9841–9856 di 74503 risultati

Il signore del piacere

L’insignificante ‘brava ragazza’ Camellia Grenville apre bocca solo quando è costretta a cantare alle serate musicali organizzate dalla sua famiglia. Almeno fino a quando non si intrufola nel ballo in maschera più scandaloso della ton per conto di sua sorella e si ritrova tra le braccia – e nel letto – dell’uomo che aveva giurato di odiare.
Dall’arroganza irresistibile e dalla sensualità svergognata, il famigerato libertino lord Wainwright ottiene sempre quello che vuole. Quando accetta, per scommessa, di crearsi un’immagine da uomo rispettabile nel giro di soli quaranta giorni, non si aspetta di innamorarsi di una misteriosa donna mascherata… né che scoprire la sua identità distruggerà entrambi.

Il sentimento del ferro

Agli inizi degli anni Quaranta, il maggiore delle SS Hans Lichtblau viene messo alla guida di un programma di ricerca che utilizza i prigionieri dei campi di concentramento come cavie, ma anche come assistenti, inquadrati nel Kommando Gardenia. Sullo sfondo degli esperimenti, la “soluzione finale del problema ebraico”, l’avanzata nazista in Russia e la colonizzazione dei territori dell’Est, poi, inaspettata, la disfatta e la caduta di Berlino. Del Kommando fanno parte Shlomo Libowitz, nato in uno shtetl polacco e convertitosi al sionismo nel Lager, e Anton Epstein, ebreo assimilato della borghesia praghese, convinto che l’unica risposta possibile alla barbarie sia il socialismo. Shlomo e Anton sopravvivono alla guerra e al trattamento di Lichtblau, testimoni scomodi di un mondo passato, eppure ancora capace di influire sul presente. A distanza di quarant’anni, per conto di mandanti diversi e in apparenza inconciliabili, i due reduci si mettono sulle tracce di Lichtblau, il quale, in America Centrale, combatte i sandinisti per conto della CIA, razzia villaggi e smercia droga. Quella di Anton e Shlomo è una vendetta tardiva, in una corsa contro il tempo, perché la vita potrebbe essere troppo breve per saldare tutti i conti. Una spy story in bilico tra due continenti e due epoche, un romanzo corale su una civiltà al tramonto. **

Il segreto di Santa Cecilia

Daniele Morandi, un organista e musicologo di fama mondiale, giunto a Roma per insegnare al Conservatorio di Santa Cecilia, va ad abitare in un’antica casa nel cuore di Trastevere. Totalmente coinvolto dal fascino della città eterna, si rende conto di ricevere chiari segni premonitori che lo indirizzano, in maniera sempre più mirata, verso un mistero rimasto ignoto nelle pagine di storia. Quando nel 1599 fu aperto il sarcofago di Santa Cecilia, all’interno dell’omonima Basilica, avvenne uno straordinario ritrovamento di cui le fonti non parlano: qualcosa di portentoso e terribile era ancora custodito all’interno del sacro sacello. Tra enigmi cabalistici e artifici barocchi d’ogni sorta, nasce e si sviluppa una grande storia d’amore tra il protagonista e Cecilia Aldovrandi, una giovane antropologa romana di straordinaria bellezza, che in maniera rocambolesca lo aiuterà a trovare la sconvolgente soluzione di quello che si rivelerà ai loro occhi come uno dei più intriganti enigmi della storia moderna. **

Il Secondo Aereo

«È stato l’avvento del secondo aereo, uno squalo che avanzava basso sopra la Statua della Libertà: quello, il momento determinante».
La cronaca e le riflessioni di Martin Amis su come il disprezzo per la razionalità e la frustrazione sessuale di un gruppo di fondamentalisti sono sfociati nel matrimonio da incubo tra la noia e il terrore che connota il nostro presente. Un testo provocatorio e spiazzante sull’11 settembre per quello che il «Times» ha definito «il più impegnato tra gli scrittori della nostra epoca».
***
«Amis ci offre dei dispacci dal fronte politico internazionale, e allo stesso tempo un libro su ciò che significa essere uno scrittore, esserlo qui agli albori del ventunesimo secolo, con tutti i compromessi, le concessioni e le delusioni che questo comporta».
**«The Literary Review»**
***
«Vorrei essere cane, scimmia o orso, tutto fuorché quel futile animale che si fa vanto d’esser razionale», scriveva Lord Rochester nella sua *Satira contro l’umanità* : era il 1675 e l’età della ragione, dell’individualismo e dell’empirismo bussava superba alle porte, naturale quindi che Rochester fosse piuttosto scettico sulla presunta assennatezza dei suoi simili. A rileggere oggi quei versi, le sue preoccupazioni appaiono decisamente premature: «un minimo di prospettiva basta ad accorgersi che l’uomo si consacra solo saltuariamente al razionale», ci dice Martin Amis. Lo dimostra il secondo aereo, perché «è stato l’avvento del secondo aereo, uno squalo che avanzava basso sopra la Statua della Libertà, il momento determinante». Nel quarto d’ora che separa il primo velivolo dal secondo si poteva ancora credere alla casualità di un incidente, foss’anche il più spettacolare della storia. Ma quando, quella mattina dell’11 settembre 2001, il secondo aereo – una massa orrorifica di tonnellate d’acciaio lanciate a più di novecento chilometri orari sopra Manhattan – si conficcò con la lucida volontà dell’intenzione nel corpo della Torre Sud, l’America non poté fare altro che prendere atto dell’implacabile odio rivolto verso di lei.
Gli attacchi terroristici, l’ascesa del fondamentalismo islamista, le guerre in Afghanistan e Iraq, i balordi sillogismi di Donald Rumsfeld, l’assalto alla razionalità illuminista, la trasformazione profonda e violenta del nostro orizzonte emotivo. Ma anche la condizione femminile, la crisi della mascolinità, le frustrazioni dello scrittore, l’inatteso legame tra terrore e noia. Tanto è stato scritto su quello «schianto morale» che è stato il crollo delle torri, nondimeno lo sguardo di Amis in questi saggi e racconti riesce a essere sorprendentemente spiazzante, coraggioso, senza timore di risultare scomodo e provocatorio.
«L’11 settembre ha accorciato la distanza che separa la realtà dal delirio. Perciò quando ne parliamo, chiamiamolo con il nome che gli compete; non diamo a intendere di aver incassato e archiviato quell’evento, quel fenomeno, senza frizioni. Non è vero. L’11 settembre continua, va avanti, con tutto il suo mistero, la sua instabilità, e il suo atroce dinamismo».

Il rumore dei tuoi passi

In un luogo fatto di polvere, dove ogni cosa ha un soprannome, dove il quartiere in cui sono nati e cresciuti è chiamato «la Fortezza», Beatrice e Alfredo sono per tutti «i gemelli». I due però non hanno in comune il sangue, ma qualcosa di più profondo. A legarli è un’amicizia ruvida come l’intonaco sbrecciato dei palazzi in cui abitano, nata quando erano bambini e sopravvissuta a tutto ciò che di oscuro la vita può regalare. Un’amicizia che cresce con loro fino a diventare un amore selvaggio, graffiante come vetro spezzato, delicato e luminoso come un girasole. Un amore nato nonostante tutto e tutti, nonostante loro stessi per primi. Ma alle soglie dei vent’anni, la voce di Beatrice è stanca e strozzata. E il cuore fragile di Alfredo ha perso i suoi colori. Perché tutto sta per cambiare. Un romanzo d’esordio intenso e bruciante. Una voce narrante che rimarrà a lungo nella mente e nel cuore dei lettori. **
### Sinossi
In un luogo fatto di polvere, dove ogni cosa ha un soprannome, dove il quartiere in cui sono nati e cresciuti è chiamato «la Fortezza», Beatrice e Alfredo sono per tutti «i gemelli». I due però non hanno in comune il sangue, ma qualcosa di più profondo. A legarli è un’amicizia ruvida come l’intonaco sbrecciato dei palazzi in cui abitano, nata quando erano bambini e sopravvissuta a tutto ciò che di oscuro la vita può regalare. Un’amicizia che cresce con loro fino a diventare un amore selvaggio, graffiante come vetro spezzato, delicato e luminoso come un girasole. Un amore nato nonostante tutto e tutti, nonostante loro stessi per primi. Ma alle soglie dei vent’anni, la voce di Beatrice è stanca e strozzata. E il cuore fragile di Alfredo ha perso i suoi colori. Perché tutto sta per cambiare. Un romanzo d’esordio intenso e bruciante. Una voce narrante che rimarrà a lungo nella mente e nel cuore dei lettori.

Il Re Dei Lupi

Damon, lupo senza scrupoli dall’esistenza tormentata, è alla guida di un branco che lo rispetta e lo teme. La sua inflessibilità è messa alla prova dall’arrivo di Gwen, una traditrice della razza finita tra le sue grinfie che merita di essere punita. Ma la situazione sfugge di mano al sovrano, mentre i suoi nemici sono nascosti a ogni angolo per rendere a lui e alla giovane la vita impossibile.
Un romanzo la cui lettura è dedicata esclusivamente ad un pubblico adulto. **
### Sinossi
Damon, lupo senza scrupoli dall’esistenza tormentata, è alla guida di un branco che lo rispetta e lo teme. La sua inflessibilità è messa alla prova dall’arrivo di Gwen, una traditrice della razza finita tra le sue grinfie che merita di essere punita. Ma la situazione sfugge di mano al sovrano, mentre i suoi nemici sono nascosti a ogni angolo per rendere a lui e alla giovane la vita impossibile.
Un romanzo la cui lettura è dedicata esclusivamente ad un pubblico adulto.

Il ragazzo di vetro. Cajkovskij

Immagine pubblica e storia privata s’intrecciano in questa biografia che accosta alla precisa documentazione la qualità narrativa e letteraria che solo un vero scrittore può dare. Nina Berberova segue passo passo le tappe sofferte dalla carriera del grande musicista tardoromantico. Tocca tutti gli aspetti di un dramma intimo mai risolto: un’infanzia dolente, l’incomprensione del mondo accademico, la passione a senso unico di una protettrice soverchiante, un matrimonio impossibile, l’estrema confessione affidata infine agli accenti della ‘Patetica’.

Il ragazzo delle case mobili

È il 1986, e quella che avrebbe dovuto essere l’estate più bella della vita di Nate Bradford è rovinata dal divorzio dei suoi genitori. Adesso, invece di passare l’ultimo anno di scuola nella sua città natale di Austin, in Texas, Nate vive con il padre a Warren, Wyoming, 2833 abitanti (una stima secondo lui generosa). Non c’è una piscina, o campi da tennis, nessun centro commerciale, neanche si prende MTV. L’intera scuola è meno popolosa di quanto fosse la sua classe in Texas, e Nate non riesce proprio a integrarsi in una cittadina dove i principali passatempi degli adolescenti sono il sesso e le droghe.
Finché non incontra Cody Lawrence. Cody è molto povero, proviene da una famiglia divisa e vive dal lato sbagliato dei binari del treno. Letteralmente. Ma Nate capisce che Cody è solo un bravo ragazzo che nella vita ha avuto sfortuna. E comincia a pensare che i sentimenti che prova per lui vadano oltre l’amicizia.
Ammettere di essere gay è già difficile, ma tra i pregiudizi locali e l’epidemia di AIDS che domina sempre più i titoli dei giornali, una cittadina come Warren è il posto peggiore in cui due ragazzi possano innamorarsi.
**
### Sinossi
È il 1986, e quella che avrebbe dovuto essere l’estate più bella della vita di Nate Bradford è rovinata dal divorzio dei suoi genitori. Adesso, invece di passare l’ultimo anno di scuola nella sua città natale di Austin, in Texas, Nate vive con il padre a Warren, Wyoming, 2833 abitanti (una stima secondo lui generosa). Non c’è una piscina, o campi da tennis, nessun centro commerciale, neanche si prende MTV. L’intera scuola è meno popolosa di quanto fosse la sua classe in Texas, e Nate non riesce proprio a integrarsi in una cittadina dove i principali passatempi degli adolescenti sono il sesso e le droghe.
Finché non incontra Cody Lawrence. Cody è molto povero, proviene da una famiglia divisa e vive dal lato sbagliato dei binari del treno. Letteralmente. Ma Nate capisce che Cody è solo un bravo ragazzo che nella vita ha avuto sfortuna. E comincia a pensare che i sentimenti che prova per lui vadano oltre l’amicizia.
Ammettere di essere gay è già difficile, ma tra i pregiudizi locali e l’epidemia di AIDS che domina sempre più i titoli dei giornali, una cittadina come Warren è il posto peggiore in cui due ragazzi possano innamorarsi.

Il Piacere Che Vuoi: Erotic Collection

La passione di Diego e Carina è clandestina e fugace, sfuggente e rovente, senza vie di fuga né possibilità di accertarsi che l’amore non sia dietro l’angolo. L’amore diventa il rifugio nel quale il piacere prende spazio per poi diventare un’ombra proibita che scatena l’ardore dei sentimenti più veri che due esseri umani possano provare l’uno per l’altra.
La Erotic Collection “ **Il piacere che vuoi** ” contiene le novelle “ **Il rifugio del piacere** ” e “ **L’ombra del proibito** ” (in vendita anche singolarmente) ***con un finale del tutto inedito*** della storia che racconta l’amore di una coppia folle e appassionata.
**Estratto inedito**
“ *Capirai tutto, amore mio. Capirai ciò che intendo dire, quando saremo insieme senza passato. Quando ci lasceremo alle spalle ogni cosa. Quando lasceremo fuori di noi questo mondo assurdo e infame. Quando arriveremo a godere della vita reale. Della vita che ci attendeva. Che ci aveva sempre atteso.* ”
**Solo l’amore sa guardarti dentro per illuminare ciò che già possiedi.**
**NOTA**
Quest’opera è indicata a un solo pubblico adulto e consapevole, in quanto sono contenute scene esplicite che potrebbero urtare la sensibilità di chi non ama questo genere. **
### Sinossi
La passione di Diego e Carina è clandestina e fugace, sfuggente e rovente, senza vie di fuga né possibilità di accertarsi che l’amore non sia dietro l’angolo. L’amore diventa il rifugio nel quale il piacere prende spazio per poi diventare un’ombra proibita che scatena l’ardore dei sentimenti più veri che due esseri umani possano provare l’uno per l’altra.
La Erotic Collection “ **Il piacere che vuoi** ” contiene le novelle “ **Il rifugio del piacere** ” e “ **L’ombra del proibito** ” (in vendita anche singolarmente) ***con un finale del tutto inedito*** della storia che racconta l’amore di una coppia folle e appassionata.
**Estratto inedito**
“ *Capirai tutto, amore mio. Capirai ciò che intendo dire, quando saremo insieme senza passato. Quando ci lasceremo alle spalle ogni cosa. Quando lasceremo fuori di noi questo mondo assurdo e infame. Quando arriveremo a godere della vita reale. Della vita che ci attendeva. Che ci aveva sempre atteso.* ”
**Solo l’amore sa guardarti dentro per illuminare ciò che già possiedi.**
**NOTA**
Quest’opera è indicata a un solo pubblico adulto e consapevole, in quanto sono contenute scene esplicite che potrebbero urtare la sensibilità di chi non ama questo genere.

Il Mondo Visto Da Annika Rose

**UN’EROINA IMPERFETTA E INDIMENTICABILE.
UN AMORE CHE SEGUE REGOLE TUTTE SUE.
IL DIRITTO DI ESSERE DIVERSI E SPECIALI.**
*La storia struggente di Annika e Jonathan racconta il coraggio dell’amore, il rispetto di quella diversità che ci rende speciali, la straordinaria bellezza e unicità di ciò che banalmente viene definito «imperfetto».*
Università dell’Illinois, 1991. Annika non ama socializzare. Teme sempre di dire o fare la cosa sbagliata, non riesce mai a capire i pensieri o i comportamenti dei suoi interlocutori, a interpretarne i gesti o le espressioni del volto: per lei, stare in mezzo agli altri è come trovarsi in un Paese straniero di cui non conosce la lingua. Preferisce la compagnia silenziosa dei libri, che sanno trasportarla in mondi diversi dal suo; o quella confortevole degli animali di cui si prende cura alla clinica veterinaria, dagli occhi così espressivi e rassicuranti. Solo al tavolo degli scacchi può affrontare un estraneo; perché quel gioco, con le sue regole e la sua disciplina, con quella netta divisione tra bianco e nero, rispecchia la sua visione del mondo e non la fa sentire fuori luogo. È proprio a una partita che incontra Jonathan. Lui è stupito dalla bravura di quell’avversaria che riesce a batterlo, è colpito dalla sua bellezza, ma ancor di più conquistato dal suo modo di essere: dove gli altri vedono solo stranezza, lui scopre una creatura fragile ma assolutamente autentica e sincera, l’unica con cui possa essere se stesso. E Jonathan è l’unico ragazzo da cui Annika si sia mai sentita accettata. Il loro amore nasce così, studiando attentamente ogni passo, con pazienza e dedizione, ma anche col coraggio di sfidare pronostici e immaginare insieme il futuro. Finché il destino, con una mossa imprevista, separa bruscamente le loro strade. Chicago, 2001. Annika fa il lavoro dei suoi sogni, la bibliotecaria, e si fa aiutare da una specialista per affrontare quella paura del mondo che adesso sembra avere una diagnosi. Quando rincontra per caso Jonathan, ora un genio della finanza, il tempo tra loro sembra non essere mai passato, anche se c’è una vita in mezzo. I loro sentimenti sono ancora lì, evidenti e tangibili, come pedine lasciate al loro posto in attesa di ricominciare a giocare. È una partita che richiede coraggio, per superare le paure e i non detti di ieri. È una sfida che dovranno affrontare uniti, contro un avversario – il destino – che già una volta li ha battuti. Ma è l’unica chance per riprendersi quella felicità che solo insieme hanno conosciuto davvero.

Il Mistero del Carillon

Luna e Alice sono due giovani sorelle: Alice è una ballerina pop, con tanti sogni e appassionata dell’intero Oriente. Luna, invece, è una make-up Artist, lavora in un piccolo salone di bellezza e sogna, un giorno, di lavorare in una grande metropoli come New York o Sidney. Insieme sono una cosa sola e il loro affetto è noto a tutti, anche se Luna, da sorella maggiore qual è, è sempre protettiva nei confronti della sua sorellina.
La svolta, per entrambe, arriva quando Alice vince un concorso indetto dalla sua band preferita e decide di partire per Seoul, in Corea del Sud. Luna la segue, seppur riluttante. Non le piace l’idea di lasciare il suo lavoro e la sua quotidianità per andar incontro all’ignoto, in una città che quasi nessuno conosce. Ma tutto, in Corea, sorprende le due sorelle. A partire dai “Planet”, la boyband che Alice tanto ama. Sei ragazzi scapestrati, sempre chiassosi e rumorosi che non te ne fanno passare una…
Seoul non è una brutta città, come Luna aveva sempre pensato, e grazie ad una serie di eventi, nascerà un’amicizia che non aveva previsto con i famosi ragazzi.
L’unico a non vedere di buon occhio la situazione è Jonathan, il leader della band, che renderà la permanenza di Luna, un vero inferno.
Le cose si complicano quando Luna, quasi attirata da uno strano magnetismo, compra un carillon in un negozio di antiquariato. Apparentemente il carillon è un semplice oggetto di arredamento, ma nasconde un enorme segreto che porterà Luna alla deriva. Esistono quattro chiavi, ma soltanto due sembrano aprire il famoso oggetto. Ma quali? E soprattutto: chi le possiede? Cosa nasconde un semplice cofanetto blu, con una ballerina e una strana melodia? Un terribile segreto verrà rivelato e Luna e Alice dovranno contare solo su loro stesse perché, nonostante tutto, essere sorelle è tutto ciò che hanno.
Copertina: Angel Graphics – Cover your book **
### Sinossi
Luna e Alice sono due giovani sorelle: Alice è una ballerina pop, con tanti sogni e appassionata dell’intero Oriente. Luna, invece, è una make-up Artist, lavora in un piccolo salone di bellezza e sogna, un giorno, di lavorare in una grande metropoli come New York o Sidney. Insieme sono una cosa sola e il loro affetto è noto a tutti, anche se Luna, da sorella maggiore qual è, è sempre protettiva nei confronti della sua sorellina.
La svolta, per entrambe, arriva quando Alice vince un concorso indetto dalla sua band preferita e decide di partire per Seoul, in Corea del Sud. Luna la segue, seppur riluttante. Non le piace l’idea di lasciare il suo lavoro e la sua quotidianità per andar incontro all’ignoto, in una città che quasi nessuno conosce. Ma tutto, in Corea, sorprende le due sorelle. A partire dai “Planet”, la boyband che Alice tanto ama. Sei ragazzi scapestrati, sempre chiassosi e rumorosi che non te ne fanno passare una…
Seoul non è una brutta città, come Luna aveva sempre pensato, e grazie ad una serie di eventi, nascerà un’amicizia che non aveva previsto con i famosi ragazzi.
L’unico a non vedere di buon occhio la situazione è Jonathan, il leader della band, che renderà la permanenza di Luna, un vero inferno.
Le cose si complicano quando Luna, quasi attirata da uno strano magnetismo, compra un carillon in un negozio di antiquariato. Apparentemente il carillon è un semplice oggetto di arredamento, ma nasconde un enorme segreto che porterà Luna alla deriva. Esistono quattro chiavi, ma soltanto due sembrano aprire il famoso oggetto. Ma quali? E soprattutto: chi le possiede? Cosa nasconde un semplice cofanetto blu, con una ballerina e una strana melodia? Un terribile segreto verrà rivelato e Luna e Alice dovranno contare solo su loro stesse perché, nonostante tutto, essere sorelle è tutto ciò che hanno.
Copertina: Angel Graphics – Cover your book

Il Mistero Dei Diamanti (Le Indagini Segrete Di Gabriele D’Annunzio)

Delle Indagini Segrete di Gabriele D’Annunzio scrive Adelaide Byrne: “Un anno fa mi capitò tra le mani un fascicolo del Romanzo Mensile del Maggio 1923 intitolato: Gli otto rintocchi della pendola di Maurizio Leblanc. Lo lessi tutto di un fiato. La scrittura semplice e comunicativa dello scrittore francese, creatore del celebre Arsenio Lupin, mi affascinò. Fu allora che decisi di fare dei remake degli otto racconti contenuti in quel periodico ingiallito dal tempo. Dei remake che però non alterassero profondamente la trama originale e il senso dei racconti. La Francia diventò l’Italia, la Normandia, Roma. Il principe Renine diventò Gabriele D’Annunzio e la sua amante Ortensia Daniel, Eleonora Danieli. Fatte salve le trame leggermente modificate, tutto poi è stato trasformato. Soprattutto i personaggi. Inoltre tutte le storie contengono un capitolo d’apertura inedito come pure un capitolo di chiusura, altrettanto inedito. Il capitolo iniziale ha lo scopo di immetterci nella storia inquadrandola in una prospettiva diversa da quella ideata da Maurizio Leblanc e quello finale ha il preciso scopo di illustrare la ricompensa che esige Gabriele D’Annunzio alla conclusione positiva delle sue avventure. Sì, perché egli si interessa solo ai quei casi che gli vengono prospettati da belle donne e dalle quali esige, come premio, il loro corpo. Sono poi stata molta attenta a rispettare l’epoca in cui si svolgono le storie, gli inizi del novecento, e i luoghi. Ad esempio se parlo di un albergo mi riferisco ad un albergo che esisteva in quell’epoca, quindi non un albergo immaginario. Sono stata attenta anche alla moda e alla mentalità che imperava in quegli anni in cui le donne cominciavano ad emanciparsi. La stessa co-protagonista delle Indagini Segrete di Gabriele D’Annunzio, Eleonora Danieli, è un esempio di quello che vado affermando. Disinvolta e disinibita, ama concedersi agli uomini per il proprio piacere, senza però rinunciare all’amore, questo sì di tipo romantico, che prova per il suo maestro di vita. Nel creare il personaggio di Eleonora Danieli ho tenuto conto di quella che fu un’amante di Gabriele D’Annunzio, la pittrice americana Romaine Goddard. Nella primavera del 1910 la ricchissima Romaine Goddard, si separa dal marito inglese John Ellingham Brooks, e dopo essersi apertamente dichiarata lesbica, ha un’intensa relazione con D’Annunzio, che aveva incontrato la prima volta nel 1909. I trasgressivi convegni con la pittrice bisex, che simultaneamente era legata alla scrittrice Nathalie Clifford Barney e all’attrice Ida Rubistein, continuarono episodicamente per anni. E così sono gli incontri di Eleonora Danieli: sporadici e trasgressivi, sempre legati ad una indagine di tipo poliziesco. In verità in questi otto racconti l’aspetto lesbico di Eleonora Danieli è appena accennato e questo avviene nella terza avventura delle Indagini: La Notte del Mistero. Racconto questo altamente erotico, in cui più che dare risalto all’indagine poliziesca ho preferito mettere in primo piano la sessualità di Eleonora.”
Il presente romanzo non si rifà ai racconti di Leblanc. È una vicenda misteriosa che si snoda tra Roma e Parigi e che riguarda una donna misteriosa.
eBook di 163 pagine di cui 59 dedicate al romanzo di Adelaide Byrne. Le rimanenti pagine servono ad illustrare opere del Self-Publish. Il prezzo dell’eBook si riferisce solo ed esclusivamente alle 59 pagine del romanzo.

Il mio destino con te

Il mio destino con teTutti credono che Rose sia solo una bella bionda esuberante, sempre con la battuta pronta e una lingua tagliente. Tutti credono che nulla può scalfire la perfezione della sua vita, e che ogni cosa per lei sia facile. Tutti credono, ma nessuno sa.Rose ha una vita tutt’altro che perfetta; ciò che le è successo in passato l’ha resa la donna che è adesso, rendendola così bisognosa di amore da spezzarle il cuore quando l’uomo di cui si è innamorata, l’estate appena passata, le rende chiaro che non vuole nessuna relazione seria. Eppure, la vita trova il modo di sorprenderla, donandole quello che il passato le ha tolto. Ma proprio quando tutto sembra andare nel verso giusto, il passato ritorna a distruggere i suoi piani. Ma sarà solo il passato a renderla infelice? O anche il “presente” ci mette il suo zampino?Una lotta fra passato e presente, dove gli unici vincitori sono il vero amore e la vera felicità. **
### Sinossi
Il mio destino con teTutti credono che Rose sia solo una bella bionda esuberante, sempre con la battuta pronta e una lingua tagliente. Tutti credono che nulla può scalfire la perfezione della sua vita, e che ogni cosa per lei sia facile. Tutti credono, ma nessuno sa.Rose ha una vita tutt’altro che perfetta; ciò che le è successo in passato l’ha resa la donna che è adesso, rendendola così bisognosa di amore da spezzarle il cuore quando l’uomo di cui si è innamorata, l’estate appena passata, le rende chiaro che non vuole nessuna relazione seria. Eppure, la vita trova il modo di sorprenderla, donandole quello che il passato le ha tolto. Ma proprio quando tutto sembra andare nel verso giusto, il passato ritorna a distruggere i suoi piani. Ma sarà solo il passato a renderla infelice? O anche il “presente” ci mette il suo zampino?Una lotta fra passato e presente, dove gli unici vincitori sono il vero amore e la vera felicità.

Il Miliardario Maestro di Appuntamenti

### ***“Probabilmente dovremmo dimenticarci della scorsa notte. Abbiamo bevuto entrambi e le cose ci sono sfuggite di mano, ecco tutto.”***
*Non avrei mai dovuto dormire con lui,* ricordai a me stessa per la centesima volta. *Non con Brad. Proprio no.*
Me l’ero promesso dopo avergli confessato tutto, anni prima.
Me l’ero ripromesso dopo averlo osservato a lungo, circondato da una pletora di donne.
Cento volte avevo cercato di tenerlo a mente, ma era successo comunque.
E adesso avevo rovinato tutto nel peggiore dei modi.
Niente sarebbe più stato lo stesso tra di noi.
\—
**Evelyn:**
*L’avevo desiderato per tutta la vita.*
Ho una cotta per Brad da quando riesco a ricordare. Il giocatore di football alto e sensuale. Il mio vicino. Il mio migliore amico.
Quando gli ho rivelato i miei sentimenti però, al tempo delle superiori, lui mi ha riso in faccia.
**Ha preso il mio cuore e l’ha frantumato in mille pezzi.**
Adesso è tornato nella mia vita, ed è ancora più bello di prima.
Peggio ancora: sostiene di amarmi.
Ma come posso credergli, dopo quello che mi ha fatto?
No, non lascerò che mi spezzi il cuore un’altra volta.
Dopotutto, non è l’unico uomo al mondo. E non è neanche l’unico che mi desidera.
Ma allora perché è l’unico che continua a tormentare i miei pensieri?
\—
**Brad:**
Dopo una vita trascorsa a rincorrere le ragazze per portarle a letto, sono diventato un vero esperto di questo gioco.
Che io sia riuscito a farlo diventare il mio lavoro, non dovrebbe sorprendere nessuno. Fra il mio sito di incontri ed il tutoraggio privato per clienti facoltosi, fare soldi è semplice.
Quasi più semplice del sedurre una ragazza.
Ad un certo punto, però, mi sono accorto che nella mia vita mancava qualcosa. Una cosa che i soldi non possono comprare.
*L’amore. Il vero amore di una donna.*
Ed esiste una sola donna che mi venga in mente.
***Evelyn. La mia migliore amica. La ragazza che se n’è andata.** *
Evelyn, ed i suoi capelli rossi spettinati.
Colei che ho respinto quando ero solo uno stupido adolescente, per correre dietro alle cheerleader bionde e sexy.
Ma adesso non sono l’unico uomo interessato a lei.
Taylor, quell’idiota stupido ed irrispettoso, crede di poterla conquistare.
In realtà, ci è quasi riuscito. Dopotutto, sono stato io ad insegnargli i trucchi del caso.
*Non esiste che io venga battuto al mio stesso gioco.*
**Adesso si sta innamorando di lui, ma sarà mia.**
**Prima o poi.** **
### Sinossi
### ***“Probabilmente dovremmo dimenticarci della scorsa notte. Abbiamo bevuto entrambi e le cose ci sono sfuggite di mano, ecco tutto.”***
*Non avrei mai dovuto dormire con lui,* ricordai a me stessa per la centesima volta. *Non con Brad. Proprio no.*
Me l’ero promesso dopo avergli confessato tutto, anni prima.
Me l’ero ripromesso dopo averlo osservato a lungo, circondato da una pletora di donne.
Cento volte avevo cercato di tenerlo a mente, ma era successo comunque.
E adesso avevo rovinato tutto nel peggiore dei modi.
Niente sarebbe più stato lo stesso tra di noi.
\—
**Evelyn:**
*L’avevo desiderato per tutta la vita.*
Ho una cotta per Brad da quando riesco a ricordare. Il giocatore di football alto e sensuale. Il mio vicino. Il mio migliore amico.
Quando gli ho rivelato i miei sentimenti però, al tempo delle superiori, lui mi ha riso in faccia.
**Ha preso il mio cuore e l’ha frantumato in mille pezzi.**
Adesso è tornato nella mia vita, ed è ancora più bello di prima.
Peggio ancora: sostiene di amarmi.
Ma come posso credergli, dopo quello che mi ha fatto?
No, non lascerò che mi spezzi il cuore un’altra volta.
Dopotutto, non è l’unico uomo al mondo. E non è neanche l’unico che mi desidera.
Ma allora perché è l’unico che continua a tormentare i miei pensieri?
\—
**Brad:**
Dopo una vita trascorsa a rincorrere le ragazze per portarle a letto, sono diventato un vero esperto di questo gioco.
Che io sia riuscito a farlo diventare il mio lavoro, non dovrebbe sorprendere nessuno. Fra il mio sito di incontri ed il tutoraggio privato per clienti facoltosi, fare soldi è semplice.
Quasi più semplice del sedurre una ragazza.
Ad un certo punto, però, mi sono accorto che nella mia vita mancava qualcosa. Una cosa che i soldi non possono comprare.
*L’amore. Il vero amore di una donna.*
Ed esiste una sola donna che mi venga in mente.
***Evelyn. La mia migliore amica. La ragazza che se n’è andata.** *
Evelyn, ed i suoi capelli rossi spettinati.
Colei che ho respinto quando ero solo uno stupido adolescente, per correre dietro alle cheerleader bionde e sexy.
Ma adesso non sono l’unico uomo interessato a lei.
Taylor, quell’idiota stupido ed irrispettoso, crede di poterla conquistare.
In realtà, ci è quasi riuscito. Dopotutto, sono stato io ad insegnargli i trucchi del caso.
*Non esiste che io venga battuto al mio stesso gioco.*
**Adesso si sta innamorando di lui, ma sarà mia.**
**Prima o poi.**

Il Lutto Della Malinconia

Il testo più personale e bruciante del popolare filosofo francese. 
Quando non aveva ancora compiuto trent’anni, **Michel Onfray** subì un infarto; a cui si aggiunse poco dopo un ictus. Nel gennaio 2018, a 58 anni, un secondo ictus tardivamente diagnosticato gli suggerisce questo «racconto intimo», in cui fornisce un graffiante resoconto delle proprie vicissitudini sanitarie (ci sono pagine di diario d’ospedale buttate giù sul suo iPhone), raccontando i suoi incontri al limite del grottesco con medici incapaci e vanesi; per passare poi, in un secondo momento, a confrontarsi con la perdita del padre e della compagna, con il lutto e con il dolore. E lo fa da par suo, con un **libro bruciante** , intriso di rabbia e di elegia, in cui si scaglia contro l’ipocrisia dei cosiddetti amici che lo hanno lasciato solo e poi ricorda con tenerezza struggente la compagna, morta dopo una lunga malattia, per giungere infine a scoprire che non è vero, come si pensa abitualmente, che siamo noi a fare il lutto, cioè a elaborarlo e a dirigerlo, ma che è lui a «fare» noi: noi siamo i nostri dolori e le nostre perdite, e l’assenza non è che un altro modo della presenza. **In questo libro non pessimista ma classicamente tragico, Michel Onfray ci dice che nonostante tutto, alla fine, tutto è vita e solo la vita conta.**

Il ladro di giorni

Salvo, undici anni, barese, detesta molte cose. Quando ti fai male e i grandi ti dicono “tranquillo, non ti sei fatto niente”, ma ti fanno fare la puntura per l’antitetanica. Quando scrivi un bel tema e non fai neanche in tempo a esserne contento perché la maestra lo legge davanti a tutta la classe e ti vergogni. E soprattutto quando ti parlano come se fossi un bambino, scandendo le parole, come se tu non le conoscessi già tutte, anche quelle volgari.
Come fa suo padre, Vincenzo.
Salvo non lo vede da sette anni, da quando cioè due uomini lo hanno portato via, in una scuola speciale dove però alla fine delle lezioni non lo lasciavano mai tornare a casa.
Ora Vincenzo è uscito di prigione, ha raggiunto Salvo dagli zii a Udine e vuole che il figlio l’accompagni fino a Bari, dove ha una missione da compiere.
Quattro giorni: un tempo enorme per Salvo, che non vuole partire con quell’uomo pieno di strani tatuaggi che fa cose di nascosto, come se avesse un segreto. Ma anche un’occasione per padre e figlio di tornare a conoscersi e a parlarsi.
Un viaggio on the road verso il Sud Italia, scandito da incontri in autogrill, lezioni di vita e ricordi di un’infanzia ancora candida e piena di domande, prima che arrivi il misterioso “ladro di giorni”. Un appassionante romanzo di formazione in cui i ruoli di padre e figlio spesso si invertono, in una continua scoperta reciproca. **
### Sinossi
Salvo, undici anni, barese, detesta molte cose. Quando ti fai male e i grandi ti dicono “tranquillo, non ti sei fatto niente”, ma ti fanno fare la puntura per l’antitetanica. Quando scrivi un bel tema e non fai neanche in tempo a esserne contento perché la maestra lo legge davanti a tutta la classe e ti vergogni. E soprattutto quando ti parlano come se fossi un bambino, scandendo le parole, come se tu non le conoscessi già tutte, anche quelle volgari.
Come fa suo padre, Vincenzo.
Salvo non lo vede da sette anni, da quando cioè due uomini lo hanno portato via, in una scuola speciale dove però alla fine delle lezioni non lo lasciavano mai tornare a casa.
Ora Vincenzo è uscito di prigione, ha raggiunto Salvo dagli zii a Udine e vuole che il figlio l’accompagni fino a Bari, dove ha una missione da compiere.
Quattro giorni: un tempo enorme per Salvo, che non vuole partire con quell’uomo pieno di strani tatuaggi che fa cose di nascosto, come se avesse un segreto. Ma anche un’occasione per padre e figlio di tornare a conoscersi e a parlarsi.
Un viaggio on the road verso il Sud Italia, scandito da incontri in autogrill, lezioni di vita e ricordi di un’infanzia ancora candida e piena di domande, prima che arrivi il misterioso “ladro di giorni”. Un appassionante romanzo di formazione in cui i ruoli di padre e figlio spesso si invertono, in una continua scoperta reciproca.