3313–3328 di 4230 risultati

Sharon e mia suocera

Una donna palestinese, colta, intelligente e spiritosa, tiene un ‟diario di guerra”. Gli israeliani sparano ma, nella forzata reclusione fra le pareti domestiche, ‟spara” anche la madre del marito, una suocera proverbiale. In pagine scoppiettanti di humour e di lucidità politica e sentimentale, i colpi bassi di Sharon e del suo governo finiscono per fare tutt’uno con le idiosincrasie della suocera petulante, con la quale l’autrice si trova a trascorrere in un involontario tête à tête il tempo dell’assedio. Ma, come la guerra, neanche l’avventura cominciata con Sharon e mia suocera finisce ed ecco che Suad Amiry con Se questa è vita ci regala una nuova puntata del suo irresistibile diario di guerra e di vita quotidiana dai Territori occupati. Con l’indiavolato humour che la contraddistingue e sfoderando un’ormai piena e affilata sapienza narrativa, ci conduce da una stazione all’altra del calvario palestinese, facendoci piangere, ridere, sdegnare, riflettere, connettere, ricordare. Portandoci, con tono lieve e tragicomico, a scoprire i piccoli e grandi contrattempi del vivere nel devastato scenario mediorientale. Al centro del suo affresco narrativo, come sempre, l’ingombrante e svagata suocera Umm Salim, che resiste alla brutalità dell’occupazione militare con abitudini da tempi di pace, orari, buone maniere. Attorno a lei un balletto indiavolato di vicini di casa, parenti, amici, funzionari israeliani, spie e collaboratori, cani, muri in costruzione, paesaggi splendidi e violati, checkpoint e soldati.

(source: Bol.com)

Una donna palestinese, colta, intelligente e spiritosa, tiene un ‟diario di guerra”. Gli israeliani sparano ma, nella forzata reclusione fra le pareti domestiche, ‟spara” anche la madre del marito, una suocera proverbiale. In pagine scoppiettanti di humour e di lucidità politica e sentimentale, i colpi bassi di Sharon e del suo governo finiscono per fare tutt’uno con le idiosincrasie della suocera petulante, con la quale l’autrice si trova a trascorrere in un involontario tête à tête il tempo dell’assedio. Ma, come la guerra, neanche l’avventura cominciata con Sharon e mia suocera finisce ed ecco che Suad Amiry con Se questa è vita ci regala una nuova puntata del suo irresistibile diario di guerra e di vita quotidiana dai Territori occupati. Con l’indiavolato humour che la contraddistingue e sfoderando un’ormai piena e affilata sapienza narrativa, ci conduce da una stazione all’altra del calvario palestinese, facendoci piangere, ridere, sdegnare, riflettere, connettere, ricordare. Portandoci, con tono lieve e tragicomico, a scoprire i piccoli e grandi contrattempi del vivere nel devastato scenario mediorientale. Al centro del suo affresco narrativo, come sempre, l’ingombrante e svagata suocera Umm Salim, che resiste alla brutalità dell’occupazione militare con abitudini da tempi di pace, orari, buone maniere. Attorno a lei un balletto indiavolato di vicini di casa, parenti, amici, funzionari israeliani, spie e collaboratori, cani, muri in costruzione, paesaggi splendidi e violati, checkpoint e soldati.

(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

La sfida del Numero Cinque

Eravamo sicuri di vincere, e invece abbiamo rischiato di perdere tutto. Perché non eravamo pronti. Dal giorno del nostro arrivo sulla Terra, siamo rimasti nascosti, lontani gli uni dagli altri, in attesa di sviluppare i nostri poteri. Adesso ci siamo riuniti, ma uno di noi manca ancora all’appello: il Numero Cinque. Non sappiamo chi sia né dove si trovi, tuttavia una cosa è certa: ha bisogno di noi. Perché loro hanno preso il Numero Uno in Malesia. Il Numero Due in Inghilterra. Il Numero Tre in Kenya. E li hanno uccisi. Io sono il Numero Quattro. Sono il prossimo della lista, ma i nostri nemici non oseranno darmi la caccia ora che non sono più solo. Perciò dobbiamo trovare il Numero Cinque. Prima che lo facciano loro. Senza di lui, non abbiamo nessuna speranza. Con lui, saremo imbattibili. Abbiamo perso una battaglia. Ma vinceremo la guerra…
(source: Bol.com)

Eravamo sicuri di vincere, e invece abbiamo rischiato di perdere tutto. Perché non eravamo pronti. Dal giorno del nostro arrivo sulla Terra, siamo rimasti nascosti, lontani gli uni dagli altri, in attesa di sviluppare i nostri poteri. Adesso ci siamo riuniti, ma uno di noi manca ancora all’appello: il Numero Cinque. Non sappiamo chi sia né dove si trovi, tuttavia una cosa è certa: ha bisogno di noi. Perché loro hanno preso il Numero Uno in Malesia. Il Numero Due in Inghilterra. Il Numero Tre in Kenya. E li hanno uccisi. Io sono il Numero Quattro. Sono il prossimo della lista, ma i nostri nemici non oseranno darmi la caccia ora che non sono più solo. Perciò dobbiamo trovare il Numero Cinque. Prima che lo facciano loro. Senza di lui, non abbiamo nessuna speranza. Con lui, saremo imbattibili. Abbiamo perso una battaglia. Ma vinceremo la guerra…
(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

Sette Delitti Trilogy. Parte III

Le indagini di Mamerco Mamilio, un investigatore nell’antica Roma
Giochi di potere, antichi misteri e omicidi. Nelle ville dei signori di Roma antica, qualcuno cospira; nei bassifondi della città, qualcuno uccide
L’esistenza dell’Urbe peccatrice, sacrilega e corrotta è ancora a rischio e la scia di sangue, da quanto sono state uccise due prostitute in circostanze misteriose, sembra non arrestarsi.
Il Pontefice massimo, Caio Giulio Cesare, pretende dei risultati da Mamerco Mamilio, l’uomo che ha scelto per risolvere il difficile caso: un torbido intreccio in cui assassini, esponenti di sette segrete e cospiratori politici agiscono nell’ombra seminando il terrore. È questa la Roma sotterranea del primo secolo avanti Cristo. Una città spaccata dalla lotta per il potere tra Cesare e Cicerone, dove sono in troppi ad avere l’interesse di occultare la verità.
L’indagine di Mamerco, un ex delinquente prestato alla legge, sembra complicarsi giorno dopo giorno, ma la sconvolgente soluzione del caso è sempre più vicina…
Davide Mosca
È nato a Savona nel 1979. Laureato in Storia antica con una tesi sulla fondazione di Roma, ha lavorato per importanti case editrici ed è autore di romanzi storici. Con la Newton Compton ha pubblicato Il profanatore di biblioteche proibite, La cripta dei libri profetici e Sette Delitti Trilogy, una serie solo digitale che ha come protagonista l’investigatore dell’antica Roma Mamerco Mamilio.

Le indagini di Mamerco Mamilio, un investigatore nell’antica Roma
Giochi di potere, antichi misteri e omicidi. Nelle ville dei signori di Roma antica, qualcuno cospira; nei bassifondi della città, qualcuno uccide
L’esistenza dell’Urbe peccatrice, sacrilega e corrotta è ancora a rischio e la scia di sangue, da quanto sono state uccise due prostitute in circostanze misteriose, sembra non arrestarsi.
Il Pontefice massimo, Caio Giulio Cesare, pretende dei risultati da Mamerco Mamilio, l’uomo che ha scelto per risolvere il difficile caso: un torbido intreccio in cui assassini, esponenti di sette segrete e cospiratori politici agiscono nell’ombra seminando il terrore. È questa la Roma sotterranea del primo secolo avanti Cristo. Una città spaccata dalla lotta per il potere tra Cesare e Cicerone, dove sono in troppi ad avere l’interesse di occultare la verità.
L’indagine di Mamerco, un ex delinquente prestato alla legge, sembra complicarsi giorno dopo giorno, ma la sconvolgente soluzione del caso è sempre più vicina…
Davide Mosca
È nato a Savona nel 1979. Laureato in Storia antica con una tesi sulla fondazione di Roma, ha lavorato per importanti case editrici ed è autore di romanzi storici. Con la Newton Compton ha pubblicato Il profanatore di biblioteche proibite, La cripta dei libri profetici e Sette Delitti Trilogy, una serie solo digitale che ha come protagonista l’investigatore dell’antica Roma Mamerco Mamilio.

Only registered users can download this free product.

Sette Delitti Trilogy. Parte II

Le indagini di Mamerco Mamilio, un investigatore nell’antica RomaGiochi di potere, antichi misteri e omicidi. Nelle ville dei signori di Roma antica, qualcuno cospira; nei bassifondi della città, qualcuno uccideUna cospirazione segreta minaccia l’esistenza stessa della città eterna. Mamerco Mamilio, un delinquente prestato alla legge, indaga per conto del Pontefice massimo Caio Giulio Cesare, cercando di districarsi tra sette segrete, intrighi politici, loschi personaggi ed efferati delitti. Partendo dal brutale omicidio di due giovani donne e da una serie di scritte composte con il sangue che annunciano la morte dell’Urbe sacrilega, Mamerco scopre un sofisticato piano per destabilizzare Roma dall’interno. I mandanti, però, rimangono nell’ombra a muovere le fila e chiunque finisce in qualche modo coinvolto nell’inchiesta viene ucciso in circostanze misteriose. Qualsiasi domanda ponga Mamerco, la risposta è sempre la stessa: morte. In un crescendo di situazioni drammatiche e grottesche, tra tradimenti e colpi di scena, il primo a finire in galera sarà un insospettabile…Davide MoscaÈ nato a Savona nel 1979. Laureato in Storia antica con una tesi sulla fondazione di Roma, ha lavorato per importanti case editrici ed è autore di romanzi storici. Con la Newton Compton ha pubblicato Il profanatore di biblioteche proibite, La cripta dei libri profetici e Sette Delitti Trilogy, una serie solo digitale che ha come protagonista l’investigatore dell’antica Roma Mamerco Mamilio.
(source: Bol.com)

Le indagini di Mamerco Mamilio, un investigatore nell’antica RomaGiochi di potere, antichi misteri e omicidi. Nelle ville dei signori di Roma antica, qualcuno cospira; nei bassifondi della città, qualcuno uccideUna cospirazione segreta minaccia l’esistenza stessa della città eterna. Mamerco Mamilio, un delinquente prestato alla legge, indaga per conto del Pontefice massimo Caio Giulio Cesare, cercando di districarsi tra sette segrete, intrighi politici, loschi personaggi ed efferati delitti. Partendo dal brutale omicidio di due giovani donne e da una serie di scritte composte con il sangue che annunciano la morte dell’Urbe sacrilega, Mamerco scopre un sofisticato piano per destabilizzare Roma dall’interno. I mandanti, però, rimangono nell’ombra a muovere le fila e chiunque finisce in qualche modo coinvolto nell’inchiesta viene ucciso in circostanze misteriose. Qualsiasi domanda ponga Mamerco, la risposta è sempre la stessa: morte. In un crescendo di situazioni drammatiche e grottesche, tra tradimenti e colpi di scena, il primo a finire in galera sarà un insospettabile…Davide MoscaÈ nato a Savona nel 1979. Laureato in Storia antica con una tesi sulla fondazione di Roma, ha lavorato per importanti case editrici ed è autore di romanzi storici. Con la Newton Compton ha pubblicato Il profanatore di biblioteche proibite, La cripta dei libri profetici e Sette Delitti Trilogy, una serie solo digitale che ha come protagonista l’investigatore dell’antica Roma Mamerco Mamilio.
(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

Sette Delitti Trilogy. Parte I

Le indagini di Mamerco Mamilio, un investigatore nell’antica Roma
Giochi di potere, antichi misteri e omicidi. Nelle ville dei signori di Roma antica, qualcuno cospira; nei bassifondi della città, qualcuno uccide
Roma, primo secolo avanti Cristo. Catilina è appena morto e Pompeo si trova in oriente a combattere il re Mitridate. Nell’Urbe, il console Cicerone e il pontefice massimo Giulio Cesare ingaggiano una sotterranea lotta per il potere. Mamerco Mamilio non vorrebbe andarci di mezzo, ma è un uomo facilmente ricattabile: factotum, a volte faccendiere, altre volte inquirente, ha un passato torbido di collusioni con il potente di turno, e Cesare e Cicerone vorrebbero ognuno portarlo dalla propria parte…
Mentre Mamerco lotta per non sacrificare la sua mordacità e il suo spirito d’indipendenza, due donne vengono brutalmente uccise e alcune scritte vergate con il sangue annunciano l’imminente fine dell’Urbe peccatrice. L’investigatore di Roma antica sarà quindi costretto, suo malgrado, a sporcarsi le mani.
I commenti dei lettori sull’autore:
«Un romanzo che riscrive il genere: prosa ben calibrata, personaggi dalle sottili sfumature, dialoghi brillanti, e soprattutto un’architettura storica impressionante.»
Francesco
«Avevo letto anche l’altro libro di Mosca e mi ero affezionato a Lazzari. In questo seguito ho potuto conoscere meglio il professore. Al di là del personaggio affascinante, anche l’attenzione e l’interesse sono tenuti desti dall’abilità narrativa di Mosca e dall’intrinseca suspense del genere. Me lo sono letto in due pomeriggi e non posso che consigliarlo.»
Gianmarco
«Mi sono divertita molto a leggere questo romanzo, l’autore ha creato una storia ricca di suspense e mistero! Credo che comprerò altri suoi libri.»
Beba
Davide Mosca
È nato a Savona nel 1979. Laureato in Storia antica con una tesi sulla fondazione di Roma, ha lavorato per importanti case editrici ed è autore di romanzi storici. Con la Newton Compton ha pubblicato Il profanatore di biblioteche proibite e La cripta dei libri profetici.
**
### Sinossi
Le indagini di Mamerco Mamilio, un investigatore nell’antica Roma
Giochi di potere, antichi misteri e omicidi. Nelle ville dei signori di Roma antica, qualcuno cospira; nei bassifondi della città, qualcuno uccide
Roma, primo secolo avanti Cristo. Catilina è appena morto e Pompeo si trova in oriente a combattere il re Mitridate. Nell’Urbe, il console Cicerone e il pontefice massimo Giulio Cesare ingaggiano una sotterranea lotta per il potere. Mamerco Mamilio non vorrebbe andarci di mezzo, ma è un uomo facilmente ricattabile: factotum, a volte faccendiere, altre volte inquirente, ha un passato torbido di collusioni con il potente di turno, e Cesare e Cicerone vorrebbero ognuno portarlo dalla propria parte…
Mentre Mamerco lotta per non sacrificare la sua mordacità e il suo spirito d’indipendenza, due donne vengono brutalmente uccise e alcune scritte vergate con il sangue annunciano l’imminente fine dell’Urbe peccatrice. L’investigatore di Roma antica sarà quindi costretto, suo malgrado, a sporcarsi le mani.
I commenti dei lettori sull’autore:
«Un romanzo che riscrive il genere: prosa ben calibrata, personaggi dalle sottili sfumature, dialoghi brillanti, e soprattutto un’architettura storica impressionante.»
Francesco
«Avevo letto anche l’altro libro di Mosca e mi ero affezionato a Lazzari. In questo seguito ho potuto conoscere meglio il professore. Al di là del personaggio affascinante, anche l’attenzione e l’interesse sono tenuti desti dall’abilità narrativa di Mosca e dall’intrinseca suspense del genere. Me lo sono letto in due pomeriggi e non posso che consigliarlo.»
Gianmarco
«Mi sono divertita molto a leggere questo romanzo, l’autore ha creato una storia ricca di suspense e mistero! Credo che comprerò altri suoi libri.»
Beba
Davide Mosca
È nato a Savona nel 1979. Laureato in Storia antica con una tesi sulla fondazione di Roma, ha lavorato per importanti case editrici ed è autore di romanzi storici. Con la Newton Compton ha pubblicato Il profanatore di biblioteche proibite e La cripta dei libri profetici.

Le indagini di Mamerco Mamilio, un investigatore nell’antica Roma
Giochi di potere, antichi misteri e omicidi. Nelle ville dei signori di Roma antica, qualcuno cospira; nei bassifondi della città, qualcuno uccide
Roma, primo secolo avanti Cristo. Catilina è appena morto e Pompeo si trova in oriente a combattere il re Mitridate. Nell’Urbe, il console Cicerone e il pontefice massimo Giulio Cesare ingaggiano una sotterranea lotta per il potere. Mamerco Mamilio non vorrebbe andarci di mezzo, ma è un uomo facilmente ricattabile: factotum, a volte faccendiere, altre volte inquirente, ha un passato torbido di collusioni con il potente di turno, e Cesare e Cicerone vorrebbero ognuno portarlo dalla propria parte…
Mentre Mamerco lotta per non sacrificare la sua mordacità e il suo spirito d’indipendenza, due donne vengono brutalmente uccise e alcune scritte vergate con il sangue annunciano l’imminente fine dell’Urbe peccatrice. L’investigatore di Roma antica sarà quindi costretto, suo malgrado, a sporcarsi le mani.
I commenti dei lettori sull’autore:
«Un romanzo che riscrive il genere: prosa ben calibrata, personaggi dalle sottili sfumature, dialoghi brillanti, e soprattutto un’architettura storica impressionante.»
Francesco
«Avevo letto anche l’altro libro di Mosca e mi ero affezionato a Lazzari. In questo seguito ho potuto conoscere meglio il professore. Al di là del personaggio affascinante, anche l’attenzione e l’interesse sono tenuti desti dall’abilità narrativa di Mosca e dall’intrinseca suspense del genere. Me lo sono letto in due pomeriggi e non posso che consigliarlo.»
Gianmarco
«Mi sono divertita molto a leggere questo romanzo, l’autore ha creato una storia ricca di suspense e mistero! Credo che comprerò altri suoi libri.»
Beba
Davide Mosca
È nato a Savona nel 1979. Laureato in Storia antica con una tesi sulla fondazione di Roma, ha lavorato per importanti case editrici ed è autore di romanzi storici. Con la Newton Compton ha pubblicato Il profanatore di biblioteche proibite e La cripta dei libri profetici.
**
### Sinossi
Le indagini di Mamerco Mamilio, un investigatore nell’antica Roma
Giochi di potere, antichi misteri e omicidi. Nelle ville dei signori di Roma antica, qualcuno cospira; nei bassifondi della città, qualcuno uccide
Roma, primo secolo avanti Cristo. Catilina è appena morto e Pompeo si trova in oriente a combattere il re Mitridate. Nell’Urbe, il console Cicerone e il pontefice massimo Giulio Cesare ingaggiano una sotterranea lotta per il potere. Mamerco Mamilio non vorrebbe andarci di mezzo, ma è un uomo facilmente ricattabile: factotum, a volte faccendiere, altre volte inquirente, ha un passato torbido di collusioni con il potente di turno, e Cesare e Cicerone vorrebbero ognuno portarlo dalla propria parte…
Mentre Mamerco lotta per non sacrificare la sua mordacità e il suo spirito d’indipendenza, due donne vengono brutalmente uccise e alcune scritte vergate con il sangue annunciano l’imminente fine dell’Urbe peccatrice. L’investigatore di Roma antica sarà quindi costretto, suo malgrado, a sporcarsi le mani.
I commenti dei lettori sull’autore:
«Un romanzo che riscrive il genere: prosa ben calibrata, personaggi dalle sottili sfumature, dialoghi brillanti, e soprattutto un’architettura storica impressionante.»
Francesco
«Avevo letto anche l’altro libro di Mosca e mi ero affezionato a Lazzari. In questo seguito ho potuto conoscere meglio il professore. Al di là del personaggio affascinante, anche l’attenzione e l’interesse sono tenuti desti dall’abilità narrativa di Mosca e dall’intrinseca suspense del genere. Me lo sono letto in due pomeriggi e non posso che consigliarlo.»
Gianmarco
«Mi sono divertita molto a leggere questo romanzo, l’autore ha creato una storia ricca di suspense e mistero! Credo che comprerò altri suoi libri.»
Beba
Davide Mosca
È nato a Savona nel 1979. Laureato in Storia antica con una tesi sulla fondazione di Roma, ha lavorato per importanti case editrici ed è autore di romanzi storici. Con la Newton Compton ha pubblicato Il profanatore di biblioteche proibite e La cripta dei libri profetici.

Only registered users can download this free product.

I senza Dio

Le amicizie pericolose. I business inconfessabili. Gli accordi sottobanco con i partiti per spartirsi privilegi miliardari e spesso ai confini con la legalità. Tra loschi giochi correntizi, scandali e misfatti, la Chiesa, a partire dalla sua gerarchia, assomiglia sempre di più a una delle classi politiche maggiormente screditate dell’intero Occidente. Una vera e propria casta, come quella dei palazzi del potere romano, ma ancor più scopertamente ricca, spregiudicata e arrogante nel pretendere ogni sorta di impunità per i suoi dignitari. Che, senza neanche essere eletti da chi è poi chiamato a sovvenzionarli generosamente, sono diventati dei veri intoccabili. Ecco perché, come testimoniano tutti i sondaggi, i credenti hanno ormai voltato le spalle alla Chiesa, in tutto il mondo. Stefano Livadiotti, autore dei best seller L’altra casta e Magistrati. L’ultracasta, racconta in un’inchiesta choc tutta la verità su un potere tanto dorato quanto ipocrita e corrotto, che predica bene, razzola malissimo e ha l’unico fine di perpetuare se stesso. Un mondo dove la carità è un optional, la verità un miracolo e il sesso si fa ma non si dice. Dove nessuno si fida di nessuno, tutti spiano tutti, e vince chi riesce a tirare il colpo più basso, in un’eterna guerra dei dossier per il controllo di una formidabile macchina da soldi. Un catalogo degli orrori che ha finito per nauseare un papa sempre più solo. Stanco. E consapevole di aver contribuito a consolidare un sistema perverso. Al quale, con il suo prematuro abbandono, ha tentato disperatamente di dare una scossa.

(source: Bol.com)

Le amicizie pericolose. I business inconfessabili. Gli accordi sottobanco con i partiti per spartirsi privilegi miliardari e spesso ai confini con la legalità. Tra loschi giochi correntizi, scandali e misfatti, la Chiesa, a partire dalla sua gerarchia, assomiglia sempre di più a una delle classi politiche maggiormente screditate dell’intero Occidente. Una vera e propria casta, come quella dei palazzi del potere romano, ma ancor più scopertamente ricca, spregiudicata e arrogante nel pretendere ogni sorta di impunità per i suoi dignitari. Che, senza neanche essere eletti da chi è poi chiamato a sovvenzionarli generosamente, sono diventati dei veri intoccabili. Ecco perché, come testimoniano tutti i sondaggi, i credenti hanno ormai voltato le spalle alla Chiesa, in tutto il mondo. Stefano Livadiotti, autore dei best seller L’altra casta e Magistrati. L’ultracasta, racconta in un’inchiesta choc tutta la verità su un potere tanto dorato quanto ipocrita e corrotto, che predica bene, razzola malissimo e ha l’unico fine di perpetuare se stesso. Un mondo dove la carità è un optional, la verità un miracolo e il sesso si fa ma non si dice. Dove nessuno si fida di nessuno, tutti spiano tutti, e vince chi riesce a tirare il colpo più basso, in un’eterna guerra dei dossier per il controllo di una formidabile macchina da soldi. Un catalogo degli orrori che ha finito per nauseare un papa sempre più solo. Stanco. E consapevole di aver contribuito a consolidare un sistema perverso. Al quale, con il suo prematuro abbandono, ha tentato disperatamente di dare una scossa.

(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

Sei tu la mia stella

Durante il concerto dei Four Algol, a San Diego, Kyle e Talia si incontrano e subito sono attratti l’uno verso l’altra da una passione travolgente.
Lui è una nascente stella del rock, tanto carismatico ed affascinante sul palcoscenico, quanto incostante e superbo nella vita, soprattutto quella sentimentale, abituato all’indipendenza e a cambiare donna ogni notte.
Talia, bella e sensuale, si innamora di lui al primo istante, accettando tutti i suoi eccessi e scegliendo di essere la sua Musa nel sesso e nella musica, finché non si accorgerà che Kyle sta distruggendo una parte troppo importante di lei: la sua dignità.
Riuscirà a trovare un equilibrio e a conquistare definitivamente il cuore del suo divo del rock bello e dannato?
Attenzione: il libro contiene scene di sesso esplicito.
Versione cartacea disponibile.
Grazie a tutti quelli che hanno partecipato al sondaggio sulla mia pagina Facebook, il mio nuovo romanzo sarà “Quando hai preso il mio cuore” e uscirà entro la fine del 2015.
Grazie al gruppo di Facebook che ha votato la nuova cover!
**
### Sinossi
Durante il concerto dei Four Algol, a San Diego, Kyle e Talia si incontrano e subito sono attratti l’uno verso l’altra da una passione travolgente.
Lui è una nascente stella del rock, tanto carismatico ed affascinante sul palcoscenico, quanto incostante e superbo nella vita, soprattutto quella sentimentale, abituato all’indipendenza e a cambiare donna ogni notte.
Talia, bella e sensuale, si innamora di lui al primo istante, accettando tutti i suoi eccessi e scegliendo di essere la sua Musa nel sesso e nella musica, finché non si accorgerà che Kyle sta distruggendo una parte troppo importante di lei: la sua dignità.
Riuscirà a trovare un equilibrio e a conquistare definitivamente il cuore del suo divo del rock bello e dannato?
Attenzione: il libro contiene scene di sesso esplicito.
Versione cartacea disponibile.
Grazie a tutti quelli che hanno partecipato al sondaggio sulla mia pagina Facebook, il mio nuovo romanzo sarà “Quando hai preso il mio cuore” e uscirà entro la fine del 2015.
Grazie al gruppo di Facebook che ha votato la nuova cover!

Durante il concerto dei Four Algol, a San Diego, Kyle e Talia si incontrano e subito sono attratti l’uno verso l’altra da una passione travolgente.
Lui è una nascente stella del rock, tanto carismatico ed affascinante sul palcoscenico, quanto incostante e superbo nella vita, soprattutto quella sentimentale, abituato all’indipendenza e a cambiare donna ogni notte.
Talia, bella e sensuale, si innamora di lui al primo istante, accettando tutti i suoi eccessi e scegliendo di essere la sua Musa nel sesso e nella musica, finché non si accorgerà che Kyle sta distruggendo una parte troppo importante di lei: la sua dignità.
Riuscirà a trovare un equilibrio e a conquistare definitivamente il cuore del suo divo del rock bello e dannato?
Attenzione: il libro contiene scene di sesso esplicito.
Versione cartacea disponibile.
Grazie a tutti quelli che hanno partecipato al sondaggio sulla mia pagina Facebook, il mio nuovo romanzo sarà “Quando hai preso il mio cuore” e uscirà entro la fine del 2015.
Grazie al gruppo di Facebook che ha votato la nuova cover!
**
### Sinossi
Durante il concerto dei Four Algol, a San Diego, Kyle e Talia si incontrano e subito sono attratti l’uno verso l’altra da una passione travolgente.
Lui è una nascente stella del rock, tanto carismatico ed affascinante sul palcoscenico, quanto incostante e superbo nella vita, soprattutto quella sentimentale, abituato all’indipendenza e a cambiare donna ogni notte.
Talia, bella e sensuale, si innamora di lui al primo istante, accettando tutti i suoi eccessi e scegliendo di essere la sua Musa nel sesso e nella musica, finché non si accorgerà che Kyle sta distruggendo una parte troppo importante di lei: la sua dignità.
Riuscirà a trovare un equilibrio e a conquistare definitivamente il cuore del suo divo del rock bello e dannato?
Attenzione: il libro contiene scene di sesso esplicito.
Versione cartacea disponibile.
Grazie a tutti quelli che hanno partecipato al sondaggio sulla mia pagina Facebook, il mio nuovo romanzo sarà “Quando hai preso il mio cuore” e uscirà entro la fine del 2015.
Grazie al gruppo di Facebook che ha votato la nuova cover!

Only registered users can download this free product.

Segreto mortale

Nella tipografia Ponters si stampano documenti segreti che il governo deve diffondere in circoli riservati. Qui viene sorpreso fuori orario un giovane addetto: la scusa è credibile, ma non convince veramente Joe Sennett, il capotipografo. Soprattutto insospettisce il rapporto che il giovane ha con un tipo equivoco, proprietario di un foglio scandalistico di largo successo. Poi, una serie di eventi conducono tre uomini alla tomba, per via di un terribile segreto di Stato…Edgar Wallacenacque nel 1875 a Greenwich (Londra). Cominciò a lavorare giovanissimo; a diciott’anni si arruolò nell’esercito ma nel 1899 riuscì a farsi congedare. Fu corrispondente di guerra per diversi giornali. Ottenne il suo primo successo come scrittore con I quattro giusti, nel 1905. Da allora scrisse, in ventisette anni, circa 150 opere narrative e teatrali di successo, nonché la sceneggiatura del celeberrimo King Kong. Definito “il re del giallo”, è morto nel 1932.

Nella tipografia Ponters si stampano documenti segreti che il governo deve diffondere in circoli riservati. Qui viene sorpreso fuori orario un giovane addetto: la scusa è credibile, ma non convince veramente Joe Sennett, il capotipografo. Soprattutto insospettisce il rapporto che il giovane ha con un tipo equivoco, proprietario di un foglio scandalistico di largo successo. Poi, una serie di eventi conducono tre uomini alla tomba, per via di un terribile segreto di Stato…Edgar Wallacenacque nel 1875 a Greenwich (Londra). Cominciò a lavorare giovanissimo; a diciott’anni si arruolò nell’esercito ma nel 1899 riuscì a farsi congedare. Fu corrispondente di guerra per diversi giornali. Ottenne il suo primo successo come scrittore con I quattro giusti, nel 1905. Da allora scrisse, in ventisette anni, circa 150 opere narrative e teatrali di successo, nonché la sceneggiatura del celeberrimo King Kong. Definito “il re del giallo”, è morto nel 1932.

Only registered users can download this free product.

Il segreto della libreria sempre aperta

La crisi ha centrifugato Clay Jannon fuori dalla sua vita di rampante web designer di San Francisco, e la sua innata curiosità, la sua abilità ad arrampicarsi come una scimmia su per le scale, nonché una fortuita coincidenza l’hanno fatto atterrare sulla soglia di una strana libreria, dove viene immediatamente assunto per il turno… di notte. Ma dopo pochi giorni di lavoro, Clay si rende conto che la libreria è assai più bizzarra di quanto non gli fosse sem­brato all’inizio. I clienti sono pochi, ma tornano in continuazione e soprattutto non com­prano mai nulla: si limitano a consultare e prendere in prestito antichi volumi collocati su scaffali quasi irraggiungibili. È evidente che il negozio è solo una copertura per qualche attività misteriosa… Clay si butta a capofitto nell’analisi degli strani comportamenti degli avventori e coinvolge in questa ricerca tutti i suoi amici più o meno nerd, più o meno di successo, fra cui una bellissima ragazza, geniaccio di Google… E quando alla fine si decide a confidarsi con il proprietario della libreria, il signor Penumbra, scoprirà che il mistero va ben oltre i confini angusti del negozio in cui lavora… Fra secolari codici misteriosi, società segrete, pergamene antiche e motori di ricerca, con intelligenza, ritmo e umorismo, Robin Sloan ha cesellato un romanzo d’amore e d’avven­tura sui libri per i lettori del ventunesimo secolo.
**
### Sinossi
La crisi ha centrifugato Clay Jannon fuori dalla sua vita di rampante web designer di San Francisco, e la sua innata curiosità, la sua abilità ad arrampicarsi come una scimmia su per le scale, nonché una fortuita coincidenza l’hanno fatto atterrare sulla soglia di una strana libreria, dove viene immediatamente assunto per il turno… di notte. Ma dopo pochi giorni di lavoro, Clay si rende conto che la libreria è assai più bizzarra di quanto non gli fosse sem­brato all’inizio. I clienti sono pochi, ma tornano in continuazione e soprattutto non com­prano mai nulla: si limitano a consultare e prendere in prestito antichi volumi collocati su scaffali quasi irraggiungibili. È evidente che il negozio è solo una copertura per qualche attività misteriosa… Clay si butta a capofitto nell’analisi degli strani comportamenti degli avventori e coinvolge in questa ricerca tutti i suoi amici più o meno nerd, più o meno di successo, fra cui una bellissima ragazza, geniaccio di Google… E quando alla fine si decide a confidarsi con il proprietario della libreria, il signor Penumbra, scoprirà che il mistero va ben oltre i confini angusti del negozio in cui lavora… Fra secolari codici misteriosi, società segrete, pergamene antiche e motori di ricerca, con intelligenza, ritmo e umorismo, Robin Sloan ha cesellato un romanzo d’amore e d’avven­tura sui libri per i lettori del ventunesimo secolo.

La crisi ha centrifugato Clay Jannon fuori dalla sua vita di rampante web designer di San Francisco, e la sua innata curiosità, la sua abilità ad arrampicarsi come una scimmia su per le scale, nonché una fortuita coincidenza l’hanno fatto atterrare sulla soglia di una strana libreria, dove viene immediatamente assunto per il turno… di notte. Ma dopo pochi giorni di lavoro, Clay si rende conto che la libreria è assai più bizzarra di quanto non gli fosse sem­brato all’inizio. I clienti sono pochi, ma tornano in continuazione e soprattutto non com­prano mai nulla: si limitano a consultare e prendere in prestito antichi volumi collocati su scaffali quasi irraggiungibili. È evidente che il negozio è solo una copertura per qualche attività misteriosa… Clay si butta a capofitto nell’analisi degli strani comportamenti degli avventori e coinvolge in questa ricerca tutti i suoi amici più o meno nerd, più o meno di successo, fra cui una bellissima ragazza, geniaccio di Google… E quando alla fine si decide a confidarsi con il proprietario della libreria, il signor Penumbra, scoprirà che il mistero va ben oltre i confini angusti del negozio in cui lavora… Fra secolari codici misteriosi, società segrete, pergamene antiche e motori di ricerca, con intelligenza, ritmo e umorismo, Robin Sloan ha cesellato un romanzo d’amore e d’avven­tura sui libri per i lettori del ventunesimo secolo.
**
### Sinossi
La crisi ha centrifugato Clay Jannon fuori dalla sua vita di rampante web designer di San Francisco, e la sua innata curiosità, la sua abilità ad arrampicarsi come una scimmia su per le scale, nonché una fortuita coincidenza l’hanno fatto atterrare sulla soglia di una strana libreria, dove viene immediatamente assunto per il turno… di notte. Ma dopo pochi giorni di lavoro, Clay si rende conto che la libreria è assai più bizzarra di quanto non gli fosse sem­brato all’inizio. I clienti sono pochi, ma tornano in continuazione e soprattutto non com­prano mai nulla: si limitano a consultare e prendere in prestito antichi volumi collocati su scaffali quasi irraggiungibili. È evidente che il negozio è solo una copertura per qualche attività misteriosa… Clay si butta a capofitto nell’analisi degli strani comportamenti degli avventori e coinvolge in questa ricerca tutti i suoi amici più o meno nerd, più o meno di successo, fra cui una bellissima ragazza, geniaccio di Google… E quando alla fine si decide a confidarsi con il proprietario della libreria, il signor Penumbra, scoprirà che il mistero va ben oltre i confini angusti del negozio in cui lavora… Fra secolari codici misteriosi, società segrete, pergamene antiche e motori di ricerca, con intelligenza, ritmo e umorismo, Robin Sloan ha cesellato un romanzo d’amore e d’avven­tura sui libri per i lettori del ventunesimo secolo.

Only registered users can download this free product.

Il segno del destino

Il destino di Ismae è stato scritto ben prima che lei nascesse: la Morte l’ha segnata con una cicatrice, ma questo marchio funesto si rivelerà invece la sua strada per la salvezza. Sarà proprio quella cicatrice a farla ripudiare dal marito, un uomo violento che è stata costretta a sposare. La mano della Morte continua a guidare la ragazza, che fugge da tutto per cercare riparo nel convento di Saint Mortain, dove alcune suore osservano ancora gli antichi riti tradizionali. Qui viene trasformata in una perfetta assassina; silenziosa, seduttiva e letale, un’ancella della Morte. Presto, Ismae viene inviata alla corte di Bretagna per fare luce sugli intrighi che mettono in pericolo non solo il regno, ma anche la vita della giovane duchessa Anne. Per riuscire nell’impresa, dovrà fare appello a tutto ciò che ha imparato nel convento. Peccato che non le abbiano insegnato come tenerea bada i moti del cuore, e Ismae si ritrova lacerata tra il dovere e l’amore che preme nel suo cuore.

(source: Bol.com)

Il destino di Ismae è stato scritto ben prima che lei nascesse: la Morte l’ha segnata con una cicatrice, ma questo marchio funesto si rivelerà invece la sua strada per la salvezza. Sarà proprio quella cicatrice a farla ripudiare dal marito, un uomo violento che è stata costretta a sposare. La mano della Morte continua a guidare la ragazza, che fugge da tutto per cercare riparo nel convento di Saint Mortain, dove alcune suore osservano ancora gli antichi riti tradizionali. Qui viene trasformata in una perfetta assassina; silenziosa, seduttiva e letale, un’ancella della Morte. Presto, Ismae viene inviata alla corte di Bretagna per fare luce sugli intrighi che mettono in pericolo non solo il regno, ma anche la vita della giovane duchessa Anne. Per riuscire nell’impresa, dovrà fare appello a tutto ciò che ha imparato nel convento. Peccato che non le abbiano insegnato come tenerea bada i moti del cuore, e Ismae si ritrova lacerata tra il dovere e l’amore che preme nel suo cuore.

(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

Se mi vuoi… (I Romanzi Passione)

In gioventù Hugh MacCarrick e la bellissima inglese Jane Weyland si erano amati per dieci anni. Ormai sul punto di sposarsi, lui era sparito, convinto di non poterla amare a causa di una maledizione che gravava sulla sua famiglia. Per dimenticarla aveva abbandonato tutto per diventare sicario della Corona, lasciando Jane con il cuore spezzato. Anni dopo, quando Hugh ricompare nella sua vita con la missione di proteggerla dai nemici del padre, l’antico dolore di Jane è dimenticato. Non però il desiderio che provava per lui, tanto da coinvolgerlo in un gioco di seduzione al quale l’aitante scozzese è costretto a resistere…

In gioventù Hugh MacCarrick e la bellissima inglese Jane Weyland si erano amati per dieci anni. Ormai sul punto di sposarsi, lui era sparito, convinto di non poterla amare a causa di una maledizione che gravava sulla sua famiglia. Per dimenticarla aveva abbandonato tutto per diventare sicario della Corona, lasciando Jane con il cuore spezzato. Anni dopo, quando Hugh ricompare nella sua vita con la missione di proteggerla dai nemici del padre, l’antico dolore di Jane è dimenticato. Non però il desiderio che provava per lui, tanto da coinvolgerlo in un gioco di seduzione al quale l’aitante scozzese è costretto a resistere…

Only registered users can download this free product.

Scene dalla vita di un villaggio

Scene dalla vita di un villaggio by Amos Oz
Un uomo capita, quasi per caso, in un pittoresco villaggio d’Israele, Tel Ilan. Tutto sembra immerso in una quiete pastorale, ma in quell’armonia formicolano segreti, fenomeni inquietanti, tresche amorose, eventi di sangue. Tocca al visitatore cercare di svelare l’enigma o accettare i misteri. Come quello di Benni Avni, sindaco del villaggio, che un giorno riceve un biglietto dalla moglie con solo quattro parole: “Non preoccuparti per me”. Il marito la cerca in casa, in un rifugio antiaereo in rovina, in una sinagoga vuota, in una scuola… Non sapremo mai dov’è finita la moglie di Benni Avni. Né sapremo mai l’identità di quella donna, vestita da escursionista, che appare davanti all’agente immobiliare Yossi Sasson. O che cosa è successo al nipote della dottoressa Ghili Steiner, che doveva arrivare al villaggio con l’ultimo pullman ma non si è mai visto. O chi sia lo strambo Wolf Maftzir, che si infiltra nella vita e nella casa di Arieh Zelnik. Qualcosa di terribile è accaduto nel loro passato. Qualcosa non è stato preservato nelle loro memorie eppure esiste da qualche parte, nelle cantine, negli oggetti, rivissuto ancora e ancora attraverso il dimenticare, in attesa del momento della rivelazione.

Scene dalla vita di un villaggio by Amos Oz
Un uomo capita, quasi per caso, in un pittoresco villaggio d’Israele, Tel Ilan. Tutto sembra immerso in una quiete pastorale, ma in quell’armonia formicolano segreti, fenomeni inquietanti, tresche amorose, eventi di sangue. Tocca al visitatore cercare di svelare l’enigma o accettare i misteri. Come quello di Benni Avni, sindaco del villaggio, che un giorno riceve un biglietto dalla moglie con solo quattro parole: “Non preoccuparti per me”. Il marito la cerca in casa, in un rifugio antiaereo in rovina, in una sinagoga vuota, in una scuola… Non sapremo mai dov’è finita la moglie di Benni Avni. Né sapremo mai l’identità di quella donna, vestita da escursionista, che appare davanti all’agente immobiliare Yossi Sasson. O che cosa è successo al nipote della dottoressa Ghili Steiner, che doveva arrivare al villaggio con l’ultimo pullman ma non si è mai visto. O chi sia lo strambo Wolf Maftzir, che si infiltra nella vita e nella casa di Arieh Zelnik. Qualcosa di terribile è accaduto nel loro passato. Qualcosa non è stato preservato nelle loro memorie eppure esiste da qualche parte, nelle cantine, negli oggetti, rivissuto ancora e ancora attraverso il dimenticare, in attesa del momento della rivelazione.

Only registered users can download this free product.

Scandalo inglese

Inghilterra, fine XIX secolo. Per evitare la rovina finanziaria, Frederica Pelham, detta Plum, decide di rispondere all’inserzione matrimoniale di un vedovo, e poco tempo dopo lo sposa. Solo in seguito il consorte le rivela di non essere il segretario di un ricco marchese, bensì Lord Harry Rosse in persona, e di avere addirittura cinque figli! Per Plum è un duro colpo, anche se non può certo lamentarsi dell’inganno visto che nasconde a sua volta dei segreti imbarazzanti, come l’accusa infamante che macchia la sua reputazione, o la presenza di un ex marito che minaccia di rivelare a tutti il suo scandaloso passato. Insomma, Plum desiderava soltanto un po’ di pace e di sicurezza, ma come riuscirà a ottenerla tra tanti equivoci e ricatti?

Inghilterra, fine XIX secolo. Per evitare la rovina finanziaria, Frederica Pelham, detta Plum, decide di rispondere all’inserzione matrimoniale di un vedovo, e poco tempo dopo lo sposa. Solo in seguito il consorte le rivela di non essere il segretario di un ricco marchese, bensì Lord Harry Rosse in persona, e di avere addirittura cinque figli! Per Plum è un duro colpo, anche se non può certo lamentarsi dell’inganno visto che nasconde a sua volta dei segreti imbarazzanti, come l’accusa infamante che macchia la sua reputazione, o la presenza di un ex marito che minaccia di rivelare a tutti il suo scandaloso passato. Insomma, Plum desiderava soltanto un po’ di pace e di sicurezza, ma come riuscirà a ottenerla tra tanti equivoci e ricatti?

Only registered users can download this free product.

Sangue e onore. I Borgia

Roma, 11 agosto 1492. Per cinque giorni,ventitré uomini sono rimasti prigionieri di una cappella in Vaticano. Senza scrivani cui dettare le loro lettere, né cuochi per preparare banchetti; con un solo domestico che li ha aiutati a vestirsi, e pasti frugali passati da uno sportello di legno che si chiude quando l’ultimo piatto è stato consegnato. Sono i cardinali entrati in conclave per eleggere il nuovo successore di Pietro. Diciassette giorni prima papa Innocenzo VIII, esausto, al cospetto dei figli chiamati al suo capezzale, ha smesso di combattere per restare in vita. Il corpo era ancora caldo quando i pettegolezzi hanno cominciato a diffondersi per le strade come lezzo di fogna. In città è corsa addirittura voce che l’irascibile cardinale Della Rovere, favorito del pontefice, e il vicecancelliere cardinale Rodrigo Borgia si siano scambiati insulti da un capo all’altro del capezzale, e che Innocenzo abbia esalato l’ultimo respiro giusto per sfuggire al baccano. L’alba dell’11 agosto è un livido giorno di afa e calura quando, nella grande piazza, risuona il fatidico annuncio: ‘Habemus Papam!’ Rodrigo Borgia, cardinale di Valenza, è stato eletto Papa col nome di Alessandro VI. Il vicecancelliere di cinque papi diversi, il cardinale spagnolo che, con quell’accento che suona come un attacco di tosse, non è certo nel cuore delle famiglie più antiche di Roma, è il successore di Innocenzo VIII. Ha sconfitto Della Rovere, che in conclave già sedeva sotto l’immagine di Cristo che consegna a san Pietro le chiavi della Chiesa, e il potente Ascanio Sforza. I piani di Alessandro VI sono chiari: ripristinare l’ordine, risanare la finanza pubblica, unificare le forze cristiane contro il pericolo turco e rinsaldare le alleanze. Buoni propositi che vengono, tuttavia, presto dissipati da un’ambizione sfrenata, capace di convincerlo a cedere in sposa la figlia Lucrezia ben due volte (prima a Giovanni Sforza e poi ad Alfonso d’Aragona), di crescere il figlio Cesare come il Principe spietato e freddo che ispirerà Machiavelli, di intraprendere una relazione con una giovanissima Giulia Farnese e di ordire complotti e vendette senza risparmiare nessuno. Ripercorrendo gli amori, i tradimenti e le macchinazioni dei Borgia e, in controluce, dell’intero Rinascimento italiano, Sarah Dunant – ‘impeccabile per padronanza, ritmo e istinto’ (The Financial Times) – ci regala un affresco rigoroso e potente di una famiglia e un paese assetati di potere, che sintetizza l’essenza stessa della Storia: affascinante, contraddittoria e inarrestabile.

(source: Bol.com)

Roma, 11 agosto 1492. Per cinque giorni,ventitré uomini sono rimasti prigionieri di una cappella in Vaticano. Senza scrivani cui dettare le loro lettere, né cuochi per preparare banchetti; con un solo domestico che li ha aiutati a vestirsi, e pasti frugali passati da uno sportello di legno che si chiude quando l’ultimo piatto è stato consegnato. Sono i cardinali entrati in conclave per eleggere il nuovo successore di Pietro. Diciassette giorni prima papa Innocenzo VIII, esausto, al cospetto dei figli chiamati al suo capezzale, ha smesso di combattere per restare in vita. Il corpo era ancora caldo quando i pettegolezzi hanno cominciato a diffondersi per le strade come lezzo di fogna. In città è corsa addirittura voce che l’irascibile cardinale Della Rovere, favorito del pontefice, e il vicecancelliere cardinale Rodrigo Borgia si siano scambiati insulti da un capo all’altro del capezzale, e che Innocenzo abbia esalato l’ultimo respiro giusto per sfuggire al baccano. L’alba dell’11 agosto è un livido giorno di afa e calura quando, nella grande piazza, risuona il fatidico annuncio: ‘Habemus Papam!’ Rodrigo Borgia, cardinale di Valenza, è stato eletto Papa col nome di Alessandro VI. Il vicecancelliere di cinque papi diversi, il cardinale spagnolo che, con quell’accento che suona come un attacco di tosse, non è certo nel cuore delle famiglie più antiche di Roma, è il successore di Innocenzo VIII. Ha sconfitto Della Rovere, che in conclave già sedeva sotto l’immagine di Cristo che consegna a san Pietro le chiavi della Chiesa, e il potente Ascanio Sforza. I piani di Alessandro VI sono chiari: ripristinare l’ordine, risanare la finanza pubblica, unificare le forze cristiane contro il pericolo turco e rinsaldare le alleanze. Buoni propositi che vengono, tuttavia, presto dissipati da un’ambizione sfrenata, capace di convincerlo a cedere in sposa la figlia Lucrezia ben due volte (prima a Giovanni Sforza e poi ad Alfonso d’Aragona), di crescere il figlio Cesare come il Principe spietato e freddo che ispirerà Machiavelli, di intraprendere una relazione con una giovanissima Giulia Farnese e di ordire complotti e vendette senza risparmiare nessuno. Ripercorrendo gli amori, i tradimenti e le macchinazioni dei Borgia e, in controluce, dell’intero Rinascimento italiano, Sarah Dunant – ‘impeccabile per padronanza, ritmo e istinto’ (The Financial Times) – ci regala un affresco rigoroso e potente di una famiglia e un paese assetati di potere, che sintetizza l’essenza stessa della Storia: affascinante, contraddittoria e inarrestabile.

(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

Saggio sull’intelletto umano

Per la prima volta in Italia, un’edizione digitale del filosofo britannico John Locke, considerato uno degli anticipatori dell’Illuminismo e il primo teorico del liberalismo classico. Il suo Saggio sull’intelletto umano, dato alle stampe la prima volta nel 1690, ha il valore di un’opera pedagogica e tratta i fondamenti della formazione della conoscenza umana e dell’intelletto. L’opera esce oggi per Utet in un ricco ebook, completo di un apparato esegetico collegato alla traduzione italiana in modalità ipertestuale.
(source: Bol.com)

Per la prima volta in Italia, un’edizione digitale del filosofo britannico John Locke, considerato uno degli anticipatori dell’Illuminismo e il primo teorico del liberalismo classico. Il suo Saggio sull’intelletto umano, dato alle stampe la prima volta nel 1690, ha il valore di un’opera pedagogica e tratta i fondamenti della formazione della conoscenza umana e dell’intelletto. L’opera esce oggi per Utet in un ricco ebook, completo di un apparato esegetico collegato alla traduzione italiana in modalità ipertestuale.
(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

Roverandom. Le avventure di un cane alato

Mentre è in vacanza nel 1925 il piccolo Michael, cinque anni, perde l’amatissimo cane sulla spiaggia. Suo padre, J.R.R. Tolkien, per consolarlo gli racconta la storia di un cane di nome Rover che, trasformato in un minuscolo giocattolo da un mago, affronta una tumultuosa girandola di avventure. Rover finisce nella vetrina di un negozio di giocattoli, poi tra le mani di un bambino che lo smarrisce. Cominciano così le mirabolanti peripezie di Roverandom, come viene ribattezzato, che lo portano a viaggiare a dorso di gabbiano fino alla luna, dove impara a volare, e poi in un palazzo sottomarino abitato da fate, gnomi e sirene. Solo allora l’incantesimo potrà essere rotto, solo allora Roverandom potrà realizzare il suo desiderio più grande: tornare a casa come un cane normale.
**

Mentre è in vacanza nel 1925 il piccolo Michael, cinque anni, perde l’amatissimo cane sulla spiaggia. Suo padre, J.R.R. Tolkien, per consolarlo gli racconta la storia di un cane di nome Rover che, trasformato in un minuscolo giocattolo da un mago, affronta una tumultuosa girandola di avventure. Rover finisce nella vetrina di un negozio di giocattoli, poi tra le mani di un bambino che lo smarrisce. Cominciano così le mirabolanti peripezie di Roverandom, come viene ribattezzato, che lo portano a viaggiare a dorso di gabbiano fino alla luna, dove impara a volare, e poi in un palazzo sottomarino abitato da fate, gnomi e sirene. Solo allora l’incantesimo potrà essere rotto, solo allora Roverandom potrà realizzare il suo desiderio più grande: tornare a casa come un cane normale.
**

Only registered users can download this free product.