Visualizzazione di 74305-74316 di 90860 risultati

La porta di Ivrel

Ne “La porta di Ivrel” appare per la prima volta la figura di Morgaine, una eroina singolare e affascinante dedita a un compito molto arduo: distruggere le Porte, i dispositivi capaci di trasportare istantaneamente le persone attraverso i mondi che sono stati costruiti dall’antica razza dei Qhal e che ora rischiano di lacerare la struttura dell’intero continuum spazio-temporale. Per scongiurare la definitiva distruzione della civiltà, Morgaine vaga di mondo in mondo per richiudere le Porte, abbandonate dai Qhal quando questi sono misteriosamente svaniti. La porta di Ivrel è il primo dei tre romanzi che formano il ciclo di Morgaine, seguito, poi, da Il pozzo di Shiuan (Well of Shíuan, 1978) e I fuochi di Azeroth (Fires of Azeroth, 1979). Titolo originale: The Gate of Ivrel, 1976 La Cherryh, nata nel 1942, vinse il premio John W. Campbell all’inizio della sua carriera, ma ha poi raggiunto la fama mondiale vincendo più volte il premio Hugo: nel 1981 con La lega dei mondi ribelli e nel 1988 con Cyteen. C.J. Cherryh è stata definita la “Regina della Space Opera”, grazie ad una serie di romanzi, quasi tutti incasellati in cicli.

La politica economica italiana dal 1968 a oggi

Uno spaccato illuminante dell’economia del nostro paese dal 1968 a oggi: la storia degli interventi pubblici nell’economia italiana ma anche la loro relazione con la trama dei principali eventi politici, istituzionali, internazionali e sociali di quegli anni.
Ne emerge il racconto avvincente di una stagione di illusioni ed errori, culminata dieci anni fa in una crisi economica gravissima, da cui l’Italia stenta a riprendersi.
Una guida utile per chi – anche se non addetto ai lavori nelle discipline economiche – voglia orientarsi nella storia recente della politica e dell’economia in Italia. **
### Sinossi
Uno spaccato illuminante dell’economia del nostro paese dal 1968 a oggi: la storia degli interventi pubblici nell’economia italiana ma anche la loro relazione con la trama dei principali eventi politici, istituzionali, internazionali e sociali di quegli anni.
Ne emerge il racconto avvincente di una stagione di illusioni ed errori, culminata dieci anni fa in una crisi economica gravissima, da cui l’Italia stenta a riprendersi.
Una guida utile per chi – anche se non addetto ai lavori nelle discipline economiche – voglia orientarsi nella storia recente della politica e dell’economia in Italia.

La Plastica Nel Piatto

Non solo la disperdiamo nell’ambiente ma la mangiamo, la beviamo, la respiriamo. La plastica si insedia nei tessuti umani e nel sangue. Il problema ci tocca troppo da vicino per continuare a ignorarlo.

La pietra delle lacrime

Dopo essersi separati Richard e Kahlan continuano la loro lotta contro i poteri del male. Richard, prigioniero delle Sorelle della Luce, viene condotto nel Palazzo dei Profeti della città di Tanimura, per apprendere il controllo della magia che rischiava di ucciderlo. Una volta giunto a destinazione comincerà a rendersi conto che le Sorelle della Luce hanno dei piani ben precisi sul suo conto, poiché egli è uno dei tasselli fondamentali di una profezia riguardante la fine del mondo. Ma Richard interessa anche alle Sorelle dell’Oscurità, una setta segreta sviluppatasi in seno alle Sorelle della Luce al servizio del Guardiano del mondo sotterraneo.

La Paziente Privata

Rhoda Gradwyn, giornalista investigativa, ha , molto successo e pochissimi amici. È un personaggio scomodo per molti: le sue scottanti inchieste, sempre ben documentate, producono spesso effetti negativi, se non addirittura tragici, sulle esistenze delle

La Paranza Dei Buonisti

**L’esordio in libreria del collettivo satirico più amato del web**
*«Posto a confronto con la frase ’ **chiudiamo i porti** ’, un **buonista** si riconosce subito perché inizia a sudare, mostra segni di disagio e tenta di articolare ragionamenti complessi (eccedenti le tre parole). Nel frattempo il **sovranista** convince almeno tre persone (se è al bar; trecentomila, se è sui social) a raffiche di slogan. Pulito, veloce, efficace, e capita che ci **vinci pure le elezioni**.»*
Siete stanchi di argomentare con gli urlatori, ragionare con gli odiatori, mantenere la calma con folle di sovranisti isterici? Avvertite un senso di nausea ogni qualvolta aprite un social network, sfogliate un giornale, ascoltate la radio o uscite per strada? **Attenzione, siete chiaramente dei buonisti sull’orlo di una crisi di nervi** e questo manuale è stato scritto APPOSTA PER VOI. Per voi che, nell’era dell’odio e degli slogan urlati, con i vostri toni pacati il più delle volte finite per essere zittiti e tacciati di «buonismo radical chic». A voi vogliamo trasmettere un messaggio importante: inutile opporsi, ridimensionate le ambizioni e pensate, piuttosto, a sfangarla!
Dal lavoro all’amore al tempo libero, in questo manuale troverete storie esemplari da cui prendere ispirazione (oppure no), strategie pratiche da mandare a memoria, editoriali controversi, giochi di dubbio gusto e test di autovalutazione per mettere alla prova le vostre effettive probabilità di sopravvivenza al ventennio che ci si prospetta: **razzista, misogino, populista, autoritario**. In una parola, sovranista.
Vi sembra che stiamo esagerando? Immaginate se mai si arrivasse a una situazione tale da costringere, per dire, una novantenne, scampata alla guerra, alla persecuzione nazista e ai campi di concentramento, a fronteggiare le minacce di un manipolo di leoni da tastiera sovranisti. **Immaginate se quella novantenne dovesse essere messa sotto scorta** , per questo. **Una roba da pazzi, no?**

La paleo dieta

La Paleo Dieta rivaluta l’alimentazione – straordinariamente sana – dei primi esseri umani, combinandola con le più recenti e innovative scoperte della genetica, della biochimica, dell’immunologia e della scienza dell’invecchiamento. In passato, gli esseri umani erano sani, magri e forti senza bisogno di seguire diete o assumere pillole magiche. Ancora oggi, le popolazioni che vivono in aree non industrializzate non conoscono malattie come infarto, diabete, miopia, morbo di Alzheimer, morbo di Parkinson e, ovviamente, obesità. Robb Wolf ci insegna come semplici accorgimenti nell’alimentazione, nell’esercizio fisico e nello stile di vita possono migliorare radicalmente il nostro aspetto, la nostra salute e la nostra longevità. Wolf spiega tutto questo ricorrendo all’humour e intraprendendo insieme al lettore un viaggio alla scoperta del funzionamento del corpo umano. Introduzione di Loren Cordain. **

La Notte Prima

Due sorelle. Un oscuro passato. Una notte che sembra non finire mai.
« *Un thriller costruito come un’abbagliante casa degli specchi: intelligente, brillante, sorprendente. Lunga vita a Wendy Walker!* »
**AJ Finn**
« *La notte prima è un romanzo intenso e perfettamente congegnato… e Wendy Walker ci attira tra le sue pagine dimostrando ancora una volta di essere tra le più talentuose scrittrici al mondo.* »
**Aimee Molloy**
« *La notte prima mi ha tenuto incollato dalla prima all’ultima pagina, spiazzandomi con un finale mozzafiato. Colpo di scena dopo colpo di scena, la storia ti trascina in quei luoghi oscuri dove pochi thriller osano avventurarsi. Incredibilmente affascinante!* »
**Riley Sager**
Laura e Rosie hanno avuto un’infanzia difficile. E le cose sono peggiorate quando Mitch, il fidanzato di Laura, è stato ucciso in circostanze misteriose. Da allora, Laura ha messo in pausa la sua vita. Alla soglia dei trent’anni, non ha ancora un lavoro fisso e abita con la sorella e col cognato. Adesso però è tempo di ricominciare. Sentendosi pronta ad amare di nuovo, Laura fissa un appuntamento con un uomo conosciuto su Internet. Rosie è felice che la sorella stia finalmente superando il trauma, eppure, nel vederla uscire dalla porta, non può fare a meno di essere un po’ preoccupata. E l’inquietudine si trasforma in panico quando, la mattina dopo, si rende conto che Laura non è tornata a casa. Come se ciò non bastasse, nel cercare indizi in camera della sorella, Rosie incappa in una serie di biglietti nascosti nella tasca di una giacca, minacce che fanno riferimento alla morte di Mitch. Possibile che qualcuno incolpasse Laura dell’accaduto? E che abbia aspettato il momento giusto per vendicarsi? Ben presto, Rosie capirà che l’unico modo per ritrovare Laura è fare luce sui segreti che ancora si celano tra le ombre di quella fatidica notte…
**
### Sinossi
Due sorelle. Un oscuro passato. Una notte che sembra non finire mai.
« *Un thriller costruito come un’abbagliante casa degli specchi: intelligente, brillante, sorprendente. Lunga vita a Wendy Walker!* »
**AJ Finn**
« *La notte prima è un romanzo intenso e perfettamente congegnato… e Wendy Walker ci attira tra le sue pagine dimostrando ancora una volta di essere tra le più talentuose scrittrici al mondo.* »
**Aimee Molloy**
« *La notte prima mi ha tenuto incollato dalla prima all’ultima pagina, spiazzandomi con un finale mozzafiato. Colpo di scena dopo colpo di scena, la storia ti trascina in quei luoghi oscuri dove pochi thriller osano avventurarsi. Incredibilmente affascinante!* »
**Riley Sager**
Laura e Rosie hanno avuto un’infanzia difficile. E le cose sono peggiorate quando Mitch, il fidanzato di Laura, è stato ucciso in circostanze misteriose. Da allora, Laura ha messo in pausa la sua vita. Alla soglia dei trent’anni, non ha ancora un lavoro fisso e abita con la sorella e col cognato. Adesso però è tempo di ricominciare. Sentendosi pronta ad amare di nuovo, Laura fissa un appuntamento con un uomo conosciuto su Internet. Rosie è felice che la sorella stia finalmente superando il trauma, eppure, nel vederla uscire dalla porta, non può fare a meno di essere un po’ preoccupata. E l’inquietudine si trasforma in panico quando, la mattina dopo, si rende conto che Laura non è tornata a casa. Come se ciò non bastasse, nel cercare indizi in camera della sorella, Rosie incappa in una serie di biglietti nascosti nella tasca di una giacca, minacce che fanno riferimento alla morte di Mitch. Possibile che qualcuno incolpasse Laura dell’accaduto? E che abbia aspettato il momento giusto per vendicarsi? Ben presto, Rosie capirà che l’unico modo per ritrovare Laura è fare luce sui segreti che ancora si celano tra le ombre di quella fatidica notte…

La Nostra Londra

Un inno a due voci a una Londra che continua a crescere e cambiare, dove ogni marea del Tamigi porta qualcosa o qualcuno di nuovo. Il racconto personalissimo e appassionato di Simonetta Agnello Hornby, ormai un classico per chi ama la città o la vede per la prima volta, si arricchisce adesso di luoghi nuovi e curiosi, descritti dalla voce ironica e brillante di suo figlio George Hornby.Simonetta Agnello giunge a Londra nel settembre 1963. A sole tre ore da Palermo, è catapultata in un altro mondo, che le appare subito come un luogo di riti e di magie. La paura di non capire e di non essere accettata segna il passaggio dall’adolescenza alla maturità. Si sposa, diventa Mrs. Hornby, ha due figli. Ora può riannodare i fili della memoria e accompagnare il lettore nei piccoli musei poco noti, a passeggio nei parchi, nella amata casa di Dulwich e di Westminster, nella City e a Brixton, dove ha fatto l’avvocato. Al contempo, sulle orme dell’illuminista Samuel Johnson, cattura l’anima della sua Londra, profondamente tollerante e democratica.Il viaggio continua attraverso la voce di George Hornby, che con il suo humour tutto inglese e uno sguardo aperto e disincantato, ci svela novità, scoperte, luoghi profondamente mutati o finalmente divenuti accessibili, sempre permeati dalle storie umane di chi ha contribuito a crearli. Dal tempio di Mithras al Garden Museum, fino ai ristoranti e pub più rinomati o singolari della città, un percorso insolito e affascinante in una Londra che non avete ancora conosciuto e che non smette mai di stupire. Perché, come dice Samuel Johnson, «quando un uomo è stanco di Londra, è stanco anche di vivere». **
### Sinossi
Un inno a due voci a una Londra che continua a crescere e cambiare, dove ogni marea del Tamigi porta qualcosa o qualcuno di nuovo. Il racconto personalissimo e appassionato di Simonetta Agnello Hornby, ormai un classico per chi ama la città o la vede per la prima volta, si arricchisce adesso di luoghi nuovi e curiosi, descritti dalla voce ironica e brillante di suo figlio George Hornby.Simonetta Agnello giunge a Londra nel settembre 1963. A sole tre ore da Palermo, è catapultata in un altro mondo, che le appare subito come un luogo di riti e di magie. La paura di non capire e di non essere accettata segna il passaggio dall’adolescenza alla maturità. Si sposa, diventa Mrs. Hornby, ha due figli. Ora può riannodare i fili della memoria e accompagnare il lettore nei piccoli musei poco noti, a passeggio nei parchi, nella amata casa di Dulwich e di Westminster, nella City e a Brixton, dove ha fatto l’avvocato. Al contempo, sulle orme dell’illuminista Samuel Johnson, cattura l’anima della sua Londra, profondamente tollerante e democratica.Il viaggio continua attraverso la voce di George Hornby, che con il suo humour tutto inglese e uno sguardo aperto e disincantato, ci svela novità, scoperte, luoghi profondamente mutati o finalmente divenuti accessibili, sempre permeati dalle storie umane di chi ha contribuito a crearli. Dal tempio di Mithras al Garden Museum, fino ai ristoranti e pub più rinomati o singolari della città, un percorso insolito e affascinante in una Londra che non avete ancora conosciuto e che non smette mai di stupire. Perché, come dice Samuel Johnson, «quando un uomo è stanco di Londra, è stanco anche di vivere».

La nascita di Roma

Due bambine che giurano davanti al vecchio nonno morente di non abbandonarsi mai e di aver sempre cura l’una dell’altra, un perfido zio che vuole a tutti i costi essere re, due trovatelli, cari agli dèi, che alla fine diventano principi. Così nasce Roma. Così la racconta ai bambini Laura Orvieto, come un intreccio di piccole e appassionanti storie, una più bella dell’altra.

La nascita dell’individualismo politico. Lutero e la politica della modernità

Il saggio identifica nel pensiero di Lutero uno dei passaggi fondamentali di quella radicale trasformazione filosofica destinata a incidere in ambito religioso, politico, giuridico ed etico che segna l’aprirsi dell’età moderna. Se la visione politica di Machiavelli è portatrice di un’immagine della natura umana – pur pronta al tradimento, all’inganno e alla sopraffazione – ancora ambivalente, in Lutero i presupposti antropologici si radicalizzano nella teorizzazione di un pessimismo ontologico denso di importanti conseguenze in campo politico, sociale, etico. Distaccandosi dalla tradizione di pensiero classico-cristiana precedente, che sosteneva la spontanea socievolezza degli individui e la loro naturale tendenza al raggiungimento del proprio bene e del bene comune, l’antropologia luterana pone al centro dell’indagine socio-politica l’intrinseca malvagità degli uomini, e dunque la loro inevitabile conflittualità: una linea di pensiero che, portata a compimento da Hobbes, costituisce uno degli indirizzi principali della politica della modernità.