Visualizzazione di 87589-87600 di 90860 risultati

Off Side Love: Fuori gioco d’amore

**Avete presente quando dicono: “Se tieni davvero ad una persona la lasci libera?”**
È quello che è capitato a Bayron Mayers, strafottente fino al midollo e una bellezza disarmante lo caratterizzano facendo sì, che non appena varchi le porte dell’Università di Toronto, ne diventi il leader a tutti gli effetti.
Capitano della squadra universitaria di Hockey, i The Saints, non tarderà a far parlare di sé per i lunghi corridoi del Campus.
Ma ad affrontare questo viaggio che lo ha allontanato dalla sua città, Boston, non è solo.
Al suo fianco c’è lei, Debra, la sua migliore amica, la sua complice, la bambina dagli occhi azzurri a cui adorava tirare le lunghe trecce bionde quando entrambi si ritrovavano ad assistere ad una partita di football.
Lei è la sua anima gemella, la ragazza che potrebbe realmente cambiargli la vita.
Ma è lui che non è pronto a rischiare di spezzarle il cuore, perché la paura di perderla è più forte del desiderio di averla.
Ecco perché preferisce rinunciare, ignorando che ogni cosa fra loro sta inevitabilmente per cambiare.
Fra feste, ragazze e ragazzi che si frapporranno per allontanarli, entrambi si ostineranno a voler soffocare il desiderio e la passione che si accende ogni volta che si sfiorano.
Ma qualcosa, alla fine, piomba nelle loro vite stravolgendole, a tal punto che Bayron si rende conto di non avere nemmeno più un secondo da sprecare se non vuole rischiare di perderla per sempre.
*«Ci pensi?»*
*«A cosa?»*
*«A noi, io ogni tanto lo faccio»*
**L’AUTRICE**
Manuela Ricci, per metà sarda e metà romana è mamma di un bambino di nove anni. Tre anni fa ha iniziato a scrivere e da quel momento non si è più fermata.
Trascorre le giornate a dar vita ai suoi romanzi fra una tazza di caffè e una manciata di marshmallow.
Il suo desiderio più grande è trasferirsi negli Stati Uniti, in una casa sulla spiaggia, con la vista spettacolare dell’Oceano Pacifico invecchiare con una tastiera fra le mani e ancora tante storie da raccontare.
Ama leggere romanzi di ogni genere. Predilige la musica contemporanea, amante del colore viola, divoratrice di pizza, il suo portafortuna è il suo chihuahua Toby, che gli si siede sulle ginocchia ogni volta che al computer.
Nel 2017 ha pubblicato il suo primo romanzo UN AMORE PROIBITO, una trilogia che racchiude a oggi cinque volumi della serie. Dal giugno 2018 al 2019 dà vita alla serie The Bruins, Romance Sport accentrato sul football americano. Durante la stesura di questi romanzi, trova il tempo per il suo primo Dark Romance, Temptation e per la serie Romance Hate – Love.

Nozze D’Inverno

Inghilterra, 1816 – Debuttare in società, sposare un uomo ricco e con una buona posizione e mettere su famiglia è ciò che desiderano tutte le fanciulle, e le sorelle Chance non fanno eccezione… tranne Damaris. A lei trovare un marito non interessa affatto. Il suo sogno è vivere in un piccolo cottage in campagna, e solo l’affettuosa insistenza di Lady Beatrice Davenham la persuade a partecipare alla stagione mondana e a concedersi un po’ di svago. A farle da cavaliere è l’affascinante Freddy Monkton-Coombes, un caro amico che come lei non ha intenzione di rinunciare alla propria libertà, e forse è per questo che accetta di aiutarlo quando lui le confida di aver bisogno di una finta fidanzata da presentare alla madre, ansiosa di trovargli una moglie adeguata. Tanto più che Freddy, per convincerla, le promette in cambio il sospirato cottage! La finzione, però, si rivela più gradevole del previsto…

Notte senza stelle

Il Mondo Sotterraneo. Un luogo di minacciosa oscurità da cui prudentemente Drizzt Do’Urden vorrebbe tenersi alla larga. Una solitaria e nobile missione spinge tuttavia il valoroso elfo ad inoltrarsi in quella regione inquietante ove non affiorano le ombre e ove potrà ricongiungersi con i suoi amici a Blingdenstone, la città degli gnomi, per poi raggiungere Menzoberranzan, la città degli elfi. Solo allora Drizzt potrà finalmente comprendere quali insidiosi pericoli possano dalle tenebre minacciare i cari compagni a Mithril Hall. Le sue armi sferzeranno colpi mortali contro creature malvagie, e un tumulto di emozioni si scatenerà nel suo animo, quando il suo sguardo indugerà esitante sulla sua terra d’origine.

Noi, Partigiani

Con la Resistenza è cominciata una nuova epoca, la nostra. Il tempo tragico ed eroico che ha messo fine allo Stato fascista ha per protagonisti donne e uomini capaci della decisione estrema di conquistare anche con le armi una libertà per molti sconosciuta. Ma la memoria svanisce e gli errori della storia possono ripetersi. Insieme all’Anpi, Gad Lerner e Laura Gnocchi hanno costruito uno straordinario romanzo collettivo, frutto della raccolta senza precedenti di oltre quattrocento interviste filmate. Un’impresa che non è ancora finita, una corsa contro il tempo per dare voce a coloro che, nei venti mesi che separarono l’8 settembre 1943 dalla Liberazione, erano giovanissimi, adolescenti o addirittura bambini. È un tentativo di esplorare il mondo della loro scelta. Cosa passava per la loro testa? Come si sono formati i codici di comportamento, le idee, la visione del mondo, il loro “antifascismo esistenziale”? Molti vengono da famiglie in cui l’opposizione al regime risale agli anni venti. Altri, all’improvviso, l’8 settembre si trovarono a vivere le “svestizioni” frettolose e poi la disobbedienza all’arruolamento nelle file repubblichine e alla deportazione nei campi di lavoro in Germania. C’è chi andò in montagna da sedicenne, fuggendo da casa e rinunciando a frequentare l’ultimo anno di scuola, e chi scelse l’attività clandestina all’insaputa dei genitori. Episodi drammatici, amori leggendari e dinamiche familiari si intrecciano in un racconto corale di malinconia ma anche di felicità, che riporta alla luce i valori civili fondamentali che oggi dobbiamo difendere. Come scrivono Gad Lerner e Laura Gnocchi nell’introduzione, “chi liquida l’antifascismo riducendolo a ideologia obsoleta deve fare i conti con l’insegnamento che ci viene da questi uomini e da queste donne ancora presenti fra noi. La scelta da essi compiuta quando erano ragazzi deve rinnovarsi, a partire dal loro esempio, perché il fascismo non abbia un futuro.”

Noi, esseri ecologici

Non leggi libri che parlano di ecologia? Allora questo fa al caso tuo. Non leggi libri che parlano di ecologia? Allora questo fa al caso tuo. Questo libro non predica ai convertiti. Non devi essere ecologico. Perché sei ecologico. Da qualche parte c’è un uccellino che canta e le nuvole passano in cielo. Guardati attorno: essere ecologici implica uno strano senso di inclusione personale in quello che si sta vivendo perché noi siamo l’ambiente e l’ambiente siamo noi. L’oceano che si acidifica! Il riscaldamento climatico! Le specie che si estinguono! Hai appena fatto in modo di non essere mai ecologico. Ti sei fatto schiacciare dall’afflusso dei dati, sei caduto nella trappola dell’orrore dell’estinzione e del riscaldamento globale. Hai davanti a te solo lo spettro della decisione finale, disperata, a pugni e denti stretti. Senti che devi essere o fare qualcosa di totalmente diverso. Ecco scavato il baratro: da questo momento in poi non farai che mostrare a te stesso e agli altri quanto è largo e profondo questo baratro. Essere ecologici comporta un cambiamento imponente, ma di segno differente da quello seguito fin qui: se hai una vaga idea che ci sia un dentro di te e un fuori di te, sei sulla buona strada. Non affogare nella paura della minaccia esterna, non c’è nulla di esterno, noi siamo parte della natura, noi siamo ecologici.

Niente regole in amore

Nicole, a furia di collezionare delusioni, non crede più nell’amore e odia i nerd, si aggrappa al suo lavoro di ricercatrice universitaria sottopagata e confida solo nei suoi migliori amici.
Ethan Walsh ha sempre il sorriso sulle labbra nonostante la vita abbia fatto di tutto per strapparglielo via e, per mettere una pietra sopra il suo passato burrascoso, si trasferisce in una nuova città per lavorare in un negozio di informatica.
Ethan e Nicole, uno scontro nella metropolitana per dare inizio al caos, una rosa di carta con un messaggio romantico, una sfida dove persino i baci sono proibiti ma giocare con i sentimenti è un po’ come giocare con il fuoco. Prima o poi, finisci per scottarti e corri il rischio di comprendere, quando ormai è troppo tardi, che basta solo infrangere le regole per essere felici.
Siamo due amanti che si cercano, due corpi che si completano, labbra che si mordono e tocchi delicati che, subito dopo, si incendiano allo stesso ritmo serrato dei respiri.

Nemici per amore

Tracie, giornalista di Seattle alla ricerca del successo, accetta la proposta un po’ folle di Jon, il suo migliore amico: trasformarlo in un uomo desiderabile, uno di quelli che fanno perdere la testa alle ragazze come lei. Affascinata dalla sfida, e soprattutto dal segreto progetto di vendere la storia al suo giornale, Tracie si mette all’opera. Ha inizio così una versione rovesciata di Pigmalione, un’avventura dai risvolti prima comici, poi sempre più intriganti, perché il brutto anatroccolo è diventato un maschio assolutamente irresistibile e…

Nel nome della pietra

Milano, 1385. Forza, conquista, potere. Sono queste le parole che guidano i pensieri di Gian Galeazzo Visconti, da poco divenuto signore della città dopo aver deposto e fatto arrestare lo zio Bernabò. Quando l’arcivescovo di Milano gli prospetta l’idea di una grande cattedrale che sostituisca la chiesa di Santa Maria Maggiore, il conte di Virtù, da sempre devoto alla Vergine, approva il progetto anche se la decisione non ha nulla di religioso. Diventerà potente, espanderà i confini del ducato e la cattedrale dovrà essere il simbolo della sua grandezza. Per costruirla, si circonda dei migliori architetti e scultori, i maestri campionesi, tra i pochi in grado di portare a termine un progetto tanto ambizioso. Nelle schiere di ingegneri e artigiani, operai e artisti, vi sono Alberto e Pietro, gemelli separati alla nascita. Falegname l’uno, scultore l’altro, uniti da un solo ineludibile destino, quello di contribuire a una delle più grandi imprese che la nostra storia ricordi: la costruzione del Duomo di Milano.
Tra segreti di corte, passioni e giochi di potere, un romanzo che celebra la grandezza di uno dei simboli della nostra civiltà attraverso le vite dei potenti che lo vollero fortemente e di coloro che, con l’ingegno e la fatica, lo fecero sorgere dal nulla. Queste pagine celebrano la loro memoria.

Nel contagio

Non ho paura di ammalarmi. Di cosa allora? Di tutto quello che il contagio può cambiare. Di scoprire che l’impalcatura della civiltà che conosco è un castello di carte. Ho paura dell’azzeramento, ma anche del suo contrario: che la paura passi invano, senza lasciarsi dietro un cambiamento.
L’epidemia di Covid-19 si candida a essere l’emergenza sanitaria piú importante della nostra epoca. Ci svela la complessità del mondo che abitiamo, delle sue logiche sociali, politiche, economiche, interpersonali e psichiche. Ciò che stiamo attraversando ha un carattere sovraidentitario e sovraculturale. Richiede uno sforzo di fantasia che in un regime normale non siamo abituati a compiere: vederci inestricabilmente connessi gli uni agli altri e tenere in conto la loro presenza nelle nostre scelte individuali. Nel contagio siamo un organismo unico, una comunità che comprende l’interezza degli esseri umani. Nel contagio la mancanza di solidarietà è prima di tutto un difetto d’immaginazione.

Nel Buio Della Mente

**UNA STORIA SCONVOLGENTECHE PRESTO SARÀ UN FILM PRODOTTO DA ROBERT DOWNEY JR.**
Urla strazianti svegliano John Barrett nel cuore della notte. Quando si alza, l’occhio implacabile di una telecamera lo segue fin nella stanza di Marjorie. E, come ogni notte, John si chiede se abbia fatto bene a dare in pasto la sofferenza di sua figlia quattordicenne a un’emittente televisiva. Ma non aveva scelta. Da ormai un anno, Marjorie mostra i sintomi di un grave disturbo mentale e finora nessuna terapia si è rivelata efficace. Perciò John si è lasciato convincere da padre Wanderly che la ragazza non sia affatto malata, bensì posseduta da uno spirito demoniaco. E sempre padre Wanderly lo ha messo in contatto con un regista, interessato a documentare le varie fasi dell’esorcismo e disposto, in cambio, a pagare tutte le spese e le ingenti parcelle mediche che si erano accumulate nel corso dei mesi. Suo malgrado, John ha accettato. Forse la fede arriverà là dove la scienza ha fallito e, in ogni caso, di certo Marjorie non può peggiorare…
Sono passati quindici anni, eppure tutti ricordano molto bene l’ultimo episodio della Possessione, il controverso reality show che si era concluso con tre morti e un’unica sopravvissuta: Merry Barrett, che all’epoca aveva appena otto anni. Eppure nessuno è davvero sicuro di cosa sia realmente successo. Per alcuni, è stata solo una messa in scena. Altri pensano che il vero folle fosse John Barrett e che sia lui il colpevole della strage. Per fare luce sulla vicenda, la giornalista Rachel Neville decide di intervistare Merry Barrett. Però, più Merry va avanti nel suo racconto, più Rachel si rende conto che ricostruire quella tragedia è come inoltrarsi lungo un cammino costellato di inganni, segreti e tradimenti. Un cammino in cui a ogni passo si rischia di perdersi negli oscuri recessi della mente umana…
« *Questo romanzo avvolge il lettore nella nebbia dell’incertezza, tenendolo col fiato sospeso fino all’ultima pagina*.»
**The New York Times Book Review**
« *Tremblay mantiene il lettore sulla corda finché la tensione non raggiunge l’apice…E allora arriva il colpo di scena. Geniale.* »
**Kirkus Reviews**
« *Spaventosamente ingegnoso.* »
**Library Journal**
« *Un’idea originale, scritta magnificamente.* »
**Booklist**
« *Uno dei thriller migliori degli ultimi anni.* »
**B &N Reads**
« *Tremblay descrive una tipica famiglia americana alle prese con un dramma inimmaginabile, dando vita a thriller a tinte forti e carico di tensione*.»
**Publishers Weekly**