1–16 di 846 risultati

Star Wars: Visione del futuro

“Visione del futuro” è il grandioso atto conclusivo di una delle storie di Star Wars più avvincenti e frenetiche mai scritte: un universo ricreato in modo magistrale che ci restituisce la magia e l’avventura della più grande saga fantascientifica di tutti i tempi. L’avventura narrata in Spettro del passato raggiunge la sua esplosiva conclusione quando Luke Skywalker, la Principessa Leia e Han Solo vengono scagliati nel bel mezzo di una guerra civile e scoprono la sconvolgente verità sulla resurrezione del grand’ammiraglio Thrawn. L’Impero è allo stremo, e momenti disperati richiedono misure spietate. Dopo aver coinvolto i Bothan in un genocidio, gli imperiali ordiscono un attacco a Han e Leia da attribuire anche questa volta ai Bothan: se avranno successo la Nuova Repubblica finirà in mille mezzi. Per prevenire un disastro inevitabile, Luke, Leia, Han e i loro amici dovranno dimostrare l’innocenza dei Bothan e rivelare l’inganno. Ma il tempo stringe…

“Visione del futuro” è il grandioso atto conclusivo di una delle storie di Star Wars più avvincenti e frenetiche mai scritte: un universo ricreato in modo magistrale che ci restituisce la magia e l’avventura della più grande saga fantascientifica di tutti i tempi. L’avventura narrata in Spettro del passato raggiunge la sua esplosiva conclusione quando Luke Skywalker, la Principessa Leia e Han Solo vengono scagliati nel bel mezzo di una guerra civile e scoprono la sconvolgente verità sulla resurrezione del grand’ammiraglio Thrawn. L’Impero è allo stremo, e momenti disperati richiedono misure spietate. Dopo aver coinvolto i Bothan in un genocidio, gli imperiali ordiscono un attacco a Han e Leia da attribuire anche questa volta ai Bothan: se avranno successo la Nuova Repubblica finirà in mille mezzi. Per prevenire un disastro inevitabile, Luke, Leia, Han e i loro amici dovranno dimostrare l’innocenza dei Bothan e rivelare l’inganno. Ma il tempo stringe…

Only registered users can download this free product.

Fattacci: il racconto di quattro delitti italiani

Sull’attrazione inconscia del male si basano i fattacci di sangue che coinvolgono persone fino al giorno prima perbene. A tutti può toccare in sorte di dar credito a un assassino insospettabile, specie se ci somiglia. Solo il caso non ce lo fa incontrare. Questo libro è una sorta di “resoconto psicologico” di quattro delitti famosi avvenuti in Italia nella seconda metà dell’altro secolo. La scelta è basata sulla forte diversità dei moventi, ma anche su una evidente quanto inconsapevole complicità tra vittime e carnefici. Quattro delitti che hanno “fatto epoca” perché consumati da personaggi che si possono incontrare sotto casa. Dietro il loro destino, quasi a determinarlo occultamente, i miti evanescenti, beffardi, di un’epoca. Cerami ricostruisce le trame di questi crimini dopo aver spulciato resoconti giudiziari, verbali di interrogatori, articoli di cronaca, perizie psichiatriche, lettere, diari, confessioni, testimonianze: «Tutte le volte che mi sono immedesimato nelle vittime e nei carnefici per poterli raccontare meglio, ho avuto paura». **
### Sinossi
Sull’attrazione inconscia del male si basano i fattacci di sangue che coinvolgono persone fino al giorno prima perbene. A tutti può toccare in sorte di dar credito a un assassino insospettabile, specie se ci somiglia. Solo il caso non ce lo fa incontrare. Questo libro è una sorta di “resoconto psicologico” di quattro delitti famosi avvenuti in Italia nella seconda metà dell’altro secolo. La scelta è basata sulla forte diversità dei moventi, ma anche su una evidente quanto inconsapevole complicità tra vittime e carnefici. Quattro delitti che hanno “fatto epoca” perché consumati da personaggi che si possono incontrare sotto casa. Dietro il loro destino, quasi a determinarlo occultamente, i miti evanescenti, beffardi, di un’epoca. Cerami ricostruisce le trame di questi crimini dopo aver spulciato resoconti giudiziari, verbali di interrogatori, articoli di cronaca, perizie psichiatriche, lettere, diari, confessioni, testimonianze: «Tutte le volte che mi sono immedesimato nelle vittime e nei carnefici per poterli raccontare meglio, ho avuto paura».

Sull’attrazione inconscia del male si basano i fattacci di sangue che coinvolgono persone fino al giorno prima perbene. A tutti può toccare in sorte di dar credito a un assassino insospettabile, specie se ci somiglia. Solo il caso non ce lo fa incontrare. Questo libro è una sorta di “resoconto psicologico” di quattro delitti famosi avvenuti in Italia nella seconda metà dell’altro secolo. La scelta è basata sulla forte diversità dei moventi, ma anche su una evidente quanto inconsapevole complicità tra vittime e carnefici. Quattro delitti che hanno “fatto epoca” perché consumati da personaggi che si possono incontrare sotto casa. Dietro il loro destino, quasi a determinarlo occultamente, i miti evanescenti, beffardi, di un’epoca. Cerami ricostruisce le trame di questi crimini dopo aver spulciato resoconti giudiziari, verbali di interrogatori, articoli di cronaca, perizie psichiatriche, lettere, diari, confessioni, testimonianze: «Tutte le volte che mi sono immedesimato nelle vittime e nei carnefici per poterli raccontare meglio, ho avuto paura». **
### Sinossi
Sull’attrazione inconscia del male si basano i fattacci di sangue che coinvolgono persone fino al giorno prima perbene. A tutti può toccare in sorte di dar credito a un assassino insospettabile, specie se ci somiglia. Solo il caso non ce lo fa incontrare. Questo libro è una sorta di “resoconto psicologico” di quattro delitti famosi avvenuti in Italia nella seconda metà dell’altro secolo. La scelta è basata sulla forte diversità dei moventi, ma anche su una evidente quanto inconsapevole complicità tra vittime e carnefici. Quattro delitti che hanno “fatto epoca” perché consumati da personaggi che si possono incontrare sotto casa. Dietro il loro destino, quasi a determinarlo occultamente, i miti evanescenti, beffardi, di un’epoca. Cerami ricostruisce le trame di questi crimini dopo aver spulciato resoconti giudiziari, verbali di interrogatori, articoli di cronaca, perizie psichiatriche, lettere, diari, confessioni, testimonianze: «Tutte le volte che mi sono immedesimato nelle vittime e nei carnefici per poterli raccontare meglio, ho avuto paura».

Only registered users can download this free product.

Anfitrione

È possibile che, tornando a casa dopo un lungo viaggio, qualcuno incontri il proprio “doppio” di fronte alla porta? Un doppio sfrontato, violento, che al malcapitato dichiara “tu non sei tu, ma io lo sono”? Fuori dalla letteratura, per fortuna, questo incontro è impossibile o almeno così si dice. Ma nel mondo fantastico dei racconti, il faccia a faccia con il “doppio” è un tema, com’è noto, di grande frequenza, da Hoffmann a Poe, a Dostoevskij, soprattutto la letteratura romantica pullula di “doppi” o di immagini speculari che, abbandonando bruscamente la lucida superficie che le ha fatte spuntare, pretendono di scacciare il vero “io” e di prendere il suo posto. Si tratta di “doppi” o, come piuttosto si dice in italiano, di “sosia”: e l’uso di questa specifica parola è molto rilevante. Per designare una simile, angosciosa creatura la nostra lingua si è infatti servita del nome proprio di colui che, per quanto se ne sa, ha avuto l’imbarazzante privilegio di incontrare per primo il proprio doppio: Sosia, appunto, lo schiavo di Anfitrione che, in questa commedia di Plauto, viene privato della propria identità per opera di un intrigo degli dei. Un intrigo di cui il Sosia plautino, scacciato da se stesso, non comprende naturalmente nulla. **

È possibile che, tornando a casa dopo un lungo viaggio, qualcuno incontri il proprio “doppio” di fronte alla porta? Un doppio sfrontato, violento, che al malcapitato dichiara “tu non sei tu, ma io lo sono”? Fuori dalla letteratura, per fortuna, questo incontro è impossibile o almeno così si dice. Ma nel mondo fantastico dei racconti, il faccia a faccia con il “doppio” è un tema, com’è noto, di grande frequenza, da Hoffmann a Poe, a Dostoevskij, soprattutto la letteratura romantica pullula di “doppi” o di immagini speculari che, abbandonando bruscamente la lucida superficie che le ha fatte spuntare, pretendono di scacciare il vero “io” e di prendere il suo posto. Si tratta di “doppi” o, come piuttosto si dice in italiano, di “sosia”: e l’uso di questa specifica parola è molto rilevante. Per designare una simile, angosciosa creatura la nostra lingua si è infatti servita del nome proprio di colui che, per quanto se ne sa, ha avuto l’imbarazzante privilegio di incontrare per primo il proprio doppio: Sosia, appunto, lo schiavo di Anfitrione che, in questa commedia di Plauto, viene privato della propria identità per opera di un intrigo degli dei. Un intrigo di cui il Sosia plautino, scacciato da se stesso, non comprende naturalmente nulla. **

Only registered users can download this free product.

Viaggio nella scienza

“Viaggio nella Scienza”.
Piero Angela spiega con esemplare chiarezza
i più appassionanti temi scientifici del nostro tempo.

“Viaggio nella Scienza”.
Piero Angela spiega con esemplare chiarezza
i più appassionanti temi scientifici del nostro tempo.

Only registered users can download this free product.

Storie di diavoli

I migliori racconti e romanzi che hanno come protagonista il Diavolo, raccolti da Gianni Pilo in questa gigantesca collezione. Tra i molti autori troviamo: William H. Hodgson, Roger Pater, Adrian Cole, Ray Russell, R. H. Malden, E. F. Benson, G. G. Pendarves, Margaret St. Clair, C. J. Barr, Bruce Elliott, Clark Ashton Smith, August Derleth, Robert Bloch, Charles Beaumont, Pearl Norton Swet, Chandler H. Whipple, Robert E. Howard, Earl Peirce jr., Martin Gardner, Carl Jacobi, Seabury Quinn, Winston K. Marks, Manly Wade Wellman, E. Everett Evans, Lev Tolstoj, Tanith Lee e molti altri.

I migliori racconti e romanzi che hanno come protagonista il Diavolo, raccolti da Gianni Pilo in questa gigantesca collezione. Tra i molti autori troviamo: William H. Hodgson, Roger Pater, Adrian Cole, Ray Russell, R. H. Malden, E. F. Benson, G. G. Pendarves, Margaret St. Clair, C. J. Barr, Bruce Elliott, Clark Ashton Smith, August Derleth, Robert Bloch, Charles Beaumont, Pearl Norton Swet, Chandler H. Whipple, Robert E. Howard, Earl Peirce jr., Martin Gardner, Carl Jacobi, Seabury Quinn, Winston K. Marks, Manly Wade Wellman, E. Everett Evans, Lev Tolstoj, Tanith Lee e molti altri.

Only registered users can download this free product.

Magnificat

Verso la metà del ventunesimo secolo, l’umanità gode i frutti dell’appartenenza al Milieu Galattico, una confederazione di razze aliene sparse in tutta la Galassia. Colonie umane si sono stabilite su numerosi pianeti, la vita sulla Terra è pacifica, un numero crescente di esseri umani nasce con i poteri metapsichici che rappresentano la tappa successiva dell’evoluzione. Ormai per queste menti è vicino il traguardo della totale Unità. Ma l’ostilità verso le altre razze è radicata profondamente nell’anima umana e adesso rialza la testa. Un gruppo di ribelli trama per isolare la Terra e il suo popolo, in nome dell’individualità. Il loro capo è un uomo ossessionato dalla superiorità umana: Marc Remillard, leader della famiglia che ha guidato l’umanità nel Milieu Galattico, e una delle menti metapsichiche più formidabili di tutti i tempi. L’obiettivo di Marc è il dominio dei metapsichici umani su tutti gli altri, attraverso l’ampliamento artificiale delle facoltà mentali. I suoi metodi sono inaccettabili, il suo obiettivo è orribile: una grande generazione di menti incorporee con smisurati poteri metapsichici. Così Marc e gli altri cospiratori sono costretti a lavorare in segreto, non solo per definire lo schema dell’Uomo Mentale, ma anche per conquistare il Milieu con la forza. Solo l’Unità tanto temuta può sgominare i piani di Marc. E solo suo fratello, Jack il Senzacorpo, e la giovane donna Maschera di Diamante possono distruggere Marc con il potere combinato delle loro menti, e inaugurare la vera Età d’oro per il Milieu Galattico.

Verso la metà del ventunesimo secolo, l’umanità gode i frutti dell’appartenenza al Milieu Galattico, una confederazione di razze aliene sparse in tutta la Galassia. Colonie umane si sono stabilite su numerosi pianeti, la vita sulla Terra è pacifica, un numero crescente di esseri umani nasce con i poteri metapsichici che rappresentano la tappa successiva dell’evoluzione. Ormai per queste menti è vicino il traguardo della totale Unità. Ma l’ostilità verso le altre razze è radicata profondamente nell’anima umana e adesso rialza la testa. Un gruppo di ribelli trama per isolare la Terra e il suo popolo, in nome dell’individualità. Il loro capo è un uomo ossessionato dalla superiorità umana: Marc Remillard, leader della famiglia che ha guidato l’umanità nel Milieu Galattico, e una delle menti metapsichiche più formidabili di tutti i tempi. L’obiettivo di Marc è il dominio dei metapsichici umani su tutti gli altri, attraverso l’ampliamento artificiale delle facoltà mentali. I suoi metodi sono inaccettabili, il suo obiettivo è orribile: una grande generazione di menti incorporee con smisurati poteri metapsichici. Così Marc e gli altri cospiratori sono costretti a lavorare in segreto, non solo per definire lo schema dell’Uomo Mentale, ma anche per conquistare il Milieu con la forza. Solo l’Unità tanto temuta può sgominare i piani di Marc. E solo suo fratello, Jack il Senzacorpo, e la giovane donna Maschera di Diamante possono distruggere Marc con il potere combinato delle loro menti, e inaugurare la vera Età d’oro per il Milieu Galattico.

Only registered users can download this free product.

La casa del felice ritorno

L’intero mondo della natura, l’aria, la terra, il fuoco e l’acqua, è popolato di spiriti, nella mitologia finlandese, e non vi è pietra, albero o fiore, né essere umano o creatura vivente che non sia legato a un demone. Ed è con i demoni che devono confrontarsi i personaggi di Leena Lander nella loro ricerca della “Casa del Felice Ritorno”, quella terra promessa dell’anima dove è possibile riconciliarsi con la vita. Il demone della passione e del desiderio, della solitudine e dell’abbandono, del tradimento e della nostalgia, della follia e della crudeltà, il demone di segrete pulsioni e di un passato che non si lascia dimenticare senza esigere la sua espiazione. È il passato che risorge improvviso con una lettera che porta Lys Bergman e Olavi Harjula a ritrovarsi, dopo decenni dalla dolorosa rottura del loro amore giovanile, per tornare a indagare sulla lontana scomparsa della loro amica Hanna e sui tanti enigmi rimasti irrisolti in quel dramma. Era colpevole il padre di Lys, l’ambiguo dottor Bergman, colto teologo e pastore troppo attratto dal fascino femminile e dai miti pagani, accusato di averla uccisa? Qual era il significato dei dipinti primitivi che aveva scoperto su un’antica pietra, novello Mosè pronto a confondere la Bibbia con le sue ossessioni? Perché Lys era impazzita? Qual è stato il ruolo delle signorine Lang, che ospitavano Hanna nel loro orfanotrofio? E soprattutto chi era Hanna, da dove veniva e dov’è scomparsa, cosa nascondeva il suo silenzio, era davvero volata via trasformata in cigno, come sognava di fare e confermava Lys nella sua pazzia? Man mano che si scioglie il groviglio dei misteri, le vite dei personaggi si rivelano inestricabilmente legate alla storia del loro paese, sconvolto dall’imperversare dei demoni della guerra e del nazismo con i loro riti sanguinari, e colpevole, nell’illusione di salvare dal male almeno i bambini, di avere condannato decine di migliaia di piccoli profughi inviati all’estero a un futuro di orfani sradicati. Storia e vicende che, come il destino di Hanna, ricordano “quanto fragile sia la corazza della civiltà, di fronte alle tentazioni pagane in agguato nel più profondo dell’animo”.

L’intero mondo della natura, l’aria, la terra, il fuoco e l’acqua, è popolato di spiriti, nella mitologia finlandese, e non vi è pietra, albero o fiore, né essere umano o creatura vivente che non sia legato a un demone. Ed è con i demoni che devono confrontarsi i personaggi di Leena Lander nella loro ricerca della “Casa del Felice Ritorno”, quella terra promessa dell’anima dove è possibile riconciliarsi con la vita. Il demone della passione e del desiderio, della solitudine e dell’abbandono, del tradimento e della nostalgia, della follia e della crudeltà, il demone di segrete pulsioni e di un passato che non si lascia dimenticare senza esigere la sua espiazione. È il passato che risorge improvviso con una lettera che porta Lys Bergman e Olavi Harjula a ritrovarsi, dopo decenni dalla dolorosa rottura del loro amore giovanile, per tornare a indagare sulla lontana scomparsa della loro amica Hanna e sui tanti enigmi rimasti irrisolti in quel dramma. Era colpevole il padre di Lys, l’ambiguo dottor Bergman, colto teologo e pastore troppo attratto dal fascino femminile e dai miti pagani, accusato di averla uccisa? Qual era il significato dei dipinti primitivi che aveva scoperto su un’antica pietra, novello Mosè pronto a confondere la Bibbia con le sue ossessioni? Perché Lys era impazzita? Qual è stato il ruolo delle signorine Lang, che ospitavano Hanna nel loro orfanotrofio? E soprattutto chi era Hanna, da dove veniva e dov’è scomparsa, cosa nascondeva il suo silenzio, era davvero volata via trasformata in cigno, come sognava di fare e confermava Lys nella sua pazzia? Man mano che si scioglie il groviglio dei misteri, le vite dei personaggi si rivelano inestricabilmente legate alla storia del loro paese, sconvolto dall’imperversare dei demoni della guerra e del nazismo con i loro riti sanguinari, e colpevole, nell’illusione di salvare dal male almeno i bambini, di avere condannato decine di migliaia di piccoli profughi inviati all’estero a un futuro di orfani sradicati. Storia e vicende che, come il destino di Hanna, ricordano “quanto fragile sia la corazza della civiltà, di fronte alle tentazioni pagane in agguato nel più profondo dell’animo”.

Only registered users can download this free product.

Città di Dio

Lo sviluppo della criminalità organizzata nei sobborghi di Rio de Janeiro, fra la fine degli anni Sessanta e l'inizio degli anni Ottanta, viene narrata attraverso la vita di tre personaggi. Tre banditi, ciascuno protagonista di una delle tre parti in cui il libro è diviso, che il narratore insegue, letteralmente, dalla nascita fino alla morte, fra decine di vicende parallele e un infernale escalation di violenza.

Lo sviluppo della criminalità organizzata nei sobborghi di Rio de Janeiro, fra la fine degli anni Sessanta e l'inizio degli anni Ottanta, viene narrata attraverso la vita di tre personaggi. Tre banditi, ciascuno protagonista di una delle tre parti in cui il libro è diviso, che il narratore insegue, letteralmente, dalla nascita fino alla morte, fra decine di vicende parallele e un infernale escalation di violenza.

Only registered users can download this free product.

10 Scala Richter

Nel 1994, quando era ancora bambino, Lewis Crane è scampato al tremendo terremoto di Los Angeles ma ha perduto tutta la sua famiglia. Ora, a 37 anni, Crane è un esperto sismologo che, oltre a essere dotato di una sorta di sesto senso, ha sviluppato un procedimento innovativo in grado di prevedere questi fenomeni. Ma nell’America sempre più divisa sulle questioni commerciali, razziali e religiose qualcuno ha interesse a fermarlo. Per provare in modo inconfutabile l’affidabilità del suo metodo lo scienziato deve dunque azzeccare una previsione “impossibile”. Un giorno alcuni segnali lo avvertono dell’imminente pericolo: preannunciano una serie di scosse di grandissima intensità che potrebbero spazzare via Mamphis, Indianapolis, Chicago…

Nel 1994, quando era ancora bambino, Lewis Crane è scampato al tremendo terremoto di Los Angeles ma ha perduto tutta la sua famiglia. Ora, a 37 anni, Crane è un esperto sismologo che, oltre a essere dotato di una sorta di sesto senso, ha sviluppato un procedimento innovativo in grado di prevedere questi fenomeni. Ma nell’America sempre più divisa sulle questioni commerciali, razziali e religiose qualcuno ha interesse a fermarlo. Per provare in modo inconfutabile l’affidabilità del suo metodo lo scienziato deve dunque azzeccare una previsione “impossibile”. Un giorno alcuni segnali lo avvertono dell’imminente pericolo: preannunciano una serie di scosse di grandissima intensità che potrebbero spazzare via Mamphis, Indianapolis, Chicago…

Only registered users can download this free product.

Speciale Dylan Dog n. 11: Il treno dei dannati

L’Hell’s Express è sempre in perfetto orario. I suoi passeggeri sono invece ritardatari, anime colpite dal fallimento, sconfitti dalla vita. Hanno perduto l’appuntamento con la loro grande occasione e ora è troppo tardi, il treno non fa più fermate. Attraversando gallerie oscure e valli popolate da incubi, viaggia dritto come un missile verso la stazione finale…

L’Hell’s Express è sempre in perfetto orario. I suoi passeggeri sono invece ritardatari, anime colpite dal fallimento, sconfitti dalla vita. Hanno perduto l’appuntamento con la loro grande occasione e ora è troppo tardi, il treno non fa più fermate. Attraversando gallerie oscure e valli popolate da incubi, viaggia dritto come un missile verso la stazione finale…

Only registered users can download this free product.

Un antropólogo en Marte

Considerado uno de los grandes escritores clínicos del siglo, Oliver Sacks nos presenta en su último libro siete casos neurológicos que constituyen una profunda reflexión sobre la esencia de la identidad y los mecanismos del conocimiento. En estas siete parábolas sobre la mutabilidad de la condición humana, Sacks demuestra otra vez su excepcional talento como narrador, su vastísima cultura y su capacidad para hacer que estos personajes a primera vista estrambóticos acaben pareciéndonos familiares y normales.

Considerado uno de los grandes escritores clínicos del siglo, Oliver Sacks nos presenta en su último libro siete casos neurológicos que constituyen una profunda reflexión sobre la esencia de la identidad y los mecanismos del conocimiento. En estas siete parábolas sobre la mutabilidad de la condición humana, Sacks demuestra otra vez su excepcional talento como narrador, su vastísima cultura y su capacidad para hacer que estos personajes a primera vista estrambóticos acaben pareciéndonos familiares y normales.

Only registered users can download this free product.

Querida Mathilda

Querida Mathilda (No veo el momento en que el hombre eche a andar) es, en palabras de la propia autora, «una especie de diario epistolar». Con acento unas veces sosegado y apasionado otras, Susanna Tamaro reflexiona y hace reflexionar acerca de asuntos que entretejen nuestra vida cotidiana: la relación entre mente y cuerpo; el significado de la escritura, de la lectura y de los libros; el amor por la naturaleza y el respeto al medio ambiente; la experiencia del mal y del dolor; la adolescencia y la vejez; la paz como ritmo de vida; la amistad y la paciencia; la recuperación de la esperanza y del sentido de lo sagrado, y así sucesivamente, entrelazando pensamientos, recuerdos, encuentros, denuncias y exhortaciones, ante el sugerente telón de fondo del fluir de las estaciones del año en la campiña de la región de Umbría. Querida Mathilda configura así un libro orgánico, unitario y en continua evolución: un auténtico itinerario interior, capaz de impulsar a quien lo lea a echar a andar en pos de su propia verdad humana.

Querida Mathilda (No veo el momento en que el hombre eche a andar) es, en palabras de la propia autora, «una especie de diario epistolar». Con acento unas veces sosegado y apasionado otras, Susanna Tamaro reflexiona y hace reflexionar acerca de asuntos que entretejen nuestra vida cotidiana: la relación entre mente y cuerpo; el significado de la escritura, de la lectura y de los libros; el amor por la naturaleza y el respeto al medio ambiente; la experiencia del mal y del dolor; la adolescencia y la vejez; la paz como ritmo de vida; la amistad y la paciencia; la recuperación de la esperanza y del sentido de lo sagrado, y así sucesivamente, entrelazando pensamientos, recuerdos, encuentros, denuncias y exhortaciones, ante el sugerente telón de fondo del fluir de las estaciones del año en la campiña de la región de Umbría. Querida Mathilda configura así un libro orgánico, unitario y en continua evolución: un auténtico itinerario interior, capaz de impulsar a quien lo lea a echar a andar en pos de su propia verdad humana.

Only registered users can download this free product.

Memorias De Una Geisha

**Las confesiones de Sayuri, una de las más hermosas geishas del Japón de entreguerras.**
**Apasionante y sorprendente, *Memorias de una geisha* ha batido récords de permanencia en las listas de bestsellers de todo el mundo y conquistado a lectores de más de 26 idiomas.**
Poco antes de su muerte, Sayuri, una anciana japonesa afincada en Nueva York, cuenta su vida a un joven amigo americano. La suya es la historia de cómo, desde una mísera infancia, llegó a convertirse en una de las **geishas** más famosas del **Japón** de entreguerras, un país donde aún resonaban los ecos feudales y donde las **tradiciones ancestrales** empezaban a convivir con los modos del mundo moderno.
De la mano de Sayuri entraremos en un mundo secreto dominado por las pasiones y sostenido por las apariencias, en el que la sensualidad y la belleza no pueden separarse del sometimiento: un mundo en el que las jóvenes aspirantes a geishas son duramente adiestradas en el arte de la seducción, y donde tienen que convencerse de que, para ellas, el **amor** no es más que un espejismo.
**La crítica ha dicho:**
” *Memorias de una geisha* sumerge al lector en un mundo exótico” – *The New York Times* –
“Asombrosa, impresionante… Absolutamente seductora” – *The Washigton Post Book World* –

**Las confesiones de Sayuri, una de las más hermosas geishas del Japón de entreguerras.**
**Apasionante y sorprendente, *Memorias de una geisha* ha batido récords de permanencia en las listas de bestsellers de todo el mundo y conquistado a lectores de más de 26 idiomas.**
Poco antes de su muerte, Sayuri, una anciana japonesa afincada en Nueva York, cuenta su vida a un joven amigo americano. La suya es la historia de cómo, desde una mísera infancia, llegó a convertirse en una de las **geishas** más famosas del **Japón** de entreguerras, un país donde aún resonaban los ecos feudales y donde las **tradiciones ancestrales** empezaban a convivir con los modos del mundo moderno.
De la mano de Sayuri entraremos en un mundo secreto dominado por las pasiones y sostenido por las apariencias, en el que la sensualidad y la belleza no pueden separarse del sometimiento: un mundo en el que las jóvenes aspirantes a geishas son duramente adiestradas en el arte de la seducción, y donde tienen que convencerse de que, para ellas, el **amor** no es más que un espejismo.
**La crítica ha dicho:**
” *Memorias de una geisha* sumerge al lector en un mundo exótico” – *The New York Times* –
“Asombrosa, impresionante… Absolutamente seductora” – *The Washigton Post Book World* –

Only registered users can download this free product.

La reina Victoria

Para la generación de Lytton Strachey,
E.M. Forster y Virginia Woolf, la vida de la reina Victoria
se confundía con la memoria viva de las gentes, con la propia vida
de Inglaterra, hasta el punto de que Strachey apenas pudo hablar
con alguien que tuviera un conocimiento vivo de una época en que
Victoria
no hubiera sido reina de Inglaterra. Omnipresente y eterna, Victoria
dará nombre a la era más gloriosa de la historia británica:
un extraordinario florecimiento de la literatura, las artes y los descubrimientos
científicos y geográficos que sustentarán una expansión
económica e imperial sin precedentes en su historia. La reina
Victoria es un libro que ofrece, no sólo la biografía
de la propia reina -la niña, la joven, la enamorada esposa, la
madre, la reina, la viuda, la emperatriz y la anciana maniática-,
sino también otra menos extensa del príncipe Albert, su marido,
y una constelación de vidas de personajes secundarios, abreviadas
o resumidas, caricaturas y retratos con que Strachey sazona magistralmente,
con su habitual ironía, la vida de esta última emperatri
zeuropea. Esta biografía ha ejercido tal influencia en la prosa histórica
del siglo XX que, aún hoy, en los libros de consulta se la estigmatiza
como «nada autorizada». **

Para la generación de Lytton Strachey,
E.M. Forster y Virginia Woolf, la vida de la reina Victoria
se confundía con la memoria viva de las gentes, con la propia vida
de Inglaterra, hasta el punto de que Strachey apenas pudo hablar
con alguien que tuviera un conocimiento vivo de una época en que
Victoria
no hubiera sido reina de Inglaterra. Omnipresente y eterna, Victoria
dará nombre a la era más gloriosa de la historia británica:
un extraordinario florecimiento de la literatura, las artes y los descubrimientos
científicos y geográficos que sustentarán una expansión
económica e imperial sin precedentes en su historia. La reina
Victoria es un libro que ofrece, no sólo la biografía
de la propia reina -la niña, la joven, la enamorada esposa, la
madre, la reina, la viuda, la emperatriz y la anciana maniática-,
sino también otra menos extensa del príncipe Albert, su marido,
y una constelación de vidas de personajes secundarios, abreviadas
o resumidas, caricaturas y retratos con que Strachey sazona magistralmente,
con su habitual ironía, la vida de esta última emperatri
zeuropea. Esta biografía ha ejercido tal influencia en la prosa histórica
del siglo XX que, aún hoy, en los libros de consulta se la estigmatiza
como «nada autorizada». **

Only registered users can download this free product.

Juegos de interior

Isobel vive en un pequeño pueblo del norte de Inglaterra, en la mansión familiar. Tiene dieciséis años. Conviven con ella su hermano mayor, Charles, de aspecto singular y de extrañas creencias, su padre, Gordon, que desapareció cuando los hermanos eran niños y que regresó siete años más tarde como si nada hubiera pasado, la tía Vinni, siempre irritada, irritable e irritante, su madrastra, Debbie, que comparte su única neurona con un caniche, y el lascivo huésped, el señor Arroce, que teme que cualquier día despertará transformado en un gigantesco insecto.
La vida de los hermanos está marcada por la misteriosa ausencia de su madre, Eliza, a quien nadie menciona, cuyo aspecto nadie parece recordar.
Pero a partir de sus dieciséis años Isobel empieza una extraña búsqueda a través del tiempo y del espacio. ¿Ha saltado Isobel al otro lado del espejo? ¿Es una adolescente perdida en el país de Nunca Jamás?

Isobel vive en un pequeño pueblo del norte de Inglaterra, en la mansión familiar. Tiene dieciséis años. Conviven con ella su hermano mayor, Charles, de aspecto singular y de extrañas creencias, su padre, Gordon, que desapareció cuando los hermanos eran niños y que regresó siete años más tarde como si nada hubiera pasado, la tía Vinni, siempre irritada, irritable e irritante, su madrastra, Debbie, que comparte su única neurona con un caniche, y el lascivo huésped, el señor Arroce, que teme que cualquier día despertará transformado en un gigantesco insecto.
La vida de los hermanos está marcada por la misteriosa ausencia de su madre, Eliza, a quien nadie menciona, cuyo aspecto nadie parece recordar.
Pero a partir de sus dieciséis años Isobel empieza una extraña búsqueda a través del tiempo y del espacio. ¿Ha saltado Isobel al otro lado del espejo? ¿Es una adolescente perdida en el país de Nunca Jamás?

Only registered users can download this free product.

Eternidad

Cerrada la Vía y “recuperada” la humanidad tras la hecatombe nuclear, los cuarenta años transcurridos han alterado muchas cosas.
En la Tierra, Garry Lanier, líder de la primera expedición a Thistledown, ha envejecido y se ha convertido en un personaje cansado y amargado que desea morir. No obstante, todo cambiará con la llegada del general Pavel Mirsky, un ser que no puede existir ya que desapareció con la Vía y que ahora se presenta como mensajero de la Mente Final del Universo.
En Gaia, donde el imperio de Alejandro Magno ha perdurado durante dos mil años, la joven Rhita Vaskayza examina la herencia de su enigmática abuela, la söphe Patrikia, llegada de una misteriosa puerta ya desaparecida y cuya reapertura puede traer el horror a un mundo tal vez inocente. En Thistledown, el Hexamon Infinito desea reabrir la Vía. Konrad Korzenowski, asesinado precisamente por haberla creado y resucitado después para investigarla, no sabe qué hacer. Tal vez debería tener en cuenta la amenaza de los peligrosos jarts, unos enemigos que, como ser Olmy sabe, los humanos han subestimado lamentablemente.

Cerrada la Vía y “recuperada” la humanidad tras la hecatombe nuclear, los cuarenta años transcurridos han alterado muchas cosas.
En la Tierra, Garry Lanier, líder de la primera expedición a Thistledown, ha envejecido y se ha convertido en un personaje cansado y amargado que desea morir. No obstante, todo cambiará con la llegada del general Pavel Mirsky, un ser que no puede existir ya que desapareció con la Vía y que ahora se presenta como mensajero de la Mente Final del Universo.
En Gaia, donde el imperio de Alejandro Magno ha perdurado durante dos mil años, la joven Rhita Vaskayza examina la herencia de su enigmática abuela, la söphe Patrikia, llegada de una misteriosa puerta ya desaparecida y cuya reapertura puede traer el horror a un mundo tal vez inocente. En Thistledown, el Hexamon Infinito desea reabrir la Vía. Konrad Korzenowski, asesinado precisamente por haberla creado y resucitado después para investigarla, no sabe qué hacer. Tal vez debería tener en cuenta la amenaza de los peligrosos jarts, unos enemigos que, como ser Olmy sabe, los humanos han subestimado lamentablemente.

Only registered users can download this free product.