12641–12656 di 72034 risultati

Dylan Dog Gigante n. 20: L’alleanza – La sala della tortura – Effetti collaterali – Voodoo

**L’alleanza**
I vampiri di Londra stanno sparendo, rapiti uno dopo l’altro dai membri di una misteriosa organizzazione. Per affrontare la terribile minaccia, Rutger, maestro della notte e capo della comunità dei succhia-sangue, si vede costretto suo malgrado a chiedere l’aiuto di Dylan Dog.
**La sala della tortura**
L’Indagatore dell’Incubo si risveglia prigioniero di un’inquietante segreta piena di armi e di attrezzi di tortura in compagnia di un gruppo di altri sventurati. Nessuno ricorda come ci è finito e l’unica apparente via di fuga sembra essere quella di cedere al ricatto del loro carceriere che gli impone di sacrificargli un innocente.
**Effetti collaterali**
Mentre un’interminabile tempesta imperversa sul Regno Unito, il destino degli esseri umani sembra congelato in una commedia senza soluzione. Tra sogno e realtà, solo l’inquilino di Craven Road può sperare di districare una fitta trama ordita dal diavolo.
**Voodoo**
L’Old Boy ritorna a scuola, per la precisione nella facoltà di medicina di un college londinese, dove si aggira uno zombie che sta mietendo vittime tra insegnanti e allievi. Ma il vero pericolo è un altro e si nasconde dietro l’aspetto di un innocuo studente.

Dylan Dog Gigante n. 11: Horror Cult Movie

Che cosa c’è di meglio che godersi un bel film dell’orrore, comodamente seduti nel buio di una sala cinematografica, assaporando il piacere di sapere che basta poco per liberarsi degli incubi che prendono vita sullo schermo? In fondo, non c’è altro da fare che lasciare la sala… O, perlomeno, così sarebbe se il film in questione non fosse l’ultima opera di John Munro, un regista tanto fedele al suo stile da suicidarsi con una motosega. Come ultimo regalo al pubblico in lacrime, tra cui anche Dylan Dog, Munro ha però lasciato una misteriosa eredità: il capitolo definitivo della sua truculenta saga, “Bloody Evil VIII”. Un film di cui si può dire tutto, ma non che sia come tutti gli altri…

Diabolik Swiisss n. 246: Ginko incriminato

Con l’ispettore agli arresti per uno scandalo, Diabolik pensa di poter agire indisturbato. E dimentica quel che si era sempre ripetuto: mai sottovalutare le risorse di Ginko!

Diabolik Swiisss n. 221: La vittoria di Ginko

Se perdi l’amore della tua vita, perdi anche la voglia di continuarla. Ma sì, che Ginko l’abbia vinta una volta per tutte! E che la morte sia benvenuta e brindi con lui alla definitiva uscita di scena del re del crimine!

Diabolik Swiisss n. 207: Incubo sull’isola

Un piccolo paradiso per ricchi è, ovviamente, un ottimo terreno di caccia per Diabolik. Ma inaspettati arrivano un uragano e Ginko. E il piccolo paradiso diventa un enorme inferno. Anche e soprattutto per il re del crimine.

Diabolik Swiisss n. 190: L’urlo nella notte

Lassù sulle montagne tutto è pace e silenzio. A meno che non entrino in ballo il contrabbando, milioni in gioielli… e Diabolik! Allora quella pace e quel silenzio possono essere rotti da echi di grida disperate…

Diabolik Swiisss n. 169: Il colpo di Eva

Pare abbastanza facile impadronirsi del favoloso smeraldo di Graf e così Eva decide di rubarlo da sola per fare una sorpresa a Diabolik. E invece sarà lei ad avere una sorpresa dietro l’altra. E nessuna piacevole.

Diabolik Swiisss n. 159: Gli occhi nel buio

Due colpi vengono sventati. Non da Ginko, ma dal giovane e ambizioso Cunigan. Diabolik però avverte un’altra oscura presenza: qualcosa che ha a che fare col misterioso mondo dell’occulto e del sovrumano… E per la prima volta, prova il brivido dell’inquietudine.

Diabolik Swiisss n. 151: La donna sfigurata

Diabolik vuole i gioielli di Nora Sheller, ma ecco salta fuori che Nora non è Nora… o invece si? Eppure Nora è morta… o invece no?… Un vero groviglio di misteri. E una montagna di guai per il re del crimine.

Diabolik Swiisss n. 130: Feroce vendetta

Ruberà 500 milioni alla sua stessa banca. Raffaele de Barsac ha studiato il colpo per mesi, in ogni dettaglio, e ora che è arrivato il momento di agire non permetterà a nessuno di mandare a monte il suo piano. Anche se fosse il Re del Terrore.