Visualizzazione di 1-16 di 4538 risultati

Una Sorprendente Proposta

Un’offerta interessante…
Cryssie Rowe conosce perfettamente i tipi alla Jed Hunter: ricchi, spietati, e totalmente abituati a vedere le donne cadere ai loro piedi. Ma quando Jed rileva l’attività nella quale lei è impiegata, e le offre il posto di sua assistente personale, Cryssie non può fare a meno di accettare quella proposta allettante e pericolosa al tempo stesso. Lavorare a stretto contatto con Jed si rivela essere molto più piacevole del previsto: dietro la facciata dello spietato uomo d’affari, infatti, si nasconde un uomo dolce e appassionato, che saprà sorprendere Cryssie con una seconda, e ancor più sconvolgente proposta.

Storia Della Violenza

“Ho incontrato Reda una notte di Natale.
Verso le quattro del mattino stavo tornando a casa dopo una cena da amici. Mi ha avvicinato per strada e alla fine gli ho proposto di entrare nel mio studio. Lì mi ha raccontato la storia della sua infanzia e l’arrivo in Francia di suo padre, in fuga dall’Algeria. Abbiamo trascorso il resto della notte insieme, abbiamo parlato, abbiamo riso. Alle sei del mattino, ha tirato fuori una pistola e ha detto che mi avrebbe ucciso.
Mi ha insultato, strangolato, violentato. Il giorno dopo è iniziato il procedimento medico e legale. Più tardi, mi sono confidato con mia sorella. E l’ho poi sentita raccontare quegli avvenimenti a modo suo.
Guardando indietro alla mia infanzia, ma anche alla vita di Reda e di suo padre, riflettendo sull’emigrazione, il razzismo, la povertà, il desiderio e gli effetti di un trauma, anch’io vorrei capire che cosa è successo quella notte.
E da lì tracciare una storia di violenza.” E.L.

Sherlock Holmes E Il Caso Della Libbra Di Kopi Luwak

RACCONTO (22 pagine) – GIALLO – Il furto di una libbra di caffè raro e prezioso. Un assassinio inspiegabile. Holmes e Watson dovranno ancora una volta scendere nel ventre nero di Londra per disfare una trama scura come una tazza di caffè.Giugno è un mese crudele. Almeno la pensa così il dottor Watson, mentre osserva dalla finestra il cattivo tempo che non gli permette di perseguire i suoi progetti all’aria aperta. Eppure sarà proprio quella pioggia fuori stagione a portare un nuovo mistero direttamente nel salotto di Sherlock Holmes e avrà il bel viso e gli occhi chiari della signorina Phillyda Dryden, proprietaria della caffetteria più chic di Londra, il “Phillyda Coffee Store”. Ma se gli affari vanno benissimo, qualcosa di più inquietante accade nei magazzini del locale. Prima l’inspiegabile furto di un sacco di Kopi Luwak, raro e particolare caffè indonesiano, poi l’altrettanto inspiegabile assassinio di Chaivat Alam, magazziniere, braccio destro di Phillyda e suo amante. Un caso bizzarro, dice Holmes, ma che lo porterà, ancora una volta, a ritrovarsi faccia a faccia con il male e il pericolo.   Nata a Trieste nel 1964, dopo essersi diplomata all’Istituto d’Arte Drammatica della sua città, Elena Vesnaver lavora come attrice per più di vent’anni e scrive adattamenti e testi originali per la sua e altre compagnie. Dal 2004 si dedica esclusivamente alla scrittura, esplorando le varie sfumature della narrativa, passando dai libri per ragazzi al giallo, dal noir al rosa. Tiene corsi di scrittura creativa sia per ragazzi che per adulti. Con “Il caso dell’Unicorno Nero” vince, nel 2008 lo Sherlock Magazine Award e il racconto compare anche nella raccolta “Sherlock Holmes in Italia”. I suoi ultimi libri sono “Cime Tempestose” con illustrazioni di Sandro Natalini (Edizioni Lineadaria), riscrittura per ragazzi del classico di Emily Brontë e “Le ragioni dell’inverno” (A.Car Edizioni), un giallo psicologico in tre episodi. Nel 2011 è stata pubblicata la riedizione in formato ebook del suo romanzo breve “Sixta pixta rixa xista” per la casa editrice Edizioni di Karta. Nel 2013 pubblica per Coccole Books il libro per ragazzi “Il segreto della dire” con le illustrazioni di Federico Maggioni. Dal 2009 scrive racconti, romanzi brevi e a puntate per alcune delle più importanti riviste femminili. Per la Delos ha pubblicato nelle collane “Sherlockiana”, “Senza sfumature” e “History Crime”. **

Sei tutti i miei sbagli

**Dall’autrice del bestseller* Odioamore ** *
Dopo essere stata scaricata dal suo ex, Chelsea Jameson non desiderava altro che pace e tranquillità per curarsi le ferite. E invece si ritrova a fare i conti con un nuovo, insopportabile vicino di casa: non solo Damien ha due cani che abbaiano in continuazione, ma assomiglia anche in modo fastidioso all’uomo che le ha spezzato il cuore. L’unica possibilità per Chelsea è ignorarlo, far finta che non esista. E ci riesce alla grande, almeno fino a quando una notte non lo sente ridere dall’altra parte del muro nella sua camera da letto e realizza con orrore che il vicino ha appena ascoltato l’intera sessione telefonica di Chelsea con il suo terapista. Una sessione, neanche a dirlo, in cui spiattellava ad alta voce tutti i suoi segreti più inconfessabili. Da quel momento Damien si sente autorizzato a sommergerla di pareri non richiesti sulla sua vita sentimentale. Il problema è che più passa il tempo e più Chelsea, suo malgrado, si rende conto di essere attratta da lui. Se vuole proteggere il suo cuore già duramente messo alla prova, deve stare molto attenta a non lasciarsi coinvolgere…
* *Autrice bestseller di «New York Times», «USA Today» e «Wall Street Journal»
Chelsea non aveva idea che Damien, il nuovo vicino, potesse sentire le sue telefonate attraverso il muro…**
«Una storia che ti travolge sin dalle prime righe e ti tiene ostaggio di emozioni molto forti.»
«Un gioello di romanzo, una lettura davvero meravigliosa.»
«Avete presente l’euforia che provi quando hai finito di leggere una storia fenomenale? Ecco, è quello che sto provando io dopo aver letto *Sei tutti i miei sbagli*.»
**Penelope Ward**
È un’autrice bestseller del «New York Times», di «USA Today» e del «Wall Street Journal». È cresciuta a Boston con cinque fratelli più grandi e ha lavorato come giornalista prima di riuscire a realizzare il suo sogno di diventare una scrittrice a tempo pieno. La Newton Compton ha già pubblicato i bestseller *Bastardo fino in fondo* , *Un perfetto bastardo* , *Il mio bastardo preferito* e *I want you* (scritti con Vi Keeland), *Odioamore* , *Non pensavo di amarti ancora* e *Sei tutti i miei sbagli*. Vive nel Rhode Island con il marito e due figli. **

Love & Always: A pound of flesh #1.5

Quando Kat e Carter si sono incontrati nella prigione di New York, insegnante lei e detenuto lui, l’attrazione che li ha legati sin da subito li ha aiutati a trovare la forza di ripagare il debito che avevano nei confronti della vita e tornare ad amare, ad amarsi.
Ora che hanno deciso di passare il resto dei loro giorni insieme, Carter dovrà fare i conti con la gestione dell’azienda di famiglia di cui adesso è a capo, mentre Kat proverà a ricevere l’approvazione della madre, ancora sospettosa nei confronti di Carter, al fidanzamento.
Riusciranno a gestire la pressione dei preparativi e destreggiarsi tra la famiglia, un business da milioni di dollari, che non lascia loro molto tempo a disposizione per stare insieme, e la riabilitazione di Max, il migliore amico di Carter? E soprattutto, rimarrà spazio per la passione che li aveva uniti in “A fior di pelle”? **

Lezioni Fuori Orario

Marin Rush è una psicologa esperta in sessualità, se si tralascia la sua. La carenza di esperienze personali non è stata un problema finché il suo lavoro si è svolto tra le pareti di un asettico istituto di ricerca, quando si trova, però, a lavorare in un’esclusiva clinica privata che tratta “concretamente” problemi sessuali, la sua inesperienza rischia di rivelarsi un grosso limite.
Vista la situazione l’incontro con il collega Donovan West, conosciuto ai tempi dell’università, appare provvidenziale. Lui si offre di prepararla ad affrontare l’esigente clientela della clinica e le apre nuovi orizzonti, proiettandola in una dimensione sensoriale al limite del proibito.
In un alternarsi di “lezioni” fuori orario e impeccabili rapporti professionali, si approfondisce l’educazione sessuale di Marin. Tra i muri della clinica del sesso, però, oltre a incontri passionali ed esperienze conturbanti, si consumano malintesi e gelosie inaspettate.

L’evoluzione Della Cultura

L’indagine condotta da Luigi Luca Cavalli Sforza sulle analogie tra evoluzione culturale ed evoluzione biologica resta ancora oggi una fondamentale introduzione a qualsiasi discussione sui temi del valore della genetica nella cultura e delle reciproche influenze tra sfera naturale e sfera culturale. Soprattutto è un libro utilissimo per capire cos’è la cultura. Cavalli Sforza ci ha regalato un affascinante affresco dell’innovazione e della conservazione culturale alternativo alle ricostruzioni incentrate esclusivamente sulla selezione genica, con conseguenze di grande rilievo per i nostri modi di concepire le differenze culturali, la presunta esistenza di “razze” umane, le culture nazionali e le loro relazioni.[BIO] Luigi Luca Cavalli Sforza è un’autorità di livello internazionale nel campo della genetica e un divulgatore di straordinaria chiarezza e profondità, capace di declinare il rigore della scienza in saggi di ampia diffusione. Oltre a numerosi articoli scientifici ha pubblicato con Einaudi, Adelphi e Mondadori.

Il magnate

New York, 1888. Elizabeth Sloane è una giovane poco interessata all’ambiente dell’alta società al quale appartiene, attratta invece dal mondo della finanza. La sua aspirazione è quella di aprire un’agenzia di brokeraggio tutta sua, nonostante la disapprovazione del fratello, Will, altezzoso imprenditore nel campo delle ferrovie. Costretta a trovare un finanziatore, Lizzie si rivolge a un amico del fratello, il milionario Emmett Cavanaugh. Di umili origini, Cavanaugh ha fatto fortuna con l’acciaio. Ma quando lei lo coinvolge in un’irresistibile scommessa… **

Gli dèi della Grecia. L’immagine del divino nello specchio dello spirito greco

Appassionante ricostruzione dell’universo religioso greco, questo lavoro avvicina il lettore alle figure della religione olimpica attraverso un duplice percorso: analizza da un lato il sostrato culturale dei dodici dei olimpici, dall’altro li presenta come esseri che, grazie alle loro divine epifanie, vivono una vita inesauribile. Raccontati in uno stile alto e insieme capace di filtrare un’impeccabile dottrina, questo testo ha costituito un modello per intere generazioni di studiosi e per chi, come Heidegger, ha sempre guardato a Otto come a un illuminato interprete del passato. Questa edizione è arricchita da un saggio inedito su Zeus, la divinità suprema che ancora mancava all’appello nel testo originale tedesco. **

Chernobyl 01:23:40 – Edizione Italiana

**All’alba del 26 aprile 1986, all’01:23:40, Aleksandr Akimov preme l’interruttore per l’arresto di emergenza del quarto reattore nucleare di Chernobyl.**
Quel gesto costringe alla permanente evacuazione di una città e sancisce l’inizio di un disastro nucleare che ha segnato la storia del mondo e il destino dell’Unione Sovietica. Seguiranno decenni di storie contraddittorie, esagerate e inesatte.
Questo libro, il risultato di cinque anni di ricerca, è un resoconto accessibile e completo su quel che accadde realmente. Dalla disperata lotta per evitare che il nucleo di un reattore in fiamme irradiasse l’Europa, al sacrificio e all’eroismo degli uomini che raggiunsero le zone colpite da un tale livello di radiazioni che gli strumenti non riuscivano nemmeno a registrarlo, fino alla verità sui leggendari ‘liquidatori di Chernobyl’, passando dal processo portato a termine dall’URSS e dalle relative bugie. La narrazione storica si alterna al racconto del viaggio dell’autore nella città ucraina di Pripyat, ancora abbandonata, e nell’estesa Zona di esclusione di Chernobyl. Un reportage completo che comprende fotografie dell’attuale paesaggio di Pripyat e che si legge come un romanzo.

Carne Mia

La storia di *Carne mia* finisce con due ragazzini che camminano ai margini di una strada, nel sud della Spagna. Qualche macchina passa accanto, rallenta, non si ferma; il ragazzo più piccolo, ancora un bambino, non smette di parlare, in un brusio continuo che si mescola al canto delle cicale. L’altro, invece, rimane zitto. Dai suoi pantaloni sbuca il manico di un punteruolo.
Ma questa è la fine, prima c’è una vicenda ambientata negli anni Novanta al Borgo Vecchio, il quartiere popolare di Palermo incastonato ai margini della zona più prestigiosa della città. Quasi un paesello a sé stante in ogni dettaglio, soprattutto per quanto riguarda la sfera morale. Quando c’è un problema si va in carnezzeria, dal signor Pino, si compra il capretto e si invocano pareri che hanno il valore di una sentenza, che si tratti di una bega condominiale o della sorte di un uomo scomparso nel nulla. Qui la famiglia Montana campa grazie a una bancarella abusiva di frutta e verdura fondata dal padre, di quelle sempre aperte, un ombrellone a proteggere le cassette, i clienti durante la giornata e la sera una briscola e una chiacchierata con gli amici. Poi una notte il padre, Calogero Montana, smette di tornare a casa, e la piccola attività dovrà essere portata avanti da moglie e figli. Due figli, Enzo il grande e Franco il piccolo, ma «il piccolo pare più grande del grande, e il grande più piccolo del piccolo». Entrambi lasciano la scuola per aiutare la madre e Franco, gran lavoratore, si getta nel mestiere; il secondo, all’opposto, voglia ne ha poca, e diventa ancora più inaffidabile quando s’innamora di una ragazza che è peggio di lui. I due fidanzati diventano sempre più strani, magri, consunti, ed estorcono quattrini alla madre in continuazione. A Franco tutto questo non piace. E poi, a complicare le cose, arriva pure un figlio. Anzi, due.
È una storia semplice, questa, con un finale inaspettato. Una trama dura e affilata, che mette al centro la famiglia, come in *È stato il figlio*.
Roberto Alajmo racconta questa storia con una lingua e uno sguardo che rimangono incollati ai fatti e ai personaggi, seguendoli fin quasi a tamponarli, inventando un presente e una presenza concreti al punto che questa famiglia quasi la vediamo davanti a noi, con le sue scelte, le sorprese e l’accanimento del destino, lo sbigottimento dei momenti felici. Mentre assistiamo all’eclissi di ogni sentimento, e all’avvicinarsi di una catastrofe che sembra inevitabile.

C#6 e Visual studio 2015. Guida completa per lo sviluppatore

Aggiornata a .NET 2015 e Visual Studio 2015, questa guida completa a C# 6 è l’espressione corale di un gruppo di sviluppatori che, sin dalla sua prima versione, utilizza questo linguaggio per costruire applicazioni di ogni tipo, da quelle dedicate al web fino a complessi sistemi enterprise. Il libro, che include le ultime novità introdotte dal framework nella versione 2015, tratta le basi del linguaggio fino ai concetti più avanzati, spiega l’uso dell’OOP in C#, per poi passare alle tecnologie più attuali come LINQ, Entity Framework, WPF, Windows 10, ASP.NET e WCF. Il testo ideale sia per chi inizia a programmare sia per chi usa da tempo questo linguaggio e vuole scoprire tutte le novità di C# 6. **

Bla1re

Venduta. Comprata. Condizionata.
Il mio nome è Blaire.
Sono una combattente esperta e un’abile hacker, e sono a capo della sicurezza dell’uomo che controlla la malavita russa in Europa. Il suo nome è Maksim ed è il mio Padrone. Mi ha comprato quando non ero che una bambina e, da allora, mi ha brutalmente condizionato, per adorarlo e proteggerlo.
E io lo proteggo.
Uccido coloro che cercano di fargli del male. Finché un giorno non mi cede in prestito a un altro uomo, che minaccia di spezzare ciò che sono e tutto ciò in cui finora ho creduto.
Avrete bisogno di uno stomaco di ferro e di un cuore forte per leggere la mia storia, perché, credetemi sulla parola, non è una favola. **

Voglio Amare Te

E se un giorno all’improvviso sentissi il tuo cuore fare tum tum? E se quello stesso giorno il tuo destino decidesse di cambiare di nuovo le carte in tavola della tua vita e giocarti un tiro mancino? E se potessi scegliere tu… chi vuoi amare? Al principio si sono odiati, poi si sono amati e alla fine si sono persi. Le coincidenze, il destino non hanno alcuna importanza quando si parla di Anna e Andrea. Si sono conosciuti per sbaglio nel 2012 e si sono innamorati. Ma il destino ha in serbo per loro un secondo incontro – scontro. L’accordo di sesso, poi diventato amore si è frantumato una mattina di giugno quando Anna viene investita da una macchina e da allora Andrea non sa più nulla di lei. Anna scompare, non lascia traccia di sé, diventa un fantasma immaginato da un uomo di quasi quarant’anni che desidera l’amore, ma che, fino ad allora, non voleva concedersi. Ma si sa per Anna e Andrea le coincidenze non esistono, e il lungo e sottile filo rosso che li unisce è destinato a intrecciarsi e annodarsi con altre vite. Ma allora perché quando si rincontrano per sbaglio nessuno dei due riesce a fare a meno di pensare all’altro? Questa volta però, le loro vite sono cambiate: Andrea è diverso, non fa più il playboy, non usa più le donne come kleenex e Anna è più grande, non è più la ragazzina che si fa mettere i piedi in testa da Luca, il suo ex fidanzato. La storia d’amore tra la ragazza di vent’anni e l’uomo di quarant’anni, che ha catturato decine di lettrici prima con il selfpublishing e poi nella nuova veste in libreria, torna per raccontare l’epilogo di quella è stato uno dei romanzi più chiacchierati degli ultimi due anni.

Vincolo di sangue

Una mantella rossa si aggira per gli oscuri meandri della Foresta di Steamwood. Rossa come il sangue versato in una battaglia tra il Clan dei Lupi e i Cacciatori. Cappuccetto Rosso è cresciuta ed è divenuta una combattente, erede di una stirpe di cacciatori e portatrice di un segreto. Tra lotte, inganni, sortilegi, scelte difficili e infine amore, Beatrix compirà il suo destino e quello dei lupi, designando una nuova era.

Uomini in Grigio

Gino ha undici anni e della guerra sa solo che porta la fame, e che quando arrivano gli aerei si scappa in cantina. L’emigrato Italo vive a Parigi, si è sposato da poco ed è felice, ma stanno arrivando i tedeschi, e con loro le cacce all’uomo. Fiorella è la figlia del maggiore Gastone Serloreti, a capo del famigerato Ufficio politico investigativo della caserma-prigione di via Asti, a Torino, ma lei è lontana dal terrore della Repubblica di Salò. E poi c’è il brigadiere Antonio M, che di quella caserma è l’ultima ruota del carro, e dopo la guerra sarà processato per stabilire se è stato anche lui un carnefice, o soltanto uno che ha lasciato fare. Oppure, addirittura, se cercava di aiutare i perseguitati, per quanto possibile. Ben poche delle persone investite dalla guerra in casa furono senza dubbio carnefici, o divennero vittime senza scampo. La verità è che tutti cercarono, ogni giorno, di prendere decisioni e di sopravvivere in un contesto sempre più difficile, in una dimensione esistenziale che non può coesistere con facili schematismi, ma è immersa nel grigio della nebbia morale. Come hanno fatto loro i conti con quel passato? E come li abbiamo fatti noi? L’Italia dei venti mesi di guerra civile (1943-1945) è tutt’oggi un campo di battaglia storiografico. Le responsabilità, gli eroismi, le ragioni e i torti occupano ancora molta letteratura storica e divulgativa. Gli occhi sono puntati sui nazisti, oppure sugli ebrei, oppure sui partigiani. Con questo libro eccezionale, Carlo Greppi compie un’operazione del tutto originale e riesce a spostare la questione al di fuori del terreno consueto, impostando la sua ricerca alla scoperta del vissuto, delle storie e delle vite degli “uomini in grigio”, cercando di restituire al lettore una visione non deformante di quel momento storico. Per farlo, in perenne fuga tra uno stereotipo e l’altro, la scrittura storiografica si colora di narrativa, i personaggi storici escono dai documenti ed entrano in un racconto orchestrato con sapienza. E interrogano così ogni lettore: cosa avresti fatto, tu? Che ruolo avresti scelto? E come avresti convissuto con le tue scelte?