897–912 di 1765 risultati

Il messaggero

Dopo aver raccolto nel Corano le rivelazioni di Allah a Maometto, Zayd, figlio adottivo e cronista del Messaggero, sente l’urgenza di consegnare ai posteri la storia della sua vita. Perché “non si può capire il Corano se non si capisce Mohammad: un sognatore, un gaudente, un amante delle donne e della vita”, ma soprattutto “un uomo curioso”. Zayd parte alla ricerca di testimoni del suo tempo – mercanti, poeti, studiosi, nemici o familiari del suo signore – cui cede la parola per ripercorrere la vicenda del profeta e condottiero che ha cambiato la storia. Dagli anni delle sue prime spedizioni come carovaniere, dei suoi primi contatti con la civiltà persiana, egiziana e bizantina, ai giorni della ricerca di una risposta al mistero del creato e di un riscatto del suo popolo dall’arretratezza. Prende forma così un ritratto composito e affascinante di Maometto, che restituisce tutti i suoi sentimenti e tutta la sua umanità: un profondo senso religioso convive con gusti libertini, la pazienza con l’ira, la mistica con un mondano cinismo. Ma, attenzione, avverte l’autore, che si conferma acuto testimone del suo tempo e costruttore di ponti tra culture: questo è un racconto, una personalissima ed eterodossa reinvenzione letteraria. Perché Kader Abdolah mescola storia e immaginazione, cronaca e poesia, nella consapevolezza della complessità di un’avventura umana, religiosa e politica che l’Occidente non può eludere, e a cui ci si può avvicinare anche con la sagace leggerezza di una storia romanzata.

Il manoscritto segreto

Rovistando tra vecchi scatoloni lo storico inglese Nikolas Fandorin, nipote del famoso Erast, si imbatte in un misterioso manoscritto tagliato a metà che lo porta a partire alla volta della lontana Russia, sulle tracce del suo antenato Cornelius von Dorn. Da questo momento, l'autore tesse la trama del romanzo alternando capitoli dedicati alle avventure dello storico inglese a capitoli in cui ripercorre le vicende, in qualche modo parallele, del suo antenato Cornelius. Quei parallelismi che all'inizio sembrano solo coincidenze diventano le coordinate di una vera caccia al tesoro fatta di colpi di scena, killer professionisti, colonnelli del KGB, eruditi archivisti, amici e nemici che si scambiano continuamente i ruoli.

Il manoscritto segreto

Rovistando tra vecchi scatoloni lo storico inglese Nikolas Fandorin, nipote del famoso Erast, si imbatte in un misterioso manoscritto tagliato a metà che lo porta a partire alla volta della lontana Russia, sulle tracce del suo antenato Cornelius von Dorn. Da questo momento, l’autore tesse la trama del romanzo alternando capitoli dedicati alle avventure dello storico inglese a capitoli in cui ripercorre le vicende, in qualche modo parallele, del suo antenato Cornelius. Quei parallelismi che all’inizio sembrano solo coincidenze diventano le coordinate di una vera caccia al tesoro fatta di colpi di scena, killer professionisti, colonnelli del KGB, eruditi archivisti, amici e nemici che si scambiano continuamente i ruoli.
**

Il mal di latte. Intolleranze, allergie e malattie da latte e latticini

I rischi connessi al consumo di latte commerciale e derivati per la salute di bambini, anziani, persone sensibili e immunodepresse o dì debole costituzione sono ormai noti. Mai fino ad ora però era stato elaborato e sistematizzato un numero così alto di prove scientifiche a dimostrazione degli enormi danni provocati alla salute dell’uomo da questi alimenti. In questo manuale l’autore ha raccolto e catalogato, a seconda della patologia, centinaia di studi della medicina ufficiale che dimostrano come gli elementi contenuti nel latte commerciale (fenilalanina, tirosina, fosfati, ADH, IGF-I ecc.) possano essere collegati all’insorgere di numerose patologie come diabete, problemi di permeabilità intestinale, allergie, otiti, tonsilliti, coliche, sinusiti, orticarie, disturbi al sistema vascolare, osteoporosi, disturbi ormonali, oltre a conseguenze a lungo termine come l’aterosclerosi, la crescita accelerata ma dilatata degli organi e la resistenza insulinica.
**

Legion, il meglio della spy story italiana (segretissimo)

Dieci avventure senza tregua. Dieci autori senza mimetizzazione. Dieci eroi senza copertura. Chance Renard, l’unico, vero Professionista, in uno scontro all’ultimo proiettile. Margot de Weers, enigmatica agente della Quantum Agency, e una furiosa corsa contro il tempo. Wade e Stal, due nuovi, esplosivi protagonisti, di fronte alle scelte più letali. Dario Costa, cartesiano agente del SISMI, tra l’incudine e il martello di un ennesimo intrigo. Banshee, operativo del servizio segreto di Singapore, a confronto con un passato che uccide. Carlo Medina, glaciale killer free-lance, deciso a rispondere colpo su colpo. Kira von Durcheim, la seducente Walkiria Nera, in bilico tra la svastica e l’atomo. Marc Ange, l’uomo dell’Hydra, sul filo del rasoio. Russell Kane, l’inesorabile Sniper, in un micidiale campo di fuoco. Introduzioni di Fabio Novel

Infedele

“Sono cresciuta tra la Somalia, l’Arabia Saudita, l’Etiopia e il Kenya. Sono arrivata in Europa nel 1992, a ventidue anni, e vi ho trovato una nuova casa. Ho girato un film con Theo Van Gogh che per questo è stato ucciso a sangue freddo da un estremista islamico, e da allora vivo tra guardie del corpo e automobili blindate. Poi un tribunale olandese ha ordinato che lasciassi la mia casa: il giudice ha dato ragione ai miei vicini nel ritenere pericolosa la mia presenza nel quartiere. Per questo me ne sono andata.” Con queste parole Ayaan Hirsi Ali apre uno squarcio nel racconto drammatico della propria vita, dall’infanzia, trascorsa con la nonna matriarca, custode tirannica delle leggi del clan e dell’islam, alla tortura della mutilazione genitale, dall’esilio cui fu costretta dall’opposizione del padre alla dittatura di Siad Barre, al rifiuto di un matrimonio imposto con la forza. Fino alla fuga dall’islam, all’approdo in Olanda e infine negli Stati Uniti.
**

Guida alla lingua cinese

Un volume scritto con il proposito di fornire al lettore non specialista una via d’accesso facilitata alla lingua cinese, offrendogli un quadro generale di riferimento. La trattazione è organizzata in forma di domande e risposte in modo da aiutarlo a focalizzare l’attenzione di volta in volta su temi-chiave specifici, spesso individuati tenendo conto delle curiosità più frequentemente espresse dai non addetti ai lavori, nella speranza che il disegno d’insieme possa emergere in modo naturale dall’accostamento delle tessere del mosaico, senza che ciò richieda al lettore un impegno particolare.

Il fascino discreto di Charlie Monk

Riservato, spietato, senza legami, Charlie Monk è l’esecutore ideale per i servizi segreti. Agisce sempre da solo, preciso e affidabile anche nelle situazioni più estreme. Ma Charlie ha un’ossessione: l’immagine di una donna del suo passato che torna a tormentarlo ogni notte. Di cui non riesce a visualizzare il volto. E di cui ha perso ogni traccia. La dottoressa Susan Flemyng è una neuroioga che ha messo a punto una tecnica per impiantare memorie artificiali: può recuperare i ricordi danneggiati, ma anche crearne di nuovi. Quando suo marito, di rientro dalla Russia, muore in uno strano incidente aereo e un giornalista che l’ha conosciuto teme per la sua stessa vita, Susan comincia a indagare e scopre che una potente fondazione americana si è impossessata dei risultati delle sue ricerche cliniche, e li sta usando per esperimenti militari. Charlie e Susan ancora non lo sanno, ma i loro destini stanno per scontrarsi. E scopriranno ben presto di avere di fronte un unico nemico. E che il progresso scientifico è meno rassicurante di quanto si pensi abitualmente. Azione, programmi di simulazione virtuale e manipolazioni genetiche si susseguono in un thriller che mescola le più attuali teorie scientifiche con un ritmo narrativo incalzante, per comporre le tessere di un puzzle sconvolgente.

Il dono

Qual è il regalo più grande che puoi fare a te stesso? ”All’inizio vi ho detto che questa storia racconta di una persona che riscopre se stessa, e per la prima volta si rivela agli altri. Pensavate che parlassi di Lou Suffern, giusto? Sbagliato. Stavo parlando di tutti noi.” Lou Suffern è un uomo in carriera, in guerra perenne con l’orologio: per lui svegliarsi la mattina vuol dire passare direttamente ”dal sonno al lavoro”; vorrebbe, dovrebbe essere sempre in almeno due posti contemporaneamente; e nella sua agenda ormai da anni non ci sono spazi vuoti: nemmeno per i suoi due bambini, che pure amano di un amore testardo quel papà che non c’è. Finché, a pochi giorni dal Natale, ogni cosa cambia. A compiere l’incantesimo è un incontro, inatteso come sanno essere a volte le cose più belle. L’incontro con un uomo misterioso, forse un imbroglione, forse un pazzo, di certo un angelo. Nella notte più magica dell’anno, Lou riceverà da lui il dono più straordinario: un po’ di quel tempo che ha così tenacemente sprecato nella sua vita frenetica, proprio mentre pensava di sfruttarlo il più possibile, dimenticando le cose e le persone importanti. Perché il tempo non possiamo comprarlo o ipotecarlo: possiamo solo condividerlo con quelli che amiamo. Il nuovo, acclamato romanzo di Cecelia Ahern è una favola romantica, emozionante e piena di sorprese: una storia che commuove e scalda il cuore proprio come un regalo di Natale inaspettato e perfetto.

(source: Bol.com)

Battuta di caccia

Il secondo caso della Sezione Q dell’ispettore Carl Mørck. Sono passati vent’anni da quando i corpi martoriati di due ragazzi, fratello e sorella, sono stati ritrovati nella loro casa di vacanza, nel nord della Danimarca. Le indagini della polizia conducono a un gruppo di studenti ospiti di un collegio molto esclusivo nelle vicinanze. Ma le prove a loro carico non sono sufficienti, e il caso viene archiviato. L’incartamento finisce sulla scrivania di Carl Mørck, e il capo della Sezione Q per i ”casi di speciale interesse” ben presto si rende conto che tra quelle pagine c’è qualcosa di molto, molto sbagliato. Con l’aiuto di Assad, suo misterioso assistente siriano, Mørck comincia un’indagine attraverso le gerarchie della società, dal più disperato dei barboni della stazione fino agli uomini ai vertici del potere. La caccia è cominciata. CONTIENE IL PRIMO CAPITOLO DEL NUOVO ROMANZO ”IL MESSAGGIO NELLA BOTTIGLIA”

(source: Bol.com)

L’avventuriero che amava le stelle

Firenze, 1872. Emanuele Mariani è un cinico avventuriero che si guadagna da vivere con il gioco d’azzardo, tra uomini poco raccomandabili e amanti focose. Ma quando batte a poker il duca Salvemini, vincendo metà del suo patrimonio, tutto cambia. Emanuele adesso è un uomo molto ricco e può entrare in società, confidando che quelle stelle scintillanti che tanto ama osservare gli riservino dolci sorprese. Magari farsi gioco di impreviste avversità e arrivare al cuore della bella Flavia…

L’ultimo inverno

Chi non è rimasto almeno una volta incantato dal mondo misterioso dei venditori ambulanti, dai loro carretti così carichi di oggetti semplici, ingegnosi, meccanici, che essi sapevano riparare grazie a un’arte tramandata da tempo immemorabile? È questo il mondo da cui proviene George Washington Crosby; è questo il mondo a cui ritorna mentre, steso su un letto d’ospedale al centro del soggiorno della sua casa nel New England, si prepara a concludere la sua vita circondato dai famigliari e accompagnato dal tintinnio dei suoi orologi cui per anni si è dedicato come meticoloso restauratore. Meravigliosi meccanismi di tutte le epoche e fogge che sono stati a lungo il legame, negato ma indissolubile, con il mondo della sua infanzia e di suo padre Howard, un uomo silenzioso, sognante, poetico, il quale stentatamente manteneva quattro figli e una moglie insoddisfatta girovagando con il suo carro pieno di mercanzie tra i boschi del Maine. Il carro arrivava insieme al suo solitario guidatore a offrire spazzole, polvere dentifricia, calze di nylon, crema da barba, lucido da scarpe, manici di scopa, pentole, e persino gioielli da quattro soldi a donne rudi e senza più sogni, a uomini che finivano troppo presto le loro scorte di gin e sigarette, a eremiti in un mondo dominato dalle stagioni, dal sole e dal gelo, dagli alberi, dai laghi e dai ruscelli, da leggende e da poche parole. Mentre le funzioni vitali lo abbandonano, George ritrova Howard così come non aveva mai permesso a se stesso di immaginarlo, e di quell’uomo simile a un veggente rivede anche i segni dell’incurabile e misteriosa malattia: l’epilessia. Un dramma che era quasi in sintonia con quella natura imprevedibile e spesso impetuosa in cui il venditore ambulante viveva immerso: un eccesso di energia, di elettricità lo colpiva così come il fulmine colpisce il bosco, e lo lasciava stordito e sanguinante dopo angosciosi minuti trascorsi sul pavimento a scalciare, rovesciare le lampade, sbattere la testa sulle assi, mentre i denti mordevano un bastoncino. Oppure le dita del figlio, di George adolescente che in seguito, per anni, non aveva più saputo se odiare o amare quel padre folle, ma che ora finalmente riesce a incontrare, e solamente ad amare. L’ultimo inverno è un romanzo d’esordio di rara potenza espressiva, dominato da un linguaggio plasmato dalla penna di un grande scrittore, un romanzo sull’America di ieri e di oggi che parla dell’amore tra un padre e un figlio, della fierezza della natura, del ricordo e della fantasia.

(source: Bol.com)

La Spada Della Verità Vol. 6

Lo scontro tra le forze dell’Ordine Imperiale e l’imperod’hariano guidato da Richard Rahl e la sua consorteè sempre più vicino. E nella battaglia che si approssimaè in gioco la sopravvivenza della magia nel mondo…e la vita di milioni di persone. Dopo la cocente sconfittasubita in Anderith, Richard ha scelto di tornarenella sua terra natia, i Territori dell’Ovest, per rifletteree permettere a Kahlan di recuperare le forze e le suecapacità. Una volta giunto a destinazione, si profila peròuna missione a cui non potrà sottrarsi. Dovrà di nuovoabbandonare la moglie e inoltrarsi sotto mentite spoglienel cuore dei territori dominati dal suo più grande nemico,l’imperatore Jagang. Ma la missione, ardita comenessun’altra, ha uno scopo vitale: scoprire quale siala vera natura, e il fine occulto, dell’Ordine Imperiale.