3105–3120 di 4230 risultati

Il filo d’oro: Storia della scrittura

«Questa – ha scritto Ewan Clayton, presentando il suo libro – è la storia degli uomini che hanno cambiato la scrittura; e siccome noi siamo gli eredi delle scelte che loro hanno fatto, questa è anche la nostra storia».
Il filo d’oro della comunicazione scritta – la più antica e persistente delle tecnologie umane – si è dipanato lungo tutto il percorso dell’umanità per oltre tremila anni. Parte dalle pareti rocciose di Wadi el-Hol, nell’Alto Egitto, e da lì passa ai pezzi di coccio, al papiro, alle architravi marmoree, alla pergamena, alle tavolette di cera, alla carta cinese, fino ad arrivare allo schermo pixellato del computer e sui muri delle periferie metropolitane. La scrittura – questo tesoro cangiante – è stata impressa in tavolette di argilla, arrotolata in papiri, legata in codici, rilegata in libri e codificata in bit. Milioni di mani hanno scritto grafie diverse usando scalpelli, bacchette, piume d’oca, grafite, pennelli, caratteri mobili di piombo con font sempre nuovi, stilografiche metalliche, penne a sfera del signor Bìró, macchine da scrivere rivoluzionarie, tastiere QWERTY e bombolette spray. Ogni parola, tracciata da chiunque, con qualsiasi mezzo e su qualsiasi superficie, ha mostrato chiaramente la storia che l’ha preceduta e dialogato in maniera serrata con il suo tempo e la sua società.
Questo è Il filo d’oro: l’epopea affascinante e sorprendente di quel miracolo culturale che è la parola scritta, da sempre strumento insuperabile di comunicazione e motore del progresso culturale, scientifico e politico dell’umanità.
Stiamo vivendo un periodo di svolta e di grandi cambiamenti tecnologici. Eppure mai come ora gli uomini hanno scritto con tanta abbondanza, e in questo loro gesto, forse inconsapevolmente, continuano a tramandare, adeguandoli al loro tempo, segni che sono figli di una storia lunga e sfaccettata, che poi è la nostra storia.

«Questa – ha scritto Ewan Clayton, presentando il suo libro – è la storia degli uomini che hanno cambiato la scrittura; e siccome noi siamo gli eredi delle scelte che loro hanno fatto, questa è anche la nostra storia».
Il filo d’oro della comunicazione scritta – la più antica e persistente delle tecnologie umane – si è dipanato lungo tutto il percorso dell’umanità per oltre tremila anni. Parte dalle pareti rocciose di Wadi el-Hol, nell’Alto Egitto, e da lì passa ai pezzi di coccio, al papiro, alle architravi marmoree, alla pergamena, alle tavolette di cera, alla carta cinese, fino ad arrivare allo schermo pixellato del computer e sui muri delle periferie metropolitane. La scrittura – questo tesoro cangiante – è stata impressa in tavolette di argilla, arrotolata in papiri, legata in codici, rilegata in libri e codificata in bit. Milioni di mani hanno scritto grafie diverse usando scalpelli, bacchette, piume d’oca, grafite, pennelli, caratteri mobili di piombo con font sempre nuovi, stilografiche metalliche, penne a sfera del signor Bìró, macchine da scrivere rivoluzionarie, tastiere QWERTY e bombolette spray. Ogni parola, tracciata da chiunque, con qualsiasi mezzo e su qualsiasi superficie, ha mostrato chiaramente la storia che l’ha preceduta e dialogato in maniera serrata con il suo tempo e la sua società.
Questo è Il filo d’oro: l’epopea affascinante e sorprendente di quel miracolo culturale che è la parola scritta, da sempre strumento insuperabile di comunicazione e motore del progresso culturale, scientifico e politico dell’umanità.
Stiamo vivendo un periodo di svolta e di grandi cambiamenti tecnologici. Eppure mai come ora gli uomini hanno scritto con tanta abbondanza, e in questo loro gesto, forse inconsapevolmente, continuano a tramandare, adeguandoli al loro tempo, segni che sono figli di una storia lunga e sfaccettata, che poi è la nostra storia.

Only registered users can download this free product.

La figlia

Una famiglia unita e felice, un padre affettuoso che ha cresciuto con amore la sua bambina, la sua prediletta, una ragazza seria e di talento con un futuro brillante davanti a sé. Ignara che quell’uomo, il padre adorato, è considerato il ‘Boia dei Balcani’. Epico, emozionante, di intollerabile verità, tra i maggiori romanzi spagnoli del 2012.

(source: Bol.com)

Una famiglia unita e felice, un padre affettuoso che ha cresciuto con amore la sua bambina, la sua prediletta, una ragazza seria e di talento con un futuro brillante davanti a sé. Ignara che quell’uomo, il padre adorato, è considerato il ‘Boia dei Balcani’. Epico, emozionante, di intollerabile verità, tra i maggiori romanzi spagnoli del 2012.

(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

Fidati di me

Una storia seria quella tra Sarah e Dave: migliori amici, fidanzati e per giunta membri della stessa band, i Dasa. Un’intesa perfetta sì, ma solo sul palco, e quando Sarah incontra Will ci vuole davvero poco per cogliere la differenza. Will non ha solo un fisico da urlo, è intelligente, ironico e tremendamente sexy, ma soprattutto riesce a risvegliare in lei emozioni che fino a quel momento sono rimaste sopite. Con quell’unico bacio l’intero mondo di Sarah viene messo sottosopra, perché con Dave non è mai stato così? E soprattutto, Will è coinvolto quanto lei? In fondo lui sta con Tricia… Ma l’attrazione è così forte che né Will né Sarah possono resistere e cominciano a frequentarsi all’insaputa dei loro fidanzati. Da una parte la presenza rassicurante di Dave, dall’altra il brivido dell’ignoto con Will: per Sarah sarà un’estate molto difficile…

Una storia seria quella tra Sarah e Dave: migliori amici, fidanzati e per giunta membri della stessa band, i Dasa. Un’intesa perfetta sì, ma solo sul palco, e quando Sarah incontra Will ci vuole davvero poco per cogliere la differenza. Will non ha solo un fisico da urlo, è intelligente, ironico e tremendamente sexy, ma soprattutto riesce a risvegliare in lei emozioni che fino a quel momento sono rimaste sopite. Con quell’unico bacio l’intero mondo di Sarah viene messo sottosopra, perché con Dave non è mai stato così? E soprattutto, Will è coinvolto quanto lei? In fondo lui sta con Tricia… Ma l’attrazione è così forte che né Will né Sarah possono resistere e cominciano a frequentarsi all’insaputa dei loro fidanzati. Da una parte la presenza rassicurante di Dave, dall’altra il brivido dell’ignoto con Will: per Sarah sarà un’estate molto difficile…

Only registered users can download this free product.

Festa di fine agosto

Che quel tipo sia arrogante e presuntuoso, Evelina l’ha capito subito. Non per niente gli propone d’interpretare il ruolo del cattivo nello spettacolo che è venuta ad allestire a Fortuna, cittadina del Texas. Sì, Ryan Garrison con quel fare canzonatorio e con il magnetismo dei suoi occhi color ebano avrebbe rappresentato in scena un mascalzone perfetto… Salvo poi continuare a esserlo anche nella realtà! Al punto da proporre a lei, Evelina, di sposarlo giusto per avere una compagna con cui dividere le fatiche del ranch…

Che quel tipo sia arrogante e presuntuoso, Evelina l’ha capito subito. Non per niente gli propone d’interpretare il ruolo del cattivo nello spettacolo che è venuta ad allestire a Fortuna, cittadina del Texas. Sì, Ryan Garrison con quel fare canzonatorio e con il magnetismo dei suoi occhi color ebano avrebbe rappresentato in scena un mascalzone perfetto… Salvo poi continuare a esserlo anche nella realtà! Al punto da proporre a lei, Evelina, di sposarlo giusto per avere una compagna con cui dividere le fatiche del ranch…

Only registered users can download this free product.

Ferragosto in giallo

“La vita andava avanti lo stesso, spietata e inutile come quei giorni di agosto”. C’è un morto sulla spiaggia con una siringa in vena: Montalbano, con Livia a Vigàta per il Ferragosto, sospetta una montatura, scopre il colpevole ma viene scavalcato. Un milionario russo è stato assassinato nel resort non lontano dal BarLume: il Barrista e i Vecchietti cercano la donna. Una rapina in banca finisce quasi in una strage: il vicequestore Rocco Schiavone gioca un po’ sporco, come al solito. Nel cuore afoso delle ore piccole, una splendida fuggitiva irrompe nella Casa di ringhiera: tutto in una notte per il vecchio De Angelis con la sua auto feticcio e, dietro, il corredo di equivoci sarcastici da ballatoio. Un attentato nel ricco mondo dell’industria vinicola siciliana: Baiamonte, steso sulla sdraio, indaga per noia. Una pistola da collezione ha ucciso la moglie del commissario Carreras e ogni indizio accusa il marito: Petra Delicado e Fermin Garzón scommettono sul vero amore. Da Salvo Montalbano a Petra Delicado, gli investigatori degli autori presenti in questa raccolta hanno poderose personalità, tanto da riempire ampiamente lo spazio dei loro casi, non meno di quanto lo facciano gli intrecci in cui capitano. Da questa osservazione nasce l’idea di misurarne, appunto, la personalità, impegnandoli alla prova di occasioni speciali, di feste comandate e di giornate in cui di solito tutti vorrebbero liberarsi dei ruoli ufficiali.

“La vita andava avanti lo stesso, spietata e inutile come quei giorni di agosto”. C’è un morto sulla spiaggia con una siringa in vena: Montalbano, con Livia a Vigàta per il Ferragosto, sospetta una montatura, scopre il colpevole ma viene scavalcato. Un milionario russo è stato assassinato nel resort non lontano dal BarLume: il Barrista e i Vecchietti cercano la donna. Una rapina in banca finisce quasi in una strage: il vicequestore Rocco Schiavone gioca un po’ sporco, come al solito. Nel cuore afoso delle ore piccole, una splendida fuggitiva irrompe nella Casa di ringhiera: tutto in una notte per il vecchio De Angelis con la sua auto feticcio e, dietro, il corredo di equivoci sarcastici da ballatoio. Un attentato nel ricco mondo dell’industria vinicola siciliana: Baiamonte, steso sulla sdraio, indaga per noia. Una pistola da collezione ha ucciso la moglie del commissario Carreras e ogni indizio accusa il marito: Petra Delicado e Fermin Garzón scommettono sul vero amore. Da Salvo Montalbano a Petra Delicado, gli investigatori degli autori presenti in questa raccolta hanno poderose personalità, tanto da riempire ampiamente lo spazio dei loro casi, non meno di quanto lo facciano gli intrecci in cui capitano. Da questa osservazione nasce l’idea di misurarne, appunto, la personalità, impegnandoli alla prova di occasioni speciali, di feste comandate e di giornate in cui di solito tutti vorrebbero liberarsi dei ruoli ufficiali.

Only registered users can download this free product.

Felicità raggiunta

Un intero ciclo di romanzi dal quale si configura una immagine di Roma grandiosa e grottesca quale l’affligge la Melancholia Europea, forma epidemica dell’antico individuale Male oscuro, la follia depressiva, mentre la cittadinanza è in attesa ora di un prossimo Giubileo, ora è coinvolta da un Grande Evento, Campionato Mondiale, Maratona Mondiale, Raduno Ecumenico; mentre imperversano imprevedibili abnormi precipitazioni di neve, imprevedibili grandinate dal calibro distruttivo o l’Urbe è sfregiata da sempre più audaci imbecilli, o sconvolta dal solito misterioso attentato. Sembra così che lo sfondo delle storie lo narri Roma stessa, che affronta il quotidiano Male, le sue folle iperattive o ignave secondo la fase di Melancholia, con la sua vox populi ormai multilingue, mentre scorre ancora la vena profonda dell’antico romanesco cinico e partecipe. L’autore si è ispirato alla poesia di Montale il cui incipit è il titolo di questo romanzo tutto azione. L’autore si vanta di aver indovinato l’Italia vincitrice del campionato di calcio 2032; la finale avvenne a Roma e l’Urbe mostrò in mondovisione come possano i pochi conosciuti patrizi, la grande plebe burocratica e la smisurata sottoplebe superare le barriere sociali in una massa di minorenni ossessi che invade vie e piazze e occupa monumenti per una furibonda e colossale caciara. Ma c’è tra la folla e la montante follia, un ragazzino vero, di quelli nati dispari, che, in fuga da tutto, intanto si gode la sua impaurita libertà da una pretesa parente che l’ha sottratto alle minorili, ma è in combutta con trafficanti di organi…

Un intero ciclo di romanzi dal quale si configura una immagine di Roma grandiosa e grottesca quale l’affligge la Melancholia Europea, forma epidemica dell’antico individuale Male oscuro, la follia depressiva, mentre la cittadinanza è in attesa ora di un prossimo Giubileo, ora è coinvolta da un Grande Evento, Campionato Mondiale, Maratona Mondiale, Raduno Ecumenico; mentre imperversano imprevedibili abnormi precipitazioni di neve, imprevedibili grandinate dal calibro distruttivo o l’Urbe è sfregiata da sempre più audaci imbecilli, o sconvolta dal solito misterioso attentato. Sembra così che lo sfondo delle storie lo narri Roma stessa, che affronta il quotidiano Male, le sue folle iperattive o ignave secondo la fase di Melancholia, con la sua vox populi ormai multilingue, mentre scorre ancora la vena profonda dell’antico romanesco cinico e partecipe. L’autore si è ispirato alla poesia di Montale il cui incipit è il titolo di questo romanzo tutto azione. L’autore si vanta di aver indovinato l’Italia vincitrice del campionato di calcio 2032; la finale avvenne a Roma e l’Urbe mostrò in mondovisione come possano i pochi conosciuti patrizi, la grande plebe burocratica e la smisurata sottoplebe superare le barriere sociali in una massa di minorenni ossessi che invade vie e piazze e occupa monumenti per una furibonda e colossale caciara. Ma c’è tra la folla e la montante follia, un ragazzino vero, di quelli nati dispari, che, in fuga da tutto, intanto si gode la sua impaurita libertà da una pretesa parente che l’ha sottratto alle minorili, ma è in combutta con trafficanti di organi…

Only registered users can download this free product.

La fattoria dei malfattori

Jalmari Jyllänketo, ispettore capo dei servizi segreti finlandesi, è inviato nel cuore della Lapponia con una missione speciale: scoprire cosa si nasconde dietro la Palude delle Renne, un vecchio kolchoz ora trasformato in una fiorente azienda agricola biologica. Corre voce che la proprietaria Ilona Kärmeskallio, eroica paladina dell’ecosostenibile, abbia ucciso il marito con le proprie mani e commesso le peggiori atrocità. Vestiti i panni di ispettore bio, l’agente segreto s’infiltra con piacere in questo paradiso salutista, che con funamboliche tecniche agrarie ricava dalla terra artica le migliori erbe aromatiche d’Europa e dove perfino la vecchia miniera di ferro scavata nelle viscere della montagna è stata convertita in un’avanguardistica fungaia. Non c’è che dire, la Palude delle Renne merita il più esclusivo bollino bio. Ma proprio nella fungaia c’è qualcosa che non torna: perché è sormontata da una torretta di guardia, avvolta da un silenzio spettrale e chiusa da un portone di acciaio? Da dove vengono le urla che Jalmari ha sentito nel suo labirinto di gallerie sotterranee? E cosa ci fanno a zappare la terra del kolchoz un noto parlamentare, un teppista nazi e il vescovo Röpelinen? Con la sua fantasia senza confini e il suo humour senza filtri, Arto Paasilinna torna a puntare la lente sulle più scomode domande aperte della società. E in un provocatorio viaggio dall’eco-paradiso agli inferi, dimostra a proprio modo, politicamente scorretto, come sostenere la bioagricoltura risolvendo l’eterno problema dei delitti e delle pene.

(source: Bol.com)

Jalmari Jyllänketo, ispettore capo dei servizi segreti finlandesi, è inviato nel cuore della Lapponia con una missione speciale: scoprire cosa si nasconde dietro la Palude delle Renne, un vecchio kolchoz ora trasformato in una fiorente azienda agricola biologica. Corre voce che la proprietaria Ilona Kärmeskallio, eroica paladina dell’ecosostenibile, abbia ucciso il marito con le proprie mani e commesso le peggiori atrocità. Vestiti i panni di ispettore bio, l’agente segreto s’infiltra con piacere in questo paradiso salutista, che con funamboliche tecniche agrarie ricava dalla terra artica le migliori erbe aromatiche d’Europa e dove perfino la vecchia miniera di ferro scavata nelle viscere della montagna è stata convertita in un’avanguardistica fungaia. Non c’è che dire, la Palude delle Renne merita il più esclusivo bollino bio. Ma proprio nella fungaia c’è qualcosa che non torna: perché è sormontata da una torretta di guardia, avvolta da un silenzio spettrale e chiusa da un portone di acciaio? Da dove vengono le urla che Jalmari ha sentito nel suo labirinto di gallerie sotterranee? E cosa ci fanno a zappare la terra del kolchoz un noto parlamentare, un teppista nazi e il vescovo Röpelinen? Con la sua fantasia senza confini e il suo humour senza filtri, Arto Paasilinna torna a puntare la lente sulle più scomode domande aperte della società. E in un provocatorio viaggio dall’eco-paradiso agli inferi, dimostra a proprio modo, politicamente scorretto, come sostenere la bioagricoltura risolvendo l’eterno problema dei delitti e delle pene.

(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

Fatti e norme. Contributi a una teoria discorsiva del diritto e della democrazia

“Vorrei richiamare l’attenzione su alcuni aspetti di quella sostanza normativa della democrazia che dobbiamo oggi difendere dalle tendenze che vorrebbero trasformarla in una semplice maschera costituzionale dei meccanismi di mercato. Si tratta infatti di capire che cosa noi vogliamo salvare e recuperare nella costellazione posnazionale di una società mondiale in via di formazione.” (dalla prefazione di Jurgen Habermas). Una delle opere principali del grande filosofo tedesco, una grande sintesi sul rapporto tra etica, morale e diritto.
**

“Vorrei richiamare l’attenzione su alcuni aspetti di quella sostanza normativa della democrazia che dobbiamo oggi difendere dalle tendenze che vorrebbero trasformarla in una semplice maschera costituzionale dei meccanismi di mercato. Si tratta infatti di capire che cosa noi vogliamo salvare e recuperare nella costellazione posnazionale di una società mondiale in via di formazione.” (dalla prefazione di Jurgen Habermas). Una delle opere principali del grande filosofo tedesco, una grande sintesi sul rapporto tra etica, morale e diritto.
**

Only registered users can download this free product.

La fata dei ghiacci

Malo pensava di trascorrere una spensierata vacanza sugli sci, ma il giorno stesso del suo arrivo in montagna si scatena una tempesta di neve. Una strana tempesta di neve. E mentre cerca di non perdersi, il giovane finisce per scontrarsi con una ragazza bellissima e misteriosa, che vive in una casa di ghiaccio. Il suo nome? La Fata dei Ghiacci. La sua missione? Accogliere i viaggiatori che si sono smarriti nel Regno delle Ombre d’inverno. Così Malo torna per la terza volta nel Regno delle Ombre, un luogo che ama molto, almeno quanto gli fa paura. E se questa esperienza non fosse frutto del caso, ma piuttosto un’occasione per affrontare le sue paure? Con l’aiuto della Fata dei Ghiacci, infatti, dovrà vivere molte avventure e trovare così la sua strada. Maxence Fermine, autore di Neve, torna dopo La piccola mercante di sogni e La bambola di porcellana con un racconto che trasporterà tutti i lettori nel regno incantato della poesia e dell’immaginazione.

(source: Bol.com)

Malo pensava di trascorrere una spensierata vacanza sugli sci, ma il giorno stesso del suo arrivo in montagna si scatena una tempesta di neve. Una strana tempesta di neve. E mentre cerca di non perdersi, il giovane finisce per scontrarsi con una ragazza bellissima e misteriosa, che vive in una casa di ghiaccio. Il suo nome? La Fata dei Ghiacci. La sua missione? Accogliere i viaggiatori che si sono smarriti nel Regno delle Ombre d’inverno. Così Malo torna per la terza volta nel Regno delle Ombre, un luogo che ama molto, almeno quanto gli fa paura. E se questa esperienza non fosse frutto del caso, ma piuttosto un’occasione per affrontare le sue paure? Con l’aiuto della Fata dei Ghiacci, infatti, dovrà vivere molte avventure e trovare così la sua strada. Maxence Fermine, autore di Neve, torna dopo La piccola mercante di sogni e La bambola di porcellana con un racconto che trasporterà tutti i lettori nel regno incantato della poesia e dell’immaginazione.

(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

FastReset® Il metodo rapido di guarigione emotiva

La rabbia per un’offesa ricevuta ti annebbia i pensieri. Il terrore di salire su un aereo ti paralizza. Una voglia irresistibile di cibo condiziona la tua vita. Un attacco di claustrofobia ti impedisce di respirare. Chiunque abbia vissuto un forte disagio emotivo, con tutte le conseguenze fisiche che comporta, sa che nel momento di crisi si desidera una sola cosa: che l¿emozione negativa si dissolva in un istante, facendoci tornare padroni di noi stessi. Maria Grazia Parisi, medico psicoterapeuta ed esperta in medicine complementari, ha messo a punto uno strumento innovativo che ha risolto i problemi di centinaia di persone e sta suscitando grande interesse anche in ambito ospedaliero. Si chiama FastReset® e si distingue da tutti i metodi tradizionali per una caratteristica cruciale: i risultati si ottengono in pochi minuti. Sfruttando un meccanismo fisiologico, e applicando uno spostamento dell’attenzione che attivi la corteccia cerebrale, si possono depotenziare le emozioni negative (senza reprimerle) modificando così il peso degli eventi passati e presenti sulla propria esistenza e rendendo gestibili persino traumi, lutti, dipendenze, ansia, fobie. Efficace anche per molti disturbi psicosomatici, per i bambini – poiché del tutto privo di controindicazioni – e per ottimizzare lo stato psicofisico prima di una performance sportiva, il FastReset® è illustrato in questo libro con precise e semplici indicazioni e con moltissimi esempi di successo. Un sistema di autogestione emotiva che fa ritrovare sicurezza e serenità, migliorando i rapporti con gli altri, in famiglia e nel lavoro.

(source: Bol.com)

La rabbia per un’offesa ricevuta ti annebbia i pensieri. Il terrore di salire su un aereo ti paralizza. Una voglia irresistibile di cibo condiziona la tua vita. Un attacco di claustrofobia ti impedisce di respirare. Chiunque abbia vissuto un forte disagio emotivo, con tutte le conseguenze fisiche che comporta, sa che nel momento di crisi si desidera una sola cosa: che l¿emozione negativa si dissolva in un istante, facendoci tornare padroni di noi stessi. Maria Grazia Parisi, medico psicoterapeuta ed esperta in medicine complementari, ha messo a punto uno strumento innovativo che ha risolto i problemi di centinaia di persone e sta suscitando grande interesse anche in ambito ospedaliero. Si chiama FastReset® e si distingue da tutti i metodi tradizionali per una caratteristica cruciale: i risultati si ottengono in pochi minuti. Sfruttando un meccanismo fisiologico, e applicando uno spostamento dell’attenzione che attivi la corteccia cerebrale, si possono depotenziare le emozioni negative (senza reprimerle) modificando così il peso degli eventi passati e presenti sulla propria esistenza e rendendo gestibili persino traumi, lutti, dipendenze, ansia, fobie. Efficace anche per molti disturbi psicosomatici, per i bambini – poiché del tutto privo di controindicazioni – e per ottimizzare lo stato psicofisico prima di una performance sportiva, il FastReset® è illustrato in questo libro con precise e semplici indicazioni e con moltissimi esempi di successo. Un sistema di autogestione emotiva che fa ritrovare sicurezza e serenità, migliorando i rapporti con gli altri, in famiglia e nel lavoro.

(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

Fantastico inverso

Racconto breve. Uno scrittore giunto ormai alla fine della propria vita nasconde segrete visioni tra le pagine dei suoi scritti. Il genere fantasy è solo una questione di punti di vista.
**
### Sinossi
Racconto breve. Uno scrittore giunto ormai alla fine della propria vita nasconde segrete visioni tra le pagine dei suoi scritti. Il genere fantasy è solo una questione di punti di vista.

Racconto breve. Uno scrittore giunto ormai alla fine della propria vita nasconde segrete visioni tra le pagine dei suoi scritti. Il genere fantasy è solo una questione di punti di vista.
**
### Sinossi
Racconto breve. Uno scrittore giunto ormai alla fine della propria vita nasconde segrete visioni tra le pagine dei suoi scritti. Il genere fantasy è solo una questione di punti di vista.

Only registered users can download this free product.

Etica e Trattato teologico-politico

Vissuto in un’età intollerante e fanatica, dilaniata da conflitti che lasciarono tracce dolorose anche sulla sua storia personale e familiare, bandito nel 1656 dalla comunità ebraica di Amsterdam con una scomunica densa di esecrazioni durissime, Baruch Spinoza, indefesso paladino della libertà di filosofare e ricercare, non ha mai smesso di affascinare nei secoli lettori di ogni genere, avvinti dalle sue teorie filosofiche così come dalla sua controversa figura, spesso avvolta dalla leggenda e da un romanticismo di maniera. Uomo di cultura vasta e profonda, partecipò ai grandi dibattiti religiosi e sociali del suo tempo, manifestando negli scritti l’esigenza di una radicale secolarizzazione della teologia tradizionale; esigenza che non poteva accordarsi in nessun modo con l’ortodossia, ebraica o cristiana. Spinoza non fu però un teorico dell’ateismo: se è vero che nessun Dio della trascendenza e della religione rivelata trova spazio nel suo sistema, vi è un Dio in Spinoza, il Deus sive Natura, che si manifesta nel mondo attraverso il linguaggio della ragione, nelle leggi della natura e della società. Viene presentata in questo volume quella che è sicuramente l’opera più importante del filosofo olandese, apparsa postuma nel 1677, l’Ethica ordine geometrico demonstrata, insieme all’unico libro pubblicato lui vivente, il Tractatus theologico-politicus, manifesto contro ogni fanatismo. Nell’epoca dei roghi e dell’Inquisizione, il pensiero di Spinoza appare in tutta la sua dirompente radicalità.

(source: Bol.com)

Vissuto in un’età intollerante e fanatica, dilaniata da conflitti che lasciarono tracce dolorose anche sulla sua storia personale e familiare, bandito nel 1656 dalla comunità ebraica di Amsterdam con una scomunica densa di esecrazioni durissime, Baruch Spinoza, indefesso paladino della libertà di filosofare e ricercare, non ha mai smesso di affascinare nei secoli lettori di ogni genere, avvinti dalle sue teorie filosofiche così come dalla sua controversa figura, spesso avvolta dalla leggenda e da un romanticismo di maniera. Uomo di cultura vasta e profonda, partecipò ai grandi dibattiti religiosi e sociali del suo tempo, manifestando negli scritti l’esigenza di una radicale secolarizzazione della teologia tradizionale; esigenza che non poteva accordarsi in nessun modo con l’ortodossia, ebraica o cristiana. Spinoza non fu però un teorico dell’ateismo: se è vero che nessun Dio della trascendenza e della religione rivelata trova spazio nel suo sistema, vi è un Dio in Spinoza, il Deus sive Natura, che si manifesta nel mondo attraverso il linguaggio della ragione, nelle leggi della natura e della società. Viene presentata in questo volume quella che è sicuramente l’opera più importante del filosofo olandese, apparsa postuma nel 1677, l’Ethica ordine geometrico demonstrata, insieme all’unico libro pubblicato lui vivente, il Tractatus theologico-politicus, manifesto contro ogni fanatismo. Nell’epoca dei roghi e dell’Inquisizione, il pensiero di Spinoza appare in tutta la sua dirompente radicalità.

(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

L’etica del parcheggio abusivo

Cosa sta succedendo nel parcheggio sotto la grande quercia al centro della Metropoli? È il territorio del Mario, parcheggiatore abusivo che esercita la sua professione seguendo un’etica del tutto particolare. Il diritto a sostare nelle linee blu va meritato e per ottenere la possibilità di lasciare ferma la vettura non basta un gratta e sosta, è necessario superare una prova. Oggi però oltre al traffico d’auto di tutti i giorni c’è anche una concentrazione umana insolita. La giovane Olga dalle grandi forme, sarta alla Scala, il Bancario cialtrone, che tiene per il guinzaglio la vita di molti, la Bellezza Ordinaria, sempre a dieta anche cerebralmente, e il proprietario del Suv, alto un metro e cinquantacinque e accompagnato da un alano-nano. Un poliziotto li sta interrogando, ma a qualcuno le regole vanno strette, nella vita come sulla strada…Una storia potente e originale, accompagnata dall’adattamento in forma di audiodramma a opera di Sergio Ferrentino, al cuore di uno spettacolo teatrale di grande successo. Perché le grandi storie sanno vivere più di una vita.
(source: Bol.com)

Cosa sta succedendo nel parcheggio sotto la grande quercia al centro della Metropoli? È il territorio del Mario, parcheggiatore abusivo che esercita la sua professione seguendo un’etica del tutto particolare. Il diritto a sostare nelle linee blu va meritato e per ottenere la possibilità di lasciare ferma la vettura non basta un gratta e sosta, è necessario superare una prova. Oggi però oltre al traffico d’auto di tutti i giorni c’è anche una concentrazione umana insolita. La giovane Olga dalle grandi forme, sarta alla Scala, il Bancario cialtrone, che tiene per il guinzaglio la vita di molti, la Bellezza Ordinaria, sempre a dieta anche cerebralmente, e il proprietario del Suv, alto un metro e cinquantacinque e accompagnato da un alano-nano. Un poliziotto li sta interrogando, ma a qualcuno le regole vanno strette, nella vita come sulla strada…Una storia potente e originale, accompagnata dall’adattamento in forma di audiodramma a opera di Sergio Ferrentino, al cuore di uno spettacolo teatrale di grande successo. Perché le grandi storie sanno vivere più di una vita.
(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

Ethan

Arabella Craig aveva diciotto anni quando Ethan Hardeman le aprì le porte della passione, che poi sbatté velocemente lasciandola andare via. Il suo matrimonio con un’altra donna la distrusse, e Arabella seppe di aver perduto l’unico uomo che avrebbe mai potuto amare. Le rimaneva solo la musica. Ora, un incidente ha riportato Ethan nella sua vita. Ethan. Alto e bello, divorziato e amareggiato, guida l’ impero della sua famiglia con pugno di ferro e un grande cuore… tranne che quando si tratta di lei. Vivere giorno per giorno a contatto con lui riporta a galla tutta la passione … e il dolore. Perché Ethan è così vicino, eppure apparentemente così lontano con la mente. La sua ex-moglie è decisa a riaverlo con ogni mezzo, e nonostante avesse distrutto il suo orgoglio e lui la rifiuti, Arabella è sicura che lui l’ami ancora, e in quella farsa di fingersi la sua donna per scoraggiare Miriam, sarà solo il suo il cuore quello spezzato… un’altra volta.

Arabella Craig aveva diciotto anni quando Ethan Hardeman le aprì le porte della passione, che poi sbatté velocemente lasciandola andare via. Il suo matrimonio con un’altra donna la distrusse, e Arabella seppe di aver perduto l’unico uomo che avrebbe mai potuto amare. Le rimaneva solo la musica. Ora, un incidente ha riportato Ethan nella sua vita. Ethan. Alto e bello, divorziato e amareggiato, guida l’ impero della sua famiglia con pugno di ferro e un grande cuore… tranne che quando si tratta di lei. Vivere giorno per giorno a contatto con lui riporta a galla tutta la passione … e il dolore. Perché Ethan è così vicino, eppure apparentemente così lontano con la mente. La sua ex-moglie è decisa a riaverlo con ogni mezzo, e nonostante avesse distrutto il suo orgoglio e lui la rifiuti, Arabella è sicura che lui l’ami ancora, e in quella farsa di fingersi la sua donna per scoraggiare Miriam, sarà solo il suo il cuore quello spezzato… un’altra volta.

Only registered users can download this free product.

Estate in giallo

Sette autori, sette storie, sette casi da risolvereMassimo Lugli – Marcello Simoni – Francesca Bertuzzi – Silvia Montemurro – Diana Lama – Giulio Leoni – Paolo RoversiSotto il caldo sole d’estate può accadere di tutto. È possibile ritrovarsi legati a un letto in un albergo di lusso di Shanghai in compagnia di un cliente dai gusti molto particolari, o essere trasportati nell’Italia del Settecento, per prendere parte alle indagini sulla misteriosa morte di un talentuoso violinista. Può persino capitare di approdare in un futuro non molto lontano, e scoprire un mondo violento in cui sopravvivere significa accettare di perdere la propria innocenza. Una pacifica vacanza per mare può trasformarsi in una crociera con delitto e un tranquillo weekend con gli amici al fresco di un rifugio di montagna può diventare un incubo. E se quest’anno avete deciso di non partire per godervi la pace delle città semideserte, non sentitevi al sicuro: potreste essere chiamati a far luce su un triplice omicidio all’ombra della Madonnina oppure essere coinvolti in una caccia al serial killer per le assolate e torride strade di Napoli… Casi di cronaca, indagini serrate, commissari all’opera per ricostruire disegni criminosi, vittime in fuga per aver salva la vita. Sette autori di successo, sette storie al cardiopalmo per un’estate da brividi.Quando da piccolo picchiavo i cani di Francesca Bertuzzi Giochi d’estate di Diana Lama A mezzanotte sul ponte scialuppe di Giulio Leoni Ruggine di Massimo Lugli Weekend maledetto di Silvia Montemurro Il killer di piazzale Dateo di Paolo Roversi L’enigma del violino di Marcello Simoni
(source: Bol.com)

Sette autori, sette storie, sette casi da risolvereMassimo Lugli – Marcello Simoni – Francesca Bertuzzi – Silvia Montemurro – Diana Lama – Giulio Leoni – Paolo RoversiSotto il caldo sole d’estate può accadere di tutto. È possibile ritrovarsi legati a un letto in un albergo di lusso di Shanghai in compagnia di un cliente dai gusti molto particolari, o essere trasportati nell’Italia del Settecento, per prendere parte alle indagini sulla misteriosa morte di un talentuoso violinista. Può persino capitare di approdare in un futuro non molto lontano, e scoprire un mondo violento in cui sopravvivere significa accettare di perdere la propria innocenza. Una pacifica vacanza per mare può trasformarsi in una crociera con delitto e un tranquillo weekend con gli amici al fresco di un rifugio di montagna può diventare un incubo. E se quest’anno avete deciso di non partire per godervi la pace delle città semideserte, non sentitevi al sicuro: potreste essere chiamati a far luce su un triplice omicidio all’ombra della Madonnina oppure essere coinvolti in una caccia al serial killer per le assolate e torride strade di Napoli… Casi di cronaca, indagini serrate, commissari all’opera per ricostruire disegni criminosi, vittime in fuga per aver salva la vita. Sette autori di successo, sette storie al cardiopalmo per un’estate da brividi.Quando da piccolo picchiavo i cani di Francesca Bertuzzi Giochi d’estate di Diana Lama A mezzanotte sul ponte scialuppe di Giulio Leoni Ruggine di Massimo Lugli Weekend maledetto di Silvia Montemurro Il killer di piazzale Dateo di Paolo Roversi L’enigma del violino di Marcello Simoni
(source: Bol.com)

Only registered users can download this free product.

L’estate in cui accadde tutto

È il maggio del 1927 e può capitare che un giovane taciturno e allampanato, Charles Lindbergh, si trasformi da un giorno all’altro da perfetto sconosciuto a eroe planetario, il primo pilota a trasvolare l’Atlantico da Long Island a Parigi, dove viene accolto da un’immensa folla festante. La sua impresa sancisce la supremazia tecnologica statunitense sul Vecchio Continente e dà inizio a una straordinaria estate in cui centinaia di migliaia di americani si accalcano negli stadi, nelle piazze, lungo le strade o nei cinema per assistere ai successi della più grande squadra di baseball mai esistita, i New York Yankees di Babe Ruth, e agli incontri di Jack Dempsey, pugile soprannominato «il massacratore», per guardare i primi film sonori prodotti da Hollywood e per seguire morbosamente i casi di cronaca più scandalosi. E poi ancora, la gente si scatena al ritmo del jazz nei locali notturni, rimane incollata alla radio per ascoltare le prime dirette sportive, osserva le città crescere ad altezze vertiginose e riempirsi di automobili… È un tripudio di energia, creatività ed entusiasmo che segnerà quell’anno cruciale e ne farà il picco radioso di un periodo irripetibile, due anni prima della Grande Depressione che spazzerà via tutto. Un eccezionale narratore… un libro ricco di storie memorabili e di personaggi strepitosi… affascinante, unico. The Guardian Pochi autori di non fiction e, a essere onesti, anche di fiction sanno utilizzare la penna come Bill Bryson. Sorprendente e divertente. The Observer Un affascinante spaccato di una stagione storica nel corso della quale l’America, più o meno consapevolmente, guidò l’ingresso nell’età contemporanea. Sunday Times
**
### Sinossi
È il maggio del 1927 e può capitare che un giovane taciturno e allampanato, Charles Lindbergh, si trasformi da un giorno all’altro da perfetto sconosciuto a eroe planetario, il primo pilota a trasvolare l’Atlantico da Long Island a Parigi, dove viene accolto da un’immensa folla festante. La sua impresa sancisce la supremazia tecnologica statunitense sul Vecchio Continente e dà inizio a una straordinaria estate in cui centinaia di migliaia di americani si accalcano negli stadi, nelle piazze, lungo le strade o nei cinema per assistere ai successi della più grande squadra di baseball mai esistita, i New York Yankees di Babe Ruth, e agli incontri di Jack Dempsey, pugile soprannominato «il massacratore», per guardare i primi film sonori prodotti da Hollywood e per seguire morbosamente i casi di cronaca più scandalosi. E poi ancora, la gente si scatena al ritmo del jazz nei locali notturni, rimane incollata alla radio per ascoltare le prime dirette sportive, osserva le città crescere ad altezze vertiginose e riempirsi di automobili… È un tripudio di energia, creatività ed entusiasmo che segnerà quell’anno cruciale e ne farà il picco radioso di un periodo irripetibile, due anni prima della Grande Depressione che spazzerà via tutto. Un eccezionale narratore… un libro ricco di storie memorabili e di personaggi strepitosi… affascinante, unico. The Guardian Pochi autori di non fiction e, a essere onesti, anche di fiction sanno utilizzare la penna come Bill Bryson. Sorprendente e divertente. The Observer Un affascinante spaccato di una stagione storica nel corso della quale l’America, più o meno consapevolmente, guidò l’ingresso nell’età contemporanea. Sunday Times
### Dalla seconda/terza di copertina
«Pochi autori di non fiction e, a essere onesti, anche di fiction sanno utilizzare la penna come Bill Bryson. Sorprendente, divertente, sicuramente il più fine libro di intrattenimento pubblicato quest’anno.» The Observer «Un affascinante spaccato di una stagione storica nel corso della quale l’America, più o meno consapevolmente, guidò l’ingresso nell’età contemporanea.» Sunday Times «Personaggi roboanti e storie memorabili. Grande divertimento.» The Guardian «Può la Storia essere più godibile che in un libro di Bryson?» Mail on Sunday

È il maggio del 1927 e può capitare che un giovane taciturno e allampanato, Charles Lindbergh, si trasformi da un giorno all’altro da perfetto sconosciuto a eroe planetario, il primo pilota a trasvolare l’Atlantico da Long Island a Parigi, dove viene accolto da un’immensa folla festante. La sua impresa sancisce la supremazia tecnologica statunitense sul Vecchio Continente e dà inizio a una straordinaria estate in cui centinaia di migliaia di americani si accalcano negli stadi, nelle piazze, lungo le strade o nei cinema per assistere ai successi della più grande squadra di baseball mai esistita, i New York Yankees di Babe Ruth, e agli incontri di Jack Dempsey, pugile soprannominato «il massacratore», per guardare i primi film sonori prodotti da Hollywood e per seguire morbosamente i casi di cronaca più scandalosi. E poi ancora, la gente si scatena al ritmo del jazz nei locali notturni, rimane incollata alla radio per ascoltare le prime dirette sportive, osserva le città crescere ad altezze vertiginose e riempirsi di automobili… È un tripudio di energia, creatività ed entusiasmo che segnerà quell’anno cruciale e ne farà il picco radioso di un periodo irripetibile, due anni prima della Grande Depressione che spazzerà via tutto. Un eccezionale narratore… un libro ricco di storie memorabili e di personaggi strepitosi… affascinante, unico. The Guardian Pochi autori di non fiction e, a essere onesti, anche di fiction sanno utilizzare la penna come Bill Bryson. Sorprendente e divertente. The Observer Un affascinante spaccato di una stagione storica nel corso della quale l’America, più o meno consapevolmente, guidò l’ingresso nell’età contemporanea. Sunday Times
**
### Sinossi
È il maggio del 1927 e può capitare che un giovane taciturno e allampanato, Charles Lindbergh, si trasformi da un giorno all’altro da perfetto sconosciuto a eroe planetario, il primo pilota a trasvolare l’Atlantico da Long Island a Parigi, dove viene accolto da un’immensa folla festante. La sua impresa sancisce la supremazia tecnologica statunitense sul Vecchio Continente e dà inizio a una straordinaria estate in cui centinaia di migliaia di americani si accalcano negli stadi, nelle piazze, lungo le strade o nei cinema per assistere ai successi della più grande squadra di baseball mai esistita, i New York Yankees di Babe Ruth, e agli incontri di Jack Dempsey, pugile soprannominato «il massacratore», per guardare i primi film sonori prodotti da Hollywood e per seguire morbosamente i casi di cronaca più scandalosi. E poi ancora, la gente si scatena al ritmo del jazz nei locali notturni, rimane incollata alla radio per ascoltare le prime dirette sportive, osserva le città crescere ad altezze vertiginose e riempirsi di automobili… È un tripudio di energia, creatività ed entusiasmo che segnerà quell’anno cruciale e ne farà il picco radioso di un periodo irripetibile, due anni prima della Grande Depressione che spazzerà via tutto. Un eccezionale narratore… un libro ricco di storie memorabili e di personaggi strepitosi… affascinante, unico. The Guardian Pochi autori di non fiction e, a essere onesti, anche di fiction sanno utilizzare la penna come Bill Bryson. Sorprendente e divertente. The Observer Un affascinante spaccato di una stagione storica nel corso della quale l’America, più o meno consapevolmente, guidò l’ingresso nell’età contemporanea. Sunday Times
### Dalla seconda/terza di copertina
«Pochi autori di non fiction e, a essere onesti, anche di fiction sanno utilizzare la penna come Bill Bryson. Sorprendente, divertente, sicuramente il più fine libro di intrattenimento pubblicato quest’anno.» The Observer «Un affascinante spaccato di una stagione storica nel corso della quale l’America, più o meno consapevolmente, guidò l’ingresso nell’età contemporanea.» Sunday Times «Personaggi roboanti e storie memorabili. Grande divertimento.» The Guardian «Può la Storia essere più godibile che in un libro di Bryson?» Mail on Sunday

Only registered users can download this free product.