1649–1664 di 1765 risultati

Il giovane Holden

Sono passati cinquant’anni da quando è stato scritto, ma continuiamo a vederlo, Holden Caufield, con quell’aria scocciata, insofferente alle ipocrisie e al conformismo, lui e la sua “infanzia schifa” e le “cose da matti che gli sono capitate sotto Natale”, dal giorno in cui lasciò l’Istituto Pencey con una bocciatura in tasca e nessuna voglia di farlo sapere ai suoi. La trama è tutta qui, narrata da quella voce spiccia e senza fronzoli. Ma sono i suoi pensieri, il suo umore rabbioso, ad andare in scena. Perché è arrabbiato Holden? Poiché non lo si sa con precisione, ciascuno vi ha letto la propria rabbia, ha assunto il protagonista a “exemplum vitae”, e ciò ne ha decretato l’immenso successo che dura tuttora. È fuor di dubbio, infatti, che Salinger abbia sconvolto il corso della letteratura contemporanea influenzando l’immaginario collettivo e stilistico del Novecento, diventando un autore imprescindibile per la comprensione del nostro tempo. Holden come lo conosciamo noi non potrebbe scrollarsi di dosso i suoi “e tutto quanto”, “e compagnia bella”, “e quel che segue” per tradurre sempre e soltanto l’espressione “and all”. Né chi lo ha letto potrebbe pensarlo denudato del suo slang fatto di “una cosa da lasciarti secco” o “la vecchia Phoebe”. Uno dei grandi libri del Novecento che ha ancora tanto da dire negli anni Duemila.

Il gioco dell’amore e della morte

Una raccolta di diciannove racconti tinti di giallo e di nero con un unico comune denominatore: l’amore. Che si tratti di un matrimonio, come quello festeggiato da due anziani coniugi in un divertente anniversario al veleno (“Finché morte non ci separi” di Tim Maleeny) o di un appuntamento al buio dopo aver fatto conoscenza in una chat (“Cyberdate.com” di Tom Savage), in questi “corti” l’amore va a passeggio con la sua compagna più fedele, la morte, l’unica in grado di risolvere gli infiniti grattacapi che una grande passione sa riservare. Niente di più efficace di un omicidio ben architettato per porre fine a un legame, una volta infuocato, ma ormai sopraffatto dalla noia e dall’incompatibilità. Niente di meglio di una soluzione definitiva quando si tratta di rivali, la gelosia si placa con il sangue, o di vendicare la scomparsa dell’amore di una vita. Nulla come un bel suicidio per coronare il culmine di una passione infelice. Ma la morte non si limita a essere un mero strumento. Ha anche il suo côté romantico, trascendente, come quando mette in comunicazione un soldato caduto in guerra con la sua giovane vedova (“Home coming” di Charles Todd). E ha senza dubbio il suo fascino perverso, quando scatena passioni ingovernabili. Perché, se si può morire d’amore, si può anche amare di morire. O, più spesso, di far morire. Una raccolta che vi farà guardare con occhi del tutto nuovi il vostro partner, il vostro elettricista e anche il vostro cane. Sapendo che, se vuole, l’amore fa male.
**

Il biglietto vincente

Nella pittoresca cittadina di Branscombe, nel gelido New Hampshire, abitanti e turisti si preparano con entusiasmo alla prima edizione del Festival della Gioia. Alla vigilia dei festeggiamenti, un gruppetto di dipendenti del supermercato locale scopre incredulo di avere vinto una vera fortuna alla tradizionale lotteria di Natale: ben centottanta milioni di dollari. Nell’euforia collettiva del momento, decidono di dividere la vincita con il collega Duncan, che quest’anno per la prima volta ha deciso di dissociarsi dalla giocata. Forse su consiglio di una coppia di esperti finanziari di dubbia fama che sembrano però averlo influenzato non poco, ultimamente. Ma quando, tutti eccitati, lo cercano per comunicargli la buona notizia Duncan sembra svanito nel nulla. Intanto si diffonde la notizia che nessuno si è ancora presentato a incassare la vincita di un secondo fortunato biglietto, acquistato a pochi chilometri di distanza da Branscombe. Chi è il misterioso vincitore? È forse stato lo stesso Duncan a comprare il biglietto in gran segreto? Giunte da New York per una breve vacanza di relax, Alvirah Meehan, detective dilettante, e Regan Reilly, investigatrice di professione, vengono ben presto coinvolte nelle indagini per far luce sul caso. Si rendono subito conto che nella piccola cittadina la vita non è affatto tranquilla come appare, e quello che sarebbe dovuto essere un tranquillo weekend in campagna si trasforma in un intrigo che sembra non avere fine. Come sempre Mary e Carol Higgins Clark mescolano ad arte la suspense con una storia ricca di calore e di personaggi che restano nel cuore, nell’affascinante scenario di un New Hampshire ammantato di neve.

I tarocchi zen di Osho. Il gioco trascendente dello zen. Con 79 carte

Lo Zen conosce solo una vita sconfinata che contiene ogni tipo di contraddizione in profonda armonia. La notte è in armonia con il giorno, la vita è in armonia con la morte, la Terra è in armonia con il ciclo. La presenza è in armonia con l’assenza. Questa immensa armonia, questa sincronicità è l’essenza del Manifesto dello Zen. Questo è l’unico stile di vita che rispetta e ama : non rinnega nulla e non condanna nulla. L’edizione cofanetto contiene: il libro di Osho con le istruzioni e i significati degli Arcani e 79 tarocchi illustrati, per la lettura e la meditazione.
**

I numeri di Satana

Un monastero isolato, un’improvvisa scomparsa, un furto sacrilego e una macabra mutilazione: questi sono i frammenti dell’enigma che l’ispettore Juan Iturri viene chiamato a ricomporre dall’arcivescovo di Pamplona. Il monastero è quello di Leyra, in Navarra, uno dei più antichi e importanti della Spagna. Da lì è scomparso Pello Urrutia, integerrimo abate da oltre dieci anni. Ma a Leyra è stato anche profanato il tabernacolo e sono state rubate le ostie consacrate. E proprio un’ostia è stata recapitata all’arcivescovo, insieme con un dito dell’abate, una pergamena vergata in aramaico e una richiesta: la vita di Urrutia in cambio del reliquiario che custodisce una scheggia della croce di Cristo e che si trova appunto nella cattedrale di Pamplona. Mentre Iturri viene affiancato nelle indagini dal giudice Lola MacHor, il caso si complica ulteriormente fino a diventare un vero rompicapo: infatti, in una piccola e sperduta chiesa di campagna, vengono ritrovati i cadaveri di due religiosi cui è stato tagliato il dito indice della mano destra. Risucchiati in un’ambigua spirale di reticenze e segreti inconfessabili, Juan e Lola intuiscono che la soluzione del mistero è rappresentata da un numero: un numero primo che ha un terribile significato per la Chiesa…
**

Hunter killer

La situazione in Arabia Saudita è insostenibile: enormi ricchezze petrolifere nelle mani di corrotti membri della famiglia reale mentre il popolo della più grande nazione islamica è alla fame. Il principe Nasir, rigido fondamentalista, decide di giocare la sua carta e impadronirsi del potere, ma da solo non può farcela. Spunta quindi l’ombra di una grande potenza europea, pronta a mettere a disposizione uomini e una potente flotta sottomarina per scatenare una rivoluzione e bloccare l’afflusso di petrolio all’Occidente. Il Medio Oriente è sconvolto da un’ondata di violenza che può paralizzare il mondo. L’intervento USA è inevitabile, e per condurre le operazioni viene richiamato sul campo l’ammiraglio Morgan che, nell’ultimo decisivo scontro, si troverà di fronte lo spauracchio di tutti i servizi segreti occidentali, il suo nemico storico, la sua nemesi: Ravi Rashood, capo di Hamas e disertore del SAS inglese.
**

History & mistery. 24 storie di delitto e paura

Magie, intrighi, delitti commessi per brama di potere, superstizione, vendetta, all’ombra di re, principi, artisti, santi e soldati, protagonisti di duemila anni della nostra storia. Chi ha ucciso a Roma il cardinale che nella seconda metà del Cinquecento si ostinava a considerare i nativi americani privi di anima? E perché Guido Reni ostenta indifferenza nei confronti del giovane pittore pugnalato nel suo studio sotto il quadro della Vergine che aveva salvato Bologna dalla peste nel 1630? Ël Gamber non è un crostaceo, ma un giovane disgraziato cresciuto al Cottolengo dove è diventato amico di Aimone, figlio illegittimo di Carlo Alberto di Savoia, nato senza orecchie. Il destino li separa, ma li riunirà quando uno avrà bisogno dell’altro. E a cosa servono i cadaveri che il principe Raimondo Sangro di Sansevero nella Napoli del 1753 si fa portare dal fedele servo nei sotterranei del palazzo? Che fine faranno i quattro scugnizzi testimoni di quei lugubri traffici? Questi e altri racconti compongono “History & Mystery”, un variegato mix di storia e mistero a cui hanno partecipato molte firme del romanzo giallo italiano e del romanzo storico, da Alessandro Perissinotto a Valeria Montaldi, da Pietro Soria a Marco Vichi, da Andrea Vitali a Giuseppe Pederiali, a Danila Comastri Montanari e Ben Pastor.

Ghost Force

2010: la tensione fra la Siberia e Mosca è alle stelle, e la morte improvvisa, apparentemente casuale, dei principali responsabili della politica e delle società petrolifere siberiane suscita indignazione nelle vaste terre a est degli Urali. Temendo che la Siberia possa far valere il proprio diritto all’indipendenza, privando in tal modo la Russia della maggiore fonte di petrolio, Mosca si vede costretta a cercare un nuovo fornitore, e lo trova nell’Atlantico meridionale: le isole Falkland. Nel corso di una missione segreta, la Russia convince l’Argentina a invadere nuovamente le isole. In cambio del diritto allo sfruttamento dei giacimenti petroliferi, il sottomarino nucleare Viper 157, orgoglio della flotta subacquea russa, eliminerà una portaerei britannica inviata con altre navi a difesa delle isole, lasciando così libera l’Argentina di occupare le «Malvinas». Ma gli Stati Uniti non possono restare indifferenti di fronte a un simile atto di pirateria internazionale, senza contare che la loro più importante società petrolifera è proprietaria dei diritti su quell’oro nero. Sotto l’occhio vigile dell’ammiraglio Morgan, entra in azione il capitano di fregata Rick Hunter, leggendario comandante dei Navy SEAL, l’unico in grado di sbrogliare l’intricata matassa. La sua missione: respingere l’azione militare argentina e liberare le Falkland. Per lui, l’incarico ha inoltre un risvolto personale: suo cognato è a capo di un reparto del SAS britannico, rimasto isolato nelle Falkland, che cerca di sfuggire a una spietata caccia all’uomo. Poco tempo dopo, un’agenzia russa batte la notizia che il Viper 157 è scomparso nell’Atlantico…

Fiabe sonore. Le più belle fiabe di Andersen

Questo coloratissimo volume riccamnete illustrato raccolgie le più belle fiabe scritte da Hans Christian Andersen. “Il brutto anatroccolo”, “Pollicina”, “Gli abiti nuovi del granduca”, “Cinque in un baccello”, “La pastorella e lo spazzacamino”, “Il soldatino di piombo”, “L’usignolo”, “L’acciarino magico”, “I fiori della piccola Ida”, “I cigni selvatici”. Il volume è accompagnato da 2 CD audio conteneti le storie narrate. Età di lettura: da 3 anni.

Farmakiller: Business, follie e morti in nome della medicina e della scienza. Come difendersi

I danni collaterali da farmaci sono la quarta causa di morte in America. Farmakiller è il libro verità sui rischi che corre ogni giorno la nostra salute a causa dei farmaci e della “medicalizzazione” della società. Una denuncia documentata dei danni irreparabili e delle morti causate dalla medicina ufficiale. Un colossale business costruito tutto sulla pelle dei malati e delle persone sane, avvalorato da “camici sporchi” e dalle tante Wanna Marchi della medicina e della scienza che piazzano ogni anno nuovi, inutili prodotti o costruiscono nuove carriere. Chi ne fa le spese siamo noi consumatori e utenti secondo il principio che “la cura è peggio del male”. Un libro indispensabile per chi tiene alla salute propria, delle persone care e non ha alcuna intenzione di “farsi ammalare”. Prefazione di Beppe Grillo.

Endwar

2020. Stati Uniti, Europa e Russia sono pronte a cominciare un nuovo conflitto mondiale senza esclusione di colpi. I teatri delle battaglie sono le città più importanti del globo, da Parigi a Washington a Mosca. Tra edifici in fiamme e i crateri dei bombardamenti, ogni potenza deve escogitare una strategia utile a superare gli altri avversari, ricorrendo alla sapienza dell’intelligenza artificiale ma anche alle indicazioni che arrivano dagli istinti più primordiali. Un romanzo che mette in scena la Terza guerra mondiale prefigurando scenari politici che sono al contempo apocalittici e spaventosamente verosimili.

Economia canaglia

I consumatori vivono oggi in un mondo virtuale idilliaco costruito dai media. Intrappolati in una fitta ragnatela di chimere economiche e politiche, i cittadini ne sono spesso (e inconsapevolmente) parte integrante. Ma la realtà economica globale è un pianeta che muta con sconcertante intensità e rapidità. A gestirlo è l’economia canaglia, una forza indomabile in mano a nuove generazioni di spregiudicati uomini d’affari, imprenditori e finanzieri. I cittadini alimentano un subdolo meccanismo che li danneggia. Ma tutto ciò è già successo. Attraverso esempi concreti, Loretta Napoleoni descrive l’avvento e la diffusione dell’economia canaglia, invitandoci ad aprire gli occhi e a conoscere veramente il mondo in cui viviamo: dalla caduta del Muro di Berlino, attraverso gli anni novanta, la rivoluzione cibernetica, il diffondersi della pirateria fino alla tragedia delle Torri Gemelle e alla costruzione dell’impero economico cinese e di quello finanziario islamico.

Doppio misto. Autobiografia di coppia non autorizzata

Lui dissemina calzini e panni sporchi per casa. Lei li raccoglie e si chiede: “Che male ho fatto per meritarmi tutto questo?”. Lui non ha idea di come sia fatto un supermercato. Lei lì ci passa la vita. Lui ricorda a memoria tutte le formazioni del Milan dalle origini a oggi. Lei la data del loro primo bacio. Lui le dice: “Ti trovo bella così”. Lei gli risponde: “Così come, eh?”. Lui, dopo anni di matrimonio, ancora non la capisce. Lei, dopo anni di matrimonio, ancora non lo capisce. Eggià. L’amore. La coppia. La famiglia. Ma Claudio Bisio e Sandra Bonzi ci mettono il sale di una storia che attinge generosamente alla realtà di tutti i giorni e non rinuncia all’universalità dell’invenzione, quasi ad assicurare il destino che li ha voluti insieme. Ecco allora spuntare due personaggi (Carla e Gigio) che fanno da ignari testimoni e riannodano passato e presente, raccogliendo le confidenze di Sandra e Claudio: dalle certezze dei sogni della giovinezza ai ben più incerti destini generali che si trovano a condividere oggi. Contro chi lancino la palla Sandra e Claudio in questo singolare doppio misto non è difficile presumere: la coppia ideale che forse non hanno mai incontrato, la coppia disgraziata che spesso hanno incontrato, la coppia innamorata che vorrebbero continuare a incontrare, la coppia che coppia non è ancora diventata, insomma tutti gli uomini e le donne che non hanno perso l’abitudine di guardare con humour al modello di Adamo ed Eva.
**

Domani vincerò

Terrore, panico, suspance, morte… Sei raggelanti storie legate fra loro da un filo rosso sangue e da Alvirah Meehan, uno dei personaggi più amati creati dall’inconfondibile penna dell’autrice. Miracolosamente scampata agli agguati di un feroce killer nel romanzo “Non piangere più signora”, rieccola infatti – insieme con Willy, il bizzarro marito -, alle prese con un’inquietante serie di eventi. Divenuta improvvisamente ricca in seguito ad uan fortunata vincita alla lotteria, la donna delle pulizie ora vive in un ampio e lussuoso appartamento in Central Park, circondata da vicini famosi ed influenti, ma impegnata, anima e corpo, ora a indagare su strani e inspiegabili delitti, ora su scomparse – e apparizioni – improbabili e preoccupanti, dando vita a quadri e accadimenti di straordinaria forza ed efficacia: un brutale omicidio in cui pare coinvolto lo scintillante mondo del Jet-set… alcuni incauti vincitori di una lotteria finiti nei guai… un gruppo di sequestratori con strane idee che esige un sostanzioso riscatto in cambio di Willy e, di ritorno da un viaggio in Inghilterra, Alvirah che scopre nell’armadio di casa il cadavere di un’attricetta di Broadway…

Dimmi dove sei

Mack è scomparso ormai da dieci anni senza lasciare tracce e neppure la morte del padre è servita a riportarlo a casa. Una volta all’anno telefona alla madre per dirle che sta bene, ma si rifiuta di rispondere alle sue domande, lasciando la povera donna disperata e sempre più depressa. La sorella Carolyn, invece, si ribella a questo gioco crudele. Brillante avvocato, decide di fare di tutto per rintracciare il fratello. Nella sua frenetica ricerca, si scontra con pericoli inattesi e interrogativi senza risposta. Qual è il segreto che i coniugi Kramer, custodi dell’edificio in cui Mack viveva, celano? E cosa nascondono i vecchi coinquilini del ragazzo, il carismatico Nick DeMarco e il gelido Bruce Galbraith? Quando poi la polizia incomincia a sospettare che dietro la scomparsa di una serie di giovani ragazze ci sia Mack, per Carolyn il bisogno di scoprire la verità diventa una questione di vita o di morte. Un thriller psicologico teso e avvincente, una protagonista affascinante e appassionata che, per amore del fratello, non esita a esplorare i meandri oscuri delle relazioni famigliari.
**

Diario di un seduttore

Nel Diario di un seduttore, pubblicato per la prima volta nel 1843 all’interno dell’opera Aut Aut, il filosofo danese Soren A. Kierkegaard espone sotto forma di romanzo epistolare alcuni aspetti del suo pensiero filosofico, mettendo in scena l’astuto ed elegante gioco estetico del seduttore, che conquista la sua preda incantandola con le armi dello spirito. Johannes, il seduttore, è una figura demoniaca, che arriva a possedere la donna, Cordelia, rapita dalla musica ammaliante della sua arte, per poi abbandonarla in una logorante disperazione. Perché il vero seduttore esaurisce il proprio piacere nell’attimo della conquista e postula ogni volta un nuovo oggetto di desiderio.
**