9745–9760 di 72802 risultati

Life Secrets Series

LIFE SECRETS SERIES – La raccolta Tre racconti, tre storie.
Segreti inconfessabili e vite che scivolano via.
Nemici che si confondono con gli amici.
Nulla è scontato.    
E si è disposti a tutto, pur di sopravvivere.
# 1 FIDATI DI ME
Una donna bellissima e ricca.
Un marito crudele e senza scrupoli.
Un killer tenebroso e spietato, che ha il compito di eliminarla.
Riuscirà a portare a termine la sua missione?
# 2 LASCIATI AMARE
Un diplomatico degli Stati Uniti ha ricevuto minacce di morte e il suo caso viene affidato a una donna, una delle migliori agenti dell’FBI. Colei che chiamano Lady di ghiaccio.
Il loro incontro sarà esplosivo e tutto sembra andare in una sola direzione.
Ma il cuore della donna, già messo a dura prova in passato, è spezzato.
Riuscirà a lasciarsi amare?
# 3 TI TROVERÒ
Elena ripete quelle due parole da anni come un mantra, da quando il clan di un mafioso le ha strappato dalle mani sua madre e suo padre, uccidendoli in un attentato.
E lei, appuntato dei carabinieri, è decisa ad arrestarne il capo.
Ed è pronta anche ad affrontare le tenebre.
E a fare i conti con il lato più nero e oscuro della sua anima. Attenzione: il romanzo contiene scene di sesso esplicito e scene che potrebbero urtare la sensibilità del lettore. Si consiglia la lettura a un pubblico adulto e consapevole.

Libri per tutti: L’Italia della divulgazione dall’Unità al nuovo secolo

Subito dopo l’Unità molti studiosi, veri e propri campioni della divulgazione, si impegnano a diffondere il sapere oltre la tradizionale cerchia dei dotti, interpretando al meglio la lezione illuminista. Sonointellettuali che vogliono ‘insegnare a fare’, diffondere una nuova cultura laica e incidere nella società più di quanto facciano i letterati ‘puri’. Si tratta di figure oggi quasi dimenticate ma famosissime all’epoca: i naturalisti Antonio Stoppani e Michele Lessona, il medico-antropologo Paolo Mantegazza e Luigi Vittorio Bertarelli, che fonda nel 1894 il Touring Club Italiano. In comune hanno una formazione tecnico-scientifica, un’indiscussa fama internazionale e una straordinaria popolarità, grazie a opere di successo. Personaggi abilissimi nel proporsi al pubblico, fascinosi conferenzieri e instancabili ‘operatori culturali’, questi scrittori contribuiscono a diffonderenuovi generi: dal manuale alla guida turistica, all’almanacco popolare, senza dimenticare la cronaca, sia nera sia giudiziaria, seguitissima. I nuovi scrittori si impegnano nelle istituzioni – nell’università, nei comuni, al Parlamento –, contribuendo a formare una moderna e aggiornata opinione pubblica nazionale. Un’impresa purtroppo destinata a essere abbandonata dalla classe dirigente con il nuovo secolo, allo scoppiare della guerra.

Il leone, la strega e l’armadio. Le cronache di Narnia

Terra 1940 – Narnia 1000 C’è la guerra, e per Peter, Susan, Edmund e Lucy è meglio rifugiarsi in campagna. Nella grande casa che li ospita scoprono un immenso armadio che sembra fatto apposta per nascondercisi: in realtà è una porta per entrare in un altro mondo, dove gli animali parlano e nessun incantesimo è impossibile. Ma una strega malvagia ha cancellato le stagioni, mutando il felice regno di Narnia in una landa desolata. Per fortuna c’è qualcuno che può rimettere le cose a posto… Età di lettura: da 11 anni. **

La Leggenda del Drago d’Argento – Le verità di Whjndgard

Drogato e fatto prigioniero dagli Anj’Alwn, Koddrey riesce a fuggire in una rocambolesca fuga grazie a un inaspettato aiuto e a ritornare a Hernidorn sia pur con numerose ferite al cuore che gli creeranno una profonda inquietudine per tutto il tempo. Conclusa la strada per conoscere e accettare il proprio potere, il giovane protagonista decide di intraprendere un nuovo viaggio per acquistare la conoscenza di se stesso e dei propri limiti attraverso il proprio passato. In uno scenario che si preannuncia turbolento, con i primi venti di guerra, Koddrey varcherà insieme ai suoi amici il mare delle Assurie verso la terra da cui, pare, abbia avuto origine tutto. Incontrerà fantasmi del suo passato e nuovi pericoli da affrontare, tra cui la paura di amare e quella di perdere i propri cari. Attraverso il dolore scoprirà l’umanità che trapelava dalla corazza in cui si era chiuso a causa del trauma subito per le morti di Erwelyn e di Briggs, ma anche il segreto della leggenda del drago d’argento, Garudall. Entrambi, le cui essenze vivono in simbiosi in un unico corpo, conosceranno i limiti reciproci ma anche i sentimenti, le sensazioni che li uniscono affrontando problemi e battaglie che questa volta li impegneranno duramente nell’animo.
Note dell’autore
Con il terzo libro de “La Leggenda del Drago d’Argento”, “Le verità di Whjndgard”, voglio offrire al lettore un viaggio nuovo all’interno dell’umanità. Ancora una volta valori importanti e spesso soffocati per quieto vivere come il sacrificio, l’amore, la diversità, l’amicizia ma anche la consapevolezza del dolore e della paura – da cui può nascere il coraggio di vivere – vengono qui descritti con occhi nuovi e via via sempre più maturi dei nostri personaggi.
Questo libro, che non è un romanzo GdR né un libro fatto solo di battaglie e duelli, è una testimonianza, una metafora, dell’umanità di cui spesso ci dimentichiamo perché ne abbiamo a volte paura. Oltre alla maturità dei nostri personaggi che amiamo e a volte ci immedesimiamo, posso dire senz’altro che va di pari passo anche la mia maturità stilistica. Come nei primi due della saga anche questo libro è un esperimento per me (a tal proposito i miei ringraziamenti più sinceri vanno ai miei due correttori che, con pazienza e professionalità non comuni, mi hanno aiutato a sistemarlo per una facile e comprensiva lettura). Aggiungo poi che, quando non scrivevo, correggevo, limavo e spesso studiavo e andavo in cerca di spunti e dettagli sui paesaggi, sugli animali, sulle armi e così via. Spesso – e non lo nascondo poiché essere scrittore è anche questo – mi facevo prendere dalla fretta sia nella stesura che nelle correzioni e sbagliavo poiché mi rendevo molte volte conto che avrei dato al lettore un testo o una storia di bassa qualità. Ho cercato poi di scrivere senza troppi fronzoli o esagerazioni per attirare il lettore e unirlo alla mia visione del mondo appena creato. Sono sicuro che questo romanzo emozionerà e divertirà come ha emozionato e divertito me.
Al suo interno mi sono dilettato nel seminare vari omaggi a numerose opere della letteratura mondiale e che, ne sono sicuro, il lettore si divertirà a scovare.
Anche in questo caso, in risposta ad alcune critiche mossemi, ho voluto umanizzare i vari personaggi, renderli quanto più vicini a noi nella realtà. Perché solo così, solo seguendo i loro esempi, saremo in grado di affrontare la vita odierna con lo stesso coraggio, le stesse paure, la stessa determinazione e lo stesso, imperfetto, antieroismo con un pizzico di sana autoironia.

L’esilio della passione

Farabutti, mascalzoni, canaglie, furfanti, manigoldi, scampaforche, mariuoli, rinnegati e agitatori. Saranno anche dei poco di buono, ma sono irresistibili, e a volte la persona giusta riesce a rubare loro il cuore e a ricondurli sulla retta via.Tormentato da un crimine imperdonabile, colui che un tempo era il nobile spadaccino sir Pierce di Mirkhaugh vaga per la Scozia nelle vesti del mercenario noto come Lama. La sua ultima missione – smascherare due assassini mescolatisi ai pellegrini diretti a St. Andrews – va a scatafascio quando l’energica Rosamund di Averleigh si unisce al gruppo, tentando Lama ad abbandonare la propria solitudine e spingendolo a credere che esista per lui una possibilità di redenzione. Ciò che egli ignora è che Rose sta fuggendo per salvarsi la vita. Inseguita da un brutale promesso sposo, la sua unica speranza è cercare rifugio in convento… fino a quando non incontra Lama, che riaccende in lei la passione e distrugge i suoi piani attentamente congeniati.

killer per scommessa

Poniamo che siate uno splendido tiratore un gran scommettitore, e che qualcuno, per scommessa, vi chieda di “sparare” una foto al Presidente degli Stati Uniti con una reflex montata su carabina. Ci stareste? Cory Williams è troppo indebitato per tirarsi indietro, inoltre la proposta gli pare inoffensiva, uno scherzo tra amici. Ma al momento di tirare il grilletto accade qualcosa di strano, lo “scherzo” si rivela solo un perfido trucco per far cadere Cory, e l’America intera, in un tranello che mette in pericolo la pace mondiale.

Il killer di Ikea. Puntata 1: Primo delitto

PRIMA PUNTATA
Un killer, vestito come un moderno ninja, sta assassinando i capi reparto del centro commerciale Ikea di recente apertura in Parco dei Medici a Roma. In apparenza l’unica spiegazione agli efferati delitti è la follia del misterioso killer, finché non inizia a profilarsi il disegno di un piano sconvolgente…
“Il killer di Ikea” è un romanzo illustrato a puntate. Il genere di riferimento è quello thriller, ma sia i testi che le immagini si sganciano dai modelli narrativi convenzionali per esplorare inediti punti di contatto con l’emotività del lettore.
AUTORI:
I testi sono di Renato Esposito, sceneggiatore, regista e già autore di diversi ebook di successo della scena indie.
La grafica è a cura di Luciano Carrera, designer, illustratore ed esperto in animazione.

IL KILLER DELLE STELLE

A volte, in una galassia turbolenta c’è bisogno di uomini del tutto speciali. Ecco perchè hanno deciso di “resuscitare” Jefferson Nighthawk, che da anni si trova in animazione sospesa sperando che venga scoperta una cura per il suo male. Ed ecco perchè hanno deciso di clonarlo nella persona di un killer noto in molti mondi con il nome di Fabbricante di Vedove. Il nuovo Jefferson viene spedito sulle tracce di un famigerato assassino con l’ordine di ucciderlo, ma la missione (pur avendo a disposizione tutte le risorse del Fabbricante di Vedove) non è facile: quello che a Jefferson manca, dopo tanti anni di non-vita, è l’esperienza della caccia. Per fortuna il premio in palio non è da poco: Melisande, la bellissima compagna dell’essere che dovrà eliminare.
Urania n. 1449 del 22-09-2002
*The Widowmaker* , 1996

Il killer delle fiabe

Un rustico abbandonato in un piccolo paese della provincia di Torino.E, al suo interno, il cadavere di un uomo legato ad un letto, completamente dilaniato dai morsi di un animale. Ma non è questo che lascia perplesso Luca Morelli, Ispettore di Polizia dalla vita sregolata e con alle spalle una famiglia sfasciata, quando arriva sul luogo del ritrovamento.È un libro di favole lasciato accanto alla vittima, “Cappuccetto Rosso”.Affiancato dalla sua collega ed ex compagna, Morena Camogli,inizia le indagini rese difficili dall’assoluta mancanza di prove.Nel giro di pochi giorni, altri tre omicidi scuotono la provincia di Torino. Entrambi commessi dalla stessa mano. E in entrambi i casi, l’assassino lascia come propria firma un libro di fiabe sulla scena del crimine, fiabe delle quali si è servito per inscenare il delitto.In un crescendo di tensione e difficoltà, Morelli e il suo team cercano in tutti i modi di venire a capo della soluzione. Fino a quando, un ritrovamento fortuito sul luogo di uno dei delitti sembra aprire uno spiraglio nelle indagini. Uno spiraglio che si perde indietro nel tempo, nel passato della tormentata famiglia dell’ispettore.“Il killer delle fiabe” è il primo romanzo della serie incentrata sulle indagini dell’ispettore Morelli. **
### Sinossi
Un rustico abbandonato in un piccolo paese della provincia di Torino.E, al suo interno, il cadavere di un uomo legato ad un letto, completamente dilaniato dai morsi di un animale. Ma non è questo che lascia perplesso Luca Morelli, Ispettore di Polizia dalla vita sregolata e con alle spalle una famiglia sfasciata, quando arriva sul luogo del ritrovamento.È un libro di favole lasciato accanto alla vittima, “Cappuccetto Rosso”.Affiancato dalla sua collega ed ex compagna, Morena Camogli,inizia le indagini rese difficili dall’assoluta mancanza di prove.Nel giro di pochi giorni, altri tre omicidi scuotono la provincia di Torino. Entrambi commessi dalla stessa mano. E in entrambi i casi, l’assassino lascia come propria firma un libro di fiabe sulla scena del crimine, fiabe delle quali si è servito per inscenare il delitto.In un crescendo di tensione e difficoltà, Morelli e il suo team cercano in tutti i modi di venire a capo della soluzione. Fino a quando, un ritrovamento fortuito sul luogo di uno dei delitti sembra aprire uno spiraglio nelle indagini. Uno spiraglio che si perde indietro nel tempo, nel passato della tormentata famiglia dell’ispettore.“Il killer delle fiabe” è il primo romanzo della serie incentrata sulle indagini dell’ispettore Morelli.

Killer Chef

**Bookshots: una serie innovativa di romanzi originali ideata e realizzata dall’autore di thriller più venduto nel mondo.**
**Veloci. Avvincenti. Nuovi. Da leggere tutti d’un fiato.** Qualunque cosa sia successa, comunque siano morti… è stato atroce Qualcuno ha preso di mira i migliori ristoranti di New Orleans, avvelenandone con micidiale precisione alcuni clienti. Tocca a Caleb Rooney, detective della Omicidi, nonché amatissimo chef di street food, il compito di fermare questo killer e la sua strana sete di vendetta…

Jazz (versione italiana)

«Una miscela trascinante di emozioni e linguaggio.» The Boston Globe Harlem, 1926. Un venditore nero cinquantenne uccide la giovane amante di diciotto anni; al funerale, la moglie dell’uomo cerca di sfigurare la salma. Questo l’inizio del romanzo, il cui valore va però ben oltre l’intreccio: esso è soprattutto un grandioso affresco dell’America di colore, dove il jazz, la musica nera per eccellenza, rappresenta il principio unificante tematico, strutturale e stilistico della narrazione. Come scrive nella postfazione Franca Cavagnoli: «Jazz è un romanzo corale su un amore violentemente passionale, sul bisogno di amore, sull’amore per ‘la Città’ e la sua gente, sull’amore per il jazz, la forma espressiva più alta a cui gli afroamericani hanno saputo dare vita e da cui Toni Morrison da sempre trae ispirazione.»

Italia, Europa, economia e banche: Gli interventi alle Assemblee dell’Associazione Bancaria Italiana

Gli interventi tenuti da Carlo Azeglio Ciampi nell’arco di quasi due decenni (dal 1981 al 1992 e dal 1996 al 1998) all’Assemblea annuale dell’Associazione Bancaria Italiana in qualità di Governatore della Banca d’Italia e, successivamente, di Ministro del Tesoro raccontano l’evoluzione economica e sociale del nostro paese. I quindici contributi riuniti in questo volume approfondiscono i temi di specifico rilievo per le banche e fanno il punto sul cammino di un’Italia impegnata ad evolvere verso una nuova dimensione europea, all’interno di un quadro civile e politico caratterizzato da eventi drammatici (le strategie stragiste, anche di stampo mafioso) ed epocali (la caduta del muro di Berlino e la costruzione dell’Europa unita).Ciampi scandisce in modo chiaro, rigoroso e documentato, i tempi del definitivo riconoscimento della natura imprenditoriale dell’attività svolta dalle banche e della necessità che essa si svolga in un regime di concorrenza; più in generale, sancisce la necessità che Governo e Parti sociali convergano nell’attivazione di un circuito virtuoso volto alla sconfitta del fenomeno inflattivo e al contenimento del debito pubblico. In tale contesto Ciampi, nella sua veste di Ministro del Tesoro, afferma l’impegno a costruire un quadro economico compatibile con l’ingresso a pieno titolo fin dal primo momento dell’Italia nel gruppo costitutivo dei paesi europei che avrebbero avuto moneta unica.

Io scelgo te

Michael Stone è un uomo ricco, affascinante, pieno di sé e senza scrupoli. Non ha mai incontrato l’amore perché non l’ha mai cercato, non gli interessa. Non è previsto nel mondo in cui ha scelto di vivere.
Ha un unico scopo nella vita: rendere la società di famiglia una macchina da guerra capace di spazzare via chiunque ne ostacoli il cammino. Questa volta però, potrebbe essersi spinto troppo oltre pur di dimostrare a suo padre e al mondo intero le sue grandi abilità di manager.
April Bloom è una madre attenta e affettuosa; una donna forte e bella; un avvocato deciso e ambizioso. Ma la sua è solo una maschera che nasconde la sua vera identità, il dolore e le colpe del passato. A San Francisco nessuno sa chi sia la donna dallo sguardo fiero, severo e distante che fa tremare chiunque nelle aule di tribunale.
Lui capirà che ha bisogno del suo aiuto per uscire vincitore dal grande errore che ha commesso ed è pronto a usare ogni mezzo per ottenerlo. Lei è convinta di non avere bisogno di nessuno, ancora meno della vicinanza di un uomo che incarna alla perfezione il mondo da cui è fuggita e che ha cambiato la sua vita per sempre. Il caso li metterà uno di fronte all’altra in una lotta di personalità ugualmente ingombranti, determinati entrambi a non abbassare mai lo sguardo.
Quello che però non avevano previsto è di soccombere all’attrazione fisica e mentale che li tiene incatenati fin dal primo incontro, pericolosamente sospesi tra la paura di cadere e il desiderio di andare oltre le apparenze.
I tanti segreti del passato sono un’ombra che incombe su di loro, mentre il futuro è semplicemente una scelta che bisogna avere il coraggio di fare, rinunciando al proprio egoismo nel rispetto dell’altro e di se stessi.
ROMANZO AUTOCONCLUSIVO
NOTA DELL’AUTRICE: “Battiti” e “Io scelgo te” sono entrambi romanzi autoconclusivi che hanno in comune la parentela tra i protagonisti: Liam Stone e Michael Stone sono fratelli. I riferimenti al romanzo precedente non pregiudicano la lettura di “Io scelgo te” come stand alone. Chi ha già letto “Battiti” ritroverà in questo romanzo il mood che accomuna le due storie.
Della stessa autrice:
PIECES Frammenti di un’anima
PIECES Il pezzo mancante
PIECES Simon
BATTITI
**
### Sinossi
Michael Stone è un uomo ricco, affascinante, pieno di sé e senza scrupoli. Non ha mai incontrato l’amore perché non l’ha mai cercato, non gli interessa. Non è previsto nel mondo in cui ha scelto di vivere.
Ha un unico scopo nella vita: rendere la società di famiglia una macchina da guerra capace di spazzare via chiunque ne ostacoli il cammino. Questa volta però, potrebbe essersi spinto troppo oltre pur di dimostrare a suo padre e al mondo intero le sue grandi abilità di manager.
April Bloom è una madre attenta e affettuosa; una donna forte e bella; un avvocato deciso e ambizioso. Ma la sua è solo una maschera che nasconde la sua vera identità, il dolore e le colpe del passato. A San Francisco nessuno sa chi sia la donna dallo sguardo fiero, severo e distante che fa tremare chiunque nelle aule di tribunale.
Lui capirà che ha bisogno del suo aiuto per uscire vincitore dal grande errore che ha commesso ed è pronto a usare ogni mezzo per ottenerlo. Lei è convinta di non avere bisogno di nessuno, ancora meno della vicinanza di un uomo che incarna alla perfezione il mondo da cui è fuggita e che ha cambiato la sua vita per sempre. Il caso li metterà uno di fronte all’altra in una lotta di personalità ugualmente ingombranti, determinati entrambi a non abbassare mai lo sguardo.
Quello che però non avevano previsto è di soccombere all’attrazione fisica e mentale che li tiene incatenati fin dal primo incontro, pericolosamente sospesi tra la paura di cadere e il desiderio di andare oltre le apparenze.
I tanti segreti del passato sono un’ombra che incombe su di loro, mentre il futuro è semplicemente una scelta che bisogna avere il coraggio di fare, rinunciando al proprio egoismo nel rispetto dell’altro e di se stessi.
ROMANZO AUTOCONCLUSIVO
NOTA DELL’AUTRICE: “Battiti” e “Io scelgo te” sono entrambi romanzi autoconclusivi che hanno in comune la parentela tra i protagonisti: Liam Stone e Michael Stone sono fratelli. I riferimenti al romanzo precedente non pregiudicano la lettura di “Io scelgo te” come stand alone. Chi ha già letto “Battiti” ritroverà in questo romanzo il mood che accomuna le due storie.
Della stessa autrice:
PIECES Frammenti di un’anima
PIECES Il pezzo mancante
PIECES Simon
BATTITI

Io Non Mi Adeguo

«Sandro Pertini, in una dichiarazione che fece epoca (era il 1974), teorizzò il dovere di non adeguarsi di fronte ai fatti legati alla cattiva politica e alla corruzione, anche se questo atteggiamento avesse portato a un indebolimento del ‘sistema’. Alla domanda: “Lei riesce, almeno, a farsi capire dai compagni del suo partito?”, Pertini rispose: “Mica sempre. Mi accusano di non avere souplesse. Dicono che un partito moderno si deve ‘adeguare’. Ma adeguare a che cosa, santa Madonna?”.Una risposta che mi è tornata alla mente molte volte, in questi mesi, e che nella memoria tendo ad avvicinare al diritto al dissenso che Ingrao teorizzò qualche anno prima, nel 1966, all’insegna di un altro motto di una qualche attualità: “Non mi avete convinto”. Anche se per quelli come me che sono arrivati “tardi”, queste tradizioni politiche e queste modalità possono sembrare antichissime, vale la pena di tornare indietro, per risalire la storia della nostra cultura politica perduta. E allora fate come me, non adeguatevi. Questi sono i miei 101 punti per raccontare quello che è successo, che sta succedendo e che succederà…»

L’invito: Una notte senza limiti

Livia e Diana vengono invitate ad una festa nella villa di uno degli uomini più facoltosi di Roma.
L’incontro con Flavio e Daniele le farà precipitare inaspettatamente in un vortice di desiderio e perversione.
Racconto erotico (più di 5000 parole) che vi trasporterà in una calda notte di sesso a quattro. **
### Sinossi
Livia e Diana vengono invitate ad una festa nella villa di uno degli uomini più facoltosi di Roma.
L’incontro con Flavio e Daniele le farà precipitare inaspettatamente in un vortice di desiderio e perversione.
Racconto erotico (più di 5000 parole) che vi trasporterà in una calda notte di sesso a quattro.

Invito a cena col playboy

Quando in un attimo il fascino di un uomo trasforma una donna in una regina. Dell’amore. Quando Giancarlo Vellutini, noto e chiacchierato playboy internazionale, la invita fuori a cena, come può Cassie Summers anche solo pensare di rifiutare? A lei, una semplice commessa, di certo un’occasione del genere non capiterà mai più, così decide di gettare al vento ogni cautela e accetta l’inaspettato regalo di Natale, ritrovandosi senza nemmeno accorgersene in un mondo che aveva solo potuto sognare fino a quel momento, del tutto alla mercé di Giancarlo. L’intesa fra loro è perfetta, e il punto sembra essere diventato come fare per trasformare quell’avventura inattesa in qualcosa che duri tutta la vita.