligia banche in mezz’Europa, lo chiamano Er Bolero. Ma questo succedeva parecchi anni fa. Prima che accadessero tante altre cose. Prima – ma a volte anche durante – che Umberto diventasse il fotografo di Bettino Craxi, il segretario del partito socialista, il faro della politica italiana. Di più, la sua ombra. L’arma adesso è una Leica, una macchina fotografica pura. Gliel’ha regalata un gangster del clan dei marsigliesi. Da lì in poi, ci sono venticinque anni da raccontare. Perché in quegli anni è successo tutto.
**

In un’umida notte autunnale, due uomini salgono sul tetto di una casa di Hammamet. Uno è Craxi. L’altro si chiama Umberto. Ha due tatuaggi sul corpo: i cinque punti della malavita sul polso destro e la lettera U appena sopra il pene. È nato in un tugurio alla periferia di Roma. La sera in cui Pasolini viene ammazzato, Umberto c’è. Cresce con la voglia di farsi strada, una voglia che da quelle parti confina con la malavita, dai furtarelli alle rapine, ai traffici di grosso calibro, sempre se riesci a entrarci senza farti ammazzare, perché gira gente che metterà in piedi la Banda della Magliana, come De Pedis e Abbatino. Pezzi grossi. Anche suo zio, però, è un pezzo grosso, comanda la banda della lancia termica che svaligia banche in mezz’Europa, lo chiamano Er Bolero. Ma questo succedeva parecchi anni fa. Prima che accadessero tante altre cose. Prima – ma a volte anche durante – che Umberto diventasse il fotografo di Bettino Craxi, il segretario del partito socialista, il faro della politica italiana. Di più, la sua ombra. L’arma adesso è una Leica, una macchina fotografica pura. Gliel’ha regalata un gangster del clan dei marsigliesi. Da lì in poi, ci sono venticinque anni da raccontare. Perché in quegli anni è successo tutto.
**

Only registered users can download this free product.

Il bacio svelato

Guerriera invincibile, Renata non ha rivali nemmeno fra gli avversari di sesso opposto, vampiri o umani che siano. La sua arma più micidiale è una straordinaria forza psichica, un dono rarissimo e altrettanto mortale. Ma ora un misterioso estraneo minaccia l’indipendenza che lei si è conquistata con tanta fatica. Si tratta di Nikolai, un vampiro bello oltre ogni immaginazione, che la trascina nel regno della notte e della passione più incontrollabile. I due uniscono le loro forze e si ritrovano a fare i conti con un sentimento che potrebbe salvarli o trascinarli per sempre fra le ombre eterne.
Azione, intrighi e sentimenti sempre al limite, per un’autrice che ha conquistato la scena nazionale e internazionale, ormai una garanzia per quei lettori che attendono con ansia ogni suo nuovo romanzo della saga La stirpe di mezzanotte.

Guerriera invincibile, Renata non ha rivali nemmeno fra gli avversari di sesso opposto, vampiri o umani che siano. La sua arma più micidiale è una straordinaria forza psichica, un dono rarissimo e altrettanto mortale. Ma ora un misterioso estraneo minaccia l’indipendenza che lei si è conquistata con tanta fatica. Si tratta di Nikolai, un vampiro bello oltre ogni immaginazione, che la trascina nel regno della notte e della passione più incontrollabile. I due uniscono le loro forze e si ritrovano a fare i conti con un sentimento che potrebbe salvarli o trascinarli per sempre fra le ombre eterne.
Azione, intrighi e sentimenti sempre al limite, per un’autrice che ha conquistato la scena nazionale e internazionale, ormai una garanzia per quei lettori che attendono con ansia ogni suo nuovo romanzo della saga La stirpe di mezzanotte.

Only registered users can download this free product.

Il bacio rubato

Un antico castello nelle Highlands scozzesi ospita uno scintillante gala natalizio, ma la bella vedova Danika MacConn si sente terribilmente sola in mezzo alla folla: non riesce a dimenticare il suo amore perduto, un guerriero dell’Ordine caduto in battaglia. Ben presto però si ritrova ad affrontare un problema più grande: le insidiose avances di un pericoloso boss della malavita di Edimburgo.
Danika scopre un alleato inatteso nell’enigmatico braccio destro del boss, Brannoc, un uomo che trasuda calore, pericolo e un’oscura minaccia – e che sembra in qualche modo dolorosamente familiare. Brannoc ha le sue buone ragioni per voler tenere fuori Dani dall’attività del datore di lavoro…
e vuole tenere sepolti tutti i suoi segreti. L’ultima cosa di cui ha bisogno è una storia con una donna che tenta la parte più selvaggia della sua natura; specialmente quando quella donna è Danika MacConn, l’unica donna in grado di metterlo in ginocchio.

Un antico castello nelle Highlands scozzesi ospita uno scintillante gala natalizio, ma la bella vedova Danika MacConn si sente terribilmente sola in mezzo alla folla: non riesce a dimenticare il suo amore perduto, un guerriero dell’Ordine caduto in battaglia. Ben presto però si ritrova ad affrontare un problema più grande: le insidiose avances di un pericoloso boss della malavita di Edimburgo.
Danika scopre un alleato inatteso nell’enigmatico braccio destro del boss, Brannoc, un uomo che trasuda calore, pericolo e un’oscura minaccia – e che sembra in qualche modo dolorosamente familiare. Brannoc ha le sue buone ragioni per voler tenere fuori Dani dall’attività del datore di lavoro…
e vuole tenere sepolti tutti i suoi segreti. L’ultima cosa di cui ha bisogno è una storia con una donna che tenta la parte più selvaggia della sua natura; specialmente quando quella donna è Danika MacConn, l’unica donna in grado di metterlo in ginocchio.

Only registered users can download this free product.

L’artista e il potere

L’artista come idolo, star culturale, le cui capacità creative si confonderanno con quelle decisive di venditore di se stesso ed esperto di marketing: Andy Warhol incarna il tipo ideale di artista capace di influenzare la dimensione dominante del potere nel nostro tempo, cioè il mercato.Il leader politico che scrive poesie o romanzi. L’artista che crede di cambiare il corso del mondo con la sua opera. I potenti che commissionano il proprio mausoleo al celebre scultore, sfidando la malasorte e il ridicolo. Un team di architetti e scultori che progetta la rifondazione di una città terremotata come un museo en plein air… Se il potere è attratto irresistibilmente dall’estetica, l’arte sembra esprimere a sua volta una vera e propria volontà di potenza. Una relazione che è caratterizzata, oggi più che mai, da una ambiguità profonda, da cui sembra impossibile prescindere. E sullo sfondo il mercato, che tutto fagocita, anche le forme espressive più antagoniste, come nel caso della street art e di Banksy.
(source: Bol.com)

L’artista come idolo, star culturale, le cui capacità creative si confonderanno con quelle decisive di venditore di se stesso ed esperto di marketing: Andy Warhol incarna il tipo ideale di artista capace di influenzare la dimensione dominante del potere nel nostro tempo, cioè il mercato.Il leader politico che scrive poesie o romanzi. L’artista che crede di cambiare il corso del mondo con la sua opera. I potenti che commissionano il proprio mausoleo al celebre scultore, sfidando la malasorte e il ridicolo. Un team di architetti e scultori che progetta la rifondazione di una città terremotata come un museo en plein air… Se il potere è attratto irresistibilmente dall’estetica, l’arte sembra esprimere a sua volta una vera e propria volontà di potenza. Una relazione che è caratterizzata, oggi più che mai, da una ambiguità profonda, da cui sembra impossibile prescindere. E sullo sfondo il mercato, che tutto fagocita, anche le forme espressive più antagoniste, come nel caso della street art e di Banksy.
(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

L’anello di ferro

Una schiava ingannevole
Un guerriero valoroso
Un oscuro delitto
Manlius di Tarsia è stato a lungo in guerra per scacciare i fantasmi di un’antica colpa, ma al suo ritorno un’altra tragedia lo aspetta. La sua promessa sposa è stata stuprata e uccisa da Aureliano, figlio del barone di Rosetum, nemico da sempre dei conti di Tarsia. La strada della vendetta, però, diventa lunga e impervia perché il destino si diverte a scompaginare le carte. Dopo una drammatica partita a dadi, Manlius vince una schiava bellissima e misteriosa, che afferma di avere il potere della magia. Inoltre possiede un anello di ferro che la rende una donna libera nonostante sia alla catena.
Tra diffidenza, sospetti e attrazione, nasce la storia d’amore tra Manlius e Silia. Inoltre un piccolo granello inceppa il meccanismo facendo crollare un intero castello di menzogne. Con l’aiuto determinante del saraceno Yusuf Hanifa, ambizioni, perversioni e oscuri ricatti vengono gradualmente portati alla luce.
Romanzo autoconclusivo.
L’anello di ferro è stato pubblicato nel 2011 da Leggereditore ed è stato per mesi ai primi posti delle classifiche di vendite online.
L’autrice
Dopo un’assidua collaborazione alla narrativa di riviste a tiratura nazionale con racconti gialli e rosa, l’autrice ha pubblicato quattordici romance storici (di cui due trilogie) per la collana I Romanzi Mondadori. Per Leggereditore ha pubblicato L’anello di ferro, che adesso ripropone in digitale, e il pluripremiato L’Oscuro Mosaico.
È di nuovo in libreria con Il sigillo degli Acquaviva, per Leone Editore, la storia del guerriero Saraceno Yusuf Hanifa.
www.ornellaalbanese.it
**
### Sinossi
Una schiava ingannevole
Un guerriero valoroso
Un oscuro delitto
Manlius di Tarsia è stato a lungo in guerra per scacciare i fantasmi di un’antica colpa, ma al suo ritorno un’altra tragedia lo aspetta. La sua promessa sposa è stata stuprata e uccisa da Aureliano, figlio del barone di Rosetum, nemico da sempre dei conti di Tarsia. La strada della vendetta, però, diventa lunga e impervia perché il destino si diverte a scompaginare le carte. Dopo una drammatica partita a dadi, Manlius vince una schiava bellissima e misteriosa, che afferma di avere il potere della magia. Inoltre possiede un anello di ferro che la rende una donna libera nonostante sia alla catena.
Tra diffidenza, sospetti e attrazione, nasce la storia d’amore tra Manlius e Silia. Inoltre un piccolo granello inceppa il meccanismo facendo crollare un intero castello di menzogne. Con l’aiuto determinante del saraceno Yusuf Hanifa, ambizioni, perversioni e oscuri ricatti vengono gradualmente portati alla luce.
Romanzo autoconclusivo.
L’anello di ferro è stato pubblicato nel 2011 da Leggereditore ed è stato per mesi ai primi posti delle classifiche di vendite online.
L’autrice
Dopo un’assidua collaborazione alla narrativa di riviste a tiratura nazionale con racconti gialli e rosa, l’autrice ha pubblicato quattordici romance storici (di cui due trilogie) per la collana I Romanzi Mondadori. Per Leggereditore ha pubblicato L’anello di ferro, che adesso ripropone in digitale, e il pluripremiato L’Oscuro Mosaico.
È di nuovo in libreria con Il sigillo degli Acquaviva, per Leone Editore, la storia del guerriero Saraceno Yusuf Hanifa.
www.ornellaalbanese.it

Una schiava ingannevole
Un guerriero valoroso
Un oscuro delitto
Manlius di Tarsia è stato a lungo in guerra per scacciare i fantasmi di un’antica colpa, ma al suo ritorno un’altra tragedia lo aspetta. La sua promessa sposa è stata stuprata e uccisa da Aureliano, figlio del barone di Rosetum, nemico da sempre dei conti di Tarsia. La strada della vendetta, però, diventa lunga e impervia perché il destino si diverte a scompaginare le carte. Dopo una drammatica partita a dadi, Manlius vince una schiava bellissima e misteriosa, che afferma di avere il potere della magia. Inoltre possiede un anello di ferro che la rende una donna libera nonostante sia alla catena.
Tra diffidenza, sospetti e attrazione, nasce la storia d’amore tra Manlius e Silia. Inoltre un piccolo granello inceppa il meccanismo facendo crollare un intero castello di menzogne. Con l’aiuto determinante del saraceno Yusuf Hanifa, ambizioni, perversioni e oscuri ricatti vengono gradualmente portati alla luce.
Romanzo autoconclusivo.
L’anello di ferro è stato pubblicato nel 2011 da Leggereditore ed è stato per mesi ai primi posti delle classifiche di vendite online.
L’autrice
Dopo un’assidua collaborazione alla narrativa di riviste a tiratura nazionale con racconti gialli e rosa, l’autrice ha pubblicato quattordici romance storici (di cui due trilogie) per la collana I Romanzi Mondadori. Per Leggereditore ha pubblicato L’anello di ferro, che adesso ripropone in digitale, e il pluripremiato L’Oscuro Mosaico.
È di nuovo in libreria con Il sigillo degli Acquaviva, per Leone Editore, la storia del guerriero Saraceno Yusuf Hanifa.
www.ornellaalbanese.it
**
### Sinossi
Una schiava ingannevole
Un guerriero valoroso
Un oscuro delitto
Manlius di Tarsia è stato a lungo in guerra per scacciare i fantasmi di un’antica colpa, ma al suo ritorno un’altra tragedia lo aspetta. La sua promessa sposa è stata stuprata e uccisa da Aureliano, figlio del barone di Rosetum, nemico da sempre dei conti di Tarsia. La strada della vendetta, però, diventa lunga e impervia perché il destino si diverte a scompaginare le carte. Dopo una drammatica partita a dadi, Manlius vince una schiava bellissima e misteriosa, che afferma di avere il potere della magia. Inoltre possiede un anello di ferro che la rende una donna libera nonostante sia alla catena.
Tra diffidenza, sospetti e attrazione, nasce la storia d’amore tra Manlius e Silia. Inoltre un piccolo granello inceppa il meccanismo facendo crollare un intero castello di menzogne. Con l’aiuto determinante del saraceno Yusuf Hanifa, ambizioni, perversioni e oscuri ricatti vengono gradualmente portati alla luce.
Romanzo autoconclusivo.
L’anello di ferro è stato pubblicato nel 2011 da Leggereditore ed è stato per mesi ai primi posti delle classifiche di vendite online.
L’autrice
Dopo un’assidua collaborazione alla narrativa di riviste a tiratura nazionale con racconti gialli e rosa, l’autrice ha pubblicato quattordici romance storici (di cui due trilogie) per la collana I Romanzi Mondadori. Per Leggereditore ha pubblicato L’anello di ferro, che adesso ripropone in digitale, e il pluripremiato L’Oscuro Mosaico.
È di nuovo in libreria con Il sigillo degli Acquaviva, per Leone Editore, la storia del guerriero Saraceno Yusuf Hanifa.
www.ornellaalbanese.it

Only registered users can download this free product.

Amore Proibito

Gioia ha un dolore nell’anima che la tormenta da settimane.
Dopo l’abbandono di Matteo, a pochi mesi dal loro matrimonio, si chiude in se stessa e sigilla il suo cuore sicura sia l’unico modo per non soffrire mai più. Promette che, mai e poi mai, nessun uomo arriverà negli abissi della sua anima già graffiata dagli artigli della sofferenza.
Sulla sua strada però incontra Nicholas, un uomo maturo, che farà vacillare tutti i suoi buoni propositi. Si ritroverà a oscillare su un precipizio di emozioni contrastanti, paura e voglia di lasciarsi andare, ancora, o forse, solo un’ultima volta. In questo gioco di seduzione Nicholas le farà conoscere una nuova donna e insieme esploreranno le vette di un rapporto pieno di passione ed erotismo. Ci sarà posto per l’amore in questo vortice di sensazioni peccaminose e lussuriose?
Pagina ufficiale: [https://www.facebook.com/pages/Amore-…](https://www.facebook.com/pages/Amore-Proibito/1518608191749336)

Gioia ha un dolore nell’anima che la tormenta da settimane.
Dopo l’abbandono di Matteo, a pochi mesi dal loro matrimonio, si chiude in se stessa e sigilla il suo cuore sicura sia l’unico modo per non soffrire mai più. Promette che, mai e poi mai, nessun uomo arriverà negli abissi della sua anima già graffiata dagli artigli della sofferenza.
Sulla sua strada però incontra Nicholas, un uomo maturo, che farà vacillare tutti i suoi buoni propositi. Si ritroverà a oscillare su un precipizio di emozioni contrastanti, paura e voglia di lasciarsi andare, ancora, o forse, solo un’ultima volta. In questo gioco di seduzione Nicholas le farà conoscere una nuova donna e insieme esploreranno le vette di un rapporto pieno di passione ed erotismo. Ci sarà posto per l’amore in questo vortice di sensazioni peccaminose e lussuriose?
Pagina ufficiale: [https://www.facebook.com/pages/Amore-…](https://www.facebook.com/pages/Amore-Proibito/1518608191749336)

Only registered users can download this free product.

Ultimo Alito Di Vita

Alfredo Milleri è un latin lover italiano, trovandosi in vacanza a Parigi ha l’occasione di conoscere una bella signora di nome Diana Fulton e decide di sottrarla al suo amante di nome Serge Pellier nonché di diventare il suo più assiduo frequentatore. I suoi piani riescono con il successo sperato ma quello che non riesce a prevedere e che si innamorerà perdutamente della donna nonché la reazione furiosa e violenta, perpetrata ai suoi danni, dallo stesso Pellier. Diana, a sua volta, ricambia la passione di Alfredo ma, a seguito di una notte d’amore, la mattina seguente, dopo avergli lasciato un piccolo biglietto d’addio, fugge via lontano, con l’intento di non rivederlo più. Alfredo, risvegliatosi, dopo aver letto il biglietto, rimane sconcertato dall’atteggiamento assunto da Diana e pertanto, alfine di chiederle una spiegazione in merito all’abbandono, la cerca in ogni dove, scontrandosi con realtà molto crudeli ed esperienze violente come uno scontro a fuoco contro dei sicari e la dura reclusione in un carcere della Bosnia. Dopo alcune dolorose vicissitudini, Alfredo, al termine della sua vana ricerca, conosce Lucilla, la sorella gemella di Diana e nel vedere sul suo viso i lineamenti della sua amata, finisce con l’innamorarsi di lei. Ma il destino vuole che Alfredo vada in un locale a luce rosse, dove Lucilla si esibisce come spogliarellista e lui, nel riconoscerla, rimane deluso e sconcertato. Dopo un duro confronto tenuto nel camerino, la ragazza, messa alle strette, gli confida il suo penoso segreto. Alfredo, a quel punto, lascia il locale e per tutta la notte non riesce a chiudere occhio, tenuto sveglio dai suoi numerosi pensieri. L’indomani mattina decide di portarsi all’aeroporto, per imbarcarsi sul primo aereo che parte per l’Italia ma qualcosa lo costringe a terra, impedendogli di partire.

Alfredo Milleri è un latin lover italiano, trovandosi in vacanza a Parigi ha l’occasione di conoscere una bella signora di nome Diana Fulton e decide di sottrarla al suo amante di nome Serge Pellier nonché di diventare il suo più assiduo frequentatore. I suoi piani riescono con il successo sperato ma quello che non riesce a prevedere e che si innamorerà perdutamente della donna nonché la reazione furiosa e violenta, perpetrata ai suoi danni, dallo stesso Pellier. Diana, a sua volta, ricambia la passione di Alfredo ma, a seguito di una notte d’amore, la mattina seguente, dopo avergli lasciato un piccolo biglietto d’addio, fugge via lontano, con l’intento di non rivederlo più. Alfredo, risvegliatosi, dopo aver letto il biglietto, rimane sconcertato dall’atteggiamento assunto da Diana e pertanto, alfine di chiederle una spiegazione in merito all’abbandono, la cerca in ogni dove, scontrandosi con realtà molto crudeli ed esperienze violente come uno scontro a fuoco contro dei sicari e la dura reclusione in un carcere della Bosnia. Dopo alcune dolorose vicissitudini, Alfredo, al termine della sua vana ricerca, conosce Lucilla, la sorella gemella di Diana e nel vedere sul suo viso i lineamenti della sua amata, finisce con l’innamorarsi di lei. Ma il destino vuole che Alfredo vada in un locale a luce rosse, dove Lucilla si esibisce come spogliarellista e lui, nel riconoscerla, rimane deluso e sconcertato. Dopo un duro confronto tenuto nel camerino, la ragazza, messa alle strette, gli confida il suo penoso segreto. Alfredo, a quel punto, lascia il locale e per tutta la notte non riesce a chiudere occhio, tenuto sveglio dai suoi numerosi pensieri. L’indomani mattina decide di portarsi all’aeroporto, per imbarcarsi sul primo aereo che parte per l’Italia ma qualcosa lo costringe a terra, impedendogli di partire.

Only registered users can download this free product.

Trevor: Non sei sbagliato: sei come sei

Trevor, tredici anni, è un inguaribile ottimista, una spirito effervescente ed entusiasta, un artista in erba che con la sua vita sogna di cambiare il mondo, proprio come Lady Gaga. A scuola, però, le sue passioni iniziano ad attirargli battutine e insulti, che nella sua limpida ingenuità Trevor non capisce, e così facendo contribuisce a rinfocolare. Abbandonato dagli amici, frainteso dal mondo degli adulti, genitori compresi, Trevor si ritrova presto affibbiata l’etichetta di gay. Una storia che si ripete spesso in molte scuole del nostro Paese. Per fortuna, però, nel caso di Trevor questo è solo l’inizio.

Trevor, tredici anni, è un inguaribile ottimista, una spirito effervescente ed entusiasta, un artista in erba che con la sua vita sogna di cambiare il mondo, proprio come Lady Gaga. A scuola, però, le sue passioni iniziano ad attirargli battutine e insulti, che nella sua limpida ingenuità Trevor non capisce, e così facendo contribuisce a rinfocolare. Abbandonato dagli amici, frainteso dal mondo degli adulti, genitori compresi, Trevor si ritrova presto affibbiata l’etichetta di gay. Una storia che si ripete spesso in molte scuole del nostro Paese. Per fortuna, però, nel caso di Trevor questo è solo l’inizio.

Only registered users can download this free product.

Tre Anni

**QUESTO LIBRO E’ A LAYOUT FISSO**
Capolavoro dello scrittura russo, Tre anni, narra la storia di Aleksiej, figlio di un ricco commerciante moscovita, che si innamora, non ricambiato, di una giovane fanciulla di provincia.
Pur non provando per lui alcun affetto Giulia, decisa ad abbandonare la vita di campagna, acconsente al matrimonio. Giunta a Mosca, però, mostra nei confronti del marito un’indifferenza che rasenta, talvolta, l’ostilità e, nel tentativo di non subirne a lungo la presenza, comincia a frequentare nuovi amici, gettandosi nell’allegria della vita notturna di città. Deluso, Aleksiej si accorge di aver commesso un grave, quanto irreparabile errore, che lo porta a sprofondare nell’angoscia e nella depressione.
In Tre anni Cechov dipinge una grigia mediocrità, rivelandosi, come suo solito, un profondo conoscitore dell’animo umano e delle tragedie che vi si celano.
Anton Cechov (1860-1904) è uno dei più conosciuti scrittori e drammaturghi russi. Tra le sue opere si ricordano: La steppa (1888), Il Monaco nero (1894), Zio Vanja (1899), Il giardino dei ciliegi(1904).

**QUESTO LIBRO E’ A LAYOUT FISSO**
Capolavoro dello scrittura russo, Tre anni, narra la storia di Aleksiej, figlio di un ricco commerciante moscovita, che si innamora, non ricambiato, di una giovane fanciulla di provincia.
Pur non provando per lui alcun affetto Giulia, decisa ad abbandonare la vita di campagna, acconsente al matrimonio. Giunta a Mosca, però, mostra nei confronti del marito un’indifferenza che rasenta, talvolta, l’ostilità e, nel tentativo di non subirne a lungo la presenza, comincia a frequentare nuovi amici, gettandosi nell’allegria della vita notturna di città. Deluso, Aleksiej si accorge di aver commesso un grave, quanto irreparabile errore, che lo porta a sprofondare nell’angoscia e nella depressione.
In Tre anni Cechov dipinge una grigia mediocrità, rivelandosi, come suo solito, un profondo conoscitore dell’animo umano e delle tragedie che vi si celano.
Anton Cechov (1860-1904) è uno dei più conosciuti scrittori e drammaturghi russi. Tra le sue opere si ricordano: La steppa (1888), Il Monaco nero (1894), Zio Vanja (1899), Il giardino dei ciliegi(1904).

Only registered users can download this free product.

Terra violata

Storia di un giornale ribelle in un califfato di morte.

Nel 2015, a soli 25 anni, l’autore senegalese Mohamed Mbougar Sarr ha vinto con questo romanzo il Premio Ahmadou Kourouma al Salone del Libro di Ginevra e il Gran premio del romanzo meticcio all’isola della Réunion.

Il Sumal è un paese felice, almeno fino a quando gli uomini della Fratellanza, feroci integralisti islamici, non occupano il nord dello stato. Per la maggior parte della popolazione, non integralista, comincia un incubo fatto di violenza, barbarie, giustizia sommaria e rigido moralismo in osservanza alle norme della sharia. In queste difficili condizioni un ristretto gruppo di intellettuali decide di fare opera di resistenza attraverso un giornale di opposizione che scatena il furore di Abdel Karim, crudele capo della polizia islamica. Ne consegue un’immediata e spietata repressione che fa sorgere dubbi morali al dottor Malamine, al professor Déthié, alla bella informatica Madjigueen Ngoné e agli altri autori del giornale clandestino: qual è l’effettiva utilità della loro azione, se deve portare all’arresto e alla tortura di chiunque legga o detenga una copia del foglio ribelle? Nel frattempo si scatena la caccia ai misteriosi giornalisti condotta da Abdel Karim con una micidiale alternanza di brutalità spiccia e astuzie psicologiche. Ma non c’è clima di terrore in grado di impedire la nascita dell’amore, che a un certo punto sboccia potente tra due membri del gruppo segreto. Amore e morte si mischiano e si sovrappongono nella vita degli avventurosi protagonisti.

(source: Bol.com)

Storia di un giornale ribelle in un califfato di morte.

Nel 2015, a soli 25 anni, l’autore senegalese Mohamed Mbougar Sarr ha vinto con questo romanzo il Premio Ahmadou Kourouma al Salone del Libro di Ginevra e il Gran premio del romanzo meticcio all’isola della Réunion.

Il Sumal è un paese felice, almeno fino a quando gli uomini della Fratellanza, feroci integralisti islamici, non occupano il nord dello stato. Per la maggior parte della popolazione, non integralista, comincia un incubo fatto di violenza, barbarie, giustizia sommaria e rigido moralismo in osservanza alle norme della sharia. In queste difficili condizioni un ristretto gruppo di intellettuali decide di fare opera di resistenza attraverso un giornale di opposizione che scatena il furore di Abdel Karim, crudele capo della polizia islamica. Ne consegue un’immediata e spietata repressione che fa sorgere dubbi morali al dottor Malamine, al professor Déthié, alla bella informatica Madjigueen Ngoné e agli altri autori del giornale clandestino: qual è l’effettiva utilità della loro azione, se deve portare all’arresto e alla tortura di chiunque legga o detenga una copia del foglio ribelle? Nel frattempo si scatena la caccia ai misteriosi giornalisti condotta da Abdel Karim con una micidiale alternanza di brutalità spiccia e astuzie psicologiche. Ma non c’è clima di terrore in grado di impedire la nascita dell’amore, che a un certo punto sboccia potente tra due membri del gruppo segreto. Amore e morte si mischiano e si sovrappongono nella vita degli avventurosi protagonisti.

(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

Storia della Russia: Dalle origini agli anni di Putin

Chiudere la storia della Russia in un unico volume significa raccontare, in poche centinaia di pagine, il passato e il presente di una zona vasta un sesto della superficie terrestre; un regno multietnico in cui si parlano oltre cento lingue; una civiltà che ha prodotto una cultura sfaccettata, di straordinaria ricchezza, e che ha dato al mondo artisti, musicisti e scienziati di grande influenza; una struttura militare e politica di primo piano sullo scacchiere mondiale.
È quello che Roger Bartlett riesce a fare in quest’opera che dall’antica Rus’ giunge fino all’epoca di “zar” Putin, offrendo un’ampia prospettiva sullo sviluppo storico di questo paese. Concentrandosi sulle origini della cultura politica, sul ruolo della grandissima maggioranza contadina e sul suo rapporto sulle élite contadine, sull’evoluzione della società e del pensiero russo moderno, l’autore offre ai suoi lettori uno strumento ideale, attendibile ed equilibrato, per conoscere il passato di questa grande nazione e capirne la posizione nel panorama internazionale contemporaneo.
**
### Sinossi
Chiudere la storia della Russia in un unico volume significa raccontare, in poche centinaia di pagine, il passato e il presente di una zona vasta un sesto della superficie terrestre; un regno multietnico in cui si parlano oltre cento lingue; una civiltà che ha prodotto una cultura sfaccettata, di straordinaria ricchezza, e che ha dato al mondo artisti, musicisti e scienziati di grande influenza; una struttura militare e politica di primo piano sullo scacchiere mondiale.
È quello che Roger Bartlett riesce a fare in quest’opera che dall’antica Rus’ giunge fino all’epoca di “zar” Putin, offrendo un’ampia prospettiva sullo sviluppo storico di questo paese. Concentrandosi sulle origini della cultura politica, sul ruolo della grandissima maggioranza contadina e sul suo rapporto sulle élite contadine, sull’evoluzione della società e del pensiero russo moderno, l’autore offre ai suoi lettori uno strumento ideale, attendibile ed equilibrato, per conoscere il passato di questa grande nazione e capirne la posizione nel panorama internazionale contemporaneo.

Chiudere la storia della Russia in un unico volume significa raccontare, in poche centinaia di pagine, il passato e il presente di una zona vasta un sesto della superficie terrestre; un regno multietnico in cui si parlano oltre cento lingue; una civiltà che ha prodotto una cultura sfaccettata, di straordinaria ricchezza, e che ha dato al mondo artisti, musicisti e scienziati di grande influenza; una struttura militare e politica di primo piano sullo scacchiere mondiale.
È quello che Roger Bartlett riesce a fare in quest’opera che dall’antica Rus’ giunge fino all’epoca di “zar” Putin, offrendo un’ampia prospettiva sullo sviluppo storico di questo paese. Concentrandosi sulle origini della cultura politica, sul ruolo della grandissima maggioranza contadina e sul suo rapporto sulle élite contadine, sull’evoluzione della società e del pensiero russo moderno, l’autore offre ai suoi lettori uno strumento ideale, attendibile ed equilibrato, per conoscere il passato di questa grande nazione e capirne la posizione nel panorama internazionale contemporaneo.
**
### Sinossi
Chiudere la storia della Russia in un unico volume significa raccontare, in poche centinaia di pagine, il passato e il presente di una zona vasta un sesto della superficie terrestre; un regno multietnico in cui si parlano oltre cento lingue; una civiltà che ha prodotto una cultura sfaccettata, di straordinaria ricchezza, e che ha dato al mondo artisti, musicisti e scienziati di grande influenza; una struttura militare e politica di primo piano sullo scacchiere mondiale.
È quello che Roger Bartlett riesce a fare in quest’opera che dall’antica Rus’ giunge fino all’epoca di “zar” Putin, offrendo un’ampia prospettiva sullo sviluppo storico di questo paese. Concentrandosi sulle origini della cultura politica, sul ruolo della grandissima maggioranza contadina e sul suo rapporto sulle élite contadine, sull’evoluzione della società e del pensiero russo moderno, l’autore offre ai suoi lettori uno strumento ideale, attendibile ed equilibrato, per conoscere il passato di questa grande nazione e capirne la posizione nel panorama internazionale contemporaneo.

Only registered users can download this free product.

La stanza segreta del papa

**Un autore bestseller
Oltre 50.000 copie

Un grande thriller

Dall’autore di La cattedrale dell’Anticristo

È il carnevale del 1756**. Il giovane barone veneziano Bellerofonte Castaldi, investigatore del tribunale dei Signori della Notte al Criminàl e, quando occorre, spia per il consiglio dei Dieci, è impegnato nel consegnare alla giustizia i peggiori criminali in circolazione. Ma la sfida più difficile per lui deve ancora arrivare: papa Benedetto XIV in persona richiede infatti la sua presenza a Roma, dove qualcuno sta seminando il terrore uccidendo dei ragazzini. Nel frattempo anche il rettore del Collegio dei gesuiti viene misteriosamente avvelenato. Esiste un nesso tra questi crimini? E perché il Santo Uffizio vuole impedire a chiunque di indagare? In una Roma settecentesca, subdola e sordida, Bellerofonte troverà aiuto nella bellissima Anne Marie, una contessa parigina che ama vestirsi da uomo e ha l’aria di custodire molti segreti. Dagli austeri ambienti ecclesiastici ai bui laboratori degli speziali, Bellerofonte dovrà impegnarsi in una caccia molto pericolosa, che lo porterà a scoprire una verità che ha i contorni di un incubo, inconfessabile al mondo…

Un autore da oltre 50.000 copie
Tradotto in 4 Paesi

Hanno scritto dei suoi libri:

‘Un romanzo che corre per i neri sentieri della storia.’
Marcello Simoni, autore del bestseller Il mercante di libri maledetti

‘Da abile alchimista della parola, Fabio Delizzos miscela gli ingredienti narrativi in un thriller storico mozzafiato!’
Matteo Strukul, autore del bestseller I Medici. Una dinastia al potere

‘Un’ottima scrittura e una felice costruzione della struttura e del racconto.’
**la Repubblica

Le indagini dell’investigatore Bellerofonte Castaldi

NOTA BENE: questo romanzo è stato già pubblicato con il titolo I peccati del papa**

Fabio Delizzos

È nato a Torino nel 1969 e vive a Roma. Laureato in filosofia, musicista, per la Newton Compton ha già pubblicato con grande successo di pubblico e critica i romanzi La setta degli alchimisti, La cattedrale dell’Anticristo e La loggia nera dei veggenti. Ha partecipato all’antologia Giallo Natale. I peccati del papa, prima di essere riunito in un unico volume, è uscito a puntate con grande successo in ebook. I suoi libri sono tradotti in Russia, Spagna, Serbia e Polonia.

(source: Bol.com)

**Un autore bestseller
Oltre 50.000 copie

Un grande thriller

Dall’autore di La cattedrale dell’Anticristo

È il carnevale del 1756**. Il giovane barone veneziano Bellerofonte Castaldi, investigatore del tribunale dei Signori della Notte al Criminàl e, quando occorre, spia per il consiglio dei Dieci, è impegnato nel consegnare alla giustizia i peggiori criminali in circolazione. Ma la sfida più difficile per lui deve ancora arrivare: papa Benedetto XIV in persona richiede infatti la sua presenza a Roma, dove qualcuno sta seminando il terrore uccidendo dei ragazzini. Nel frattempo anche il rettore del Collegio dei gesuiti viene misteriosamente avvelenato. Esiste un nesso tra questi crimini? E perché il Santo Uffizio vuole impedire a chiunque di indagare? In una Roma settecentesca, subdola e sordida, Bellerofonte troverà aiuto nella bellissima Anne Marie, una contessa parigina che ama vestirsi da uomo e ha l’aria di custodire molti segreti. Dagli austeri ambienti ecclesiastici ai bui laboratori degli speziali, Bellerofonte dovrà impegnarsi in una caccia molto pericolosa, che lo porterà a scoprire una verità che ha i contorni di un incubo, inconfessabile al mondo…

Un autore da oltre 50.000 copie
Tradotto in 4 Paesi

Hanno scritto dei suoi libri:

‘Un romanzo che corre per i neri sentieri della storia.’
Marcello Simoni, autore del bestseller Il mercante di libri maledetti

‘Da abile alchimista della parola, Fabio Delizzos miscela gli ingredienti narrativi in un thriller storico mozzafiato!’
Matteo Strukul, autore del bestseller I Medici. Una dinastia al potere

‘Un’ottima scrittura e una felice costruzione della struttura e del racconto.’
**la Repubblica

Le indagini dell’investigatore Bellerofonte Castaldi

NOTA BENE: questo romanzo è stato già pubblicato con il titolo I peccati del papa**

Fabio Delizzos

È nato a Torino nel 1969 e vive a Roma. Laureato in filosofia, musicista, per la Newton Compton ha già pubblicato con grande successo di pubblico e critica i romanzi La setta degli alchimisti, La cattedrale dell’Anticristo e La loggia nera dei veggenti. Ha partecipato all’antologia Giallo Natale. I peccati del papa, prima di essere riunito in un unico volume, è uscito a puntate con grande successo in ebook. I suoi libri sono tradotti in Russia, Spagna, Serbia e Polonia.

(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

Spedizioni Nell’altro Passato

Se i miti e le storie di antiche culture lontane tra loro nel tempo e nello spazio mostrano sconvolgenti

similitudini, è perché non si tratta affatto di creazioni fantastiche, ma della confusa memoria di fatti realmente accaduti. Le saghe degli antichi Greci e quelle del popolo di Israele, i racconti dei Sumeri

e quelli della Mesoamerica, le leggende degli Egizi e quelle del Libano narrano la storia dei primi viaggiatori che sbarcarono sulla Terra e delle loro guide. Sono la saga di divinità giunte da un pianeta lontano, e degli uomini creati ”a loro immagine e somiglianza”. Il risultato è una guida per il viaggio più ”alternativo” che si possa programmare: un viaggio che, tra straordinari siti archeologici e sconcertanti reperti, riscrive la storia della civiltà umana.
(source: Bol.com)

Se i miti e le storie di antiche culture lontane tra loro nel tempo e nello spazio mostrano sconvolgenti

similitudini, è perché non si tratta affatto di creazioni fantastiche, ma della confusa memoria di fatti realmente accaduti. Le saghe degli antichi Greci e quelle del popolo di Israele, i racconti dei Sumeri

e quelli della Mesoamerica, le leggende degli Egizi e quelle del Libano narrano la storia dei primi viaggiatori che sbarcarono sulla Terra e delle loro guide. Sono la saga di divinità giunte da un pianeta lontano, e degli uomini creati ”a loro immagine e somiglianza”. Il risultato è una guida per il viaggio più ”alternativo” che si possa programmare: un viaggio che, tra straordinari siti archeologici e sconcertanti reperti, riscrive la storia della civiltà umana.
(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.