3009–3024 di 4048 risultati

Conto alla rovescia. Quanto ancora potremo resistere?

Se la popolazione mondiale continua a crescere al ritmo di un milione di persone ogni quattro giorni, per quanto ancora potrà esserci vita sulla Terra? Un reportage imprescindibile sul nostro futuro da uno dei giornalisti americani più acuti e provocatori.
Il nostro pianeta saprebbe benissimo rigenerarsi, e sarebbe un luogo di straordinaria varietà e bellezza, se solo l’uomo non lo sfruttasse tanto: questo ci raccontava Alan Weisman ne *Il mondo senza di noi*. Ma con una popolazione in crescita esponenziale e un inquinamento che altera l’intero ecosistema, le prospettive della Terra sono allarmanti: il sogno di un futuro lungo e prospero rischia di trasformarsi nell’incubo di un domani incerto, funestato da carestie e tragedie climatiche. Per comprendere come sarà il mondo insieme a noi, Weisman ha viaggiato in venti Paesi, interrogando esperti di vari settori su quel che ci aspetta. Dalla Palestina divisa alla Cina dei figli unici, passando per alcuni Stati islamici a volte attivissimi sul fronte ecologico e demografico, *Conto alla rovescia* cerca una risposta ad alcune domande cruciali: quanti esseri umani può sostenere il nostro pianeta? È possibile coniugare temi apparentemente in attrito come pianificazione familiare, qualità della vita e (de)crescita economica?

Il conservatore

Mehring è un afrikaner di mezza età che ha acquistato una fattoria nei pressi di Johannesburg per trascorrervi il tempo libero dagli affari. Qui si verificano episodi di violenza, omicidi e aggressioni, disastri quali incendi o inondazioni, qui si tocca con mano la miseria dei poveri, ma per lui la sola cosa che conti è continuare indisturbato la vita del gentiluomo di campagna…Un ricco uomo d’affari bianco e una fattoria nel Sudafrica dell’apartheid. Il ritratto di un conservatore e di una società che vuole conservarsi.
(source: Bol.com)

Condom

Condom è la storia di Dario e Lu: hanno trent’anni, stanno insieme, forse no; lui ha i dreadlock, lei è nigeriana e molto bella; lui è gentile e accomodante, lei è brusca e concreta; entrambi lavorano per Medici senza frontiere. Distribuiscono preservativi e brochure informative su malattie e gravidanze indesiderate alle ragazze che arrivano dalla Nigeria e che si prostituiscono nella campagna intorno a Castelvolturno. No: in realtà Condom è la storia di Domenico Starnone, invitato da Medici senza frontiere ad andare a Monrovia, in Liberia, per poi scrivere un racconto sull’esperienza. Ma quando scopre che l’organizzazione, «uno dei simboli del pronto intervento nei posti del pianeta dove tutto va a pezzi», opera anche a Napoli – la città in cui è nato e cresciuto, e che ha lasciato a ventiquattro anni – Starnone decide di ritornarci. Sergio e Florence – o forse Dario e Lu? – lo accompagnano in una Napoli che non conosceva, dove incontra un’umanità piegata ma non per questo priva di speranza.
**
### Sinossi
Condom è la storia di Dario e Lu: hanno trent’anni, stanno insieme, forse no; lui ha i dreadlock, lei è nigeriana e molto bella; lui è gentile e accomodante, lei è brusca e concreta; entrambi lavorano per Medici senza frontiere. Distribuiscono preservativi e brochure informative su malattie e gravidanze indesiderate alle ragazze che arrivano dalla Nigeria e che si prostituiscono nella campagna intorno a Castelvolturno. No: in realtà Condom è la storia di Domenico Starnone, invitato da Medici senza frontiere ad andare a Monrovia, in Liberia, per poi scrivere un racconto sull’esperienza. Ma quando scopre che l’organizzazione, «uno dei simboli del pronto intervento nei posti del pianeta dove tutto va a pezzi», opera anche a Napoli – la città in cui è nato e cresciuto, e che ha lasciato a ventiquattro anni – Starnone decide di ritornarci. Sergio e Florence – o forse Dario e Lu? – lo accompagnano in una Napoli che non conosceva, dove incontra un’umanità piegata ma non per questo priva di speranza.

Complice la notte

*** Non perderti l’emozionante storia di Lila e Lincoln, solo in e-Book! *** Katie McGarry ha incantato migliaia di lettori con il suo emozionante romanzo d’esordio Oltre i limiti… In questa novella, racconta la storia di Lila – la migliore amica di Echo – e Lincoln. Basta un breve scambio di parole tra Lila e Lincoln per capire di essere due anime confuse in cerca di un amico con cui parlare. Per due anni, a causa della distanza che li separa, si sono scritti lunghe lettere, confidandosi sogni e segreti. E quella che era nata come una semplice amicizia si è trasformata in un tenero sentimento… Ma quando Lila scopre che Lincoln le ha mentito, decide di interrompere ogni rapporto. Per riparare al suo errore, però, lui è disposto a tutto! Perché non c’è nulla di più prezioso della ragazza che gli ha ricordato come si fa a sognare.

(source: Bol.com)

Come si fa un presidente

Chi sceglie il Presidente della Repubblica? Come funziona davvero l’elezione della prima carica dello Stato? Quanto contano i partiti, quanto le strategie e quanto le trame occulte delle grandi potenze fuori dal Parlamento? Per capire la nostra storia, quella dei nostri 11 presidenti, da Einaudi a Napolitano, e, soprattutto, per capire quel che succederà questa volta, l’inchiesta di Concita De Gregorio, firma di “Repubblica”. Un’inchiesta che ricostruisce il passato, dalle scelte dei partiti ai franchi tiratori fino alle influenze di Stati Uniti e Vaticano sui nomi da eleggere, ma che serve anche per illuminare le decisioni di oggi.
**
### Sinossi
Chi sceglie il Presidente della Repubblica? Come funziona davvero l’elezione della prima carica dello Stato? Quanto contano i partiti, quanto le strategie e quanto le trame occulte delle grandi potenze fuori dal Parlamento? Per capire la nostra storia, quella dei nostri 11 presidenti, da Einaudi a Napolitano, e, soprattutto, per capire quel che succederà questa volta, l’inchiesta di Concita De Gregorio, firma di “Repubblica”. Un’inchiesta che ricostruisce il passato, dalle scelte dei partiti ai franchi tiratori fino alle influenze di Stati Uniti e Vaticano sui nomi da eleggere, ma che serve anche per illuminare le decisioni di oggi.

Come Perdere 10 Chili in Una Settimana!

perdere fino a 10 chili in una settimana con James ** The Vegan Warrior Alan iniziare a essere chi vuoi essere oggi!
Sicuramente i tuoi amici di Hollywood vogliono sapere quello che state facendo, e salteranno sul carro e nome fitness club in tuo onore!
Confronta con altri programmi per fino a 39,99 dollari, molto più complicato e probabilmente meno efficace?
James vi porterà passo dopo passo in un semplice da seguire di routine quotidiana di sano vegan naturale / cibi vegetariani che permettono al corpo di disintossicarsi ed eliminare i chili indesiderabili.
** Come ogni piano di peso consultare il proprio medico prima di apportare modifiche di stile di vita. James è un vegan non il medico. Il medico sa cosa è giusto per voi come un individuo. ** **

Come in Una Vecchia Soffitta ~ Racconti Erotici Di Giovanna

Come in una vecchia soffitta è il nuovo libro di Giovanna Meli dedicato alla vera scrittura erotica. Qui potete trovare il meglio dei racconti di tipo erotico basati su storie vere e non solo. Una raccolta di 5 RACCONTI EROTICI Su Misura per te! + un racconto in regalo per te!
Storie di erotismo e ordinaria quotidianità La lettura di questi racconti erotici, è riservata ad un pubblico adulto, sessualmente interessato e mentalmente stabile e non ipocrita, conformista o perbenista.

Come il vento tra i capelli

Di Clocher-Sur-Mer oggi non rimangono che rovine sommerse dall’edera. Eppure, prima della seconda guerra mondiale, era un colorato villaggio provenzale, con le stradine acciotolate e i vasi di fiori ai balconi. Tutto intorno, prati di lavanda digradanti verso il mare. E la meravigliosa e decadente Villa Chamboissier. È qui che Alix, una timida ragazza borghese, viene mandata dal padre a passare l’estate insieme alla zia Yvonne, una donna esuberante con la passione dei profumi. Complice Mathieu, il figlio dello stalliere, Alix scoprirà una vita nuova, libera e inebriante. Tanto che tra i due ragazzi sboccerà l’amore. Un amore dolce e profondo che li farà crescere in fretta, perché la guerra busserà anche alla loro porta…
**

Come diventare ricchi sfondati nell’Asia emergente

Dopo Il fondamentalista riluttante, in cui si racconta l’andata-e-ritorno nel mondo occidentale di un giovane pakistano di buona famiglia, Changez, laureato a Princeton, analista finanziario rampante e ‘giannizzero’ dei tempi moderni, in Come diventare ricchi sfondati nell’Asia emergente Mohsin Hamid presenta la storia di un’altra ascesa. Questa volta, però, Hamid cambia classe sociale, ambientazione e voce, proiettando il lettore quasi direttamente nei panni del ‘tu’ protagonista, cui è rivolto il suo peculiare libro di autoaiuto. Dal poverissimo villaggio di una non meglio precisata nazione dell”Asia emergente’, il ‘tu’ protagonista muove il primo passo: l’urbanizzazione. Da qui, sempre guidato all’apparenza dalle istruzioni a volte singolari del manuale, il protagonista si appresta a conquistare la ricchezza a tappe forzate, facendosi un’istruzione, evitando (senza troppo successo) d’innamorarsi, scansando gli idealisti e i gruppi religiosi, ricorrendo a mezzi poco ortodossi. E dell’Asia, nel corso di questa ascesa, emergono anche i lati oscuri o sommersi: la violenza, la corruzione che rende indispensabile ‘farsi amico un burocrate’, la presenza pervasiva anche nella vita economica dei militari, ‘artisti della guerra’. Finché anche il ‘tu’ protagonista di Come diventare ricchi sfondati nell’Asia emergente finirà, in maniera ironicamente speculare al Changez del romanzo precedente, per doversi ‘concentrare sui fondamentali’: stavolta, però, non per poter decidere freddamente della vita o morte finanziaria di un’impresa, ma per salvare la sua di fronte allo spettro del fallimento.
Narrata con uno stile essenziale e pervasa da un’ironia che solo in apparenza sfiora il cinismo, la parabola paradigmatica e al contempo umanissima dell’ambizione personale si rivela alla fine, come per i poeti del sufismo, una storia d’amore delicatamente struggente.
***
‘Con Come diventare ricchi sfondati nell’Asia emergente, Mohsin Hamid si riconferma uno degli scrittori piú inventivi e dotati di talento della sua generazione’.
**Michiko Kakutani, ‘The New York Times’**
***
‘Una versione globalizzata del Grande Gatsby’.
**Alan Cheuse, ‘NPR’**
(source: Bol.com)

Come creare una mente. I segreti del pensiero umano

“Ray Kurzweil è stato fra i primi a creare sistemi di intelligenza artificiale in grado di leggere testi stampati con qualsiasi tipo di carattere, di sintetizzare i suoni e di comprendere il parlato. Questi sistemi sono stati i precursori dell’attuale rivoluzione delle macchine che apprendono: calcolatori intelligenti che battono gli esseri umani a scacchi, vincono a Jeopardy! e guidano automobili. Il suo nuovo libro è una rassegna chiara e convincente dei progressi (in particolare nell’apprendimento) che rendono possibile questa rivoluzione nelle tecnologie dell’intelligenza. Offre anche idee importanti per un futuro in cui cominceremo a risolvere quello che credo sia il problema più grande della scienza e della tecnologia: come funziona il cervello e come genera intelligenza.” (Tomaso Poggio, neuroscienziato, direttore del Centro per l’apprendimento biologico e computazionale del MIT)
**

Com’è piccolo il mondo!

L’impero dei Koch è in balia di un vecchietto malato di Alzheimer: si tratta di Konrad, figlio di una cameriera cresciuto accanto al figlio del capostipite. Mentre la memoria recente si sfalda, affiorano ricordi del passato; e un segreto catastrofico minaccia le certezze della potente famiglia svizzera.

(source: Bol.com)

Colpevole d’amare

Jack Walker è finalmente pronto per smettere i panni di playboy e
abbandonare il famigerato passato da ‘cattivo ragazzo’, così, con grande
gioia di sua madre, si fidanza con una ricca donna. E ora la madre può
portare avanti i suoi piani per farlo diventare, un giorno, governatore
del Massachusetts. Anche i migliori piani però spesso falliscono, e in
questo caso la causa del deragliamento è la restauratrice Callie Burke.
Nel momento in cui Jack posa gli occhi su di lei, si dimentica di tutto,
anche della sua fidanzata praticamente perfetta. Dopo aver acquistato a
un’asta il ritratto di uno dei suoi antenati, Jack assume Callie e la
fa trasferire a casa sua, in modo che possa lavorare al restauro del
prezioso dipinto senza alcuna interruzione. Ma, inaspettatamente, sia
Callie che il dipinto nascondono dei segreti inconfessabili, che
metteranno alla prova una passione incontenibile in grado di superare
ogni razionalità.

Il colpevole – Verdetto finale

Jason Kolarich aveva tutto: una brillante carriera di avvocato, una moglie splendida e una figlia adorabile. Poi non gli è rimasto niente. Mentre lui vinceva in aula il caso più eclatante degli ultimi anni, un tragico incidente gli strappava via la famiglia, trascinandolo in una spirale di sensi di colpa e rimpianti. In poco tempo, la gloria e la fama hanno quindi lasciato il posto all’anonimato e alla mediocrità. In una situazione del genere, sarebbe da pazzi rifiutare una cifra da capogiro – 150.000 dollari – per assumere la difesa in un caso di omicidio. Ma ci sono molti punti oscuri: i soldi gli sono stati offerti da un certo Mr Smith, un uomo misterioso dal cognome fin troppo comune; l’imputato è Sammy Cutler, un suo vecchio amico d’infanzia, che non ha mai avuto un soldo in tasca e con il quale ha un conto in sospeso; e, soprattutto, le prove in mano all’accusa sono schiaccianti. Sammy, infatti, si è vendicato dell’uomo che, molti anni prima, era stato sospettato di aver rapito e fatto sparire la sua sorellina. Perché allora ingaggiare proprio lui? E chi ha interesse a salvare Sammy dalla pena di morte? Jason scoprirà presto che quel caso nasconde molti segreti e che la verità, a volte, è meglio che rimanga sepolta, per sempre…

La colpa

Una serie di eventi terrificanti si verificano in rapida successione in un quartiere di lusso di Los Angeles. La ristrutturazione di un cortile porta alla luce il corpo di un bambino, sepolto sessant’anni prima. Subito dopo, un’altra macabra scoperta di ossa vicino al corpo di una donna uccisa spinge il detective Milo Sturgis a richiedere l’aiuto dello psicologo Alex Delaware. Ma sembra che neanche la sua vasta esperienza sia sufficiente a disseppellire la disturbante verità legata ai ritrovamenti. L’indagine dovrà scavare nel passato, nella storia d’amore tra un’infermiera e un medico in un ospedale dalla cattiva fama. Ma non solo. Arriverà a irrompere nel mondo privilegiato e protetto delle celebrità hollywoodiane, che sotto la sua superficie scintillante e frivola nasconde riti violenti e sinistri. Alex e Milo stanno per confrontarsi con una delle menti più depravate e pericolose con cui abbiano mai avuto a che fare, in una storia di morte e follia, sognatori e predatori, innocenza assoluta e colpa profonda.
**

Il collezionista di ossa. La prima indagine di Lincoln Rhyme

Rhyme, criminologo forense divenuto tetraplegico in seguito a un incidente legato a un’indagine, viene incaricato di scovare il serial killer che rapisce persone appena arrivata a New York e poi le uccide asportandone dei pezzi. Il killer lascia indizi criptici che, se decifrati in tempo, possono portare alla vittima successiva. Affiancato da Amelia, la poliziotta che sostituisce le sue braccia e le sue gambe inerti, Rhyme lavora per deduzioni logiche e capisce che l’assassino è convinto di essere “il Collezionista di ossa”, uno psicopatico degli inizi del secolo. Nella caccia all’uomo in lotta contro il tempo per salvare le vittime designate, Rhyme capisce che il killer in realtà vuole colpire proprio lui.
**

Il collezionista delle piccole cose

In una ventosa mattina d’aprile del 1845, il giovane Eliot Saxby, collezionista di piccole cose – uova di uccelli introvabili, animali estinti e altri reperti del passato –, si imbarca sull’Amethyst, un brigantino a tre alberi all’ancora nel porto di Liverpool. La nave è diretta all’Artico, dove Saxby conta di entrare in possesso di qualche resto – un becco, una zampa o qualsiasi altra cosa da serbare in una teca – di alca impenne, un uccello di notevole dimensione inabile al volo e probabilmente estinto da quando i cacciatori hanno preso stabile dimora nelle terre del Nord.
La ciurma carica le scorte, molla gli ormeggi e, nell’istante in cui l’Amethyst abbandona la banchina del porto di Liverpool, Eliot Saxby avverte un brivido gelido corrergli lungo la schiena. Col senno di poi, si chiederà se quello sia stato il primo avvertimento, la premonizione di un viaggio maledetto e fatale.
L’equipaggio e i passeggeri sono stranamente assortiti e non tardano a svelare la loro natura. Il capitano Sykes, basso e grassoccio, con una giubba pesante abbottonata fino al collo e due ciuffi di capelli biondi e ispidi ai lati della testa, ha l’aria di un furbo, enigmatico vagabondo. Il signor French, il suo secondo, schiena diritta, colletto rigido e portamento perennemente impettito, è troppo cerimonioso per riuscire a fugare i dubbi sulla sua persona. Edward Bletchey, il giovane dandy che si aggira sul ponte coi suoi abiti sgargianti e i capelli lucidi di un biondo rossiccio acconciati alla moda in lunghi boccoli, ha modi impeccabili, ma un bagliore fugace e furtivo negli occhi. E, infine, sua cugina, la bella, eterea Clara, elegante nei suoi abiti di broccato di seta color oro, sfugge troppo gli sguardi degli altri passeggeri per non suggerire il disagio di trovarsi, lì, su quel brigantino. La ciurma è nervosa, una donna a bordo, benché delicata e attraente, è chiaro auspicio di sventura. Eliot Saxby, invece, osserva la giovane e gli sembra di riconoscere in lei una persona incontrata molti anni prima.
I fantasmi del passato si accalcano sull’Amethyst, come clandestini silenziosi che reclamano spazio e voce. Quanto più la nave si addentra tra i ghiacciai dell’Artico, dove i confini del mondo noto sembrano svanire e le regole della civiltà non avere più senso, tanto più i destini dei singoli passeggeri si mostrano uniti da sorprendenti, inaspettati legami.