15729–15744 di 81643 risultati

L’Imprevedibile Venetia

***** *UNO DEI MIGLIORI ROMANZI DELLA MAESTRA DEL GENERE REGENCY FINALMENTE IN EDIZIONE INTEGRALE** **Grandi passioni, humour, una perfetta ricostruzione storica e una protagonista unica.**
« *Georgette Heyer è una scrittrice più brava di quanto pensiate.* »
**A.S. Byatt**
Condannata a vivere nella solitudine della tenuta di famiglia nello Yorkshire da un padre misantropo, alla sua morte la bella, intelligente e indipendente **Venetia Lanyon** deve per giunta occuparsi della proprietà: il fratello maggiore, infatti, ha preferito dedicarsi alla carriera militare e il minore è preso solo dai suoi libri.
Un giorno il vicino di tenuta, **Lord Damerel** , torna a casa e, dopo un incontro casuale tra i due, la vita di Venetia viene sconvolta dal gentiluomo dalla pessima fama di libertino, che tuttavia si comporta con lei in modo corretto, riuscendo a portare una ventata di novità alle sue giornate noiose. La loro amicizia, fondata su un’intesa che si consolida ogni giorno, scatena molti pettegolezzi e il morboso interesse di parenti e amici…
**
### Sinossi
***** *UNO DEI MIGLIORI ROMANZI DELLA MAESTRA DEL GENERE REGENCY FINALMENTE IN EDIZIONE INTEGRALE** **Grandi passioni, humour, una perfetta ricostruzione storica e una protagonista unica.**
« *Georgette Heyer è una scrittrice più brava di quanto pensiate.* »
**A.S. Byatt**
Condannata a vivere nella solitudine della tenuta di famiglia nello Yorkshire da un padre misantropo, alla sua morte la bella, intelligente e indipendente **Venetia Lanyon** deve per giunta occuparsi della proprietà: il fratello maggiore, infatti, ha preferito dedicarsi alla carriera militare e il minore è preso solo dai suoi libri.
Un giorno il vicino di tenuta, **Lord Damerel** , torna a casa e, dopo un incontro casuale tra i due, la vita di Venetia viene sconvolta dal gentiluomo dalla pessima fama di libertino, che tuttavia si comporta con lei in modo corretto, riuscendo a portare una ventata di novità alle sue giornate noiose. La loro amicizia, fondata su un’intesa che si consolida ogni giorno, scatena molti pettegolezzi e il morboso interesse di parenti e amici…

***** *UNO DEI MIGLIORI ROMANZI DELLA MAESTRA DEL GENERE REGENCY FINALMENTE IN EDIZIONE INTEGRALE** **Grandi passioni, humour, una perfetta ricostruzione storica e una protagonista unica.**
« *Georgette Heyer è una scrittrice più brava di quanto pensiate.* »
**A.S. Byatt**
Condannata a vivere nella solitudine della tenuta di famiglia nello Yorkshire da un padre misantropo, alla sua morte la bella, intelligente e indipendente **Venetia Lanyon** deve per giunta occuparsi della proprietà: il fratello maggiore, infatti, ha preferito dedicarsi alla carriera militare e il minore è preso solo dai suoi libri.
Un giorno il vicino di tenuta, **Lord Damerel** , torna a casa e, dopo un incontro casuale tra i due, la vita di Venetia viene sconvolta dal gentiluomo dalla pessima fama di libertino, che tuttavia si comporta con lei in modo corretto, riuscendo a portare una ventata di novità alle sue giornate noiose. La loro amicizia, fondata su un’intesa che si consolida ogni giorno, scatena molti pettegolezzi e il morboso interesse di parenti e amici…
**
### Sinossi
***** *UNO DEI MIGLIORI ROMANZI DELLA MAESTRA DEL GENERE REGENCY FINALMENTE IN EDIZIONE INTEGRALE** **Grandi passioni, humour, una perfetta ricostruzione storica e una protagonista unica.**
« *Georgette Heyer è una scrittrice più brava di quanto pensiate.* »
**A.S. Byatt**
Condannata a vivere nella solitudine della tenuta di famiglia nello Yorkshire da un padre misantropo, alla sua morte la bella, intelligente e indipendente **Venetia Lanyon** deve per giunta occuparsi della proprietà: il fratello maggiore, infatti, ha preferito dedicarsi alla carriera militare e il minore è preso solo dai suoi libri.
Un giorno il vicino di tenuta, **Lord Damerel** , torna a casa e, dopo un incontro casuale tra i due, la vita di Venetia viene sconvolta dal gentiluomo dalla pessima fama di libertino, che tuttavia si comporta con lei in modo corretto, riuscendo a portare una ventata di novità alle sue giornate noiose. La loro amicizia, fondata su un’intesa che si consolida ogni giorno, scatena molti pettegolezzi e il morboso interesse di parenti e amici…

Only registered users can download this free product.

L’Impero in Quota

Le Alpi sono state un territorio, per molti aspetti esemplare, di radicali trasformazioni politiche, sociali e culturali nei secoli in cui si è dispiegata la civiltà romana. Prioritario a qualunque discorso storico è comprendere la visione che gli antichi Romani avevano delle Alpi e dei popoli che le abitavano: luoghi marginali, difficili e inospitali; barriere a difesa di Roma e della penisola; cerniere di comunicazione con la realtà transalpina; spazi estremi ove il sacro e il sacrilego si incontravano; attraversamenti imperiali carichi di implicazioni geopolitiche; vettori di comunicazioni, di commerci, di idee; luoghi di resistenza a difesa del territorio. Questo affascinante volume non ha una sequenza cronologica. Esso segue l’indispensabile snodarsi storico degli eventi importanti con approfondimenti sulla vita materiale, sulle mentalità, sulle strutture sociali, economiche e religiose entro cui si sono formati e hanno operato uomini e donne vissuti nel territorio alpino.
I Romani hanno scritto un capitolo importante nella storia delle Alpi. Anche se a loro non piacevano affatto: troppo alte, troppo fredde, troppo lontane dal mare Mediterraneo e da Roma. Per ragioni politiche e strategiche essi decisero di occuparle, abbastanza tardi nella loro storia, per riuscire a valicarle in sicurezza e completare la costruzione del loro grande impero. Il baluardo inaccessibile che, in origine, costituiva il confine netto e la presunta naturale protezione dell’Italia diventò progressivamente un luogo di passaggio frequentato. La conquista non si tradusse nella mera occupazione militare di un territorio sottratto con le armi ai popoli che lo abitavano. Ben presto i Romani compresero che le Terre Alte, in apparenza «naturalmente» svantaggiate, potevano essere utili non solo dal punto di vista del controllo territoriale ma anche come serbatoio di materie prime e come potenziali incubatori di sviluppo economico. In tale prospettiva, la montagna, all’inizio soltanto episodicamente attraversata, diventò più appetibile e i rari spazi di abitabilità furono progressivamente sottoposti a un’opera capillare e sistematica di addomesticamento. Nei secoli della conquista le Alpi diventarono il teatro di avventure umane quasi in stile Far West rappresentando un’opportunità concreta per uomini spregiudicati alla ricerca di fortuna, per coloni italici trapiantati nelle città alpine, per imprenditori che fondarono le loro attività nelle valli e nelle aree collinari prealpine.

Le Alpi sono state un territorio, per molti aspetti esemplare, di radicali trasformazioni politiche, sociali e culturali nei secoli in cui si è dispiegata la civiltà romana. Prioritario a qualunque discorso storico è comprendere la visione che gli antichi Romani avevano delle Alpi e dei popoli che le abitavano: luoghi marginali, difficili e inospitali; barriere a difesa di Roma e della penisola; cerniere di comunicazione con la realtà transalpina; spazi estremi ove il sacro e il sacrilego si incontravano; attraversamenti imperiali carichi di implicazioni geopolitiche; vettori di comunicazioni, di commerci, di idee; luoghi di resistenza a difesa del territorio. Questo affascinante volume non ha una sequenza cronologica. Esso segue l’indispensabile snodarsi storico degli eventi importanti con approfondimenti sulla vita materiale, sulle mentalità, sulle strutture sociali, economiche e religiose entro cui si sono formati e hanno operato uomini e donne vissuti nel territorio alpino.
I Romani hanno scritto un capitolo importante nella storia delle Alpi. Anche se a loro non piacevano affatto: troppo alte, troppo fredde, troppo lontane dal mare Mediterraneo e da Roma. Per ragioni politiche e strategiche essi decisero di occuparle, abbastanza tardi nella loro storia, per riuscire a valicarle in sicurezza e completare la costruzione del loro grande impero. Il baluardo inaccessibile che, in origine, costituiva il confine netto e la presunta naturale protezione dell’Italia diventò progressivamente un luogo di passaggio frequentato. La conquista non si tradusse nella mera occupazione militare di un territorio sottratto con le armi ai popoli che lo abitavano. Ben presto i Romani compresero che le Terre Alte, in apparenza «naturalmente» svantaggiate, potevano essere utili non solo dal punto di vista del controllo territoriale ma anche come serbatoio di materie prime e come potenziali incubatori di sviluppo economico. In tale prospettiva, la montagna, all’inizio soltanto episodicamente attraversata, diventò più appetibile e i rari spazi di abitabilità furono progressivamente sottoposti a un’opera capillare e sistematica di addomesticamento. Nei secoli della conquista le Alpi diventarono il teatro di avventure umane quasi in stile Far West rappresentando un’opportunità concreta per uomini spregiudicati alla ricerca di fortuna, per coloni italici trapiantati nelle città alpine, per imprenditori che fondarono le loro attività nelle valli e nelle aree collinari prealpine.

Only registered users can download this free product.

L’esplorazione dello spazio

L’attrazione dell’uomo per le stelle e le domande sul cosmo sono antiche quanto l’umanità, anche se solo con Galileo l’indagine astronomica si è aperta al cielo profondo. Il volume ripercorre le tappe della scoperta dello spazio, dal lancio delle prime sonde allo sbarco sulla Luna, dai robot atterrati sulle sabbie rosse di Marte, alle visite alle comete, fino al grande salto delle missioni verso i giganti gassosi più lontani dalla Terra, come Giove, Saturno e i loro satelliti, compreso l’atterraggio europeo su Titano. Alcune importanti acquisizioni sono state raggiunte, ma sull’infinità dei mondi la storia è ancora tutta da scrivere.

L’attrazione dell’uomo per le stelle e le domande sul cosmo sono antiche quanto l’umanità, anche se solo con Galileo l’indagine astronomica si è aperta al cielo profondo. Il volume ripercorre le tappe della scoperta dello spazio, dal lancio delle prime sonde allo sbarco sulla Luna, dai robot atterrati sulle sabbie rosse di Marte, alle visite alle comete, fino al grande salto delle missioni verso i giganti gassosi più lontani dalla Terra, come Giove, Saturno e i loro satelliti, compreso l’atterraggio europeo su Titano. Alcune importanti acquisizioni sono state raggiunte, ma sull’infinità dei mondi la storia è ancora tutta da scrivere.

Only registered users can download this free product.

L’Esecuzione

Il ritratto degli uomini chiave del movimento che oggi, dai banchi del governo, eseguono il disegno originario concepito da Casaleggio padre. I legami e le collaborazioni con personaggi e movimenti dell’ultradestra internazionale. La relazione con la Lega, cominciata molto tempo prima delle elezioni del 4 marzo 2018. Dopo il libro L’esperimento, Jacopo Iacoboni prosegue il suo viaggio-inchiesta nel mondo dei 5 Stelle mettendo a nudo tutti gli aspetti della loro transizione da movimento a partito al potere.

Il ritratto degli uomini chiave del movimento che oggi, dai banchi del governo, eseguono il disegno originario concepito da Casaleggio padre. I legami e le collaborazioni con personaggi e movimenti dell’ultradestra internazionale. La relazione con la Lega, cominciata molto tempo prima delle elezioni del 4 marzo 2018. Dopo il libro L’esperimento, Jacopo Iacoboni prosegue il suo viaggio-inchiesta nel mondo dei 5 Stelle mettendo a nudo tutti gli aspetti della loro transizione da movimento a partito al potere.

Only registered users can download this free product.

L’arte del cambiamento. La soluzione dei problemi psicologici personali e interpersonali in tempi brevi

Risultato dal lavoro congiunto di Giorgio Nardone e di Paul Watzlawick, questo volume presenta in forma sistematica il modello di terapia breve per la soluzione di problemi psicologici specifici. L’approccio strategico alla psicoterapia, ossia la moderna evoluzione della terapia sistemica in simbiosi con l’ipnoterapia di Milton Erickson, rappresenta una prospettiva rivoluzionaria rispetto alle forme convenzionali di intervento psicoterapeutico. Si tratta di un modello teorico e operativo per la soluzione in tempi brevi dei problemi individuali, di coppia e di famiglia, applicabile anche a contesti interpersonali più ampi, e non solo clinici. **

Risultato dal lavoro congiunto di Giorgio Nardone e di Paul Watzlawick, questo volume presenta in forma sistematica il modello di terapia breve per la soluzione di problemi psicologici specifici. L’approccio strategico alla psicoterapia, ossia la moderna evoluzione della terapia sistemica in simbiosi con l’ipnoterapia di Milton Erickson, rappresenta una prospettiva rivoluzionaria rispetto alle forme convenzionali di intervento psicoterapeutico. Si tratta di un modello teorico e operativo per la soluzione in tempi brevi dei problemi individuali, di coppia e di famiglia, applicabile anche a contesti interpersonali più ampi, e non solo clinici. **

Only registered users can download this free product.

L’anima del male

**Una nuova indagine per Kate Burkholder**
*L’anima del male* , il nuovo thriller di Linda Castillo, è un capolavoro di suspense, atmosfera e colpi di scena, dalla penna di una vera maestra del genere.
Sono molti i segreti sussurrati di bocca in bocca a Painters Mill. Nelle case degli amish, in cui il tempo sembra essersi fermato e l’unica luce è quella delle lanterne a olio, ci sono cose che non devono essere dette ad alta voce. Mai.
Lo sa bene Kate Burkholder, capo della polizia della piccola cittadina sprofondata nelle campagne dell’Ohio, un tempo amish lei stessa, prima che ogni cosa cambiasse nella sua vita. Ma il passato, per il comandante Burkholder, non è che un capitolo chiuso: Kate non crede nelle ferite aperte. Soprattutto adesso che la sua vita sembra finalmente sul binario giusto.
È per questo che, sfidando il silenzio e la nota ritrosia della comunità amish, è decisa a venire a capo della morte di Daniel Gingerich, diciotto anni, bruciato vivo nel rogo di un fienile. Daniel era un ragazzo devoto al culto amish e gran lavoratore: la sua morte appare come un crudele scherzo del destino. Ma il comandante Burkholder ha il sospetto che non ci sia nulla di accidentale nella sua atroce fine. Decide così di indagare, scavando tra le bugie, i legami, il passato di quelli che lo conoscevano, arrivando a scoprire i tremendi lati oscuri della vita del giovane Daniel. E di chi, nonostante tutto, ne sta proteggendo il ricordo.

**Una nuova indagine per Kate Burkholder**
*L’anima del male* , il nuovo thriller di Linda Castillo, è un capolavoro di suspense, atmosfera e colpi di scena, dalla penna di una vera maestra del genere.
Sono molti i segreti sussurrati di bocca in bocca a Painters Mill. Nelle case degli amish, in cui il tempo sembra essersi fermato e l’unica luce è quella delle lanterne a olio, ci sono cose che non devono essere dette ad alta voce. Mai.
Lo sa bene Kate Burkholder, capo della polizia della piccola cittadina sprofondata nelle campagne dell’Ohio, un tempo amish lei stessa, prima che ogni cosa cambiasse nella sua vita. Ma il passato, per il comandante Burkholder, non è che un capitolo chiuso: Kate non crede nelle ferite aperte. Soprattutto adesso che la sua vita sembra finalmente sul binario giusto.
È per questo che, sfidando il silenzio e la nota ritrosia della comunità amish, è decisa a venire a capo della morte di Daniel Gingerich, diciotto anni, bruciato vivo nel rogo di un fienile. Daniel era un ragazzo devoto al culto amish e gran lavoratore: la sua morte appare come un crudele scherzo del destino. Ma il comandante Burkholder ha il sospetto che non ci sia nulla di accidentale nella sua atroce fine. Decide così di indagare, scavando tra le bugie, i legami, il passato di quelli che lo conoscevano, arrivando a scoprire i tremendi lati oscuri della vita del giovane Daniel. E di chi, nonostante tutto, ne sta proteggendo il ricordo.

Only registered users can download this free product.

L’amore che mi allontana da te

**L’amore infrange ogni barriera, reale o immaginaria** Leah e Cole Astori sono cresciuti insieme nella stessa famiglia, ma non hanno legami di sangue. Leah è la sorella più piccola, sbocciata in una bellissima e attraente ragazza. Cole è stato adottato quando era bambino e ha sempre cercato di rendere orgogliosi i suoi nuovi familiari. I due giovani lavorano insieme al Paradise Resort di Miami, la grande impresa di casa Astori, e custodiscono uno scottante segreto: Leah è segretamente innamorata di Cole, fin da quando era una ragazzina; Cole è segretamente innamorato di Leah, ma è terrorizzato al pensiero di poter rovinare la famiglia. Tra situazioni imbarazzanti, allusioni neanche tanto velate e un’incredibile attrazione reciproca, quanto potranno resistere i due giovani alla forza inarrestabile dell’amore e della passione? E se segreti ancora più oscuri, celati nel profondo delle loro anime, rischiassero di rovinare tutto? Dopo le difficili vicende di *L’amore che mi porta a te* , un nuovo capitolo della saga degli Astori: un soffio di felicità e leggerezza – pur con qualche nota dolceamara – nella delicata storia della famiglia italoamericana. **

**L’amore infrange ogni barriera, reale o immaginaria** Leah e Cole Astori sono cresciuti insieme nella stessa famiglia, ma non hanno legami di sangue. Leah è la sorella più piccola, sbocciata in una bellissima e attraente ragazza. Cole è stato adottato quando era bambino e ha sempre cercato di rendere orgogliosi i suoi nuovi familiari. I due giovani lavorano insieme al Paradise Resort di Miami, la grande impresa di casa Astori, e custodiscono uno scottante segreto: Leah è segretamente innamorata di Cole, fin da quando era una ragazzina; Cole è segretamente innamorato di Leah, ma è terrorizzato al pensiero di poter rovinare la famiglia. Tra situazioni imbarazzanti, allusioni neanche tanto velate e un’incredibile attrazione reciproca, quanto potranno resistere i due giovani alla forza inarrestabile dell’amore e della passione? E se segreti ancora più oscuri, celati nel profondo delle loro anime, rischiassero di rovinare tutto? Dopo le difficili vicende di *L’amore che mi porta a te* , un nuovo capitolo della saga degli Astori: un soffio di felicità e leggerezza – pur con qualche nota dolceamara – nella delicata storia della famiglia italoamericana. **

Only registered users can download this free product.

L’AGENTE SEGRETO. Semplice storia

Il fallito attentato all'Osservatorio di Greenwich, compiuto il 15 febbraio 1894 dall'anarchico Martial Bourdin, fornì a Conrad lo spunto dell'«Agente segreto», romanzo «politico» e «occidentale», da annoverarsi fra i suoi capolavori; egli lo considerava ricco di possibilità drammatiche, tanto che nel 1920 lo rielaborò per il teatro. La vicenda, ambientata nell'equivoco mondo dei terroristi, delle spie, dei provocatori con sottile tecnica di suspense poliziesco, morde a fondo nella realtà dei rapporti umani, improntati alla violenza, alla sete di potere, alla sopraffazione: sia che si tratti dell'ultrareazionario Vladimir, creatore di trame nere (e ispirato pure ad un personaggio storico, il generale Selivertsov), sia dei poliziotti senza scrupoli, o delle ripugnanti figure di terroristi o del protagonista Verloc, affetto da «nichilismo morale». Nessuno dei personaggi si solleva all'ardente romanticismo di altre creature conradiane – un Heyst, un Lord Jim – in questo che è il più pessimistico libro del grande scrittore, e forse il più attuale, su un mondo divorato dalla violenza, visto attraverso il gelido vetro dell'ironia che gli conferisce una mirabile unità di tono.
(fonte: quarta di copertina)

Il fallito attentato all'Osservatorio di Greenwich, compiuto il 15 febbraio 1894 dall'anarchico Martial Bourdin, fornì a Conrad lo spunto dell'«Agente segreto», romanzo «politico» e «occidentale», da annoverarsi fra i suoi capolavori; egli lo considerava ricco di possibilità drammatiche, tanto che nel 1920 lo rielaborò per il teatro. La vicenda, ambientata nell'equivoco mondo dei terroristi, delle spie, dei provocatori con sottile tecnica di suspense poliziesco, morde a fondo nella realtà dei rapporti umani, improntati alla violenza, alla sete di potere, alla sopraffazione: sia che si tratti dell'ultrareazionario Vladimir, creatore di trame nere (e ispirato pure ad un personaggio storico, il generale Selivertsov), sia dei poliziotti senza scrupoli, o delle ripugnanti figure di terroristi o del protagonista Verloc, affetto da «nichilismo morale». Nessuno dei personaggi si solleva all'ardente romanticismo di altre creature conradiane – un Heyst, un Lord Jim – in questo che è il più pessimistico libro del grande scrittore, e forse il più attuale, su un mondo divorato dalla violenza, visto attraverso il gelido vetro dell'ironia che gli conferisce una mirabile unità di tono.
(fonte: quarta di copertina)

Only registered users can download this free product.

Io, Annibale

Tattico geniale e condottiero leggendario. Uomo dalla doppia, profonda cultura, punica e greca, versato persino nei campi dell’arte e della filosofia. Ma anche ‘mostro assetato di sangue’. Impassibile di fronte ai massacri della guerra e ideatore di perfidi inganni. Questo è Annibale, il più grande tra i nemici di Roma. E queste sono le sue memorie, ‘trascritte’ da un grande storico.

Tattico geniale e condottiero leggendario. Uomo dalla doppia, profonda cultura, punica e greca, versato persino nei campi dell’arte e della filosofia. Ma anche ‘mostro assetato di sangue’. Impassibile di fronte ai massacri della guerra e ideatore di perfidi inganni. Questo è Annibale, il più grande tra i nemici di Roma. E queste sono le sue memorie, ‘trascritte’ da un grande storico.

Only registered users can download this free product.

Io Sono Dinamite

Quando l’8 gennaio 1889 Franz Overbeck entra nella stanza di Friedrich Nietzsche, lo trova rannicchiato sul divano, impegnato in apparenza a correggere il suo *Nietzsche contra Wagner*. In realtà non è così: il filosofo ripete i gesti necessari per la lettura – la carta a una certa distanza dal naso, gli occhi che scorrono da sinistra a destra – ma non sembra più in grado di decodificare le sue stesse parole. Overbeck è un uomo silenzioso, solido, poco avvezzo alle manifestazioni emotive, ma quando vede in quello stato mentale il suo amico e collega dei tempi universitari a Basilea si sente mancare le gambe. Solo un anno prima in *Ecce Homo* , destinato a uscire postumo, Nietzsche si descriveva in tutt’altro tono: «Un giorno sarà legato al mio nome il ricordo di qualcosa di enorme – una crisi quale non si era mai vista sulla terra, la più profonda collisione della coscienza. Io non sono un uomo, sono dinamite». Sembrerebbe solo il passaggio oltre la linea d’ombra della follia, ma tutta la vita di Nietzsche si gioca su questa doppiezza: da un lato il filosofo iconoclasta, l’ordigno umano pronto a far saltare tutti i dogmi morali, religiosi e istituzionali di fine secolo; dall’altro l’anima vacillante attratta magneticamente dagli abissi dell’irrazionale in cui, per una tragica ironia, finirà per cadere. Ed è su questa antinomia che Sue Prideaux costruisce la biografia del primo maestro del sospetto, l’innesco intellettuale che contribuì a far esplodere in tutta la sua energia il Novecento. *Io sono dinamite* è il ritratto di un uomo che presentiva il proprio tramonto precoce ma proprio per questo era scosso da un intenso impulso vitale. E infatti i disturbi alla vista e le emicranie lancinanti, in parte all’origine del suo stile ellittico e oracolare, non gli impedirono di esordire come *enfant prodige* della filologia classica e conquistare presto il campo della filosofia. Allo stesso modo, il suo carattere ispido non gli proibì di costruire i legami che ne hanno intessuto l’esistenza: dal rapporto edipico e burrascoso con Richard Wagner al *ménage à trois* intellettuale col filosofo Paul Rée e la fascinosa Lou Salomé, una delle più brillanti future allieve di Freud, fino al vincolo doloroso di affetti con la sorella Elisabeth, custode e insieme “traditrice” del suo lascito letterario, sulle soglie del grande malinteso nazista che ha determinato la fama – e l’infamia – postuma del geniale ideatore del superuomo. «La migliore biografia dell’anno» – *The Times* «Una biografia esemplare» – *The New York Times* «Così dovrebbe essere ogni biografia: avventurosa, acuta, commovente, spesso persino comica, piena di dettagli scelti con acume e veri e propri squarci sulla vita di un uomo straordinario. È davvero dinamite.» – Sarah Bakewell, autrice di *Montaigne* e *Al caffè degli esistenzialisti* «Sue Prideaux getta la sua luce ferma e razionale sul più incandescente tra i poeti-filosofi: il risultato non poteva che essere illuminante.» – John Banville, autore de *Il mare e la spiegazione dei fatti* «Brillante, spiritosa, perfettamente calata nel contesto selvaggio e fatale della Germania dell’Ottocento, Io sono dinamite è una biografia eccezionale che ci restituisce la figura di un uomo a cui la storia ha inflitto un torto.» – Hugo Rifkind, *The Times* «Questa biografia è un ritratto straordinariamente originale di Nietzsche ed è scritta in maniera splendida» – Antony Beevor, autore di *Stalingrado* «Splendido! Il resoconto magnificamente scritto, intenso e commovente, di una vita dedicata alla conquista della grandezza intellettuale» – *The Financial Times* «Se può esistere una biografia popolare di Nietzsche, è questa» – *The Evening Standard* «Un capolavoro! Ciò che distingue questa biografia dai resoconti precedenti della vita di Nietzsche è la sua vibrante intimità. Evitando il troppo rigore filosofico, Sue Prideaux si avvicina semplicemente a Nietzsche più di chiunque altro abbia mai fatto prima» – *The Los Angeles Review of Books* «Un libro straordinario, impressionante per profondità e ampiezza» – *The Sunday Times*

Quando l’8 gennaio 1889 Franz Overbeck entra nella stanza di Friedrich Nietzsche, lo trova rannicchiato sul divano, impegnato in apparenza a correggere il suo *Nietzsche contra Wagner*. In realtà non è così: il filosofo ripete i gesti necessari per la lettura – la carta a una certa distanza dal naso, gli occhi che scorrono da sinistra a destra – ma non sembra più in grado di decodificare le sue stesse parole. Overbeck è un uomo silenzioso, solido, poco avvezzo alle manifestazioni emotive, ma quando vede in quello stato mentale il suo amico e collega dei tempi universitari a Basilea si sente mancare le gambe. Solo un anno prima in *Ecce Homo* , destinato a uscire postumo, Nietzsche si descriveva in tutt’altro tono: «Un giorno sarà legato al mio nome il ricordo di qualcosa di enorme – una crisi quale non si era mai vista sulla terra, la più profonda collisione della coscienza. Io non sono un uomo, sono dinamite». Sembrerebbe solo il passaggio oltre la linea d’ombra della follia, ma tutta la vita di Nietzsche si gioca su questa doppiezza: da un lato il filosofo iconoclasta, l’ordigno umano pronto a far saltare tutti i dogmi morali, religiosi e istituzionali di fine secolo; dall’altro l’anima vacillante attratta magneticamente dagli abissi dell’irrazionale in cui, per una tragica ironia, finirà per cadere. Ed è su questa antinomia che Sue Prideaux costruisce la biografia del primo maestro del sospetto, l’innesco intellettuale che contribuì a far esplodere in tutta la sua energia il Novecento. *Io sono dinamite* è il ritratto di un uomo che presentiva il proprio tramonto precoce ma proprio per questo era scosso da un intenso impulso vitale. E infatti i disturbi alla vista e le emicranie lancinanti, in parte all’origine del suo stile ellittico e oracolare, non gli impedirono di esordire come *enfant prodige* della filologia classica e conquistare presto il campo della filosofia. Allo stesso modo, il suo carattere ispido non gli proibì di costruire i legami che ne hanno intessuto l’esistenza: dal rapporto edipico e burrascoso con Richard Wagner al *ménage à trois* intellettuale col filosofo Paul Rée e la fascinosa Lou Salomé, una delle più brillanti future allieve di Freud, fino al vincolo doloroso di affetti con la sorella Elisabeth, custode e insieme “traditrice” del suo lascito letterario, sulle soglie del grande malinteso nazista che ha determinato la fama – e l’infamia – postuma del geniale ideatore del superuomo. «La migliore biografia dell’anno» – *The Times* «Una biografia esemplare» – *The New York Times* «Così dovrebbe essere ogni biografia: avventurosa, acuta, commovente, spesso persino comica, piena di dettagli scelti con acume e veri e propri squarci sulla vita di un uomo straordinario. È davvero dinamite.» – Sarah Bakewell, autrice di *Montaigne* e *Al caffè degli esistenzialisti* «Sue Prideaux getta la sua luce ferma e razionale sul più incandescente tra i poeti-filosofi: il risultato non poteva che essere illuminante.» – John Banville, autore de *Il mare e la spiegazione dei fatti* «Brillante, spiritosa, perfettamente calata nel contesto selvaggio e fatale della Germania dell’Ottocento, Io sono dinamite è una biografia eccezionale che ci restituisce la figura di un uomo a cui la storia ha inflitto un torto.» – Hugo Rifkind, *The Times* «Questa biografia è un ritratto straordinariamente originale di Nietzsche ed è scritta in maniera splendida» – Antony Beevor, autore di *Stalingrado* «Splendido! Il resoconto magnificamente scritto, intenso e commovente, di una vita dedicata alla conquista della grandezza intellettuale» – *The Financial Times* «Se può esistere una biografia popolare di Nietzsche, è questa» – *The Evening Standard* «Un capolavoro! Ciò che distingue questa biografia dai resoconti precedenti della vita di Nietzsche è la sua vibrante intimità. Evitando il troppo rigore filosofico, Sue Prideaux si avvicina semplicemente a Nietzsche più di chiunque altro abbia mai fatto prima» – *The Los Angeles Review of Books* «Un libro straordinario, impressionante per profondità e ampiezza» – *The Sunday Times*

Only registered users can download this free product.

Introduzione a Lacan

Dai primi passi nel mondo della psichiatria alla scoperta della psicoanalisi freudiana, dalla frequentazione dei seminari di Kojève all’inserimento negli ambienti dello strutturalismo, dalla lettura di Heidegger all’amicizia con Merleau-Ponty, fino al confronto critico con Sartre e Ricœur, quello di Lacan si profila come un percorso teorico assolutamente originale, sempre in bilico tra la ricerca clinica e la speculazione filosofica.

Dai primi passi nel mondo della psichiatria alla scoperta della psicoanalisi freudiana, dalla frequentazione dei seminari di Kojève all’inserimento negli ambienti dello strutturalismo, dalla lettura di Heidegger all’amicizia con Merleau-Ponty, fino al confronto critico con Sartre e Ricœur, quello di Lacan si profila come un percorso teorico assolutamente originale, sempre in bilico tra la ricerca clinica e la speculazione filosofica.

Only registered users can download this free product.

Instinct – Edizione Italiana

**Finalmente in Italia il romanzo che ha ispirato l’amatissima serie TV**
Il professor Dylan Reinhart, ex agente della CIA, è uno stimato docente della Ivy League nonché massima autorità in fatto di comportamento criminale. Ma quando una copia del suo bestseller sull’argomento viene rinvenuta sulla scena di un omicidio raccapricciante insieme a un messaggio minaccioso dell’assassino, la polizia inizia a pensare che qualcuno possa aver «preso appunti».
Elizabeth Needham, brillante e determinata detective della polizia di New York responsabile del caso, recluta Dylan per assisterla nelle indagini e in particolare per decifrare il significato di un altro souvenir lasciato sulla scena: una carta da gioco. Ma la scia di sangue non sembra fermarsi: a ogni omicidio corrisponde una nuova carta. Così il professor Reinhart inizia a sospettare che le carte non siano una firma, ma piuttosto un punto di riferimento, un indizio del killer che punta direttamente alla prossima vittima. Mentre i titoli dei tabloid sull’assassino conosciuto come Il Mazziere spopolano in edicola, New York è in preda al panico. La polizia sembra perdere terreno e può puntare ormai solo su Dylan per dare la caccia a un serial killer letale e imprevedibile. E se, dopo essersi addentrato sempre più nella mente dell’assassino, dopo aver pensato davvero come un criminale, Dylan non riuscisse più a tornare indietro?

**Finalmente in Italia il romanzo che ha ispirato l’amatissima serie TV**
Il professor Dylan Reinhart, ex agente della CIA, è uno stimato docente della Ivy League nonché massima autorità in fatto di comportamento criminale. Ma quando una copia del suo bestseller sull’argomento viene rinvenuta sulla scena di un omicidio raccapricciante insieme a un messaggio minaccioso dell’assassino, la polizia inizia a pensare che qualcuno possa aver «preso appunti».
Elizabeth Needham, brillante e determinata detective della polizia di New York responsabile del caso, recluta Dylan per assisterla nelle indagini e in particolare per decifrare il significato di un altro souvenir lasciato sulla scena: una carta da gioco. Ma la scia di sangue non sembra fermarsi: a ogni omicidio corrisponde una nuova carta. Così il professor Reinhart inizia a sospettare che le carte non siano una firma, ma piuttosto un punto di riferimento, un indizio del killer che punta direttamente alla prossima vittima. Mentre i titoli dei tabloid sull’assassino conosciuto come Il Mazziere spopolano in edicola, New York è in preda al panico. La polizia sembra perdere terreno e può puntare ormai solo su Dylan per dare la caccia a un serial killer letale e imprevedibile. E se, dopo essersi addentrato sempre più nella mente dell’assassino, dopo aver pensato davvero come un criminale, Dylan non riuscisse più a tornare indietro?

Only registered users can download this free product.

Insieme…Perfettamente sbagliati

La serie Young Lovers continua e questa volta i protagonisti saranno i personaggi più discussi e criticati di Fairhope.
Sì, sto parlando proprio di loro, Cassie e Micheal, ve li ricordate, vero?
Li avete conosciuti dal punto di vista di chi ha subito le loro scelte e sicuramente li avrete giudicati in base a questo.
Ma come saranno davvero?
Non vi resta che scoprirlo!
Nuovi panorami e nuovi personaggi accompagneranno i nostri protagonisti in un altalenante susseguirsi di eventi che sconvolgeranno le loro vite. **
### Sinossi
La serie Young Lovers continua e questa volta i protagonisti saranno i personaggi più discussi e criticati di Fairhope.
Sì, sto parlando proprio di loro, Cassie e Micheal, ve li ricordate, vero?
Li avete conosciuti dal punto di vista di chi ha subito le loro scelte e sicuramente li avrete giudicati in base a questo.
Ma come saranno davvero?
Non vi resta che scoprirlo!
Nuovi panorami e nuovi personaggi accompagneranno i nostri protagonisti in un altalenante susseguirsi di eventi che sconvolgeranno le loro vite.

La serie Young Lovers continua e questa volta i protagonisti saranno i personaggi più discussi e criticati di Fairhope.
Sì, sto parlando proprio di loro, Cassie e Micheal, ve li ricordate, vero?
Li avete conosciuti dal punto di vista di chi ha subito le loro scelte e sicuramente li avrete giudicati in base a questo.
Ma come saranno davvero?
Non vi resta che scoprirlo!
Nuovi panorami e nuovi personaggi accompagneranno i nostri protagonisti in un altalenante susseguirsi di eventi che sconvolgeranno le loro vite. **
### Sinossi
La serie Young Lovers continua e questa volta i protagonisti saranno i personaggi più discussi e criticati di Fairhope.
Sì, sto parlando proprio di loro, Cassie e Micheal, ve li ricordate, vero?
Li avete conosciuti dal punto di vista di chi ha subito le loro scelte e sicuramente li avrete giudicati in base a questo.
Ma come saranno davvero?
Non vi resta che scoprirlo!
Nuovi panorami e nuovi personaggi accompagneranno i nostri protagonisti in un altalenante susseguirsi di eventi che sconvolgeranno le loro vite.

Only registered users can download this free product.

Indagine a due facce (eLit)

Da quando un’amica le ha offerto di fare la babysitter a suo figlio, Laurel Coleman sembra aver recuperato un po’ di tranquillità nella propria vita. Un giorno, però, assiste a un fatto orribile, l’uccisione dell’amica da parte del marito, Eric Fees. Non le rimane che scappare e portare con sé il piccolo perché l’assassino è deciso a eliminare ogni testimone. Ed è talmente determinato che ingaggia un investigatore, Sam Lassiter, per trovare la squilibrata che avrebbe rapito suo figlio!

Da quando un’amica le ha offerto di fare la babysitter a suo figlio, Laurel Coleman sembra aver recuperato un po’ di tranquillità nella propria vita. Un giorno, però, assiste a un fatto orribile, l’uccisione dell’amica da parte del marito, Eric Fees. Non le rimane che scappare e portare con sé il piccolo perché l’assassino è deciso a eliminare ogni testimone. Ed è talmente determinato che ingaggia un investigatore, Sam Lassiter, per trovare la squilibrata che avrebbe rapito suo figlio!

Only registered users can download this free product.

INCANTO: La novella

Io avevo lei, lei aveva me.
Niente era mai stato così perfetto,
eppure mancava ancora qualcosa per
completare la nostra realizzazione.
Proprio quando il destino si è messo da parte,
ci ha provato la mia Tigre a opporsi all’inevitabile… Com’è andata a finire?
Piuttosto scontato.
Ho vinto io.
Dopo Claustrofobia e Nemesi,
Zoe Blac firma l’ultimo avvincente viaggio
di Lucas ed Elettra.
Un autentico omaggio ai tantissimi lettori che hanno apprezzato questa straordinaria duologia erotica. **
### Sinossi
Io avevo lei, lei aveva me.
Niente era mai stato così perfetto,
eppure mancava ancora qualcosa per
completare la nostra realizzazione.
Proprio quando il destino si è messo da parte,
ci ha provato la mia Tigre a opporsi all’inevitabile… Com’è andata a finire?
Piuttosto scontato.
Ho vinto io.
Dopo Claustrofobia e Nemesi,
Zoe Blac firma l’ultimo avvincente viaggio
di Lucas ed Elettra.
Un autentico omaggio ai tantissimi lettori che hanno apprezzato questa straordinaria duologia erotica.

Io avevo lei, lei aveva me.
Niente era mai stato così perfetto,
eppure mancava ancora qualcosa per
completare la nostra realizzazione.
Proprio quando il destino si è messo da parte,
ci ha provato la mia Tigre a opporsi all’inevitabile… Com’è andata a finire?
Piuttosto scontato.
Ho vinto io.
Dopo Claustrofobia e Nemesi,
Zoe Blac firma l’ultimo avvincente viaggio
di Lucas ed Elettra.
Un autentico omaggio ai tantissimi lettori che hanno apprezzato questa straordinaria duologia erotica. **
### Sinossi
Io avevo lei, lei aveva me.
Niente era mai stato così perfetto,
eppure mancava ancora qualcosa per
completare la nostra realizzazione.
Proprio quando il destino si è messo da parte,
ci ha provato la mia Tigre a opporsi all’inevitabile… Com’è andata a finire?
Piuttosto scontato.
Ho vinto io.
Dopo Claustrofobia e Nemesi,
Zoe Blac firma l’ultimo avvincente viaggio
di Lucas ed Elettra.
Un autentico omaggio ai tantissimi lettori che hanno apprezzato questa straordinaria duologia erotica.

Only registered users can download this free product.

In presa diretta. La costruzione del fascismo raccontata in tempo reale (1919-1925)

Attraverso tre temi: crisi dello Stato, conservazione rivoluzionaria e generazioni in conflitto, l’eBook ricostruisce la natura e gli orizzonti del fascismo ricorrendo a testi scritti da fascisti ea antifascisti e pubblicati tra il 1921, quando i fascisti si presentarono nei “blocchi nazionali” in occasione delle elezioni politiche, ed il 1925, quando il fascismo diventò a tutti gli effetti regime.

Attraverso tre temi: crisi dello Stato, conservazione rivoluzionaria e generazioni in conflitto, l’eBook ricostruisce la natura e gli orizzonti del fascismo ricorrendo a testi scritti da fascisti ea antifascisti e pubblicati tra il 1921, quando i fascisti si presentarono nei “blocchi nazionali” in occasione delle elezioni politiche, ed il 1925, quando il fascismo diventò a tutti gli effetti regime.

Only registered users can download this free product.