Visualizzazione di tutti i 5 risultati

La Vita Sommersa Di Gould

**Un diario trovato nella bottega di un robivecchi da un venditore di falsi mobili d’antiquariato, “porta a galla” la fantastica storia di William Gould.** E in questo manoscritto scorre la vita di un ladro, assassino e falsario d’inizio Ottocento, che sconta la sua condanna nella più famigerata colonia penale dell’impero britannico, Sarah Island in Tasmania. Un diario affascinante, scritto con i surrogati d’inchiostro disponibili nel penitenziario, ricci di mare, laudano, interiora di pesci, lapislazzuli, sangue, e scandito dai ritratti di dodici pesci attorno ai quali si intrecciano, caotici e infiniti, i racconti e i ricordi di Gould, i suoi amori proibiti e i suoi sogni impossibili.

La Strada Stretta Verso Il Profondo Nord

***La strada stretta verso il profondo Nord* è una storia epica d’amore e morte, disperazione e speranza, e Richard Flanagan, con una lingua densa e uno stile superbo, riesce a toccare tutte le corde dell’animo umano, avvolgendo il lettore con un racconto sorprendente e doloroso di tremenda bellezza.**
Agosto 1943. Il medico australiano Dorrigo Evans è recluso da ormai due anni in un campo di prigionia giapponese dove, insieme a molti connazionali, viene impiegato nella costruzione della Burma Death Railway, la linea ferroviaria tra Bangkok e la Birmania che avrebbe dovuto permettere all’esercito nipponico di invadere l’India. Un’impresa sovrumana che costerà la vita a molti, e Dorrigo fa il possibile per salvare i suoi compagni da fame, malattie e dalle violenze dei secondini. A sostenerlo, il ricordo di una notte d’amore trascorsa anni prima con la giovane moglie di suo zio. Una sola notte che vale una vita. Una promessa mai pronunciata.

Solo per desiderio

Tasmania, 1841. La piccola aborigena Mathinna è stata adottata dal governatore dell’isola e dalla moglie, Lady Jane, per dimostrare che anche i selvaggi possono essere civilizzati. Ma l’esperimento si ribalta e Mathinna diventa la vittima innocente di un desiderio violento. Londra, 1854. Lady Jane chiede aiuto a Charles Dickens per riabilitare la memoria del marito, macchiata dal sospetto di cannibalismo. Ma dietro l’immagine pubblica del grande scrittore emerge la natura di uomo consumato dal desiderio. Attraverso la vicenda di personaggi paladini della rispettabilità, della superiorità della ragione sulla passione, Flanagan dimostra che nessuno può tenere a bada i propri più brucianti desideri.

(source: Bol.com)

Prima persona

Ispirato a un episodio della vita di Flanagan, un romanzo comico e raggelante che parla con lucidità del confine sempre più labile tra vero e falso nel nostro mondo.
Siegfried Heidl è il più celebre truffatore d’Australia. Alla vigilia del processo che segnerà il suo destino una grande casa editrice decide di pubblicare la sua autobiografia, commissionandola a un ghostwriter. L’incarico viene affidato a Kiff Kehlman, giovane aspirante scrittore con famiglia a carico e ambizioni al momento frustrate dalla realtà. Kiff, che accetta a malincuore, spinto dalla necessità, ha sei settimane di tempo per comporre il ritratto di un uomo che forse non è mai esistito, che è per sua stessa natura un’illusione, un falso, un inganno. Dopo una settimana di domande imprecise e risposte evasive, Kiff decide che l’unico modo per raccontare Ziggy Heidl è riscriverlo, fino a smarrire il confine tra ciò che è reale e ciò che non lo è.

(source: Bol.com)

Morte di una guida fluviale

**Emozionante e misterioso come la terra e i sentimenti che racconta, lo straordinario romanzo d’esordio che ha rivelato al mondo il talento di uno dei più interessanti autori della letteratura contemporanea.** Aljaz Cosini è una guida fluviale e sta accompagnando un gruppo lungo il fiume Franklin, nel cuore della Tasmania, quando un turista cade in acqua. Aljaz si tuffa senza esitazioni per salvarlo, restando intrappolato tra le rapide per la forza della corrente.
Mentre i soccorsi cercano di salvarlo, la sua mente si affolla di pensieri e ricordi: rivede Couta Ho, la bellissima donna che amava, lo zio Reg che vendette i denti per pagarsi una casa in lamiera, osserva città crescere nella foresta e un albero fiorire sopra la tomba di suo nonno. Aljaz scopre un mondo in cui l’immaginazione può sconfiggere la realtà, dove le origini della sua famiglia si intrecciano con l’anima del suo paese, e a queste radici affiderà la sua salvezza.