15969–15984 di 81643 risultati

Il Silenzio Dei Larici

**Un nuovo caso per la coppia di investigatori più improbabile: il bolzanino Grauner e il napoletano Saltapepe**
Il remoto paesino di Santa Gertrude in val d’Ultimo viene sconvolto, in una bella giornata primaverile, da una scoperta raccapricciante. Proprio vicino ai famosissimi larici millenari, monumento naturale che ha assistito allo sviluppo della civiltà e che attrae da sempre frotte di turisti, viene trovato il cadavere di una ragazza. Reo confesso del delitto è l’architetto Haller, che abita in valle non da molto, anche se tutti credono che il vero colpevole sia il figlio Michl, un ragazzo particolarmente strano. Starà al commissario Grauner e al suo vice Saltapepe condurre le indagini in questo luogo silenzioso quanto i suoi abitanti – come può constatare il napoletano Saltapepe, ancora poco avvezzo alla flora e alla fauna locali – che sono taciturni fino a sembrare reticenti. Soprattutto quando, nei pressi del luogo del delitto, vengono trovate delle pagine appartenenti al diario di un celebre ospite della valle, in cui si rievoca un delitto avvenuto molto tempo prima, quasi un secolo prima, e di cui gli abitanti del paese forse sanno più di quanto non si sia mai detto.

**Un nuovo caso per la coppia di investigatori più improbabile: il bolzanino Grauner e il napoletano Saltapepe**
Il remoto paesino di Santa Gertrude in val d’Ultimo viene sconvolto, in una bella giornata primaverile, da una scoperta raccapricciante. Proprio vicino ai famosissimi larici millenari, monumento naturale che ha assistito allo sviluppo della civiltà e che attrae da sempre frotte di turisti, viene trovato il cadavere di una ragazza. Reo confesso del delitto è l’architetto Haller, che abita in valle non da molto, anche se tutti credono che il vero colpevole sia il figlio Michl, un ragazzo particolarmente strano. Starà al commissario Grauner e al suo vice Saltapepe condurre le indagini in questo luogo silenzioso quanto i suoi abitanti – come può constatare il napoletano Saltapepe, ancora poco avvezzo alla flora e alla fauna locali – che sono taciturni fino a sembrare reticenti. Soprattutto quando, nei pressi del luogo del delitto, vengono trovate delle pagine appartenenti al diario di un celebre ospite della valle, in cui si rievoca un delitto avvenuto molto tempo prima, quasi un secolo prima, e di cui gli abitanti del paese forse sanno più di quanto non si sia mai detto.

Only registered users can download this free product.

Il secolo breve

Quello che ci siamo appena lasciati alle spalle è stato un secolo di straordinario progresso scientifico e i guerre totali, di crisi economiche e di grandi periodi di rilancio e di benessere, di rivoluzioni nella società e nella cultura. Un ‘secolo breve’ anche per l’accelerazione sempre più esasperata impressa agli eventi della storia e alle trasformazioni nella vita degli uomini. Eric Hobsbawm, nato nel 1917, affronta qui un compito arduo e affascinante anche per uno storico di fama mondiale e di sperimentate capacità scientifiche: delineare un panorama esauriente di un periodo che ha non solo studiato come ricercatore ma manche vissuto come uomo. Un libro fontamentale che ormai è universalmente riconosciuto come uno dei grandi classici della storiografia contemporanea.

Quello che ci siamo appena lasciati alle spalle è stato un secolo di straordinario progresso scientifico e i guerre totali, di crisi economiche e di grandi periodi di rilancio e di benessere, di rivoluzioni nella società e nella cultura. Un ‘secolo breve’ anche per l’accelerazione sempre più esasperata impressa agli eventi della storia e alle trasformazioni nella vita degli uomini. Eric Hobsbawm, nato nel 1917, affronta qui un compito arduo e affascinante anche per uno storico di fama mondiale e di sperimentate capacità scientifiche: delineare un panorama esauriente di un periodo che ha non solo studiato come ricercatore ma manche vissuto come uomo. Un libro fontamentale che ormai è universalmente riconosciuto come uno dei grandi classici della storiografia contemporanea.

Only registered users can download this free product.

Il quinto cavaliere

Un piccolo gruppo di terroristi libici sotto il comando del colonnello Kadhafi piazzano una bomba all’idrogeno a New York minacciando di farla esplodere, e causare così decine di milioni di morti, se il presidente degli Stati Uniti non intimi alle colonie sioniste di abbandonare la Cisgiordania. Il capo di Stato americano dovrà quindi barcamenarsi tra difficili rapporti politici con i leader intransigenti e religiosamente invasati di Israele e della Libia mentre sullo sfondo si profila una guerra nucleare senza precedenti nella storia dell’umanità.

Un piccolo gruppo di terroristi libici sotto il comando del colonnello Kadhafi piazzano una bomba all’idrogeno a New York minacciando di farla esplodere, e causare così decine di milioni di morti, se il presidente degli Stati Uniti non intimi alle colonie sioniste di abbandonare la Cisgiordania. Il capo di Stato americano dovrà quindi barcamenarsi tra difficili rapporti politici con i leader intransigenti e religiosamente invasati di Israele e della Libia mentre sullo sfondo si profila una guerra nucleare senza precedenti nella storia dell’umanità.

Only registered users can download this free product.

Il primo marito

Annie Adams pensa di avere tutto ciò che si può desiderare. A trentadue anni, ha un bel lavoro come giornalista di viaggi, alcuni amici fidati e una vita serena, ma soprattutto è convinta che l’amatissimo fidanzato Nick, con cui convive da tempo, sia l’uomo giusto per lei. Fino al giorno in cui, all’improvviso, lui la lascia. Ma com’è possibile? Non era forse l’uomo della sua vita, quello destinato a diventare suo marito?
Profondamente disorientata da questo abbandono così inatteso, Annie si trova costretta a vedere la sua vita con occhi diversi e quando, dopo poco, conosce del tutto casualmente Griffin, uno chef molto carino che lavora in un locale sulla spiaggia vicino a casa sua, senza pensarci troppo accetta di sposarlo, dopo soli tre mesi. Sarà davvero la persona giusta? Presto la loro vita in comune si rivela più complicata del previsto, e il sospetto di aver agito impulsivamente facendo la scelta sbagliata inizia a tormentarla. È Nick o Griffin l’uomo che Annie ama? Ma soprattutto, che cosa vuole davvero dalla sua vita? Acuta osservatrice dell’universo dei sentimenti, Laura Dave esplora con sguardo ironico e mai banale le scelte che si fanno in nome dell’amore. Il primo marito è una commedia romantica, scritta con stile e intelligenza, sulla capacità di ripartire da zero alla ricerca di se stessi e del lieto fine che tutti vorrebbero trovare, riscrivendo il proprio destino. **
### Sinossi
Annie Adams pensa di avere tutto ciò che si può desiderare. A trentadue anni, ha un bel lavoro come giornalista di viaggi, alcuni amici fidati e una vita serena, ma soprattutto è convinta che l’amatissimo fidanzato Nick, con cui convive da tempo, sia l’uomo giusto per lei. Fino al giorno in cui, all’improvviso, lui la lascia. Ma com’è possibile? Non era forse l’uomo della sua vita, quello destinato a diventare suo marito?
Profondamente disorientata da questo abbandono così inatteso, Annie si trova costretta a vedere la sua vita con occhi diversi e quando, dopo poco, conosce del tutto casualmente Griffin, uno chef molto carino che lavora in un locale sulla spiaggia vicino a casa sua, senza pensarci troppo accetta di sposarlo, dopo soli tre mesi. Sarà davvero la persona giusta? Presto la loro vita in comune si rivela più complicata del previsto, e il sospetto di aver agito impulsivamente facendo la scelta sbagliata inizia a tormentarla. È Nick o Griffin l’uomo che Annie ama? Ma soprattutto, che cosa vuole davvero dalla sua vita? Acuta osservatrice dell’universo dei sentimenti, Laura Dave esplora con sguardo ironico e mai banale le scelte che si fanno in nome dell’amore. Il primo marito è una commedia romantica, scritta con stile e intelligenza, sulla capacità di ripartire da zero alla ricerca di se stessi e del lieto fine che tutti vorrebbero trovare, riscrivendo il proprio destino.

Annie Adams pensa di avere tutto ciò che si può desiderare. A trentadue anni, ha un bel lavoro come giornalista di viaggi, alcuni amici fidati e una vita serena, ma soprattutto è convinta che l’amatissimo fidanzato Nick, con cui convive da tempo, sia l’uomo giusto per lei. Fino al giorno in cui, all’improvviso, lui la lascia. Ma com’è possibile? Non era forse l’uomo della sua vita, quello destinato a diventare suo marito?
Profondamente disorientata da questo abbandono così inatteso, Annie si trova costretta a vedere la sua vita con occhi diversi e quando, dopo poco, conosce del tutto casualmente Griffin, uno chef molto carino che lavora in un locale sulla spiaggia vicino a casa sua, senza pensarci troppo accetta di sposarlo, dopo soli tre mesi. Sarà davvero la persona giusta? Presto la loro vita in comune si rivela più complicata del previsto, e il sospetto di aver agito impulsivamente facendo la scelta sbagliata inizia a tormentarla. È Nick o Griffin l’uomo che Annie ama? Ma soprattutto, che cosa vuole davvero dalla sua vita? Acuta osservatrice dell’universo dei sentimenti, Laura Dave esplora con sguardo ironico e mai banale le scelte che si fanno in nome dell’amore. Il primo marito è una commedia romantica, scritta con stile e intelligenza, sulla capacità di ripartire da zero alla ricerca di se stessi e del lieto fine che tutti vorrebbero trovare, riscrivendo il proprio destino. **
### Sinossi
Annie Adams pensa di avere tutto ciò che si può desiderare. A trentadue anni, ha un bel lavoro come giornalista di viaggi, alcuni amici fidati e una vita serena, ma soprattutto è convinta che l’amatissimo fidanzato Nick, con cui convive da tempo, sia l’uomo giusto per lei. Fino al giorno in cui, all’improvviso, lui la lascia. Ma com’è possibile? Non era forse l’uomo della sua vita, quello destinato a diventare suo marito?
Profondamente disorientata da questo abbandono così inatteso, Annie si trova costretta a vedere la sua vita con occhi diversi e quando, dopo poco, conosce del tutto casualmente Griffin, uno chef molto carino che lavora in un locale sulla spiaggia vicino a casa sua, senza pensarci troppo accetta di sposarlo, dopo soli tre mesi. Sarà davvero la persona giusta? Presto la loro vita in comune si rivela più complicata del previsto, e il sospetto di aver agito impulsivamente facendo la scelta sbagliata inizia a tormentarla. È Nick o Griffin l’uomo che Annie ama? Ma soprattutto, che cosa vuole davvero dalla sua vita? Acuta osservatrice dell’universo dei sentimenti, Laura Dave esplora con sguardo ironico e mai banale le scelte che si fanno in nome dell’amore. Il primo marito è una commedia romantica, scritta con stile e intelligenza, sulla capacità di ripartire da zero alla ricerca di se stessi e del lieto fine che tutti vorrebbero trovare, riscrivendo il proprio destino.

Only registered users can download this free product.

Il Potere È Nella Mente

È questo il mentalismo di Francesco Tesei: non è magia, ma un ponte tra arte e psicologia, con richiami alla Programmazione Neuro Linguistica e una profonda conoscenza di tecniche di comunicazione. È conoscere se stessi, capire gli altri, intuirne i pensieri, condizionarli, superare gli ostacoli e i conflitti, assumendosi il diritto e la responsabilità di dare un significato a tutto quello che accade, diventando osservatori attivi,artefici e protagonisti del proprio destino. Nello spettacolo che porta nei teatri di tutta Italia,Tesei esplora le potenzialità della mente in maniera artistica e finalmente in queste pagine svela i suoi segreti: come si è avvicinato prima all’illusionismo e poi al mentalismo, i retroscena dello show e l’incredibile bagaglio di conoscenza che si nasconde dietro i trucchi che mette in scena sul palcoscenico. Oltre a idee e strategie applicabili nella vita quotidiana, propone ampie riflessioni sui misteri del pensiero e dell’inconscio, mediante continui richiami alle menti più brillanti di ogni epoca e a esempi tratti dalle sue esperienze personali.Con un linguaggio semplice e suggestivo Francesco Tesei rende accessibili e utili nella pratica le abilità della mente umana in un libro che è contemporaneamente sintesi, analisi, provocazione e ispirazione.

È questo il mentalismo di Francesco Tesei: non è magia, ma un ponte tra arte e psicologia, con richiami alla Programmazione Neuro Linguistica e una profonda conoscenza di tecniche di comunicazione. È conoscere se stessi, capire gli altri, intuirne i pensieri, condizionarli, superare gli ostacoli e i conflitti, assumendosi il diritto e la responsabilità di dare un significato a tutto quello che accade, diventando osservatori attivi,artefici e protagonisti del proprio destino. Nello spettacolo che porta nei teatri di tutta Italia,Tesei esplora le potenzialità della mente in maniera artistica e finalmente in queste pagine svela i suoi segreti: come si è avvicinato prima all’illusionismo e poi al mentalismo, i retroscena dello show e l’incredibile bagaglio di conoscenza che si nasconde dietro i trucchi che mette in scena sul palcoscenico. Oltre a idee e strategie applicabili nella vita quotidiana, propone ampie riflessioni sui misteri del pensiero e dell’inconscio, mediante continui richiami alle menti più brillanti di ogni epoca e a esempi tratti dalle sue esperienze personali.Con un linguaggio semplice e suggestivo Francesco Tesei rende accessibili e utili nella pratica le abilità della mente umana in un libro che è contemporaneamente sintesi, analisi, provocazione e ispirazione.

Only registered users can download this free product.

Il piccolo popolo decolla

Sono alti non più di dieci centimetri; si muovono e parlano a grande velocità; credono che gli uomini siano degli esseri lenti, goffi e stupidi; tra di loro ci sono sapienti, sacerdoti e guerrieri; hanno una lunga tradizione di storie fantastiche e leggi misteriose. Sono gli Gnomi di Città, o, più esattamente, i Niomi dell’Emporio. Un tempo pacifici abitatori notturni del grande Magazzino F.lli Arnold, poi scacciati e perseguitati, gli gnomi vogliono ora tornare a casa, nel luogo dove, nella notte dei tempi, i loro antenati mossero i primi passi. Ma per far ciò ci vuole un piano, e uno di loro – guarda caso – un piano ce l’ha. E il piano comincia con una cosa che si chiama ‘Concorde’, una cosa che, come recita l’Enciclopedia scientifica del Giovane Niomo, “va al doppio della velocità di un proiettile e ti danno del salmone affumicato da mangiare”…

Sono alti non più di dieci centimetri; si muovono e parlano a grande velocità; credono che gli uomini siano degli esseri lenti, goffi e stupidi; tra di loro ci sono sapienti, sacerdoti e guerrieri; hanno una lunga tradizione di storie fantastiche e leggi misteriose. Sono gli Gnomi di Città, o, più esattamente, i Niomi dell’Emporio. Un tempo pacifici abitatori notturni del grande Magazzino F.lli Arnold, poi scacciati e perseguitati, gli gnomi vogliono ora tornare a casa, nel luogo dove, nella notte dei tempi, i loro antenati mossero i primi passi. Ma per far ciò ci vuole un piano, e uno di loro – guarda caso – un piano ce l’ha. E il piano comincia con una cosa che si chiama ‘Concorde’, una cosa che, come recita l’Enciclopedia scientifica del Giovane Niomo, “va al doppio della velocità di un proiettile e ti danno del salmone affumicato da mangiare”…

Only registered users can download this free product.

Il piccione

Quando gli accadde il fatto del piccione, che sconvolse la sua esistenza da ungiorno all’altro, Jonathan Noel aveva già più di cinquant’anni, dietro di séun intervallo di tempo di vent’anni circa totalmente privo di eventi, e maiavrebbe prima pensato che potesse ancora accadergli qualcosa di fondamentalese non, un giorno, dopo la morte. E così gli andava benissimo. Infatti nonamava gli eventi, e odiava addirittura quelli che turbavano l’equilibriointerno e sovvertivano l’ordine esterno del quotidiano. 

Quando gli accadde il fatto del piccione, che sconvolse la sua esistenza da ungiorno all’altro, Jonathan Noel aveva già più di cinquant’anni, dietro di séun intervallo di tempo di vent’anni circa totalmente privo di eventi, e maiavrebbe prima pensato che potesse ancora accadergli qualcosa di fondamentalese non, un giorno, dopo la morte. E così gli andava benissimo. Infatti nonamava gli eventi, e odiava addirittura quelli che turbavano l’equilibriointerno e sovvertivano l’ordine esterno del quotidiano. 

Only registered users can download this free product.

Il paese delle nevi

Nel conferirgli il premio Nobel per il 1968, l’Accademia di Svezia ha riconosciuto a Yasunari Kawabata “magistrali doti di narratore che esprimono con grande sensibilità l’essenza dell’anima giapponese”. Il libro che qui presentiamo – e che è stato anche il suo primo ad esser tradotto in italiano – è considerato un capolavoro di finezza psicologica e stilistica. Scritto nel 1934, ma completato solo nel 1947, mostra al suo meglio l’arte sottile di Kawabata, poeta dei sentimenti che innesta sulla linea classica dei poemi seicenteschi del suo paese le suggestioni che gli vengono da una appassionata frequentazione della cultura occidentale.
Il “paese delle nevi” è il paradiso terrestre sulla costa occidentale della maggior isola del Giappone, dove la neve è alta quindici piedi, e sorgono terme squisite, e delicati luoghi di villeggiatura. In questa scena si dipana la storia di Shimamura, ricco e raffinato esteta, e di Komako, geisha delle terme. Komako fa parte di una categoria di geishe assai diverssa da quella che abita la città: le cortigiane del paese delle nevi non potranno mai diventare famose musiciste o danzatrici, penetrere tra le quinte della politica o degli affari: il loro destino è quello di maturare tra gli incanti e la corruzione del “paradiso”, perpetuamente dedite ai signori che, secondo la tradizione, salgono alle terme per trovarvi il riposo perfetto. L’incontro di Shimamura e Komako è dunque un incontro d’amore, ma da esso non nascerà che un gioco di trasporti continuamente trattenuti, rinfocolati, destinati a svanire, in un paesaggio di sogno, dove le chiacchiere discrete degli alberghi e la ricerca della bellezza costituiscono un ricamo ripetuto, sempre fascinosamente elusivo.

Nel conferirgli il premio Nobel per il 1968, l’Accademia di Svezia ha riconosciuto a Yasunari Kawabata “magistrali doti di narratore che esprimono con grande sensibilità l’essenza dell’anima giapponese”. Il libro che qui presentiamo – e che è stato anche il suo primo ad esser tradotto in italiano – è considerato un capolavoro di finezza psicologica e stilistica. Scritto nel 1934, ma completato solo nel 1947, mostra al suo meglio l’arte sottile di Kawabata, poeta dei sentimenti che innesta sulla linea classica dei poemi seicenteschi del suo paese le suggestioni che gli vengono da una appassionata frequentazione della cultura occidentale.
Il “paese delle nevi” è il paradiso terrestre sulla costa occidentale della maggior isola del Giappone, dove la neve è alta quindici piedi, e sorgono terme squisite, e delicati luoghi di villeggiatura. In questa scena si dipana la storia di Shimamura, ricco e raffinato esteta, e di Komako, geisha delle terme. Komako fa parte di una categoria di geishe assai diverssa da quella che abita la città: le cortigiane del paese delle nevi non potranno mai diventare famose musiciste o danzatrici, penetrere tra le quinte della politica o degli affari: il loro destino è quello di maturare tra gli incanti e la corruzione del “paradiso”, perpetuamente dedite ai signori che, secondo la tradizione, salgono alle terme per trovarvi il riposo perfetto. L’incontro di Shimamura e Komako è dunque un incontro d’amore, ma da esso non nascerà che un gioco di trasporti continuamente trattenuti, rinfocolati, destinati a svanire, in un paesaggio di sogno, dove le chiacchiere discrete degli alberghi e la ricerca della bellezza costituiscono un ricamo ripetuto, sempre fascinosamente elusivo.

Only registered users can download this free product.

Il Mio Cuore Sedizioso

**IL LIBRO CHE RACCOGLIE VENT’ANNI DI LOTTE, DI IMPEGNO, DI SCRITTURA DELL’AUTRICE DI** * **IL DIO DELLE PICCOLE COSE** *
« *Arundhati Roy è fra gli intellettuali più determinati e originali del nostro tempo.* »
**Naomi Klein**
« *La polemica di Arundhati Roy è importante e necessaria… dobbiamo esserle grati per il suo coraggio e il suo talento* »
**Salma Rushdie**
« *Arundhati Roy è una scrittrice che non conosce la paura. E in questo libro – in cui si fa appello alla giustizia, alla testimonianza, a un’umanità autentica – si esprime al meglio.* »
**Junot Diaz**
« *Arundhati Roy si domanda se le nostre democrazie, ormai avvizzite, siano ‘l’ultimo stadio della razza umana’ e spiega perché questo rischio sia da prendere molto sul serio* »
**Noam Chomsky**
*Il mio cuore sedizioso* raccoglie vent’anni dell’opera di **Arundhati Roy** , un lungo periodo in cui la scrittrice ha scelto l’inchiesta, il saggio politico, la testimonianza personale, il resoconto narrativo, come mezzi per condurre le sue battaglie per la giustizia, i diritti e la libertà in un contesto che diventava sempre più ostile. Nell’insieme, il volume traccia una parabola che comincia dalla vittoria del **Booker Prize** con ***Il dio delle piccole cose*** per finire con l’ultimo romanzo, *Il ministero della suprema felicità* : un percorso di vita e di scrittura nel segno della compassione, della solidarietà e del coraggio.
Incisiva e diretta, la voce dell’autrice si è sempre levata in difesa della collettività, dei popoli e delle loro terre, a dispetto della logica distruttiva delle potenti corporazioni finanziarie, sociali, religiose, militari e politiche.
In costante dialogo con i temi e le ambientazioni dei suoi romanzi, dei quali hanno il fascino e la ricchezza espressiva, questi scritti documentano il viaggio di Arundhati Roy in India e nel mondo, a partire da *La fine delle illusioni* , che apre la raccolta, per arrivare a *Il mio cuore sedizioso* , che la conclude.
**
### Sinossi
**IL LIBRO CHE RACCOGLIE VENT’ANNI DI LOTTE, DI IMPEGNO, DI SCRITTURA DELL’AUTRICE DI** * **IL DIO DELLE PICCOLE COSE** *
« *Arundhati Roy è fra gli intellettuali più determinati e originali del nostro tempo.* »
**Naomi Klein**
« *La polemica di Arundhati Roy è importante e necessaria… dobbiamo esserle grati per il suo coraggio e il suo talento* »
**Salma Rushdie**
« *Arundhati Roy è una scrittrice che non conosce la paura. E in questo libro – in cui si fa appello alla giustizia, alla testimonianza, a un’umanità autentica – si esprime al meglio.* »
**Junot Diaz**
« *Arundhati Roy si domanda se le nostre democrazie, ormai avvizzite, siano ‘l’ultimo stadio della razza umana’ e spiega perché questo rischio sia da prendere molto sul serio* »
**Noam Chomsky**
*Il mio cuore sedizioso* raccoglie vent’anni dell’opera di **Arundhati Roy** , un lungo periodo in cui la scrittrice ha scelto l’inchiesta, il saggio politico, la testimonianza personale, il resoconto narrativo, come mezzi per condurre le sue battaglie per la giustizia, i diritti e la libertà in un contesto che diventava sempre più ostile. Nell’insieme, il volume traccia una parabola che comincia dalla vittoria del **Booker Prize** con ***Il dio delle piccole cose*** per finire con l’ultimo romanzo, *Il ministero della suprema felicità* : un percorso di vita e di scrittura nel segno della compassione, della solidarietà e del coraggio.
Incisiva e diretta, la voce dell’autrice si è sempre levata in difesa della collettività, dei popoli e delle loro terre, a dispetto della logica distruttiva delle potenti corporazioni finanziarie, sociali, religiose, militari e politiche.
In costante dialogo con i temi e le ambientazioni dei suoi romanzi, dei quali hanno il fascino e la ricchezza espressiva, questi scritti documentano il viaggio di Arundhati Roy in India e nel mondo, a partire da *La fine delle illusioni* , che apre la raccolta, per arrivare a *Il mio cuore sedizioso* , che la conclude.

**IL LIBRO CHE RACCOGLIE VENT’ANNI DI LOTTE, DI IMPEGNO, DI SCRITTURA DELL’AUTRICE DI** * **IL DIO DELLE PICCOLE COSE** *
« *Arundhati Roy è fra gli intellettuali più determinati e originali del nostro tempo.* »
**Naomi Klein**
« *La polemica di Arundhati Roy è importante e necessaria… dobbiamo esserle grati per il suo coraggio e il suo talento* »
**Salma Rushdie**
« *Arundhati Roy è una scrittrice che non conosce la paura. E in questo libro – in cui si fa appello alla giustizia, alla testimonianza, a un’umanità autentica – si esprime al meglio.* »
**Junot Diaz**
« *Arundhati Roy si domanda se le nostre democrazie, ormai avvizzite, siano ‘l’ultimo stadio della razza umana’ e spiega perché questo rischio sia da prendere molto sul serio* »
**Noam Chomsky**
*Il mio cuore sedizioso* raccoglie vent’anni dell’opera di **Arundhati Roy** , un lungo periodo in cui la scrittrice ha scelto l’inchiesta, il saggio politico, la testimonianza personale, il resoconto narrativo, come mezzi per condurre le sue battaglie per la giustizia, i diritti e la libertà in un contesto che diventava sempre più ostile. Nell’insieme, il volume traccia una parabola che comincia dalla vittoria del **Booker Prize** con ***Il dio delle piccole cose*** per finire con l’ultimo romanzo, *Il ministero della suprema felicità* : un percorso di vita e di scrittura nel segno della compassione, della solidarietà e del coraggio.
Incisiva e diretta, la voce dell’autrice si è sempre levata in difesa della collettività, dei popoli e delle loro terre, a dispetto della logica distruttiva delle potenti corporazioni finanziarie, sociali, religiose, militari e politiche.
In costante dialogo con i temi e le ambientazioni dei suoi romanzi, dei quali hanno il fascino e la ricchezza espressiva, questi scritti documentano il viaggio di Arundhati Roy in India e nel mondo, a partire da *La fine delle illusioni* , che apre la raccolta, per arrivare a *Il mio cuore sedizioso* , che la conclude.
**
### Sinossi
**IL LIBRO CHE RACCOGLIE VENT’ANNI DI LOTTE, DI IMPEGNO, DI SCRITTURA DELL’AUTRICE DI** * **IL DIO DELLE PICCOLE COSE** *
« *Arundhati Roy è fra gli intellettuali più determinati e originali del nostro tempo.* »
**Naomi Klein**
« *La polemica di Arundhati Roy è importante e necessaria… dobbiamo esserle grati per il suo coraggio e il suo talento* »
**Salma Rushdie**
« *Arundhati Roy è una scrittrice che non conosce la paura. E in questo libro – in cui si fa appello alla giustizia, alla testimonianza, a un’umanità autentica – si esprime al meglio.* »
**Junot Diaz**
« *Arundhati Roy si domanda se le nostre democrazie, ormai avvizzite, siano ‘l’ultimo stadio della razza umana’ e spiega perché questo rischio sia da prendere molto sul serio* »
**Noam Chomsky**
*Il mio cuore sedizioso* raccoglie vent’anni dell’opera di **Arundhati Roy** , un lungo periodo in cui la scrittrice ha scelto l’inchiesta, il saggio politico, la testimonianza personale, il resoconto narrativo, come mezzi per condurre le sue battaglie per la giustizia, i diritti e la libertà in un contesto che diventava sempre più ostile. Nell’insieme, il volume traccia una parabola che comincia dalla vittoria del **Booker Prize** con ***Il dio delle piccole cose*** per finire con l’ultimo romanzo, *Il ministero della suprema felicità* : un percorso di vita e di scrittura nel segno della compassione, della solidarietà e del coraggio.
Incisiva e diretta, la voce dell’autrice si è sempre levata in difesa della collettività, dei popoli e delle loro terre, a dispetto della logica distruttiva delle potenti corporazioni finanziarie, sociali, religiose, militari e politiche.
In costante dialogo con i temi e le ambientazioni dei suoi romanzi, dei quali hanno il fascino e la ricchezza espressiva, questi scritti documentano il viaggio di Arundhati Roy in India e nel mondo, a partire da *La fine delle illusioni* , che apre la raccolta, per arrivare a *Il mio cuore sedizioso* , che la conclude.

Only registered users can download this free product.

Il lupo e l’equilibrista

**La storia di un’amicizia singolare e senza tempo: quella tra un uomo desideroso di ritrovare sé stesso e il lupo che gli ha insegnato a guardare la realtà con occhi nuovi.**
Il sole inonda di luce il crinale della montagna esaltando la sua muta bellezza. Vette per molti inaccessibili, ma non per Chris, che è cresciuto scalando quelle pareti rocciose di cui conosce ogni angolo, ogni singola increspatura. Per lui la montagna è sinonimo di un equilibrio che nasce dall’accordo perfetto tra sé stesso e ciò che lo circonda. Un equilibrio che, da tempo, sente di aver perduto. Da quando sono venuti meno i suoi punti di riferimento e ha accettato un lavoro che lo costringe a tradire la sua vera natura. Eppure, qualcosa sta per cambiare. Perché Francesca, sua compagna da sempre, ha in serbo una sorpresa per lui: un lupo grigio che ha conosciuto la meschinità dell’uomo e deve ritrovare una dimensione di vita più autentica, proprio come Chris. Non appena incrocia lo sguardo del re dei boschi, nel recinto dietro casa, Chris si perde negli occhi color ambra dell’animale e si rende conto che Francesca ha ragione: forse, accomunati dallo stesso destino ancor prima di conoscersi, lui e il lupo potrebbero aiutarsi a vicenda e diventare uno la salvezza dell’altro. Così, un passo dopo l’altro, Chris insegna al lupo a fidarsi di nuovo della mano che gli offre il cibo e gli accarezza, non senza timore, il dorso peloso. A sua volta, il lupo, con movenze precise che derivano dalla legge del branco, guida il suo nuovo compagno alla riscoperta del mondo naturale, dei profumi, dei suoni e dei colori che cambiano al mutare delle stagioni. Ma c’è ancora una cosa che Chris e il lupo devono fare insieme: un viaggio lungo il sentiero che porta alla montagna. Solo salendo lassù, dove tutte le sensazioni si amplificano nel silenzio, potranno finalmente toccare il cielo da esperti equilibristi.
**Max Solinas** , scultore noto e apprezzato, firma un esordio personalissimo nel quale si respira la sua passione per le Dolomiti, che chiama casa ed esplora in compagnia della lupa Arja, sua preziosa guida da dieci anni.
**Una storia schietta e sincera che ci esorta a guardare la montagna con rispetto per farne una maestra di vita, perché essa rappresenta, prima di tutto, un modo di essere e di interpretare il nostro ruolo nel mondo.**

**La storia di un’amicizia singolare e senza tempo: quella tra un uomo desideroso di ritrovare sé stesso e il lupo che gli ha insegnato a guardare la realtà con occhi nuovi.**
Il sole inonda di luce il crinale della montagna esaltando la sua muta bellezza. Vette per molti inaccessibili, ma non per Chris, che è cresciuto scalando quelle pareti rocciose di cui conosce ogni angolo, ogni singola increspatura. Per lui la montagna è sinonimo di un equilibrio che nasce dall’accordo perfetto tra sé stesso e ciò che lo circonda. Un equilibrio che, da tempo, sente di aver perduto. Da quando sono venuti meno i suoi punti di riferimento e ha accettato un lavoro che lo costringe a tradire la sua vera natura. Eppure, qualcosa sta per cambiare. Perché Francesca, sua compagna da sempre, ha in serbo una sorpresa per lui: un lupo grigio che ha conosciuto la meschinità dell’uomo e deve ritrovare una dimensione di vita più autentica, proprio come Chris. Non appena incrocia lo sguardo del re dei boschi, nel recinto dietro casa, Chris si perde negli occhi color ambra dell’animale e si rende conto che Francesca ha ragione: forse, accomunati dallo stesso destino ancor prima di conoscersi, lui e il lupo potrebbero aiutarsi a vicenda e diventare uno la salvezza dell’altro. Così, un passo dopo l’altro, Chris insegna al lupo a fidarsi di nuovo della mano che gli offre il cibo e gli accarezza, non senza timore, il dorso peloso. A sua volta, il lupo, con movenze precise che derivano dalla legge del branco, guida il suo nuovo compagno alla riscoperta del mondo naturale, dei profumi, dei suoni e dei colori che cambiano al mutare delle stagioni. Ma c’è ancora una cosa che Chris e il lupo devono fare insieme: un viaggio lungo il sentiero che porta alla montagna. Solo salendo lassù, dove tutte le sensazioni si amplificano nel silenzio, potranno finalmente toccare il cielo da esperti equilibristi.
**Max Solinas** , scultore noto e apprezzato, firma un esordio personalissimo nel quale si respira la sua passione per le Dolomiti, che chiama casa ed esplora in compagnia della lupa Arja, sua preziosa guida da dieci anni.
**Una storia schietta e sincera che ci esorta a guardare la montagna con rispetto per farne una maestra di vita, perché essa rappresenta, prima di tutto, un modo di essere e di interpretare il nostro ruolo nel mondo.**

Only registered users can download this free product.

Il giuramento dell’highlander

Aulay Buchanan ha deciso di passare qualche giorno a pescare per rilassarsi e stare solo durante l’anniversario della battaglia in cui lui è rimasto ferito e ha perso il suo amato fratello gemello. Certo non avrebbe mai immaginato di veder spuntare dal mare una donna bellissima dai lunghi capelli neri legata all’albero di una nave che, dopo aver mormorato alcune terribili parole, sviene tra le sue braccia. E ancora più incredibile è che la giovane, riavutasi dal suo stato di incoscienza ma priva di memoria, si convinca al risveglio di essere sua moglie… **
### Sinossi
Aulay Buchanan ha deciso di passare qualche giorno a pescare per rilassarsi e stare solo durante l’anniversario della battaglia in cui lui è rimasto ferito e ha perso il suo amato fratello gemello. Certo non avrebbe mai immaginato di veder spuntare dal mare una donna bellissima dai lunghi capelli neri legata all’albero di una nave che, dopo aver mormorato alcune terribili parole, sviene tra le sue braccia. E ancora più incredibile è che la giovane, riavutasi dal suo stato di incoscienza ma priva di memoria, si convinca al risveglio di essere sua moglie…

Aulay Buchanan ha deciso di passare qualche giorno a pescare per rilassarsi e stare solo durante l’anniversario della battaglia in cui lui è rimasto ferito e ha perso il suo amato fratello gemello. Certo non avrebbe mai immaginato di veder spuntare dal mare una donna bellissima dai lunghi capelli neri legata all’albero di una nave che, dopo aver mormorato alcune terribili parole, sviene tra le sue braccia. E ancora più incredibile è che la giovane, riavutasi dal suo stato di incoscienza ma priva di memoria, si convinca al risveglio di essere sua moglie… **
### Sinossi
Aulay Buchanan ha deciso di passare qualche giorno a pescare per rilassarsi e stare solo durante l’anniversario della battaglia in cui lui è rimasto ferito e ha perso il suo amato fratello gemello. Certo non avrebbe mai immaginato di veder spuntare dal mare una donna bellissima dai lunghi capelli neri legata all’albero di una nave che, dopo aver mormorato alcune terribili parole, sviene tra le sue braccia. E ancora più incredibile è che la giovane, riavutasi dal suo stato di incoscienza ma priva di memoria, si convinca al risveglio di essere sua moglie…

Only registered users can download this free product.

IL GIGANTE ANNEGATO

Si sa che l'attributo "inquietante" viene concesso con molta generosità, e molto spesso a sproposito, agli scrittori di fantascienza; ma nel caso di J. G. Ballard sarebbe difficile trovarne uno più calzante e meritato. Urania, che lo segue dal primo romanzo, (Il vento dal nulla, 1962), è lieta di presentare questa antologia in cui lo stesso autore ha riordinato dodici suoi tipici racconti. Cinque di questi sono già apparsi in Urania dal 1963 al 1968, altri sono inediti ma in tutti Ballard si riafferma come il grande scrittore, il magico caposcuola che ha aperto alla fantascienza inglese le strade più inusitate e ambigue dell'innaturale, del difforme, dell'allucinato.

Si sa che l'attributo "inquietante" viene concesso con molta generosità, e molto spesso a sproposito, agli scrittori di fantascienza; ma nel caso di J. G. Ballard sarebbe difficile trovarne uno più calzante e meritato. Urania, che lo segue dal primo romanzo, (Il vento dal nulla, 1962), è lieta di presentare questa antologia in cui lo stesso autore ha riordinato dodici suoi tipici racconti. Cinque di questi sono già apparsi in Urania dal 1963 al 1968, altri sono inediti ma in tutti Ballard si riafferma come il grande scrittore, il magico caposcuola che ha aperto alla fantascienza inglese le strade più inusitate e ambigue dell'innaturale, del difforme, dell'allucinato.

Only registered users can download this free product.

Il giardiniere spagnolo

Harrington Brande ama, di un amore ossessivo, il suo unico figlio Nichols. Per tetro e diffidente orgoglio, finirà per perdere quest’ultimo bene. Glielo ruberà, opponendosi alla sua tormentata figura di padre non paterno, un personaggio solare: un favoloso giardiniere capace di dischiudere al ragazzo intimorito, minacciato da ogni inibizione, il mondo della spontaneità, della salute fisica e morale. Sullo sfondo degli smaglianti cieli di Spagna un mondo da vivere da difendere appassionatamente sino alla morte.

Harrington Brande ama, di un amore ossessivo, il suo unico figlio Nichols. Per tetro e diffidente orgoglio, finirà per perdere quest’ultimo bene. Glielo ruberà, opponendosi alla sua tormentata figura di padre non paterno, un personaggio solare: un favoloso giardiniere capace di dischiudere al ragazzo intimorito, minacciato da ogni inibizione, il mondo della spontaneità, della salute fisica e morale. Sullo sfondo degli smaglianti cieli di Spagna un mondo da vivere da difendere appassionatamente sino alla morte.

Only registered users can download this free product.

Il fuoco nero

Durante una crociera di addestramento il ponte di comando dell'Enterprise viene devastato da una violenta esplosione che lascia Kirk gravemente ferito. L'unico a sospettare un sabotaggio è Spock che, in aperta sfida alle decisioni del Comando di Flotta, avvia delle indagini che lo portano ad un'improbabile alleanza con Romulani e Klingon e alla scoperta della minaccia costituita dai bellicosi Tomariiani. Al suo ritorno Spock viene però condannato per tradimento e rinchiuso in un carcere federale di massima sicurezza da cui riesce a fuggire con l'aiuto di un pirata romulano… e Kirk si viene così a trovare di fronte ad una delle situazioni più difficili della sua carriera, mentre in gioco ci sono la pace e la libertà dell'intera galassia.

Durante una crociera di addestramento il ponte di comando dell'Enterprise viene devastato da una violenta esplosione che lascia Kirk gravemente ferito. L'unico a sospettare un sabotaggio è Spock che, in aperta sfida alle decisioni del Comando di Flotta, avvia delle indagini che lo portano ad un'improbabile alleanza con Romulani e Klingon e alla scoperta della minaccia costituita dai bellicosi Tomariiani. Al suo ritorno Spock viene però condannato per tradimento e rinchiuso in un carcere federale di massima sicurezza da cui riesce a fuggire con l'aiuto di un pirata romulano… e Kirk si viene così a trovare di fronte ad una delle situazioni più difficili della sua carriera, mentre in gioco ci sono la pace e la libertà dell'intera galassia.

Only registered users can download this free product.

Il faraone assassino

Amelia Peabody e suo marito Radcliffe non sono fatti per la tranquilla vita borghese. Adesso che hanno un figlio William, detto Ramses sono costretti ad adattarsi alle regole della società vittoriana, ma Amelia preferirebbe di gran lunga essere braccata per il deserto da una banda di dervisci, piuttosto che servire tè e pasticcini. Così, quando alcuni misteriosi delitti rischiano di compromettere i lavori in un promettente sito archeologico, Amelia e Radcliffe prendono l’occasione al volo: lasciano il piccolo Ramses alla cognata e partono per l’Egitto. Il loro scopo è aiutare una vecchia amica di Radcliffe, Lady Baskerville; suo marito, Sir Henry Baskerville, è stato infatti trovato morto in circostanze inquietanti: sul suo viso è come stampata una smorfia di puro terrore e sulla sua fronte, tracciato col sangue, c’è un disegno raffigurante l’ureo, il serpente sacro simbolo del divino faraone…

Amelia Peabody e suo marito Radcliffe non sono fatti per la tranquilla vita borghese. Adesso che hanno un figlio William, detto Ramses sono costretti ad adattarsi alle regole della società vittoriana, ma Amelia preferirebbe di gran lunga essere braccata per il deserto da una banda di dervisci, piuttosto che servire tè e pasticcini. Così, quando alcuni misteriosi delitti rischiano di compromettere i lavori in un promettente sito archeologico, Amelia e Radcliffe prendono l’occasione al volo: lasciano il piccolo Ramses alla cognata e partono per l’Egitto. Il loro scopo è aiutare una vecchia amica di Radcliffe, Lady Baskerville; suo marito, Sir Henry Baskerville, è stato infatti trovato morto in circostanze inquietanti: sul suo viso è come stampata una smorfia di puro terrore e sulla sua fronte, tracciato col sangue, c’è un disegno raffigurante l’ureo, il serpente sacro simbolo del divino faraone…

Only registered users can download this free product.