1057–1072 di 1150 risultati

Il papato e il processo ai Templari. L’inedita assoluzione di Chinon alla luce della diplomatica pontificia

Nel settembre del 2001 è stata riportata alla luce presso l’Archivio Segreto Vaticano una pergamena originale che la comunità scientifica credeva perduta da secoli. L’atto contiene l’assoluzione da parte di papa Clemente V all’ultimo Gran Maestro del Tempio e agli altri capi dell’ordine rinchiusi dal re di Francia nelle segrete del suo castello di Chinon. I risultati confermano quanto contenuto in un altro importante documento conservato nella cancelleria di Clemente V, un brogliaccio privato sul quale il papa lavorò con i suoi collaboratori giungendo alla conclusione che i Templari non erano eretici.
La scoperta apre una nuova dimensione della ricerca sul processo contro il Tempio: il giallo storico degli incontri segreti e dei documenti manomessi, da risolvere con gli strumenti dell’analisi diplomatica per illuminare i molti punti ancora oscuri di questa vicenda che fu uno dei più grandi intrighi internazionali del medioevo.
Più che un vero e proprio atto giudiziario, l’inchiesta tenuta nelle segrete del fortilizio regio sembra il frutto di una negoziazione politica diretta dal pontefice e finalizzata a creare i presupposti giuridici per procedere alla riforma dell’ordine templare, in un momento storico in cui Clemente V credeva ancora possibile tutelarne la sopravvivenza.

Il mistero della tunguska

LO SCENARIO DELLA TUNGUSKA Questo lavoro nasce dalla necessità di far chiarezza su un terribile quanto disastroso evento accaduto all’inizio del XX° secolo in Russia o meglio nella Tunguska Siberiana, del quale non si riesce ancora a capire la causa. Con il termine Tunguska s’intende un’immensa regione, di oltre 750.000 chilometri quadrati d’estensione, compresa fra i due grandi fiumi siberiani dello Jenisei ad ovest e il Lena ad est e delimitata inoltre dai tre fiumi Tunguska, tre grandi affluenti di destra dello Jenisei, distinti più precisamente con i nomi di Tunguska Superiore (Verchnjaja Tunguska), Tunguska Pietrosa (Podkamennaja Tunguska) e Tunguska Inferiore (Niznjaja Tunguska). Il fiume Tunguska Superiore è più noto con il nome di Angara, soprattutto nel tratto superiore. Le sue sorgenti si trovano a nord-ovest dell’Altopiano Stanovoj, ad una distanza in linea d’aria di circa 300 Km dal Lago Bajkal, nel quale il fiume sfocia. Presso la foce sorge la piccola città di Niznij Angarsk. Riprende il suo corso a nord-est dell’estremità meridionale del gran lago, raggiungendo, dopo poco più di 60 Km, la città di Irkutsk. L’Angara continua quindi, disegnando curve molto ampie, in direzione nord e riceve a sinistra il fiume Belaja e quindi l’Oka, il suo maggior affluente. In prossimità della città di Kezma, 

Il marito in collegio

La giovane e avvenente Carlotta Wonder, della famiglia dei nobilissimi Madellis-Food-Foulard-Wonder, si trova dinanzi a un difficile problema: deve sposarsi nel giro di quarantotto ore, e con un uomo gradito allo zio Casimiro Wonder, altrimenti lo stesso zio Casimiro getterà tutta la nobilissima famiglia sul lastrico, lasciando la sua fortuna agli orfanelli. Posta di fronte a una così dura alternativa, la povera fanciulla ha ben chiaro il suo dovere: si sacrificherà per il bene della famiglia. Si dà da fare, ma il tempo è poco, e il difficile zio respinge tutti i suoi pretendenti. Alla fine Carlotta sarà costretta a sottoporre all’approvazione di zio Casimiro un giovane e aitante artigiano…
**

Il marchio di Merlino

In un bosco della Britannia, risuona il rumore di un duello. I due guerrieri non si conoscono. Uno dei due è Clothar il Franco. Dopo aver combattuto in patria, al fianco dell’amico Perceval, Clothar è sbarcato in Britannia su ordine del suo maestro, il vescovo Germano, che lo ha inviato ad aiutare l’amico Merlino, mago e cavaliere. Clothar, intenzionato a mettersi al servizio di Artù, si è imbattuto nel misterioso guerriero, che lo ha sfidato. Alla fine del duello è Clothar ad avere la meglio e il cavaliere sconfitto rivela la sua vera identità: Artù Pendragon, signore di Camelot. Udito quel nome, Clothar si inginocchia, e mette le sue armi e il suo coraggio a disposizione di quello che sarà il suo futuro re, e il più caro degli amici.
**

Il libro segreto delle sirene

Negli abissi dell’oceano sta nascendo un amoreChristine Canady, detta CC, sergente dell’Aeronautica militare statunitense, vorrebbe tanto un pizzico di magia nella sua normalissima, monotona vita. Così, la sera del suo venticinquesimo compleanno, mentre festeggia da sola nel proprio appartamento, non si limita a esprimere il classico desiderio, ma, per gioco, si spinge fino a improvvisare un misterioso rituale, invocando niente meno che l’intervento di una dea. Di certo non si aspetta che la sua richiesta venga esaudita…E invece, durante il trasferimento per una missione, l’aereo del sergente Canady precipita nell’oceano e la vita di Christine cambia per sempre. La ragazza, infatti, si risveglia incredula nel corpo di Ondina, la leggendaria sirena figlia del re del mare. L’oceano però si rivela ben presto un luogo molto pericoloso, e sua madre Gea, la dea della terra, decide di trasformarla in una fanciulla, permettendole di trovare rifugio sulla terraferma. Ma è al mare che Ondina desidera tornare, e all’affascinante Dylan, creatura degli abissi, che le ha rubato il cuore…Dall’autrice della saga La casa della notte, oltre 100.000 copie in ItaliaUna magica avventura tra creature leggendarie, antichi riti e passioni travolgentiP.C. Castpremiata autrice di fantasy e urban fantasy, è cresciuta tra l’Illinois e l’Oklahoma e dopo il diploma si è arruolata nell’Aeronautica militare statunitense, pur continuando a coltivare la passione per la scrittura, cui oggi si dedica a tempo pieno. Insieme con la figlia Kristin ha scritto la serie La casa della notte, che ha riscosso un grande successo internazionale. Il libro segreto delle sirene è il primo episodio di una nuova entusiasmante saga. Per saperne di più, pccast.net.

(source: Bol.com)

Il lavoratore fuori garanzia: solitudini e responsabilità di una società avanzata

Il volume prende avvio da cinque storie vere di lavoro atipico. Alcune frutto di una scelta, altre per le quali l’aticipicità del rapporto è stata una necessità, e nella realtà sono i più. Durezza, precarietà, solitudine, molto spesso, si accompagnano ai rapporti di lavoro cosiddetti atipici: il lavoratore è fuori garanzia in un mercato che, più che avanzato, corre il rischio di essere senza regole. Ancora una volta sono le donne a pagare di più. Un volume dai toni pacati, documentato, capace di informare sul nuovo paesaggio lavorativo metropolitano, parte da realtà esistenziali in crisi e dice che, di questa crisi, il sindacato, la concertazione, la produzione legislativa e le realtà locali devono farsene carico.
**

Il globo, la mappa, il mondo

Per molti commentatori politici americani, quelli più riflessivi, l’11 settembre 2001 ha segnato l’inizio della terza guerra mondiale. Comunque essa vada a finire, una cosa è certa: per comprendere il mondo dovremo pensarlo diversamente, e rinunciare a molti dei modelli che fin qui abbiamo adoperato. Di fatto, la mappa e il globo sono modelli opposti del mondo, e l’una esclude l’altro. Dalla prima, anzi dalla tecnica di riduzione di questo a quella, discende la prospettiva e tutte le forme del territorio cui siamo abituati, secondo un rapporto che è l’esatto contrario di quel che a scuola ci hanno insegnato: la mappa non è la copia del mondo, ma è il mondo la copia della mappa. Ecco in quale senso davvero dopo l’11 settembre nulla sarà più come prima, ed ecco perché ciò di cui abbiamo urgentemente bisogno è, prima d’altro, una nuova geografia.

Il giardino segreto

L’inverno è alle porte, Kaede e Kataoka sono ritornati in Giappone e Shizukuishi ritrova il calore del tempo trascorso insieme e si sente finalmente un po’ più a casa. A breve, tuttavia, dovrà andarsene: ha deciso di vivere con Shin’ichiro, e si mettono all’allegra ricerca di un posto dove abitare, tra appartamenti improbabili e agenti immobiliari dalle dubbie capacità. Le persone, però, non sono sempre ciò che sembrano, e questo vale anche per Shin’ichiro. Un viaggio nel passato sarà sufficiente a spezzare tutti gli equilibri, gettando Shizukuishi nella disperazione ma consentendole anche di crescere…

Il conte Karlstein e la leggenda del demone cacciatore

È la notte di Ognissanti e Zamiel, il Demone Cacciatore, sta arrivando a reclamare la sua vittima. Si dirige verso il Castello Karlstein, dove il malvagio conte ha un piano astuto e crudele: intende sacrificare le sue giovani nipoti per salvarsi la vita. Riusciranno Lucy e Charlotte a sfuggire al diabolico zio e al suo viscido scagnozzo Herr Snivelwuerst? La domestica Hildi, il sergente Snitsch e il dottor Cadaverezzi saranno in grado di aiutarle all’ultimo minuto, o le abbandoneranno alla loro triste sorte? Una cosa sola è certa: il Demone Cacciatore non tornerà nella sua buia foresta senza una vittima.
**

Identikit di un incubo

Ashley Montague, intraprendente recluta della polizia, è in macchina quando si ritrova all’improvviso sulla scena di un incidente. Sull’asfalto un ragazzo mezzo nudo travolto da un’auto. L’immagine le si imprime nella mente e quando scopre l’identità della vittima, decide di capire. Il detective Jake Dilessio, ancora tormentato dalla morte misteriosa della sua compagna di lavoro, deve indagare su un nuovo omicidio che risveglia remoti fantasmi. Davanti a lui il cadavere di una donna mutilato come le vittime di una caso archiviato cinque anni prima. Due indagini intricate, due incognite da svelare in un ambiguo gioco di specchi.

Ice Station

In una remota stazione di ricerca glaciologica americana, un’équipe di scienziati ha scoperto, sepolto in una caverna sottomarina e intrappolato in uno strato di ghiaccio risalente a quattrocento milioni di anni prima, uno strano aereo nero, una tecnologia inconcepibile in quel luogo diabitato da sempre. Potrebbe essere la prova dell’esistenza di una antichissima civiltà aliena? Purtroppo la squadra di sommozzatori scesa nella caverna ha lanciato un sos straziante e non è più tornata alla base. Un’unità scelta dei Marines viene subito inviata sul posto per far luce sull’accaduto. Nel frattempo anche altre nazioni hanno inviato le loro squadre, pronte a tutto pur di metter le mani sullo straordinario ritrovamento…
**

I ribelli dell’impero. Il preludio a Dune

Con l’inganno e l’omicidio, Shaddam è riuscito a diventare l’uomo più potente dell’universo, colui che siede sul Trono del Leone d’Oro, l’Imperatore. Il suo regno è però minacciato dall’insaziabile sete di conquista del Barone Vladimir Harkonnen e dai piani delle Bene Gesserit, una setta dagli arcani poteri, che complotta da secoli per instaurare il proprio dominio, basato sulla religione e il terrore. Solo pochi lottano per la pace e la giustizia. Tra loro il duca Leto della casa Atreides, pronto a tutto pur di salvare la propria discendenza, e i misteriosi ribelli di Dune, il pianeta della spezia che allunga la vita e permette il viaggio nello spazio.

I magici mondi di Harry Potter: guida ai personaggi, miti e leggende della saga del mago di Hogwarts

Da dove nasce la magia di Harry Potter? Perché gli studenti di Durmstrang viaggiano per nave? Che cosa rende Harry un eroe universale? Perché Voldemort ha impresso il Marchio Nero sui mangiamorte? Perché Harry e Cedric sono come i Cavalieri della Tavola Rotonda? E se Silente è così potente perché non affronta Voldemort? A queste e ad altre numerose domande risponde questa guida ai magici mondi di Harry Potter: dalle sorprendenti origini delle creature magiche agli indizi per capire i significati segreti che si celano nei nomi, dalle storie dei maghi realmente esistiti all’affascinante mondo incantato creato da J. K. Rowling.

I giorni del tè e delle rose

Londra, 1888. Una città in cui convivono ladri, prostitute e sognatori, in cui i bambini giocano di giorno nelle stesse strade dove di notte Jack lo Squartatore va a caccia. Fiona Finnegan, bella e indomita, è operaia alla Burton Tea Company, la maggiore società di importazione e lavorazione del tè; è povera, ma crede in una vita migliore, lontana dalle luride banchine del porto e vuole aprire un negozio tutto suo assieme a Joe, il suo grande amore di sempre. Quando però lui tradisce la sua fiducia e il padre, la madre e il fratello maggiore muoiono uno dopo l’altro in maniera sospetta, le sue speranze vengono spazzate via, e a lei non resta che andarsene oltre oceano, a New York, a cercare fortuna.

I bambini sono tornati

Una giornata di luce. Una macchina impazzita, uno schianto fuori dalla scuola, un attimo che spezza, insieme alla vita dei suoi figli, anche quella di Marella. Il dopo è una caduta lenta e inesorabile in un abisso di oscurità e di disperazione. Niente ha più senso, né il matrimonio, né il lavoro, né gli amici. Nemmeno i tentativi di Alessandro, padre e marito, ugualmente travolto da un lutto incomprensibile, riescono a distoglierla dai suoi incubi. Ma un giorno Marella sente delle voci e vede una piccola ombra attraversare le stanze. Sono loro, i suoi bambini. E, solo per loro, Marella ritorna a vivere, in un gioco di sotterfugi e dissimulazione per nascondere a chi la considera pazza quelle presenze. La casa, il luogo in cui i bambini si manifestano, diventa al tempo stesso la sua prigione e il centro dei suoi affetti. Ne uscirà una volta sola e sarà la volta in cui il dramma si compirà…

Granny Dan: La ballerina dello zar

Alla morte di Granny Dan, l’adorata nonna che cantava canzoni in russo e nonamava parlare del passato, alla nipote restano come unici ricordi un vecchiopaio di scarpette da ballo, un medaglione d’oro e un fascio di lettere.Ricordi di una vita fuori dal comune: ammessa nel 1902 alla prestigiosa scuoladi danza di San Pietroburgo, Granny Dan divenne la danzatrice prediletta dellozar. Ma la guerra, una terribile malattia, un uomo straordinario e infine laRivoluzione le imposero una scelta straziante…