465–480 di 815 risultati

L’Amore Sopito

Polinesia, 1831
È questo un periodo di grandi migrazioni verso le terre delle nuove colonie inglesi… Convinta della morte del capitano Stuart Smithson, di cui è segretamente innamorata, la giovane e bella Jane accetta di sposare l’austero reverendo Obadiah Thorne e di seguire lui e sua sorella Sarah nella missione che si trova su un’isola dei Mari del Sud. Ti-Ka-Wanna è un piccolo lembo di paradiso e gli isolani sono molto amichevoli, ma nonostante questa cornice idilliaca, ben presto i rapporti fra Jane e l’inflessibile Obadiah si deteriorano. Come se non bastasse, Jane fa una scoperta stravolgente: il suo adorato Stuart non è morto e si trova proprio su quell’isola…

L’amore fragile

Nel Cile di Allende, pieno di speranze ma anche di sotterranea violenza, Sophie è un’artista che elabora i suoi silenzi nei dipinti e nelle poesie. E nell’amicizia con Morgana, l’amica più grande, più scaltra, più estroversa. E poi c’è Diego, padre di Sophie, donnaiolo e sognatore, che lavora con passione al fianco di Allende. Ma quando tra lui e Morgana nasce un amore travolgente, Sophie vede tutti i suoi equilibri spezzarsi e, spaventata dalla propria fragilità, scappa, il più lontano possibile. Molti anni dopo, quando Diego e Morgana saranno due nomi in una lista di vittime – vittime del regime di Pinochet e dei loro stessi, incauti sogni – Sophie tenderà una mano al passato. E tornerà a casa, a cercare Antonia, la sorella mai conosciuta, la figlia di Morgana e Diego, nata da quello che solo ora Sophie riesce a chiamare “amore”.
**

L’amica delle stelle: storia di una vita

Oltre che raccontare la formazione umana e culturale di una grande scienziata, il libro è un viaggio nell’Universo, attraverso le ricerche dell’autrice e le principali scoperte dell’astrofisica degli ultimi decenni.

Alterazioni

Un romanzo che trasporta il lettore in uno dei tanti futuri possibili della farmacologia. Edward Amstrong, biochimico di Harvard, scopre un fungo allucinogeno da cui è possibile ricavare un farmaco capace di “addolcire” la vita agendo sull’umore. Un vero business in grado di arricchire chi lo produce. Se non fosse che in città si verificano strani episodi.

Aliens. Il nido sulla terra

Nati in un altro mondo, sono perfette macchine assassine. Nello spazio solo loro possono sentire il tuo grido d’aiuto… Un romanzo ispirato ai film di Alien.
**

Vivere stanca

«Théo non c’era più, accanto a lei. Ma nel letto il suo posto era ancora caldo». Così svaniscono i marinai e, assieme a loro, i sogni d’amore. Ancora una volta la speranza si ferma in fondo alla banchina del porto. Una volta di troppo per Marion… Vivere stanca.
Gianni già lo sa. Ex militante della lotta armata in Italia, rifugiato a Marsiglia, viene un giorno aggredito da due skinhead con un cane lupo. Non può reagire, ormai ha una famiglia, ha ripudiato il terrorismo. Deve subire l’umiliazione, la violenza… È vita questa? Lo stesso vale per Osman, vittima del razzismo quotidiano. Per Gérard, portuale rimasto senza lavoro che vede le sue illusioni affondare nelle acque nere del porto. E per Aurore e per Giovanni, eroi loro malgrado di questi fatti di cronaca che sanno di tragedia.
In questi brevi racconti Jean-Claude Izzo ha condensato il suo mondo: Marsiglia con il porto, la città rifugio degli esiliati, la crudeltà della vita, l’incapacità degli uomini di amare e di capire, la violenza e il razzismo. Il testamento amaro e straziante di un grande scrittore.

Tu, mio

Il ragazzo e il mare: l’avventura estiva di un adolescente del dopoguerra, l’incontro con la pesca, e con una ragazza più grande, col suo segreto, con il suo dolore per la perdita del padre in guerra, prima della fine delle vacanze. C’è un’estate brusca nell’età giovane in cui s’impara il mondo di corsa. In un’isola del Tirreno, in mezzo agli anni cinquanta del secolo, un pescatore che ha conosciuto la guerra e una giovane donna dal nome difficile, senza intenzione trasmettono a un ragazzo la febbre del rispondere. Qui si racconta una risposta, un eccomi, decisivo come un luogo di nascita..

Ti ho amato due volte

Alla ricerca della memoria perduta in un incidente, Jessica torna dopo lungo tempo nel luogo in cui è nata. Ma nessuno sembra felice del suo ritorno. Da sola dovrà scoprire quali terribili segreti nasconde la voragine che ha inghiottito i suoi ricordi.

Il tempo e la felicità

Seneca ha scritto le *Lettere a Lucilio*. De Crescenzo sostiene di aver ritrovato le risposte di quest’ultimo. Sarà vero? Quel che è certo è che in questo libro di meditazioni per tutti i giorni dell’anno, lo scrittore partenopeo riesce a restituirci il piacere della riflessione e a insegnare qualcosa sulla tentazione, l’amore, la vecchiaia, il tempo e altro ancora.
**
### Sinossi
Seneca ha scritto le *Lettere a Lucilio*. De Crescenzo sostiene di aver ritrovato le risposte di quest’ultimo. Sarà vero? Quel che è certo è che in questo libro di meditazioni per tutti i giorni dell’anno, lo scrittore partenopeo riesce a restituirci il piacere della riflessione e a insegnare qualcosa sulla tentazione, l’amore, la vecchiaia, il tempo e altro ancora.

Lo scontro dei re

Nel cielo dei tormentati Sette Regni compare una cometa colore del sangue, ennesimo presagio di catastrofi a venire. L’estate dell’abbondanza sta per concludersi e la lunga notte incombe. Ora sono ben quattro i condottieri che si contendono ferocemente il Trono di Spade. Nelle terre dei fiumi, Robb Stark, il Giovane lupo, conquista una vittoria dietro l’altra. Ad Approdo del Re, l’astuto nano Tyrion Lannister fatica a tenere sotto controllo il reame. Nella fortezza maledetta di Harrenhal il crudele lord Tywin Lannister si sta preparando a marciare verso occidente per portare nuove stragi. Al di là del mare Stretto, l’orgogliosa principessa dei draghi Daenerys Targaryen è decisa a riprendersi la corona che le appartiene di diritto. Nell’estremo Nord, oltre la Barriera di ghiaccio, forze oscure si fanno sempre più vicine, sempre più letali. Solo Jon Snow, alla testa di un pugno di Guardiani della notte, può difendere il regno degli uomini dall’invasione di barbari e giganti.

Un ragazzo

Will, trentasei anni, londinese doc, vive di rendita e misura la propria realizzazione personale in base al punteggio ottenuto nei test delle riviste. Donne? Quella ideale è separata, con figli e in rotta con gli uomini, cioè: ognuno a casa sua e nessun problema. Come Fiona, che Will ha conosciuto infiltrandosi in un gruppo di sostegno per genitori single: peccato che sia troppo hippy, troppo vegetariana, troppo fissata con Bob Marley e soprattutto madre di Marcus, dodicenne così fuori dal mondo da scambiare Kurt Cobain per un calciatore del Manchester United… L’eterno adolescente in crisi di identità e il ragazzino quattrocchi bersagliato dagli scherzi dei coetanei sono i protagonisti di un percorso di formazione speculare, raccontato con un taglio teatrale e con il tipico umorismo dolceamaro che contraddistingue la scrittura di Nick Hornby.

Il paradiso del diavolo

La dottoressa Rafferty è una veterana delle campagne animaliste. La sua ossessiva crociata per salvare l’albatros, nell’Oceano Pacifico, improvvisamente suscita l’interesse e racccoglie l’appoggio della comunità internazionale quando milioni di telespettatori seguono in diretta la morte del suo pupillo Neil Deopsey, che viene ucciso mentre compie un disperato tentativo di salvare l’albatros. In poco tempo la dottoressa trasforma l’isola deserta in un santuario: un paradiso perduto per Neil, per una squadra stranamente assortita di ecoentusiasti e idealisti e per un campionario sempre maggiore di specie in pericolo di estinzione. Col tempo tutti scopriranno che alcune specie corrono molto più pericolo di altre…

Oceanic

Le antiche scritture tramandavano i ricordi di una Terra dove i mari erano turbolenti e popolati da pericolose creature, tuttavia su Covenant l’oceano era calmo perché gli Angeli lo avevano pervaso di ecopoiesi che aveva favorito la loro mortale incarnazione. Martin, figlio secondogenito di una famiglia di Oceanici, popolo che vive sull’acqua al contrario dei Terricoli che abitano nelle terre emerse, da piccolo, spinto dal fratello, ha avuto la sua personale e mistica esperienza dell’immersione e da quel momento è diventato un devoto seguace di Beatrice, la figlia di Dio in cui crede la gente di Covenant. Ma quando comincia i suoi studi di biologia il suo lavoro lo porta a una sconvolgente rivelazione sulla verità di Covenant.

Gli occhi della preda

Un’esplosiva miscela di follia, droga, odio e vendetta; un’emozionante incursione nei meandri della psiche; una vicenda dal ritmo serrato e martellante. Michael Bekker, un patologo psicopatico e tossicomane, e Carlo Druze, deforme emarginato, stringono un patto scellerato: ciascuno eliminerà la persona che è di ostacolo nella vita dell’altro.