Visualizzazione di 74569-74580 di 90860 risultati

François le Champi

Pubblicato nel 1850, “Frangois le Champi” divenne in seguito un libro di culto per gli amanti della “Recherche” proustiana, dove viene definito “straordinario”. La storia del trovatello Francois, allevato amorevolmente dalla moglie di un mugnaio, è solo all’apparenza una favola di buoni sentimenti. Nella forma di un romanzo di formazione nasconde infatti in ogni piega il motivo scabroso dell’incesto, che vede una madre adottiva trasformarsi dapprima in amica e poi in moglie. “Frangois le Champi” è da sempre, a pieno merito, uno dei romanzi più celebri di George Sand, scrittrice francese impegnata e anticonformista, di cui Gustave Flaubert ebbe a dire: “Bisognava conoscerla come l’ho conosciuta io, per sapere quanta femminilità c’era in quel grand’uomo”. **

Forfora e altri racconti

Un oscuro impiegato si vede recapitare la nomina a “boia popolare” e scopre che il ripristino della pena di morte può offrire molti vantaggi. Una mamma ansiosa, per scoprire la fondatezza dei suoi sospetti sulla tossicodipendenza del figlio, interpella un investigatore privato, che si rivelerà essere lo spacciatore. Un gruppo di condomini padani si organizza per stroncare il viavai di prostitute e finisce per aggredire una vicina, colta in fragrante adulterio con la guardia giurata meridionale. Tra la Pianura padana e il Centroamerica, venti racconti di ordinario squallore e strisciante cattiveria.

Fondazioni 3.0

A trent’anni dalla legge Amato che le generò, e a venti dalla legge Ciampi che ne chiarì la cornice istituzionale e la missione aprendo il loro secondo ciclo, le Fondazioni di origine bancaria sono al bivio storico “3.0”: la prima generazione dei “fondatori” sta lasciando le cariche ai vertici, mentre diventa imperativo darsi una nuova e più moderna missione per amplificare l’impatto sull’economia italiana.Questo libro cerca di spiegare cosa sono le Fondazioni di origine bancaria, oggetto misterioso e spesso poco noto ai non addetti ai lavori, e allo stesso tempo prova a immaginare il ruolo che questi “corpi intermedi” possono e dovrebbero svolgere nel futuro del Paese.In questa prospettiva sono analizzati gli esiti del tortuoso percorso normativo che ha interessato le Fondazioni, cercando le pratiche migliori da adottare in tutto il settore, che ha avanguardie solide e agguerrite a fianco di enti che fanno più fatica a cogliere le sfide del presente.

Follia Per Sette Clan

Il romanzo segue due intrecci separati che convergono progressivamente in un crescendo ricco di elementi satirici. Chuck Rittersdorf è un uomo decisamente ordinario, che sta passando un periodo negativo e deve affrontare un doloroso divorzio. Ma i veri protagonisti sono gli abitanti di Alfa, un sistema planetario popolato da malati di mente, divisi in sette diversi clan a seconda della specifica patologia che li affligge. Gli Alfani dovranno ben presto fare i conti con il governo centrale della Terra, che ha dei piani precisi sul loro mondo e le loro vite; la vicenda di Chuck e della sua ex moglie Mary si intreccia così con quella della lotta per l’indipendenza degli Alfani, dipinta con sferzante ironia dalla penna di Philip K. Dick: la difesa dall’attacco terrestre
sarà affidata a una commistione dei diversi ‘talenti’ delle sette colonie.
In
Philip K. Dick investiga il potere della coscienza collettiva che combatte per il bene comune, rappresentato in questo caso dalla difesa personale e dalla sopravvivenza stessa.

Fiore ribelle

Calhoun saga – Stati Uniti, fine XIX secolo – Bellissima e rispettata moglie di un ambizioso senatore, Helena Cabot Barnes è la donna più in vista di Saratoga Springs. Ma dietro quella facciata si nasconde una realtà orribile: un matrimonio contratto per le ragioni sbagliate; un marito, Troy Barnes, dispotico e violento; una vita senza amore…Preoccupata per la propria incolumità e per quella del figlioletto, Helena vorrebbe divorziare da Troy, ma scopre ben presto che nessun avvocato è disposto ad occuparsi di una causa così delicata e mettersi contro il potete senatore Barnes. Disperata, si rivolge a Michael Rowan, l’uomo che ha follemente amato nove anni prima e che le ha spezzato il cuore, il padre del suo bambino. Un abisso di menzogne li divide, ma poi Michael scopre la sconvolgente verità … e con essa una ragione per lottare a riconquistare la donna della sua vita.
Calhoun saga:
1)Lezioni di fascino
2)Eliza dei miracoli
3)L’arte della seduzione
4)Fiore ribelle
5)Accadde un’estate **
### Sinossi
Calhoun saga – Stati Uniti, fine XIX secolo – Bellissima e rispettata moglie di un ambizioso senatore, Helena Cabot Barnes è la donna più in vista di Saratoga Springs. Ma dietro quella facciata si nasconde una realtà orribile: un matrimonio contratto per le ragioni sbagliate; un marito, Troy Barnes, dispotico e violento; una vita senza amore…Preoccupata per la propria incolumità e per quella del figlioletto, Helena vorrebbe divorziare da Troy, ma scopre ben presto che nessun avvocato è disposto ad occuparsi di una causa così delicata e mettersi contro il potete senatore Barnes. Disperata, si rivolge a Michael Rowan, l’uomo che ha follemente amato nove anni prima e che le ha spezzato il cuore, il padre del suo bambino. Un abisso di menzogne li divide, ma poi Michael scopre la sconvolgente verità … e con essa una ragione per lottare a riconquistare la donna della sua vita.
Calhoun saga:
1)Lezioni di fascino
2)Eliza dei miracoli
3)L’arte della seduzione
4)Fiore ribelle
5)Accadde un’estate

Filosofia. Antologia illustrata

I testi dei filosofi che hanno segnato e rivoluzionato la storia del pensiero spiegati e commentati con grande chiarezza. In un volume ricchissimo di contenuti, le parole dei pensatori di tutti i tempi sono accompagnate da immagini suggestive, per avvicinarsi alle idee e ai movimenti cruciali per la nostra civiltà. **
### Sinossi
I testi dei filosofi che hanno segnato e rivoluzionato la storia del pensiero spiegati e commentati con grande chiarezza. In un volume ricchissimo di contenuti, le parole dei pensatori di tutti i tempi sono accompagnate da immagini suggestive, per avvicinarsi alle idee e ai movimenti cruciali per la nostra civiltà.

Filosofia per amanti degli animali

Vedendo un cane scodinzolare o sentendo un gatto fare le fusa la maggior parte di noi non ha dubbi riguardo a ciò che l’animale ci sta comunicando. L’interpretazione risulta ancora più facile se il quadrupede in questione fa parte della famiglia: la convivenza rende più immediata e ampia la comprensione reciproca, ci sembra quasi di sviluppare una lingua tutta nostra con l’amico a quattro zampe. Per questo motivo spesso diamo per scontato che l’animale elabori dei pensieri, che abbia delle idee su di noi e sul resto del mondo. Ma è davvero così? Possiamo affermare con certezza che un animale sia in grado di formulare dei pensieri così come li intendono gli umani? E soprattutto abbiamo i mezzi per capire come si percepisca il mondo o come ci si senta ad essere un cane o un gatto? Con l’aiuto di scienziati, filosofi e letterati, classici e contemporanei – tra cui Darwin, Hume, Kant, Heidegger, Kafka – nonché dei suoi due gatti e del cane Luna, Lars Fr.H. Svendsen cerca di rispondere a questi interrogativi e di esplorare i misteri del linguaggio animale. Attingendo non solo ai grandi pensatori del passato, ma anche alle ultime ricerche scientifiche, ad esempi pratici e aneddoti divertenti, questo libro ci accompagna in un vero e proprio viaggio filosofico. Perché comprendere gli animali non significa solo capire cani, gatti, scimpanzé e polpi – ma anche e soprattutto comprendere se stessi.

Figlio del lupo

Avere una madre come Flora Wellman, stare accanto a una donna che parlava di spiritismo ed era attaccata alla terra, deve pur aver contato qualcosa per diventare “il migliore”. Per diventare Jack London. Romana Petri ha raccolto una delle sfide più fascinose che una scrittrice poteva intravvedere: quella di raccontare la furia di vivere di un uomo che ha fatto il pugile, il cacciatore di foche, l’agente di assicurazioni, il cercatore d’oro, che ha amato l’ombra azzurra delle foreste e la smagliante solarità dei mari, che ha guardato, ceruleo d’occhi e di pensieri, l’anima dei popoli in lotta e il cuore delle donne. E qui le donne sono il vero motore del racconto: la fragranza piccolo-borghese di Mabel, la concretezza di Bessie, il fascino intellettuale di Anna Strunsky, la determinazione di Charmian (“essere molte donne in una”), l’insostituibilità della sorella Eliza. Eppure Romana Petri non ha scritto una biografia: “Figlio del lupo” è un romanzo che srotola il filo di una storia vera, così come è vera la storia dei personaggi che abbiamo amato. E allora ecco sciorinate le vicende di un uomo sospeso fra il rovello ispirato del grande narratore e la voce dispiegata del socialista che vuol parlare, da rivoluzionario, a sette milioni di lavoratori ma non rinuncia a farsi allacciare le scarpe perché non ha tempo da perdere, sospeso fra il gioco dell’amore promesso, vissuto, tradito sempre ad alte temperature e il tormento di un fallimento incombente, malgrado il clangore del mondo e il fuoco alto della fama. **

Fiamme di desiderio

Skye Prescott, brillante agente dell’ F.B.I., è di nuovo alle prese con un caso difficile e rischioso.
Incurante del pericolo, giunge sul luogo dell’azione, pronto a dare il meglio di sè.
Ma nel grande luna park, teatro dell’azione, compare Katherine, la donna che Skye aveva tanto amato e che sei anni prima era diventata sua moglie.
Poi un equivoco li aveva divisi e adesso Skye si chiede se, a dispetto del tempo trascorso, l’amore mai sopito possa unirli di nuovo…

Ferite profonde

David Goldberg aveva nostalgia della sua terra: voleva risentire i suoni della lingua madre, rileggere i giornali tedeschi, contemplare di nuovo gli amati monti del Taunus. Costretto a lasciare la Germania per salvare la pelle nel 1945, dopo sessant'anni trascorsi negli Stati Uniti, a novantadue anni è tornato nel suo paese. Un ritorno fatale. Poiché David Josua Goldberg, esponente di spicco della comunità ebraica americana, uomo influente che si è prodigato per ripristinare i rapporti tra la Bundesrepublik e Israele dopo la guerra, è stato ritrovato cadavere nel suo appartamento di Kelkheim. L'hanno scoperto inginocchiato sul lucido pavimento di marmo del corridoio, a neanche tre metri dalla porta d'ingresso. La parte superiore del corpo rovesciata in avanti, la testa in una pozza di sangue. Sangue e cervello schizzati tutt'intorno: sulla tappezzeria di seta, sulla porta, sui quadri e sul grande specchio veneziano posto all'ingresso. Una scena del crimine familiare per il commissario capo Oliver von Bodenstein e per la sua collega Pia Kirchhoff. Il proiettile che ha trapassato la testa del vecchio, un proiettile di grosso calibro, procura, infatti, questi danni. Decisamente meno familiari sono, però, le cifre che i due investigatori scoprono tracciate col sangue sullo specchio: 1-6-1-4-5. È sconcertante un elemento che l'autopsia rivela: sul lato interno del braccio sinistro, venti centimetri sopra il gomito, Goldberg presenta il tatuaggio tipico delle SS.

Fazzoletti rossi

Camilla ha tredici anni e un vuoto a forma di mamma che la accompagna ovunque. Quando il padre decide di andare a vivere con la fidanzata, si ritrova anche una sorellastra, che per tutti è Annina, ma per lei è solo l’odiosa Anastasia. Luna ha un papà che vive a migliaia di chilometri di distanza per studiare i leoni marini (o forse erano elefanti?) e una mamma femminista sfegatata che passa il tempo nel suo studio a disegnare. Ma Luna è anche Lunatika, la tiktoker da milioni di visualizzazioni che le ragazzine adorano e che si è guadagnata la mitica coroncina. Quando Camilla e Luna si ritrovano nella stessa classe, non hanno niente in comune, anzi, a fatica si rivolgono la parola. Ma il giorno in cui un imbarazzante video di Camilla che parla delle sue prime mestruazioni diventa virale, tutto cambia. E la solidarietà tra ragazze si rivela più forte di ogni differenza. Età di lettura: da 11 anni. **