897–912 di 1150 risultati

La mano sinistra delle tenebre

Il romanzo racconta la storia di un solitario messaggero, Genly Ai, e della sua missione su Inverno, un pianeta sconosciuto e ghiacciato, i cui abitanti possono scegliere – e cambiare – il proprio sesso. Scopo della missione è accelerare l’ingresso di Inverno nell’Ecumene, la lega dei mondi civilizzati, e per far ciò Ai dovrà farsi strada nelle sottili trame dei governanti, si troverà a combattere per la sua stessa sopravvivenza ma, soprattutto, dovrà essere pronto ad aprirsi a un mondo nuovo e diverso e a confrontarsi con una sfida più alta: che cosa è “alieno” e che cosa è “umano”?
**

Macabri resti

Di mestiere, Jack Solomon, fa il messaggero di morte. Nell’ex Iugoslavia dilaniata dalla guerra, il suo compito è identificare le vittime della pulizia etnica – o quanto ne rimane – e informare le famiglie. È un lavoro lacerante, ma gli anni trascorsi tra corpi smembrati e lo strazio dei parenti non sono passati invano e Solomon si è come assuefatto a quell’orrore. Fino a quando, dalle acque di un lago vicino a Pristina, riemerge un furgone con a bordo i cadaveri di ventisei persone. Jack rimane sconvolto. Sono tutti morti soffocati nella cella a tenuta stagna e i corpi sono intatti. L’immagine di una bambina di tre anni che aspetta la morte abbracciata al suo orsacchiotto è la molla che spinge Jack a indagare.

Il luogo delle ombre

I morti non parlano, ma tentano di comunicare. Di questo Odd Thomas, cuoco nel fast food di una piccola cittadina del deserto californiano, ha l’assoluta certezza. Odd ha un dono speciale: spesso riesce a vedere delle ombre, silenziose anime perse che tentano di comunicare con lui. A volte vogliono ottenere giustizia e spesso hanno fornito indizi utili a risolvere alcuni crimini o a prevenirne altri. Ma questa volta la situazione è diversa. Un uomo misterioso è giunto in città e Odd vede intorno a lui le ombre più sinistre che gli sia mai capitato di intravedere. Neanche i suoi ultraterreni informatori riescono a scoprire nulla sull’identità dell’uomo. L’unico indizio è una data segnata sul calendario: il 15 agosto. E oggi è il 14… **

Il lavoratore fuori garanzia. Solitudini e responsabilità di una società avanzata

Il volume prende avvio da cinque storie vere di lavoro atipico. Alcune frutto di una scelta, altre per le quali l’aticipicità del rapporto è stata una necessità, e nella realtà sono i più. Durezza, precarietà, solitudine, molto spesso, si accompagnano ai rapporti di lavoro cosiddetti atipici: il lavoratore è fuori garanzia in un mercato che, più che avanzato, corre il rischio di essere senza regole. Ancora una volta sono le donne a pagare di più. Un volume dai toni pacati, documentato, capace di informare sul nuovo paesaggio lavorativo metropolitano, parte da realtà esistenziali in crisi e dice che, di questa crisi, il sindacato, la concertazione, la produzione legislativa e le realtà locali devono farsene carico.
**

Una lady scandalosa

Coraggiosa e piena di brio, Freyja è stata allevata al di fuori dei canoni dell’alta società. La sua vita scorre serena finchè, durante una visita a Bath, un uomo irrompe nella sua stanza e la implora di nasconderlo. Lui è Joshua Moore, marchese di Hallmere, che affascinato da Freyja le propone di fingersi sua fidanzata ed aiutarlo a mandare all’aria i piani matrimoniali della sua famiglia. Per due persone determinate a restare libere sarebbe un piano perfetto… se la passione non si mettesse di mezzo.

Kim

Un ragazzino gioca seduto a cavalcioni su un gigantesco cannone: è Kim, altrimenti noto come il “Piccolo Amico di tutto il Mondo”; orfano di un sergente irlandese, cresciuto come un monello indiano, Kim è sotto la protezione di due numi tutelari. Il ragazzo gioca per il gusto di giocare e viaggia per il gusto di viaggiare e si mette in marcia lungo la Grand Trunk Road, fiumana di vita che percorre millecinquecento miglia da Bombay a Benares a Peshawur, dando così avvio a una scorribanda picara che è insieme un pellegrinaggio religioso.
**

Gli italiani sono bianchi?: Come l’America ha costruito la razza

«Guinea» li chiamavano e sul documento di identità compariva la dicitura «colore: bianco/carnagione: scura». Quando alla fine dell’Ottocento sbarcarono in America in fuga dalla miseria del Sud Italia, molti nostri connazionali dovettero affrontare un problema a cui non erano preparati: il colore della pelle. Erano davvero bianchi? Già in patria c’era chi ne dubitava. Illustri antropologi avevano sancito con i crismi della scienza la subalternità degli italiani meridionali «di sangue africano inferiore» rispetto a quelli del Nord «di stirpe ariana superiore». Negli Stati Uniti, fondati sulla colonizzazione, sull’espropriazione della terra e sulla schiavitù, dove la società era ordinata secondo rigide gerarchie razziali, la questione diventò centrale. Bianchi di colore ma non di razza, nella nuova patria gli immigrati italiani dovettero dunque reinventare la propria identità: da qui l’impegno all’interno di organizzazioni sindacali e politiche, spesso anarchiche o socialiste, nella lotta per un progressivo riconoscimento da parte della maggioranza bianca. Con la comunità dei neri instaurarono invece un legame ambivalente che a volte fu di solidarietà, più spesso di aspro conflitto, soprattutto nella seconda metà del Novecento. Essere bianchi ma discriminati fece sì che l’integrazione degli italiani non fosse un percorso lineare: nella creazione della loro identità razziale gli italiani di volta in volta affermarono, contestarono, sovvertirono la loro «bianchezza». In queste pagine di storia, sociologia, poesia, cinema e musica affiora un denso spaccato dei conflitti politico-sociali che hanno segnato la società statunitense. Riprende vita una parte della nostra storia che non dovremmo mai dimenticare.

Invisible monsters

Sinossi

Shannon McFarland, si ritrova mutilata della mascella in seguito a una misteriosa fucilata. Il suo partner, il poliziotto Manus, la lascia per mettersi con la bambolona texana Evie. Allora Shannon, insieme alla Principessa Brandy Alexander, inizia un folle e picaresco viaggio, mossa dall’intento di vendicarsi.

Indietro Savoia! Storia controcorrente del Risorgimento

Una storia irriverente, controcorrente, ricca di rivelazioni scomode e perfino sconvolgenti, che non lasciano scampo ai membri della Casa Sabauda. A cominciare da Carlo Alberto, fiero reazionario che solo controvoglia giunse a concedere la Costituzione. Ma il suo è solo il primo nome di una lunga carrelata che, fra conflitti di interessi e intrallazzi, tradimenti e meschinerie, nefandezze e autentiche atrocità, non risparmia nessuno.
**

Le Grandi Pesche Nei Mari Australi

Volume composto da quattro brevi racconti di avventura in mare. Pur nella diversità di ambientazione, i racconti sono accomunati dalla forte influenza dei romanzi di Herman Melville, soprattutto del più famoso racconto dello scrittore inglese, quello che narra della grande e tragica caccia del capitano Achab alla balena Moby Dick.
**
### Sinossi
Volume composto da quattro brevi racconti di avventura in mare. Pur nella diversità di ambientazione, i racconti sono accomunati dalla forte influenza dei romanzi di Herman Melville, soprattutto del più famoso racconto dello scrittore inglese, quello che narra della grande e tragica caccia del capitano Achab alla balena Moby Dick.

Un gesto, una parola, un silenzio

I MIGLIORI ROMANZI DI LIALA, LA REGINA DEL ROSA, FINALMENTE IN EBOOK.
Ivo Della Torre porge a Idilia Aldrovandi una rosa. Le dice una parola: «Amore». E le chiede conferma di ciò che lui teme: l’infedeltà della sua fidanzata, l’impetuosa Fabiana. Ma Idilia tace, perché l’ultima cosa che vorrebbe è ferire quell’uomo sensibile che adora. Idilia è una ragazza dolce e delicata, innamorata del superficiale Remigio. E la profonda intesa che nascerà tra lei e Ivo sarà preziosa nella vita di entrambi.

I fratelli in armi. Le cronache di Raistlin. DragonLance

Nel corso dell’assedio feroce della cittadina di Hopes’s End, il giovane mago Raistlin è costretto a rinnegare i suoi ideali per salvare se stesso e il fratello. Eppure mentre Raistlin e Caramon si addestrano come mercenari, lontano un’altra anima viene forgiata nell’ardore della battaglia. Una futura signora suprema dei draghi sceglie la propria strada e inizia l’ascesa al potere: si tratta di Kitiara Uth Matar, sorellastra dei Gemelli.
**

Floyd Frugo: Una favola no-global

In un prossimo futuro dominato da un’unica, immensa multinazionale, Floyd Frugo, italiano del New Jersey, è stato condannato a morte. Il suo crimine è quello di aver contratto dei debiti impossibili da saldare, ed è il crimine più grave nel suo mondo, l’unico che preoccupi davvero il sistema. Per Floyd il destino parrebbe segnato: nessuno può sfuggire al controllo globale, nessuno può ribellarsi a quanto deciso dai padroni del mondo, pochi eletti rinchiusi in una piramide di cristallo dalla quale vedono e decidono ogni cosa. Ma Floyd ha due armi a sua disposizione: una donna che lo ama, e che è disposta a ogni cosa per proteggerlo, e il fatto di essere un uomo comune, insignificante, impossibile da trovare… Un racconto visionario e sorprendente, capace di farci riflettere sul futuro che – forse – ci aspetta.
Copertina di Iacopo Bruno
* Supplemento al N.1469 di Urania