1–16 di 741 risultati

Payback (Anonima carogne)

Parker è ufficialmente morto. Eppure cammina in abiti stazzonati e malconci lungo il ponte George Washington, diretto a Manhattan. A chi gli sfreccia accanto in macchina, sembra un poveraccio come tanti altri che vagabondano senza meta per le strade di New York. Ma Parker uno scopo preciso ce l’ha: vuole trovare Mal.
Mal Resnick non è mai stato un genio del crimine, ma questa volta ha commesso qualche errore di troppo. Si è preso la moglie di Parker, gli ha rubato i suoi soldi, ha cercato di ucciderlo e, quel che è peggio, non c’è riuscito. Una vera sfortuna, perché adesso Parker è tornato, e vuole un risarcimento, con tanto di interessi. Non ha tempo di tenere il conto dei morti che si lascia alle spalle, non ricorda il significato della parola “paura”, perché è un uomo con una missione; ad altro non pensa e non ha intenzione di cedere finché non avrà ottenuto tutto quello che gli spetta. Non si fermerebbe neanche se, per riavere il suo denaro, dovesse dichiarare guerra a un esercito di professionisti della malavita. E dimostrerà che niente è impossibile per un uomo disperato, deciso e tremendamente duro.

Visioni profetiche. Angeli, sogni e resurrezione

Mentre si avvicina la fine del millennio, il mondo è sempre più affascinato da quel fenomeno definito come “New Age” e dalle sue manifestazioni: angeli, visioni profetiche ed esperienze pre-morte. Ma tutti questi elementi non devono essere presi alla leggera: traggono infatti origine dalle più antiche tradizioni ebraiche, cristiane e musulmane; hanno affascinato e ispirato le maggiori menti dell’Occidente, come Shakespeare, Milton e Blake.
Che cosa sono gli angeli e come nasce l’immagine che ce ne siamo fatti? Che cosa collega i sogni premonitori e le entità angeliche alle esperienze pre-morte? E che importanza rivestono per noi questi fenomeni, mentre ci dirigiamo verso il XXI secolo?
Per scrivere questo affascinante saggio, Harold Bloom ha utilizzato il suo lungo studio della storia delle religioni e dello gnosticismo, dottrina che afferma la possibilità di conoscere Dio non come entità remota, ma come forza presente in ciascun essere umano. Attraverso l’analisi della cabala ebraica, dei testi dello gnosticismo cristiano e del sufismo musulmano, Bloom ci mostra gli angeli e i sogni profetici non come le immagini popolari a cui ci ha abituato la New Age, ma come epifanie magnifiche e terribili, che hanno sempre giocato un ruolo decisivo nella cultura occidentale. Con *Visioni profetiche* Bloom ha creato un libro memorabile, non solo per la sintesi di secoli di pensiero religioso, ma anche per la sua profonda spiritualità, che ci mostra un tipo di esperienza religiosa forse ormai preclusa a noi uomini moderni.

Storia naturale della distruzione

Per molti anni, anzi quasi fino a oggi, vi è stato in Germania un argomento tabù per eccellenza: la distruzione senza precedenti causata nella seconda guerra mondiale da oltre un milione di tonnellate di bombe, che piovvero su centotrentuno città tedesche provocando seicentomila morti fra i civili e sette milioni di senzatetto. Poiché i tedeschi erano colpevoli e dovevano elaborare la loro colpa, ciò che un intero popolo aveva patito era destinato a passare sotto silenzio. Quando nel 1997 Sebald trattò questo tema in una serie di memorabili lezioni a Zurigo – ed erano lezioni, si badi bene, di poetica –, sapeva benissimo di toccare un nervo scoperto. E nessuno come lui si sarebbe rivelato capace di farlo.
Nel dar voce a testimonianze oculari di implacabile precisione, Sebald ci conduce nell’epicentro del fuoco distruttivo che incenerì, ad esempio, Amburgo, mettendo a protocollo quell’orrore in gran parte rifuggito dagli scrittori tedeschi: la madre con il cadavere carbonizzato del suo bambino dentro la valigia e la famiglia che sorseggia beatamente il caffè seduta al balcone in un sobborgo risparmiato dall’area bombing; il libraio che tiene sotto il banco e mostra ai clienti di fiducia le foto dei cadaveri accatastati in strada, delle case sventrate, dei cieli in fiamme, e la massaia che lava i vetri dell’unico edificio svettante in mezzo a un deserto di macerie. Il lettore ritrova qui la stessa tonalità dell’opera letteraria di Sebald, la stessa pietas verso uomini e oggetti che ispira tante pagine della sua narrativa.
Così questa cronaca di orrori diventa un contributo a una Storia naturale della distruzione (come avrebbe dovuto intitolarsi un saggio del britannico Solly Zuckerman sul bombardamento a tappeto che devastò Colonia): una storia naturale in cui hanno cessato di valere le categorie di libertà e scelta – e tutto si muove insieme come un efferato e inarrestabile meccanismo. Dopo le immani risorse profuse nella costruzione di aerei e ordigni non sarebbe stato infatti concepibile per gli Alleati scaricare le bombe in mezzo ai campi e impedire che cogliessero il loro «naturale» bersaglio: questo sostiene un generale americano a cui non sarebbe certo bastato che un’immane bandiera bianca venisse fatta sventolare sul campanile di una chiesa dagli abitanti di una città-bersaglio. E come immagine allegorica si staglia il bombardamento dello zoo di Berlino, con la visione apocalittica dei pachidermi che bruciano vivi, dei loro corpi smembrati, delle loro urla furiose.

La Vera Storia Dei Templari

Le vicende del potente e controverso ordine di monaci guerrieri in un’avvincente narrazione basata sulle più recenti ricerche storiche
Dai misteriosi guardiani del Santo Graal del Parsifal di Wagner a Brian di Bois Guilbert, il diabolico antieroe dell’Ivanhoe di Walter Scott, i Templari, ovvero i Cavalieri del Tempio di Salomone, hanno affascinato l’immaginario occidentale. Ma chi erano davvero? Chi, o cosa, si celava dietro il loro potere? Quali eventi ne determinarono la caduta?
A queste domande risponde lo straordinario volume di Piers Paul Read, in un racconto piacevolissimo che ripercorre, distinguendo tra storia e leggenda, le vicende del più celebre ordine cavalleresco. Dopo aver tracciato a grandi linee la storia del Tempio di Gerusalemme e delle tre religioni che da secoli se ne contendono il possesso – l’Ebraismo, il Cristianesimo e l’Islam – Read ricostruisce dettagliatamente la vicenda di quest’ordine di monaci guerrieri, unico nella storia delle istituzioni cristiane, che costituì il primo esempio di esercito permanente nel mondo occidentale. Basando la sua indagine sulle più recenti ricerche storiche, l’autore ci mostra come la forza militare dei Templari fosse sostenuta da una corporazione che oggi definiremmo “multinazionale”, che traeva la propria ricchezza dall’efficiente gestione di vaste proprietà terriere e da una pionieristica attività bancaria. Espropriato dal re di Francia Filippo IV nel 1307, messo sotto accusa dopo che molti suoi membri avevano confessato sotto tortura atti blasfemi o eresie, l’Ordine venne infine soppresso nel 1312 da papa Clemente V.
Ma i Templari erano davvero colpevoli di ciò di cui li si accusava? Quale fu in realtà il loro ruolo e la loro importanza? Le loro vicende influenzano ancora il nostro tempo? Il volume risponde a questi interrogativi, e a molti altri ancora, attraverso una narrazione avvincente, che racchiude la straordinaria storia delle crociate e di coloro che vi presero parte.
Piers Paul Read
professore di storia a Cambridge, è autore di dodici acclamati romanzi e di tre testi non letterari, compreso il best-seller internazionale Alive. Ha vinto i premi Hawthornden e Geoffrey Faber, Somerset Maugham e James Tait Black.

Io ti avrò

I consigli di quel libro erano davvero preziosi…
La nobile decaduta Elizabeth Hotchkiss è costretta a lavorare come dama di compagnia. Solo il matrimonio con un titolato potrebbe restituirle il rango che le spetta, ed un prezioso libro, trovato per caso, le offre i consigli di seduzione per accalappiare l’uomo giusto. Per “allenarsi”, Elizabeth decide di sperimentare quelle tecniche sul giovane amministratore James Siddons, pensando di abbandonarlo una volta ottenuto lo scopo. Non sa che James è veramente un nobile in incognito e che il gioco le sfuggirà di mano…

Patto di nozze

**Una sfida per scoprire l’amore.
La posta in gioco è la felicità.**
Lady Pandora Effington, esuberante e imprevedibile, a diversi anni dal debutto in società non sembra ancora intenzionata a sposarsi. Quando teme che l’affascinante e libertino Max Wells, conte di Trent, voglia sedurre la sua amica Cynthia, non esita ad affrontarlo. Il giovane però ha in serbo una sorpresa: vuole sposare Pandora. Attratta dall’intraprendenza di Max, la fanciulla gli propone una sfida per avere la prova del suo amore…

Freddo nell’anima

Bill Roberts, un giovane scapestrato che ‘convive’ col cadavere di sua madre per non dover rinunciare alla pensione della donna, dopo una rapina finita male trova rifugio in una carovana dì freaks, che esibiscono la propria deformità per guadagnarsi da vivere. Acrocefali, microcefali, gemelli siamesi, donne barbute, uomini-cane, e l’attrazione principale, l’inquietante Ice Man, adorato come un Cristo ritrovato e la cui sola presenza intimorisce ogni membro del gruppo, percorrono in lungo e in largo il Texas orientale di paese in paese, cercando di vivere una vita così detta ‘normale’. Bill sembra trovare finalmente un proprio ruolo nella nuova dimensione da girovago, ma commette un terribile errore: perdere la testa per Gidget, l’avvenente e provocante moglie di Frost, padre e padrone della compagnia dei mostri da baraccone.
Il suo incubo, che sembrava finito, riprende a tormentarlo giorno dopo giorno fino al momento in cui non potrà più sottrarsi dal destino che lo attende, inesorabile e crudele.
Con *Freddo nell’anima* , Joe R. Lansdale rompe un altro tabù sociale, con una carrellata di personaggi grotteschi e dall’esistenza disperata e una trama più nera della notte, in cui le persone che all’apparenze sembrano normali finiscono per dimostrare una mostruosità d’animo senza fondo.

Baruch Spinoza e l’Olanda del Seicento

Filosofo morale e metafisico, pensatore politico e religioso, esegeta della Bibbia, critico della società, intagliatore di lenti, commerciante fallito, intellettuale olandese, ebreo eretico. Se la vita di Spinoza è tanto interessante, ciò è dovuto anche ai diversi contesti, a volte contrastanti, in cui si trovò ad operare: la comunità di immigrati portoghesi e spagnoli, parecchi dei quali un tempo «marrani», rifugiati in seguito nella nuova repubblica olandese, ricca di opportunità economiche; la politica turbolenta e la lussureggiante cultura di questa giovane nazione, che alla metà del XVII secolo conobbe la sua età dell’oro; e, non ultimo, la storia stessa della filosofia.
Basato su rigorose ricerche d’archivio, il magistrale libro di Steven Nadler – piú che un semplice resoconto della vita del filosofo olandese – introduce il lettore nel cuore dell’Amsterdam ebraica del XVII secolo e nel tumultuoso mondo politico, sociale, intellettuale e religioso della giovane repubblica olandese.
L’interrogativo che sta al fondo dell’indagine dello studioso americano è il seguente: in che modo i diversi aspetti della vita di Spinoza – il suo sfondo etnico e sociale, il suo esilio e la sua posizione intermedia tra due culture totalmente differenti, quella della comunità ebraico-portoghese di Amsterdam e quella della società olandese, il suo sviluppo intellettuale, le sue relazioni politiche e sociali – contribuirono a disegnare il profilo di uno dei pensatori piú radicali della storia? E, accanto a questo, un altro interrogativo, di carattere più generale: che cosa significava essere un filosofo e un ebreo durante l’età d’oro della repubblica olandese?

I segreti della notte

La sterilità del marito, vecchio e malato, è molto più che una questione privata per la giovane Rosamunde Overton.
Senza eredi, infatti, la proprietà di Wenscote, assieme a contadini e servitù, passerà nelle mani del nipote Edward, seguace di una crudele setta religiosa.
Per evitarlo Rosamunde progetta un piano ardito: tradire il marito per concepire un figlio.
Ma proprio quando il coraggio per attuare il suo proposito sembra mancarle, incontra lord Brand Malloren, l’uomo che potrebbe risolvere tutti i suoi problemi… o crearne molti altri.

Le cento migliori ricette al cioccolato

Già nel 600 a.C. i Maya macinavano i semi di cacao per produrne una bevanda: presso gli Aztechi, i semi della pianta venivano addirittura usati come moneta di scambio. In Europa l’uso del cacao si è affermato nel XVII secolo; oggi è diffuso in tutto il mondo e alimenta una fiorente industria. Il cioccolato trova innumerevoli impieghi in cucina; nelle cento ricette qui presentate troverete anche primi piatti e salse, ma soprattutto dolci: torte, pasticcini, biscotti… oltre, naturalmente, a varie versioni di cioccolato in tazza. Paola Balducchimodenese, è appassionata di cucina, ricercatrice di ricette inedite antiche e moderne e autrice di vari libri sull’argomento. Con la Newton Compton ha pubblicato Cucinare con la nutella®, La cucina di mare dell’Emilia Romagna, La cucina di mare delle Marche e Ricette per casalinghi disperati oltre a svariati volumetti de «La Compagnia del Buongustaio».

Un uomo vero

Dieci anni fa “Il falò delle vanità” contribuì a definire un’epoca, facendo di Tom Wolfe il grande romanziere che aveva colto l’America degli anni Ottanta nei suoi aspetti più profondi e inquietanti. Quest’ultimo libro racconta ancora l’America di fine millennio e ancora una volta si mostra insuperabile nel cogliere lo spirito del tempo. Dalla New York de “Il falò delle vanità”, siamo trasportati ad Atlanta, capitale del Sud, città percorsa da una nuova ricchezza e che in nessun modo cerca di nascondere la sua aspirazione a soppiantare New York. Protagonista è un imprenditore di successo che si lascia coinvolgere in una rovinosa speculazione ed è sull’orlo della bancarotta.

Il mostro di Vigevano

Il mostro di Vigevano, uscito per la prima volta nel 1999 per la casa editrice peQuod, è il libro d’esordio di un romanziere tra i più apprezzati oggi in Italia (tra i suoi altri titoli, tutti pubblicati da Feltrinelli, ricordiamo almeno Atomico dandy, del 2005, e Romanzo per signora, del 2012). Qui, nel Mostro, si narrano le peripezie erotiche di Marco Calibani, giovane assistente universitario che nell’assenza di sentimento e nel dinamismo del corpo trova i binari su cui far correre la sua vita. Un American Psycho ambientato in Lomellina, composto di una prosa rapida e acuta, che rispecchia in pieno lo spirito letterario dei tempi che furono, anni in cui si guardava con interesse e ammirazione agli scrittori dell’antologia Gioventù cannibale.In questa nuova edizione è possibile leggere le vicende editoriali del romanzo, raccontate dall’autore in una premessa scritta appositamente.

Heir to the Shadows

**In the second novel set in the “darkly fascinating world” (SF Site) of Anne Bishop’s Black Jewels Trilogy, ambitions unfurl as the realm’s dreams of a liberator have finally been made flesh…** The Blood have waited centuries for the coming of Witch, the living embodiment of magic. But Jaenelle, the young girl singled out by prophecy, is haunted by the cruel battles fought over her—for not all the Blood await her as their Savior. Some dismiss her as a myth. Some refuse to believe. And still others look forward to using her, making her a pawn to their shadowy devices. Only time and the devotion of her loyal guardians have healed Jaenelle’s physical wounds. But her mind is fragile, barely able to protect her from the horrifying memories of her childhood. Nothing, however, can deflect her from her destiny—and the day of reckoning looms near. When her memories return. When her magic matures. When she is forced to accept her fate. On that day, the dark Realms will know what it means to be ruled by Witch.

Codici e segreti

In his first book since the bestselling **Fermat’s Enigma** , Simon Singh offers the first sweeping history of encryption, tracing its evolution and revealing the dramatic effects codes have had on wars, nations, and individual lives. From Mary, Queen of Scots, trapped by her own code, to the Navajo Code Talkers who helped the Allies win World War II, to the incredible (and incredibly simple) logistical breakthrough that made Internet commerce secure, **The Code Book** tells the story of the most powerful intellectual weapon ever known: secrecy.
Throughout the text are clear technical and mathematical explanations, and portraits of the remarkable personalities who wrote and broke the world’s most difficult codes. Accessible, compelling, and remarkably far-reaching, this book will forever alter your view of history and what drives it.  It will also make yo wonder how private that e-mail you just sent really is.

Anime alla deriva

Il sole sta tramontando su un mare in tempesta, e James Farrell lo osserva da una finestra di Seton Castle, la residenza in Cornovaglia che, per piú di quarant’anni, ha condiviso con sua moglie Sarah. Ma Sarah è morta, ed è stato James ad ammazzarla, appena ventiquattr’ore prima. Perché? Perché un uomo pacifico ha ucciso la sua compagna, dopo mezzo secolo di felice convivenza? Le risposte non sono facili da affrontare, ma James sa di doverlo fare, e sa che, per farlo, deve ricostruire il proprio passato: deve tornare all’epoca in cui, rampollo dell’alta società londinese, aveva conosciuto Ella, la cugina di Sarah, e l’aveva amata appassionatamente, contro tutti e contro tutto…
Con questo suo primo romanzo, che è diventato un bestseller internazionale tradotto in tutto il mondo, Richard Mason ci racconta, attraverso un abile scavo psicologico, perché a tutti è mancato il coraggio della verità, perché tutti hanno tradito – e perché il destino è un signore cinico e severo che non risparmia nessuno.