881–896 di 1150 risultati

Passione da favola

La ragazza dei sogni. Francesca è una veterinaria che aspira ad aprire una clinica per animali in California. Per realizzare il suo sogno, però, ci vogliono tanti soldi. Allora, perché non accettare quella particolare offerta di lavoro? Poco importa se dovrà trasferirsi in una lontana isola vicino alla Cornovaglia per occuparsi degli animali di un uomo molto ricco e blasonato, il principe Maxim.
Il principe cerca moglie
Maxim è tormentato dal padre che desidera vederlo sposato, ovviamente con una donna del suo rango. Ma il principe ha ben altro per la testa, e ancora una volta approfitta della sua posizione e del suo fascino per corteggiare Francesca. Le cose, però, si complicano quando i due si scoprono innamorati. Riusciranno a convincere il re?
**
### Sinossi
La ragazza dei sogni. Francesca è una veterinaria che aspira ad aprire una clinica per animali in California. Per realizzare il suo sogno, però, ci vogliono tanti soldi. Allora, perché non accettare quella particolare offerta di lavoro? Poco importa se dovrà trasferirsi in una lontana isola vicino alla Cornovaglia per occuparsi degli animali di un uomo molto ricco e blasonato, il principe Maxim.
Il principe cerca moglie
Maxim è tormentato dal padre che desidera vederlo sposato, ovviamente con una donna del suo rango. Ma il principe ha ben altro per la testa, e ancora una volta approfitta della sua posizione e del suo fascino per corteggiare Francesca. Le cose, però, si complicano quando i due si scoprono innamorati. Riusciranno a convincere il re?

Party di Natale

Natale è alle porte. Ellie deve partecipare alla festa organizzata dallo studio legale presso il quale lavora e ciò significa rivedere il suo ex in compagnia della nuova fidanzata. Disertare l’appuntamento, però, darebbe adito a pettegolezzi. Ellie è combattuta, non sa cosa fare. Provvidenziale sarà l’aiuto del fratello, che, armato delle migliori intenzioni, chiede al suo capo di farle da accompagnatore. Patrick accetta, ma subito iniziano le incomprensioni.
**
### Sinossi
Natale è alle porte. Ellie deve partecipare alla festa organizzata dallo studio legale presso il quale lavora e ciò significa rivedere il suo ex in compagnia della nuova fidanzata. Disertare l’appuntamento, però, darebbe adito a pettegolezzi. Ellie è combattuta, non sa cosa fare. Provvidenziale sarà l’aiuto del fratello, che, armato delle migliori intenzioni, chiede al suo capo di farle da accompagnatore. Patrick accetta, ma subito iniziano le incomprensioni.

Partita a quattro

Inghilterra, 1816. Fare da chaperon alla cugina Milly, affinché la ragazza abbia modo di conoscere meglio il futuro sposo, è per Tilda un’impresa più ardua del previsto. Quando infatti arriva alla lussuosa residenza del Duca di St Ormond, scopre che lui è Crispin Malvern, l’uomo di cui si era follemente innamorata sette anni prima e che l’aveva fatta soffrire. Rimasta vedova di recente, Tilda apprezza molto l’indipendenza che il suo nuovo status le concede e così, quando tra lei e Cris torna a vibrare una certa attrazione, cerca in ogni modo di favorire la relazione tra il gentiluomo e la cugina. I suoi sforzi tuttavia non sortiscono alcun effetto, perché Milly nel frattempo si è innamorata…
**
### Sinossi
Inghilterra, 1816. Fare da chaperon alla cugina Milly, affinché la ragazza abbia modo di conoscere meglio il futuro sposo, è per Tilda un’impresa più ardua del previsto. Quando infatti arriva alla lussuosa residenza del Duca di St Ormond, scopre che lui è Crispin Malvern, l’uomo di cui si era follemente innamorata sette anni prima e che l’aveva fatta soffrire. Rimasta vedova di recente, Tilda apprezza molto l’indipendenza che il suo nuovo status le concede e così, quando tra lei e Cris torna a vibrare una certa attrazione, cerca in ogni modo di favorire la relazione tra il gentiluomo e la cugina. I suoi sforzi tuttavia non sortiscono alcun effetto, perché Milly nel frattempo si è innamorata…

Parmenide

È noto come per la cronologia dei dialoghi platonici si sia abbastanza d’accordo su una divisione in gruppi ordinati in base alle cesure dei viaggi in Sicilia, mentre all’interno di queste partizioni sussistono ancora difficoltà e oscillazioni sulla successione dei singoli dialoghi. Avremmo così la sequenza Parmenide – Teeteto a concludere la serie fra il primo e il secondo viaggio, e il Sofista che sarebbe il primo della serie scritta tra il secondo e il terzo. Il Diès conserva questo ordine basandosi sui dati della cornice narrativa: a) nel Teeteto Socrate accenna ad un incontro avuto da giovane, con Parmenide, dunque il Teeteto presupporrebbe il Parmenide; b) il Sofista è la continuazione del Teeteto, dunque il Teeteto è seguito dal Sofista: in conclusione il Teeteto presuppone il Parmenide e annuncia il Sofista. È probabile però che, se si considerano i contenuti, sia preferibile la sequenza Teeteto – Parmenide – Sofista in cui appare con sufficiente chiarezza il significato strategico del nostro dialogo. Platone è qui infatti ad una svolta importante del suo pensiero: si tratta di porre ordine nel logos, come a dire di fondare la logica sulla quale si baserà tutta la speculazione successiva; ed è quello che farà nel Sofista. Ma per arrivarci, deve prima fare i conti, da una parte, col mobilismo eracliteo e col relativismo-sensismo di Protagora [Teeteto], dall’altra, con la logica eristica degli Eleati e dei Megarici [Parmenide].
**

Pane e roba dolce: Un classico della tradizione italiana

Conosciute in tutto il mondo per la loro scuola di cucina, le gemelle Margherita e Valeria Simili – universalmente note come le Sorelle Simili tengono corsi in Europa, America e Giappone, sempre con enorme successo. “Pane e roba dolce” è un ricettario sul più semplice degli alimenti: insegna a fare il pane in casa nelle diverse varietà della tradizione italiana, nonché molti dei dolci più usuali, come ciambelle, panettoni, torte, cornetti, colombe e così via.

L’orda. Quando gli albanesi eravamo noi

Nella ricostruzione di Gian Antonio Stella, ricca di fatti, personaggi, aneddoti, documenti, storie ignote o sconvolgenti, compare l’altra faccia della grande emigrazione italiana. Quella che meglio dovremmo conoscere proprio per capire, rispettare e amare ancora di più i nostri nonni, padri, madri e sorelle che partirono. Quella che abbiamo rimosso per ricordare solo gli “zii d’America” arricchiti e vincenti. Una scelta fatta per raccontare a noi stessi, in questi anni di confronto con le “orde” di immigrati in Italia e di montante xenofobia, che quando eravamo noi gli immigrati degli altri, eravamo “diversi”. Eravamo più amati. Eravamo “migliori”. Non è esattamente così. Il libro è qui presentato in edizione aggiornata.
**

Op-Center. Atti di guerra

Turchia. I terroristi curdi hanno fatto saltare una grande diga sul fiume Eufrate mettendo in crisi le riserve idriche della regione. Non è un gesto di follia ma la prima fase di un piano ambizioso: scatenare un conflitto in Medio Oriente per ottenere l'indipendenza al tavolo dei negoziati. Intanto, sempre in territorio turco, si è installata una nuova sezione di Op-Center denominata ROC, un'unità mobile di sorveglianza elettronica dotata di sofisticate apparecchiature in grado di controllare ogni mossa dei ribelli. Ma i curdi si rivelano più agguerriti di quanto ci si potesse aspettare e mettono a segno un'azione audace sequestrando l'automezzo americano e catturando il suo equipaggio.

Nerofumo

Malaga, 1618. L’inquisitore Juan de Mariana s’imbatte in uno strano personaggio peruviano, Ruiruruna, che ha deciso di vendicare la memoria del suo amico e conterraneo Blas Valera, un gesuita che scatenò la vendetta dell’inflessibile Acquaviva, “papa nero” dela Compagnia di Gesù. Quale crimine ignominioso commise Valera per essere cancellato da ogni documento dell’Ordine dei Gesuiti? Quali segreti conosceva e dove sono finiti i suoi scritti? Poco alla volta Mariana riesce a ricomporre i tasselli del puzzle: l’arma sleale usata da Pizarro per distruggere gli incas, gli eretici rituali celati nei quipos, ma anche le perversioni sessuali, i sacrilegi e le crudeltà commesse dai conquistadores e dai missionari…

Necroprocessori

Montreal, Canada. Sophie è una studentessa di colore, riservata, introversa, ma innocentemente aperta a nuove esperienze. Un giorno, attirata da un possibile legame affettivo maturato “chattando” su Internet, la ragazza si reca a un appuntamento col suo spasimante “virtuale”… e sparisce nel nulla. Qualche settimana più tardi, il commissario Eric Brenner dell’Europol assiste agghiacciato alla messa on line dell’agonia e della morte di Sophie, orrendamente trucidata in un snuff-movie offerto all’asta sui siti clandestini del Web. Un serial killer telematico si sta dunque aggirando tra Europa, Stati Uniti e Canada, mietendo vittime al solo scopo di “piazzarle” sul circuito globale della Rete.
**

Le nebbie di Afra

Sono stati necessari otto lunghi anni, ma ormai l’impresa è compiuta: il giovane Elias ha finalmente appreso da Derbeer la reale portata delle sue arti magiche e ormai è pronto per fare ritorno ad Afra. Con la magica Pietra degli Elementi, i due dissolvono la cortina di nebbie creata per nascondere la fortezza di Sarkvendal e, una volta all’interno, Elias, attratto da una forza misteriosa, ritrova la corona di Afra e la magica gemma del Mago Derbeer. Ecco finalmente che il destino sembra dargli la possibilità di liberare la sua terra e di riprendere il trono. Ma gli eserciti fedeli di Afra dovranno combattere duramente contro quelli della malefica Soth perché il destino si possa compiere.
**

Il momento della verità

Jack Newlin, avvocato di grido di Filadelfia, è reo confesso dell’omicidio della moglie Honor. Tuttavia qualcosa non quadra e insospettisce non solo la polizia, ma anche l’avvocatessa della difesa, che si butta a capofitto in un’indagine pericolosa per far trionfare la verità e la giustizia. Perché un innocente dovrebbe dichiararsi colpevole? Che ruolo hanno nella vicenda la giovane figlia del presunto assassino e il suo affascinante fidanzato?

Il misterioso intermediario. Igor Markevic e il caso Moro

Roma, 9 maggio 1978: in una Renault rossa lasciata in via Caetani viene ritrovato il cadavere di Aldo Moro. Il dolore si mescola alla delusione: qualcuno ha tradito i patti di una segretissima trattativa dove a condurre il gioco era stato chiamato un abile e sperimentato mediatore. Secondo Giovanni Pellegrino, che per sette anni ha presieduto la Commissione parlamentare sulle stragi e sul terrorismo, quell’arbitro misterioso è Igor Markevic, il Maestro di origine russa che ha diretto le maggiori orchestre del mondo. Quali legami potevano esserci tra un personaggio come Markevic e le Brigate rosse? Perché affidare un compito così delicato a un direttore d’orchestra? Chi gli commissionò quella operazione? Quali segreti nascondeva la sua biografia? Prima incuriositi, poi affascinati dalla complessità del personaggio, gli autori hanno cercato di rispondere a queste domande scandagliando le varie fasi dell’intensa vita di Markevic. Dalla Parigi d’inizio secolo alla Roma anni Settanta, passando dalla Firenze occupata dai nazisti, Il misterioso intermediario disegna un affresco storico inedito e sorprendente, popolato da figure come Djagilev, Nijinskij, Cocteau, Berenson… E intorno a loro, un pullulare di sovrani, diplomatici, agenti segreti, politici, faccendieri e artisti. Un’indagine intricata e affascinante che attraverso l’enigmatica figura di Markevic svela nuovi retroscena del caso Moro.

Missione al nord

Sei mesi dopo essersi prepensionato da investigatore dell’esercito, Paul Brenner viene contattato dal suo ex colonnello e pregato di tornare in Vietnam, dove aveva combattuto 30 anni prima. La sua missione è quella di rintracciare nel Nord del Paese un ex soldato nord vietnamita il quale all’epoca avrebbe assistito a una violenta lite fra un capitano e un tenente, conclusa con l’uccisione di quest’ultimo. Brenner trova l’uomo che gli confessa che il capitano si era macchiato di altri delitti e di traffici illeciti. Questo capitano è l’attuale vicepresidente degli Stati Uniti. Il vicepresidente nega tutto e a Brenner viene chiesto di dimenticare. Ma lui ha deciso diversamente.
**

Misha corre

Lo hanno chiamato ebreo, zingaro, ladro e nanerottolo. Misha è un ragazzo che vive nelle strade di Varsavia. Un ragazzo che ruba cibo per se stesso e per gli orfani. Un ragazzo che crede nel pane, nelle madri, negli angeli. Un ragazzo che sogna di diventare uno Stivalone, con alti stivali lucidi e un’aquila scintillante sulla visiera. Finché un giorno succede qualcosa che gli fa cambiare idea. E quando davanti al cancello del ghetto si fermano i carri merci che porteranno via gli ebrei, è un ragazzo che scopre come, sopra ogni altra cosa, sia più sicuro non essere nessuno.
(source: Bol.com)

Millennium people

###
Quando all’aeroporto di Heatrow scoppia una bomba, lo psicologo David Markham pensa che sia un ulteriore atto casuale di violenza fino a quando scopre che tra le vittime c’è anche la sua ex moglie Laura. Seguendo le piste della polizia, David decide di infiltrarsi in alcune organizzazioni di protesta per investigare sulla morte di Laura e finisce per entrare in un gruppo che, diretto dal carismatico dottor Robert Gould, sembra avere lo scopo di sollevare la docile middle class e di liberarla dai limiti che la condannano, in nome della responsabilità civica, a farsi schiavizzare da assicurazioni, scuole private, rate, pensioni. Obiettivo di Gould è far crollare la società dei consumi per realizzare un’esistenza ricca di più profondi significati.
**

Il mare delle spade. I sentieri delle tenebre

Allorché l’emblema del martello da guerra Aegis-fang viene trovato impresso sulla schiena di un fuorilegge dissoluto, Drizzt comincia a temere per la sicurezza di Wulfgar. L’elfo scuro e i suoi compagni decidono di scovare il barbaro una volta per tutte. Mentre i suoi compagni lo cercano, Wulfgar, con il capitano Deudermont, salpa in cerca di Aegis-fang, finito nelle mani della vile piratessa Sheila Kree…
**