1073–1088 di 74503 risultati

Se fosse fuggita

“Un capolavoro del thriller e del genere giallo! L’autore ha sviluppato e descritto così bene il lato psicologico dei personaggi che sembra di trovarsi dentro le loro menti, per seguire le loro paure e gioire dei loro successi. La trama è intelligente e appassiona per il tutto il libro. Pieno di colpi di scena, questo romanzo vi terrà svegli fino all’ultima pagina.”
\–Books and Movie Reviews, Roberto Mattos (a proposito del Killer della rosa)
SE FOSSE FUGGITA (un giallo di Kate Wise) è il 5° volume di una nuova serie di thriller psicologici dell’autore di best-seller Blake Pierce, il cui primo libro Il killer della rosa (1° volume) (scaricabile gratuitamente) ha ricevuto più di mille recensioni a cinque stelle.
Quando un’altra donna di cinquant’anni viene trovata morta a casa sua in un agiato quartiere periferico – la seconda vittima di questo tipo in appena due mesi – l’FBI non sa come muoversi. Si deve rivolgere alla sua mente più brillante, l’agente Kate Wise, cinquantacinque anni, ormai in pensione, perché torni al lavoro per risolvere il caso.
Che cos’hanno in comune queste due donne di mezz’età? Sono state prese di mira?
Quanto tempo passerà prima che il killer colpisca di nuovo?
E Kate, non più nel fiore degli anni, sarà ancora in grado di risolvere casi impossibili per chiunque?
Thriller pieno di azione e di suspense al cardiopalma, SE FOSSE FUGGITA è il 5° volume di un’affascinante nuova serie che vi terrà svegli tutta la notte, fino all’ultima pagina.
Il 6° volume della serie gialla di Kate Wise sarà presto disponibile.
**
### Sinossi
“Un capolavoro del thriller e del genere giallo! L’autore ha sviluppato e descritto così bene il lato psicologico dei personaggi che sembra di trovarsi dentro le loro menti, per seguire le loro paure e gioire dei loro successi. La trama è intelligente e appassiona per il tutto il libro. Pieno di colpi di scena, questo romanzo vi terrà svegli fino all’ultima pagina.”
\–Books and Movie Reviews, Roberto Mattos (a proposito del Killer della rosa)
SE FOSSE FUGGITA (un giallo di Kate Wise) è il 5° volume di una nuova serie di thriller psicologici dell’autore di best-seller Blake Pierce, il cui primo libro Il killer della rosa (1° volume) (scaricabile gratuitamente) ha ricevuto più di mille recensioni a cinque stelle.
Quando un’altra donna di cinquant’anni viene trovata morta a casa sua in un agiato quartiere periferico – la seconda vittima di questo tipo in appena due mesi – l’FBI non sa come muoversi. Si deve rivolgere alla sua mente più brillante, l’agente Kate Wise, cinquantacinque anni, ormai in pensione, perché torni al lavoro per risolvere il caso.
Che cos’hanno in comune queste due donne di mezz’età? Sono state prese di mira?
Quanto tempo passerà prima che il killer colpisca di nuovo?
E Kate, non più nel fiore degli anni, sarà ancora in grado di risolvere casi impossibili per chiunque?
Thriller pieno di azione e di suspense al cardiopalma, SE FOSSE FUGGITA è il 5° volume di un’affascinante nuova serie che vi terrà svegli tutta la notte, fino all’ultima pagina.
Il 6° volume della serie gialla di Kate Wise sarà presto disponibile.

Scuola di Fotografia: Manuale per la fotografia digitale e analogica

La fotografia oggi più che mai è un vero linguaggio, un modo per raccontare le proprie emozioni; ma proprio per questo è necessario conoscere la tecnica per esprimersi al meglio. In questo manuale di fotografia digitale e analogica conosceremo: la storia e principi della fotografia, i tipi di fotocamere e i suoi vari componenti, gli strumenti e le tecniche di ripresa, la luce e i suoi vari aspetti tematici, la composizione, il colore e in parte anche la post produzione. Tutto ciò permetterà al fotografo di avere un ampio spettro di nozioni per comprendere al meglio che cos’è la fotografia, permettendogli di tenere sempre a portata di mano l’insieme dei principi che regolano l’attività di questo meraviglioso linguaggio. **
### Sinossi
La fotografia oggi più che mai è un vero linguaggio, un modo per raccontare le proprie emozioni; ma proprio per questo è necessario conoscere la tecnica per esprimersi al meglio. In questo manuale di fotografia digitale e analogica conosceremo: la storia e principi della fotografia, i tipi di fotocamere e i suoi vari componenti, gli strumenti e le tecniche di ripresa, la luce e i suoi vari aspetti tematici, la composizione, il colore e in parte anche la post produzione. Tutto ciò permetterà al fotografo di avere un ampio spettro di nozioni per comprendere al meglio che cos’è la fotografia, permettendogli di tenere sempre a portata di mano l’insieme dei principi che regolano l’attività di questo meraviglioso linguaggio.

Scoppi Urla Risate

Poeta, pittore, agitatore culturale, editore, all’età di quasi cento anni Lawrence Ferlinghetti (nato a New York il 24 marzo 1919) è ormai un’icona della controcultura americana. Dopo essere stato uno degli animatori della beat generation – primo editore dell’Urlo di Allen Ginsberg, amico di Jack Kerouac e Gregory Corso, autore di raccolte di poesie e testi teatrali – ha sempre portato avanti di pari passo l’attività letteraria e quella politica, animato da un pacifismo ecologista e anarchico che ne ha fatto una delle grandi voci critiche del sistema politico-­economico degli Stati Uniti. È inoltre il fondatore di City Lights Bookstore, la leggendaria libreria indipendente di San Francisco che dal 1955 a oggi non ha mai smesso di essere un luogo simbolo della cultura alternativa.
Nella sua più recente raccolta di poesie, questo grande «irregolare» della letteratura contemporanea leva ancora la sua voce contro le ineguaglianze, le guerre e la sopraffazione su cui si basa la prosperità dell’Occidente. Unendo lo slancio estatico di Walt Whitman agli echi della tradizione classica dà vita a poesie attualissime e senza tempo che ci richiamano con forza alla nostra umanità: lo sguardo di Ferlinghetti è sempre pieno di ardore e compassione, che si posi sulle ferite di un’intera nazione o su una semplice coppia di innamorati seduta su un molo.

Scappa scappa galantuomo

Al libro “Scappa Scappa Galantuomo” è allegato un “Portafoglio” con 13 divertenti biglietti da visita che il Galantuomo può utilizzare in situazioni estreme. Nulla sfugge ai lazzi e alle beffe di questo esplosivo almanacco. Ad ogni giorno dell’anno viene dedicato un commento. Si passa da brani di pura invenzione a parodie e citazioni di celebri scrittori, poeti e storici, mettendone in luce l’involontaria comicità. Vengo no spietatamente messi in burla luoghi comuni riguardanti i libri di storia, le gesta dei santi, le canzonette, gli oroscopi, e le assurdità delle guide turistiche. **

Santa Secret

Tenere dei segreti non è mai un buon modo di iniziare una relazione
Theo quasi non ha tempo per gli appuntamenti. Tra il lavoro e il prendersi cura del figlio di quattro anni, non rimangono molte ore libere. Si sente solo, però, quindi si iscrive a una app di incontri e inizia a chiacchierare con un tizio di nome Luke. Sembra amichevole, e i due si organizzano per incontrarsi. Theo non gli dice di avere un figlio. Sono i primi giorni, ed è preoccupato all’idea di allontanare Luke prima ancora che riescano a conoscersi.
Luke al momento lavora come Babbo Natale nel centro commerciale della zona. E pensa che Theo non avrà mai bisogno di saperlo. Il Natale finirà presto e lui passerà a un nuovo lavoro, uno meno imbarazzante. Rimane sorpreso quando, un pomeriggio, Theo e un bimbetto vanno a trovare Babbo Natale. Theo non lo riconosce, e lui si rende conto di non essere l’unico con un segreto.
Nonostante i dubbi da entrambe le parti, Theo e Luke iniziano a uscire insieme, e la chimica è incredibile. Ma mentre il Natale si avvicina i loro segreti si accumulano come pacchetti colorati sotto l’albero. Se non fanno attenzione potrebbero perdere il migliore dei regali… loro stessi.
**
### Sinossi
Tenere dei segreti non è mai un buon modo di iniziare una relazione
Theo quasi non ha tempo per gli appuntamenti. Tra il lavoro e il prendersi cura del figlio di quattro anni, non rimangono molte ore libere. Si sente solo, però, quindi si iscrive a una app di incontri e inizia a chiacchierare con un tizio di nome Luke. Sembra amichevole, e i due si organizzano per incontrarsi. Theo non gli dice di avere un figlio. Sono i primi giorni, ed è preoccupato all’idea di allontanare Luke prima ancora che riescano a conoscersi.
Luke al momento lavora come Babbo Natale nel centro commerciale della zona. E pensa che Theo non avrà mai bisogno di saperlo. Il Natale finirà presto e lui passerà a un nuovo lavoro, uno meno imbarazzante. Rimane sorpreso quando, un pomeriggio, Theo e un bimbetto vanno a trovare Babbo Natale. Theo non lo riconosce, e lui si rende conto di non essere l’unico con un segreto.
Nonostante i dubbi da entrambe le parti, Theo e Luke iniziano a uscire insieme, e la chimica è incredibile. Ma mentre il Natale si avvicina i loro segreti si accumulano come pacchetti colorati sotto l’albero. Se non fanno attenzione potrebbero perdere il migliore dei regali… loro stessi.

Sangue del mio sangue

*Nessun segreto è per sempre.
*
**UN INCIDENTE D’AUTO CHE NASCONDE UN CRIMINE EFFERATO. UN’ANTICA VILLA AVVOLTA NEL MISTERO. UNA GIOVANE E AMBIZIOSA COMMISSARIA ALLA SUA PRIMA INDAGINE.**
Un cadavere completamente carbonizzato al volante di un’auto, anch’essa bruciata; nell’abitacolo nulla si distingue dal nero assoluto se non fosse per un particolare, un piccolo e luminoso diamante all’orecchio della vittima, unico indizio per poter risalire alla sua identità. Tutto fa pensare a un incidente finito in tragedia, ma il commissario Elettra Morin, il concorso appena vinto e una gran voglia di dimostrare a se stessa e alla squadra della Mobile di Monfalcone di essere all’altezza, non è disposta a credere alle verità troppo scontate. Quando poi, a poche centinaia di metri, viene ritrovato un uomo nudo, ferito, che fugge da un’auto mezza sfasciata, e tutti pensano di avere in mano il colpevole, Elettra capisce di dover andare oltre le apparenze.
La targa dell’auto la porta a un’antica villa patrizia circondata da un suggestivo giardino invaso da rovi. Il proprietario, un anziano collezionista d’arte, e il figlio, legato sentimentalmente alla vittima, restano sconcertati dalla morte della ragazza che fa riaffiorare il dolore per le tante tragedie a cui hanno dovuto assistere tra quelle mura bellissime e infernali.
Dissotterrando il passato e cercando di svelare il presente, Elettra scoprirà che la villa nasconde molto più di quanto i superstiti vogliano raccontare. E che il richiamo del sangue è più forte di qualunque arma. **
### Sinossi
*Nessun segreto è per sempre.
*
**UN INCIDENTE D’AUTO CHE NASCONDE UN CRIMINE EFFERATO. UN’ANTICA VILLA AVVOLTA NEL MISTERO. UNA GIOVANE E AMBIZIOSA COMMISSARIA ALLA SUA PRIMA INDAGINE.**
Un cadavere completamente carbonizzato al volante di un’auto, anch’essa bruciata; nell’abitacolo nulla si distingue dal nero assoluto se non fosse per un particolare, un piccolo e luminoso diamante all’orecchio della vittima, unico indizio per poter risalire alla sua identità. Tutto fa pensare a un incidente finito in tragedia, ma il commissario Elettra Morin, il concorso appena vinto e una gran voglia di dimostrare a se stessa e alla squadra della Mobile di Monfalcone di essere all’altezza, non è disposta a credere alle verità troppo scontate. Quando poi, a poche centinaia di metri, viene ritrovato un uomo nudo, ferito, che fugge da un’auto mezza sfasciata, e tutti pensano di avere in mano il colpevole, Elettra capisce di dover andare oltre le apparenze.
La targa dell’auto la porta a un’antica villa patrizia circondata da un suggestivo giardino invaso da rovi. Il proprietario, un anziano collezionista d’arte, e il figlio, legato sentimentalmente alla vittima, restano sconcertati dalla morte della ragazza che fa riaffiorare il dolore per le tante tragedie a cui hanno dovuto assistere tra quelle mura bellissime e infernali.
Dissotterrando il passato e cercando di svelare il presente, Elettra scoprirà che la villa nasconde molto più di quanto i superstiti vogliano raccontare. E che il richiamo del sangue è più forte di qualunque arma.
### Dalla seconda/terza di copertina
È lo pseudonimo di Roberta Mazzoni, autrice e sceneggiatrice cinematografica. Ha pubblicato diversi thriller seguendo le indagini di Ettore Benussi, commissario della Mobile di Trieste: *Nessuno è innocente* , *Bei tempi per gente cattiva* , *Il tempo non cancella* , *Non è colpa mia*. Elettra Morin, allieva di Benussi, è la protagonista di questo nuovo romanzo.

Salvate gli italiani. Mussolini contro Hitler. Berlino 1944

Nel luglio ’44, sul treno verso Rastenburg, dove il 20 luglio avrà l’ultimo incontro con Hitler appena sopravvissuto all’attentato di von Stauffenberg, Mussolini spiegò al generale Morera, comandante della missione militare italiana a Berlino, che il suo compito più impellente sarebbe stato salvare i 700 mila connazionali presenti in Germania, fascisti o antifascisti che fossero, e rimandarli a casa sani. Ad aiutare Morera fu un gruppetto di diplomatici dell’ambasciata i cui uomini di punta furono il ventisettenne consigliere d’ambasciata Giangaleazzo Bettoni e il delegato della Croce Rossa Armando Foppiani. Battendosi in nome di un’Italia senza ideologie, sebbene rappresentassero la Repubblica Sociale, questi italiani perbene, oggi dimenticati, riuscirono a impedire che i militari delle divisioni Littorio e Italia fossero inviati quale forza lavoro a farsi macellare sul fronte orientale; a strappare alla forca i condannati a morte per aver rubato una saponetta e a tutelare i 70 mila soldati e ufficiali italiani che continuavano a manifestare una netta opposizione al nazismo. Grazie anche all’inedita testimonianza di Renzo Morera, Prisca Bettoni e Oreste Foppiani, Alfio Caruso fa finalmente luce su una pagina eroica e sconosciuta della Seconda guerra mondiale. **

Romanzo D’Una Signorina Per Bene

Questo ebook è un testo di pubblico dominio. Potete trovare il testo liberamente sul web. La presente edizione è stata realizzata per Amazon da Simplicissimus Book Farm per la distribuzione gratuita attraverso Kindle. **
### Sinossi
Questo ebook è un testo di pubblico dominio. Potete trovare il testo liberamente sul web. La presente edizione è stata realizzata per Amazon da Simplicissimus Book Farm per la distribuzione gratuita attraverso Kindle.

Roma. Storie per ritrovare la mia città

«Questo è il diario dei giorni che Walter Veltroni ha vissuto da sindaco di Roma, succedendo a Francesco Rutelli che aveva determinato la ripresa della capitale. È il resoconto dal vivo di quella esperienza di governo, dei giorni fondamentali di una stagione in cui Roma cresceva, in Pil e occupazione, tre volte più del resto del Paese, in cui si diede vita a una politica sociale e di inclusione che comportò idee inedite e mezzi nuovi. In cui si affrontò il tema centrale della “ricucitura” di Roma, mettendo le periferie al primo posto. Le periferie che allora premiarono, con il consenso, quella esperienza di governo. È la città di cui i giornali internazionali parlavano in termini di “Rinascimento di Roma”. In queste pagine si racconta del piano regolatore approvato in consiglio comunale dopo cento anni e del piano regolatore sociale, esperienza innovativa di pratiche di ricucitura della città. Si racconta delle grandi opere e della ricerca di un segno architettonico contemporaneo, della politica per la scuola, della vera situazione finanziaria del comune e delle scelte ambientali, della lotta all’abusivismo edilizio e della cultura come volano di crescita umana ed economica. Come in tutte le avventure ci sono momenti di gioia e momenti di dolore, esperienze esaltanti ed episodi commoventi: la grande fiaccolata della pace su via dei Fori Imperiali all’indomani dell’attentato alle Torri Gemelle, il crollo della palazzina in via Ventotene in seguito a una fuga di gas, la serata inaugurale del nuovo Auditorium firmato da Renzo Piano, che i romani aspettavano dal 1936, e l’atto di coraggio di un senzatetto che salva cinque ragazze da due rapinatori. Il programma di Veltroni nasce dalla “consapevolezza che una città cresce solo se lo fa insieme, senza separazioni tra centro e periferie, se è una comunità unita”. Ed è proprio il senso di comunità che emerge da ogni riga di questo racconto in prima persona. Insieme all’amore dell’autore per Roma e la sua gente: un amore che non conosce discriminazione di sesso, età, stato sociale e colore della pelle.» **

Roma Senza Papa

Nella Roma fine-secolo-ventesimo in cui si svolge questo romanzo, città ampiamente dissestata e disfatta, un solo fatto essenziale sembra mutato rispetto alla Roma di oggi: il silenzioso abbandono del Vaticano, non più abitato dal papa, Giovanni XXIV – un irlandese di mezza età, fidanzato, si dice, con una teosofa di Bengalore –, che ha trasferito la Sede Apostolica in una inappariscente Residenza, simile a un complesso di motels, a Zagarolo. È questa la ‘Roma senza papa’ che si mostra a un discreto e percettivo sacerdote svizzero che vi torna dopo anni di assenza, in attesa di essere ricevuto in udienza da Giovanni XXIV: una città offesa per l’oltraggio commesso dal papa contro il turismo, ormai principale attività del Paese, «impigrita, svuotata, con un che di depresso», ma pur sempre una città che continua ad accogliere, con la consueta indifferenza, un instancabile cicaleccio teologico. Negli antri climatizzati della Università Gregoriana, in ampi refettori dalla luce soffusa, in modeste case di parroci, in convegni di seriosa incongruità proliferano e si accavallano come mai prima le teologie, e le nuove tesi vengono spesso pronunciate da sacerdoti che parlano una lingua mista fra il romanesco e lo slang americano. Dalla ‘socialidarietà’ al policentrismo più sfrenato, dalla auspicata introduzione del totemismo nella pratica religiosa a progetti di rigide restaurazioni, tutto può essere invocato e esecrato in questo clima di ormai perfetta confusione delle lingue, dove il protagonista si muove con imbarazzo e con una certa malcelata amarezza, finché la sua perplessità giunge al culmine, e anche a una sorta di liberazione, nella visita alla Residenza del Papa, un essere dolce e un po’ spento, che alleva serpenti, ama il silenzio e vive in una sua ombrosa, elusiva solitudine. L’acutezza ironica di questa vicenda, la padronanza con cui Morselli si muove nei labirinti delle dottrine, vere e immaginarie, della Chiesa, i magistrali ritratti di ecclesiastici di alto e basso rango, l’incessante invenzione satirica, fanno di questo libro un felicissimo romanzo di ‘anticipazione teologica’, dove le idee hanno la concretezza e il grottesco dei personaggi e dove, a ogni passo, si sente uno sguardo disincantato e penetrante posarsi su un futuro che incontriamo ogni giorno.

Ritrovo Di Famiglia

**Sullivan’s Crossing** 3
Dopo aver lasciato l’esercito a causa di un colpo di testa, Dakota Jones è a un bivio nella propria vita. Con il fratello maggiore Cal e la sorella più giovane Sierra felicemente insieme a Sullivan’s Crossing, decide di unirsi a loro sperando così di schiarirsi le idee prima di lanciarsi in una nuova avventura. Ma, come ogni visitatore che passa da quelle terre, è immediatamente attratto dalle persone, affidabili e concrete, e dallo stile di vita basato su ciò che conta davvero. Uomo d’azione, Dakota è però impreparato nell’affrontare tutte le novità che si trova davanti: dall’attenzione dei residenti, specialmente delle donne single della città, ai sentimenti che lo assalgono, mentre tenta di ricostruire un rapporto vero con i suoi fratelli, fino ad arrivare all’incontro con l’unica donna che, per la prima volta nella vita, desidera sopra ogni cosa.
Una storia che sa toccare corde profonde e che permette di scoprire cosa significa essere amati e accettati dalle persone che più contano.