2385–2400 di 4048 risultati

Il respiro della cenere

Parigi. Nel buio di un garage viene ritrovato il corpo di una donna brutalmente assassinata. Nei paraggi, un paio di guanti da chirurgo ancora intrisi di sangue. L’ennesimo spietato delitto del serial killer che da mesi spaventa la città. La sola persona in grado di occuparsi di un’indagine così complessa è il solitario ispettore Olivier Passan. L’uomo sta attraversando il periodo più difficile della sua vita: la separazione dalla moglie giapponese Naoko, la madre dei suoi due figli. Eppure non può permettersi distrazioni, perché il modus operandi dell’assassino fa pensare a una mente malata e pericolosa. Tutto porta verso un unico sospettato: Patrick Guillard, un ermafrodito abbandonato dalla madre alla nascita. Passan è convinto che il colpevole sia lui. Ma ha tra le mani pochi indizi, non c’è nessuna prova schiacciante. Proprio quando sta per incastrarlo, Guillard si dà fuoco, portando a termine il suo piano folle. Un piano che si ispira alla leggenda mitologica dell’Araba Fenice: l’uccello che una volta morto rinasce dalle proprie ceneri. Tutto sembra perduto. In realtà per Passan è solo l’inizio. Il caso non è affatto concluso e una minaccia incombe su ciò che ha di più caro: i suoi figli. L’ispettore ha bisogno di risposte. Risposte che solo Naoko, fuggita in Giappone, può dargli. Risposte che affondano le radici in quella tradizione millenaria che li univa: l’arte dei samurai. Una verità inquietante lo aspetta, nella quale tutto quello che ha sempre creduto è in realtà una bugia. Jean-Christophe Grangé è il re del thriller francese. Ogni suo libro, atteso dai lettori di tutto il mondo, conquista in pochi giorni la vetta delle classifiche in Francia. Il respiro della cenere è un altro capolavoro della suspense. Una trama avvincente, sullo sfondo una Parigi scossa da delitti spietati che incontra il fascino antico del Giappone. La verità non è mai quella che appare e il passato arriva sempre a chiudere i suoi conti.

Le regole del buio

“L’inizio della fine”. Tra le fiamme che divorano un’auto e i suoi due occupanti nel centro di Stoccolma, il commissario Jeanette Kihlberg intuisce che l’intricatissima indagine in cui è coinvolta sta precipitando verso il suo epilogo. Molti dei principali attori sono già usciti di scena, assassinati uno dopo l’altro da una mano misteriosa e senza volto, mossa da motivi che restano insondabili. Il commissario e il fedele collega Jens Hurtig sembrano arrivare sempre un istante dopo che l’orrore abbia svelato l’ennesimo frammento di un disegno indecifrabile. Al centro di uno spaventoso commercio di vite umane, una sola figura rimane inafferrabile: il cerchio si stringe attorno all’avvocato Viggo Durer, uomo dal passato controverso e apparentemente inattaccabile. Parallelamente, nella psiche di Sofia (Zetterlund, psicologa e profiler dalla doppia personalità che assiste Jeanette nelle indagini, riemergono con fatica le ferite del passato, cicatrici mai rimarginate che lentamente si ricompongono in un disegno via via più chiaro e sconcertante: non può neppure immaginare quanto sia profondo il legame con il male che l’ha segnata. La verità è sempre più vicina, ma coinciderà con la sconfitta della ragione: celata dalle nebbie della mente, o rinchiusa nei sotterranei di una casa sperduta in mezzo ai boschi.

La regina scalza

**DOPO IL BESTSELLER LA CATTEDRALE DEL MARE
UN SUCCESSO INTERNAZIONALE DA 7 MILIONI DI LETTORI**

Da Siviglia a Madrid, l’avventura di due donne che lottano per l’amicizia, l’amore e la libertà.

Siviglia, gennaio 1748. Una giovane donna con la pelle nera come l’ebano cammina lungo le strade della città andalusa. Il suo nome è Caridad; si è lasciata alle spalle un passato di schiavitù nella lontana colonia di Cuba, ma il paese sconosciuto in cui si ritrova inaspettatamente libera le appare persino più spaventoso delle catene. Il suo destino sembra ormai segnato quando incrocia i passi di Melchor, un gitano rude ma affascinante. Accolta nel borgo di Triana, dove il ritmo dei martelli nelle fucine dei fabbri fa da sottofondo al cante flamenco e alle sensuali movenze delle danze gitane, Caridad conosce Milagros, la bella nipote di Melchor, e tra le due donne nasce un’amicizia profonda. E mentre la gitana, nelle cui vene scorre il sangue della ribellione, confessa il proprio amore per l’arrogante Pedro García, dal quale la separano le antiche faide tra la famiglia del ragazzo e la sua, Caridad lotta per nascondere il sentimento che, ogni giorno più forte, la lega a Melchor. Ma una tempesta ben più devastante sta per abbattersi sui loro tormenti: nel luglio 1749 i gitani vengono deportati in massa e condannati ai lavori forzati e alla reclusione, in quella che passerà alla storia come la grande retata. La vita di Milagros, sfuggita alla cattura, imbocca una drammatica svolta, e poco dopo un’altra, più intima tragedia la obbliga a separarsi da Caridad. Le loro strade si allontanano, ma il destino porterà entrambe a Madrid, cuore pulsante di una Spagna in cui soffia il vento del cambiamento… Una storia capace di commuovere e di indignare, ma soprattutto di emozionare; un impetuoso affresco popolato di personaggi indimenticabili che vivono, amano e lottano per la libertà, tratteggiato con la maestria di cui Ildefonso Falcones ha dato ampiamente prova con La cattedrale del mare, narrando la Storia dalla parte degli oppressi e creando personaggi memorabili.
(source: Bol.com)

La regina della casa

A ventinove anni Samantha Sweeting è la star di un noto studio legale di Londra. Ma proprio mentre aspetta con ansia di essere nominata socio si accorge di aver commesso un errore che le costerà il posto. Sconvolta, fugge dall’ufficio e si ritrova in aperta campagna con il cuore in tumulto. Chiede informazioni in una splendida casa e per un malinteso viene scambiata dai proprietari per una delle candidate al posto di governante. E la assumono, senza sapere che Samantha è una ragazza dal quoziente intellettivo stratosferico che non ha la più pallida idea di cosa significhi tenere in ordine una casa…

La regina del Nilo. Il trono d’Egitto

Regina d’Egitto o schiava d’amore?
La storia di Cleopatra come non l’avete mai letta
La giovane Cleopatra è l’erede della dinastia dei Tolomei, discendenti di Alessandro Magno. Sa di poter ambire al regno d’Egitto, ma è molto diversa dagli altri pretendenti al trono, in particolare dallo spietato fratello minore Tolomeo: è ambiziosa, intelligente e ha una mentalità aperta e progredita. Ecco perché, quando sua nonna Neferptah sta per morire, riesce a strapparle senza troppe difficoltà un giuramento solenne: per nessuna ragione al mondo Cleopatra mescolerà il suo sangue a quello dei fratelli, come hanno sempre fatto i faraoni nei tempi passati, e si concederà solo al più potente degli uomini. Ma Tolomeo, arrogante e sanguinario, non vede l’ora di prendere il potere: non vuole rinunciare al trono e tanto meno alla sorella, anche se dovrà usare la forza per ottenere ciò che vuole. Intanto, dall’altra parte del mare, si profila ben altro scontro: quello tra Pompeo e Cesare per la supremazia su Roma e sul Mediterraneo. Un conflitto destinato a risolversi in maniera sanguinaria.
Nella trilogia La Regina del Nilo, Javier Negrete – autore spagnolo noto in patria per i suoi romanzi storici di grande successo – ci offre un affresco unico della corte egiziana e della sua straordinaria regina Cleopatra.
La sua bellezza è leggenda
Il suo regno è storia
Ha illuminato un’era
Il suo nome è Cleopatra
Abile, raffinata, perfida, spietata
Regina d’Egitto o schiava d’amore?
Finalmente tradotta in italiano una saga che vi aprirà le porte dell’antichità
La trilogia bestseller su uno dei momenti più appassionanti e infuocati della storia
Javier Negrete
Nato a Madrid nel 1964, laureato in filologia classica, insegna greco in una scuola superiore di Plasencia, nella regione dell’Extremadura. È autore di vari romanzi storici e fantasy e libri per ragazzi, tra cui ricordiamo Señores del Olimpo (vincitore nel 2006 del premio Minotauro) e Salamina (premio Espartaco nel 2009 come miglior romanzo storico). La serie de La Regina del Nilo è la sua prima opera tradotta in italiano.
**
### Sinossi
Regina d’Egitto o schiava d’amore?
La storia di Cleopatra come non l’avete mai letta
La giovane Cleopatra è l’erede della dinastia dei Tolomei, discendenti di Alessandro Magno. Sa di poter ambire al regno d’Egitto, ma è molto diversa dagli altri pretendenti al trono, in particolare dallo spietato fratello minore Tolomeo: è ambiziosa, intelligente e ha una mentalità aperta e progredita. Ecco perché, quando sua nonna Neferptah sta per morire, riesce a strapparle senza troppe difficoltà un giuramento solenne: per nessuna ragione al mondo Cleopatra mescolerà il suo sangue a quello dei fratelli, come hanno sempre fatto i faraoni nei tempi passati, e si concederà solo al più potente degli uomini. Ma Tolomeo, arrogante e sanguinario, non vede l’ora di prendere il potere: non vuole rinunciare al trono e tanto meno alla sorella, anche se dovrà usare la forza per ottenere ciò che vuole. Intanto, dall’altra parte del mare, si profila ben altro scontro: quello tra Pompeo e Cesare per la supremazia su Roma e sul Mediterraneo. Un conflitto destinato a risolversi in maniera sanguinaria.
Nella trilogia La Regina del Nilo, Javier Negrete – autore spagnolo noto in patria per i suoi romanzi storici di grande successo – ci offre un affresco unico della corte egiziana e della sua straordinaria regina Cleopatra.
La sua bellezza è leggenda
Il suo regno è storia
Ha illuminato un’era
Il suo nome è Cleopatra
Abile, raffinata, perfida, spietata
Regina d’Egitto o schiava d’amore?
Finalmente tradotta in italiano una saga che vi aprirà le porte dell’antichità
La trilogia bestseller su uno dei momenti più appassionanti e infuocati della storia
Javier Negrete
Nato a Madrid nel 1964, laureato in filologia classica, insegna greco in una scuola superiore di Plasencia, nella regione dell’Extremadura. È autore di vari romanzi storici e fantasy e libri per ragazzi, tra cui ricordiamo Señores del Olimpo (vincitore nel 2006 del premio Minotauro) e Salamina (premio Espartaco nel 2009 come miglior romanzo storico). La serie de La Regina del Nilo è la sua prima opera tradotta in italiano.

La regina del Nilo. Il rogo delle piramidi

Regina d’Egitto o schiava d’amore?
La storia di Cleopatra come non l’avete mai letta
Pompeo è morto. Tolomeo – il suo presunto alleato sul trono d’Egitto – lo ha tradito, sperando così di entrare nelle grazie di Cesare. Ma il generale romano non ha alcuna intenzione di favorirlo nella lotta per il regno. Anzi, preferisce arbitrare come un giudice imparziale lo scontro tra Tolomeo e la sorella Cleopatra. Eppure il suo cuore non è del tutto sincero. Da quando ha conosciuto la regina, infatti, Cesare non può fare a meno di pensare a lei… Il giovane faraone, però, non può assistere inerme alla nascita del loro amore e decide di portare di nascosto le sue truppe ad Alessandria, pronto a sferrare un attacco. È la fine del regno d’Egitto? Cesare reagirà all’affronto di Tolomeo? Cleopatra sarà finalmente al sicuro al fianco del grande condottiero romano? Nel capitolo conclusivo della trilogia La Regina del Nilo, Javier Negrete ci racconta la fulminante passione tra Cesare e Cleopatra, una delle storie d’amore più famose di tutti i tempi.
Cesare e Cleopatra: un’attrazione erotica e fatale che ha cambiato le sorti del mondo
Scaltra, seducente, bellissima, potente
Regina d’Egitto o schiava d’amore?
Finalmente tradotta in italiano una saga che vi aprirà le porte dell’antichità
La trilogia bestseller su uno dei momenti più appassionanti e infuocati della storia
Javier Negrete
Nato a Madrid nel 1964, laureato in filologia classica, insegna greco in una scuola superiore di Plasencia, nella regione dell’Extremadura. È autore di vari romanzi storici e fantasy e libri per ragazzi, tra cui ricordiamo Señores del Olimpo (vincitore nel 2006 del premio Minotauro) e Salamina (premio Espartaco nel 2009 come miglior romanzo storico). La serie de La Regina del Nilo è la sua prima opera tradotta in italiano.
**
### Sinossi
Regina d’Egitto o schiava d’amore?
La storia di Cleopatra come non l’avete mai letta
Pompeo è morto. Tolomeo – il suo presunto alleato sul trono d’Egitto – lo ha tradito, sperando così di entrare nelle grazie di Cesare. Ma il generale romano non ha alcuna intenzione di favorirlo nella lotta per il regno. Anzi, preferisce arbitrare come un giudice imparziale lo scontro tra Tolomeo e la sorella Cleopatra. Eppure il suo cuore non è del tutto sincero. Da quando ha conosciuto la regina, infatti, Cesare non può fare a meno di pensare a lei… Il giovane faraone, però, non può assistere inerme alla nascita del loro amore e decide di portare di nascosto le sue truppe ad Alessandria, pronto a sferrare un attacco. È la fine del regno d’Egitto? Cesare reagirà all’affronto di Tolomeo? Cleopatra sarà finalmente al sicuro al fianco del grande condottiero romano? Nel capitolo conclusivo della trilogia La Regina del Nilo, Javier Negrete ci racconta la fulminante passione tra Cesare e Cleopatra, una delle storie d’amore più famose di tutti i tempi.
Cesare e Cleopatra: un’attrazione erotica e fatale che ha cambiato le sorti del mondo
Scaltra, seducente, bellissima, potente
Regina d’Egitto o schiava d’amore?
Finalmente tradotta in italiano una saga che vi aprirà le porte dell’antichità
La trilogia bestseller su uno dei momenti più appassionanti e infuocati della storia
Javier Negrete
Nato a Madrid nel 1964, laureato in filologia classica, insegna greco in una scuola superiore di Plasencia, nella regione dell’Extremadura. È autore di vari romanzi storici e fantasy e libri per ragazzi, tra cui ricordiamo Señores del Olimpo (vincitore nel 2006 del premio Minotauro) e Salamina (premio Espartaco nel 2009 come miglior romanzo storico). La serie de La Regina del Nilo è la sua prima opera tradotta in italiano.

Un regalo inatteso

È la vigilia di Natale, ma anche questo giorno sembra essere nato sotto il segno dei guai per Alice Allevi.
Sotto la neve che imbianca Roma, la giovane specializzanda in Medicina legale si avvia trafelata, con il suo immancabile e incorreggibile ritardo, verso l’Istituto, meglio noto come il Santuario delle Umiliazioni, dove l’aspettano un’autopsia e soprattutto Claudio Conforti, rampante medico legale famoso per la sua perfidia, ma soprattutto per il suo irresistibile fascino…
Lo spirito natalizio però potrebbe davvero riservarle qualche sorpresa, a fine serata…
Dall’autrice dell’*Allieva*, *Un segreto non è per sempre*, *Sindrome da cuore in sospeso* e *Le ossa della principessa*, un inatteso regalo ai vecchi e nuovi lettori.

Regalo di Natale

Il bello di un regalo è la sorpresa, e in ogni sorpresa può nascondersi un segreto, un mistero, e, perché no, anche un delitto. I nostri eroi ritornano. Dopo averli visti all’opera la notte del 25 dicembre nella festa familiare per eccellenza, li abbiamo seguiti per il capodanno, tra un botto di fine anno e un delitto di mezzanotte; ma non li abbiamo lasciati neanche per il ferragosto, stremati dal caldo e illusi di potere, almeno per un giorno, mettere da parte il lavoro. Ora i nostri investigatori, i detective di casa Sellerio, si trovano alle prese con dei casi accomunati da un’unica questione: il regalo di Natale.

(source: Bol.com)

Il reality della paura: Un thriller mozzafiato

Dieci concorrenti approdano su una splendida isola sperduta nell’arcipelago delle Bahamas per partecipare a un nuovo reality show, che promette di essere il più incredibile di sempre. Sembra tutto perfetto: un’occasione unica per dare una svolta alla propria esistenza. I dieci iniziano a studiarsi fin quando una voce dà loro il benvenuto. Il tono è freddo e inquietante. Qualcosa non va: la paura comincia a serpeggiare tra i concorrenti. Il mattino dopo, la stessa Voce li informa che tra di loro c’è un infiltrato, un assassino professionista che ha il compito di eliminarli tutti, uno al giorno. L’unica speranza di salvezza consiste nell’individuare e ammazzare il killer che, abilissimo, inizia a colpire senza lasciare tracce. La paura si trasforma in puro terrore: scegliere gli alleati sbagliati significa morire, ma c’è qualcuno di cui fidarsi?

Il rapitore: Un caso di Michael Bennett, negoziatore NYPD

Il caso è sotto gli occhi dei media e delle autorità cittadine, in gergo si dice un caso ad alta visibilità. Sono stati rapiti in rapida successione tre ragazzi, tre rampolli di famiglie molto ricche di New York, che frequentavano scuole prestigiose e avevano una vita serena e normale. Finché qualcuno non lha interrotta brutalmente. I primi due infatti sono stati già restituiti alle famiglie dal misterioso e spietato rapitore. Morti. Nessuna richiesta di riscatto č mai stata inviata ai parenti: lassassino ha scritto solo messaggi confusi, inneggianti a una fumosa giustizia sociale, ma nessuno riesce a capire il suo piano. Un caso molto difficile, che richiede tutta l’abilità del detective Michael Bennett, e che mette a dura prova il suo cuore di padre vedovo: le vittime, tutte giovanissime, gli ricordano la sua numerosa famiglia composta da dieci amatissimi figli adottivi. Ma quando da Washington interviene anche lFBI, nella persona dellaffascinante agente Emily Parker, a complicarsi non sono solo le indagini, ma anche la vita sentimentale di Bennett

Il ragazzo che sognava Kim Novak

«*Lo stile di Nesser è lineare ed esplicito, privo di fronzoli, i suoi personaggi risultano credibili perché veri e pieni di acciacchi decisamente umani.*»
**l’Unità**
«Così è la vita.» Il ritornello, imparato dai grandi, acquista un significato autentico per i due adolescenti Erik e Edmund, in un’estate degli anni Sessanta su un lago svedese. I due amici si divertono facendo lunghe gite in barca, raccontandosi i loro piccoli, grandi segreti e discutendo dei primi misteri della vita: l’amore, il sesso, la malattia. Nei loro sogni è sempre presente la giovane e affascinante supplente che, verso la fine dell’anno scolastico, aveva turbato la loro esistenza: per tutti è identica a Kim Novak, bellissima e inarrivabile, per giunta fidanzata di un grande campione di pallamano. Le fantasie si materializzano quando, senza preavviso, l’insegnante compare a casa loro con Henry, fratello maggiore di Erik. Ma insieme arriva anche la morte: un delitto sconvolge infatti la tranquilla routine estiva e pone fine a un periodo che ai due ragazzi sembrava un idillio. Le indagini non portano a niente, ma le ombre lunghe di quel crimine arriveranno a sfiorare i protagonisti di quella strana estate anche trent’anni dopo…
**
### Sinossi
«*Lo stile di Nesser è lineare ed esplicito, privo di fronzoli, i suoi personaggi risultano credibili perché veri e pieni di acciacchi decisamente umani.*»
**l’Unità**
«Così è la vita.» Il ritornello, imparato dai grandi, acquista un significato autentico per i due adolescenti Erik e Edmund, in un’estate degli anni Sessanta su un lago svedese. I due amici si divertono facendo lunghe gite in barca, raccontandosi i loro piccoli, grandi segreti e discutendo dei primi misteri della vita: l’amore, il sesso, la malattia. Nei loro sogni è sempre presente la giovane e affascinante supplente che, verso la fine dell’anno scolastico, aveva turbato la loro esistenza: per tutti è identica a Kim Novak, bellissima e inarrivabile, per giunta fidanzata di un grande campione di pallamano. Le fantasie si materializzano quando, senza preavviso, l’insegnante compare a casa loro con Henry, fratello maggiore di Erik. Ma insieme arriva anche la morte: un delitto sconvolge infatti la tranquilla routine estiva e pone fine a un periodo che ai due ragazzi sembrava un idillio. Le indagini non portano a niente, ma le ombre lunghe di quel crimine arriveranno a sfiorare i protagonisti di quella strana estate anche trent’anni dopo…

La ragazza scomparsa. Theodore Boone

April Finnemore è scomparsa. Qualcuno l’ha rapita nel cuore della notte, e l’ultimo ricordo che Theodore Boone ha di lei è la telefonata della sera prima. Perché April si sente sola, e spesso trova conforto dalla sua difficile vita familiare nelle lunghe chiacchierate con lui. Theo, tredicenne avvocato in erba, è sempre pronto a intervenire: ma ora è disposto a rischiare tutto, visto che il rapimento riguarda la sua migliore amica e il sentimento che lo muove è forse qualcosa di più che l’amore per la giustizia. La polizia sembra non avere indizi, finché dalla vita di April non emerge Jack Leeper, un parente evaso di prigione. E nel frattempo dalle acque del fiume viene ripescato un corpo misterioso. Il malvivente è coinvolto nel rapimento? E soprattutto, April è ancora viva? Mai come ora Theodore Boone dovrà sfoderare tutto il proprio coraggio per risolvere il caso più importante della sua giovane carriera, prima che sia troppo tardi. Età di lettura: da 12 anni.

La ragazza dietro il ventaglio

EDIZIONE SPECIALE: CONTIENE UN ESTRATTO DI LA RAGAZZA DIETRO LA FINESTRA Il libro più scandaloso dell’anno Segreti, tentazioni e seduzioni, sotto il cielo di una città scandalosa Ferita e confusa dall’improvvisa fine della storia con Marco, Sarah lascia Venezia per trasferirsi a Parigi, dove un’altra avvincente ricerca la attende. Si è appena lanciata, infatti, in un nuovo progetto: un’indagine su Augustine Du Vert, bellissima e conturbante cortigiana francese vissuta nell’Ottocento, il cui fascino ha conquistato moltissimi uomini, sebbene il suo cuore, nascosto sotto stole di preziosa seta e corpetti di pizzo, battesse invece per Remi, giovane talentuoso pittore. Le tracce del loro travagliato amore inseguono Sarah per le strade della città. Proprio come Augustine, anche lei non trova pace: il suo ex fidanzato, Steven, vorrebbe convincerla a tornare da lui, ma Sarah sente che il segno che Marco ha impresso sul suo cuore è destinato a restare per sempre… Appassionante, avvincente, vibrante e intenso. Il libro più scandaloso dell’anno. Le lettrici lo hanno scelto e hanno scritto: ‘Una trilogia unica: se vi è piaciuto 50 sfumature di grigio ma non le sue copie carbone, leggete Stella Knightley.’ Sophie ‘Appassionante, avvincente, vibrante e intenso.’ Helena ‘L’ho appena finito e ricomincerei a leggerlo subito: consigliato al 100%.’ HannahStella KnightleyGià autrice sotto altri pseudonimi di diversi romanzi, è cresciuta nella campagna inglese e adesso vive a Londra. The Hidden Woman è una trilogia ad alto tasso erotico ambientata in tre città, Venezia, Parigi e Berlino, in un intrico indissolubile di storia e sensualità.
(source: Bol.com)

La ragazza del libro dei fuochi

Londra 1752. Fra i vicoli umidi di pioggia si aggira la giovane Agnes Trussell, con in tasca una manciata di monete rubate e nel grembo una vita che cresce suo malgrado. Ma una porta si apre all’improvviso nel buio e Agnes si ritrova ad accettare un impiego come apprendista in un laboratorio di fuochi d’artificio. Mentre impara a muoversi in un mondo fatto di polveri esplosive, gesti prudenti e tentativi malriusciti, la ragazza conquista lentamente la fiducia dell’enigmatico John Blacklock e si unisce alla sua missione: creare i fuochi più spettacolari che l’occhio umano abbia mai visto. I mesi corrono, e per Agnes diventa sempre più complicato celare il suo segreto agli sguardi ambigui della signora Blight, la governante che controlla ogni sua mossa. Ma in una casa dove nulla è ciò che sembra, il destino può prendere pieghe inaspettate e neanche la fervida immaginazione di Agnes prevede ciò che il futuro ha in serbo per lei.

(source: Bol.com)

Le radici dell’albero d’ulivo

La famiglia Keller è davvero particolare: cinque generazioni di sole donne, riunite sotto lo stesso tetto in una vecchia casa che sorge nei pressi di un grande uliveto, nel cuore della California. Anna Keller, l’indomita matriarca, ha centododici anni ed è determinata a diventare la persona più vecchia del mondo. Emigrata dall’Australia nel 1898 all’età di quattro anni, con il suo temperamento volitivo governa la casa che divide con la figlia Bets, ora novantenne, la nipote Callie, la bisnipote Deb e la trisnipote Erin. La veneranda età e l’ottima salute di Anna e Bets attirano l’attenzione di un genetista interessato a scoprire la chiave della loro longevità. Qual è l’elisir di lunga vita di questa dinastia tutta al femminile? La risposta è forse racchiusa nelle radici degli alberi d’ulivo arrivati dall’Australia con Anna e i suoi genitori? Anna è convinta che ci siano verità relative alle sue origini che lei custodisce da più di cent’anni e devono rimanere celate. E, come Anna, anche le altre Keller nascondono dei segreti. Pur essendo unite dai legami familiari e dalla casa in cui abitano, la loro vita insieme non è sempre stata facile, e sta per diventare ancora più complicata ora che Erin, la più giovane, è tornata, sola e incinta, dopo essere stata costretta ad abbandonare una promettente carriera di cantante lirica. Il suo ritorno e l’arrivo del genetista riaccendono emozioni tenute sepolte per troppi anni, scatenando rivelazioni che scuoteranno i loro equilibri nel profondo.
**