1361–1376 di 66978 risultati

Doppia verità

Lauren, una ragazza bionda, bella e raffinata, ha urgenza di trovare un lavoro. Spinta dalla necessita’, segue il suggerimento, in verità poco ortodosso, di un lontano zio titolare d’industria: deve entrare in una grossa azienda concorrente.
Saliti in fretta i gradini della gerarchia, Lauren diventa l’insostituibile assistente del presidente, ed ha accesso a tutti i segreti aziendali nonchè al cuore del fascinoso Nick Sinclair.
Ricattata dallo zio, che vorrebbe ottenere da lei preziosi informazioni su Sinclair, Lauren, innamorata, si schiera con Nick e ricorre… ad una doppia verita’.

Dire quasi la stessa cosa

Il libro nasce da una serie di conferenze e seminari sulla traduzione tenuti da Umberto Eco a Toronto, a Oxford e all’Università di Bologna negli ultimi anni e dell’intervento orale cerca di mantenere il tono di conversazione. I testi si propongono di agitare problemi teorici partendo da esperienze pratiche, quelle che l’autore ha fatto nel corso degli anni come correttore di traduzioni altrui, come traduttore in proprio e come autore tradotto che ha collaborato con i propri traduttori. La questione centrale è naturalmente che cosa voglia dire tradurre, e la risposta – ovvero la domanda di partenza – è che significhi “dire quasi la stessa cosa”. A prima vista sembra che il problema stia tutto in quel “quasi” ma, in effetti, molti sono gli interrogativi anche rispetto al “dire”, rispetto allo “stessa” e sosprattutto rispetto alla “cosa”. Dato un testo, che cosa di quel testo deve rendere il traduttore? La semplice superficie lessicale e sintattica? Troppo facile, ovvero troppo difficile, come si vedrà. **

Diario clandestino

Guareschi era, nel settembre 1943, ad Alessandria, con una giovane ulcera gastrica e una vecchia bicicletta e combatteva in divisa da tenente. Il giorno 8 era comandato in servizio di ordine pubblico, ma nonostante tutto il suo impegno, non riuscì a evitare lo scoppio dell’armistizio. Il giorno dopo fu catturato dai tedeschi e portato prigioniero in Germania, dove rimase fino al settembre 1945. Questo è il diario di quella prigionia, che l’autore andava componendo di giorno in giorno e, spesso, leggeva ai compagni. Il Diario clandestino è il rovescio dei più consueti racconti di guerra e di prigionia: non sofferenze ma risate, non tragedia ma allegria. **

Di Cosa Parliamo Quando Parliamo D’Amore

Pubblicato negli Stati Uniti nel 1981 e in Italia nel 1987, questo libro, un classico carveriano, è ormai introvabile da parecchi anni. Con una nuova traduzione, lo ripubblica ora minimum fax proseguendo così il cammino della collana «I libri di Caver» che ha restituito ai lettori italiani uno dei più grandi autori del Novecento.
Di cosa parliamo quando parliamo d’amore riunisce diciassette racconti che colpiscono immancabilmente al cuore per la drammatica umanità dei protagonisti e la purezza cristallina della scrittura, alcuni dei quali ripresi con successo da Robert Altman nel suo capolavoro America Oggi. Il titolo, di forte impatto, è ormai diventato un’espressione di uso comune, e il libro è un cult book tradotto in tutto il mondo.

Dentro Anonymous. Viaggio nelle legioni dei cyberattivisti

Cosa è successo al movimento di hacktivisti dopo l’ondata di arresti internazionali di alcuni mesi fa? Come si organizza? Quali sono i suoi strumenti? Come sono state effettuate alcune delle azioni più famose, compiute in Italia e all’estero? E perché?
Tra testimonianze dirette, decine di interviste, retroscena mai usciti, questa inchiesta sul campo ricostruisce gli ultimi sviluppi di Anonymous, il gruppo di cyberattivisti che ha dichiarato guerra a governi e aziende di mezzo mondo mostrando l’influenza morale di Julian Assange e il suo rapporto con WikiLeaks.
Un racconto giornalistico che testimonia il “dietro le quinte” di alcuni cruciali attacchi e che riflette sulle sfide di un movimento di “senza volto” che si propone di difendere la libertà di espressione e la libera circolazione delle informazioni in un mondo in cui invece sempre di più ci viene richiesto, quando non imposto, di metterci la faccia.

Delitti senza tempo

È più appassionante il Giallo o la Fantascienza? Il quesito è legittimo se si pensa che tutti e due questi generi letterari hanno incontrato negli ultimi anni un favore di pubblico davvero invidiabile. Rispondere alla domanda tuttavia non è facile. Anche perché le statistiche e le indagini di mercato affermano in modo categorico che gli appassionati di Gialli abitano al di qua del muro, gli appassionati di Fantascienza «orbitano» al di là: cioè chi legge Gialli non legge Fantascienza, e viceversa.
Elenco racconti:
1\. NECROLOGIO di Isaac Asimov
2\. IL DISINTEGRATORE di Arthur Conan Doyle
3\. HOKA HOLMES di Poul Anderson e Gordon R. Dickson
4\. MORTE DI UN ARLECCHINO di Agatha Christie
5\. CRIMINALI CERCANSI di Robert Sheckley
6\. I SEGRETI DELLA NOTTE di Cornell Woolrich
7\. IL DOTTOR URTH, INVESTIGATORE di Isaac Asimov
8\. ASSASSINIO NELLO SPAZIO di Donald E. Westlake
9\. LA PORTA DI BRONZO di Raymond Chandler
10\. IL FRUTTO IN FONDO ALLA COPPA di Ray Bradbury
11\. IL MONDO DI KK-KK di Erle Stanley Gardner
12\. UN LADRO INTERPLANETARIO di Arthur C. Clarke
13\. LA RISATINA GHIOTTA di Isaac Asimov
14\. L’UOMO CHE UCCIDEVA GLI IMMORTALI di J.T. Mc Intosh
15\. LA PRIMA MACCHINA DEL TEMPO di Fredde Brown
16\. RUMORE DI TUONO di Ray Bradbury
17\. CRIMINE CONTRO PASSIONE di Fritz Leiber

Deadwood: l’epopea delle colline nere

DEADWOOD, DAKOTA TERRITORIES, 1876: Legendary gunman Wild Bill Hickcock and his friend Charlie Utter have come to the Black Hills town of Deadwood fresh from Cheyenne, fleeing an ungrateful populace. Bill, aging and sick but still able to best any man in a fair gunfight, just wants to be left alone to drink and play cards. But in this town of played-out miners, bounty hunters, upstairs girls, Chinese immigrants, and various other entrepeneurs and miscreants, he finds himself pursued by a vicious sheriff, a perverse whore man bent on revenge, and a besotted Calamity Jane. Fueled by liquor, sex, and violence, this is the real wild west, unlike anything portrayed in the dime novels that first told its story.

Dal big bang ai buchi neri: Breve storia del tempo

Stephen Hawking è la più celebre tra le grandi figure della scienza contemporanea. Con questo saggio – diventato un classico della divulgazione scientifica – ha permesso anche ai non specialisti di accostarsi alle più importanti scoperte della fisica degli astri, rendendole chiare e avvincenti.
Come ebbe origine l’universo, e perché? Quando è cominciato il tempo? Avrà mai fine? Il cosmo è destinato a espandersi per sempre, o un giorno comincerà a contrarsi? Nel creato c’è posto per un creatore? Sono quesiti che l’uomo si pone da sempre, e a cui la scienza comincia a dare risposte verificabili. La struttura dello spazio e del tempo, la loro storia e il loro destino, il principio di indeterminazione, le particelle elementari, i buchi neri, l’unificazione della fisica: queste le tappe di un viaggio appassionante verso le frontiere estreme della cosmologia, in un libro che si è imposto come bestseller internazionale.

Daddy’s Friend

Rory è un giovane ricco e annoiato, che trascorre le sue giornate tra college e feste con gli amici. Fino a quando un giorno non incrocia lo sguardo di un uomo più grande di lui, Daniel, un amico di suo padre che non vedeva da molti anni. Ben presto tra i due si instaurerà una relazione infuocata, nella quale Rory sperimenterà per la prima volta cosa significa adeguarsi al volere di qualcun altro; Daniel ama mantenere il controllo e per farlo è disposto anche a mentire. **
### Sinossi
Rory è un giovane ricco e annoiato, che trascorre le sue giornate tra college e feste con gli amici. Fino a quando un giorno non incrocia lo sguardo di un uomo più grande di lui, Daniel, un amico di suo padre che non vedeva da molti anni. Ben presto tra i due si instaurerà una relazione infuocata, nella quale Rory sperimenterà per la prima volta cosa significa adeguarsi al volere di qualcun altro; Daniel ama mantenere il controllo e per farlo è disposto anche a mentire.

Cronaca di un crollo annunciato

**Genova, 14 agosto 2018**
«Potevo esserci anch’io». Quanti di noi si sono fatti sgomenti questa domanda dopo le 11.36 del 14 agosto 2018? Il Ponte Morandi non era solo “il ponte levatoio” di Genova, ma l’accesso alla riviera, alle vacanze, agli affari del porto e della zona industriale. Per questo la tragedia poteva essere ancora più immane. Se non fosse stata la vigilia di Ferragosto, se avesse fatto bel tempo, se il Ponte fosse crollato sopra i condomini con oltre 700 persone…
Su quell’asfalto percorso da un traffico superiore alle sue forze, che si è sbriciolato in una valle piena di lacrime, quel 14 agosto la città è cambiata per sempre. Si è spaccata in due come quel gigante di cemento armato, con un dolore impossibile da cancellare. Eppure, in quello stesso momento un popolo intero si è ritrovato nella voglia di combattere e ricostruire.
Nessuno può raccontare quel dramma meglio di un genovese, uno che quelle strade le ha vissute, respirate – e poi studiate per lavoro -, sin dal 1989. Da quando un assessore della giunta comunale, di ritorno da Roma, gli confida: «Quel Ponte non ce la fa più, è a rischio crollo». Nello stesso anno, l’ingegner Riccardo Morandi, preoccupato più di tutti per la propria opera, ripeteva come un mantra ai suoi collaboratori: «Controllate quel Ponte, verificate il cemento». Come si tiene d’occhio un figlio che prende una cattiva strada.
Con animo da cronista, grazie anche alle testimonianze dirette dei protagonisti, Franco Manzitti entra negli angoli più nascosti. E svela tutto quello che è davvero successo. Prima e dopo. Lì dove permane quel tonfo sordo e indimenticabile, che ha rimbombato per giorni in tutto il mondo. **
### Sinossi
**Genova, 14 agosto 2018**
«Potevo esserci anch’io». Quanti di noi si sono fatti sgomenti questa domanda dopo le 11.36 del 14 agosto 2018? Il Ponte Morandi non era solo “il ponte levatoio” di Genova, ma l’accesso alla riviera, alle vacanze, agli affari del porto e della zona industriale. Per questo la tragedia poteva essere ancora più immane. Se non fosse stata la vigilia di Ferragosto, se avesse fatto bel tempo, se il Ponte fosse crollato sopra i condomini con oltre 700 persone…
Su quell’asfalto percorso da un traffico superiore alle sue forze, che si è sbriciolato in una valle piena di lacrime, quel 14 agosto la città è cambiata per sempre. Si è spaccata in due come quel gigante di cemento armato, con un dolore impossibile da cancellare. Eppure, in quello stesso momento un popolo intero si è ritrovato nella voglia di combattere e ricostruire.
Nessuno può raccontare quel dramma meglio di un genovese, uno che quelle strade le ha vissute, respirate – e poi studiate per lavoro -, sin dal 1989. Da quando un assessore della giunta comunale, di ritorno da Roma, gli confida: «Quel Ponte non ce la fa più, è a rischio crollo». Nello stesso anno, l’ingegner Riccardo Morandi, preoccupato più di tutti per la propria opera, ripeteva come un mantra ai suoi collaboratori: «Controllate quel Ponte, verificate il cemento». Come si tiene d’occhio un figlio che prende una cattiva strada.
Con animo da cronista, grazie anche alle testimonianze dirette dei protagonisti, Franco Manzitti entra negli angoli più nascosti. E svela tutto quello che è davvero successo. Prima e dopo. Lì dove permane quel tonfo sordo e indimenticabile, che ha rimbombato per giorni in tutto il mondo.
### Dalla seconda/terza di copertina
Giornalista, ha seguito da vicino le vicende del Ponte Morandi, grazie alla sua posizione di capocronista de «Il Secolo XIX» dal 1981 al 1986 e dal 1987 al 1989, poi in quella di direttore de « *Il Lavoro* » e, quindi, di caporedattore di « *la Repubblica* » per la Liguria dal 1992 al 1995 e dal 2000 al 2009.

Crazy love

**Autrice bestseller del New York Times**
**Cosa succede se un’attrice di Hollywood rischia di farsi rovinare la reputazione da una rockstar senza inibizioni?**
Natalia Lowen è la ragazza d’oro di Hollywood, l’attrice che ha conquistato l’amore di infinite schiere di fan in tutto il mondo. Tutti la adorano. L’immagine che si è faticosamente costruita è quella della ragazza umile e gentile, lontana dagli scandali che coinvolgono le altre celebrità. Ma una notte, durante una serata in un locale esclusivo, Nick Ryder entra nella sua vita. Lui è una rockstar controversa, che vive al limite e sa bene quello che vuole. Nell’istante esatto in cui i loro occhi si incontrano, volano scintille. E Natalia sente un’attrazione che non aveva mai provato, che la sconvolge. Non ha nessuna intenzione, infatti, di rovinare la sua vita perfetta. Nick è più giovane di lei di parecchi anni e, come se non bastasse, ha una pessima reputazione. Rappresenta tutto ciò da cui deve stare alla larga se non vuole rovinare la sua promettente carriera. E allora come mai non riesce a smettere di pensare al loro incontro?  **Due milioni di copie nel mondo** **Chi può resistere al fascino di una rockstar?** «Uno di quegli amori che si sentono nelle canzoni più belle.» «Mi sono innamorata perdutamente di Nick. È il protagonista perfetto per una storia d’amore indimenticabile.»
**Laurelin Paige**
È un’autrice bestseller di «New York Times», «Wall Street Journal» e «USA Today». Adora le storie d’amore e si commuove ogni volta che i protagonisti si baciano per la prima volta, mettendo in serio imbarazzo le sue tre figlie. I suoi romanzi hanno avuto un successo incredibile in tutto il mondo e hanno venduto quasi due milioni e mezzo di copie. **
### Sinossi
**Autrice bestseller del New York Times**
**Cosa succede se un’attrice di Hollywood rischia di farsi rovinare la reputazione da una rockstar senza inibizioni?**
Natalia Lowen è la ragazza d’oro di Hollywood, l’attrice che ha conquistato l’amore di infinite schiere di fan in tutto il mondo. Tutti la adorano. L’immagine che si è faticosamente costruita è quella della ragazza umile e gentile, lontana dagli scandali che coinvolgono le altre celebrità. Ma una notte, durante una serata in un locale esclusivo, Nick Ryder entra nella sua vita. Lui è una rockstar controversa, che vive al limite e sa bene quello che vuole. Nell’istante esatto in cui i loro occhi si incontrano, volano scintille. E Natalia sente un’attrazione che non aveva mai provato, che la sconvolge. Non ha nessuna intenzione, infatti, di rovinare la sua vita perfetta. Nick è più giovane di lei di parecchi anni e, come se non bastasse, ha una pessima reputazione. Rappresenta tutto ciò da cui deve stare alla larga se non vuole rovinare la sua promettente carriera. E allora come mai non riesce a smettere di pensare al loro incontro?  **Due milioni di copie nel mondo** **Chi può resistere al fascino di una rockstar?** «Uno di quegli amori che si sentono nelle canzoni più belle.» «Mi sono innamorata perdutamente di Nick. È il protagonista perfetto per una storia d’amore indimenticabile.»
**Laurelin Paige**
È un’autrice bestseller di «New York Times», «Wall Street Journal» e «USA Today». Adora le storie d’amore e si commuove ogni volta che i protagonisti si baciano per la prima volta, mettendo in serio imbarazzo le sue tre figlie. I suoi romanzi hanno avuto un successo incredibile in tutto il mondo e hanno venduto quasi due milioni e mezzo di copie.

Cose Più Grandi Di Noi

Iniziano gli anni Ottanta, l’aria sta cambiando: Milano lo sa, e lo sa bene anche Marghe, che quando esce dal carcere trova suo padre ad aspettarla. Come una bambina ubbidiente ha seguito il consiglio dell’avvocato, dissociandosi dal gruppo armato in cui si è trovata coinvolta quasi per caso. Ma la scarcerazione non è una liberazione: pur di uscire ha tradito tutti – compreso il suo Pietro, di cui ha perso le tracce – e ora non sa piú chi è. E cosí, agli arresti domiciliari, scruta la casa di fronte, dove l’altra metà della sua famiglia continua a vivere. Questo libro è rivolto a chi, come Marghe, si avventura nell’impresa terribile e bellissima di trovare il proprio posto nel mondo. O a chi pensa di averlo già trovato.
A Milano si respira un’aria feroce. Le Brigate Rosse stanno perdendo la loro battaglia contro lo Stato, e proprio per questo il cono d’ombra della violenza può raggiungere chiunque. Lo sa bene Marghe, che a diciotto anni esce dal carcere e trova suo padre ad aspettarla. Ha dovuto parlare, raccontare ai giudici quel poco che sapeva per ottenere gli arresti domiciliari che sconterà in un trilocale proprio davanti a casa. Affacciandosi alla finestra, Marghe intravede la tavola apparecchiata, la madre e la sorella che abitano la vita di tutti i giorni, e soprattutto Martino – lo stralunato fratello di quattordici anni – che, in un modo inaspettato e pericoloso, la tiene in contatto con il mondo esterno. Perché da sola con il padre nel nuovo appartamento, Marghe scopre di essere ancora prigioniera. Delle tre stanze che segnano il suo perimetro di libertà, di un conflitto con la madre che gli altri non capiscono, ma soprattutto di se stessa. Perché Marghe, travolta da cose piú grandi di lei, ora ha addosso il marchio della traditrice. Giorgio Scianna torna a raccontare l’adolescenza come l’età piú rivoluzionaria della vita. Questa volta il suo sguardo si concentra sul momento cruciale degli anni di piombo e sulla storia di una famiglia messa di fronte alla prova piú dura. Dopo il successo di *La regola dei pesci* , Giorgio Scianna ha trovato una chiave intima e profonda per raccontare il terrorismo ai lettori di oggi.

Corpi Gloriosi

San Brandano d’Irlanda naviga verso terre ignote spinto come Ulisse dal desiderio di conoscere; Gregorio Magno come Edipo nasconde nel cuore la colpa dell’incesto; Maddalena come Elena appare irresistibilmente seducente; san Giorgio vince il drago come Perseo: nelle storie e nelle leggende medievali sui santi rivive il mito degli eroi antichi. Anche gli eroi cristiani intervengono a favore dei popoli, combattono le ingiustizie, civilizzano nuove terre, affrontano fatiche con coraggio sovraumano. Come gli eroi greci sono mortali e dotati di poteri straordinari: possono operare prodigi o miracoli, fermare mostri e pestilenze, combattere il Male e allontanare le catastrofi. Il corpo è al centro della vicenda dell’eroe/santo: straordinario nella resistenza e potenziato nelle capacità, indica l’estremo limite delle possibilità umane. È il santo la nuova figura di venerazione, erede dell’antico modo di percepire la presenza divina nel mondo. Attorno al suo culto, nei luoghi delle reliquie o del martirio, in ogni angolo dell’impero cristiano, si costruiscono santuari e basiliche. Perché la potenza misteriosa del sacro ha bisogno di rendersi percepibile qui e ora, attraverso ciò che resta di un corpo, attraverso la volontà di credere che ciò che è morto è ancora vivo e operante. Secoli di storia dimostrano che, a dispetto di Brecht, l’eroe (o in qualsiasi modo lo si voglia chiamare) è una necessità della psicologia collettiva.

Come mantenere un segreto

**Quest’estate le donne della famiglia Stewart scopriranno che, insieme, possono fare qualsiasi cosa.**
Nancy, matriarca della famiglia Steward, sa di non essere stata la migliore delle madri, ma come potrebbe mai spiegare alle sue figlie il vero motivo? Lauren e Jenna sono unite come solo due sorelle possono essere e molti anni fa hanno stretto un patto: mantenere un terribile segreto e non rivelarlo mai alla madre. Ma forse è arrivato il momento di svelare la verità? La figlia adolescente di Lauren, Mackenzie, maschera il suo dolore tenendo la madre a distanza. Lei, la zia e la nonna continuano a cercare di capirla, ma ci vorrà forse un estraneo per farle comprendere il vero significato della famiglia? Quando, nel volgere di pochi istanti, la loro vita cambia, le quattro donne si trovano insieme per un’intera estate e improvvisamente devono imparare di nuovo come essere una famiglia. E se svelare i segreti che ognuna di loro custodisce sembra essere la sfida più grande, potrebbe anche rivelarsi il momento più bello. **
### Sinossi
**Quest’estate le donne della famiglia Stewart scopriranno che, insieme, possono fare qualsiasi cosa.**
Nancy, matriarca della famiglia Steward, sa di non essere stata la migliore delle madri, ma come potrebbe mai spiegare alle sue figlie il vero motivo? Lauren e Jenna sono unite come solo due sorelle possono essere e molti anni fa hanno stretto un patto: mantenere un terribile segreto e non rivelarlo mai alla madre. Ma forse è arrivato il momento di svelare la verità? La figlia adolescente di Lauren, Mackenzie, maschera il suo dolore tenendo la madre a distanza. Lei, la zia e la nonna continuano a cercare di capirla, ma ci vorrà forse un estraneo per farle comprendere il vero significato della famiglia? Quando, nel volgere di pochi istanti, la loro vita cambia, le quattro donne si trovano insieme per un’intera estate e improvvisamente devono imparare di nuovo come essere una famiglia. E se svelare i segreti che ognuna di loro custodisce sembra essere la sfida più grande, potrebbe anche rivelarsi il momento più bello.