Visualizzazione di 1-16 di 537 risultati

Abbraccio appassionato

Stato di Washington, 1889
Quando Katie Lee Holden perde i genitori e tutto quanto le appartiene, l’autoritario Bruce Calbot, viene in suo aiuto. Ma Katie Lee è determinata a forgiarsi il proprio destino e a calcare il palcoscenico. Nessuno potrà fermarla, neppure l’uomo che ama. Per Bruce, Katie Lee è un diamante purissimo: lui desidera che diventi sua moglie prima che il suo splendore venga offuscato da uomini di dubbia moralità. Una passione irrefrenabile li unisce. Ma riusciranno a conciliare i rispettivi sogni?

La fame del coyote

Un altro romanzo della serie Navajo con la formidabile coppia: il tenente Joe Leaphorn, vecchio superpoliziotto, ormai vedovo, e l’agente Jim Chee.
Una sera, mentre è di pattuglia, Jim Chee riceve una chiamata radio dall’agente Delbert Nez. Pare che abbia scoperto chi da tempo si sta divertendo a sporcare con vernice bianca il nero basalto del Barber Peak, nelle Black Ridges, le colline delle streghe. Un’ora dopo Jim trova l’amico cadavere nel rogo dell’autopattuglia. E’ l’avvio di una storia intricatissima, e i due poliziotti si trovano coinvolti in un complotto che ruota attorno a un tesoro di inestimabile valore, che potrebbe significare ricchezza per un uomo, ma ancor più una grande fama per un altro.
Un’altra bella storia di Hillerman, con la solita suggestiva ambientazione. Una lettura ipnotizzante che riconferma le grandi capacità inventive e narrative dello scrittore.

Il Dono Oscuro

Ci sono libri che sembrano sottrarsi a ogni giudizio o classificazione, perché parlano da un luogo così distante che è difficile anche solo individuarne la fisionomia. Sono porte che si aprono su altri mondi – mondi nei quali, senza di loro, ci sarebbe impossibile entrare. Libri come questo, straordinario, di John M. Hull: una delle più precise e asciutte testimonianze su che cosa significhi quel particolare stato della vita e della coscienza che chiamiamo «cecità» – dalle operazioni quotidiane a quelle più complesse –, scritta in forma di diario da un uomo che non è nato cieco ma lo è diventato a quarant’anni. Hull però non si limita a raccontare la sua lenta discesa verso la cecità: parte da questa per arrivare alla sobria descrizione di qualcos’altro, che chiama «il dono oscuro». Uno stato ultimo e molto raro, in cui la mente recide ogni residuo legame con i suoi fantasmi «perché li dimentica», diventa incapace di tradurre tutte quelle approssimative informazioni che il mondo le invia attraverso gli altri sensi e non può fare altro, per sopravvivere, che inventare un nuovo linguaggio, o altrimenti sprofondare in sé stessa. «Non c’è mai stato, che io sappia, un resoconto altrettanto minuzioso, affascinante (e insieme spaventoso) di come non solo l’occhio esterno, ma anche “l’occhio interno” svanisca progressivamente a causa della cecità» ha osservato Oliver Sacks. Che aggiunge: «se Wittgenstein fosse diventato cieco, avrebbe scritto un libro come questo».

Profilo del dada

Tradizione della rottura o rottura della tradizione? A quasi un secolo dalla nascita, la più radicale delle avanguardie storiche non sembra avere ancora esaurito il suo corso e lascia risuonare, come uno scioglilingua, l’insistente domanda già sollevata anni fa: *Did dada die?* Fra cronaca e teoria, questo studio ricostruisce la storia di un movimento che sostituì la provocazione alla vocazione, l’operazione all’opera, il gesto al manufatto, fino a toccare il punto estremo dello sperimentalismo moderno.

Ostaggio in Cornovaglia

Che le piaccia o no, Philippa deve proprio sposarsi. D’altronde, nella Cornovaglia del 1275, diciott’anni sono un’età più che adatta per prender marito.
Purtroppo però, in quanto figlia adottiva, la fanciulla non ha altro bene se non la propria – in verità notevole – bellezza, e l’unico pretendente disposto ad accettarla anche senza dote è un vecchio e repellente barone. Da sempre più impulsiva che giudiziosa, la riluttante promessa sposa non vede che una soluzione allo sgradevole impegno: la fuga. Ed è così che iniziano i suoi guai.
Nascosta in un carro carico di lana destinata a un paese non lontano, Philippa progetta di raggiungere il castello del cugino Walter e chiedere protezione al giovane parente. Ma qualcosa va storto e i suoi piani falliscono miseramente. Invece che al maniero di Walter, Philippa finisce dritta dritta alla malandata roccaforte di Dienwald de Fontenberry, splendido e arrogante signore, che decide di trattenere l’inattesa ospite.
Nel castello di Dienwald, la ribelle Philippa troverà misteri da risolvere, furfanti da cui difendersi, avversari da fronteggiare e l’inizio di una pericolosa e appassionante avventura, che la condurrà attraverso intrighi e tradimenti fin nelle braccia dell’unico uomo che potrà mai amare.

Oltre la morte

Non permetterai che una strega viva… Non tollererai gli agenti del Male”. Le cupe raccomandazioni della Bibbia riecheggiano nei boschi del New England, dove antiche superstizioni si fondono con una realtà nuova e orribile. Chi avrebbe mai pensato che nella tranquilla campagna americana potessero scatenarsi le potenze delle tenebre? L’agghiacciante potere del vampiro miete nuove vittime, mescolando la forza dell’eros a quella del sangue… Dopo il Dracula di Bram Stoker, un perfetto classico dell’occulto che riprende la più antica leggenda dell’uomo, un mito di orrore che si estende anche all’oltretomba.

Oltre il buio della notte

Diaspar è l’ultima città rimasta sulla terra. Circondata da altissime mura la città-fantasma ospita gli ultimi rappresentanti del genere umano che con- ducono un’esistenza drammaticamente monotona, dominati dai robot e tormentati dal ricordo del loro remoto passato. Uno solo di essi Alvin, avverte l’ormai sconosciuta ansia di conoscere, aspira a uscire dal buio che lo opprime. Riu- scirà nel suo intento, la sua iniziativa che comporterà il sacrificio della sua vita, avvierà il riscatto e la rinascita per il genere umano.

OCCHI DI FIORDALISO

Matthew Clayburn ha un grosso problema: tutte le sue segretarie si innamorano di lui con effetti disastrosi sul lavoro. Decide quindi di assumerne una senza idee romantiche per la testa. Thea Lawson è la candidata ideale: deve migliorare la propria situazione finanziaria per risolvere complicati problemi familiari e non ha nessuna intenzione di lanciarsi in avventure sentimentali. Matthew, però, ha un fascino irresistibile e il loro rapporto di lavoro diventa difficile da gestire…

Non si possono odiare gli uomini!

Grace si è chiusa in se stessa dopo una negativa storia d’amore che l’ha resa diffidente verso l’altro sesso. Evita gli amici e si dedica solo al lavoro. Ma è impossibile per lei rinunciare alla compagnia speciale dei suoi nuovi vicini di casa. Melissa è infatti un’esuberante ragazzina che ha trovato in lei una vera amica, e suo fratello Demetrius… ha delle ottime ragioni per frequentare Grace… assiduamente. Ricco e autoritario imprenditore, Demetrius esercita un fascino irresistibile. Come può, però, pretendere di conquistare il cuore di Grace?

Malneant

Nelle storie presenti in questo volume, vi sono quelle lussureggianti, esotiche e terribili visioni che hanno fatto della narrativa di Clark Ashton Smith qualcosa di unico ed irripetibile nella storia della Letteratura Fantasica. I suoi Cicli su Iperborea, Zothique, Averoigne, Xiccarph ed Atlantis, tanto per citare i più noti, non trovano alcun riscontro ne un altro tipo di narrativa similare in tutta la Fantascienza ed il Fantastico di qua e di là dall’oceano. Nessuno sa far vibrare le note dell’orrore cosmico come Clark Ashton Smith, e lo stesso Lovecraft – ancora Smith vivente – ebbe modo di affermare che nessuno scrittore era mai riuscito ad eguagliare la forza dell’inventiva e la cupa malinconia presenti negli scritti di Smith. Un altro stupendo tassello della serie TUTTE LE OPERE DI CLARK ASHTON SMITH.

Madouc

Prima di sprofondare per sempre nelle impetuose acque dell’Oceano Atlantico, esistevano la leggendaria Lyonesse e le Elder Isles, luoghi che erano la dimora di maghi, re, principesse e cavalieri, di misteriosi intrighi e terribili incantesimi. Ma ora in queste isole, l’antica saggezza, sorretta da virtù non ancora sopite, sta lottando per non essere sopraffatta dall’assalto degli inesausti avversari del Bene. Un trio di potenti sovrani ha ordito un’oscura trama per distruggere in un bagno di sangue la fragile serenità di quelle terre. E nel tumultuoso conflitto che si sta per scatenare è la giovane principessa Madouc a tenere in pugno il segreto della vittoria.