593–608 di 4048 risultati

Twitter senza segreti

Twitter è sinonimo di comunicazione e conversazione pubblica in rete in tempo reale. Messaggi di 140 caratteri, sintetici quanto carichi di significato, capaci di trasmettere con rapidità notizie, stati d’animo, opinioni o testimonianze su fatti o eventi che accadono in questo momento, in ogni parte del mondo. Per comunicatori, aziende, giornalisti, professionisti o semplici navigatori, Twitter è il modo più immediato per essere sempre aggiornati, da computer, smartphone o tablet, attraverso la mediazione di persone, testate, aziende o istituzioni che godono della nostra fiducia e attenzione. Dalle Nazioni Unite alle grandi multinazionali, da Repubblica al ristorante sotto casa, dallo sportivo famoso al British Museum, su Twitter si trovano informazioni costantemente aggiornate, pubblicate dalla viva voce dei protagonisti, senza filtri, se non quelli relativi ai nostri personali interessi. Con questo libro imparerete a utilizzare Twitter per diffondere comunicazioni e ricevere preziosi feedback da un pubblico attento, costituito da potenziali consumatori, con i quali entrare in relazione e poter conversare. Apprenderete così tutto il necessario per attivare una strategia volta al marketing dell’ascolto e alla promozione, imparando a gestire contenuti originali e adatti a un servizio clienti evoluto. Informarsi, ascoltare, comunicare e fare business online non è mai stato così facile.

True. La mia storia

Per Mike la boxe non è mai stata uno sport, o un divertimento. E’ stata questione di vita o di morte, in cui l’allenamento duro, spietato, e la rabbia segnavano la differenza tra un’esistenza misera, da sbandato, e l’esistenza punto e basta. Cresciuto praticamente senza padre, in un ambiente in cui gente che diceva di amarsi si spaccava la faccia a vicenda, terrorizzato in casa e fuori, era un bambino grassoccio, timidissimo, bersaglio degli scherni dei ragazzi più grandi, che lo chiamavano “Fatina”. Si è definito spesso la pecora nera della famiglia, ma per tutta l’infanzia è stato docilissimo, sempre in cerca di riconoscimento e di calore. Il candidato ideale alla delinquenza di strada, e al carcere minorile, dove infatti finisce. Proprio il carcere, e non sarà l’unica volta della sua vita, lo salva. Bastava qualcuno che gli instillasse un grammo di speranza in corpo e sarebbe arrivato sulla luna. A vent’anni diventa il più giovane campione del mondo dei pesi massimi, una furia nera che incute paura sia dentro che fuori dal ring. Ma il successo è un cavallo imbizzarrito, che bisogna saper domare, altrimenti ti disarciona. E non sempre è facile se le sirene del passato ti chiamano, e l’uomo che ti ha insegnato tutto ti lascia solo troppo presto a cavalcare la belva che lui stesso ha alimentato. La stessa che ti rende imbattibile sul ring, e ingestibile fuori. Vittorie, soldi, fallimenti, donne, alcol, violenza, prigione, droga entrano ed escono dalla sua vita come un vortice. La sua lotta disperata per cambiare il destino, i suoi trionfi, le sue cadute, le sue battaglie per uscire dalla dipendenza da ogni tipo di sostanza, sono molto di più di una biografia. Sono l’epopea di un uomo che ora dice di sé “sono diventato vecchio troppo presto e intelligente troppo tardi”. Invece di lasciarsi andare a fondo, Tyson ha accettato il combattimento più difficile, quello con se stesso. E ancora una volta, non ha nessuna intenzione di finire al tappeto.

Il tradimento. Gramsci, Togliatti e la verità negata

Malgrado i tre quarti di secolo trascorsi ormai dalla sua morte, su Antonio Gramsci si continua a scrivere molto. Fu sempre Togliatti, finché fu in vita, a decidere cosa rendere pubblico dell’opera e della storia del leader sardo. Solo grazie a dirigenti comunisti “eretici” o espulsi qualcosa riuscì a trapelare. Scomparso Togliatti, non fu comunque ancora possibile affermare esplicitamente che nell’ottobre del 1926 la rottura tra Gramsci e Togliatti ci fu e fu radicale. Si è dovuto attendere oltre settantanni dalla morte di Gramsci, e molto tempo dopo la caduta del muro di Berlino e lo scioglimento del PCI, per giungere alla verità. Mauro Canali la ricostruisce e fa chiarezza sulle ragioni, le complicità, i tentativi della cognata di Gramsci, Tatiana Schucht, per portare a galla i fatti, i mezzi con cui Togliatti riuscì a legittimarsi come assertore del pensiero gramsciano, e perciò suo naturale erede politico, e a dissimulare, nel contempo, la persistente fedeltà allo stato Sovietico dietro la parola d’ordine, mutuata dalle riflessioni gramsciane, della “via nazionale al socialismo”. Questo libro scopre le carte e permette di passare dall’immagine del Gramsci “togliattiano” alla realtà che emerge dalla documentazione, in buona parte inedita, proveniente dal fondo Gramsci conservato negli archivi russi. La personalità di Togliatti che affiora dalla vicenda Gramsci è quella di un uomo politico intelligente quanto scaltro. **

Tecniche, trucchi e segreti dell’imaging planetario

File aggiornato al 27/03/2014 con immagini in alta risoluzione.
Abbiamo la passione per l’astronomia e vorremmo riprodurre le bellissime immagini come quelle della copertina di questo libro? Con un telescopio, una videocamera e la giusta tecnica è possibile riprendere i corpi del Sistema Solare in altissima risoluzione e rivaleggiare con i più bravi astroimager del mondo.
Ma questo volume non si ferma solamente a dare i consigli adatti a iniziare la carriera di astroimager planetari; per la prima volta svelerà tutte le tecniche, i trucchi e i segreti che i migliori custodiscono con estrema gelosia. I numerosi esempi sono accompagnati da chiare spiegazioni; le immagini grezze disponibili sul sito web dell’autore per essere scaricate e sottoposte a tutte le analisi e gli esperimenti possibili.
È finito il momento di provare senza riuscire, di aspettare consigli che non arriveranno mai: ora è tempo di passare all’azione. Gli ingredienti necessari? Pazienza, dedizione e voglia di sperimentare: niente di più! **
### Sinossi
File aggiornato al 27/03/2014 con immagini in alta risoluzione.
Abbiamo la passione per l’astronomia e vorremmo riprodurre le bellissime immagini come quelle della copertina di questo libro? Con un telescopio, una videocamera e la giusta tecnica è possibile riprendere i corpi del Sistema Solare in altissima risoluzione e rivaleggiare con i più bravi astroimager del mondo.
Ma questo volume non si ferma solamente a dare i consigli adatti a iniziare la carriera di astroimager planetari; per la prima volta svelerà tutte le tecniche, i trucchi e i segreti che i migliori custodiscono con estrema gelosia. I numerosi esempi sono accompagnati da chiare spiegazioni; le immagini grezze disponibili sul sito web dell’autore per essere scaricate e sottoposte a tutte le analisi e gli esperimenti possibili.
È finito il momento di provare senza riuscire, di aspettare consigli che non arriveranno mai: ora è tempo di passare all’azione. Gli ingredienti necessari? Pazienza, dedizione e voglia di sperimentare: niente di più!
### L’autore
Daniele Gasparri è un giovane astronomo e divulgatore scientifico nato a Perugia nel 1983. Ha collaborato per 5 anni con la rivista di astronomia Coelum, ha scritto articoli su riviste internazionali, scoperto un pianeta extrasolare nel 2007 e due nuove stelle variabili. Gira l’Italia per divulgare l’astronomia, sostenendo corsi, conferenze e serate pubbliche. E’ presidente dell’associazione astrofili Paolo Maffei di Perugia e consigliere dell’UAI, l’Unione Astrofili Italiani. Nel tempo libero si dedica alla fotografia del cielo stellato e ha ottenuto diversi riconoscimenti nazionali e internazionali per il contributo dato all’astronomia amatoriale e professionale.

Spade Gemelle

Era incredibilmente bello ed affascinante e quel suo sguardo serio stonava con quello che chiaramente leggevo nei suoi occhi. Ariel gli si avvicinò, si mise alle sue spalle con le braccia conserte e mi guardò accigliata. Cominciai a muovere nervosamente le gambe per l’agitazione, lui lo notò e sorrise.
« A quanto pare hai già fatto amicizia con Ariel. So che a volte è un po’ acida ma è un ottimo medico»
Un medico. Ariel era un medico. Ora capivo la siringa e tutto il resto.
Appena finì la frase riprese a tossire ed io ebbi l’istinto di alzarmi; mi trattenni.
« Il mio nome è Daniel e ci tengo subito a precisare che non sono stato io a volerti qui se è quello che volevi chiedermi»
Seconda informazione: chiunque mi avesse rapita non era lui. Lo avrei capito anche se non lo avesse detto. Lo sentivo.
« Capisco che tutto questo sia strano per te ma tranquilla, non siamo noi i cattivi»
« Allora cosa volete da me?» chiesi schiarendomi la gola.
« Ad essere sincero, nulla. Come ti ho già detto, se fosse per me non saresti neanche qui. Diciamo piuttosto che sto facendo un favore ad un amico» rispose tossendo nuovamente.
« Un amico? E chi è questo amico?»
« Non ti preoccupare, lo incontrerai. Ora però ascolta, voglio farti una domanda Sam»
Cominciai a respirare a fatica; sembrava che tutti sapessero chi fossi mentre io non sapevo ancora cosa ci facessi li.
« Ok» risposi mordendomi un labbro.
« Tu credi agli angeli?» chiese accennando un sorriso. **
### Sinossi
Era incredibilmente bello ed affascinante e quel suo sguardo serio stonava con quello che chiaramente leggevo nei suoi occhi. Ariel gli si avvicinò, si mise alle sue spalle con le braccia conserte e mi guardò accigliata. Cominciai a muovere nervosamente le gambe per l’agitazione, lui lo notò e sorrise.
« A quanto pare hai già fatto amicizia con Ariel. So che a volte è un po’ acida ma è un ottimo medico»
Un medico. Ariel era un medico. Ora capivo la siringa e tutto il resto.
Appena finì la frase riprese a tossire ed io ebbi l’istinto di alzarmi; mi trattenni.
« Il mio nome è Daniel e ci tengo subito a precisare che non sono stato io a volerti qui se è quello che volevi chiedermi»
Seconda informazione: chiunque mi avesse rapita non era lui. Lo avrei capito anche se non lo avesse detto. Lo sentivo.
« Capisco che tutto questo sia strano per te ma tranquilla, non siamo noi i cattivi»
« Allora cosa volete da me?» chiesi schiarendomi la gola.
« Ad essere sincero, nulla. Come ti ho già detto, se fosse per me non saresti neanche qui. Diciamo piuttosto che sto facendo un favore ad un amico» rispose tossendo nuovamente.
« Un amico? E chi è questo amico?»
« Non ti preoccupare, lo incontrerai. Ora però ascolta, voglio farti una domanda Sam»
Cominciai a respirare a fatica; sembrava che tutti sapessero chi fossi mentre io non sapevo ancora cosa ci facessi li.
« Ok» risposi mordendomi un labbro.
« Tu credi agli angeli?» chiese accennando un sorriso.

Sexploration II

Le coppie che hanno animato la prima antologia di Sexploration tornano, più disinibite che mai. E sempre pronte a dimostrarci che la vita a due non segna la fine del desiderio, anzi può accenderlo e farlo esplodere come un vulcano. Certo, basta ricordarsi che il letto coniugale non serve per forza (solo) per dormire, magari avvolti in un (orrore!) pigiamone di felpa. Basta non farsi ingabbiare dalla routine e dall’abitudine. Basta saper guardare all’altro ogni giorno come se fosse la prima, eccitantissima, volta. Basta insomma non mettere in naftalina giochi erotici e soprattutto la fantasia. Quell’ingrediente segreto capace di trasformare anche la più rodata delle relazioni in un turbinio di piaceri e sensualità¿ Visti i contenuti espliciti se ne consiglia la lettura a un pubblico adulto.

Il settimo marchio – Prima Parte

Come la maggior parte degli adolescenti, Rouge sta cercando di scoprire chi è e cosa vuole diventare. Conosce poco del suo passato, ha molte domande, ma non ha mai cercato le risposte.
Tutto cambia quando incontra una famiglia insolitamente affascinante. I fratelli Grace e Michael nascondono segreti che sembrano in qualche modo collegati a Rouge. Il suo presentimento verrà confermato da un terribile incidente durante una festa in spiaggia. Rouge potrebbe essere l’unica in grado di trovare la risposta.
Un antico diario, una collana Siorghra e un marchio speciale obbligheranno una ragazza impreparata a lottare per la sua vita e per quella degli altri a prendere decisioni che sconvolgeranno la sua esistenza.
Tutti i segreti hanno un prezzo e la determinazione di Rouge a scoprire la verità può solo portare guai… o qualcosa di molto peggiore.
*Avvertenza: in questo libro ci sono dei licantropi… e non sono amichevoli.*
*Avvertenza n°2: il libro termina con un finale in sospeso. Il secondo libro riprende dal punto in cui questo si conclude.*

Senza Limiti

SENZA LIMITI TRISTAN & DANIKA – LIBRO 2 Il loro amore aveva la forza di un treno lanciato in una corsa senza controllo e il potenziale per essere altrettanto distruttivo.   Il seguito tempestoso di Cose Pericolose riprende proprio da dove avevamo lasciato i protagonisti: colpiti da un’enorme perdita, Tristan e Danika lottano per raccogliere nuovamente i pezzi e costruire una vita insieme, ma le brutte abitudini sono dure a morire e difficili da rifuggire… Senza Limiti ci accompagna attraverso il doppio punto di vista, in un viaggio attraverso la dipendenza e il desiderio, l’amore e l’agonia e risponde alla domanda sorta alla presentazione dei due personaggi all’interno di Coi Piedi per Terra: cos’è successo fra Tristan e Danika?” DANIKA Nemmeno l’amore poteva attenuare una caduta come la nostra. Ciò che provavo per Tristan era talmente immenso da consumarmi ma anche così, non bastò a sopraffare l’unione dei nostri demoni. Lottai. Gridai e piansi, graffiai e calciai. Diedi tutta me stessa ma anche il guerriero più determinato deve fermarsi prima di arrivare al punto di rottura. Nessuno poteva affermare che non avessi lottato per lui. «Ti amo anch’io» mormorai dolcemente al suo orecchio. Lui mi strinse con maggior forza. «Non posso perderti, Danika, mai. Non sopravvivrei.» «Sono tua e non me ne andrò. Mai.»  Ero sincera quando pronunciai quelle parole, ma la vita aveva altri progetti per noi. Io ero una combattente per natura e nessuno avrebbe potuto dire che non mi ero battuta per noi. Avrei dato la vita in quella lotta. In realtà fu ciò che quasi capitò. TRISTAN Era lei… Se mai avevo avuto dubbi, ora erano svaniti: era colei alla quale avrei pensato e desiderato fino al mio ultimo respiro. Se il giorno dopo l’avessi persa, avrei passato il tempo a struggermi. Era quel genere di amore che trovavi una sola volta nella vita. Il libro è riservato a un pubblico maggiorenne.

I segreti per parlare e capire il linguaggio del corpo

I gesti non mentono
Vi è mai capitato di sentirvi a disagio durante una riunione di lavoro, un primo appuntamento o una festa? Non sapete come fare per lasciare il vostro fidanzato? Avete un importante colloquio e non siete in grado di gestire l’ansia? Non riuscite a iniziare un dialogo con vostro figlio?
Che si tratti di occasioni professionali, familiari o di svago, questo manuale offre consigli utili a tutti coloro che desiderano conoscere le regole fondamentali su come comportarsi nelle diverse situazioni quotidiane, attraverso la gestione e l’uso cosciente del proprio corpo. I segreti per parlare e capire il linguaggio del corpo è uno strumento in più per imparare a vivere meglio, perché spesso il corpo riesce a comunicare in maniera più efficace delle parole. Un manuale che svela tutti i trucchi della comunicazione non verbale attraverso consigli ed esempi, sviluppando la creatività, le capacità cognitive e le relazioni interpersonali. Un percorso per capire come ascoltare il proprio corpo, per entrare meglio in contatto con gli altri e per affrontare e gestire in modo più sereno la vita e le sue difficoltà.
Hanno scritto di 101 cose da sapere sul linguaggio segreto del corpo:
«Capire i gesti, il linguaggio che non mente. Quelle che fornisce l’autore […] sono indicazioni illuminanti.»
La Stampa
«È proprio vero che un gesto dice più di mille parole. E in questo libro, l’autore aiuta il lettore a capire, osservando i suoi interlocutori, se mentono o si sentono a disagio. O anche se tentano di sedurre.»
la Repubblica
Tra i temi trattati nel libro:
• Il primo appuntamento • Ci vorrebbe un amico • A tavola! • Il colloquio • Il primo giorno di lavoro • La prima riunione non si scorda mai • Parlare in pubblico • Votate per me • State calmi… se potete • Mentire è un’arte • Le bugie hanno le gambe corte • Paese che vai, gesti che trovi • La commedia degli equivoci…
Francesco Di Fant
è nato a Roma nel 1978, si è laureato in Scienze della comunicazione ed è un esperto di comunicazione non verbale e linguaggio del corpo. Consulente e formatore per anni presso grandi aziende nazionali e internazionali, insegna e pubblica articoli sulla comunicazione non verbale e collabora con diversi programmi televisivi e radiofonici. Con la Newton Compton ha pubblicato con grande successo 101 cose da sapere sul linguaggio segreto del corpo.

I Segreti Delle Famiglie Felici

Avere un figlio è la più grande gioia della vita e vederlo crescere una vera soddisfazione per i genitori: il suo primo vagito, i primi passi, l’inizio della scuola… Poi, in quello che sembra un attimo ma sono quindici anni, ci si ritrova di fronte un ragazzo con la barba, con sempre maggiori richieste di autonomia e atteggiamenti
insofferenti, se non ostili, nei confronti di mamma e papà. I quali, a quel punto, si domandano: dove abbiamo sbagliato? Lucia Rizzi, ormai da anni punto di riferimento per le famiglie italiane, è convinta che l’educazione sia un “lavoro” che va portato avanti dal primo giorno e poi, costantemente, per tutti gli anni di vita insieme, anche fino alla maggiore età. I comportamenti di un adolescente possono essere la conseguenza del percorso che ha fatto nella prima infanzia e poi in tutte le fasi a seguire. Ecco allora che la Tata più famosa d’Italia offre questo nuovo corposo volume per accompagnare i lettori, genitori o educatori, ma anche i ragazzi cui spesso si rivolge direttamente dalla nascita (come preparare la cameretta? Come gestire la gelosia del fratellino?Lettone:sé o no?)ai primi 36 mesi periodo in cui è fondamentale impostare le buone abitudini, anno per anno fino all’adolescenza, senza tralasciare alcuna tappa e con un lungo capitolo sulla scuola, imprescindibile palestra educativa. Appare chiaro, da queste pagine, come possa essere gestita una famiglia per “funzionare” e diventare una squadra vincente: con la propria specificità ma con regole chiare e inequivocabili e, soprattutto, fatte rispettare con costanza. Sembra difficile? No, se ci si abitua al “rinforzo positivo”, incentivando i comportamenti corretti anziché punendo quelli negativi.
I segreti delle famiglie felici è un libro indispensabile in ogni casa in cui nasca un figlio, in cui crescano bambini e ragazzi, per dimenticare ansie, stanchezza e preoccupazioni, e vivere in serenità gli anni più belli della vita.

I racconti di Sebastopoli

Ufficiale della 14a brigata di artiglieria, Tolstoj partecipa a molte azioni della sfortunata epopea di Sebastopoli, con il suo spaventoso spreco di uomini e di mezzi, con la sua tragica conclusione che mette a nudo la debolezza della monarchia russa. Nascono da questo vissuto i tre racconti di Sebastopoli, diversissimi nella struttura e nei materiali, ma assolutamente unitari nel tono e nella problematica: la denuncia dura, lucida, ferma dell’assurdità della guerra. La vera eroina dei tre episodi è la verità: una verità sgradevole, aspra, talora ripugnante, ma a cui Tolstoj non vuole rinunciare, anche a costo di indisporre i lettori. I quali, invece, accolsero i racconti con viva emozione.

Provocazione

David Lauriston sta facendo di tutto per affermarsi all’interno del facoltoso mondo legale di Edimburgo. Come se non bastassero le sue umili origini a intralciargli la strada, la recente decisione di difendere un gruppo di tessitori accusati di tradimento fa nascere nei colleghi il sospetto che David possa nutrire simpatie radicali. In questo scenario, l’ultima cosa di cui ha bisogno è accettare di aiutare il fratello di uno dei tessitori condannati a trovare l’agente provocatore che ha istigato la rivolta.
La sua vita personale non va molto meglio. Tormentato dai desideri proibiti verso il suo stesso sesso e dai ricordi dolorosi dell’amico d’infanzia di cui una volta era invaghito, David fa di tutto per condurre un’esistenza casta, pentendosi amaramente ogni volta che i suoi propositi vengono meno.
Ma all’improvviso, nella sua esistenza repressa e disciplinata, irrompe Lord Murdo Balfour.
Cinico, edonista e impenitente, Murdo è il contrario di David. Mentre quest’ultimo rifiuta persino l’idea di contrarre un matrimonio privo di amore al solo scopo di preservare le apparenze sociali, Murdo è deciso a sposarsi, un giorno, senza per questo rinunciare alla compagnia degli altri uomini. Per quanto David possa essere inorridito dall’inveterato egoismo del gentiluomo, non riesce tuttavia a resistergli.
Murdo lo tenta e lo irrita allo stesso tempo, distraendolo dalla promessa di trovare l’agente governativo responsabile del triste destino dei tessitori e costringendolo a riconoscere i propri desideri carnali.
Ma potrebbe Murdo essere più che una semplice distrazione?
Magari proprio l’uomo a cui David sta dando la caccia?
**
### Sinossi
David Lauriston sta facendo di tutto per affermarsi all’interno del facoltoso mondo legale di Edimburgo. Come se non bastassero le sue umili origini a intralciargli la strada, la recente decisione di difendere un gruppo di tessitori accusati di tradimento fa nascere nei colleghi il sospetto che David possa nutrire simpatie radicali. In questo scenario, l’ultima cosa di cui ha bisogno è accettare di aiutare il fratello di uno dei tessitori condannati a trovare l’agente provocatore che ha istigato la rivolta.
La sua vita personale non va molto meglio. Tormentato dai desideri proibiti verso il suo stesso sesso e dai ricordi dolorosi dell’amico d’infanzia di cui una volta era invaghito, David fa di tutto per condurre un’esistenza casta, pentendosi amaramente ogni volta che i suoi propositi vengono meno.
Ma all’improvviso, nella sua esistenza repressa e disciplinata, irrompe Lord Murdo Balfour.
Cinico, edonista e impenitente, Murdo è il contrario di David. Mentre quest’ultimo rifiuta persino l’idea di contrarre un matrimonio privo di amore al solo scopo di preservare le apparenze sociali, Murdo è deciso a sposarsi, un giorno, senza per questo rinunciare alla compagnia degli altri uomini. Per quanto David possa essere inorridito dall’inveterato egoismo del gentiluomo, non riesce tuttavia a resistergli.
Murdo lo tenta e lo irrita allo stesso tempo, distraendolo dalla promessa di trovare l’agente governativo responsabile del triste destino dei tessitori e costringendolo a riconoscere i propri desideri carnali.
Ma potrebbe Murdo essere più che una semplice distrazione?
Magari proprio l’uomo a cui David sta dando la caccia?

Una principessa da sedurre

**Seduzione a palazzo** 1
*Anche il freddo sangue blu può incendiarsi quando incontra il vero amore.* *Vendetta a corte!*
L’affermato architetto Alexander Rutledge non ha fatto ritorno nell’antico regno di Morgan Isle solo per progettare un hotel di lusso: intende vendicarsi della principessa Sophie, la ragazzina viziata che anni prima aveva giocato con i suoi sentimenti di giovane e ingenuo studente. Il piano è semplice: sedurla per poi andarsene senza rimpianti. E il destino lo asseconda, visto che proprio Sophie dovrà fargli da guida sull’isola. Tuttavia, dopo aver visto che donna sensuale e brillante è diventata, Alexander si chiede se riuscirà mai a partire.

Il partito di Grillo

“Per anni ci hanno abituato che un politico se aspettavi un po’ diventava un pregiudicato, ma mai il contrario, che prendi un pregiudicato, aspetti un po’ e diventa politico”
Capace di suscitare entusiasmi e speranze pari ai timori e alle ripulse, il “grillismo” sembra più di una meteora del costume: forse sarà un nuovo protagonista degli equilibri politici italiani, forse – come promette e minaccia – li farà saltare. In ogni caso, sarà bene conoscere il fenomeno più da vicino, al di là del clamore giornalistico. Con l’aiuto dell’Istituto Cattaneo, il lettore potrà scoprire le ragioni del successo del M5s e potrà quindi, alla vigilia delle prossime elezioni politiche, su cui Grillo si sforza quotidianamente di mettere un’ipoteca, inquadrare bene il movimento e la sua organizzazione dentro e fuori la rete, il rapporto tra la base e il condottiero-blogger, le relazioni tra eletti e militanti, l’uso delle tecnologie informatiche e della “web democracy”, il ruolo delle tradizioni civiche e la capacità di proiezione a livello nazionale.