Visualizzazione di 1-16 di 408 risultati

Riding the Bullet : Passaggio per il nulla

Un ragazzo cammina sul ciglio di una strada deserta, illuminata solo dalla luna. Cerca disperatamente un passaggio, deve andare da sua madre che è lontana e sta male. Si ferma una macchina… Un viaggio nella mente terrorizzata di Alan Parker, studente universitario costretto a fare l’autostop di notte attraverso il Maine perchè il suo macinino ha tirato le cuoia. E fosse il solo… Un’odissea scioccante lo attende sull’auto che lo ha preso a bordo, qualcosa che lo riporterà a una premonitoria esperienza infantile e gli farà comprendere che « giro della morte» non è solo un’espressione da luna-park… **

On writing. Autobiografia di un mestiere

Più che un manuale tecnico per aspiranti scrittori, questo libro è un’autobiografia del mestiere, in cui la storia personale e professionale di King si fondono totalmente. Il capitolo d’apertura, «Curriculum vitae» ripercorre gli anni della formazione attraverso i momenti di crescita fino al grande successo di «Carrie». «La cassetta degli attrezzi» è invece una disincantata elencazione dei ferri del mestiere. «Sullo scrivere» illustra le fasi del racconto creativo fino all’approdo editoriale; infine «Sul vivere» racconta come l’autore abbia visto la morte da vicino dopo lo spaventoso incidente in cui è stato coinvolto e come, grazie alla scrittura, sia tornato alla vita.

Le voci delle cose-La donna del faro

“Deviazioni” è il nome che Ed McBain ha deciso di dare a questa raccolta, dopo aver invitato dieci fra i più grandi nomi del suspense, del mystery e del thriller a misurarsi con una storia più lunga di un racconto e più breve di un romanzo. Ovvero con un romanzo breve, genere in auge nei mystery magazine degli anni ’40-’60, ma oggi non più diffuso. I testi qui riuniti – mai pubblicati prima – sono quindi deviazioni dalle forme attualmente più comuni nel poliziesco e nel thriller. Questo volume raccoglie “Le voci delle cose” di Stephen King e “La donna del faro” di John Farris. **

L’ultimo cavaliere

Una saga fantastica, ambientata in un mondo di sinistre atmosfere e macabre minacce, che appare come lo specchio oscuro di quello reale. Qui, in uno sconfinato paesaggio apocalittico, l’eterno, epico scontro fra il bene e il male s’incarna in uno dei più evocativi paesaggi concepiti dall’autore: Roland di Gilead, l’ultimo cavaliere, leggendaria figura di eroe solitario sulle tracce di un enigmatico uomo in nero, verso una misteriosa Torre proibita.

Se Scorre Il Sangue

« *Dulcis in fundo grazie a voi, miei fedeli lettori, per avermi accompagnato ancora una volta.* » **STEPHEN KING**
Ci sono diversi modi di dire, quando si parla di notizie, e sono tutti leggendari: «Sbatti il mostro in prima pagina», «Fa più notizia Uomo morde cane che Cane morde uomo» e naturalmente «Se scorre il sangue, si vende». Nel racconto di King che dà il titolo a questa raccolta, è una bomba alla Albert Macready Middle School a garantire i titoli cubitali delle prime pagine e le cruente immagini di apertura dei telegiornali. Tra i milioni di spettatori inorriditi davanti allo schermo, però, ce n’è una che coglie una nota stonata. Holly Gibney, l’investigatrice che ha già avuto esperienze ai confini della realtà con Mr Mercedes e con l’Outsider, osserva la scena del crimine e si rende conto che qualcosa non va, che il primo inviato sul luogo della strage ha qualcosa di sbagliato.
Inizia così ***Se scorre il sangue*** , sequel indipendente del bestseller *The Outsider* , protagonista la formidabile Holly nel suo primo caso da solista. Ma il lungo racconto dedicato alla detective preferita di King (come scrive lui stesso nella sua nota finale) è solo uno dei quattro che compongono la raccolta. Da Il telefono del signor Harrigan, dove vita e tecnologia si intrecciano in modo inusuale, a La vita di Chuck, ispirato a un cartellone pubblicitario, fino a Ratto – che gioca con la natura stessa del talento di uno scrittore – le storie di questa raccolta sono sorprendenti, fuori dagli schemi, a volte sentimentali, forse anche fuori dal tempo. In una parola, sublimemente kinghiane.

Laurie (versione italiana)

Quando sua sorella Beth si presenta con una cagnolina, la prima reazione di Lloyd – vedovo da sei mesi, solo e senza figli – è di rifiuto. Il lutto gli ha tolto forze e desideri: già gli pesa occuparsi di se stesso, gestire un cane sarebbe impensabile. Ma la paziente fiducia della cucciola e i modi perentori della sorella – Una persona in lutto ha bisogno di qualcosa per tenere la mente occupata – hanno ben presto la meglio sulla fragile determinazione di Lloyd. Rimasti soli, l’uomo e la cagnetta – che Lloyd ha chiamato Laurie – imparano a conoscersi, scoprendo insieme il piacere di semplici riti condivisi. Fra questi, la passeggiata lungo il canale. Un sentiero tranquillo, che però un giorno diventa teatro di un evento atroce, a cui né Lloyd né Laurie erano preparati… Delizioso e terrificante, un regalo di King ai lettori italiani, in occasione dell’uscita del nuovo romanzo The Outsider.

Laurie

Laurie (versione italiana) by Stephen King
Quando sua sorella Beth si presenta con una cagnolina, la prima reazione di Lloyd – vedovo da sei mesi, solo e senza figli – è di rifiuto. Il lutto gli ha tolto forze e desideri: già gli pesa occuparsi di se stesso, gestire un cane sarebbe impensabile. Ma la paziente fiducia della cucciola e i modi perentori della sorella *- Una persona in lutto ha bisogno di qualcosa per tenere la mente occupata -* hanno ben presto la meglio sulla fragile determinazione di Lloyd. Rimasti soli, l’uomo e la cagnetta – che Lloyd ha chiamato Laurie – imparano a conoscersi, scoprendo insieme il piacere di semplici riti condivisi. Fra questi, la passeggiata lungo il canale. Un sentiero tranquillo, che però un giorno diventa teatro di un evento atroce, a cui né Lloyd né Laurie erano preparati…
Delizioso e terrificante, un regalo di King ai lettori italiani, in occasione dell’uscita del nuovo romanzo *The Outsider*.

Danse Macabre

«Questo libro è la mia scorribanda in tutti i mondi fantastici e terrificanti che mi hanno affascinato e impaurito. Non ci sarà molto ordine, e se a volte vi verrà in mente un cane da caccia dal fiuto scadente che si aggira senza sosta dietro a ogni odore interessante, a me andrà più che bene. Ma non è una caccia. È una danza. E ogni tanto in questa sala da ballo spengono le luci. Ma danzeremo lo stesso, voi e io. Anche nel buio. Specialmente nel buio. Posso invitarvi?» In Danse macabre, che ormai è diventato un piccolo classico, Stephen King racconta una delle sue storie più coinvolgenti e stimolanti, quella di un mondo, e dei suoi abitanti, nel quale si è conquistato un posto d’onore e verso il quale continua a nutrire rispetto, curiosità e amore. Con la sua scrittura diretta e brillante, King celebra l’horror definendone gli archetipi in una danza in cui sfilano, tenendosi per mano, letteratura e z-movies, leggende metropolitane e cinema d’autore, serie tv, fumetti e perfino le figurine. L’approccio apparentemente acritico, dichiaratamente soggettivo, sbarazza il professor King da ogni accademismo lasciandolo libero di fare ciò che meglio sa: raccontare. Si crea il miracolo di un testo profondo e lieve allo stesso tempo, dalla prosa torrenziale e inventiva; di un saggio che, ben lungi dall’ispirarsi nella forma ai canoni tradizionali, è piuttosto un possente, affascinante amarcord. E, per gli appassionati, un’irresistibile occasione per sbirciare sotto il mantello del re. Del brivido. Qui Danse macabre ritorna in una versione aggiornata e rivista a cura di Giovanni Arduino.

Cuori in Atlantide (Super bestseller Vol. 936)

Drammatico e terribilmente sincero, un romanzo sulla tragedia del Vietnam e sul suo impatto sulla società americana. Cinque episodi, collegati fra loro, ambientati tra il 1960 e il 1999: ogni storia è profondamente radicata nel periodo iniziale, e pervasa da fantasmi, quasi tutti di guerra; ogni storia contiene occulte premesse, che si sviluppano poi in modo inaspettato. E un legame sottile le percorre tutte, fino a un epilogo pacato e pacificatore. Una prova straordinaria, dove brilla tutta la grandezza dello scrittore King. Contiene un estratto di Joyland, il nuovo romanzo di Stephen King. ** ### Sinossi Drammatico e terribilmente sincero, un romanzo sulla tragedia del Vietnam e sul suo impatto sulla società americana. Cinque episodi, collegati fra loro, ambientati tra il 1960 e il 1999: ogni storia è profondamente radicata nel periodo iniziale, e pervasa da fantasmi, quasi tutti di guerra; ogni storia contiene occulte premesse, che si sviluppano poi in modo inaspettato. E un legame sottile le percorre tutte, fino a un epilogo pacato e pacificatore. Una prova straordinaria, dove brilla tutta la grandezza dello scrittore King. Contiene un estratto di Joyland, il nuovo romanzo di Stephen King.

Le creature del buio

###
Roberta Anderson, di professione scrittrice, esce un giorno a cercare legna nel bosco dietro casa e inciampa in un oggetto di metallo che sporge dal terreno. Un oggetto strano, assolutamente inamovibile. È così che scopre la cosa sepolta da milioni di anni, che tuttavia vibra ancora debolmente, palpita di una sconosciuta forma di vita. La donna inizia a scavare. Dapprima titubante, poi con accanimento crescente. E mentre lo scavo procede, gli abitanti di Haven cominciano lentamente a cambiare, a fondersi in un’unica entità spaventevole asservita a misteriosi esseri alieni che, notte dopo notte, s’impossessano della loro mente.

La casa del buio

###
A French Landing c’è un’enorme casa, tutta nera e avvolta in un buio maligno. E un mostro che adesca i bambini e li restituisce… in parte. Anche Jack, che da ragazzo si avventurò in un’altra realtà alla ricerca del Talismano, abita lì. È l’unica speranza per i piccoli rapiti. Mentre si moltiplicano i cadaveri straziati di poveri innocenti, passo dopo passo – incalzato da agosciose apparizioni che, forse, stanno cercando di ristabilire un contatto fra mondi diversi – Jack si ritrova a contemplare il vero volto del serial killer…
**
### Sinossi
A French Landing c’è un’enorme casa, tutta nera e avvolta in un buio maligno. E un mostro che adesca i bambini e li restituisce… in parte. Anche Jack, che da ragazzo si avventurò in un’altra realtà alla ricerca del Talismano, abita lì. È l’unica speranza per i piccoli rapiti. Mentre si moltiplicano i cadaveri straziati di poveri innocenti, passo dopo passo – incalzato da agosciose apparizioni che, forse, stanno cercando di ristabilire un contatto fra mondi diversi – Jack si ritrova a contemplare il vero volto del serial killer…

La canzone di Susannah

###
La fine della Torre Nera è sempre più vicina. Solo due Vettori sono rimasti a sorreggerla, e quando crolleranno il perno dell’universo salterà e la realtà sarà sommersa dalle tenebre. Roland Deschain, l’ultimo cavaliere, e la sua banda combattono valorosamente l’avanzata del male, ma ora il gruppo non è più compatto. Il demone-femmina che si è impadronito del corpo di Susannah, la moglie di Eddie, ha usato la sfera del buio per trasportarsi dal Medio-Mondo nella New York del 1999: proprio qui, in un punto preciso di Manhattan, dovrà partorire la creatura concepita per distruggere la Torre. Sulle sue tracce si precipitano il piccolo Jake, Oy, il “bimbolo” parlante, e Père Callaban, per impedire che la donna arrivi all’appuntamento fatale.
**

Buick 8

Fa la sua comparsa nel lontano 1979 e continua la sua presenza sorniona in un capannone dietro la stazione di polizia della squadra D. E’ una macchina, una Buick blu notte, dentro sembra un giocattolo, ma un fatto è certo: dai copertoni sui quali non si posa mai un grammo di polvere, alla carrozzeria che si guarisce da sola, è viva come un animale… uno strano essere animato che a lunghi periodi di letargo alterna brevi, violenti attimi di attività.
**

Cose preziose

Quale evento turba questa volta la pace della tranquilla cittadina americana di Castle Rock? E’ l’arrivo di Leland Gaunt, un forestiero strano e sfuggente. Quest’individuo ambiguo apre un negozio, Cose Preziose, dove è possibile acquistare pezzi rari, curiosità, autentiche gioie per piccoli collezionisti. Gaunt sembra catturare i desideri più nascosti di ogni cliente, riuscendo a trovare per chiunque ciò che cercava o segretamente sognava da anni…

Todo oscuro, sin estrellas

«Creo que existe otro hombre dentro de cada hombre, un extraño…» son palabras de la confesión que escribe Wilfred Leland James en «1922», el primer relato de este cuarteto hipnotizador y profundamente oscuro. El ser desconocido que James lleva dentro se despierta cuando su esposa Arlette le anuncia que piensa vender el terreno que acaba de heredar y que va a trasladarse a la ciudad. Sus palabras le empujan hacia el asesinato y la locura. En «Camionero Grande». Tess, una escritora de novelas simpáticas de intriga, se encuentra con un hombre gigantesco cuando vuelve a casa por una carretera rural después de dar una charla en un club de lectura. Violada y abandonada tras ser dada por muerta, Tess planea su venganza y para llevarla a cabo tendrá que sacar de sí misma un lado totalmente desconocido. «Una extensión justa», el relato más corto, es el más malvado y el más divertido. Harry Streeter hace un pacto con el diablo quien le quitará no solamente su cáncer mortal, sino también todos los rencores que había sentido en su vida. Y finalmente, en «Un buen matrimonio» conocemos a Darcy Anderson quien, un día en que su marido está fuera por trabajo, va a buscar pilas al garaje y descubre una caja que él tenía allí escondida. Su contenido es tan horrendo como el ser desconocido que hay dentro de su marido. En un solo instante acabarán veinte felices años de matrimonio. Stephen King es autor de más de cincuenta libros, todos best sellers internacionales. Los más recientes incluyen La cúpula, Después del anochecer, Duma Key, Cell, La historia de Lisey, Todo es eventual y los últimos tomos de La Torre Oscura. En 2003 fue galardonado con la medalla del National Book Foundation for Distinguished Contribution to American Letters, y en 2007 fue nombrado Gran Maestro de los Mystery Writers of America. Vive en Maine con su esposa Tabitha King, también novelista. «Todo oscuro, Sin estrellas es una colección de relatos extraordinaria, terrorífica, sin piedad. El autor está en el cénit de su poder creativo». The Telegraph «Un libro que te obliga a seguir leyendo. King domina tanto la novela corta como la novela muy larga». The New York Times

Salem’s Lot (Edición Ilustrada)

Ben Mears, escritor de éxito, creció en la pequeña ciudad de Jerusalem’s Lot, en Maine, que había abandonado hacía años. Ahora, después de la muerte de su mujer, ha decidido volver con la intención de escribir un libro sobre Marsten House, la mansión abandonada que le había producido tantas pesadillas de niño. Durante los años treinta Marsten House fue la residencia de un gángster que se suicidó en ella. Después de su muerte se descubrió que había asesinado a varios niños. Para su sorpresa, Ben descubre que alguien había comprado la casa: dos hombres de negocios, Straker y Barlow. Nadie había visto nunca al primero. La llegada de Ben coincide con la desaparición de un niño… y luego de otro. Además, la ciudad entera está cambiando: se está convirtiendo en una ciudad de fantasmas, o en algo mucho peor: de seres que solo salen de noche. Ben y dos amigos suyos se ven obligados a emprender una lucha a muerte contra las espeluznantes fuerzas del mal… En 1975 Stephen King publicó su segunda novela, Salem’s Lot. Más de treinta años después aquí está la versión completa de dicha novela, que incorpora cincuenta páginas que habían sido eliminadas. El libro incluye además una nueva introducción escrita por el autor, dos relatos inéditos sobre los personajes y una serie de fotografías que reflejan perfectamente el ambiente, opresivo y subyugante, de la obra. Hoy en día, Salem’s Lot se considera una de las obras más significativas de su autor y su energía diabólica sigue estremeciendo a los lectores.