Visualizzazione di 1-16 di 1908 risultati

Ti Ho Incontrato a Mezzanotte

**Autrice bestseller del New York Times
Una notte con lui le cambierà la vita**
Soltanto ventiquattro ore non bastano per gestire il lavoro da cameriera, il volontariato, le lezioni all’università: Maggie Reilly lo sa bene. Non c’è proprio spazio per una relazione. Per fortuna ha avuto un’idea: un amante che incontra tre o quattro volte l’anno. Ma quando si presenta nell’hotel aspettandosi di infilarsi a letto con un uomo, si ritrova per sbaglio con un altro: Ben Barrett, il ragazzaccio più famigerato di Hollywood. Ben, deciso a tenere un basso profilo dopo l’ennesimo scandalo, vuole soltanto dormire. E invece si ritrova a passare una notte rovente con una incredibile rossa senza vestiti. Non accetta le sue scuse, ma accetta volentieri l’offerta di un posto dove nascondersi per un po’, e se l’accordo comprende anche del sesso bollente senza impegno… di sicuro non sarà lui a lamentarsene. Ma Ben si accorge da subito che una settimana con la sua vivace cameriera non è abbastanza. Vuole di più. Molto di più. Ora deve solo convincere Maggie, fermamente contraria a una relazione, che stare con un cattivo ragazzo ha molti lati positivi. Ed è la cosa migliore che sia mai capitata a entrambi.
**Elle Kennedy**
È cresciuta a Toronto, in Ontario. Autrice di romanzi d’amore contemporanei, ha un debole per le eroine forti e gli uomini alfa, sensuali e determinati, e ama aggiungere pericolo e sesso quel tanto che serve per rendere tutto molto, molto più interessante. La Newton Compton ha pubblicato la *Campus Series* , che comprende *Il contratto* , *Lo sbaglio* , *Il tradimento* e *L’imprevisto* ,  *Resta con me per sempre* e *Ti ho incontrato a mezzanotte*. *Il mio rischio sei tu* è il primo romanzo della *Briar U Series*. **

Sorelle

Per la prima volta dopo anni le quattro sorelle MacLeod si ritrovano sotto lo stesso tetto, la casa dei genitori nel Sud dell’Inghilterra. L¿occasione sono le nozze della bella e vanitosa Natalie, decisa a organizzare un matrimonio perfetto. Attorno all’evento, in un caleidoscopico e scoppiettante confronto, si concentrano i piccoli grandi drammi di ognuna: Avril, agente cinematografica di successo, che sogna per una volta di innamorarsi di un uomo non sposato; Milly, madre di quattro figli, indaffarata e depressa, che vorrebbe riuscire a indossare qualcosa di diverso dai suoi abiti premaman; infine la piccola Hazel, inquieta e ribelle, disposta a tutto pur di essere finalmente considerata grande. Ma un inatteso e tragico evento farà passare ansie e desideri di ciascuna di loro in secondo piano, costringendole ad aprire gli armadi segreti di casa MacLeod, e a scoprirli pieni di scheletri…

La scomparsa delle api. Indagine sullo stato di salute del pianeta Terra

Esiste una celebre profezia attribuita al grande scienziato Albert Einstein secondo la quale all’umanità, nel momento in cui dovessero estinguersi le api, non resterebbero che pochi anni di vita. Si è sempre pensato che questo scenario catastrofico fosse degno, forse, di un mediocre film di fantascienza e nessuno avrebbe potuto immaginare che entro breve tempo avrebbe assunto i contorni definiti di una minaccia concreta. Da alcuni anni infatti negli Stati Uniti e in molte aree d’Europa, la popolazione totale delle api risulta dimezzata. I primi ad accorgersene sono stati gli apicultori, ma il fenomeno ha suscitato l’allarme della comunità scientifica non appena ha assunto proporzioni tali da mettere in crisi molte produzioni agricole. Che cosa sta uccidendo le api? Alcuni ipotizzano che si tratti di una delle conseguenze del riscaldamento globale. Secondo altri sarebbero le onde elettromagnetiche attivate dalla telefonia cellulare ad essere responsabili delle difficoltà che le api incontrano nel ritornare al proprio alveare. Sylvie Coyaud, con la sua tipica capacità di rendere chiari, interessanti e spesso divertenti i più complessi temi scientifici, conduce una vera e propria inchiesta su questo strano e inquietante fenomeno che sembra riassumere in sé molti sintomi della crisi ambientale che attraversa in questo momento il nostro pianeta. **

La Madre

No conozco personaje más limpio que una madre, ni corazón con más capacidad de amar que el corazón de una madre. En estas palabras se resume toda la justificación sentimental que llevó a Maksím Gorki a convertir a Pelagia Nílovna Vlásova en una de las protagonistas más universales de la literatura rusa. Una protagonista con su trasunto de carne y hueso: la ciudadana Anna Kirílovna Zalómova, madre del obrero metalúrgico Piotr Zalómov, arrestado por la policía zarista mientras participaba el 1 de mayo de 1902 en la primera manifestación obrera que se celebraba en Sórmovo, una pequeña población de la región de Ivánovo, en el centro de la Rusia europea. La madre es el relato pormenorizado de cómo una víctima, Pelagia, una vieja de cuarenta años, una mujer apaleada por su marido y embrutecida por el trabajo doméstico, un ser simple, ignorante y resignado a su sino (porque su alma, como ella misma reconoce, estaba claveteada como una vieja casa condenada al derribo), es capaz de romper los dos lastres psicológicos que la atan a su condición de paria social -el miedo y la resignación- y convertirse en una combatiente por la libertad, en un sujeto activo de la Historia.

La cospirazione. I regni di Calaspia

Il vilaggio di Quivelda è stato devastato e i suoi abitanti sono stati deportati e ridotti in schiavitù. Byron, tornato a casa dopo quattro anni sulle montagne con gli apostoli della conoscenza, trova solo morte e distruzione ad accoglierlo. I mostri feroci che il che il popolo di Calaspia credeva di aver sconfitto sono tornati: i Nurgor, essere ributtanti dai piedi caprini e i corpi bestiali, che non conoscono altra legge che quella dell’ascia; gli Ostentum, putridi ammassi di muscoli squamosi dotati di fruste e lame al posto delle mani. Chi li guida? Chi è il cospiratore che attenta al Regno di Calaspia? Byron deve raggiungere la capitale e avvertire l’imperatore: in un viaggio oscuro attraverso e strazianti torture, il giovane ereo si unirà a una compagnia di valorosi combatenti, all’indomabile nano Galar e alla prode guerriera Aesir, e raggiungerà il cuore del Regno, dove comunicherà il pericolo incombente. Età di lettura: da 12 anni. **

Diario di un seduttore

Nel Diario di un seduttore, pubblicato per la prima volta nel 1843 all’interno dell’opera Aut Aut, il filosofo danese Soren A. Kierkegaard espone sotto forma di romanzo epistolare alcuni aspetti del suo pensiero filosofico, mettendo in scena l’astuto ed elegante gioco estetico del seduttore, che conquista la sua preda incantandola con le armi dello spirito. Johannes, il seduttore, è una figura demoniaca, che arriva a possedere la donna, Cordelia, rapita dalla musica ammaliante della sua arte, per poi abbandonarla in una logorante disperazione. Perché il vero seduttore esaurisce il proprio piacere nell’attimo della conquista e postula ogni volta un nuovo oggetto di desiderio. **

Come il mare d’inverno

Carolyn McClelland, autrice di romanzi storici di successo, è alle prese con il nemico più temibile per chi fa il suo mestiere: il blocco dello scrittore. Decide quindi di andare a trovare la propria agente in Scozia, sperando in qualche utile consiglio. Un giorno, girovagando in cerca d’ispirazione, viene magneticamente attratta dalle rovine di un castello a picco sul mare: è il castello di Slains, e Carolyn ne resta stregata. Quel luogo le dà un brivido sottile, non solo per la sua rude, aspra bellezza ma soprattutto perché le è in qualche modo, incomprensibilmente, familiare. Accantonando quella vaga inquietudine, stabilisce di farne il teatro del suo prossimo libro, una struggente e romantica vicenda ambientata ben tre secoli prima, ai tempi della sollevazione scozzese contro la Corona inglese. La protagonista sarà una donna, Sophia, innamorata di un ufficiale dagli occhi color del mare d’inverno, con cui vivrà una travolgente, tragica passione. Con l’intento di calarsi appieno nell’atmosfera, Carolyn si stabilisce in un cottage di quel pittoresco lembo di terra e allaccia una serie di conoscenze che si prestano volentieri a offrirle il proprio contributo. Tra questi, il padrone di casa e, soprattutto, l’affascinante figlio Graham. Appassionandosi sempre più alla protagonista Sophia, Carolyn si mette all’opera e di colpo tutto le viene fin troppo facile: dialoghi, vicende, ambienti sembrano prendere forma da soli e i personaggi paiono vivere di vita propria… **

Tutti Gli Intellettuali Giovani E Tristi

Dagli ultimi sussulti dell’era Clinton al crepuscolo del secondo mandato di George W. Bush, tre «vite parallele» intellettuali e sentimentali, che si sfiorano senza incontrarsi nell’ambiente dell’intellighenzia liberal della East Coast americana: la prima è quella di Mark, dottorando a Syracuse, impegnato a scrivere la propria tesi sui menscevichi russi, alle cui sorti paragona in continuazione la propria vita amorosa andata sempre più alla deriva dopo la separazione dalla giovane moglie moscovita, la dolce Sasha.
Sam Mitnick, invece, aspirante autore della «grande epopea sionista» per la quale ha ricevuto un piccolo anticipo da una casa editrice, sull’esempio dell’ «ebreo traditore» Lomaski rifiuta di sfruttare l’onda emotiva dell’11 settembre per farsi pubblicità. Preoccupato più del ridursi progressivo del numero delle pagine di Internet che riportano il suo nome, quando lo si cerca su Google, (e delle due relazioni in cui si è impelagato) che di lavorare al suo libro, Sam finirà per ritrovarsi a Jenin, nei Territori Occupati di Palestina, per essere là dove le cose succedono davvero.
E infine l’ivy leaguer Keith, il più esplicito alter ego dell’autore, che dopo la laurea a Harvard inizia a scrivere di politica per riviste come «New American» e «Debate», tentando di metabolizzare la sconfitta elettorale democratica del 2000 e rimpiangendo la sua solo sfiorata relazione – per l’interposta persona del compagno di stanza Ferdinand – con la figlia del Vicepresidente.
Con uno stile raffinato e moderno, Gessen delinea un ritratto ironico, pungente e a tratti malinconico dell’ingresso nella maturità di un gruppo di twentysomething, aspiranti intellettuali di sinistra, destinati a perdere e ritrovare – tra New York e Syracuse, Boston e Cambridge – se stessi, le proprie aspirazioni e la propria direzione, alla ricerca di una nuova speranza.

Magia Greca

Bello, ricco e tenebroso, Demos Atrikes non è in cerca di complicazioni sentimentali. Desidera solo la donna giusta per garantire degli eredi alla sua fortuna, e Althea Paranoussis, bellissima e intrigante, è perfetta per quello scopo. A conferma di ciò, la chimica fra loro è assolutamente travolgente, ma una volta scoperta la verità sul passato di Althea, Demos capisce che lei ora ha bisogno di lui più di quanto si fosse aspettato. **

La regina maledetta

La sovrana è sola nei suoi appartamenti. Ha congedato anche le dame di compagnia, contravvenendo a ogni etichetta di corte: l’incontro che sta per avvenire non deve avere testimoni. Perché l’ospite di Caterina de’ Medici, quell’ometto zoppicante dai lunghi capelli grigi, è messer Nostradamus, maestro dell’occulto. A lui Caterina vuol chiedere l’interpretazione dei sogni di morte che la tormentano sin dall’infanzia, a lui vuol chiedere una rassicurazione per il futuro dei propri figli, ma soprattutto da lui vuole una spiegazione sulla trentacinquesima quartina delle Profezie, che, ne è sicura, riguarda suo marito, Enrico II di Francia, destinato a morire giovane «di crudele morte». La risposta dell’astrologo è criptica, come le sue quartine: lui scrive quello che deve, ma non pretende di comprenderne il significato. Dentro di sé però Caterina conosce la verità, chiusa in quella perla insanguinata posata sul suo cuore: il destino non può essere ingannato, e il sangue versato chiama solo altro sangue… Chi era veramente Caterina de’ Medici? Figlia del casato più potente di Firenze, pronipote di Lorenzo il Magnifico, era davvero una sovrana spietata e dedita alle arti oscure, o solo una donna innamorata disposta a tutto per difendere l’uomo che amava e i propri figli?

L’estate in cui imparammo a volare

Kate e Tully hanno quattordici anni nell’estate del 1974. Ma questa è l’unica cosa in comune: Kate è timida e introversa, rassegnata al suo posto sul gradino più basso della scala della popolarità; Tully invece è bellissima, intelligente, ambiziosa ed esuberante. La prima ha una famiglia amorevole, forse un po’ soffocante; la seconda nasconde invece un doloroso segreto. Non potrebbero essere più diverse, eppure nel giro di poco diventano inseparabili, unite da un’amicizia che durerà per decenni. Fino a che Tully diventerà una star del giornalismo televisivo e Kate sposerà Johnny, ex corrispondente di guerra e soprattutto ex amante di Tully. Sullo sfondo di un’America che cambia, dagli anni Settanta a oggi, il legame tra Kate e Tully sarà messo a dura prova, ma le amiche affronteranno insieme le avversità fino all’ultima sfida.

Destino

Nel Messico del nuovo millennio, la testa di Josué Nadal, recisa dal corpo durante l’ennesimo episodio di sangue, racconta, ricorda e divaga. Ci presenta personaggi reali e incredibili al tempo stesso: il prete ribelle Filopáter, il magnate Max Monroy, l’avvocato Antonio Sanguínes, la matriarca Antigua Concepción, ma anche il passato, i miti e le speranze tradite di una nazione. Nel nuovo romanzo di Carlos Fuentes la narrazione è drammatica, tenebrosa, angosciante, magnetica. Sullo sfondo, l’atmosfera oscura e desolante di un Messico devastato dalla violenza e dal cinico potere criminale.

Ricetta d’amore

Troppo impegnata a occuparsi della pasticceria di famiglia, Nicole Keyes non ha avuto il tempo di cercare l’anima gemella. Al contrario della sorella Claire da poco felicemente convolata a nozze, e persino di Jesse, la sorella la sorella minore, che ha una vita sentimentale più intensa della sua. Quando meno se l’aspetta entra nel negozio l’ex campione di football Eric Hawkins. E anche se non sono state le sue rinomate ciambelle ad attirarlo, Nicole non si lascia sfuggire l’occasione di conoscere l’uomo che è l’incarnazione di tutti i suoi sogni. Atletico, gentile e rassicurante è proprio il compagno di cui avrebbe avuto bisogno per non farsi assorbire dal lavoro. Ma, come scoprirà, neppure la vita di Eric è perfetta e ha conosciuto momenti difficili e aspri. Del resto, senza qualche scorza di limone nessun dolce viene a regola d’arte, come ogni buon pasticciere sa. E senza qualche ostacolo nessuna storia d’amore è davvero perfetta.

Una lotta meravigliosa

Paul Coates era una divinità tanto enigmatica quanto affascinante, per il giovane Ta-Nehisi. Veterano del Vietnam, ex membro delle Pantere Nere, totale autodidatta con un passato molto difficile che aveva aperto in cantina una casa editrice per raccontare la vera storia della civiltà africana, Paul era un genitore inflessibile e severo, disposto a lottare e sopportare qualsiasi sacrificio per tenere i suoi sette figli (soprattutto Ta-Nehisi e Bill) lontani dalle pericolose strade di Baltimora e garantire loro un futuro. L’autore di «Tra me e il mondo» racconta i difficili anni dell’adolescenza, combattuta tra l’ammirazione sconfinata per il padre, la tentazione offerta dalla scuola di vita delle gang e l’amore per i libri e la cultura nonostante un pessimo rapporto con le autorità scolastiche. Fino all’approdo alla Howard University, l’Harvard dei neri, dove TaNehisi e Bill avrebbero finalmente trovato la loro strada per la maturità.