10481–10496 di 82931 risultati

La famiglia Winshaw

Ritratto di una famiglia inglese molto antica e disgustosa, i cui membri sono accomunati da una rapacità brutale e totalizzante: Thomas, un banchiere privo di scrupoli, Hilary, una giornalista senza opinioni definite, Roderick, un mercante d’arte lascivo e ignorante, Dorothy, crudele proprietaria di un’azienda agricola, Henry, un politico sempre pronto a cambiare partito. Ne emerge la ricostruzione degli anni Ottanta.

Ritratto di una famiglia inglese molto antica e disgustosa, i cui membri sono accomunati da una rapacità brutale e totalizzante: Thomas, un banchiere privo di scrupoli, Hilary, una giornalista senza opinioni definite, Roderick, un mercante d’arte lascivo e ignorante, Dorothy, crudele proprietaria di un’azienda agricola, Henry, un politico sempre pronto a cambiare partito. Ne emerge la ricostruzione degli anni Ottanta.

Only registered users can download this free product.

La falsa Joanna

L’ultima versione dell’agente segreto, una svolta nel romanzo di spionaggio. Chi può rintracciare un’abile spia sovietica, bella e pericolosa come poche, introdottasi in Inghilterra sotto la falsa identità di Joanna Richards? Forse solo un ubriacone come Dexter, un uomo finito eppure inguaribilmente romantico… Un uomo già bruciato, da usare, e buttar via.

L’ultima versione dell’agente segreto, una svolta nel romanzo di spionaggio. Chi può rintracciare un’abile spia sovietica, bella e pericolosa come poche, introdottasi in Inghilterra sotto la falsa identità di Joanna Richards? Forse solo un ubriacone come Dexter, un uomo finito eppure inguaribilmente romantico… Un uomo già bruciato, da usare, e buttar via.

Only registered users can download this free product.

La fabbrica delle bambole

Giorno dopo giorno Iris Whittle siede nell’umido emporio di bambole di Mrs Salter e, china sui visi di porcellana in lavorazione, dipinge schiere di boccucce e occhietti tutti uguali. Ma la notte esce di soppiatto dal letto, scende in cantina, tira fuori colori e pennelli e riversa sulla carta la sua passione per la pittura. La tecnica è primitiva, certo, la famiglia e la società contrarie, e perfino la sua gemella Rose, un tempo sua complice ma ora esacerbata da un male che l’ha deturpata per sempre, le è ostile. E c’è quel leggero difetto della spalla a consigliarle di cercarsi un buon marito e accontentarsi di quel che ha.
Ma lo spirito di Iris è indomito, la sua vocazione prepotente e, quanto alla presenza femminile nell’arte pittorica, non esiste forse il precedente di Lizzie Siddal, pittrice oltre che modella di John Everett Millais e Dante Gabriel Rossetti, esponenti di quella cosiddetta «Confraternita dei Preraffaelliti» che fa tanto parlare di sé? Quando Louis Frost, un altro membro della stessa cerchia, le chiede di posare per lui, Iris, in spregio a ogni convenzione del decoro vittoriano, accetta, ma solo in cambio di lezioni private di pittura.
Per lei si aprono nuovi orizzonti: la libertà per sé e quelli che ama, da sua sorella Rose al generoso monello di strada Albie, l’arte, l’amore, molti incontri importanti, alcuni insospettati. Passeggiando in quella tumultuosa fucina di novità che è il cantiere per la Grande Esposizione di Hyde Park, la sua figura singolare cattura lo sguardo di un passante fra i molti. È Silas Reed, tassidermista di poco conto e grande ambizione, con un morboso attaccamento per le cose morte e una curiosa predilezione per ciò che è imperfetto.
Silas, Iris, Louis, il monello Albie, le prostitute del bordello, i clienti della taverna, i pittori preraffaelliti danno vita a un romanzo storico vividissimo e carico di tensione che appassionerà i lettori di Jessie Burton e Sarah Perry.

Giorno dopo giorno Iris Whittle siede nell’umido emporio di bambole di Mrs Salter e, china sui visi di porcellana in lavorazione, dipinge schiere di boccucce e occhietti tutti uguali. Ma la notte esce di soppiatto dal letto, scende in cantina, tira fuori colori e pennelli e riversa sulla carta la sua passione per la pittura. La tecnica è primitiva, certo, la famiglia e la società contrarie, e perfino la sua gemella Rose, un tempo sua complice ma ora esacerbata da un male che l’ha deturpata per sempre, le è ostile. E c’è quel leggero difetto della spalla a consigliarle di cercarsi un buon marito e accontentarsi di quel che ha.
Ma lo spirito di Iris è indomito, la sua vocazione prepotente e, quanto alla presenza femminile nell’arte pittorica, non esiste forse il precedente di Lizzie Siddal, pittrice oltre che modella di John Everett Millais e Dante Gabriel Rossetti, esponenti di quella cosiddetta «Confraternita dei Preraffaelliti» che fa tanto parlare di sé? Quando Louis Frost, un altro membro della stessa cerchia, le chiede di posare per lui, Iris, in spregio a ogni convenzione del decoro vittoriano, accetta, ma solo in cambio di lezioni private di pittura.
Per lei si aprono nuovi orizzonti: la libertà per sé e quelli che ama, da sua sorella Rose al generoso monello di strada Albie, l’arte, l’amore, molti incontri importanti, alcuni insospettati. Passeggiando in quella tumultuosa fucina di novità che è il cantiere per la Grande Esposizione di Hyde Park, la sua figura singolare cattura lo sguardo di un passante fra i molti. È Silas Reed, tassidermista di poco conto e grande ambizione, con un morboso attaccamento per le cose morte e una curiosa predilezione per ciò che è imperfetto.
Silas, Iris, Louis, il monello Albie, le prostitute del bordello, i clienti della taverna, i pittori preraffaelliti danno vita a un romanzo storico vividissimo e carico di tensione che appassionerà i lettori di Jessie Burton e Sarah Perry.

Only registered users can download this free product.

La Fabbrica Della Manipolazione

Chi controlla il tuo immaginario controlla la tua volontà!
I grandi cambiamenti culturali che l’umanità affronta da decenni non sono né spontanei né casuali ma sapientemente “fabbricati” dai Poteri Forti.
Dopo il successo di Governo Globale, gli autori Enrica Perucchietti e Gianluca Marletta tornano ad approfondire le tappe ideologiche del mondialismo, spiegando gli influssi e le tecniche di condizionamento utilizzate dai Poteri Forti per costruire mode e tendenze volte a influenzare e pilotare la mentalità delle masse.
Dai primi esperimenti di manipolazione mentale del dopoguerra alla “rivoluzione culturale” degli anni ’60; dalla “nuova morale sessuale” all’ideologia di genere; dalla nascita dell’arte contemporanea alla genesi delle rivoluzioni “democratiche” nei paesi dell’est europeo e del Medio Oriente; dal sorgere della “nuova spiritualità” allo sviluppo dei Fondamentalismi Religiosi, questo saggio ripercorre una “storia altra” dell’età contemporanea, tanto misconosciuta quanto inquietante.

Chi controlla il tuo immaginario controlla la tua volontà!
I grandi cambiamenti culturali che l’umanità affronta da decenni non sono né spontanei né casuali ma sapientemente “fabbricati” dai Poteri Forti.
Dopo il successo di Governo Globale, gli autori Enrica Perucchietti e Gianluca Marletta tornano ad approfondire le tappe ideologiche del mondialismo, spiegando gli influssi e le tecniche di condizionamento utilizzate dai Poteri Forti per costruire mode e tendenze volte a influenzare e pilotare la mentalità delle masse.
Dai primi esperimenti di manipolazione mentale del dopoguerra alla “rivoluzione culturale” degli anni ’60; dalla “nuova morale sessuale” all’ideologia di genere; dalla nascita dell’arte contemporanea alla genesi delle rivoluzioni “democratiche” nei paesi dell’est europeo e del Medio Oriente; dal sorgere della “nuova spiritualità” allo sviluppo dei Fondamentalismi Religiosi, questo saggio ripercorre una “storia altra” dell’età contemporanea, tanto misconosciuta quanto inquietante.

Only registered users can download this free product.

La Dittatura Delle Abitudini

Come ha fatto un generale americano in Iraq a sedare dei tumulti di piazza con l’aiuto del fast food? Come è riuscito Michael Phelps a ottenere i suoi record mondiali di nuoto con gli occhialini pieni d’acqua? Come è possibile che i pubblicitari riescano a identificare e catalogare le donne incinte prima ancora che lo vengano a sapere i loro mariti? La risposta è una sola: attraverso le abitudini. La maggior parte delle scelte che compiamo ogni giorno non sono frutto di riflessioni consapevoli bensì di abitudini. E benché, singolarmente prese, non abbiano grande significato, nel loro complesso le abitudini influenzano enormemente la nostra salute, il nostro lavoro, la nostra situazione economica e la nostra felicità. Da secoli gli uomini studiano le abitudini, ma è solo negli ultimi anni che neurologi, psicologi, sociologi ed esperti di marketing hanno realmente incominciato a capire in che modo funzionano e, soprattutto, come possono cambiare. Le abitudini, infatti, non sono un destino ineluttabile: leggendo questo libro impareremo a trasformarle per migliorare la nostra professione, la collettività in cui viviamo, la nostra vita.

Come ha fatto un generale americano in Iraq a sedare dei tumulti di piazza con l’aiuto del fast food? Come è riuscito Michael Phelps a ottenere i suoi record mondiali di nuoto con gli occhialini pieni d’acqua? Come è possibile che i pubblicitari riescano a identificare e catalogare le donne incinte prima ancora che lo vengano a sapere i loro mariti? La risposta è una sola: attraverso le abitudini. La maggior parte delle scelte che compiamo ogni giorno non sono frutto di riflessioni consapevoli bensì di abitudini. E benché, singolarmente prese, non abbiano grande significato, nel loro complesso le abitudini influenzano enormemente la nostra salute, il nostro lavoro, la nostra situazione economica e la nostra felicità. Da secoli gli uomini studiano le abitudini, ma è solo negli ultimi anni che neurologi, psicologi, sociologi ed esperti di marketing hanno realmente incominciato a capire in che modo funzionano e, soprattutto, come possono cambiare. Le abitudini, infatti, non sono un destino ineluttabile: leggendo questo libro impareremo a trasformarle per migliorare la nostra professione, la collettività in cui viviamo, la nostra vita.

Only registered users can download this free product.

La discesa dei Luminosi

2012. L’apocalisse è vicina e tra le calli di una romantica Venezia si aggira un ragazzo biondo, così bello da non sembrare umano. Jude è un abitante di Aurora, un mondo popolato dai Luminosi, creature perfette simili agli dèi, ed è venuto sulla Terra in missione per conto del padre. Il potente Damon gli ha ordinato di trovare un antico codice Maya, l’unico strumento in grado di salvare l’umanità dalla catastrofe che è stata profetizzata. Durante le sue ricerche Jude si imbatte in Viola, una studentessa ostinata e razionale il cui passato è legato drammaticamente al codice misterioso. Sullo sfondo della laguna di Venezia, delle colline toscane e delle rovine del Messico, i destini dei protagonisti si intrecciano vorticosamente coinvolgendo non solo altri che come loro sono sulle tracce del codice, ma l’intera umanità. Un’avventura mozzafiato dove la vendetta e l’amore si sfidano per decidere le sorti del nostro mondo.

2012. L’apocalisse è vicina e tra le calli di una romantica Venezia si aggira un ragazzo biondo, così bello da non sembrare umano. Jude è un abitante di Aurora, un mondo popolato dai Luminosi, creature perfette simili agli dèi, ed è venuto sulla Terra in missione per conto del padre. Il potente Damon gli ha ordinato di trovare un antico codice Maya, l’unico strumento in grado di salvare l’umanità dalla catastrofe che è stata profetizzata. Durante le sue ricerche Jude si imbatte in Viola, una studentessa ostinata e razionale il cui passato è legato drammaticamente al codice misterioso. Sullo sfondo della laguna di Venezia, delle colline toscane e delle rovine del Messico, i destini dei protagonisti si intrecciano vorticosamente coinvolgendo non solo altri che come loro sono sulle tracce del codice, ma l’intera umanità. Un’avventura mozzafiato dove la vendetta e l’amore si sfidano per decidere le sorti del nostro mondo.

Only registered users can download this free product.

La Danza Dei Draghi. Le Cronache Del Ghiaccio E Del Fuoco

Daenerys Targaryen, orgogliosa e coraggiosa erede della dinastia del drago, ha accettato un matrimonio di convenienza con Hizdar zo Loraq, ambiguo nobiluomo della città di Meereen, cinta d’assedio dalle forze dell’infame città schiavista di Yunkai. Ma in occasione della riapertura delle fosse da combattimento, Hizdar si rivela un infame cospiratore, anima nera di un attentato alla vita di Daenerys. In aiuto della regina arriva il più inaspettato degli alleati, il drago nero Drogon, cavalcando il quale Daenerys riesce a fuggire da Meereen. Il caos all’interno delle mura diventa caos anche all’esterno. Con l’esercito di Yunkai allo sbando, l’astuto nano Tyrion Lannister ne approfitta per compiere lui stesso una temeraria fuga. Al tempo stesso, mentre oltre la Barriera di Ghiaccio, nell’estremo nord dei sette regni, cresce la terribile minaccia degli estranei, Victarion Greyjoy, ambizioso ammiraglio degli Uomini di Ferro, naviga verso l’altro continente alla ricerca proprio di Daenerys, deciso a stipulare un matrimonio dinastico. Al tempo stesso a Meereeen, mentre ancora non c’è traccia di Daenerys, una nuova inaspettata cospirazione conduce allo scatenarsi degli altri due draghi.

Daenerys Targaryen, orgogliosa e coraggiosa erede della dinastia del drago, ha accettato un matrimonio di convenienza con Hizdar zo Loraq, ambiguo nobiluomo della città di Meereen, cinta d’assedio dalle forze dell’infame città schiavista di Yunkai. Ma in occasione della riapertura delle fosse da combattimento, Hizdar si rivela un infame cospiratore, anima nera di un attentato alla vita di Daenerys. In aiuto della regina arriva il più inaspettato degli alleati, il drago nero Drogon, cavalcando il quale Daenerys riesce a fuggire da Meereen. Il caos all’interno delle mura diventa caos anche all’esterno. Con l’esercito di Yunkai allo sbando, l’astuto nano Tyrion Lannister ne approfitta per compiere lui stesso una temeraria fuga. Al tempo stesso, mentre oltre la Barriera di Ghiaccio, nell’estremo nord dei sette regni, cresce la terribile minaccia degli estranei, Victarion Greyjoy, ambizioso ammiraglio degli Uomini di Ferro, naviga verso l’altro continente alla ricerca proprio di Daenerys, deciso a stipulare un matrimonio dinastico. Al tempo stesso a Meereeen, mentre ancora non c’è traccia di Daenerys, una nuova inaspettata cospirazione conduce allo scatenarsi degli altri due draghi.

Only registered users can download this free product.

La Cura Dei 10 Minuti

**Bastano 10 minuti al giorno per allenare la mente a ridurre lo stress, gestire le ansie e disfarsi di tutti gli schemi di pensiero inutili e negativi che ci allontanano da una vita serena e felice.**
Con la sua esperienza di medico e psicoterapeuta, Owen O’Kane propone un vero e proprio allenamento quotidiano di soli 10 minuti da dedicare a se stessi all’inizio della giornata. Un metodo che combina quattro modelli terapeutici di comprovata efficacia, per una “cura” che, un mattino alla volta, cambierà la vostra visione del mondo. Una guida semplice ed efficace che vi aiuterà ad affrontare giorno per giorno le sfide che la vita vi mette di fronte.

**Bastano 10 minuti al giorno per allenare la mente a ridurre lo stress, gestire le ansie e disfarsi di tutti gli schemi di pensiero inutili e negativi che ci allontanano da una vita serena e felice.**
Con la sua esperienza di medico e psicoterapeuta, Owen O’Kane propone un vero e proprio allenamento quotidiano di soli 10 minuti da dedicare a se stessi all’inizio della giornata. Un metodo che combina quattro modelli terapeutici di comprovata efficacia, per una “cura” che, un mattino alla volta, cambierà la vostra visione del mondo. Una guida semplice ed efficace che vi aiuterà ad affrontare giorno per giorno le sfide che la vita vi mette di fronte.

Only registered users can download this free product.

La cultura letteraria a Roma

Le linee essenziali dei rapporti fra la letteratura da un lato, la società e la sfera politica dall’altro, dello sviluppo delle istituzioni culturali, degli orientamenti del gusto e dei mutamenti delle forme letterarie a Roma dalle origini fino alla dissoluzione dell’impero. Una sintesi di altissima divulgazione, scritta da uno dei massimi specialisti a livello internazionale.

Le linee essenziali dei rapporti fra la letteratura da un lato, la società e la sfera politica dall’altro, dello sviluppo delle istituzioni culturali, degli orientamenti del gusto e dei mutamenti delle forme letterarie a Roma dalle origini fino alla dissoluzione dell’impero. Una sintesi di altissima divulgazione, scritta da uno dei massimi specialisti a livello internazionale.

Only registered users can download this free product.

La Cortigiana e altre opere

Le opere proposte in questo volume ricostruiscono a vari livelli il percorso culturale dell’Aretino fino al 1534: la prima redazione della Cortigiana (1525), commedia che mette in scena una divertita rappresentazione icastica della Roma vivace e colorita dei papi medicei; l’Opera nova (1512), raccolta “scolastica” di versi in linea col fortunato filone della lirica tardo-quattrocentesca, qui riproposta in edizione integrale, e il Pronostico del 1534, che tramanda sferzanti giudizi satirici contro il papa e l’imperatore, coinvolgendo i principi e i regnanti di mezza Europa. L’Appendice contiene due scritti burleschi, il Testamento dell’Elefante (1516) e la Farza (1519-1521), tradizionalmente attribuiti all’Aretino: operette godibili e ingiustamente dimenticate la cui pubblicazione conserva il sapore di una riscoperta letteraria e storica.

Le opere proposte in questo volume ricostruiscono a vari livelli il percorso culturale dell’Aretino fino al 1534: la prima redazione della Cortigiana (1525), commedia che mette in scena una divertita rappresentazione icastica della Roma vivace e colorita dei papi medicei; l’Opera nova (1512), raccolta “scolastica” di versi in linea col fortunato filone della lirica tardo-quattrocentesca, qui riproposta in edizione integrale, e il Pronostico del 1534, che tramanda sferzanti giudizi satirici contro il papa e l’imperatore, coinvolgendo i principi e i regnanti di mezza Europa. L’Appendice contiene due scritti burleschi, il Testamento dell’Elefante (1516) e la Farza (1519-1521), tradizionalmente attribuiti all’Aretino: operette godibili e ingiustamente dimenticate la cui pubblicazione conserva il sapore di una riscoperta letteraria e storica.

Only registered users can download this free product.

La corsa più lunga. Obama vs McCain: due visioni, una nazione

La corsa alla Casa Bianca resta uno degli esercizi più alti, complessi (e spettacolari) della moderna democrazia. Questo volume ha due anime: da un lato Samples spiega le regole e i meccanismi delle elezioni (dalla creazione del candidato al suo posizionamento nello schieramento di partito, dalle primarie alle votazioni finali), dall’altro Simoni racconta l’America che in questi mesi è andata alle urne, gli interessi in competizione, e conclude con un’analisi approfondita della storia e del profilo politico dei due sfidanti.
**

La corsa alla Casa Bianca resta uno degli esercizi più alti, complessi (e spettacolari) della moderna democrazia. Questo volume ha due anime: da un lato Samples spiega le regole e i meccanismi delle elezioni (dalla creazione del candidato al suo posizionamento nello schieramento di partito, dalle primarie alle votazioni finali), dall’altro Simoni racconta l’America che in questi mesi è andata alle urne, gli interessi in competizione, e conclude con un’analisi approfondita della storia e del profilo politico dei due sfidanti.
**

Only registered users can download this free product.

La conversazione infinita: Scritti sull’«insensato gioco di scrivere»

“La conversazione infinita” è senza dubbio il libro chiave di Maurice Blanchot e uno dei libri più inquieti, singolari e stimolanti di critica letteraria del secondo Novecento. Anche qui, come negli altri libri dell’autore, la riflessione muove da testi, autori, studi, problemi proposti volta a volta dall’attualità. Questi incontri appartengono spesso alla produzione letteraria, a volte sono “recensioni” a libri di sintesi interpretativa trascese in un rapporto libero; ma sempre in una prospettiva generale di pensiero. In confronto agli altri lavori di Blanchot, questo appare dunque più filosofico; più frammentato e insieme più compatto. I singoli testi si susseguono in una fitta polifonia che riprende e sospende, nel tessuto discontinuo delle occasioni critiche, una serie di interrogativi sempre più essenziali. La complessità del discorso viene evidenziata nei capitoli di raccordo stesi in forma di dialogo, dove la polarizzazione della ricerca, nell’alternanza di due voci disincarnate, obbedisce a una funzione organizzativa, all’esigenza di regolare i tempi e i livelli di approfondimento. Tra le parti più intense del volume quella introduttiva in forma di dialogo, coi temi apparentemente misteriosi della “fatica”, della “benevolenza”, dell'”evento”; le pagine sul significato dell’Ebraismo, quelle sui terroristi; su Orfeo, Don Giovanni, Tristano; sul “quotidiano”; sul narrare; sulla critica; e la ricapitolazione finale su “L’assenza di libro”.

“La conversazione infinita” è senza dubbio il libro chiave di Maurice Blanchot e uno dei libri più inquieti, singolari e stimolanti di critica letteraria del secondo Novecento. Anche qui, come negli altri libri dell’autore, la riflessione muove da testi, autori, studi, problemi proposti volta a volta dall’attualità. Questi incontri appartengono spesso alla produzione letteraria, a volte sono “recensioni” a libri di sintesi interpretativa trascese in un rapporto libero; ma sempre in una prospettiva generale di pensiero. In confronto agli altri lavori di Blanchot, questo appare dunque più filosofico; più frammentato e insieme più compatto. I singoli testi si susseguono in una fitta polifonia che riprende e sospende, nel tessuto discontinuo delle occasioni critiche, una serie di interrogativi sempre più essenziali. La complessità del discorso viene evidenziata nei capitoli di raccordo stesi in forma di dialogo, dove la polarizzazione della ricerca, nell’alternanza di due voci disincarnate, obbedisce a una funzione organizzativa, all’esigenza di regolare i tempi e i livelli di approfondimento. Tra le parti più intense del volume quella introduttiva in forma di dialogo, coi temi apparentemente misteriosi della “fatica”, della “benevolenza”, dell'”evento”; le pagine sul significato dell’Ebraismo, quelle sui terroristi; su Orfeo, Don Giovanni, Tristano; sul “quotidiano”; sul narrare; sulla critica; e la ricapitolazione finale su “L’assenza di libro”.

Only registered users can download this free product.

La colpa degli altri

Parigi, estate 2011. La notizia dell’arresto di Gilles Neuhart, un impiegato di banca apparentemente innocuo e mite, per un brutale omicidio commesso ventisette anni prima, colpisce immediatamente il giornalista Marc Rappaport. Il test del dna, all’epoca dei fatti inesistente, inchioderebbe il bancario come responsabile delle sevizie e dell’uccisione di Emilie Thévenin, una prostituta di non ancora diciannove anni.
Sembrerebbe un clamoroso caso di vittoria in extremis della giustizia, ma Rappaport non è convinto. Troppi i misteri irrisolti. Qual è il movente? Perché l’incensurato Neuhart si sarebbe dovuto rendere colpevole di atrocità tali su una donna con la quale non aveva mai avuto alcun legame o rapporto? Perché nessuna delle prostitute che furono interrogate nel 1984 ha detto di avere mai visto la giovane «collega»? Che fine ha fatto il registro dei clienti di Emilie? Per Marc è l’occasione per fare luce su una vicenda che tutti, comprese le forze dell’ordine, vogliono lasciarsi alle spalle il più rapidamente possibile. L’indagine lo condurrà dai roventi e svuotati boulevard di Parigi alle anonime strade di Charfeuil, il paese d’origine di Emilie, attraversando le banlieue-prigioni della più recente immigrazione di religione islamica: una pista di violenze e sospetti che lo porterà a confrontarsi con i segreti della Nutricare, il colosso aziendale che da decenni dà lavoro a tutta l’area attorno a Charfeuil.
Ispirandosi al caso della Rhône-Poulenc (azienda chimico-farmaceutica, un tempo molto attiva anche in Italia), uno dei più grossi scandali accaduti oltralpe tra gli anni Ottanta e Novanta, Gila Lustiger ritrae una Francia divisa tra nazionalizzazioni aziendali mal gestite, corruzione politica e incapacità di integrare gli immigrati delle periferie cittadine. E costruisce un thriller dalla trama avvolgente e tesa, che farà scoprire al lettore quali inquietanti fiori del male possono germogliare nella più rassicurante delle province.
La colpa degli altri è molto più di un thriller: è un eccezionale romanzo sociale
Frankfurter Allgemeine Zeitung
«Un sapiente equilibrio tra thriller e cronaca, con personaggi plausibili e momenti di grande tensione. […]. Il ritratto della società francese contemporanea, in cui i legami tra il denaro e il potere, il primato dell’economia sulla politica e il crescente divario sociale mostrano il vero rapporto tra governanti ed emarginati».
Süddeutsche Zeitung
«Lustiger scrive dei piccoli criminali, delle persone emarginate e più vulnerabili alla radicalizzazione e al rifiuto della libertà o, meglio, di ciò che l’Europa chiama libertà e loro, invece, “decadenza” ».
Allgemeine Zeitung

Parigi, estate 2011. La notizia dell’arresto di Gilles Neuhart, un impiegato di banca apparentemente innocuo e mite, per un brutale omicidio commesso ventisette anni prima, colpisce immediatamente il giornalista Marc Rappaport. Il test del dna, all’epoca dei fatti inesistente, inchioderebbe il bancario come responsabile delle sevizie e dell’uccisione di Emilie Thévenin, una prostituta di non ancora diciannove anni.
Sembrerebbe un clamoroso caso di vittoria in extremis della giustizia, ma Rappaport non è convinto. Troppi i misteri irrisolti. Qual è il movente? Perché l’incensurato Neuhart si sarebbe dovuto rendere colpevole di atrocità tali su una donna con la quale non aveva mai avuto alcun legame o rapporto? Perché nessuna delle prostitute che furono interrogate nel 1984 ha detto di avere mai visto la giovane «collega»? Che fine ha fatto il registro dei clienti di Emilie? Per Marc è l’occasione per fare luce su una vicenda che tutti, comprese le forze dell’ordine, vogliono lasciarsi alle spalle il più rapidamente possibile. L’indagine lo condurrà dai roventi e svuotati boulevard di Parigi alle anonime strade di Charfeuil, il paese d’origine di Emilie, attraversando le banlieue-prigioni della più recente immigrazione di religione islamica: una pista di violenze e sospetti che lo porterà a confrontarsi con i segreti della Nutricare, il colosso aziendale che da decenni dà lavoro a tutta l’area attorno a Charfeuil.
Ispirandosi al caso della Rhône-Poulenc (azienda chimico-farmaceutica, un tempo molto attiva anche in Italia), uno dei più grossi scandali accaduti oltralpe tra gli anni Ottanta e Novanta, Gila Lustiger ritrae una Francia divisa tra nazionalizzazioni aziendali mal gestite, corruzione politica e incapacità di integrare gli immigrati delle periferie cittadine. E costruisce un thriller dalla trama avvolgente e tesa, che farà scoprire al lettore quali inquietanti fiori del male possono germogliare nella più rassicurante delle province.
La colpa degli altri è molto più di un thriller: è un eccezionale romanzo sociale
Frankfurter Allgemeine Zeitung
«Un sapiente equilibrio tra thriller e cronaca, con personaggi plausibili e momenti di grande tensione. […]. Il ritratto della società francese contemporanea, in cui i legami tra il denaro e il potere, il primato dell’economia sulla politica e il crescente divario sociale mostrano il vero rapporto tra governanti ed emarginati».
Süddeutsche Zeitung
«Lustiger scrive dei piccoli criminali, delle persone emarginate e più vulnerabili alla radicalizzazione e al rifiuto della libertà o, meglio, di ciò che l’Europa chiama libertà e loro, invece, “decadenza” ».
Allgemeine Zeitung

Only registered users can download this free product.

La città è dei bianchi

**NERO RIZZOLI È LA BUSSOLA DEL NOIR FIRMATA RIZZOLI.**
Diceva Faulkner che il Sud bisogna raccontarlo; che bisogna spiegare perché la gente vive lì, e anzi perché vive. Il Sud raccontato qui è quello della città di Atlanta del 1948, l’anno in cui, per la prima volta, a otto afroamericani fu concesso di arruolarsi nelle forze di polizia per pattugliare i quartieri abitati dalla propria gente. Da questo dato storico, Mullen prende spunto e inventa due personaggi profondamente umani, gli agenti Lucius Boggs e Tommy Smith, due poliziotti che, come gli altri sei del loro gruppo, non sono autorizzati a guidare un’auto di pattuglia né a mettere piede negli uffici della centrale né ad arrestare i bianchi.
Quando, in un giorno di luglio, una giovane ragazza di colore viene uccisa e gettata in una discarica, Boggs e Smith, davanti all’indifferenza dei vertici della polizia, avviano un’indagine clandestina. Una decisione temeraria, in aperta sfida alla legge vigente dei bianchi.
La rivoluzione si è appena messa in moto ma ha ingranaggi lenti; la macchina che abolirà la segregazione si inceppa ancora, funziona a scatti, però la caccia non ammette ripensamenti. La terra lungamente offesa e impastata di paura dove vivono i negri reclama giustizia e riscatto sociale. E allora l’indagine di Boggs e Smith sarà implacabile, il loro viaggio incendiario. **
### Sinossi
**NERO RIZZOLI È LA BUSSOLA DEL NOIR FIRMATA RIZZOLI.**
Diceva Faulkner che il Sud bisogna raccontarlo; che bisogna spiegare perché la gente vive lì, e anzi perché vive. Il Sud raccontato qui è quello della città di Atlanta del 1948, l’anno in cui, per la prima volta, a otto afroamericani fu concesso di arruolarsi nelle forze di polizia per pattugliare i quartieri abitati dalla propria gente. Da questo dato storico, Mullen prende spunto e inventa due personaggi profondamente umani, gli agenti Lucius Boggs e Tommy Smith, due poliziotti che, come gli altri sei del loro gruppo, non sono autorizzati a guidare un’auto di pattuglia né a mettere piede negli uffici della centrale né ad arrestare i bianchi.
Quando, in un giorno di luglio, una giovane ragazza di colore viene uccisa e gettata in una discarica, Boggs e Smith, davanti all’indifferenza dei vertici della polizia, avviano un’indagine clandestina. Una decisione temeraria, in aperta sfida alla legge vigente dei bianchi.
La rivoluzione si è appena messa in moto ma ha ingranaggi lenti; la macchina che abolirà la segregazione si inceppa ancora, funziona a scatti, però la caccia non ammette ripensamenti. La terra lungamente offesa e impastata di paura dove vivono i negri reclama giustizia e riscatto sociale. E allora l’indagine di Boggs e Smith sarà implacabile, il loro viaggio incendiario.

**NERO RIZZOLI È LA BUSSOLA DEL NOIR FIRMATA RIZZOLI.**
Diceva Faulkner che il Sud bisogna raccontarlo; che bisogna spiegare perché la gente vive lì, e anzi perché vive. Il Sud raccontato qui è quello della città di Atlanta del 1948, l’anno in cui, per la prima volta, a otto afroamericani fu concesso di arruolarsi nelle forze di polizia per pattugliare i quartieri abitati dalla propria gente. Da questo dato storico, Mullen prende spunto e inventa due personaggi profondamente umani, gli agenti Lucius Boggs e Tommy Smith, due poliziotti che, come gli altri sei del loro gruppo, non sono autorizzati a guidare un’auto di pattuglia né a mettere piede negli uffici della centrale né ad arrestare i bianchi.
Quando, in un giorno di luglio, una giovane ragazza di colore viene uccisa e gettata in una discarica, Boggs e Smith, davanti all’indifferenza dei vertici della polizia, avviano un’indagine clandestina. Una decisione temeraria, in aperta sfida alla legge vigente dei bianchi.
La rivoluzione si è appena messa in moto ma ha ingranaggi lenti; la macchina che abolirà la segregazione si inceppa ancora, funziona a scatti, però la caccia non ammette ripensamenti. La terra lungamente offesa e impastata di paura dove vivono i negri reclama giustizia e riscatto sociale. E allora l’indagine di Boggs e Smith sarà implacabile, il loro viaggio incendiario. **
### Sinossi
**NERO RIZZOLI È LA BUSSOLA DEL NOIR FIRMATA RIZZOLI.**
Diceva Faulkner che il Sud bisogna raccontarlo; che bisogna spiegare perché la gente vive lì, e anzi perché vive. Il Sud raccontato qui è quello della città di Atlanta del 1948, l’anno in cui, per la prima volta, a otto afroamericani fu concesso di arruolarsi nelle forze di polizia per pattugliare i quartieri abitati dalla propria gente. Da questo dato storico, Mullen prende spunto e inventa due personaggi profondamente umani, gli agenti Lucius Boggs e Tommy Smith, due poliziotti che, come gli altri sei del loro gruppo, non sono autorizzati a guidare un’auto di pattuglia né a mettere piede negli uffici della centrale né ad arrestare i bianchi.
Quando, in un giorno di luglio, una giovane ragazza di colore viene uccisa e gettata in una discarica, Boggs e Smith, davanti all’indifferenza dei vertici della polizia, avviano un’indagine clandestina. Una decisione temeraria, in aperta sfida alla legge vigente dei bianchi.
La rivoluzione si è appena messa in moto ma ha ingranaggi lenti; la macchina che abolirà la segregazione si inceppa ancora, funziona a scatti, però la caccia non ammette ripensamenti. La terra lungamente offesa e impastata di paura dove vivono i negri reclama giustizia e riscatto sociale. E allora l’indagine di Boggs e Smith sarà implacabile, il loro viaggio incendiario.

Only registered users can download this free product.

La Città Dei Sogni

**Le miss americane** 1
*New York, 1895*
New York, la città dove i sogni possono divenire realtà. Quello di Brandon, Duca di Kingston, è trovare una ricca ereditiera da sposare per mantenere le sue vaste tenute, mentre quello di Miss Adeline Black, una giovane e intraprendente sarta, è di aprire finalmente un negozio da modista tutto suo, dove confezionare innovativi e comodi abiti per signore. Dal primo istante in cui il destino li fa incontrare, tra loro si accende un’attrazione mai provata prima. Consapevoli però che la differenza sociale che li divide è un ostacolo insormontabile, decidono di collaborare per realizzare le loro aspirazioni: lei aiuterà il duca a individuare l’ereditiera più adatta alle sue necessità, mentre Brandon porterà Adeline negli ambienti più eleganti dove potrà mostrare le sue creazioni. Sembra un piano perfetto, ma sapranno accontentarsi e impedire ai loro cuori di reclamare di più?

**Le miss americane** 1
*New York, 1895*
New York, la città dove i sogni possono divenire realtà. Quello di Brandon, Duca di Kingston, è trovare una ricca ereditiera da sposare per mantenere le sue vaste tenute, mentre quello di Miss Adeline Black, una giovane e intraprendente sarta, è di aprire finalmente un negozio da modista tutto suo, dove confezionare innovativi e comodi abiti per signore. Dal primo istante in cui il destino li fa incontrare, tra loro si accende un’attrazione mai provata prima. Consapevoli però che la differenza sociale che li divide è un ostacolo insormontabile, decidono di collaborare per realizzare le loro aspirazioni: lei aiuterà il duca a individuare l’ereditiera più adatta alle sue necessità, mentre Brandon porterà Adeline negli ambienti più eleganti dove potrà mostrare le sue creazioni. Sembra un piano perfetto, ma sapranno accontentarsi e impedire ai loro cuori di reclamare di più?

Only registered users can download this free product.