1–16 di 595 risultati

Un lungo, fatale inseguimento d’amore

Philp Tempest, un avventuriero giovane, ricco e scapestrato; la bella Rosamond che vive in un’isola solitaria al largo delle coste inglesi sotto la tutela del vecchio nonno. Ecco i protagonisti di questo romanzo di Louisa Alcott. Una storia torbida e sensuale, fatta di fughe, passioni lecite e illecite, di cupi misteri, di sospetti inquietanti. Una vicenda che sembra precipitare per l’eroina quand’ecco nel finale sarà soccorsa da un personaggio insospettabile.

L’uomo dalle dita blu: Vacanze a La Baule per Mary Lester

Insolite vacanze in agosto per Mary Lester a La Baule. Il capo della polizia di Nantes le ha chiesto di infiltrarsi tra i soci di un club privato di golf in cui pare avvengano loschi traffici. Ed ecco l’ispettrice Lester diventare, di malavoglia, una novella golfista. Il difficile incarico permette tuttavia molte distrazioni: passare per una studentessa, giocare su uno dei più prestigiosi campi da golf di Francia e Navarra e abbronzarsi sulla spiaggia più bella d’Europa. Ma c’è una cosa cui Mary Lester non ha saputo rinunciare: indagare sulla morte di Victoire Leblond, avvenuta alla buca numero sette, che alla detective non sembra poi così naturale. E come può «l’uomo dalle dita blu», tre mesi dopo la sua morte fare ancora delle vittime al circolo di golf?

Mai Sentita Così Bene

Parigi, una sera di fine estate. Una cena fra donne: è tornata Lucia, l’amica timida e imbranata scomparsa per mesi senza lasciare traccia. L’occasione è tale che basta poco a scatenare la festa, che qui però diventa soprattutto una vera e propria festa della parola. Ci si dice, ci si confessa, ci si butta là come battute di commedia, ci si piange e ci si ride addosso. Sembrerebbero un po’ sbandate queste italiane all’estero, tutte invischiate in storie di amori e tradimenti consumati con allegria e determinazione, fra mille casini e qualche leggero senso di colpa. Ma cosa vogliono veramente? Dove vanno? Da che parte stanno? Rossana Campo non ce lo dice. Una sola cosa è chiara: vivere scantonando oltre la norma, le regole, le etichette, scommettere sul desiderio e il piacere.
Perché, come cantava Cindy Lauper, “le ragazze vogliono divertirsi”. E lo fanno.

La corona nascosta

La sopravvivenza del genere umano sul pianeta Erna è in pericolo perché un essere demoniaco, Calesta lo Iezu, minaccia l’essenza stessa delle loro anime. Ma cos’è davvero lo Iezu, e quali sono i suoi autentici poteri? Per il sacerdote Damien Vryce e il negromante Gerald Tarrant scoprirlo è un’impresa rischiosa, nella quale morire sarà l’imprevisto minore.

Allontanarsi

È il 1945 e la guerra è finita. Il momento tanto atteso e sognato dai Cazalet per anni è finalmente arrivato. Eppure, l’eccitazione di fronte alla notizia che le armi sono state deposte è ormai sopita, e l’Inghilterra è ancora paralizzata nella morsa della privazione. Mentre l’impero si disgrega, a Home Place i Cazalet si apprestano a trascorrere quello che ha tutto il sapore dell’ultimo Natale insieme: il sapore malinconico del tempo che passa. I bambini sono ormai cresciuti, le ragazze si sono fatte donne, e gli adulti cominciano a invecchiare. La lunga convivenza forzata è finita e la libertà obbliga a prendere delle decisioni: dovrebbe essere un momento felice, ma la guerra ha lasciato una ferita profonda, e ricominciare non è facile. Il futuro è incerto e una patina triste ammanta le giornate. Per ognuno è giunto il momento di prendere la propria strada, e inevitabilmente ciò porterà i membri della famiglia ad allontanarsi l’uno dall’altro. In questo riassetto difficoltoso, gli amori faticano più di tutti: le coppie che erano state divise dalla guerra stanno lottando per rimettere insieme i pezzi, mentre per quelle che la guerra aveva tenuto insieme forse è ora di ammettere il proprio fallimento. Ma nelle ultime pagine comincia a soffiare un vento nuovo: ce ne accorgeremo nel finale a sorpresa, che riaccenderà la speranza…

Il quadrato della vendetta

Van In: questo poliziotto, non riuscirete a dimenticarlo! Malinconico e irascibile, un pessimo carattere, nessun rispetto della gerarchia, un caustico senso dell’umorismo… Questo amante dell’arte, dei sigari, della birra e delle belle donne (e più di ogni altra, del sostituto procuratore Hannelore Martens) non ha eguali nel risolvere i casi più intricati. Bruges, la misteriosa Bruges, è la sua città. Non c’è delitto che possa nascondergli. Tanto più quando a guidarne le indagini è un antico enigma ispirato alla filosofia dei templari, misteriosamente collegato ai crimini di una delle più notabili e rispettate famiglie della regione, i Degroof. Tutto inizia con una strana rapina in una gioielleria; i ladri hanno lasciato una sola traccia, il celebre quadrato «sator», venticinque lettere che possono dare luogo a combinazioni basate sul palindromo, la simmetria e i giochi di specchi. Di qui parte l’inchiesta di Van In, che coinvolgerà lungo il suo corso intrighi e interessi politici, segreti alchemici e antiche vendette. Un incredibile fenomeno editoriale In Belgio e in Olanda le inchieste del commissario Van In hanno venduto un milione e seicentomila copie: si stima che un abitante su cinque abbia acquistato almeno un libro della serie, che conta al momento ventiquattro libri pubblicati. La serie riscuote un tale successo, che perfino l’ente del turismo belga utilizza la toponomastica del libro per promuovere la visita di Bruges. Dai romanzi di Aspe sono stati tratti undici film; dal 2003 sono stati inoltre realizzati da vtm, la maggiore tv commerciale fiamminga del Belgio, cinque serie televisive.

Gli anelli di Saturno

“Pellegrinaggio in Inghilterra” recita il sottotitolo. E di un viaggio solitario si tratta, d’estate e per lo più a piedi, nel Suffolk, dove Sebald visse sino all’ultimo: in uno spazio delimitato da mare, colline e qualche città costiera, attraverso grandi proprietà terriere in decadenza, ai margini dei campi di volo dai quali si alzavano i caccia per bombardare la Germania. Viandante saturnino, Sebald ci racconta – lungo dieci stazioni di un itinerario che è anche una fuga – gli incontri con interlocutori bizzarri, amici, oggetti, in cui si rispecchia quella «storia naturale della distruzione» che scandisce il cammino umano e il susseguirsi degli eventi naturali. E ci racconta di altri vagabondaggi ed emigrazioni, di cui la sua vicenda personale è estrema eco: quelli di Michael Hamburger, poeta e traduttore di Hölderlin, profugo dalla Germania; di Joseph Conrad, che nel Congo conosce la malinconia dell’emigrato e gli orrori del paese di tenebra; di Chateaubriand, esule in Inghilterra; di Edward FitzGerald, eccentrico interprete della lirica persiana, una di quelle figure ascetiche, capaci di vivere con poco e nulla, a noi familiari dagli “Emigrati” ad “Austerlitz”. Si inframmezzano squarci della storia antica e d’oggi (le efferatezze del Celeste Impero, le violenze della Seconda guerra mondiale) a far da contrappunto a terremoti, diluvi, catastrofi della natura o alle sofferenze inflitte da un’economia rapace. Pellegrinaggio e insieme labirinto, nella migliore tradizione sebaldiana: ma a guidare scrittore e lettore vi è un filo. Un filo di seta: la storia della sericoltura che, muovendo da Thomas Browne, percorre carsica gli Anelli di Saturno. Nelle sue tappe Sebald declina, attraverso una narrazione dotta e visionaria, l’endiadi di lusso e sofferenza – con la vaga speranza che vi sia sopravvivenza nella metamorfosi e nel bello.

The Witch & the Cathedral

Love and magic don’t mix, and neither do wizardry and the church. But that doesn’t stop Daimbert, the royal wizard of Yurt. When Daimbert discovers that the woman he’s loved for years is marrying someone else, he decides to leave Yurt for Caelrhon. But no one wants him there and he senses hidden sinister plots at work.

Quicksilver’s Knight

“DK Eyewitness Travel Guide: Boston” will lead you straight to the best attractions Boston has to offer, with over 500 detailed maps, illustrations, and color photographs. You’ll find detailed background information on the best things to do in Boston, from visiting the historical Harvard University to taking one of many historical walks to watching a Red sox Game. This bestselling travel guide is packed with beautiful cutaways and floor plans of all of Boston’s major sights, 3D aerial views of its most interesting districts, and now a new pullout map with detailed sheet maps and useful transportation information. Features include everything from a section on Four Great Days Out in Boston to where to go for a beer at the end of the day, with enlarged and enhanced Street Finder mapping throughout. “DK Eyewitness Travel Guide: Boston” is fully updated and expanded with dozens of reviews for hotels in Boston, recommended restaurants, and tips for shopping and entertainment. Don’t miss a thing on your vacation with the “DK Eyewitness Travel” guidebook to Boston. HIGHLIGHTS INCLUDE: Packed with photographs, illustrations, and maps Cutaways and floor plans of all the major sights 3D aerial views of the city’s most interesting districts Huge selection of hotels, restaurants, stores, and entertainment venues Specially devised walking tours Now includes a new durable, oversized pullout map with useful transportation information, a distance chart, a street and sight index, and practical information for getting around the city.

Oath of Swords

Whom the gods would recruit, they first tick off . . .
Our Hero: The unlikely Paladin, Bahzell Bahnakson of the Horse Stealer Hradani. He’s no knight in shining armor. He’s a hradani, a race known for their uncontrollable rages, bloodthirsty tendencies, and inability to maintain civilized conduct. None of the other Five Races of man like the hradani. Besides his ethnic burden, Bahzell has problems of his own to deal with: a violated hostage bond, a vengeful prince, a price on his head. He doesn’t want to mess with anybody else’s problems, let alone a god’s. Let alone the War God’s! So how does he end up a thousand leagues from home, neck-deep in political intrigue, assassins, demons, psionicists, evil sorcery, white sorcery, dark gods, good gods, bad poets, greedy landlords, and most of Bortalik Bay Well, it’s all the War God’s fault. . . .
At the publisher’s request, this title is sold without DRM (Digital Rights Management).

La catilinarie

Juliette ed Émile hanno finalmente acquistato la casa dei loro sogni: spaziosa, coperta di glicine, isolata. Ma non abbastanza, tenuto conto delle quotidiane, irritanti e indesiderate visite dell’unico ingombrante vicino, che riesce a trasformare in assillante tortura la pacifica esistenza della coppia. E il paradiso si popola di incubi con l’apparizione dell’ancora più grassa consorte dell’uomo. Inatteso finale dalle sfumature noir.

L’autunno della signora Waal

Liguria di confine, primi cieli di Provenza: un piccolo paese di voci femminili. Donne che vanno a lavorare oltreconfine o nelle vicine città rivierasche. E parlano dei loro problemi: casa, marito, figli, compagni e padroncini. Difficoltà, incomprensioni e sogni. A raccogliere questo rosario dolente è la signora Waal, una anziana olandese approdata in Riviera col marito molti anni fa. La coppia ha vissuto appartata e discreta, poi il marito è morto e la signora Waal è stata adottata dalle donne del paese. Ora sente il desiderio di partire, di tornare in Olanda: ha ascoltato a lungo il proprio affievolire della vita, il confine con il momento estremo la spinge ad abbandonare la sua piccola casa, il terrazzo sul mare, e le sue tante, giovani amiche. Improvvisamente cominciano ad accadere fatti strani. Uomini misteriosi si aggirano nel suo giardino, bussano alla porta. Compratori? Ladri? Vecchi amici del marito Peter? Dal passato riaffiorano ricordi del tempo di guerra, l’occupazione nazista, la storia della compagnia dei trasmettitori, a cui apparteneva il marito, le voci su un misterioso delatore.
Tra le voci del presente e quelle del passato che si intrecciano la signora Waal ha disperatamente bisogno di quiete. Riuscirà a cogliere il segnale che le indichi la via del ritorno?

Crown of Shadows

DESCENT INTO HELL…. For more than a millennium now Erna’s humans have maintained an uneasy stalemate with the fae, that treacherous force of nature which feeds on the human psyche. Adepts and sorcerers work the fae for their own profit, while the demonic creatures who feed upon such efforts rapidly gain in power and ambition. Now one of these demons, a lezu called Calesta, has declared war on all of mankind. Master of illusion, devourer of pain, he plans to remake the human species until mankind exists only to sate his unquenchable thirst for suffering, and omens of his triumph are already apparent. Only Dammien Vryce, warrior-priest of the One God, and his unlikely ally, the undead sorcerer Gerald Tarrant stand between Calesta and his triumph. Nothing short of the demons absolute destruction will save mankind from his unholy influence. But no one on Erna is certain just what the lezu really are, and no man has ever succeeded in killing one. Faced with an enemy who may prose invulnerable. Damien and Tarrant must risk everything in a war that will take them from the depths of Hell to the birthplace of demons and beyond — in a battle which could cost them not only their lives, but the very soul of all mankind.

Un cavaliere tutto suo

Nel tentativo disperato di evitare un matrimonio imposto con il Barone di Warbrooke, il cavaliere più temuto d’Inghilterra, Lady Linnet di Ardenwood assolda il pericoloso mercenario William de Ros perché l’aiuti a fuggire in convento.
A sua insaputa, de Ros in realtà è proprio il nuovo Barone di Warbrooke e d’accordo con il protettivo nonno di Linnet ha solo una settimana per farle la corte e conquistarla. Se solo sapesse come fare a corteggiare una dama…
Dall’autrice Jill Barnett, più volte in vetta alle classifiche del New York Times e già pubblicata in precedenza da Mondadori, ecco un racconto incantevole ancora inedito in Italia.