961–976 di 65579 risultati

Grido di guerra: Il ciclo dei Courteney d’Africa

**Autunno 1938**. Dopo un breve periodo di pace incostante, il mondo intero è nuovamente di fronte all’abisso di un sanguinoso conflitto. Ma il cuore di Saffron Courteney è in tumulto per la guerra non meno devastante esplosa dentro di sé. Cresciuta nel Kenya coloniale degli anni ’20 sotto l’occhio attento del padre, Leon, imprenditore di successo oltre che famoso veterano della Grande guerra, Saffron Cour­teney ha avuto un’infanzia idillica, finché un evento drammatico l’ha costretta a maturare molto, forse troppo in fretta. È ormai una giovane donna testarda e indipendente quando il destino dà una nuova svolta inaspettata alla sua vita… L’uomo che ama disperatamente, per il quale ha rischiato uno scandalo e perso gli amici più cari, porta il nome di Gerhard von Meerbach, il cui fratello è un magnate della nascente industria automobilistica tedesca nonché membro attivo del partito nazista. Nella sua lotta per rimanere fedele a se stesso e ai propri ideali di giustizia e libertà, Gerhard sarà presto costretto a opporsi alle forze del male che hanno preso il sopravvento sulla sua nazione e la sua stessa famiglia, legata da uno scomodo segreto a quella dei Courteney. Scaraventata nell’occhio del ciclone della seconda guerra mondiale, anche Saffron si trova di fronte a scelte crudeli sul suo futuro, quello dei suoi cari e del suo Paese. Sullo sfondo dell’Europa dilaniata dal conflitto e della sublime bellezza dei paesaggi africani, Saffron e Gerhard assistono, entrambi in prima linea ma su fronti opposti, allo scontro tra i rispettivi mondi. Potrà il loro legame sopravvivere al capitolo più efferato della storia dell’uomo? ****
**
### Sinossi
**Autunno 1938**. Dopo un breve periodo di pace incostante, il mondo intero è nuovamente di fronte all’abisso di un sanguinoso conflitto. Ma il cuore di Saffron Courteney è in tumulto per la guerra non meno devastante esplosa dentro di sé. Cresciuta nel Kenya coloniale degli anni ’20 sotto l’occhio attento del padre, Leon, imprenditore di successo oltre che famoso veterano della Grande guerra, Saffron Cour­teney ha avuto un’infanzia idillica, finché un evento drammatico l’ha costretta a maturare molto, forse troppo in fretta. È ormai una giovane donna testarda e indipendente quando il destino dà una nuova svolta inaspettata alla sua vita… L’uomo che ama disperatamente, per il quale ha rischiato uno scandalo e perso gli amici più cari, porta il nome di Gerhard von Meerbach, il cui fratello è un magnate della nascente industria automobilistica tedesca nonché membro attivo del partito nazista. Nella sua lotta per rimanere fedele a se stesso e ai propri ideali di giustizia e libertà, Gerhard sarà presto costretto a opporsi alle forze del male che hanno preso il sopravvento sulla sua nazione e la sua stessa famiglia, legata da uno scomodo segreto a quella dei Courteney. Scaraventata nell’occhio del ciclone della seconda guerra mondiale, anche Saffron si trova di fronte a scelte crudeli sul suo futuro, quello dei suoi cari e del suo Paese. Sullo sfondo dell’Europa dilaniata dal conflitto e della sublime bellezza dei paesaggi africani, Saffron e Gerhard assistono, entrambi in prima linea ma su fronti opposti, allo scontro tra i rispettivi mondi. Potrà il loro legame sopravvivere al capitolo più efferato della storia dell’uomo? ****
### Dalla seconda/terza di copertina
L’ultimo grande romanzo del maestro mondiale dell’avventura. Un’elettrizzante storia di spionaggio ambientata in Africa all’alba del secondo conflitto mondiale.

Gravità Zero (Urania)

A Leo Graf, ingegnere spaziale della potente GalacTech, viene affidato un incarico sull’Habitat Cay, una stazione in orbita attorno al pianeta Rodeo: insegnare a una classe di operai spaziali le tecniche più avanzate nel proprio campo. Quello che Leo non si aspetta, arrivando in classe, è che gli allievi siano quad, i primi esperimenti di ingegneria genetica applicata all’uomo: creature straordinarie destinate a lavorare a gravità zero. Ma con l’avanzare della ricerca il progetto viene accantonato, e Leo Graf si trova a guidare la rivolta di un popolo che non ha chiesto di nascere ma che è deciso ad affermare il suo diritto a esistere.

Gli Eroi Perduti. Il Ritorno Del Mare

Un angelo di luce che spicca il volo è l’ultima immagine che Rovaine ha della sorella Ronac prima di vederla scomparire con la Scala Bianca, la spada trafugata dalla tomba del Santo protettore di Cartavel. È l’occasione che Ronac aspettava da sempre: grazie all’inestimabile refurtiva diventerà una Rassin della Torre Dorata, la gilda di cacciatori di tesori a cui fin da bambina sogna di appartenere. Ma la spada è molto più che una reliquia, e con una voce antica e imperiosa le ingiunge di fare ritorno al mare per combattere terribili creature: i Vala, i mostri leggendari sconfitti dagli Eroi Perduti e che ora stanno per riemergere dagli abissi. Rovaine intraprenderà un lungo viaggio per ritrovare Ronac e, dopo sette anni, ricongiungersi a lei. Le due sorelle dovranno raccogliere l’eredità degli Eroi Perduti e lottare contro il nemico più feroce che abbia mai minacciato le terre della Croce Azzurra, mentre la principessa Vivien e il messaggero Asul svelano un segreto destinato a capovolgere le sorti del mondo: esiste una gabbia che contiene le entità venute dal mare. E non sono i mostri che stanno per spezzarla, ma gli umani… **

Gli assassini della memoria. Saggi sul revisionismo e la Shoah

È possibile discutere con i revisionisti, con coloro che negano la realtà del genocidio hitleriano fino a mettere in dubbio l’esistenza delle camere a gas? Per Pierre Vidal-Naquet la risposta è, senza alcuna esitazione, no. E non solo perché il dialogo presuppone un terreno comune, ma anche perché tra gli storici non esiste alcun dibattito che si possa definire scientifico sulla tragica verità dello sterminio nazista. Comprendere l’origine di una tale aberrazione è dunque più che mai necessario: si può e si deve discutere sui revisionisti, analizzando i loro testi “come si fa l’anatomia di una menzogna”.

Gli angeli non hanno memoria

Le storie d’amore hanno ostacoli e questa non fa eccezioni. Lui si chiama Ascanio e lei Gloria. Lontani, eppure legati. In un piccolo paese e una piccola provincia, Ascanio e Gloria conosceranno il dono prezioso dell’amore.

gli accordi di stradivari

**Cremona** , **città di violini e liutai** , è sconvolta: lo **Stradivari Conte De Fontana** del **1702** , violino di inestimabile valore, è scomparso. Brutto affare per il **commissario Valentina Raffa** , poliziotta giovane e sexy in preda all’ennesima delusione d’amore e in perenne lotta contro le battutine e i goffi tentativi di abbordaggio del suo capo, il **questore De Paoli Ambrosis**.
Come se non bastasse, ci si mette anche uno svampito liutaio olandese, Peter van Basten, che prima la seduce con la sua aria esotica e poi l’abbandona nel bel mezzo del primo appuntamento, sparendo misteriosamente. Per sua fortuna, il commissario Raffa è troppo impegnata per mettersi sulle sue tracce: c’è in gioco un simbolo della città e, soprattutto, la sua reputazione.
Nonostante il paziente aiuto del collega, l’ **ispettore Davide Tranquillo** , segretamente innamorato di lei, per «la Raffa» il caso si fa sempre più intricato, tra ricatti, foto compromettenti, pedinamenti e vendette…
E in una tranquilla città di provincia, dove tutti si conoscono, tra pettegolezzi e bevute al bar, **Marco** **Ghizzoni mette in scena un’insolita commedia tinta di giallo, dando vita a personaggi che sarà difficile dimenticare.**
**
### Sinossi
**Cremona** , **città di violini e liutai** , è sconvolta: lo **Stradivari Conte De Fontana** del **1702** , violino di inestimabile valore, è scomparso. Brutto affare per il **commissario Valentina Raffa** , poliziotta giovane e sexy in preda all’ennesima delusione d’amore e in perenne lotta contro le battutine e i goffi tentativi di abbordaggio del suo capo, il **questore De Paoli Ambrosis**.
Come se non bastasse, ci si mette anche uno svampito liutaio olandese, Peter van Basten, che prima la seduce con la sua aria esotica e poi l’abbandona nel bel mezzo del primo appuntamento, sparendo misteriosamente. Per sua fortuna, il commissario Raffa è troppo impegnata per mettersi sulle sue tracce: c’è in gioco un simbolo della città e, soprattutto, la sua reputazione.
Nonostante il paziente aiuto del collega, l’ **ispettore Davide Tranquillo** , segretamente innamorato di lei, per «la Raffa» il caso si fa sempre più intricato, tra ricatti, foto compromettenti, pedinamenti e vendette…
E in una tranquilla città di provincia, dove tutti si conoscono, tra pettegolezzi e bevute al bar, **Marco** **Ghizzoni mette in scena un’insolita commedia tinta di giallo, dando vita a personaggi che sarà difficile dimenticare.**

Generazione Senza Padri

Questo libro, nato dall’esperienza di vita quotidiana dell’autrice in Medio Oriente, ne racconta gli scenari dietro le quinte, sfatando diffusi luoghi comuni e ricordando che il rischio di una narrativa troppo semplificata distorce e ostacola la comprensione della storia e dei popoli. La narrazione parte dal primo reportage sulle tracce del rapimento della cooperante italiana Rossella Urru, in Algeria nel 2012, per arrivare alla vita a Gaza e in Israele, fino alla guerra a Isis che scoppia nell’estate del 2014. Il volume include interviste ai vertici di Hezbollah, ai politici libanesi e ai protagonisti del fronte durante l’offensiva contro lo Stato Islamico, con i jihadisti e le loro vittime; ma coinvolge anche esponenti della cultura, architetti, artisti e cantanti pop. Un testo ricco di aneddoti che mette in risalto le contraddizioni della vita in Medio Oriente, di cui si legge poco, e le sfumature della complicata quotidianità di vita in questi Paesi, a volte con risvolti paradossali e comici.

Frontiere di rete. Internet 2001: cosa c’è di nuovo

Portali e servizi al cittadino, banche e trading on-line, collegamenti mobili a banda larga, presente e futuro dei libri elettronici: gli sviluppi più recenti, i settori emergenti e le principali novità nel mondo del Web, illustrati dagli autori di “Internet 2000”, ossia Marco Calvo, Fabio Ciotti, Gino Roncaglia, Marco A. Zela. Completa il volume un divertente e curioso esercizio di anticipazione sull’Internet che ci aspetta fra una decina di anni: un capitolo di ‘Internet 2010’, smarritosi in qualche piega temporale e finito chissà come all’interno di questo libro.

Fiori e demoni

Matias non sa più amare. O forse, la vita gli ha insegnato che farlo può essere molto pericoloso, perché si rischia sempre di essere abbandonati o traditi dalle persone a cui abbiamo affidato il nostro cuore: da un padre che beve fino a perdere i sensi o da una madre che si è scordata di avere un figlio.
Ma va tutto bene, sempre e comunque. Davanti agli altri, agli occhi del mondo, Matias è un ragazzo bello e dannato che ha successo con le donne e può sceglierne ogni sera una diversa. Nessuno sa che le notti per lui sono maledette e insonni e le giornate piene di un vuoto che niente può riempire. Nel sesso sfoga i suoi demoni più oscuri, mentre solo la scrittura gli tiene compagnia: sulla pagina, infatti, riesce a far vivere le emozioni che non è più capace di provare.
Fino a quando, tra gli scaffali di una libreria, incontra Lei. Ginevra. I suoi occhi e le sue labbra sono una promessa di felicità. Non può ancora immaginare, Matias, che il destino ha messo sulla sua strada un angelo caduto, e che Ginevra è una creatura ferita proprio come lui. Ma dopo quell’incontro, niente sarà più come prima. **
### Sinossi
Matias non sa più amare. O forse, la vita gli ha insegnato che farlo può essere molto pericoloso, perché si rischia sempre di essere abbandonati o traditi dalle persone a cui abbiamo affidato il nostro cuore: da un padre che beve fino a perdere i sensi o da una madre che si è scordata di avere un figlio.
Ma va tutto bene, sempre e comunque. Davanti agli altri, agli occhi del mondo, Matias è un ragazzo bello e dannato che ha successo con le donne e può sceglierne ogni sera una diversa. Nessuno sa che le notti per lui sono maledette e insonni e le giornate piene di un vuoto che niente può riempire. Nel sesso sfoga i suoi demoni più oscuri, mentre solo la scrittura gli tiene compagnia: sulla pagina, infatti, riesce a far vivere le emozioni che non è più capace di provare.
Fino a quando, tra gli scaffali di una libreria, incontra Lei. Ginevra. I suoi occhi e le sue labbra sono una promessa di felicità. Non può ancora immaginare, Matias, che il destino ha messo sulla sua strada un angelo caduto, e che Ginevra è una creatura ferita proprio come lui. Ma dopo quell’incontro, niente sarà più come prima.

Figli di un io minore

Come può aiutarci la filosofia a sciogliere i nodi davanti ai quali ci pone la società del nostro tempo? Quali grandi pensatori del passato hanno colto e descritto in anticipo l’egemonia del potere finanziario e il dominio della realtà virtuale in cui siamo immersi? E come è possibile oggi, a partire da quelle riflessioni, avviare un percorso per contrastare la crisi della democrazia rappresentativa? Paolo Ercolani tenta di fornire strumenti di analisi efficaci per giungere a un dibattito consapevole, sempre più necessario in quanto, sostiene l’autore, non si tratta semplicemente di combattere singole prese di posizione (No vax, sovranisti, complottisti ecc.), ma di ritrovare la capacità di affrontare i temi che ci riguardano come singoli e come società esercitando il pensiero critico. La questione non può limitarsi alla cultura di ciascuno o all’appartenenza a un ceto sociale, come si è tentato di sostenere in passato; vanno prospettate soluzioni in grado di invertire la tendenza ad affidarsi alle tecnologie come panacea di tutti i mali e di opporsi al dissolvimento di ogni posizione dissonante in un senso comune che non ammette alternative. Prefazione di Luciano Canfora. **

Favola Di New York

**Finalista ai PEN America Literary Awards e apparso fra i migliori libri dell’anno per «The New York Times», «Time» e «USA today», questo romanzo è una favola commovente ambientata nell’America di Trump, che racconta il coraggio richiesto per essere genitori ai giorni nostri fondendo il fiabesco dei Grimm, l’orrifico di Poe e il distopico di Black Mirror.**
Il piccolo Apollo, figlio della New York di oggi, cresce con la madre, giovane single di origini ugandesi. Il padre, che è sparito nel nulla, gli ha lasciato solo una scatola di libri e uno strano incubo ricorrente. Da grande, Apollo diventa un commerciante di libri antichi e si innamora della bibliotecaria Emma, insieme alla quale ha presto un figlio. Ma il nuovo arrivato incrina l’idillio della coppia: lui rivive l’abbandono del padre e, alle prese con i propri fantasmi, fatica a comprendere che in lei qualcosa è cambiato. Emma si comporta in modo strano, è sempre più distante e insofferente fino a quando, un giorno, compie un gesto indicibile. Quanto possono essere oscuri i segreti delle persone che più amiamo? Inizia così l’avventura di Apollo alla ricerca della verità su quell’atto terribile: un viaggio che lo porterà su un’isola misteriosa nel cuore della metropoli dove accadono cose al di là di ogni immaginazione e dove la vita quotidiana in una modernissima New York si sospende per lasciare spazio al mito e alla leggenda.
**«Come i migliori film dei Coen, questa toccante fantasmagoria letteraria si insedierà in ogni fessura e recesso dell’immaginazione, conducendo il lettore in quei luoghi che non ha mai visitato perché ne era troppo terrorizzato o non sapeva esistessero».
Paul Beatty, Man Booker Prize 2016**
**«Se il dio della letteratura mettesse insieme Haruki Murakami e Ralph Ellison, il risultato sarebbe Victor LaValle».
Anthony Doerr, Premio Pulitzer 2015**
**«Una cupa fiaba su New York, piena di magia, mito e mistero, amore e follia. Un’opera ipnotica, monumentale».
Marlon James, Man Booker Prize 2015**

Fascismo. Un avvertimento

**Un’analisi personale e accorata del fascismo nel Ventesimo secolo, e dell’influenza che ancora oggi esercita nel mondo, dalla penna di una delle figure più autorevoli della scena pubblica americana, la prima donna ad aver ricoperto la carica di segretario di Stato degli Stati Uniti.**
Il fascista, osserva Madeleine Albright, «è qualcuno che pretende di parlare per un’intera nazione o un intero gruppo, si disinteressa dei diritti altrui e usa la violenza o qualsiasi altro mezzo per raggiungere i propri scopi». Il Ventesimo secolo è stato segnato dallo scontro tra democrazia e fascismo, una lotta che ha minato la sopravvivenza della libertà e causato milioni di vittime innocenti. Sarebbe ovvio pensare che dopo quegli orrori il mondo sia pronto a respingere ogni erede di Hitler e Mussolini. Ma così non è, dimostra Madeleine Albright attingendo alle sue esperienze di bambina cresciuta in un’Europa straziata dalla guerra e di insigne diplomatica. Il fascismo non solo è sopravvissuto alla fine del Ventesimo secolo, ma oggi espone la pace e la giustizia planetarie a una minaccia mai tanto grave dalla fine della Seconda guerra mondiale. Il vento democratico che scosse il mondo con la caduta del Muro di Berlino ha invertito la rotta. Gli Stati Uniti, da sempre difensori della libertà, sono governati da un presidente che esaspera le divisioni sociali e disprezza le istituzioni democratiche. In molti paesi, fattori economici, tecnologici e culturali stanno rafforzando gli estremismi di destra e di sinistra. Leader come Vladimir Putin e Kim Jong-un stanno riportando in auge molte delle tattiche impiegate dai fascisti negli anni Venti e Trenta del Ventesimo secolo. *Fascismo. Un avvertimento* è un libro per i giorni nostri ma valido per tutte le epoche.
Scritto con la sapienza di chi non solo padroneggia la storia, ma ha anche contribuito a forgiarla, è un monito a trarre gli insegnamenti utili e a porsi le domande giuste per non ripetere gli stessi tragici errori del passato.
**
### Sinossi
**Un’analisi personale e accorata del fascismo nel Ventesimo secolo, e dell’influenza che ancora oggi esercita nel mondo, dalla penna di una delle figure più autorevoli della scena pubblica americana, la prima donna ad aver ricoperto la carica di segretario di Stato degli Stati Uniti.**
Il fascista, osserva Madeleine Albright, «è qualcuno che pretende di parlare per un’intera nazione o un intero gruppo, si disinteressa dei diritti altrui e usa la violenza o qualsiasi altro mezzo per raggiungere i propri scopi». Il Ventesimo secolo è stato segnato dallo scontro tra democrazia e fascismo, una lotta che ha minato la sopravvivenza della libertà e causato milioni di vittime innocenti. Sarebbe ovvio pensare che dopo quegli orrori il mondo sia pronto a respingere ogni erede di Hitler e Mussolini. Ma così non è, dimostra Madeleine Albright attingendo alle sue esperienze di bambina cresciuta in un’Europa straziata dalla guerra e di insigne diplomatica. Il fascismo non solo è sopravvissuto alla fine del Ventesimo secolo, ma oggi espone la pace e la giustizia planetarie a una minaccia mai tanto grave dalla fine della Seconda guerra mondiale. Il vento democratico che scosse il mondo con la caduta del Muro di Berlino ha invertito la rotta. Gli Stati Uniti, da sempre difensori della libertà, sono governati da un presidente che esaspera le divisioni sociali e disprezza le istituzioni democratiche. In molti paesi, fattori economici, tecnologici e culturali stanno rafforzando gli estremismi di destra e di sinistra. Leader come Vladimir Putin e Kim Jong-un stanno riportando in auge molte delle tattiche impiegate dai fascisti negli anni Venti e Trenta del Ventesimo secolo. *Fascismo. Un avvertimento* è un libro per i giorni nostri ma valido per tutte le epoche.
Scritto con la sapienza di chi non solo padroneggia la storia, ma ha anche contribuito a forgiarla, è un monito a trarre gli insegnamenti utili e a porsi le domande giuste per non ripetere gli stessi tragici errori del passato.

Fama tardiva

**UNA STRAORDINARIA SCOPERTA. IL RITROVAMENTO DEL MANOSCRITTO INEDITO DI ARTHUR SCHNITZLER**
« *Guanda ha messo le mani su un piccolo tesoro.* » **Mario Baudino, La Stampa** Eduard Saxberger – borghese abitudinario, impiegato modello, assiduo frequentatore del solito caffè – durante la solitaria giovinezza non aveva mancato di accarezzare certe ambizioni letterarie e aveva pubblicato una raccolta di poesie dall’inflazionato titolo di Wanderungen, «Passeggiate». Ma il tempo trascorso, il pudore dell’autore, o la tacita presa di coscienza della propria mediocrità che alla lunga aveva avuto la meglio sulla presunta vocazione, avevano fatto cadere nel dimenticatoio questa prova giovanile. Se non che, con una copia del testo tra le mani, si presenta al «vecchio poeta» un giovane autore, che si dichiara estimatore del «maestro» e, insieme alla vivace cerchia di amici, tutti sedicenti artisti, lo convince a ritornare sulla ribalta.

Elogio della finta

Manoel Francisco dos Santos, detto Garrincha (lo scricciolo), era alto un metro e sessantanove, la stessa altezza di Messi. Grazie a lui il Brasile divenne campione del mondo nel 1958 e nel 1962, e il Botafogo, il suo club, regnò a lungo sul campionato carioca. Con la sua faccia da galeotto, le spalle da lottatore e le gambe sbilenche come due virgole storte, è passato alla storia come il dribblatore pazzo, il più geniale e il più improbabile che abbia calcato i campi di calcio. «Come un compositore toccato da una melodia piovuta dal cielo» (Paulo Mendes Campos), Garrincha elevò l’arte della finta a essenza stessa del gioco del calcio. Il futebol divenne con lui un gioco ispirato e magico, fatto di astuzia e simulazione, un gioco di prestigio senza fatica e sofferenza, creato soltanto per 1’Alegria do Povo, la gioia del popolo. Dio primitivo, divise la scena del grande Brasile con Pelé, il suo alter-ego, il re disciplinato, ascetico e professionale. Garrincha resta, tuttavia, il vero padre putativo dei grandi artisti del calcio brasiliano: Julinho, Botelho, Rivelino, Jairzinho, Zico, Ronaldo, Ronaldinho, Denílson, Robinho, Neymar, i portatori di un’estetica irripetibile: il dribbling carioca. Cultore da sempre del football brasiliano, Olivier Guez celebra in queste pagine i suoi interpreti, quegli «uomini elastici che vezzeggiano la palla come se danzassero con la donna più bella del mondo» e non rinunciano mai a un «calcio di poesia» (Pier Paolo Pasolini). **

E Poi Arrivi Tu (Cofanetto Cinque Romanzi) (Scrivere D’amore)

Sarò la tua favola:
Mattia è un lottatore di wrestling che ha messo da parte questa sua passione per seguire le orme del padre, diventando proprietario di diversi alberghi a Milano che gestisce con successo.
Ginevra è una giovane bibliotecaria di Aosta piena di vita e di passioni. La lettura, lo studio, e in particolare la corsa, sono il suo pane quotidiano. Fino a che, un giorno, un incidente la rende cieca. Decisa ad accettare la sua nuova vita, grazie all’amore della sua famiglia e all’arrivo di un bellissimo Labrador biondo di nome Clayton, non si avvilisce, ma lotta. Anche se la paura le fa mettere da parte molti dei suoi sogni.
Il lavoro di Mattia lo porterà ad Aosta e l’incontro con Ginevra metterà in discussione molte delle loro scelte, tirando fuori tutti quei sentimenti che da tempo cercano di reprimere.
I loro sogni sono troppo importanti per essere messi
da parte. E poi ci sono le favole che, chissà, magari esistono davvero…
Misterioso amore: Cosa accade quando una giovane ragazza italiana, e un aitante inglese si incontrano in una circostanza particolare?
Penelope è davvero sopra le righe: ha due amici piuttosto stravaganti, ama leggere le carte, e coltiva un grande segreto che la rende speciale, ma che non rivela a tutti.
Everet è davvero imperturbabile: laureato con il massimo dei voti, è diventato un bravissimo e ricercato architetto che gira il mondo. Sempre al suo fianco il migliore amico Jules, un dobermann perfettamente addestrato e fedele al suo padrone.
Tutto nelle loro giornate, seppur diverse, procede alla perfezione. Fino a che, complice un nonno misterioso, si troveranno a vivere sotto lo stesso tetto. O meglio: tra le mura di un affascinante e misterioso castello sulle alture della bellissima Toscana, e che nasconde non pochi segreti.
Il loro destino è già segnato, solo che ancora non lo sanno…
A spasso con Marilyn: Marilyn vive in un piccolo paese della Toscana in provincia di Siena e vicino a lei il fratello Tommaso e la sorella Ella, con i quali ha un rapporto davvero speciale. È una ragazza molto dinamica: la mattina lavora come insegnante in una scuola materna e il pomeriggio, per arrotondare, come rappresentante di cosmetici. Una vita tranquilla che però verrà scombussolata, inizialmente, dall’incontro con Alessandro, padre della piccola Francesca e rampollo di una famiglia facoltosa che possiede molti vigneti e produce vini pregiati, e da un evento del tutto inaspettato che porterà a un cambiamento significativo nella sua vita. Tra i paesaggi e i luoghi incantevoli della Toscana, la storia d’amore tra Marilyn e Alessandro sarà un insieme di emozioni contrastanti…
Dolci passioni a Parigi: Si dice spesso che gli opposti si attraggono, che due persone completamente diverse siano perfette insieme perché c’è sempre un confronto continuo… Ma se invece due persone si incontrano e capiscono di essere simili, di avere la stessa passione, cosa potrà mai accadere? Grayson, un giovane imprenditore a capo di un importante biscottificio a Parigi, è finalmente riuscito a realizzare il proprio sogno. Anche Evelin ha realizzato il proprio, grazie a un regalo del tutto inaspettato: ha aperto una piccola pasticceria, guardacaso proprio a Parigi. Galeotta sarà rue Violet: una stradina popolata da abitanti bizzarri ma gentili, che sarà teatro di momenti romantici, commoventi e divertenti e che porterà i due protagonisti a capire quanto può essere bello e speciale avere così tanti sogni e desideri in comune.

E niente sia

**Le ha salvato la vita. Ora deve aiutarla a ritrovare suo marito.** Chi ha rapito Brian Shaw? Chi sta ricattando sua moglie, la famosa scrittrice americana che vive sulla riva del lago di Como? Emma Castelli sa che non sarà facile rispondere a queste domande, ma l’incarico affidatole da Kate Scott è molto più di un caso da risolvere. Da quando ha lasciato la polizia dopo la tragica perdita del compagno, anche lui poliziotto, Emma lavora come investigatrice privata. Quando era ancora nella Squadra mobile, era stata proprio lei a salvare Mrs Bestseller – come è stata soprannominata Kate – da una terribile e violenta aggressione, che ha segnato in modo indelebile la vita della scrittrice. Le indagini di Emma si uniscono a quelle del vicequestore Del Greco, ex collega e grande amico, e mentre dietro la scomparsa di Brian si delineano intrighi sempre più misteriosi, tra le due donne inizia a nascere un’intesa autentica e sincera. **
### Sinossi
**Le ha salvato la vita. Ora deve aiutarla a ritrovare suo marito.** Chi ha rapito Brian Shaw? Chi sta ricattando sua moglie, la famosa scrittrice americana che vive sulla riva del lago di Como? Emma Castelli sa che non sarà facile rispondere a queste domande, ma l’incarico affidatole da Kate Scott è molto più di un caso da risolvere. Da quando ha lasciato la polizia dopo la tragica perdita del compagno, anche lui poliziotto, Emma lavora come investigatrice privata. Quando era ancora nella Squadra mobile, era stata proprio lei a salvare Mrs Bestseller – come è stata soprannominata Kate – da una terribile e violenta aggressione, che ha segnato in modo indelebile la vita della scrittrice. Le indagini di Emma si uniscono a quelle del vicequestore Del Greco, ex collega e grande amico, e mentre dietro la scomparsa di Brian si delineano intrighi sempre più misteriosi, tra le due donne inizia a nascere un’intesa autentica e sincera.
### L’autore
Giulia Beyman ha lavorato come giornalista e sceneggiatrice televisiva, prima di iniziare a dedicarsi a tempo pieno ai suoi romanzi e diventare una delle più famose e importanti scrittrici indipendenti di gialli. Nel 2014 il suo *Prima di dire addio* è stato il libro più venduto sul Kindle Store Italia, e ha inaugurato la serie di romanzi su Nora Cooper, che ha riscosso grandi consensi anche all’estero. *E niente sia* segna il debutto investigativo di Emma & Kate, un progetto originale a otto mani, nato dalla collaborazione di Giulia Beyman con Flumeri & Giacometti e Paola Gianinetto, che scriveranno i prossimi due capitoli della serie.