Visualizzazione di 78193-78204 di 90860 risultati

Riconoscimento

Axel Honneth è uno dei maggiori filosofi europei e dirige l’Istituto per la ricerca sociale fondato da Max Horkheimer e Theodor Adorno. Questo libro racconta una storia del pensiero europeo, che fin dall’inizio della modernità è attraversato dall’idea che i soggetti sociali siano legati da un rapporto di riconoscimento. Con lo sguardo rivolto alle tre principali tradizioni di pensiero del Vecchio continente, Honneth ci conduce lungo un viaggio tra la Francia, l’Inghilterra e la Germania e disegna i percorsi delle diverse declinazioni di questa idea e delle sue interpretazioni, raccontando ogni volta le sfide politiche e sociali che ne hanno dettato l’urgenza. Da Rousseau a Sartre, da Hume a Mill, da Kant a Hegel, la storia dell’idea di riconoscimento ci permette di pensare una società dinamica e conflittuale, capace di ospitare il dissenso e per questo democratica. Queste figure dell’idea di riconoscimento affondano le proprie radici nel Diciassettesimo secolo e hanno formato la nostra tradizione culturale, interagendo e contaminandosi tra loro fino a oggi. In una società sempre più divisa, il riconoscimento è una risorsa preziosa e necessaria per difendere un’idea di democrazia che non possiamo più dare per scontata. Perché l’idea di riconoscimento, spiega Honneth, è la coscienza di una reciproca appartenenza.

Ricomincio da vedova

«So come ti senti» è una delle frasi che, pronunciate con aria contrita, dovrebbero consolarla al funerale del marito. Ma Ulla-Riitta Rauskio, Ullis per gli amici, ha trascorso gli ultimi dodici anni ad accudirlo e adesso ha in testa una parola sola: «Finalmente!» A settantaquattro anni, non vede l’ora di riagguantare la vita e appagare desideri repressi, da un diverso taglio di capelli alla ripresa dei contatti con le vecchie conoscenze. Certo, qualcuno non c’è più e molti non sono disposti a uscire dall’isolamento, ma questo non vale per le sue ex compagne di scuola, Hellu e Pike, e per l’affascinante Valtonen: un simpatico terzetto con cui Ullis inizia a folleggiare per le vie di Helsinki, tra corsi di hot yoga e di italiano, concerti a teatro e serate nei locali. Alla sua età non c’è più nulla da perdere: conta solo il presente, il passato è da dimenticare e il futuro… non ha davvero importanza. Finché un bel giorno arriva anche la decisione di vendere la casa di famiglia per trasferirsi in centro. Un sogno che Ullis coltiva da sempre e che, non fosse stato per il caro estinto, avrebbe tentato di realizzare molto prima. Ma sarà proprio il trasloco a far scattare l’allarme nei suoi due figli, ormai adulti e a dir poco infastiditi dalle stravaganze dell’anziana madre, a cui hanno intenzione di impedire un inutile sperpero dell’eredità. Fra mille peripezie, un po’ dolci e un po’ agre, Ullis dovrà ricorrere a tutta la sua energia e al senso di ritrovata libertà per dimostrare alle generazioni future, ma soprattutto a se stessa, che invecchiare non significa certo rincitrullire, smettere di godersi la vita, o rinunciare a volersi bene. **
### Sinossi
«So come ti senti» è una delle frasi che, pronunciate con aria contrita, dovrebbero consolarla al funerale del marito. Ma Ulla-Riitta Rauskio, Ullis per gli amici, ha trascorso gli ultimi dodici anni ad accudirlo e adesso ha in testa una parola sola: «Finalmente!» A settantaquattro anni, non vede l’ora di riagguantare la vita e appagare desideri repressi, da un diverso taglio di capelli alla ripresa dei contatti con le vecchie conoscenze. Certo, qualcuno non c’è più e molti non sono disposti a uscire dall’isolamento, ma questo non vale per le sue ex compagne di scuola, Hellu e Pike, e per l’affascinante Valtonen: un simpatico terzetto con cui Ullis inizia a folleggiare per le vie di Helsinki, tra corsi di hot yoga e di italiano, concerti a teatro e serate nei locali. Alla sua età non c’è più nulla da perdere: conta solo il presente, il passato è da dimenticare e il futuro… non ha davvero importanza. Finché un bel giorno arriva anche la decisione di vendere la casa di famiglia per trasferirsi in centro. Un sogno che Ullis coltiva da sempre e che, non fosse stato per il caro estinto, avrebbe tentato di realizzare molto prima. Ma sarà proprio il trasloco a far scattare l’allarme nei suoi due figli, ormai adulti e a dir poco infastiditi dalle stravaganze dell’anziana madre, a cui hanno intenzione di impedire un inutile sperpero dell’eredità. Fra mille peripezie, un po’ dolci e un po’ agre, Ullis dovrà ricorrere a tutta la sua energia e al senso di ritrovata libertà per dimostrare alle generazioni future, ma soprattutto a se stessa, che invecchiare non significa certo rincitrullire, smettere di godersi la vita, o rinunciare a volersi bene.

Resti perfetti

**Perfetto per gli amanti di Angela Marsons e Robert Bryndza
Il primo sconvolgente caso dell’ispettore Luc Callanach**
Tra le remote montagne delle Highlands, il corpo di Elaine Buxton sta bruciando. Tutto quello che rimarrà per identificare la donna, un brillante avvocato scozzese, sono i suoi denti e un frammento di vestiario. Intanto, nella stanza nascosta sul retro di una casa di Edimburgo, la vera Elaine Buxton urla nel buio. L’ispettore Luc Callanach ha appena messo piede nel suo nuovo ufficio e subito il caso di una donna scomparsa si trasforma in un’indagine per omicidio. Dopo aver lasciato una promettente carriera all’Interpol, Callanach è impaziente di mettersi alla prova con la sua nuova squadra. Ma l’indagine che lo aspetta è molto diversa da qualunque sfida abbia mai affrontato prima d’ora, perché l’assassino ha coperto le sue tracce con cura meticolosa. Quando un’altra donna di successo viene rapita, è chiaro che si tratta di una disperata corsa contro il tempo per impedire al gioco perverso di una mente criminale di mietere altre vittime.
**Una serie da mezzo milione di copie
Tradotta in 10 Paesi**
«Un esordio straordinario. La trama è avvincente, speriamo di poter leggere ancora le indagini dell’ispettore Callanach.»
**The Herald**
«Con i suoi incredibili colpi di scena in ogni capitolo, Resti perfetti terrà agganciati i lettori dall’inizio alla fine. Da leggere.»
**Closer**
«Senza dubbio uno dei migliori thriller polizieschi in circolazione.»
**Woman’s Way Magazine**
«Questo libro ha proprio fatto centro.»
**Scotland Correspondent**
**Helen Fields**
ha lavorato per anni come sceneggiatrice e la sua passione è guardare serie TV investigative. Ha pubblicato numerosi libri di successo, molti dei quali per bambini e adolescenti, ma la sua vera passione sono i thriller. **
### Sinossi
**Perfetto per gli amanti di Angela Marsons e Robert Bryndza
Il primo sconvolgente caso dell’ispettore Luc Callanach**
Tra le remote montagne delle Highlands, il corpo di Elaine Buxton sta bruciando. Tutto quello che rimarrà per identificare la donna, un brillante avvocato scozzese, sono i suoi denti e un frammento di vestiario. Intanto, nella stanza nascosta sul retro di una casa di Edimburgo, la vera Elaine Buxton urla nel buio. L’ispettore Luc Callanach ha appena messo piede nel suo nuovo ufficio e subito il caso di una donna scomparsa si trasforma in un’indagine per omicidio. Dopo aver lasciato una promettente carriera all’Interpol, Callanach è impaziente di mettersi alla prova con la sua nuova squadra. Ma l’indagine che lo aspetta è molto diversa da qualunque sfida abbia mai affrontato prima d’ora, perché l’assassino ha coperto le sue tracce con cura meticolosa. Quando un’altra donna di successo viene rapita, è chiaro che si tratta di una disperata corsa contro il tempo per impedire al gioco perverso di una mente criminale di mietere altre vittime.
**Una serie da mezzo milione di copie
Tradotta in 10 Paesi**
«Un esordio straordinario. La trama è avvincente, speriamo di poter leggere ancora le indagini dell’ispettore Callanach.»
**The Herald**
«Con i suoi incredibili colpi di scena in ogni capitolo, Resti perfetti terrà agganciati i lettori dall’inizio alla fine. Da leggere.»
**Closer**
«Senza dubbio uno dei migliori thriller polizieschi in circolazione.»
**Woman’s Way Magazine**
«Questo libro ha proprio fatto centro.»
**Scotland Correspondent**
**Helen Fields**
ha lavorato per anni come sceneggiatrice e la sua passione è guardare serie TV investigative. Ha pubblicato numerosi libri di successo, molti dei quali per bambini e adolescenti, ma la sua vera passione sono i thriller.

Respect

* *«Jay Crownover non delude mai!»
* Breaking Point Series ** *
C’era una volta la bellissima principessa Karsen. La sua, però, non è una favola come le altre. Karsen viveva in un regno di malvagità e corruzione, ma al riparo dagli orrori del mondo. Ignara della sofferenza, la principessa era innamorata della città che bruciava intorno a lei, ne amava gli angoli oscuri, le ombre spaventose. Fu così che consegnò il suo cuore nelle mani di un uomo pericoloso e violento, sorda ai suoi avvertimenti: lui diceva di non meritarla, ma lei non voleva credergli. Nonostante la sua indole brutale, quando erano insieme lui si dimostrava attento e premuroso. Karsen doveva sapere che l’oscurità avrebbe inghiottito la città e l’uomo che amava, ma il dolore per il suo tradimento fu tale che si trovò costretta a fuggire, con il cuore spezzato. Gettò via la corona sperando di riuscire a dimenticare e lasciarsi tutto alle spalle. Ma nel regno oscuro di questa favola, la famiglia è tutto. E Karsen non ha altra scelta se non tornare indietro. Ora, però, non è più un’ingenua principessa…
* *Un’autrice bestseller del New York Times e di USA Today
È facile amare la luce, ma ci vuole coraggio per amare il buio**
«Finalmente la storia di Booker e Karsen. Ho dovuto attendere a lungo ma ne è valsa la pena.»
«La Breaking Point Series è finita, ma è probabilmente la migliore serie che abbia mai letto.»
**Jay Crownover**
vive in Colorado. Ama i tatuaggi e l’arte di modificare il corpo, e cerca di fare in modo che la sua scrittura sia permeata da tutto ciò che vede. Le piace leggere, soprattutto storie che la coinvolgano e appassionino; naturalmente, se c’è un bad boy bello e tatuato è sempre meglio. La Newton Compton ha pubblicato la *Tattoo Series* e la *Welcome Series*. *Honor* e *Instinct* sono i primi due libri della *Breaking Point Series* , di cui *Respect* è il terzo volume. **
### Sinossi
* *«Jay Crownover non delude mai!»
* Breaking Point Series ** *
C’era una volta la bellissima principessa Karsen. La sua, però, non è una favola come le altre. Karsen viveva in un regno di malvagità e corruzione, ma al riparo dagli orrori del mondo. Ignara della sofferenza, la principessa era innamorata della città che bruciava intorno a lei, ne amava gli angoli oscuri, le ombre spaventose. Fu così che consegnò il suo cuore nelle mani di un uomo pericoloso e violento, sorda ai suoi avvertimenti: lui diceva di non meritarla, ma lei non voleva credergli. Nonostante la sua indole brutale, quando erano insieme lui si dimostrava attento e premuroso. Karsen doveva sapere che l’oscurità avrebbe inghiottito la città e l’uomo che amava, ma il dolore per il suo tradimento fu tale che si trovò costretta a fuggire, con il cuore spezzato. Gettò via la corona sperando di riuscire a dimenticare e lasciarsi tutto alle spalle. Ma nel regno oscuro di questa favola, la famiglia è tutto. E Karsen non ha altra scelta se non tornare indietro. Ora, però, non è più un’ingenua principessa…
* *Un’autrice bestseller del New York Times e di USA Today
È facile amare la luce, ma ci vuole coraggio per amare il buio**
«Finalmente la storia di Booker e Karsen. Ho dovuto attendere a lungo ma ne è valsa la pena.»
«La Breaking Point Series è finita, ma è probabilmente la migliore serie che abbia mai letto.»
**Jay Crownover**
vive in Colorado. Ama i tatuaggi e l’arte di modificare il corpo, e cerca di fare in modo che la sua scrittura sia permeata da tutto ciò che vede. Le piace leggere, soprattutto storie che la coinvolgano e appassionino; naturalmente, se c’è un bad boy bello e tatuato è sempre meglio. La Newton Compton ha pubblicato la *Tattoo Series* e la *Welcome Series*. *Honor* e *Instinct* sono i primi due libri della *Breaking Point Series* , di cui *Respect* è il terzo volume.

Refusi: Diario di un editore incorreggibile

«Cè un giorno dellanno, tutti gli anni, in cui ogni cosa è illuminata proprio della luce giusta, e tutto sembra in armonia con il mondo. È il giorno in cui so con certezza di aver riempito lultima casellina del piano editoriale dei prossimi dodici mesi. Questo progetto mi allunga la vita, è il mio progetto per lanno che viene, e mi piace da impazzire».«Con il lavoro che ho scelto di fare, mi aspettavo che la mia vita sarebbe stata diversa. Mi immaginavo lunghe giornate a leggere manoscritti che avrebbero cambiato la storia della letteratura, conversazioni rivoluzionarie in fumose bettole del centro storico con scrittori leggendari, illuminanti riunioni di redazione che sarebbero proseguite con memorabili serate in trattoria. Avevo creduto di poter ripetere facilmente lesperienza del New Yorker di William Shawn, della Shakespeare & Company di Sylvia Beach, della City Lights di Ferlinghetti, dellEinaudi di Vittorini-Calvino-Pavese. Avevo dimenticato che leditore non è solo un appassionato di libri, un animatore culturale, ma è fondamentalmente un imprenditore, con tanto di partita iva, obblighi fiscali e bilanci depositati».

Quella Notte Tutto È Cambiato

**Dall’autrice bestseller di «New York Times» e «USA Today»
*Rhett Series* **
Mi chiamo Rhett. Sono presuntuoso perché me lo posso permettere: ho lo sguardo adatto, i soldi, ci so fare. Sono quello con cui ogni ragazza vuole stare, anche se nessuna di loro è stata mai capace di legarmi a sé. Non voglio relazioni. Né mi sposerò mai. Ogni settimana c’è una donna diversa nel mio letto. I miei amici sono gelosi di me. I miei nemici m’invidiano. Chiunque vorrebbe essere al mio posto. E tutto nella mia vita è assolutamente perfetto. Il mio primo bacio a scuola è stato con Clementine. Lei è simpatica. Abbiamo sempre condiviso tutto. Ma non siamo mai stati insieme perché io non la amo. E proprio non m’interessa se si è innamorata di un altro e ha deciso di andarsene, di trasferirsi per un ragazzo. Non mi importa perché non ne sono innamorato. Perché non mi lego a nessuno. Mai. Questo pensavo. Poi una notte tutto è cambiato. Quella notte, tutto ciò in cui credevo è stato messo in discussione. E a un tratto, essere Rhett non significava più molto…
**Un’autrice da 100.000 copie
Dall’autrice bestseller di «New York Times», «USA Today» e «Wall Street Journal»**
«Rhett è hot e divertente! Mi piacciono lui e Clemmie. Leggere questa storia è stato un vero piacere!» 
«La Cooper ha catturato il comportamento tipico dei ragazzi ventenni; che pensano sempre al sesso e sono incapaci di vivere le emozioni, negando quello che provano. Ho amato Clementine e Rhett; sono belli insieme e c’è una grande chimica tra loro.»
«Questo è davvero un bel libro. I protagonisti sono migliori amici da quando sono piccoli. Rhett aveva bisogno di Clementine, ma non aveva messo in conto il potere dei sentimenti.»
**J.S. Cooper**
È un’autrice bestseller del «New York Times», «USA Today» e «Wall Street Journal». È nata a Londra e si è trasferita negli Stati Uniti all’età di diciassette anni, ha studiato Storia all’università e poi ha frequentato la scuola di legge. Scrive romance new adult perché questo è ciò che ama anche leggere.

Quaderni del carcere

Che nonostante il progressivo deterioramento del suo fisico, ma non del suo spirito, Gramsci abbia proseguito fino alla fine la sua lotta per la libertà è forse l’evento più rilevante nel Novecento intellettuale in Italia.
Dalla prefazione di Luciano Canfora

Progetto US Navy ‘WP’

In una piccola isola del Pacifico, un gruppo di scienziati e tecnici dell’US Navy si preparano a sperimentare l’arma più assoluta che sia mai stata concepita: un laser capace di aprire nello schermo di ozono della stratosfera delle finestre mortali per le zone sottostanti. L’esperimento riesce: una finestra, sia pure microscopica, si apre per un microistante… Gli sperimentatori se ne tornano a casa soddisfatti. Ma gli spaventosi temporali che ora cominciano ad abbattersi sulla Terra non appaiono spiegabili da mente umana. Come mai, infatti, i fulmini di questi temporali s’incaricano di folgorare uno per uno, dovunque cerchino rifugio, proprio i partecipanti all’esperimento?

Prima lezione di storia contemporanea

“Al passato ci si può volgere sotto una duplice spinta: disseppellire i morti e togliere la rena e l’erba che coprono corti e palagi; ricostruire, per compiacercene o dolercene, il percorso che ci ha condotto a ciò che oggi siamo, illustrandone le difficoltà, gli ostacoli, gli sviamenti, ma anche i successi. Appare ovvio che nella storia contemporanea prevalga la seconda motivazione; ma anche la prima vi ha una sua parte.” Claudio Pavone, per molti anni archivista di Stato, ha insegnato come professore associato di Storia contemporanea presso l’Università di Pisa. I suoi interessi di studio si sono concentrati sulla formazione dello Stato unitario dal punto di vista istituzionale e amministrativo, sulla storia delle istituzioni in generale e sul nodo fascismo-guerra-Resistenza. Tra i suoi volumi più recenti, “Una guerra civile” (Torino 1991, più volte ristampato), “Alle origini della Repubblica” (Torino 1995) e “Intorno agli archivi e alle istituzioni. Scritti di Claudio Pavone” (a cura di I. Zanni Rosiello, Roma 2004). **

Pret-à-bébé

*Si dice che le donne in dolce attesa abbiano le voglie. Io, per esempio, cerco di reprimere quella di uccidere mio marito. È tutta colpa sua se sto così: è luiche mi ha messa incinta.*
Enrica e Giaco stanno insieme da dodici anni. Da quando lei, adolescente inquieta, con qualche chilo di troppo, aveva deciso di uscire da una sorta di clausura autoimposta e se lo era trovato davanti, bello come il sole (a parte l’orrenda camicia floreale). Una storia fatta di complicità, risate, sfide affrontate insieme, supporto reciproco, fino a quando…
…fino a quando, dopo un’indimenticabile vacanza a Positano e nove mesi di dolce attesa, da due sono diventati tre, con Emma, tre meravigliosi chili di tenerezza e una dose massiccia di novità.
Dopo aver brillantemente (o quasi) superato i primi due terribili anni, però, ecco iniziare una nuova avventura, una nuova gravidanza e una nuova bambina in arrivo.
Ed è qui che Enrica fa una grande scoperta: una mamma resta sempre una donna e non può/deve perdere nulla della sua femminilità, non deve lasciarsi andare, anche se a volte, con tre ore di sonno e un corpo in continua mutazione, non è facile guardarsi allo specchio o avere la lucidità di fare anche solo un accostamento cromatico decente quando si veste.
Uno spassoso video fatto per caso, una figlia che a tre anni capisce molto più di certi coetanei, un marito pronto ad assecondarla (o a bloccarla) nei momenti opportuni, un gruppo di amici di salvataggio e un fondamentale budget mensile per lo shopping, sono gli ingredienti per affrontare al meglio tutto ciò che le sta capitando.
Una commedia brillante e ironica sulla più grande sfida che una donna possa affrontare: essere una brava mamma cercando di restare se stessa (con un guardaroba non necessariamente premaman, ovvio!).

Prendimi, se mi vuoi

La prima volta che mi sentii osservata, uscivo di scuola per tornare al Saint Mary. La seconda volta mi sembrò di sentire qualcuno alle mie spalle, mentre attraversavo la strada per rientrare in orfanotrofi o. E la terza volta, quella sensazione diventò realtà il giorno in cui seppi di essere stata adottata dal mio carnefice. Avevo sedici anni quando fui catturata dal cacciatore. Da una gabbia di violenze psicologiche e regole rigide ero finita dentro un’altra gabbia di violenze fi siche e regole impossibili. Potevo usare la mia mente con astuzia per attaccare, e il mio corpo come arma di difesa. Tanto più mi mostravo remissiva, meno male ricevevo. Avevo una vendetta da riscattare e una libertà da riconquistare. Dovevo scegliere tra me e lui. Tra dolore e piacere. Tra ciò che era giusto e ciò che era sbagliato. Qualunque decisione avessi preso il mio destino era già segnato, con violenze e droga. 
**Nella nuova casa sono in vigore delle regole:
1\. Mai dire di no a qualunque sua richiesta.
2\. Testa bassa e sguardo chino.
3\. Niente domande.
4\. Nessuna speranza.**
«Una storia intensa che ti prende dalla prima pagina e fino alla fine non riesci a staccarti.»
Rose
«Uno dei libri più belli e intriganti che abbia mai letto, amo questo genere!»
Virgy
«Questo libro è semplicemente fantastico! Non ti stanchi mai di leggerlo.»
**Ella Gai**
È lo pseudonimo di una giovane regista e documentarista che vive a Roma. *Odiare Amare Baciare* , inizialmente autopubblicato, è stato accolto con enorme favore dalle blogger e dai lettori italiani arrivando in vetta alle classifiche dei libri più venduti sul web. **
### Sinossi
La prima volta che mi sentii osservata, uscivo di scuola per tornare al Saint Mary. La seconda volta mi sembrò di sentire qualcuno alle mie spalle, mentre attraversavo la strada per rientrare in orfanotrofi o. E la terza volta, quella sensazione diventò realtà il giorno in cui seppi di essere stata adottata dal mio carnefice. Avevo sedici anni quando fui catturata dal cacciatore. Da una gabbia di violenze psicologiche e regole rigide ero finita dentro un’altra gabbia di violenze fi siche e regole impossibili. Potevo usare la mia mente con astuzia per attaccare, e il mio corpo come arma di difesa. Tanto più mi mostravo remissiva, meno male ricevevo. Avevo una vendetta da riscattare e una libertà da riconquistare. Dovevo scegliere tra me e lui. Tra dolore e piacere. Tra ciò che era giusto e ciò che era sbagliato. Qualunque decisione avessi preso il mio destino era già segnato, con violenze e droga. 
**Nella nuova casa sono in vigore delle regole:
1\. Mai dire di no a qualunque sua richiesta.
2\. Testa bassa e sguardo chino.
3\. Niente domande.
4\. Nessuna speranza.**
«Una storia intensa che ti prende dalla prima pagina e fino alla fine non riesci a staccarti.»
Rose
«Uno dei libri più belli e intriganti che abbia mai letto, amo questo genere!»
Virgy
«Questo libro è semplicemente fantastico! Non ti stanchi mai di leggerlo.»
**Ella Gai**
È lo pseudonimo di una giovane regista e documentarista che vive a Roma. *Odiare Amare Baciare* , inizialmente autopubblicato, è stato accolto con enorme favore dalle blogger e dai lettori italiani arrivando in vetta alle classifiche dei libri più venduti sul web.

Precious Ramotswe, detective

« *Il suo stile ha il pregio di essere chiaro, elegante e preciso. Le sue descrizioni trasportano il lettore nel bel mezzo del paesaggio del Botswana. Questa è arte che nasconde l’arte.* »
**The Sunday Times**
« *Mma Ramotswe: la Miss Marple africana.* »
**The New York Times**
« *La serie di Mma Ramotswe si è trasformata in un ricco arazzo dalle sfumature straordinarie.* »
**The Wall Street Journal**
« *Piccole storie, grande atmosfera… I romanzi della signora Ramotswe hanno conquistato le classifiche americane ed europee.* »
**L’Espresso**
Figlie ribelli. Mariti scomparsi. Fidanzati fedifraghi. Truffatori impiccioni. Coccodrilli spariti. Se avete un problema, e non sapete come fare o a chi rivolgervi, è il momento di bussare alla porta di Precious Ramotswe, la sola e migliore investigatrice privata del Botswana. Non ha metodi propriamente convenzionali e le sue maniere non sono esattamente quelle di Miss Marple, ma è sensibile, affettuosa, ha uno strabiliante intuito investigativo e…, cosa non da poco, ha un amico come il signor JLB Matekoni, l’affascinante proprietario della Speedy Motors di Tlokweng Road. E le serviranno tutte le sue qualità e l’aiuto del suo prezioso amico per risolvere un caso davvero complicato: seguire le tracce di un bambino scomparso…
« *Uno scrittore meraviglioso, da leggere assolutamente.* »
**The Guardian**
« *Un indiscusso maestro del romanzo.* »
**Publishers Weekly**