Visualizzazione di 74461-74472 di 90860 risultati

Il Paese Mormora

**Una nuova indagine del commissario Berté**
Il Commissario Berté ha bisogno di riposo. Il caso drammatico che ha appena affrontato a Lungariva e la preoccupazione per il suo futuro professionale lo hanno messo a dura prova.
La Marzia lo convince a trascorrere una breve vacanza tra letture, buona cucina e passeggiate a Montenorbo, località della Valcamonica dall’aria salubre e rigeneratrice. Ma, sotto l’apparente tranquillità, serpeggiano nel paese rancori, sospetti, maldicenze e la voglia di fare chiarezza su un passato fosco che ha segnato la vita di alcuni abitanti. Così Berté, a poche ore dal suo arrivo, si trova coinvolto in una vicenda mai risolta.
Molti anni prima, alla morte di una giovane caduta in un crepaccio durante una gita in alta quota con un gruppo di amici, erano seguite quelle di tre dei quattro fratelli Griffi, figli di un ricco imprenditore poco amato in paese. Molte le ipotesi ma nessun indagato, e i fatti erano stati archiviati come accidentali. Inoltre a Montenorbo si mormora che il fratello superstite cerchi da anni un documento d’inestimabile valore, forse un bozzetto di Leonardo, nascosto dal capostipite nella villa di famiglia. Investigando, questa volta senza aiuti tecnologici e senza la sua squadra, Berté viene a contatto con strani personaggi come una veggente col marchio del diavolo, una poetessa che odia gli uomini, un veterinario inquieto e sfuggente.
Le imprevedibili e dolorose realtà che il commissario fa emergere, lasciano molta amarezza e molte ombre perché rimestare nel fango del passato è spesso pericoloso e non sempre la verità che viene alla luce è quella sperata da chi l’ha cercata.

Il nostro debutto nella vita

Jean vaga nella penombra di un teatro vuoto. Immerso nei suoi ricordi, insegue contorni di visi, echi di voci, suggestioni fallaci che fluttuano nel passato. A guidarlo nella sua ricerca, solo la mappa dai confini imprecisi che la memoria disegna per lui. Rischiarata dalle luci di scena, riemerge allora l’immagine sfuggente dell’amata Dominique, che all’epoca interpretava la parte di Nina ne *Il gabbiano* di Čechov. E insieme a lei tornano gli anni della giovinezza, sullo sfondo malinconico di una Parigi in bianco e nero. Scrittore alle prime armi lui, attrice in attesa del successo lei, a vent’anni erano entrambi alle prese con il debutto piú importante. Ma chi muove ora i fili del loro destino? Forse Jean, dietro cui si intuisce l’identità dello stesso Modiano? Oppure sono i ricordi, restituiti in forma di sogno, a stabilire le regole del dramma? **
### Sinossi
Jean vaga nella penombra di un teatro vuoto. Immerso nei suoi ricordi, insegue contorni di visi, echi di voci, suggestioni fallaci che fluttuano nel passato. A guidarlo nella sua ricerca, solo la mappa dai confini imprecisi che la memoria disegna per lui. Rischiarata dalle luci di scena, riemerge allora l’immagine sfuggente dell’amata Dominique, che all’epoca interpretava la parte di Nina ne *Il gabbiano* di Čechov. E insieme a lei tornano gli anni della giovinezza, sullo sfondo malinconico di una Parigi in bianco e nero. Scrittore alle prime armi lui, attrice in attesa del successo lei, a vent’anni erano entrambi alle prese con il debutto piú importante. Ma chi muove ora i fili del loro destino? Forse Jean, dietro cui si intuisce l’identità dello stesso Modiano? Oppure sono i ricordi, restituiti in forma di sogno, a stabilire le regole del dramma?

Il Negro di Pietro il Grande

Romanzo su Abram Petrovič Gannibal. Abram Petrovič Gannibal, anche Hannibal o Ganibal o Ibrahim Hannibal o Abram Petrov (in russo: Абра́м Петро́вич Ганниба́л?; 1696 – 14 maggio 1781), portato in Russia come schiavo per Pietro il Grande, divenne maggior generale del Genio militare, governatore di Reval e nobile dell’Impero Russo. È forse oggi più conosciuto come bisnonno di Aleksandr Puškin, che ha scritto su di lui un romanzo incompiuto, Il Negro di Pietro il Grande. **

Il naso. Il cappotto

Il senso della non esistenza, la descrizione profonda e autentica della condizione umana, il mistero irrisolto del rapporto tra anima e corpo sono i temi al centro di queste due novelle, tra le più belle scritte da Gogol’. Il sussiegoso Kovaljov si sveglia per accorgersi di aver inspiegabilmente perduto il proprio naso e per l’intero corso della novella si affanna per recuperarlo. Il dimesso Akakij Akakievic, modesto funzionario schiacciato dall’esistenza, vive una parvenza di riscatto sociale grazie a un cappotto nuovo. Dominate dalla medesima atmosfera enigmatica e di sottile inquietudine, le loro storie tratteggiano con maestria un mondo surreale, un sogno ironico e metafisico dove, come afferma Nabokov, “è l’assurdo la musa favolistica di Gogol'” e l’umanità è ostaggio di speranze tradite e illusioni riconquistate. Le tavole di Altan accompagnano i capolavori del maestro più dissacrante della letteratura russa prestando alla sua visionarietà la propria incontenibile vivacità espressiva. Un accostamento inatteso e di grande impatto, per un classico da riscoprire nella sua modernità senza tempo.

Il mito dell’interiorità: Tra psicologia e filosofia

Negli ultimi trentìanni è cambiata l’antropologia di base delle scienze umane. L’immagine dell’uomo ha dovuto fare i conti con un nuovo naturalismo, che ha portato a compimento il processo di decentramento della soggettività iniziato con Copernico e Galileo e proseguito con Darwin e Freud. Un presupposto metodologico che era stato dato per autoevidente, quello dell’assoluta diversità della natura umana rispetto a quella animale, è andato definitivamente in frantumi. In questo quadro, la psicologia scientifica è giunta a risultati talora apparentemente paradossali. La psicologia intuitiva – ci spiega questo libro – è come l’astronomia intuitiva: come siamo inclini a credere che il Sole giri intorno alla Terra e che la Terra stia al centro dell’universo, così anche l’autocoscienza umana viene presa intuitivamente come un dato primario. E ormai non è più sufficiente a correggere questa ingenuità il ricorso all’inconscio di Freud. In panni da antimaestro illuminista, Giovanni Jervis scandaglia qui senza dogmatismi le complessità della “scienza della mente”, esplorando alcuni temi all’intersezione di psicologia è filosofia: l’inconscio, la coscienza, l’identità, l’io, la persona. Un’esplorazione che ci svela i miti, i riti e le retoriche dell’interiorità.

Il Mistero Di Villa Delle Ginestre

Greta Sullivan si chiede da sempre di che colore sia la faccia di un morto: il mistero l’attrae. Villa delle Ginestre, la casa dei nonni dove sta andando a vivere per qualche tempo, non fa che accrescere questo genere di pensieri. Una notte viene risvegliata dal fragore di una finestra fracassata, e mentre alla villa arriva la polizia per interrogare tutti i presenti, Greta inizia un’indagine parallela per ritrovare il ladro, scomparso nel buio con i gioielli di famiglia. Sul luogo del delitto si ritrovano così due conti, una bambina, una cameriera e un giardiniere, tenuti d’occhio da un commissario sospettoso. Ma forse qualcun altro si nasconde tra le ombre… **
### Sinossi
Greta Sullivan si chiede da sempre di che colore sia la faccia di un morto: il mistero l’attrae. Villa delle Ginestre, la casa dei nonni dove sta andando a vivere per qualche tempo, non fa che accrescere questo genere di pensieri. Una notte viene risvegliata dal fragore di una finestra fracassata, e mentre alla villa arriva la polizia per interrogare tutti i presenti, Greta inizia un’indagine parallela per ritrovare il ladro, scomparso nel buio con i gioielli di famiglia. Sul luogo del delitto si ritrovano così due conti, una bambina, una cameriera e un giardiniere, tenuti d’occhio da un commissario sospettoso. Ma forse qualcun altro si nasconde tra le ombre…

Il mio vicino è uno stronzo

Maddie Jones è una diciassettenne un po’ fuori dagli schemi. Sarcastica, estroversa ma anche cinica, con un gatto come compagno di stanza e un migliore amico di cui non potrebbe mai fare a meno. Harry, con il suo sexy accento inglese e le fossette sulle guance quando ride, è riuscito a ricucirle il cuore da una ferita lasciata dal passato e sprona Maddie, nonostante insieme non ne combinino una giusta, a reagire tra i corridoi della scuola, a stringere nuove amicizie e a non farsi mettere i piedi in testa da nessuno.
Tutto fila liscio fino a quando il suo peggiore incubo, Shane Wayland, il suo ex vicino di casa, ritorna dal suo stage all’estero, dopo un anno.
Così, mentre Maddie pensa a come evitarlo, Cupido vorrebbe tanto dimettersi perché non sa più su quale vicino scagliare le sue frecce affinché quel caso disperato di ragazza non continui a credere che l’amore sia solo un grande e gigantesco problema da evitare.
**Una storia ironica e romantica, tra le paturnie adolescenziali e la dolcezza dei primi amori che imparano a diventare forti tra le bugie e le insidie della vita.**
**18 MILIONI DI LETTORI SU WATTPAD**
Dall’autrice del romanzo di successo “Tutta colpa dell’autocorrettore”.
* * *
Altri titoli della Butterfly Edizioni:
\- “Segui i battiti del tuo cuore” di Alycia Berger
\- “Resta solo l’amore” di Antonina Dattola
\- “Desiderami” di Argeta Brozi
\- “Inavvicinabile” di Angela Castiello
\- “La parte migliore di noi” di Desirée Sfalanga
\- “Ti amo più di prima” di Antonella Maggio e Giovanni Novara
\- “Meglio sola che male innamorata” di Alexandra Maio
\- “Il mio angolo perfetto” di Melissa Spadoni
\- “L’ultimo bacio” di Alessia D’Oria
\- “Ti amo, stupido!” di Cristina Migliaccio
\- “Regalami un sorriso” di Antonella Maggio
\- “Dimmi che resterai” di Deborah Fedele
\- “Il desiderio nascosto di te” di Sara Purpura
\- “Tutta la neve del cuore” di Giovanni Novara
\- “I love my girl” di Sadie Jane Baldwin
\- “Attraction – io sono tua” di Rujada Atzori
\- “Tentazione e tormento” di Emme X
\- “Una settimana per (non) innamorarmi” di Silvia Castellano
\- “Lacrime di farfalla” di Francesca Rossini
\- “Il silenzio di un cuore graffiato” di Arianna Di Giorgio
\- “Mai fidarsi di Cupido” di Ellie Bassani
\- “Razioni d’amore” di Silvia Menini
\- “L’amore non ha ragione” di Angela Iezzi
\- “Se mi baci non vale” di Valentina Vanzini
\- “Vaffanc **o con amore” di Antonella Maggio
\- “Amore a colpi di post” di Giuseppina Vitale
\- “Uno scherzo del destino” di Raffaella Secchi
\- “Cuori in palio” di Gaia Carminati
\- “Te sulla mia pelle” di Romina Marini
\- “Noi oltre le stelle” di Antonella Maggio
\- “La vendetta del cuore” di Valery Pomaro **
### Sinossi
Maddie Jones è una diciassettenne un po’ fuori dagli schemi. Sarcastica, estroversa ma anche cinica, con un gatto come compagno di stanza e un migliore amico di cui non potrebbe mai fare a meno. Harry, con il suo sexy accento inglese e le fossette sulle guance quando ride, è riuscito a ricucirle il cuore da una ferita lasciata dal passato e sprona Maddie, nonostante insieme non ne combinino una giusta, a reagire tra i corridoi della scuola, a stringere nuove amicizie e a non farsi mettere i piedi in testa da nessuno.
Tutto fila liscio fino a quando il suo peggiore incubo, Shane Wayland, il suo ex vicino di casa, ritorna dal suo stage all’estero, dopo un anno.
Così, mentre Maddie pensa a come evitarlo, Cupido vorrebbe tanto dimettersi perché non sa più su quale vicino scagliare le sue frecce affinché quel caso disperato di ragazza non continui a credere che l’amore sia solo un grande e gigantesco problema da evitare.
**Una storia ironica e romantica, tra le paturnie adolescenziali e la dolcezza dei primi amori che imparano a diventare forti tra le bugie e le insidie della vita.**
**18 MILIONI DI LETTORI SU WATTPAD**
Dall’autrice del romanzo di successo “Tutta colpa dell’autocorrettore”.
* * *
Altri titoli della Butterfly Edizioni:
\- “Segui i battiti del tuo cuore” di Alycia Berger
\- “Resta solo l’amore” di Antonina Dattola
\- “Desiderami” di Argeta Brozi
\- “Inavvicinabile” di Angela Castiello
\- “La parte migliore di noi” di Desirée Sfalanga
\- “Ti amo più di prima” di Antonella Maggio e Giovanni Novara
\- “Meglio sola che male innamorata” di Alexandra Maio
\- “Il mio angolo perfetto” di Melissa Spadoni
\- “L’ultimo bacio” di Alessia D’Oria
\- “Ti amo, stupido!” di Cristina Migliaccio
\- “Regalami un sorriso” di Antonella Maggio
\- “Dimmi che resterai” di Deborah Fedele
\- “Il desiderio nascosto di te” di Sara Purpura
\- “Tutta la neve del cuore” di Giovanni Novara
\- “I love my girl” di Sadie Jane Baldwin
\- “Attraction – io sono tua” di Rujada Atzori
\- “Tentazione e tormento” di Emme X
\- “Una settimana per (non) innamorarmi” di Silvia Castellano
\- “Lacrime di farfalla” di Francesca Rossini
\- “Il silenzio di un cuore graffiato” di Arianna Di Giorgio
\- “Mai fidarsi di Cupido” di Ellie Bassani
\- “Razioni d’amore” di Silvia Menini
\- “L’amore non ha ragione” di Angela Iezzi
\- “Se mi baci non vale” di Valentina Vanzini
\- “Vaffanc**o con amore” di Antonella Maggio
\- “Amore a colpi di post” di Giuseppina Vitale
\- “Uno scherzo del destino” di Raffaella Secchi
\- “Cuori in palio” di Gaia Carminati
\- “Te sulla mia pelle” di Romina Marini
\- “Noi oltre le stelle” di Antonella Maggio
\- “La vendetta del cuore” di Valery Pomaro

Il mio giardino segreto

This book caused quite a ruckus when it was released 25 years ago because it directly quotes the sexual fantasies of dozens of women, ranging from the “very common” rape fantasy to lesbian affairs to unusually explicit scenarios that are unmentionable here. While author Nancy Friday maintains that *My Secret Garden* served to free millions of women from sexual oppression, there’s still a need today to get rid of the guilt that millions more still feel when it comes to fantasizing, having orgasms, and making one’s sexual wishes be known. “How could it be, you might ask,” she writes, “that women today, at the turn of the century, would still think they were the only Bad Girls with erotic thoughts? What kind of prison is this that that women impose on themselves?” *My Secret Garden* has the prurient appeal that made it one of the most passed-around books in high school study halls (it boasts chapters titled “Insatiability” and “The Thrill of the Forbidden”), but its premise, underneath the tales of lusty longings, is a serious one. Friday, also author of *My Mother, My Self* and *Women on Top* , is appalled at how parents, especially mothers, instill in their children a deep fear of sexual pleasure, and she advises how to do away with this stultifying force. While Friday can get a little histrionic at times (“Women’s lust … could bring down not only individuals, but society itself”), that doesn’t make this book any less enthralling. *\–Erica Jorgensen*

Il mio cuore nero

Dorian Blackwell è un uomo spietato che è sempre riuscito a evitare la prigione e il patibolo. Pur essendo ormai ricco e influente, ha giurato che non si fermerà davanti a nulla per vendicarsi di coloro che gli hanno fatto del male in passato. Nemmeno l’adorabile e innocente vedova Farah Mackenzie potrà sfuggirgli: Dorian è fermamente intenzionato a portarla via con sé nelle selvagge Highlands. Ma Farah non è disposta a essere il burattino di nessuno e, soprattutto, nasconde un segreto che minaccia la sua stessa vita. È la situazione migliore per una proposta scandalosa: sposare Dorian in cambio di protezione…

Il mio cuore appartiene a te

Cobi Mayson ha capito che Hadley era la donna giusta per lui dal primo momento in cui l’ha vista. Non aveva considerato, però, che sarebbe stato così difficile riuscire a convincerla a fidarsi di lui.
Hadley Emerson sa bene che Cobi è il tipo di uomo di cui potrebbe facilmente innamorarsi. Per questo preferisce tenerlo a distanza e proteggere il suo cuore. Ma nonostante i suoi sforzi Cobi riesce ad apparire nella sua vita ogni volta che Hadley ha un disperato bisogno di aiuto. E ignorare i suoi sentimenti diventa ogni giorno più difficile…
Le vite di Cobi e Hadley sembrano essere intrecciate dal destino, legate insieme da un filo sottilissimo che rischia costantemente di spezzarsi. Perché la felicità di entrambi potrebbe presto essere messa a dura prova da una minaccia del passato…
**Aurora Rose Reynolds**
è autrice bestseller di «New York Times», «Wall Street Journal» e «USA Today». Ha iniziato a scrivere perché i maschi alfa che vivevano nella sua testa la lasciassero un po’ in pace. La Newton Compton ha pubblicato tutti i romanzi della serie *Until*. **
### Sinossi
Cobi Mayson ha capito che Hadley era la donna giusta per lui dal primo momento in cui l’ha vista. Non aveva considerato, però, che sarebbe stato così difficile riuscire a convincerla a fidarsi di lui.
Hadley Emerson sa bene che Cobi è il tipo di uomo di cui potrebbe facilmente innamorarsi. Per questo preferisce tenerlo a distanza e proteggere il suo cuore. Ma nonostante i suoi sforzi Cobi riesce ad apparire nella sua vita ogni volta che Hadley ha un disperato bisogno di aiuto. E ignorare i suoi sentimenti diventa ogni giorno più difficile…
Le vite di Cobi e Hadley sembrano essere intrecciate dal destino, legate insieme da un filo sottilissimo che rischia costantemente di spezzarsi. Perché la felicità di entrambi potrebbe presto essere messa a dura prova da una minaccia del passato…
**Aurora Rose Reynolds**
è autrice bestseller di «New York Times», «Wall Street Journal» e «USA Today». Ha iniziato a scrivere perché i maschi alfa che vivevano nella sua testa la lasciassero un po’ in pace. La Newton Compton ha pubblicato tutti i romanzi della serie *Until*.

Il metodo danese per crescere bambini felici ed essere genitori sereni

**Il rivoluzionario metodo di educazione danese per crescere i bambini più felici del mondo
Pubblicato in 20 Paesi**
Da oltre 40 anni la Danimarca domina il World Happiness Report, la classifica dei Paesi più felici stilata ogni anno dalle Nazioni Unite, tanto da diventare oggetto di studi sociologici. Dopo tredici anni di ricerca e collaborazione, Iben Sandahl, psicologa, e Jessica Joelle Alexander, giornalista americana sposata con un danese, ritengono di aver scoperto il vero segreto della felicità del piccolo Paese del nord e lo svelano in questo manuale rivoluzionario. Sembra che alla base dell’appagamento ci sia il modo in cui genitori e figli si relazionano tra di loro, l’empatia e la capacità degli adulti di offrire strumenti e istruzioni senza porre ultimatum ai piccoli. Sandahl e Alexander sono riuscite nell’intento di scrivere una guida pratica, da poter seguire passo passo per analizzare i propri comportamenti, evitare errori e orientare i propri metodi educativi nella giusta direzione.
«I danesi hanno un approccio basato sul buon senso nell’educazione dei loro figli. Le autrici sono due grandi sostenitrici del tempo libero non organizzato. In altri paesi, c’è una forte pressione sui genitori affinché riempiano il tempo libero dei propri figli con attività dopo-scuola, come attività sportive o musicali. Siamo diventati una generazione di papà e mamme competitivi, ma grazie a questo manuale possiamo cambiare.»
**The Huffington Post**
**Jessica Alexander**
Jessica Joelle Alexander è un’autrice e giornalista americana. Laureata in psicologia, è da sempre appassionata di studi sulle differenze culturali. Collabora con l’«Huffington Post», «The Copenhagen Post» e il «Local Denmark». Sposata con un danese da oltre quindici anni, parla quattro lingue e vive in Europa con la sua famiglia.
**Iben Sandahl**
Iben Dissing Sandahl è una psicoterapeuta specializzata in Narrative Exposure Therapy (NET) e lavora soprattutto in campo familiare. Firma autorevole di riviste e giornali specializzati, è spesso ospite in radio e televisioni nazionali danesi. È sposata e ha due figlie. **
### Sinossi
**Il rivoluzionario metodo di educazione danese per crescere i bambini più felici del mondo
Pubblicato in 20 Paesi**
Da oltre 40 anni la Danimarca domina il World Happiness Report, la classifica dei Paesi più felici stilata ogni anno dalle Nazioni Unite, tanto da diventare oggetto di studi sociologici. Dopo tredici anni di ricerca e collaborazione, Iben Sandahl, psicologa, e Jessica Joelle Alexander, giornalista americana sposata con un danese, ritengono di aver scoperto il vero segreto della felicità del piccolo Paese del nord e lo svelano in questo manuale rivoluzionario. Sembra che alla base dell’appagamento ci sia il modo in cui genitori e figli si relazionano tra di loro, l’empatia e la capacità degli adulti di offrire strumenti e istruzioni senza porre ultimatum ai piccoli. Sandahl e Alexander sono riuscite nell’intento di scrivere una guida pratica, da poter seguire passo passo per analizzare i propri comportamenti, evitare errori e orientare i propri metodi educativi nella giusta direzione.
«I danesi hanno un approccio basato sul buon senso nell’educazione dei loro figli. Le autrici sono due grandi sostenitrici del tempo libero non organizzato. In altri paesi, c’è una forte pressione sui genitori affinché riempiano il tempo libero dei propri figli con attività dopo-scuola, come attività sportive o musicali. Siamo diventati una generazione di papà e mamme competitivi, ma grazie a questo manuale possiamo cambiare.»
**The Huffington Post**
**Jessica Alexander**
Jessica Joelle Alexander è un’autrice e giornalista americana. Laureata in psicologia, è da sempre appassionata di studi sulle differenze culturali. Collabora con l’«Huffington Post», «The Copenhagen Post» e il «Local Denmark». Sposata con un danese da oltre quindici anni, parla quattro lingue e vive in Europa con la sua famiglia.
**Iben Sandahl**
Iben Dissing Sandahl è una psicoterapeuta specializzata in Narrative Exposure Therapy (NET) e lavora soprattutto in campo familiare. Firma autorevole di riviste e giornali specializzati, è spesso ospite in radio e televisioni nazionali danesi. È sposata e ha due figlie.