1585–1600 di 4048 risultati

The Butler: Un maggiordomo alla Casa Bianca

Prefazione del regista Lee DanielsIspirato a una storia veraDa questo libro il film che ha commosso il presidente Barack Obama Nel 2008, alla vigilia delle epiche elezioni che avrebbero portato Barack Obama alla Casa Bianca, Wil Haygood pensò di celebrare quel momento grazie a un testimone privilegiato, qualcuno che avesse vissuto in prima persona gli ultimi cinquant’anni di storia americana.Si mise così sulle tracce di Eugene Allen, il maggiordomo che aveva lavorato alla Casa Bianca dal 1952 al 1986. Dopo decine e decine di telefonate e lunghe ricerche, finalmente il giornalista ottenne l’indirizzo di Allen. Era ancora vivo. Aveva quasi novant’anni e viveva con la moglie Helene in un modesto e decoroso quartiere di Washington. Haygood ebbe quindi modo di intervistare Allen, il maggiordomo che conosceva la vita privata di ben otto presidenti degli Stati Uniti, da Harry Truman a Ronald Reagan. In seguito il giornalista scrisse in proposito un lungo articolo sul ‘Washington Post’ che ebbe enorme risonanza. Così è nato il libro The Butler, che racconta la vita straordinaria di Eugene Allen e svela tutti i segreti che le mura della Casa Bianca hanno protetto per decenni.Oltre 30 anni in servizio alla Casa Bianca 8 diversi presidenti degli Stati UnitiDa Truman a Reagan, da Kennedy a NixonLa vera storia del maggiordomo testimone straordinario della vita quotidiana degli uomini più potenti del mondo’Allen è stato testimone di tappe fondamentali nella storia americana, e la sua vita è parte integrante di tale storia.’Presidente Barack Obama’Gene era un membro prezioso del personale in servizio alla Casa Bianca. Grazie a lui, io e mio marito ci siamo sempre sentiti a casa nostra. Gli siamo molto affezionati.’Nancy Reagan, ex first lady’Io e mia moglie abbiamo molti affettuosi ricordi di Eugene, che risalgono al periodo in cui eravamo alla Casa Bianca. Siamo onorati di averlo conosciuto e di aver fatto parte della sua vita.’ Jimmy Carter, ex presidente degli Stati UnitiWil Haygoodè un giornalista del ‘Washington Post’ e autore di diversi libri e biografie. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti tra cui il Sunday Magazine Editors Award e il New England Associated Press Award. Vive a Washington, D.C., dove nel 2008 ha incontrato personalmente il maggiordomo Eugene Allen, che ha ispirato il libro e il film campione d’incassi The Butler, diretto dal regista Lee Daniels.
(source: Bol.com)

Il testimone cerca la sua sposa

“Il testimone può baciare la damigella.” Damien Stone questo è il tuo sesto matrimonio… Non sarebbe ora di fare la parte dello sposo? Il problema è che la sua donna ideale – dolce, posata, sempre all’altezza della situazione – sta avanzando verso l’altare dove l’aspetta il futuro marito, Luke, il suo più caro amico. Damien potrebbe rifarsi con la damigella d’onore. No, è quell’eccentrica e vulcanica di Zoe St James, che tra l’altro non gli toglie gli occhi di dosso. Quando finirà questa tortura? Zoe sa benissimo che solo la sua dolce Sara poteva sceglierla come damigella. Tutti la reputano troppo in tutto, anche quel borioso e saccente di Damien. Bello come un dio greco, ma freddo come un iceberg. Quasi, quasi lo sciolgo un po’ e so anche come fare.

Il tesoro perduto dei templari. La mappa del labirinto

Il terzo episodio del romanzo a puntate di G. L. BaroneLe indagini del professor Manuel CassiniNella mente di Manuel Cassini stanno lentamente affiorando ricordi incredibili e risposte a tante domande irrisolte. Dopo essere riuscito a sfuggire ai suoi inseguitori, il professore si convince di non avere scelta: se vuole cercare di salvare la propria vita, deve provare a ripercorrere i suoi spostamenti dei giorni precedenti, di cui conserva solo frammenti. Con un’auto a noleggio si reca così a Versailles, dove riesce a sbrogliare almeno parte dell’enigma in cui suo malgrado si trova coinvolto.Nel frattempo, sia Julia che gli uomini della Qualcon Services sono sulle sue tracce. Braccato, Cassini decide così di tornare in Italia e raggiungere il Cenacolo di Leonardo da Vinci, a Milano. Se c’è un posto che possa aiutarlo a capire perché qualcuno lo sta inseguendo, è senz’altro quello. La tappa successiva è obbligata: sfuggito a un nuovo agguato e ormai sicuro che i suoi studi su Dante e le opere del Rinascimento siano collegati a quanto gli sta accadendo, si dirige verso Roma. Ad aiutarlo, questa volta, un alleato imprevedibile…G. L. Barone Nel 2012 ha ottenuto uno straordinario successo di pubblico con La cospirazione degli Illuminati, rimasto nella top ten degli ebook per oltre 6 mesi.

Il tesoro perduto dei templari. Il segreto dei pittori maledetti

Il primo episodio del romanzo a puntate di G. L. Barone
Le indagini del professor Manuel Cassini
24 dicembre 2013: alla Vigilia di Natale, il Vaticano è scosso da un terribile lutto. Monsignor Claude de Beaumont, Curatore dei Musei Vaticani, muore gettandosi nel vuoto, da una delle balaustre del museo. Poco prima, l’anziano sacerdote aveva fatto visita a un quadro, la Trasfigurazione di Raffaello. Nonostante all’apparenza sembri un suicidio, la gendarmeria ha motivo di ritenere che de Beaumont possa essere stato drogato. L’indagine viene affidata all’ispettore Sforza, dell’Interpol. I suoi primi sospetti ricadono su un vecchio conoscente del monsignore, Andrea Cavalli Gigli, da poco nominato sovrintendente degli Uffizi. Contemporaneamente, a Parigi, Manuel Cassini, giovane ordinario di Letteratura, sta per incontrare proprio Andrea Cavalli Gigli, al Museo del Louvre. Ma mentre si prepara per l’appuntamento comincia ad avere strane visioni, che finiranno per incrociarsi con l’indagine di Sforza.
G. L. Barone
Nel 2012 ha ottenuto uno straordinario successo di pubblico con La cospirazione degli Illuminati, rimasto nella top ten degli ebook per oltre 6 mesi.
**
### Sinossi
Il primo episodio del romanzo a puntate di G. L. Barone
Le indagini del professor Manuel Cassini
24 dicembre 2013: alla Vigilia di Natale, il Vaticano è scosso da un terribile lutto. Monsignor Claude de Beaumont, Curatore dei Musei Vaticani, muore gettandosi nel vuoto, da una delle balaustre del museo. Poco prima, l’anziano sacerdote aveva fatto visita a un quadro, la Trasfigurazione di Raffaello. Nonostante all’apparenza sembri un suicidio, la gendarmeria ha motivo di ritenere che de Beaumont possa essere stato drogato. L’indagine viene affidata all’ispettore Sforza, dell’Interpol. I suoi primi sospetti ricadono su un vecchio conoscente del monsignore, Andrea Cavalli Gigli, da poco nominato sovrintendente degli Uffizi. Contemporaneamente, a Parigi, Manuel Cassini, giovane ordinario di Letteratura, sta per incontrare proprio Andrea Cavalli Gigli, al Museo del Louvre. Ma mentre si prepara per l’appuntamento comincia ad avere strane visioni, che finiranno per incrociarsi con l’indagine di Sforza.
G. L. Barone
Nel 2012 ha ottenuto uno straordinario successo di pubblico con La cospirazione degli Illuminati, rimasto nella top ten degli ebook per oltre 6 mesi.

Il tesoro perduto dei templari. Il messaggio occulto di Dante

Il secondo episodio del romanzo a puntate di G. L. Barone
Le indagini del professor Manuel Cassini
Mentre Nigel Sforza indaga sulla morte di Monsignor Claude de Beaumont, un altro terribile evento turba il mondo dell’arte: Andrea Cavalli Gigli, Sovrintendente del museo degli Uffizi, viene trovato morto nella sua villa sulle colline del Chianti.
L’indagine conduce l’ispettore dell’Interpol a Parigi, dove ferma un possibile sospettato, il professor Manuel Cassini. Il giovane, ordinario di letteratura italiana ed esperto di Dante, pur soffrendo di una strana forma di amnesia, si autoaccusa dell’omicidio.
Contemporaneamente il cadavere di una donna, trucidata con un colpo alla testa, viene ritrovato nei pressi della Défense. È solo l’ultimo di una serie di delitti che si riveleranno strettamente connessi alla morte di de Beaumont e Cavalli Gigli e che costringeranno il professor Cassini a scappare, nel tentativo di salvare la propria vita. E da quella fuga inizieranno le sue indagini per scoprire la verità sull’intrigo in cui suo malgrado è coinvolto…
G. L. Barone
Nel 2012 ha ottenuto uno straordinario successo di pubblico con La cospirazione degli Illuminati, rimasto nella top ten degli ebook per oltre 6 mesi.
**
### Sinossi
Il secondo episodio del romanzo a puntate di G. L. Barone
Le indagini del professor Manuel Cassini
Mentre Nigel Sforza indaga sulla morte di Monsignor Claude de Beaumont, un altro terribile evento turba il mondo dell’arte: Andrea Cavalli Gigli, Sovrintendente del museo degli Uffizi, viene trovato morto nella sua villa sulle colline del Chianti.
L’indagine conduce l’ispettore dell’Interpol a Parigi, dove ferma un possibile sospettato, il professor Manuel Cassini. Il giovane, ordinario di letteratura italiana ed esperto di Dante, pur soffrendo di una strana forma di amnesia, si autoaccusa dell’omicidio.
Contemporaneamente il cadavere di una donna, trucidata con un colpo alla testa, viene ritrovato nei pressi della Défense. È solo l’ultimo di una serie di delitti che si riveleranno strettamente connessi alla morte di de Beaumont e Cavalli Gigli e che costringeranno il professor Cassini a scappare, nel tentativo di salvare la propria vita. E da quella fuga inizieranno le sue indagini per scoprire la verità sull’intrigo in cui suo malgrado è coinvolto…
G. L. Barone
Nel 2012 ha ottenuto uno straordinario successo di pubblico con La cospirazione degli Illuminati, rimasto nella top ten degli ebook per oltre 6 mesi.

Il tesoro di Gengis Khan: Avventure di Dirk Pitt

Dirk Pitt e Al Giordino questa volta sentiranno la terra tremare sotto i piedi. Letteralmente. La minaccia che si trovano ad affrontare è probabilmente la più pericolosa della loro vita. Una minaccia che aggredisce la principale fonte di sostentamento dell’economia mondiale, e che affonda le radici nella leggenda del più grande condottiero di tutti i tempi: Gengis Khan, il cui impero, all’apice del suo fulgore, si estendeva dall’oceano Pacifico al mar Caspio. La leggenda avvolge non soltanto le sue conquiste ma anche, come Dirk Pitt scoprirà rischiando la pelle, la sua tomba e il tesoro, sepolto con lui in un luogo sconosciuto. Fino a ora. Tutto ha inizio sul lago Baikal, in Russia. Pitt e Giordino sono impegnati in una missione scientifica, affiancando per conto della NUMA alcuni scienziati russi, quando un’inspiegabile onda anomala rischia di travolgerli. Pitt riesce a salvare anche una squadra impegnata in ricerche petrolifere ma, quando la squadra viene sequestrata, Pitt si trova di fronte a qualcosa di ben più sinistro di un semplice evento naturale. Inizia così a seguire le tracce di un’oscura macchinazione internazionale che lo porterà in Mongolia, nella città di Xanadu, dove uno spietato e ricchissimo imprenditore nutre manie di grandezza e concepisce piani che si traducono in ondate di violenza. Dai gelidi laghi siberiani alle sabbie roventi del deserto del Gobi, fra pericoli, intrighi e avventure, Dirk Pitt e Al Giordino lotteranno strenuamente per impedire alla terra di tremare di nuovo, causando la fine della civiltà. Una corsa dall’esito tutt’altro che scontato… Clive Cussler nel catalogo Longanesi: Dragon, Tesoro, Sahara, Enigma, Virus, L’oro dell’Inca, Iceberg, Onda d’urto, Cyclops, Vortice, Alta marea, Salto nel buio, Atlantide, Missione Eagle, Il serpente dei Maya, Walhalla, Oro blu, Lo zar degli oceani, Odissea, Vento nero, Morte bianca, L’oro dei Lama, La città perduta, La pietra sacra, Il tesoro di Gengis Khan, Tempesta al polo, I predatori, La stirpe di Salomone, Morsa di ghiaccio, Skeleton Coast, Medusa, La nave dei morti, Alba di fuoco, Corsair, L’oro di Sparta, Recuperate il Titanic!, I cancelli dell’inferno, Il cacciatore, Oceani in fiamme, L’impero perduto, Uragano, Giungla, La freccia di Poseidone

La tana del lupo

Lo chiamano il Lupo: nessuno conosce il suo nome, né il suo volto. È un boss della mafia russa che ha deciso di estendere il suo potere in America. Controlla attività criminali di ogni genere, ma la sua “specialità” è la tratta di schiavi sessuali: basta inserirsi in un sito internet segreto, la Tana del Lupo, e “ordinare” quello che si desidera, qualunque cosa. Un caso difficilissimo, che sembra fatto apposta per Alex Cross, al suo primo incarico nell’FBI. Ma Cross non deve affrontare solo il Lupo: anche per uno come lui il passaggio all’FBI comporta notevoli difficoltà, nuove procedure, corsi di aggiornamento e l’ostilità dei nuovi colleghi, che non vedono di buon occhio l’ultimo arrivato e la fama che lo circonda. E poi c’è la famiglia: i figli ai quali aveva promesso maggiori attenzioni, il nuovo amore, Jamilla, che vive troppo lontano e soprattutto l’improvvisa ricomparsa di una vecchia fiamma, Christine, la mamma del piccolo Alex. Perché è tornata? E perché è così interessata al bambino, quando finora non se ne è mai occupata? E mentre nel Paese continuano a sparire giovani donne, Cross deve trasformarsi lui stesso in un predatore per dare un’identità a un mostro disumano.

Susan a faccia in giù nella neve

A Makers Village, due bambine scompaiono nel nulla. Una vicenda straziante che in Rouge Kendall, incaricato delle indagini, riapre una ferita mai sanata. Ma, forse, la sensazione che quel doloroso passato abbia allungato la sua mano sul presente è più reale di quanto si creda. Un thriller mozzafiato che cattura a ogni pagina. Fino al vertiginoso colpo di scena che svela una verità lontana da ogni immaginazione.

Surviving: Manuale approvato dalla Federazione Italiana Survival e dall’International Survival Association

Questo manuale distingue in maniera molto chiara i significati di Survival e Surviving: mentre il primo affronta reali pericoli di vita, il secondo simula stati di sopravvivenza. Tali metodologie sono essenziali in tutte le discipline Outdoor, nella quotidianità o in caso di eventi imprevisti, gravi ed estremi. Familiarizzare con ogni ambiente, con le sue risorse e i limiti che impone, trasformare tale azione in esperienza, osservare e interpretare rapidamente ciò che accade intorno e contro di noi: tutto ciò significa iniziare a sopravvivere. In questi processi si riattivano antiche abilità e strategie di adattamento alla vita. Dai materiali per comporre un survival kit fino alla psicologia del comportamento in situazione di catastrofe, Surviving è la guida indispensabile per organizzare ogni esperienza estrema, per sopravvivere in ambienti ostili, per difendersi da aggressioni umane e naturali, per limitare i disagi e chiedere soccorso, per proteggere e proteggersi in campo sia civile sia militare, per aumentare la resilienza psicofisica e le difese immunitarie.

Sul confine

Sul confine è fatto di molte storie: guerra nel deserto, uomini che cercano di vivere in una terra senza legge, tortura ed embarghi, generazioni senza storia in un angolo dimenticato del mondo. Il protagonista è un contrabbandiere, uno dei pochi a sapersi muovere sulla frontiera minata a nord dell’Iraq. Un territorio infestato di militari, ladri e torturatori dei servizi segreti. L’uomo è immerso nel paesaggio, impegnato solo a sopravvivere, fino a quando suo figlio scompare, accusato di terrorismo. Un romanzo attuale come i teatri di guerra mediorientali e metafisico come Il deserto dei Tartari, raccontato da una voce che apre gli occhi, e il cuore, su una realtà che appartiene anche a noi. 

Il suicidio perfetto

Marzio Santoni, ispettore di polizia a Valdiluce, ha un grande fiuto. È affascinante ma schivo, uno sciatore provetto che preferisce passare il tempo in mezzo ai boschi piuttosto che al caldo dei rifugi. Lupo bianco, così lo chiamano tutti per via di un olfatto fuori dal comune, ha un passato di indagini da prima pagina, ma da quando è tornato in provincia, si trova a occuparsi di insignificanti inchieste locali e casi di poco conto. La stagione invernale a Valdiluce è ricca di distrazioni, con quel continuo andirivieni di sciatori e famiglie in tuta e scarponi. È così che incontra Elisabetta, attraente ed enigmatica, in vacanza con tre amiche per una settimana di sci e svago. Tra i due l’intesa è immediata e desiderio, eros e un’insaziabile attrazione rendono quei pochi giorni una vertigine sospesa. Lei sposata e con un menage complicato, lui scapolo solitario abituato a relazioni a termine, stanno cercando il coraggio per dirsi addio, quando un evento terribile sconvolge l’intera vallata. Elisabetta e le sue amiche vengono ritrovate nella camera d’albergo, senza vita. Quattro cadaveri e nessun indizio, quattro donne morte senza un apparente motivo. Ed è proprio Lupo bianco che dovrà sovrintendere le indagini all’interno di quella piccola comunità di provincia chiusa e reticente e scoprire la verità.
**

Il suicidio dei buoni

È passato da poco il Natale e in una Barcellona fredda, piovosa e in piena crisi economica, l’ispettore di polizia di origine argentina Héctor Salgado è ossessionato dalla misteriosa scomparsa di Ruth, la sua ex moglie, sparita nel nulla sei mesi prima. Nonostante abiti da moltissimi anni nella capitale catalana, Héctor non si sente davvero a suo agio in quella città. A complicare le cose c’è un difficile e quanto mai dubbio caso di suicidi in serie. Tutte le vittime lavoravano per la stessa azienda produttrice di cosmetici. Il direttore finanziario si uccide dopo aver ammazzato la figlioletta di pochi mesi e la moglie. Quello che sembra essere un caso di violenza domestica si rivela da subito qualcos’altro, quando anche Sara, la fedelissima segretaria del direttore generale, fratello della proprietaria dell’azienda, si uccide e un’altra donna viene ritrovata senza vita dopo aver ingerito una quantità eccessiva di sonniferi. Quale può essere il motivo scatenante di questa serie di apparenti suicidi? Le indagini di Héctor si intrecciano fatalmente a quelle relative alla scomparsa della ex moglie, di cui si sta occupando la sua collega, l’agente Leire Castro, che scoprirà segreti sorprendenti. Dopo L’estate dei giochi spezzati, vero fenomeno editoriale in Spagna, anche questo secondo romanzo vede protagonista l’ispettore Salgado e conferma le ottime doti di giallista di Antonio Hill, che confeziona un thriller avvincente, dall’ambientazione curata e dal ritmo incalzante, grazie ai frequenti cambi di prospettiva e ai numerosi colpi di scena.

Striges – La promessa immortale

Zoe ha gli occhi gialli come quelli di un animale selvatico. Non ci sarebbe nessun problema se fosse un gatto o una civetta, ma non potendo volare via, un giorno ha dovuto imparare a graffiare. Da allora è Zoe la cattiva e i suoi unici amici sono Chloe, perennemente innamorata del ragazzo sbagliato, e il pianoforte. Solo quando si abbandona alle sue note Zoe riesce a riempire il vuoto che ha dentro e a lenire il dolore per la perdita di sua madre, morta in un misterioso incidente. Il suo cuore è una pietra, e Zoe è convinta che non si innamorerà mai. Fino a quando nella sua vita non irrompe Sebastian, un ragazzo dagli occhi di smeraldo capace di strappare il velo che la protegge dal mondo. Eppure Sam, proprietaria della caffetteria Bloody Mary, la mette in guardia: Sebastian è pericoloso, e lei dovrà rinunciare al suo amore. Zoe è disperata: come può ucciderla l’unica cosa che l?abbia mai fatta sentire viva? La risposta è sepolta in un lontano passato, un tempo buio in cui un Inquisitore arse sul rogo la stessa strega che lo infiammò d’amore…

La strada verso casa

Marco non ha mai scelto, perché ha paura che una scelta escluda tutte le altre. Non ha mai dato retta a nessuno, solo a se stesso. Sembra dire a tutti: amatemi pure, ma tenetevi lontani. Andrea, suo fratello maggiore, ha deciso da subito come doveva essere la sua vita, ha sempre fatto le cose come andavano fatte. È sposato con Daniela, una donna sobria, elegante, slenne e pallida. Insieme avrebbero potuto essere perfetti. Marco invece ha molte donne, e Isabella, la prima fidanzata. *La strada verso casa* racconta la storia di due fratelli che gli eventi costringono ad avvicinarsi, a capirsi di nuovo. E di un inconfessabile segreto di famiglia che li segue come un fantasma. Racconta una grande e tormentata storia d’amore che attraversa gli anni, e come tutte le grandi storie d’amore ha a che fare con le cose splendide e con quelle terribili della vita.
**
### Sinossi
Marco non ha mai scelto, perché ha paura che una scelta escluda tutte le altre. Non ha mai dato retta a nessuno, solo a se stesso. Sembra dire a tutti: amatemi pure, ma tenetevi lontani. Andrea, suo fratello maggiore, ha deciso da subito come doveva essere la sua vita, ha sempre fatto le cose come andavano fatte. È sposato con Daniela, una donna sobria, elegante, slenne e pallida. Insieme avrebbero potuto essere perfetti. Marco invece ha molte donne, e Isabella, la prima fidanzata. *La strada verso casa* racconta la storia di due fratelli che gli eventi costringono ad avvicinarsi, a capirsi di nuovo. E di un inconfessabile segreto di famiglia che li segue come un fantasma. Racconta una grande e tormentata storia d’amore che attraversa gli anni, e come tutte le grandi storie d’amore ha a che fare con le cose splendide e con quelle terribili della vita.

Storia di una sconfitta

Fine della seconda guerra mondiale: i generali e gli ammiragli di Hitler cadono prigionieri degli Alleati, vengono interrogati e rispondono su come e perché sono stati battuti e costretti alla resa senza condizioni. Basil Liddell Hart, uno dei più acuti e famosi storici dell’arte militare del nostro tempo, sfrutta l’irripetibile occasione di incontrare i prigionieri e ripercorre le campagne di Francia, di Russia, d’Africa, dei Balcani, rivisitando i campi di battaglia in Occidente e in Oriente nella particolarissima ottica di quell’esercito che, dopo aver trionfato ovunque, non riuscì a vincere la guerra. I più alti rappresentanti del Terzo Reich espongono con mirabile franchezza e sincerità i loro trionfi e i loro errori, così come le divergenze che ebbero con il loro Führer. Una storia di coraggio, di follia politica, di trionfi ed errori, di astuzie matematiche e audaci strategie. Un punto di passaggio obbligato per comprendere l’avvenimento più importante del XX secolo.

Storia di Karel

La Colonia è un lembo di terra ai confini della galassia. I suoi abitanti, pochi, nel deserto e lontani dal mare, sono costretti a vivere secondo princìpi ferrei. Tutto è regolato da un fantasmagorico potere, invisibile, globale e realissimo, quello della Federazione.
Sui giorni e le ore dei coloni aleggia un clima plumbeo talvolta interrotto dai rari e improvvisi quanto fugaci arrivi di un circo. Due divieti
assoluti vigono sui coloni: non possono far uso di tabacco e utilizzare petrolio. A spezzare questo clima, a infrangere le due proibizioni, pensano tre bambini in fuga e una donna curiosa e vagheggiante di nostalgia per suo padre. Basterà poco per risvegliare l’ingegnosità, la brama di conquista e di progresso − in realtà mai sopiti del tutto − dei coloni, e il loro desiderio di ribellione.
Antonio Pennacchi torna al romanzo con uno sguardo sul futuro che si abbatte impietoso sul nostro presente dimesso e depresso, per lanciare un grido di speranza; e riesce ad animare un mondo fantastico, popolandolo di personaggi indimenticabili, straordinari, malinconici, sognatori, burberi, eccessivi, sempre e comunque troppo umani: dall’intellettuale Karel all’inventore Foost, dal reverendo Jacob alla flessuosa Ursula, da Erika che ha un marito in cerca di miniere perdute a Sophie, che dal marito è stata abbandonata.
Storia di Karel ha tutta la sensibilità romantica di Antonio Pennacchi, impiantata in un mondo che rende omaggio ai grandi autori della fantascienza, e non solo.