337–352 di 815 risultati

Diabolik R n. 621: Gli occhi di Sushima

Sono le due perle più grandi del mondo. Per Diabolik, un logico bottino. Per l’avido Nako, lo strumento per realizzare un raccapricciante commercio. E tanto meglio se Eva potrà diventare l’articolo più pregiato del catalogo.

Diabolik R n. 620: Il tesoro di King

Durante un colpo, Diabolik si ritrova inaspettatamente faccia a faccia con… Diabolik! Riemerge dal passato un fantasma che il re del crimine credeva morto e sepolto. E che adesso vuol vedere morto e sepolto lui!

Diabolik R n. 619: Il dito mozzato

Il messaggio orripilante di Blanchard scatena in Diabolik una tempesta di furore e di tremenda angoscia. In balìa di quel folle disperato, Eva è senza dubbio destinata a una tragica escalation di strazianti sofferenze.

Diabolik R n. 617: Un socio pericoloso

È un sempliciotto, Milo Arkin. Prima viene irretito nei loschi maneggi di Ugo Dover, poi è Diabolik a servirsi di lui. Tutti e due, però, dovranno infine constatare che Milo è molto meno ingenuo di quanto credessero.

Diabolik R n. 616: Mercanti di schiavi

Non c’è limite alla fantasia umana in fatto di malvagità. Neppure Diabolik sospettava che, cercando d’ingannare il conte Lamas, avrebbe scoperchiato un nido di esseri immondi e di inaudite atrocità.

Diabolik R n. 615: In nome della giustizia

Qualcuno sa chi sono i veri colpevoli della morte di Alessia Fisher e li inquadra implacabile nel suo mirino. Disdetta vuole che Diabolik venga a trovarsi tra quel mirino e i suoi reali bersagli.

Diabolik R n. 614: Capo d’accusa: Omicidio

Nella vita se ne vedono di tutti i colori. Ginko che vuole trasformarsi in Diabolik! Eva e Diabolik che vogliono trasformarsi in collaboratori di Ginko! Ipotesi assurde? Già, così sembrerebbe. Invece…

Diabolik R n. 613: La luce del male

Un barbone miliardario, una banda di teppisti, la violenza dei bassifondi. Un cocktail al veleno anche per Eva e Diabolik, che si ritrovano invischiati nei peggiori effetti collaterali della cosiddetta civiltà moderna.

Diabolik R n. 612: La rivincita di Eva

Eva e Diabolik sono l’una il completamento dell’altro. Sconfiggere, sia pure casualmente, Lui, vuol dire scatenare in Lei una rabbiosa e irrefrenabile voglia di rivincita. E relative micidiali conseguenze!

Diabolik R n. 611: Un amore pazzo

Difficile intimorire Eva. Ma ora, nelle mani del folle Matteus Loran, abilissimo nel cancellare le proprie tracce e nel crearne di false, capisce che neppure Diabolik potrà ritrovarla. E avverte il gelido brivido del terrore.

Almanacco della Paura 1998 – Dylan Dog: La stirpe degli immortali

Dylan Dog in una storia inedita di 94 pagine: “La stirpe degli immortali”. Annata horror: tutto su film, libri, video, cd-rom. Hammer Film, la fabbrica degli incubi. Quella pazza famiglia Addams. Le case maledette. Richard Matheson: uno scrittore ai confini della realtà.
176 pagine di Brividi e Terrore!
L’Instancabile… Uno strano, antico mito uscito dalla penna di un profeta pazzo. Soltanto uno tra gli immortali figli di Enoch può calcare la Terra, soltanto uno di loro deve sopravvivere alla lotta eterna. È questo ciò che si nasconde dietro i delitti dell’università? Questa la forza che ha scatenato l’orrendo mostro che fa strage di studenti? Tra antichi manoscritti e moderne atrocità, Dylan Dog dà la caccia a un essere che non teme la morte, una belva in agguato sotto sembianze umane!

I soliloqui

Composti nel 387, i “Soliloqui” attuano, come già “A se stesso” di Marco Aurelio, uno sdoppiamento dell’io e si configurano come dialoghi tra Agostino e la Ragione, ponendo il primo in umile ascolto della seconda. Dalle “discussioni” sulla possibilità di conoscere Dio e l’anima, il vero e il falso, Agostino giunge a provare l’immortalità dell’anima attraverso l’immortalità della verità.
**

Regno dei lupi – La regina dei draghi II

Nel cielo dei Sette Regni, travolti da una guerra devastatrice, compare una cometa dal sinistro colore di sangue. È l’ennesimo segno di immani catastrofi che si stanno preparando? L’estate dell’abbondanza sembra ormai definitivamente passata, e ben quattro condottieri si contendono ferocemente il Trono di Spade. Intanto al di là del mare caldo l’orgogliosa principessa in esilio Daenerys Targaryen, è pronta a rischiare tutto per la corona che le appartiene di diritto. Solo per lei, forse, la cometa di sangue non è un presagio di tragedia ma l’araldo della riscossa. Questa edizione presenta in un volume unico “Il regno dei lupi” e “La regina dei draghi”, corrispondente al Libro secondo delle Cronache del ghiaccio e del fuoco, così come concepito dall’autore.

Il Giorno Le Odi

Sinossi

La poesia intesa come faro del progresso etico e civile: questo è il grande lascito di Giuseppe Parini alla letteratura italiana. Anni dopo gli esordi delle rime giovanili progettò un poema di grande impegno: “Il giorno”, resoconto ferocemente ironico della giornata di un aristocratico e sfaccendato “Giovin signore”, di cui il poeta si finge precettore e guida. Pur rimasto incompiuto, “Il giorno” è una caustica denuncia della nobiltà lombarda di fine Settecento, incapace nella sua frivola incoscienza di comprendere un mondo ormai sul baratro della Rivoluzione. La spinta al progresso sociale e morale è il tema portante anche delle venticinque “Odi”, con cui Parini rinnovò nel profondo la poesia della tradizione settecentesca portandola a nuovi esiti espressivi.

Il buio nel cuore

In una cittadina del Minnesota viene rapito il piccolo Josh Kirkwood. I sospetti della polizia e di Ellen North, la giovane pubblico ministero incaricata del caso, cadono su Garret Wright, stimato psicologo e insegnante. Ma alcuni personaggi in vista sono decisi, inspiegabilmente, a difendere Wright contro Ellen.
**

SORRISI DAL MISTERO

Un gruppo di amici molto particolari, forse un po' pazzi, irriducibili acrobati della vita, consacrati alla causa della verità e della bellezza: sono i compagni di strada del protagonista che, alcuni anni dopo "I sensi incantati", intraprende un nuovo viaggio nel Mistero, quel regno inesplorato che ci rivela nelle piccole cose di tutti i giorni le sue meraviglie. L'incontro di questo gruppo di amici con una ragazza perduta, alla quale è stata rubata la giovinezza, sarà l'occasione per un comune cammino di rigenerazione. Insieme scopriranno che esiste una gioia a portata di mano, eppure molto difficile da afferrare: quella che si cela nei sorrisi del mondo. Bevilacqua ci accompagna in un percorso rivelatore e gioioso dentro il presente, alla scoperta di una felicità possibile. A patto di mettersi in ascolto del Mistero che ci chiama.