Visualizzazione di 72637-72648 di 90860 risultati

Memorie sui miei fratelli

Agli inizi degli anni Sessanta, un dramma di Federico Zardi, *I giacobini* , portò Robespierre in televisione. Lo sceneggiato si concludeva con la decapitazione e una bambina, sotto la ghigliottina, che significativamente sconosceva il significato delle parole «signori» e «padroni»: Robespierre egualitario inflessibile. Fino allora, l’opinione comune su Robespierre era probabilmente rappresentata dalle illustrazioni dei sussidiari delle elementari, i vari dipinti caricatura contro cui Charlotte in questi *mémoires* si rivolta: un ghigno rozzo e maniacale: Robespierre il sanguinario. In anni recentissimi, il regista Wajda ha fatto di Robespierre il nemico di Danton sulla scena del dramma della rivoluzione come dramma dello scontro tra la Virtù ascetica e l’Umanità viva: Robespierre l’incorruttibile. Nei trent’anni di questa epoca culturale, molte volte Robespierre è uscito dai libri di storia per tornare ad essere giudicato come un contemporaneo. Le memorie della sorella Charlotte scritte a più di trenta anni dalla morte di Maximilien, sono una difesa appassionata e un ritratto, e il loro essere una difesa maldestra è un pregio non minore dell’essere uno splendido ritratto: serve il ritratto, l’uomo, oggi che Robespierre torna, una volta di più, contemporaneo. E serve anche a capire se giudichiamo in lui l’Egualitario, il Sanguinario, o l’Incorruttibile. Oppure la tremenda indissolubilità delle tre cose, di cui è destinato a sembrare prova rotonda.

Memorie del Mediterraneo: Preistoria e antichità

“La testimonianza più bella sull’immenso passato del Mediterraneo è quella che fornisce il mare stesso. Bisogna dirlo e ripeterlo. Bisogna vedere il mare e rivederlo. Naturalmente esso non può spiegare tutto di un passato complesso, costruito dagli uomini con una dose più o meno elevata di logica, di capriccio o di aberrazione, ma rimette con pazienza al loro posto le esperienze del passato, restituendo a ognuna i primi frutti della sua esistenza, e le colloca sotto un cielo, in un paesaggio che possiamo vedere con i nostri occhi, uguali a quelli di un tempo. Per un momento, di attenzione o di illusione, tutto sembra rivivere.” **

Megalomachia

RACCONTO LUNGO (43 pagine) – FANTASCIENZA – Sulla Terra si sta combattendo la più titaniche delle battaglie. Ma gli esseri umani sono solo spettatoriDa dove fossero venuti e per quale motivo era solo oggetto di ipotesi. Ma erano arrivati, e il mondo si era fermato. I due esseri erano in lotta tra di loro, una lotta lenta, titanica, spaventosa. Nessuno sapeva cosa sarebbe accaduto quando uno dei due sarebbe stato costretto a soccombere. Quello che potevano fare, gli esseri umani, era solo cercare di sopravvivere, cercare di non restare coinvolti nella battaglia che stava cambiando il mondo, ma nella quale gli esseri umani erano solo spettatori. Emanuela Valentini vive e lavora a Roma, ma è Londra la città dove il suo cuore si sente a casa. Le cose che preferisce fare sono leggere, scrivere, preparare dolci per regalarli, fare fotografie. Nel 2013 è uscito con il marchio GeMS il romanzo “Ophelia e le Officine del Tempo”, giunto in finale al Torneo Letterario IoScrittore 2012. Un altro romanzo, “La bambina senza cuore”, è stato pubblicato pubblicato da Speechless. Nel 2016 ha vinto il premio Robot col racconto “Diesel Arcadia”. Col romanzo “Mei” è finalista al premio Urania 2016.   Fabio Carta è nato a Roma nel 1975 ed è laureato in Scienze Politiche con indirizzo storico. Dalle suggestioni nate dalla passione per la fantascienza e il fantasy, da “Dune” a “Hyperion”, dalle Fondazioni di Asimov alla saga del Trono di Spade, ha cominciato a scrivere, creando il mondo di “Arma Infero”, una serie che a oggi conta due romanzi (“Arma Infero Il mastro di forgia” e “Arma Infero I cieli di Muareb”). **
### Sinossi
RACCONTO LUNGO (43 pagine) – FANTASCIENZA – Sulla Terra si sta combattendo la più titaniche delle battaglie. Ma gli esseri umani sono solo spettatoriDa dove fossero venuti e per quale motivo era solo oggetto di ipotesi. Ma erano arrivati, e il mondo si era fermato. I due esseri erano in lotta tra di loro, una lotta lenta, titanica, spaventosa. Nessuno sapeva cosa sarebbe accaduto quando uno dei due sarebbe stato costretto a soccombere. Quello che potevano fare, gli esseri umani, era solo cercare di sopravvivere, cercare di non restare coinvolti nella battaglia che stava cambiando il mondo, ma nella quale gli esseri umani erano solo spettatori. Emanuela Valentini vive e lavora a Roma, ma è Londra la città dove il suo cuore si sente a casa. Le cose che preferisce fare sono leggere, scrivere, preparare dolci per regalarli, fare fotografie. Nel 2013 è uscito con il marchio GeMS il romanzo “Ophelia e le Officine del Tempo”, giunto in finale al Torneo Letterario IoScrittore 2012. Un altro romanzo, “La bambina senza cuore”, è stato pubblicato pubblicato da Speechless. Nel 2016 ha vinto il premio Robot col racconto “Diesel Arcadia”. Col romanzo “Mei” è finalista al premio Urania 2016.   Fabio Carta è nato a Roma nel 1975 ed è laureato in Scienze Politiche con indirizzo storico. Dalle suggestioni nate dalla passione per la fantascienza e il fantasy, da “Dune” a “Hyperion”, dalle Fondazioni di Asimov alla saga del Trono di Spade, ha cominciato a scrivere, creando il mondo di “Arma Infero”, una serie che a oggi conta due romanzi (“Arma Infero Il mastro di forgia” e “Arma Infero I cieli di Muareb”).

Medicine E Bugie

**IL BUSINESS DELLA SALUTE. COME DIFENDERSI DA TRUFFE E CIARLATANI** Più medicine, più salute. Siamo ossessionati dal benessere e abbiamo talmente paura delle malattie (anche quelle inventate) che siamo disposti a ingerire qualsiasi pillola, e a credere a truffatori e guaritori senza scrupoli. Bombardati da pubblicità ingannevoli, compriamo integratori di ogni specie senza sapere che per la maggior parte non servono a nulla, siamo disposti a sottoporci a esami più volte all’anno con costi elevatissimi anche quando non ce n’è bisogno, ci affidiamo a qualsiasi prodotto che sia naturale e biologico sicuri della sua efficacia, anche quando non provata scientificamente, e siamo in balia della prima novità farmaceutica che ci prometta di farci diventare più belli e più giovani. Poveri ingenui. Ecco un libro che ci può aiutare. Di Grazia, medico di professione, combatte da anni contro truffe e ciarlatani. Riporta casi di farmaci inutili o addirittura dannosi spacciati per miracolosi, dal nuovo prodotto contro l’Alzheimer allo scandalo dell’Oscillococcinum, o di certi psicofarmaci o antidolorifici causa di morte e disturbi gravissimi. Tutto provato e documentato. ***** *Essere informati è l’unica cura che può salvarci da facili illusioni e aiutarci a essere cittadini e pazienti più sani e consapevoli.** **
### Sinossi
**IL BUSINESS DELLA SALUTE. COME DIFENDERSI DA TRUFFE E CIARLATANI** Più medicine, più salute. Siamo ossessionati dal benessere e abbiamo talmente paura delle malattie (anche quelle inventate) che siamo disposti a ingerire qualsiasi pillola, e a credere a truffatori e guaritori senza scrupoli. Bombardati da pubblicità ingannevoli, compriamo integratori di ogni specie senza sapere che per la maggior parte non servono a nulla, siamo disposti a sottoporci a esami più volte all’anno con costi elevatissimi anche quando non ce n’è bisogno, ci affidiamo a qualsiasi prodotto che sia naturale e biologico sicuri della sua efficacia, anche quando non provata scientificamente, e siamo in balia della prima novità farmaceutica che ci prometta di farci diventare più belli e più giovani. Poveri ingenui. Ecco un libro che ci può aiutare. Di Grazia, medico di professione, combatte da anni contro truffe e ciarlatani. Riporta casi di farmaci inutili o addirittura dannosi spacciati per miracolosi, dal nuovo prodotto contro l’Alzheimer allo scandalo dell’Oscillococcinum, o di certi psicofarmaci o antidolorifici causa di morte e disturbi gravissimi. Tutto provato e documentato. ***** *Essere informati è l’unica cura che può salvarci da facili illusioni e aiutarci a essere cittadini e pazienti più sani e consapevoli.**

Medicina Narrativa. Storie E Parole Nella Relazione Di Cura

La medicina narrativa non è una disciplina, ma un atteggiamento mentale del medico e questo libro non è un manuale di tecniche, ma una mappa per scoprire un territorio vasto, affascinante e in gran parte ancora ignoto: il mondo dell’altro, del paziente. Ciò richiede competenze che hanno a che fare con la relazione. E poiché la relazione consiste in uno scambio di “narrazioni”, è opportuno che il medico apprenda a leggere le narrazioni dell’altro e a scoprire il mondo di significati, convinzioni e miti che fanno del paziente (come di ogni persona) un’entità unica e irripetibile. Il libro mostra alcuni dei percorsi formativi che contribuiscono a costruire questo atteggiamento mentale e traccia un percorso utile al medico che voglia intraprendere l’avventura della medicina narrativa. **
### Sinossi
La medicina narrativa non è una disciplina, ma un atteggiamento mentale del medico e questo libro non è un manuale di tecniche, ma una mappa per scoprire un territorio vasto, affascinante e in gran parte ancora ignoto: il mondo dell’altro, del paziente. Ciò richiede competenze che hanno a che fare con la relazione. E poiché la relazione consiste in uno scambio di “narrazioni”, è opportuno che il medico apprenda a leggere le narrazioni dell’altro e a scoprire il mondo di significati, convinzioni e miti che fanno del paziente (come di ogni persona) un’entità unica e irripetibile. Il libro mostra alcuni dei percorsi formativi che contribuiscono a costruire questo atteggiamento mentale e traccia un percorso utile al medico che voglia intraprendere l’avventura della medicina narrativa.

Matematica – Manuale Di Teoria Ed Esercizi

Un Manuale di Teoria ed Esercizi adatto per studiare tutti gli argomenti di matematica richiesti nei test di ammissione universitari e per ripassare in vista dell’esame di maturità. Organizzato in 10 capitoli, affronta oltre 60 argomenti con una struttura in cui la trattazione teorica completa di esempi è immediatamente seguita da esercizi, dai più semplici ai più difficili da risolvere. In fondo al volume, una serie di esercizi supplementari per facilitare il ripasso e aiutare a fissare bene i concetti. Tutti gli esercizi presenti nel volume sono sempre risolti e commentati, così da verificare immediatamente il proprio livello di preparazione e confrontare il metodo di risoluzione di ogni quesito.

Marx e il marxismo

Karl Marx continua a essere il piú importante pensatore della storia. I movimenti politici che si rifanno al suo nome hanno ridato speranza alle innumerevoli vittime della tirannia e dell’oppressione. Ma una volta raggiunto il potere, essi si sono rivelati spesso disastrosi e hanno mietuto milioni di vittime. Il pensiero marxiano conserva intatta la sua rilevanza anche a fronte delle problematiche poste dal mondo contemporaneo. Se dopo il crollo dell’Unione Sovietica la reputazione del grande pensatore appariva compromessa, una nuova generazione ha cominciato a leggere Marx al cospetto delle ricorrenti crisi finanziarie, della crescente disuguaglianza sociale e di un acuito senso di ingiustizia e distruttività propri del capitalismo di oggi.
«Un libro davvero notevole. La quantità di conoscenze e la chiarezza dell’esposizione rendono questo studio una scelta ottimale per chi sia in cerca di una riflessione autorevole e a tutto campo su Marx e il marxismo».
**«The Times Literary Supplement»**

Mariani. Il caso cuorenero

ll commissario Mariani, su richiesta di sua moglie Francesca alla quale si sente ancora profondamente legato nonostante siano in attesa di divorzio, s’impegna a risolvere il caso della scomparsa di un muratore albanese, Cabel Oxa.
L’indagine, non ufficiale, lo porta nei dintorni di Asti, mentre alcuni omicidi avvenuti a Genova sono forse collegati alla sparizione di Oxa. Cercando di interpretare un disperato messaggio dell’uomo, Mariani scoprirà nuovi e inquietanti retroscena.

Mariani E Le Porte Chiuse

È la metà di aprile e il commissario Antonio Mariani non si è ancora ripreso dal grave incidente d’auto accadutogli sulla tangenziale di Milano mentre ritornava da Lecco. Ha rischiato di non poter più camminare e ora si trascina in una specie di abulia. È la moglie Francesca a scuoterlo: o cercherà di scoprire la verità sull’ispettrice Lorenza Petri, accusata di omicidio, o lei lo lascerà. No, non sarà lei a lasciarlo perché è lui che ha lasciato se stesso!
È trascorso ormai più di un mese dall’omicidio di cui è accusata l’ispettrice e ricostruire l’accaduto non è semplice, ma poco per volta Mariani trova qualche traccia e, soprattutto, ritrova se stesso.
**Maria Masella** è nata a Genova. Ha partecipato varie volte al Mystfest di Cattolica ed è stata premiata in due edizioni (1987 e 1988). Ha pubblicato una raccolta di racconti – *Non son chi fui* – con Solfanelli e un’altra – *Trappole* – con la Clessidra. Sempre con la Clessidra è uscito nel 1999 il romanzo poliziesco *Per sapere la verità*. La Giuria del XXVIII Premio “Gran Giallo Città di Cattolica” (edizione 2001) ha segnalato un suo racconto *La parabola dei ciechi* , inserito successivamente nell’antologia *Liguria in giallo e nero* (Fratelli Frilli Editori, 2006). Ha scritto articoli e racconti sulla rivista “Marea”. Per Fratelli Frilli Editori ha pubblicato *Morte a domicilio* (2002), *Il* *dubbio* (2004), *La segreta causa* (2005), *Il cartomante di via Venti* (2005), *Giorni contati* (2006), *Mariani. Il caso cuorenero* (2006), *Io* *so. L’enigma di Mariani* (2007), *Primo* (2008), *Ultima chiamata per* *Mariani* (2009), *Mariani e il caso irrisolto* (2010), *Recita per Mariani* (2011), *Per sapere la verità* (2012), *Celtique* (2012, terzo classificato al Premio Azzeccagarbugli 2013), *Mariani allo specchio* (2013), *Mariani e le mezze verità* (2014), *Mariani e le porte chiuse* (2015), *Testimone. Sette indagini per Antonio Mariani* (2016), *Mariani e il* *peso della colpa* (2016), *Mariani e la cagna* (2017), *Mariani e le parole* *taciute* (2018), *Nessun ricordo muore* (2017) *Vittime e delitti* (2018) e *Le porte della notte* (2019) questi ultimi tre con protagonista la coppia Teresa Maritano e Marco Ardini. All’inizio del 2019 ha scritto con Rocco Ballacchino “MATEMATICHE CERTEZZE” ottenendo il consenso dei lettori per l’originale trovata di dar vita a un’indagine portata avanti dai due commissari di polizia Mariani e Crema. Per Corbaccio ha pubblicato *Belle sceme!* (2009). Per Rizzoli, nella collana youfeel, sono usciti *Il cliente* (2014), *La* *preda* (2014) e *Il tesoro del melograno* (2016). *Morte a domicilio* e *Il* *dubbio* sono stati pubblicati in Germania dalla Goldmann. Nel 2015 le è stato conferito il premio “La Vie en Rose”. 2018, terza classificata alla prima edizione del Premio EWWA.

Mariani e il caso irrisolto

Da mesi, per le conseguenze di una ferita, il commissario Antonio Mariani è ricoverato in ospedale e non sa quando riuscirà a guarire. E’ una notizia avuta dall’amico e medico legale Torrazzi a scuoterlo dal torpore e a dargli la voglia di guarire: è stata uccisa una giovane donna incinta e le modalità del delitto sono simili a quelle di un caso di cui Mariani si era occupato anni prima senza riuscire a risolverlo. E’ anche per riempire le lunghe ore solitarie che Antonio comincia ad indagare, ignorando le proteste dell’ispettore Lorenza Petri cui è stato affidato ufficialmente il caso.
Ma sarà la scomparsa di una giovane donna, Kuei-Mei, a spingere i superiori di Mariani a chiedergli di collaborare alle indagini, anche se in modo ufficioso.
**Maria Masella** è nata a Genova. Ha partecipato varie volte al Mystfest di Cattolica ed è stata premiata in due edizioni (1987 e 1988). Ha pubblicato una raccolta di racconti – *Non son chi fui* – con Solfanelli e un’altra – *Trappole* – con la Clessidra. Sempre con la Clessidra è uscito nel 1999 il romanzo poliziesco *Per sapere la verità*. La Giuria del XXVIII Premio “Gran Giallo Città di Cattolica” (edizione 2001) ha segnalato un suo racconto *La parabola dei ciechi* , inserito successivamente nell’antologia *Liguria in giallo e nero* (Fratelli Frilli Editori, 2006). Ha scritto articoli e racconti sulla rivista “Marea”. Per Fratelli Frilli Editori ha pubblicato *Morte a domicilio* (2002), *Il* *dubbio* (2004), *La segreta causa* (2005), *Il cartomante di via Venti* (2005), *Giorni contati* (2006), *Mariani. Il caso cuorenero* (2006), *Io* *so. L’enigma di Mariani* (2007), *Primo* (2008), *Ultima chiamata per* *Mariani* (2009), *Mariani e il caso irrisolto* (2010), *Recita per Mariani* (2011), *Per sapere la verità* (2012), *Celtique* (2012, terzo classificato al Premio Azzeccagarbugli 2013), *Mariani allo specchio* (2013), *Mariani e le mezze verità* (2014), *Mariani e le porte chiuse* (2015), *Testimone. Sette indagini per Antonio Mariani* (2016), *Mariani e il* *peso della colpa* (2016), *Mariani e la cagna* (2017), *Mariani e le parole* *taciute* (2018), *Nessun ricordo muore* (2017) *Vittime e delitti* (2018) e *Le porte della notte* (2019) questi ultimi tre con protagonista la coppia Teresa Maritano e Marco Ardini. All’inizio del 2019 ha scritto con Rocco Ballacchino “MATEMATICHE CERTEZZE” ottenendo il consenso dei lettori per l’originale trovata di dar vita a un’indagine portata avanti dai due commissari di polizia Mariani e Crema. Per Corbaccio ha pubblicato *Belle sceme!* (2009). Per Rizzoli, nella collana youfeel, sono usciti *Il cliente* (2014), *La* *preda* (2014) e *Il tesoro del melograno* (2016). *Morte a domicilio* e *Il* *dubbio* sono stati pubblicati in Germania dalla Goldmann. Nel 2015 le è stato conferito il premio “La Vie en Rose”. 2018, terza classificata alla prima edizione del Premio EWWA. **
### Sinossi
Da mesi, per le conseguenze di una ferita, il commissario Antonio Mariani è ricoverato in ospedale e non sa quando riuscirà a guarire. E’ una notizia avuta dall’amico e medico legale Torrazzi a scuoterlo dal torpore e a dargli la voglia di guarire: è stata uccisa una giovane donna incinta e le modalità del delitto sono simili a quelle di un caso di cui Mariani si era occupato anni prima senza riuscire a risolverlo. E’ anche per riempire le lunghe ore solitarie che Antonio comincia ad indagare, ignorando le proteste dell’ispettore Lorenza Petri cui è stato affidato ufficialmente il caso.
Ma sarà la scomparsa di una giovane donna, Kuei-Mei, a spingere i superiori di Mariani a chiedergli di collaborare alle indagini, anche se in modo ufficioso.
**Maria Masella** è nata a Genova. Ha partecipato varie volte al Mystfest di Cattolica ed è stata premiata in due edizioni (1987 e 1988). Ha pubblicato una raccolta di racconti – *Non son chi fui* – con Solfanelli e un’altra – *Trappole* – con la Clessidra. Sempre con la Clessidra è uscito nel 1999 il romanzo poliziesco *Per sapere la verità*. La Giuria del XXVIII Premio “Gran Giallo Città di Cattolica” (edizione 2001) ha segnalato un suo racconto *La parabola dei ciechi* , inserito successivamente nell’antologia *Liguria in giallo e nero* (Fratelli Frilli Editori, 2006). Ha scritto articoli e racconti sulla rivista “Marea”. Per Fratelli Frilli Editori ha pubblicato *Morte a domicilio* (2002), *Il* *dubbio* (2004), *La segreta causa* (2005), *Il cartomante di via Venti* (2005), *Giorni contati* (2006), *Mariani. Il caso cuorenero* (2006), *Io* *so. L’enigma di Mariani* (2007), *Primo* (2008), *Ultima chiamata per* *Mariani* (2009), *Mariani e il caso irrisolto* (2010), *Recita per Mariani* (2011), *Per sapere la verità* (2012), *Celtique* (2012, terzo classificato al Premio Azzeccagarbugli 2013), *Mariani allo specchio* (2013), *Mariani e le mezze verità* (2014), *Mariani e le porte chiuse* (2015), *Testimone. Sette indagini per Antonio Mariani* (2016), *Mariani e il* *peso della colpa* (2016), *Mariani e la cagna* (2017), *Mariani e le parole* *taciute* (2018), *Nessun ricordo muore* (2017) *Vittime e delitti* (2018) e *Le porte della notte* (2019) questi ultimi tre con protagonista la coppia Teresa Maritano e Marco Ardini. All’inizio del 2019 ha scritto con Rocco Ballacchino “MATEMATICHE CERTEZZE” ottenendo il consenso dei lettori per l’originale trovata di dar vita a un’indagine portata avanti dai due commissari di polizia Mariani e Crema. Per Corbaccio ha pubblicato *Belle sceme!* (2009). Per Rizzoli, nella collana youfeel, sono usciti *Il cliente* (2014), *La* *preda* (2014) e *Il tesoro del melograno* (2016). *Morte a domicilio* e *Il* *dubbio* sono stati pubblicati in Germania dalla Goldmann. Nel 2015 le è stato conferito il premio “La Vie en Rose”. 2018, terza classificata alla prima edizione del Premio EWWA.

Maria e Pietro: un legame immorale

Siamo nel XVIII secolo.
Maria Francesca, nata principessa di Beira, è la nipote prediletta del re Giovanni V detto il Magnifico, e figlia del pavido erede al trono Giuseppe di Braganza e della sagace Marianna Vittoria di Borbone-Spagna. Sin dall’infanzia, Maria Francesca ha dovuto sottostare a un volere superiore, che l’ha portata ad essere una bambina esclusa dalla vita dei suoi coetanei, una giovane devota e una donna incastrata in un matrimonio combinato, che disdegna. Tra complotti, doveri e prepotenze, affronterà il difficoltoso percorso di crescita, raccogliendo le sfide lanciatele dai prepotenti e affrontandole con determinazione e coscienza.
*Il libro fa parte della serie Borbone & family*
Fanno parte della serie:
“Filippo V – la vita del primo Borbone di Spagna”
“Carlo e Maria Amalia – un amore reale” **
### Sinossi
Siamo nel XVIII secolo.
Maria Francesca, nata principessa di Beira, è la nipote prediletta del re Giovanni V detto il Magnifico, e figlia del pavido erede al trono Giuseppe di Braganza e della sagace Marianna Vittoria di Borbone-Spagna. Sin dall’infanzia, Maria Francesca ha dovuto sottostare a un volere superiore, che l’ha portata ad essere una bambina esclusa dalla vita dei suoi coetanei, una giovane devota e una donna incastrata in un matrimonio combinato, che disdegna. Tra complotti, doveri e prepotenze, affronterà il difficoltoso percorso di crescita, raccogliendo le sfide lanciatele dai prepotenti e affrontandole con determinazione e coscienza.
*Il libro fa parte della serie Borbone & family*
Fanno parte della serie:
“Filippo V – la vita del primo Borbone di Spagna”
“Carlo e Maria Amalia – un amore reale”