10177–10192 di 75864 risultati

L’Uccel Belverde E Altre Fiabe Italiane

###
*Un grande classico riccamente illustrato a colori.*
Nella celebre raccolta delle *Fiabe italiane* , Calvino aveva per la prima volta messo insieme e tradotto dai vari dialetti il tesoro della tradizione fiabistica popolare degli ultimi cent’anni. Da quell’opera monumentale l’autore stesso ha tratto questa scelta dedicandola ai bambini. Attraverso gli incanti della narrazione si passa dalle “Fiabe per i piú piccini”, come *Gallo cristallo* , alle “Fiabe per le bambine”, come *Rosmarina* , dalle “Fiabe da far paura (appena appena, non tanto)”, come *Le nozze della regina e d’un brigante* , alle “Fiabe in cui vince il piú furbo”, come *La barba del conte* , dalle “Fiabe un po’ da piangere”, come *L’Uccel Belverde* , alle “Fiabe tutte da ridere”, come *Giufà, la luna, i ladri e le guardie*.
Un corteo di personaggi e meraviglie in cui la voce inconfondibile del Calvino narratore si fonde perfettamente al “meccanismo esatto e misterioso” della fiaba.

L’ORO dell’ INCA

Durante un salvataggio Dirk Pitt trova nella foresta amazzonica un oggetto misterioso chiamato quipu appartenuto alla defunta civiltà Inca, in grado, forse, di trovare il tesoro dell’ultimo re Inca Huascar. Ma nello stesso tempo anche un’organizzazione criminale è sulle stesse tracce del tesoro.
In questo romanzo Dirk Pitt chiede la mano della sua amata: Loren Smith.

L’occhio di Osiride

Appena rientrato a Londra da Parigi, John Bellingham, noto egittologo inglese, lascia la valigia al deposito bagagli della stazione di Charing Cross e si reca a casa del cugino George Hurst, dove viene informato che questi è fuori e non sarà di ritorno prima di mezz’ora. Nell’attesa, il professore si accomoda nello studio e scrive un paio di lettere, ma quando il padrone di casa rientra non trova anima viva. La cameriera, che per tutto il tempo era rimasta in una stanza da dove poteva controllare le porte, giura che nessuno è uscito di casa. Eppure il cugino è scomparso. Turbato, Hurst si reca con Arthur Jellicoe, il legale di fiducia di John, da Godfrey, il fratello di quest’ultimo. L’uomo ascolta con grande stupore il racconto, ma non può essere di alcun aiuto in quanto non vede e non sente il fratello da giorni. Tuttavia, nel giardino di casa di Godfrey, seminascosto nell’erba, viene trovato un prezioso scarabeo della XIII dinastia egizia che John teneva appeso alla catena dell’orologio e dal quale non si separava mai: un vero mistero. Toccherà a John Thorndyke, il grande “investigatore scientifico” creato dalla penna di Richard Austin Freeman, trovare la soluzione in questo celebre romanzo del 1911, inserito nella lista delle pietre miliari del giallo compilata da Howard Haycraft ed Ellery Queen. **

L’estate senza uomini

Alla prevedibilità del marito Boris, che sceglie un’amante giovane (e in piú francese!), Mia oppone la sua imprevedibilità di donna. Parte per il Minnesota, dove vive l’anziana madre, e trascorre un’estate senza uomini. Circondata dalle amiche della madre, ottuagenarie piene di risorse, dalle allieve adolescenti di un corso di poesia, tormentate e perfide, Mia ritrova la propria indipendenza, e subito dopo l’empatia verso le storie degli altri, e subito dopo il desiderio d’amare e di essere amata.
Boris, insigne neuroscienziato newyorkese, si è concesso una «pausa», vale a dire un’amante piú giovane, e la moglie Mia, poetessa e filosofa, l’ha presa male ed è finita in ospedale con una diagnosi di «psicosi reattiva breve». Uscita dall’ospedale, Mia non se la sente di tornare nella casa disertata dal marito, e decide cosí di allontanarsi per qualche tempo da New York per andare a trovare la madre, che abita in una struttura residenziale per anziani a Bonden, Minnesota, la cittadina dove Mia è nata e cresciuta.
Comincia cosí questa inconsueta storia di una convalescenza, la convalescenza di una donna che, sperimentando un’estate senza uomini, riscopre in una realtà provinciale apparentemente squallida e monotona un mondo di relazioni umane ancora piú ricco e coinvolgente di quello a cui era abituata nella sua sofisticata vita di intellettuale metropolitana. Non si pensi però a un’ingenua riscoperta delle radici, perché lo sguardo posato da Siri Hustvedt sulla provincia americana non ha nulla di idilliaco: le tenere adolescenti che studiano poesia sottopongono le compagne a raffinate torture psicologiche, le arzille vecchiette ricoverate in ospizio coltivano lubrichi «divertimenti segreti », e le simpatiche famigliole nelle loro villette suburbane sono lacerate da violenti diverbi.
In questo mondo apparentemente mansueto ma intimamente turbolento, Mia irrompe come una sorta di deus ex machina, suscitando confidenze, svelando intrighi e risolvendo conflitti, e da questo mondo in cambio riceve una nuova consapevolezza di sé: abituata a considerarsi bella e intelligente, Mia si scopre anche umana e autonoma, e soprattutto degna di essere amata.
*L’estate senza uomini* finisce cosí per rivelarsi un sorprendente romanzo d’amore, un’intensa e raffinata meditazione narrativa sulla piú irrazionale, incoerente, profonda e persistente delle forme di convivenza umana: il matrimonio.
***
«Un viaggio nella commedia romantica, sia nella classica versione hollywoodiana dell’amore attaccabrighe, sia nel solco di *Persuasione* di Jane Austen».
**«The New York Times Book Review»**

L’eroe discreto

Quando riceve una lettera di minaccia con un ragnetto al posto della firma, Felícito Yanaqué non perde tempo e va alla polizia di Piura a sporgere denuncia. È proprietario di una ditta di trasporti, ha una moglie, due figli, e una giovane amante di nome Mabel: ha faticato troppo per lasciare che qualcuno gli porti via tutto e, soprattutto, se c’è qualcosa che lo spaventa non sono certo i ricatti, ma il disonore, piuttosto. A Lima, intanto, Rigoberto, a un passo dalla pensione, viene chiamato a fare da testimone a Ismael, il suo datore di lavoro che sposerà in gran segreto la domestica Armida, per impedire che il suo patrimonio venga dilapidato dai figli. Al ritorno dal viaggio di nozze, però, Ismael muore e Armida, spaventata dalle pressioni degli eredi, scappa a Piura, dalla sorella. Sta a Rigoberto mantenere la promessa fatta da testimone e sistemare la faccenda. Due storie dall’incastro perfetto, con dialoghi leggeri e gustosi, in cui si riaffacciano personaggi memorabili che il lettore riconoscerà senz’altro (il sergente Lituma de *La casa verde* o Rigoberto di *Elogio della matrigna* ), e in cui Mario Vargas Llosa ritorna al suo Perù, terra di segreti e scontri tra generazioni, di poesia e di miseria, con un romanzo avvincente che straripa di maestria narrativa e – come disse Cortázar – di «un lusso romanzesco che induce uno stato prossimo all’ipnosi».

L’aggiustacuori: Storia del Piccolo Poeta e delle sue cento poesie che cambiano la vita

C’è un ragazzo speciale che di giorno aggiusta telefonini e la sera scrive poesie mentre parla con le stelle. Per ascoltarle meglio ha montato un’altalena sul tetto di casa sua. Loro lo chiamano “Piccolo Poeta” e ormai questo è diventato il suo nome. Il Piccolo Poeta ha un segreto: nel suo negozio lui non aggiusta solo i cellulari. Ad alcuni clienti, quelli più tristi e ammaccati, aggiusta anche la vita. Per compiere questa magia gli bastano cento poesie: non una di più, non una di meno. Una al giorno per cento giorni. Le invia sul cellulare di chi ne ha bisogno per aiutarlo a riflettere, per riordinare le sue priorità o riconquistare la fiducia smarrita; per fargli ritrovare l’amore, che sia per qualcuno, per se stesso o per la vita. Il Piccolo Poeta si accorge subito quando un cliente ha bisogno di essere salvato, dopotutto sono centinaia di anni che dal suo palazzo scrive poesie e aggiusta cuori. Lo capisce sbirciando dentro i loro cellulari, che come scrigni custodiscono pensieri, desideri, insomma le emozioni più intime e nascoste. Sceglie tutte persone che hanno bisogno di qualcosa ma non sanno precisamente cosa, persone che possono fare delle sue poesie l’uso migliore. Usarle per vivere, amare, curarsi, innamorarsi, chiedere scusa. Eppure, anche lui ha bisogno di essere salvato. L’ha capito grazie a tre storie, tre vite che ha aggiustato e che, alla fine, incredibilmente, hanno aggiustato lui. Ha capito che deve partire per ritrovare la sua Anna, senza la quale non può più vivere. Prima di iniziare il suo viaggio, però, ci lascia queste cento poesie, che sono come una mappa, o delle istruzioni per ricostruirsi. Affinché anche noi possiamo usarle per aggiustarci, per capirci, per uscire dal bozzolo e diventare farfalle. E diventare la migliore versione di noi stessi. **
### Sinossi
C’è un ragazzo speciale che di giorno aggiusta telefonini e la sera scrive poesie mentre parla con le stelle. Per ascoltarle meglio ha montato un’altalena sul tetto di casa sua. Loro lo chiamano “Piccolo Poeta” e ormai questo è diventato il suo nome. Il Piccolo Poeta ha un segreto: nel suo negozio lui non aggiusta solo i cellulari. Ad alcuni clienti, quelli più tristi e ammaccati, aggiusta anche la vita. Per compiere questa magia gli bastano cento poesie: non una di più, non una di meno. Una al giorno per cento giorni. Le invia sul cellulare di chi ne ha bisogno per aiutarlo a riflettere, per riordinare le sue priorità o riconquistare la fiducia smarrita; per fargli ritrovare l’amore, che sia per qualcuno, per se stesso o per la vita. Il Piccolo Poeta si accorge subito quando un cliente ha bisogno di essere salvato, dopotutto sono centinaia di anni che dal suo palazzo scrive poesie e aggiusta cuori. Lo capisce sbirciando dentro i loro cellulari, che come scrigni custodiscono pensieri, desideri, insomma le emozioni più intime e nascoste. Sceglie tutte persone che hanno bisogno di qualcosa ma non sanno precisamente cosa, persone che possono fare delle sue poesie l’uso migliore. Usarle per vivere, amare, curarsi, innamorarsi, chiedere scusa. Eppure, anche lui ha bisogno di essere salvato. L’ha capito grazie a tre storie, tre vite che ha aggiustato e che, alla fine, incredibilmente, hanno aggiustato lui. Ha capito che deve partire per ritrovare la sua Anna, senza la quale non può più vivere. Prima di iniziare il suo viaggio, però, ci lascia queste cento poesie, che sono come una mappa, o delle istruzioni per ricostruirsi. Affinché anche noi possiamo usarle per aggiustarci, per capirci, per uscire dal bozzolo e diventare farfalle. E diventare la migliore versione di noi stessi.

Innamorarsi

Quando cadi, devi accettarlo.
Thomas.
Lavorare duramente è una cosa che sempre fatto, ma non ha mai dovuto sforzarsi così tanto per farsi notare da qualcuno. Clay non è interessato, o forse sì?
Il viaggio sulla sua barca è un test, ma finirà in suo favore? La tentazione infiamma Thomas, ma Clay se ne andrà dalla Florida prima che lui possa provarci? Deve correre il rischio o non potrà mai perdonarselo.
Clay.
C’è qualcosa in Thomas che lo fa sentire accaldato sotto i vestiti. Non è solo il calore della Florida; è l’uomo sexy al suo fianco che lo fa sudare. Clay vorrebbe provarci, ma come potrebbe sollevare la questione? Farsi coinvolgere potrebbe far finire la loro amicizia, e quella è l’ultima cosa che desidera.
Solo un bacio cambierà tutto. Sarà coraggioso quando si presenterà l’opportunità, o ignorerà l’attrazione e lascerà la Florida, senza nemmeno correre il rischio? **
### Sinossi
Quando cadi, devi accettarlo.
Thomas.
Lavorare duramente è una cosa che sempre fatto, ma non ha mai dovuto sforzarsi così tanto per farsi notare da qualcuno. Clay non è interessato, o forse sì?
Il viaggio sulla sua barca è un test, ma finirà in suo favore? La tentazione infiamma Thomas, ma Clay se ne andrà dalla Florida prima che lui possa provarci? Deve correre il rischio o non potrà mai perdonarselo.
Clay.
C’è qualcosa in Thomas che lo fa sentire accaldato sotto i vestiti. Non è solo il calore della Florida; è l’uomo sexy al suo fianco che lo fa sudare. Clay vorrebbe provarci, ma come potrebbe sollevare la questione? Farsi coinvolgere potrebbe far finire la loro amicizia, e quella è l’ultima cosa che desidera.
Solo un bacio cambierà tutto. Sarà coraggioso quando si presenterà l’opportunità, o ignorerà l’attrazione e lascerà la Florida, senza nemmeno correre il rischio?

Incontrollabile seduzione

Per volere del re, Graeme Montgomery è costretto a prendere in moglie Eveline Armstrong, figlia del capoclan rivale, e a siglare un patto di non belligeranza tra i due clan, riportando così la pace nelle terre di Scozia. Misteriosa e bella come un angelo, Eveline non parla da quando tre anni prima è caduta da cavallo e viene accolta inizialmente con ostilità nel nuovo castello. Ma ben presto riesce a conquistare l’amore di Graeme, accendendo in lui una passione che travolge l’anima e i sensi. C’è qualcosa però che nessuno sospetta: Eveline in realtà non è diventata muta dopo il grave incidente… **
### Sinossi
Per volere del re, Graeme Montgomery è costretto a prendere in moglie Eveline Armstrong, figlia del capoclan rivale, e a siglare un patto di non belligeranza tra i due clan, riportando così la pace nelle terre di Scozia. Misteriosa e bella come un angelo, Eveline non parla da quando tre anni prima è caduta da cavallo e viene accolta inizialmente con ostilità nel nuovo castello. Ma ben presto riesce a conquistare l’amore di Graeme, accendendo in lui una passione che travolge l’anima e i sensi. C’è qualcosa però che nessuno sospetta: Eveline in realtà non è diventata muta dopo il grave incidente…

Inconscio Segreto – I Segreti Della Mente Inconscia, Come Utilizzare Al Meglio Il Cervello Per Il Benessere Psico-Fisico (Italian Edition)

Stai per scoprire i 15 segreti che la maggior parte delle persone non saprà mai su come realizzare te stesso attraverso il potere della mente inconscia.
Scarica subito “Inconscio Segreto” per capire:
✓ Come evitare di mettere a rischio il tuo benessere
✓ Come raggiungere la perfezione in qualsiasi cosa fai
✓ Come godersi la vita tenendo a bada emozioni e istinti
✓ Il modo migliore per evitare stress
✓ Perchè l’inconscio vince sempre
✓ Come far collaborare l’inconscio
✓ Come eliminare le cattive abitudini
✓ Come l’inconscio condiziona la tua realtà
✓ Come ottenere qualsiasi cosa con la tua mente
✓ Come liberarti dai blocchi emozionali
✓ Come attrarre eventi favorevoli nella tua vita
✓ Come essere in pace con te stesso
Conoscere i segreti della mente e soprattutti i modi con cui applicarli alla tua vita quotidiana, ti permetterà di fare quei piccoli cambiamenti che portano a grandi risultati.
★★★★★ Leggi i commenti di chi ha letto l’ebook, che trovi anche sul mio sito ★★★★★
“COMPLIMENTI… il tuo sito, il tuo e-book gratuito (GRAZIE) e sicuramente anche per il tuo lavoro che uscirà presto, un bellissimo lavoro.
Ti faccio i complimenti perché sono molto, molto appassionato di comunicazione, soprattutto quella a livello dell’inconscio. Il tuo campo.
Ho fatto molti corsi in questi anni.
Quello che più ha colpito il mio interesse dopo che la PNL ha aperto la porta è quello relativo all’ipnosi.”
Alex
“Complimenti, ottimo il tuo e-book: l’Inconscio è la chiave d’accesso al Tutto (insieme all’Anima)… :-)”
Roberto
“e’ stato interessante scoprire che l’immaginazione e i sogni hanno un enorme potere e si realizzano se li si vuole intensamente…”
Cosimo
“fatto molto bene sei una persona che merita attenzione ti auguro ogni bene. GRAZIE.”
Valerio
“sintetico, fantastico, mi sono intrippato e in parte agisco gia come il tuo manuale”
Massimo
“un ebook meraviglioso anche l’altro ebook è meraviglioso. sono in attesa del terzo ebook e grazie a lei ho capito tante cose. dopo aver letto tanti libri che mi confondevano le idee invece con questi ebook scritti in modo semplice istruttivi e gratuiti per aiutare le persone ad uscire dalla prigione della mente.
Lei forse non si rende conto il bene che fa alle persone prigioniere dei loro pensieri grazie di cuore le auguro una serena serata”
Pasquale
★★★★★ Versione Aggiornata ★★★★★
I contenuti sono stati revisionati e corretti. Vai sul mio profilo facebook “InconsciaMente” per leggere i commenti alle recensioni ricevute.

Impara a Cucinare 4

Questo quarto eBook della serie dedicata ai neofiti della cucina tratta l’importante argomento delle patate e dei numerosissimi e gustosi modi di cucinarle.
Per molti sarà una sorpresa lo scoprire come da questo semplice tubero sia possibile ricavare incredibili piatti degni di cuochi esperti …. basta solo conoscerne i trucchi e le modalità d’impiego.
Le 77 ricette riportano le più importanti combinazioni sul come preparare piatti superbi con i dettagli degli ingredienti e di come utilizzarli al meglio.
Inoltre le 77 figure dei piatti cucinati forniscono una immagine in cui il lettore può vedere in modo chiaro e semplice il risultato.
Con queste ricette potrete accontentare la famiglia, gli amici ed inoltre, siatene certi, fare un grande figurone anche nella preparazione di pranzi ufficiali.

Il Viaggiatore

Germania, autostrada A4 tra Bad Hersfeld ed Eisenbach: una tempesta di neve sconvolge il traffico e le automobili si ritrovano bloccate per due ore. Un uomo esce dalla propria vettura e, coperto dalla bufera e da una notte senza luna, penetra in ventisei macchine uccidendo altrettante persone. Dopo la strage, l’uomo torna alla sua vita di sempre, al doppio ruolo di padre e di ex marito; ma alcuni anni dopo il viaggiatore riprende a uccidere in angoli diversi della Germania, raggiungendo ovunque le sue vittime – sempre numerose – per poi, di nuovo, scomparire. A Berlino cinque amiche, ragazze adolescenti, hanno stretto un patto e sui polsi hanno tatuato la parola “finita”. È la loro scommessa per la vita, da cui chiedono molto di più di quello che hanno e sono smaliziate e incoscienti quanto basta per andare dritte incontro a un grosso guaio. A casa di Taja, una di loro, e in circostanze piuttosto inquietanti, viene ritrovata un’ingente quantità di eroina, di fronte alla quale le ragazze non si tirano indietro, vedono solo il guadagno che può venirne e il rischio che lo accompagna non le spaventa. Ma se la via di fuga è rappresentata da un’autostrada che taglia la Germania fino alla sua estremità nord, e il punto d’arrivo è una vecchia casa sulla costa norvegese, allora è lungo quella direttrice che si consumerà un inseguimento mozzafiato, dove le parti in gioco sono più di due e dove malviventi e assassini daranno vita a un’escalation di tensione e terrore. Dopo il successo internazionale di Sorry, Il Viaggiatore conferma Zoran Drvenkar come grande maestro dell’intreccio, architetto di trame debordanti, con una voce che svela segreti, traumi e paure di tutti i suoi personaggi.

Il Silenzio Dei Larici

**Un nuovo caso per la coppia di investigatori più improbabile: il bolzanino Grauner e il napoletano Saltapepe**
Il remoto paesino di Santa Gertrude in val d’Ultimo viene sconvolto, in una bella giornata primaverile, da una scoperta raccapricciante. Proprio vicino ai famosissimi larici millenari, monumento naturale che ha assistito allo sviluppo della civiltà e che attrae da sempre frotte di turisti, viene trovato il cadavere di una ragazza. Reo confesso del delitto è l’architetto Haller, che abita in valle non da molto, anche se tutti credono che il vero colpevole sia il figlio Michl, un ragazzo particolarmente strano. Starà al commissario Grauner e al suo vice Saltapepe condurre le indagini in questo luogo silenzioso quanto i suoi abitanti – come può constatare il napoletano Saltapepe, ancora poco avvezzo alla flora e alla fauna locali – che sono taciturni fino a sembrare reticenti. Soprattutto quando, nei pressi del luogo del delitto, vengono trovate delle pagine appartenenti al diario di un celebre ospite della valle, in cui si rievoca un delitto avvenuto molto tempo prima, quasi un secolo prima, e di cui gli abitanti del paese forse sanno più di quanto non si sia mai detto.

Il secolo breve

Quello che ci siamo appena lasciati alle spalle è stato un secolo di straordinario progresso scientifico e i guerre totali, di crisi economiche e di grandi periodi di rilancio e di benessere, di rivoluzioni nella società e nella cultura. Un ‘secolo breve’ anche per l’accelerazione sempre più esasperata impressa agli eventi della storia e alle trasformazioni nella vita degli uomini. Eric Hobsbawm, nato nel 1917, affronta qui un compito arduo e affascinante anche per uno storico di fama mondiale e di sperimentate capacità scientifiche: delineare un panorama esauriente di un periodo che ha non solo studiato come ricercatore ma manche vissuto come uomo. Un libro fontamentale che ormai è universalmente riconosciuto come uno dei grandi classici della storiografia contemporanea.

Il quinto cavaliere

Un piccolo gruppo di terroristi libici sotto il comando del colonnello Kadhafi piazzano una bomba all’idrogeno a New York minacciando di farla esplodere, e causare così decine di milioni di morti, se il presidente degli Stati Uniti non intimi alle colonie sioniste di abbandonare la Cisgiordania. Il capo di Stato americano dovrà quindi barcamenarsi tra difficili rapporti politici con i leader intransigenti e religiosamente invasati di Israele e della Libia mentre sullo sfondo si profila una guerra nucleare senza precedenti nella storia dell’umanità.