1–16 di 1316 risultati

Star Wars Il Sentiero Della Distruzione

Sin dall’infanzia Dessel non ha conosciuto che i maltrattamenti del suo detestabile padre e il lavoro sfiancante e pericoloso nelle miniere di corto site. Nelle profondità delle gallerie del desolato pianeta Apatros, costretto a estrarre senza fine il minerale più raro e prezioso in tutta la galassia, Dessel sogna il giorno in cui potrà fuggire – un momento che teme non arriverà mai. Ma quando una partita a carte con una posta in palio molto alta si conclude violentemente, Dessel diventa improvvisamente un ricercato…In fuga dalle vendicative forze della Repubblica, Dessel si dissolve nelle fila dell’esercito Sith e parte per unirsi alla sanguinosa guerra contro la Repubblica e i suoi Jedi. Lì la brutalità, l’astuzia e l’eccezionale controllo della Forza di Dessel gli fanno conquistare rapidamente una fama di guerriero invincibile. Agli occhi dei suoi sempre vigili signori è destinato a un ruolo assai più grande nel piano ultimo dei Sith, sempre che si dimostri davvero all’altezza.Da allievo nell’accademia dei Sith, studiando i segreti e le abilità del Lato Oscuro all’ombra dei suoi più grandi maestri, Dessel abbraccia la sua nuova identità Sith: Bane. La vera prova, tuttavia, deve ancora venire. Per poter essere accettato nella Confraternita dell’Oscurità deve consegnarsi completamente al Lato Oscuro attraverso una prova del fuoco che Bane, pur con tutta la sua furia insaziabile e la sua brama di potere, potrebbe non avere la forza di sopportare… soprattutto dato che l’inganno, il tradimento e l’assassinio sono all’ordine del giorno fra i discepoli Sith e l’unica chiave per la sopravvivenza è la più totale mancanza di pietà. Solo sfidando le tradizioni più sacre, rifiutando tutto ciò che gli è stato insegnato e attingendo al sapere ormai dimenticato dei primissimi Sith, Bane potrà sperare di trionfare, forgiando dalle ceneri di ciò che dovrà distruggere una nuova epoca di assoluto potere oscuro…

Il segno di Excalibur. Le cronache di Camelot: 6

Artù è ormai giunto al termine del suo apprendistato e, con la spada ricevuta in dono da Merlino, si accinge ad affrontare la sua prima campagna militare in difesa della Cambria. Ma la furia di Peter Ironhair, nemico giurato dei Pendragon, non è il solo ostacolo sul cammino del giovane Artù, costretto a districarsi in una fitta maglia di congiure e intrighi. Merlino è vittima di una terribile imboscata che lo segnerà per sempre, trasformandolo nel personaggio di innumerevoli leggende: il terribile stregone. Solo lui saprà liberare le terre a ovest di Camelot dal deforme e gigantesco mostro Carthac, solo lui sarà in grado di far estrarre ad Artù la mitica Excalibur dalla roccia, consacrandolo così Alto Re di tutta la Britannia. Ma dure prove attendono il giovane sovrano, che, alla testa di tutte le tribù celtiche, dovrà opporsi alla più grande invasione che abbia minacciato l’isola. **

Accattone-Mamma Roma-Ostia

Questo volume raccoglie tre sceneggiature di Pier Paolo Pasolini, ambientate nelle borgate romane: Accattone, Mamma Roma e Ostia. In Accattone (1961) Pasolini ripropone il mondo dei suoi romanzi in una struttura più spoglia e profonda; l’odissea del diseredato Accattone si dipana come in un affresco antico, con un umore acre che trasforma in forza anche la disperazione, conferendo una dimensione sacrale a un universo che sta per scomparire. Con Mamma Roma (1962), attraverso le vicende dell’ex prostituta che vuole strappare il figlio alla strada, ci avviciniamo a un ideale piccolo-borghese. Ostia (1970), rivisita in forma di apologo tragicomico i temi della morte, del mito, della congiunzione di sacro e profano. **

Regeneration

With the alien Dhryn helplessly following an instinct-driven migratory path through the inhabited spaceways-bringing about the annihilation of other races that lie along the star trail they are following-time is running out for all sentient life forms. Only Dr. Mackenzie Connor and her team stand any chance of solving the deadly puzzle of the Dhryn and the equally mysterious Ro. Are the Ro the universe’s last hope of halting the deadly Dhryn migration? Or are they something far more sinister? As the only human accepted by the Dhryn as one of their own, Mac perhaps can intervene and open a line of communication to the Dhryn. And her friend and fellow researcher, Dr. Emily Mamani, may prove key to the process, for she is the only human who has survived possession by the Ro. Can these two biologists solve the riddle of the Dhryn and the Ro before their part of the galaxy becomes as dead as the region known as the Chasm?

Fifty Figure Drawings

Crafted by leading students from the finest American art schools of the early twentieth century, these black-and-white illustrations represent a wide variety of life drawing styles. The original renderings—in crayon, charcoal, pencil, and ink—are beautifully reproduced here, with faithful attention to every shadow and nuance.
George B. Bridgman, a longtime instructor at New York’s Art Students League and a prominent teacher of figure drawing, selected these fifty drawings as examples of differing styles, techniques, and forms of artistic expression. Bridgman deliberately declined to accompany the drawings with critical text, in the expectation that the illustrations would speak for themselves. Inspiring for students and invaluable for instructors, this collection offers a wealth of expressive possibilities.

Les trois arbres de Palzem

” Pourquoi ne ferions-nous pas, de temps en temps, un peu de toilette spirituelle ? Pourquoi pas aujourd’hui, par exemple ? Je ne parle pas de la grande lessive, telle qu’elle ne sera faite qu’une fois au jour du Jugement, et pour laquelle il faudra des volumes, si on entre dans le détail ; non, un simple petit débarbouillage : un tour d’oreille. ” La plume de Jean Giono chroniqueur n’est pas différente de celle du romancier. En peu de mots, il crée des mondes, il enchante. Ici, il nous fait part d’une sagesse un peu amère. Dans ces textes écrits de 1951 à 1965, l’écrivain découvre que le monde est mauvais, que l’homme aime le sang, qu’il s’acharne à détruire la nature. Giono, toujours du côté de l’individu contre la masse, du travailleur contre ceux qui le gouvernent, peut paraître passéiste, sans doute, mais c’est parce que le monde de naguère lui semble plus humain. Quelques pages lui suffisent pour inventer une histoire fabuleuse, l’œil toujours prêt à croquer sur le vif personnages et paysages, et à les mettre en scène pour un de ces merveilleux spectacles que lui dicte son imagination. **

Les Fiancés De Venise

En 1863, en plein centre de Venise, une jeune femme est retrouvée sauvagement assassinée dans son appartement. Le commissaire Alvise Tron, responsable du secteur de Saint-Marc, est chargé de l’enquête qui le conduit jusqu’au cœur du pouvoir autrichien. La victime, Anna Slataper, n’est autre que la maîtresse de l’archiduc Maximilien, jeune frère de l’empereur François-Joseph… Crime passionnel ou politique ? Dans le brouillard de la lagune et les méandres des rios vénitiens, Alvise Tron se perd dans les vraies fausses pistes : le meurtrier est-il un des résidents du majestueux hôtel Danieli, un des passants anonymes de la riva degli Schiavoni, un des invités des fastueux bals masqués de l’aristocratie vénitienne, ou un proche de l’archiduc ? L’assassin semble lui échapper. Pourtant une jeune fille a vu son visage…

Apprendre à vivre

TRAITÉ DE PHILOSOPHIE À L'USAGE DES JEUNES GÉNÉRATIONS
Je vais te raconter l'histoire de la philosophie. [,..]Je te fais, d'entrée de jeu, une promesse : toutes ces pensées, je te les exposerai d'une façon totalement claire, sans le moindre jargon, mais en allant à l'essentiel, à ce qu'elles ont chaque fois de plus profond et de plus passionnant. »
Parce qu'apprendre à penser c'est apprendre à vivre, Luc Ferry met à la portée de tous les clés de la philosophie et nous offre un livre d'exception. Un de ces livres rares qui vous accompagnent toute une vie.
Luc Ferry noue et dénoue en grand pédagogue les fils de transcendances confirmées, perdues ou retrouvées. • LE POINT
En très brillant professeur, il nous conduit à travers les grandes écoles philosophiques. • LE PARISIEN
Une efficace introduction à l’histoire de la philosophie. • LE NOUVEL OBSERVATEUR
Luc Ferry
Ancien ministre de l’Éducation nationale, Luc Ferry est philosophe. Ses ouvrages sont traduits dans plus de vingt-cinq pays.

Maledizione d’amore

Per lady Amelia Collingsworth, il sogno di una romantica luna di miele diventa un incubo quando è costretta a difendersi da quella che sembra l’aggressione del marito. Mentre un mostruoso predatore è in agguato nell’ombra, l’intervento inaspettato di Gabriel Wulf, enigmatico gentiluomo, salva Amelia da morte certa. Ma l’incubo non è destinato a finire:c’è un tragico segreto nella stirpe dei Wulf. E mentre il desiderio unisce Amelia e Gabriel, forze oscure e terribili tentano di separarli.

La Schiava Bambina

Sposata dai genitori a 14 anni a un uomo di trent’anni più vecchio di lei, deportata in Europa dall’Africa per essere stuprata, picchiata e umiliata tra le mura domestiche, giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, in un incubo senza fine. Madre bambina di figli mai nati, per incuria, ignoranza, crudeltà, e di una bambina nata morta che, in quanto donna, non ha neppure avuto il diritto di accompagnare al cimitero. È la storia di Diaryatou, una testimonianza sconvolgente che toglie il velo alla condizione di molte giovani donne immigrate, vittime delle tradizioni e della sorda legge degli uomini. Grazie a una forza d’animo straordinaria e all’aiuto dei servizi sociali francesi, Diaryatou è riuscita a risollevarsi da una condizione disperata e a far sentire la sua voce. Raccontando la sua storia ha potuto finalmente ricordare chi è, chiudere gli occhi e ritornare al suo villaggio in Guinea, rivivere quei giorni felici con la nonna, che l’ha cresciuta come una vera madre, anche se non ha saputo evitare che le venisse inflitta l’usanza spietata dell’infibulazione. Raccontando la sua storia è riuscita finalmente a curare quelle piaghe che urlavano tutto il suo dolore, un dolore fatto di segregazione, abusi, paura, solitudine, ma soprattutto di un’infanzia distrutta troppo presto e che non potrà tornare mai più.

Il cavaliere errante

Inghilterra, 1243 – Risvegliandosi dopo una colossale sbornia, Sir Henry D’Alton scopre nella sua camera due damigelle: la bionda e bellissima Giselle e la meno avvenente Mathilde, figlie del defunto Barone di Ecclesford. Le fanciulle sono lì per chiedergli aiuto, o meglio per comprare i suoi servigi di cavaliere errante affinché le difenda da un avido cugino che vuole impadronirsi del castello e delle floride terre che lo circondano. Ammaliato dalla bellezza di Giselle, eppure irresistibilmente attratto anche dalla tenacia e dall’intelligenza di Mathilde, Sir Henry accetta la proposta. Mentre il castello si prepara a far fronte all’assalto del nemico, a poco a poco Mathilde si scopre innamorata del prode cavaliere, e si ritrova così a doversi fidare dei propri sconcertanti sentimenti e di un uomo di-sposto a combattere fino alla morte pur di provarle il proprio amore.

I sospiri della notte

La dottoressa Bethany Stavinoski, esperta biochimica, non ha paura delle sfide e non esita a mettersi in gioco. Quando l’ultima sua ricerca la catapulta improvvisamente in un mondo terrificante che non credeva potesse esistere, si ritrova fra le braccia di un uomo irresistibile quanto pericoloso: Dirk Adams. Navy Seal in congedo, Dirk è infatti un mutante con la forza e la natura di un vampiro. Il suo compito è dare la caccia e distruggere i non morti, ma quelli che stanno braccando Beth hanno un piano che minaccia l’intera umanità. Mentre l’incubo si avvera, Dirk scopre che l’unica cosa davvero importante è salvare Beth per averla sempre accanto.

Bologna criminale

Chi immagina una Bologna paciosa, col volto sorridente e bonario che lo stereotipo del petroniano ha sempre avuto, non si è mai addentrato nei meandri tortuosi e inquietanti della sua cronaca nera. Fin dall’inizio del Novecento e anche prima – la città ha visto consumarsi all’ombra dei suoi famosi portici alcuni dei delitti più efferati che la cronaca ricordi. Dal famoso delitto Murri del 1903, che ha segnato un’epoca, fino ai recenti delitti della “Uno bianca”, a Bologna la criminalità ha sempre colpito duramente, sia che si tratti di opere di singoli che di stragi. Il volume racconta le storie, alcune delle quali sono solo un pallido ricordo dei più anziani, dei delitti che la città vide consumare all’ombra delle sue torri: dalla scomparsa del giudice Cavagnati al delitto Coltelli, dal delitto di villa Frank al caso Sensi, attraversando crimini di cui ancora oggi si parla: il caso Murri, il delitto Nigrisoli, la banda Casaroli, il caso Alinovi, la “Uno bianca”… **

Veneno mortal

Lord Peter Wimsey, el detective más distinguido de Inglaterra, se enfrenta en esta ocasión a un caso que parece a punto de cerrarse para siempre. Harriet Vane, escritora de novelas policíacas y experta en venenos, ha sido acusada de envenenar y asesinar a su amante. La policía y el juez están persuadidos de su clamorosa culpabilidad.

Una muerte solitaria

Cuando encuentran a la anciana Mari Baroja envenenada en la residencia de ancianos de Durant, el sheriff Walt Longmire se ve envuelto en una investigación realizada cincuenta años atrás. La conexión entre la víctima y la comunidad vasca de Wyoming, la lucrativa industria de la extracción de metano y la vida privada de Lucian Connally, el antiguo sheriff; todo conduce a una intrincada red de medias verdades y turbias alianzas. Con la ayuda de su amigo, Henry Oso en Pie, su atractiva ayudante, Victoria Moretti, y el nuevo agente, Santiago Saizarbitoria, la tarea del sheriff Longmire será conectar los hechos actuales con los que tuvieron lugar en el pasado.

Trópico De Cáncer

Considerada por buena parte de la crítica como la mejor de sus obras, en su primera novela se sitúa Miller en la estela de Walt Whitman y Thoreau para crear un monólogo en el que el autor hace un inolvidable repaso de su estancia en París en los primeros años de la década de 1930, centrada tanto en sus experiencias sexuales como en sus juicios sobre el comportamiento humano.