Visualizzazione di 72181-72192 di 90860 risultati

Il dio Mercato, la Chiesa e l’Anticristo

Nel 1900 viene pubblicato “Il racconto dell’Anticristo” di Vladimir Sergeevic Solov’ëv. Il pensatore russo lo colloca nel 2000 e individua in un’Europa unita, scristianizzata e nichilista la condizione per la venuta dell’Anticristo. Solov’ëv parla espressamente di abbattimento degli Stati e delle identità nazionali, a vantaggio di un’organizzazione internazionale chiamata “Stati Uniti d’Europa”. Sono in molti a leggere in questo racconto un monito, una profezia confermata da alcuni fatti storici dopo il crollo del Muro di Berlino e del comunismo. Non solo per la trasformazione di quella che era la Comunità economica europea nella nuova Unione europea che svuota le sovranità degli Stati. Ma anche per l’irrompere nel mondo della globalizzazione che sottomette i popoli al dio Mercato, mentre s’impone una “colonizzazione ideologica” che recide le radici cristiane dell’Europa e avversa la fede in tutto il mondo. Fino a penetrare dentro la Chiesa cattolica sfigurandone l’identità e la missione. Antonio Socci in queste pagine propone le molteplici voci di chi legge nella globalizzazione e nel “mercatismo” la causa della crisi economica e una minaccia per le identità nazionali e la libertà. Il tempo della fine, ci dice la Sacra Scrittura, è preceduto da una grande scristianizzazione e da un dominio planetario di tipo politico ed economico che s’impone sicut deus, mentre l’apostasia dilaga nella stessa Chiesa cattolica. **

Il Dilemma Dell’onnivoro

Che cosa mangiamo e perché? Sono domande che ci poniamo ogni giorno, convinti che per rispondere basti sfogliare la rubrica di un giornale, o ascoltare per qualche minuto l’ultimo imbonitore nutrizionista ospitato in tv. Ma se quelle domande le si guarda un po’ più da vicino, come fa Michael Pollan in questo documentato e brillantissimo saggio, forse il primo sull’argomento a non prendere nessun partito, se non quello dell’ironia e del buon senso, le risposte appaiono meno scontate. Che legga insieme a noi le strepitose biografie del pollo «biologico» riportate sulla confezione di petti del medesimo, o attraversi le lande grigie e fangose del Midwest, dove milioni di bovini nutriti a mais e antibiotici vivono la loro breve esistenza fra immense pozze di liquame, egli arriva immancabilmente a conclusioni di volta in volta raccapriccianti o paradossali. Il problema, che Pollan descrive con rigore ed e- strema chiarezza, è che trovarsi al vertice della catena alimentare – cioè poter mangiare, a differenza delle altre specie, pressoché tutto – offre all’homo sapiens numerosi vantaggi, ma lo espone anche a quasi infinite possibilità di manipolazione. Per condurre una vita meno insana, dunque, l’onnivoro ha bisogno di sapere, sui propri appetiti e sui propri meccanismi adattivi, almeno quanto ne sanno gli strateghi dell’industria alimentare. In altre parole, ha bisogno di un libro come questo.

Il diavolo tentatore

Ecco Bentley Rutledge, impenitente dongiovanni e sconsiderato mascalzone che finisce sempre nei guai. L’ultimo guaio in ordine di tempo: la magnifica Frederica, che non esita a gettarsi tra le sue braccia dopo una delusione d’amore. E che Bentley consola nell’unico modo che conosce. Per poi ritrovarsi proditoriamente abbandonato. Incapace di dimenticare quell’unica notte di passione, Bentley è deciso a tutto. E forse sposare Frederica è la soluzione. A patto che lei riesca a liberare i suoi più oscuri segreti… e desideri.

Il Diario De Eva

“… anche le stelle sono graziose. Vorrei poterne cogliere qualcuna per metterla tra i capelli,ma temo che non ci riuscirò mai. È sorprendente constatare quanto siano lontane, perché non danno quest’impressione.Stanotte,quando sono spuntate, ho cercato di farne cadere giù qualcuna servendomi di una canna,ma non ci sono arrivata, il che mi ha sbalordito; poi ho tentato con delle zolle,fino a stancarmi a morte, tuttavia non ne ho raggiunta una…”
( Mark Twain, Il Diario Di Eva) **
### Sinossi
“… anche le stelle sono graziose. Vorrei poterne cogliere qualcuna per metterla tra i capelli,ma temo che non ci riuscirò mai. È sorprendente constatare quanto siano lontane, perché non danno quest’impressione.Stanotte,quando sono spuntate, ho cercato di farne cadere giù qualcuna servendomi di una canna,ma non ci sono arrivata, il che mi ha sbalordito; poi ho tentato con delle zolle,fino a stancarmi a morte, tuttavia non ne ho raggiunta una…”
( Mark Twain, Il Diario Di Eva)

Il Destino di Valdemar

Talia è ora un vero Araldo ed è tempo per lei di intraprendere il suo primo incarico ufficiale: una missione diplomatica nel regno di re Alessandar, il quale ha chiesto la mano della giovane Elspeth per suo figlio Ancar. L’alleanza matrimoniale garantirebbe a Valdemar la sicurezza contro le incursione dei nemici di Karse, ma in qualche modo Selenay e Talia non sono convinte che questa sia la soluzione migliore. Intrighi, avventure ed un grande amore aspettano Talia, in questo romanzo che chiude il ciclo di Valdemar.

Il destino degli Eldowin

C’è un luogo, nel Varlas, in cui uomini ed elfi convivono pacificamente da secoli. È la grandiosa città-stato di Azales, situata ai piedi delle cascate Mah Quad, e dominata dalla leggendaria stirpe elfa degli Eldowin. Ma uno spietato nemico trama nell’ombra per distruggerne il fragile equilibrio e riconquistare nel sangue il potere perduto. Mentre il regno corre incontro all’inevitabile rovina, i favolosi Eldowin si avviano ignari, fra giochi innocenti, balli di corte e sospiri d’amore, verso il loro tragico destino. Molto tempo dopo, una combriccola eterogenea, formata da una maga in fuga, un simpatico barbaro, due vampiri, una nana e un giovane contadino intraprende un viaggio avventuroso che la porterà dai confini orientali dell’Argelar, oppresso dall’implacabile Adras l’Oscuro, fino al Varlas, sulle tracce della mitica città perduta. **

Il corpo umano

Quante persone vivono conoscendo meglio la propria automobile del proprio corpo? Le strutture degli organi, le funzioni, le malattie costituiscono spesso per noi un mondo misterioso. Per Isaac Asimov l’anatomia, la fisiologia, la biologia non hanno segreti, ma quel che più conta è che alla sua competenza professionale si unisce una dote ancora più rara: quella di saper rendere la scienza comprensibile e appassionante anche per il profano.
Partendo dalla genealogia dell’uomo, dalle varie forme delle strutture animali fino al tipo dei Cordati, che comprende anche la nostra famiglia, quella dell’Homo sapiens, Asimov descrive capitolo per capitolo tutte le varie parti del nostro corpo e le loro funzioni, confrontandole con quelle consimili di altri animali. Dallo scheletro ai muscoli, ai polmoni, al sistema dei vasi sanguigni, all’apparato digerente ecc., l’esposizione procede semplice e lineare, con l’aiuto dei bellissimi disegni di Anthony Ravielli.
Isaac Asimov si è laureato in chimica alla Columbia University e ha insegnato biochimica all’università di Boston. Ha scritto ormai più di una cinquantina di volumi. Per vent’anni si è occupato di fantascienza, con enorme successo; poi sono venuti i libri scientifici: testi per l’università, manuali e soprattutto libri divulgativi che abbracciano una vastissima area del sapere, dalla medicina alla matematica e alla linguistica. La quantità del suo lavoro, l’instancabilità e la serietà professionale sono senza eguali nel mondo.

Il contratto proibito

Possono portarmi via tutto, ma non possono portarmi via lei.Mr. Black sta tornando. Con la vendetta.“Mi serve che tu firmi un contratto.”“Che tipo di contratto?”“Un contratto che ti renderà mia.”Questa volta farà tutto quello che le dirò di fare.Lo odierà e poi pregherà per averne ancora. Questo è il gioco che giochiamo. È il nostro gioco. Ma che succede quando altri lo scoprono? Perderemo ogni cosa?RECENSIONI A CHARLOTTE BYRD“Decadente, delizioso e pericolosamente coinvolgente!” – Recensione Amazon ★★★★★“Stuzzicante e magistralmente intrecciato, nessun lettore può resistere alla sua attrazione. UN MUST!” Bobbi Koe, recensione Amazon ★★★★★“Accattivante” – Crystal Jones, recensione Amazon ★★★★★”Eccitante, intenso, sensuale” – Rock, recensione Amazon ★★★★★“Sexy, misterioso, che trasuda passione…” – Mrs. K, recensione Amazon ★★★★★“Charlotte Byrd è una scrittrice brillante. Ho letto molto, e ho riso e pianto. Ha scritto un libro bilanciato con personaggi brillanti. Ben fatto!” – Recensione Amazon ★★★★★“Veloce, oscuro, coinvolgente e avvincente” – Recensione Amazon ★★★★★“Hot, avvolgente, e una trama fantastica.” – Christine Reese ★★★★★“Mio Dio… Charlotte mi ha reso un fan per tutta la vita.” – JJ, recensione Amazon ★★★★★”La tensione e la chimica sono al massimo livello d’allarme.” – Sharon, recensione Amazon ★★★★★“Spinto, sexy, intrigante viaggio di Ellie e del signor Aiden Black. – Robin Langelier ★★★★★“Wow. Semplicemente wow. Charlotte Byrd mi lascia senza parole… Mi ha sicuramente tenuta sul bordo della sedia. Una volta iniziato, non lo riporrete più.” – Recensione Amazon ★★★★★“Sexy, appassionante e accattivante!” – Charmaine, recensione Amazon ★★★★★“Intrighi, desiderio e grandi personaggi… cosa chiedere di più?!” – Dragonfly Lady ★★★★★“Un libro fantastico. Estremamente coinvolgente, accattivante e un’interessante lettura sexy. Non riuscirei a smettere di leggerlo.” – Kim F, recensione Amazon ★★★★★“Semplicemente la storia migliore. Tutto quello che mi piace leggere, e molto di più. Una storia così bella che la rileggerei ancora e ancora. Da custodire con cura!!” – Wendy Ballard ★★★★★ “Ha la quantità perfetta di colpi di scena. Ho subito stabilito un legame con l’eroina e, naturalmente, con Mr. Black. YUM. È sexy, è sfacciato, è appassionante. È tutto.” – Khardine Gray, autrice di romanzi bestseller ★★★★★

Il conte di ghiaccio

Inghilterra, 1803 – Lord Magnus, conte d’Arenville, è bello, ricco, scapolo… e tanto freddo da essersi meritato il soprannome di Ghiacciolo. Quando però un’adorabile bimbetta fa breccia nella sua gelida corazza, l’affascinante gentiluomo decide di volere dei figli propri e chiede alla cugina Laetitia di presentargli qualche candidata adatta al ruolo di moglie. Le cose tuttavia non vanno secondo i piani, perché Magnus trova sciocche e insopportabili tutte le debuttanti che gli vengono proposte, e solo Tallie, la giovane che si prende cura dei figli di Laetitia, riesce a suscitare il suo interesse. Innocente e sognatrice, lei accetta di sposarlo, ma saprà conquistare anche il suo cuore indurito? **
### Sinossi
Inghilterra, 1803 – Lord Magnus, conte d’Arenville, è bello, ricco, scapolo… e tanto freddo da essersi meritato il soprannome di Ghiacciolo. Quando però un’adorabile bimbetta fa breccia nella sua gelida corazza, l’affascinante gentiluomo decide di volere dei figli propri e chiede alla cugina Laetitia di presentargli qualche candidata adatta al ruolo di moglie. Le cose tuttavia non vanno secondo i piani, perché Magnus trova sciocche e insopportabili tutte le debuttanti che gli vengono proposte, e solo Tallie, la giovane che si prende cura dei figli di Laetitia, riesce a suscitare il suo interesse. Innocente e sognatrice, lei accetta di sposarlo, ma saprà conquistare anche il suo cuore indurito?

Il castello interiore

Uomini e donne segnati da ferite, fisiche e mentali, con cui imparare a convivere, ragazze in cerca della propria emancipazione, individui combattuti fra desiderio di appartenenza e bisogno di autonomia. Scritte con uno stile cristallino, le storie di Jean Stafford si concentrano sui minuti dettagli della solitudine, sulle imprevedibili dinamiche che plasmano i rapporti interpersonali. In filigrana, dentro ciascuno dei suoi personaggi memorabili, c’è l’autrice, donna dotata di una sensibilità fuori dal comune, accresciuta ed esasperata da un destino tragico. Sposata a lungo con il poeta Robert Lowell, brillante ma mentalmente instabile, la Stafford uscì infatti distrutta nel corpo e nello spirito da quel rapporto, che le costò tra l’altro il coinvolgimento in un grave incidente automobilistico, le cui conseguenze sono ben descritte nel vivido e spietato racconto che dà il nome a questa raccolta. Premiata con il Pulitzer e finora inedita in Italia, la sua opera è, nel panorama letterario statunitense, una punta di eccellenza che sta alla pari di autori come John Cheever, Flannery O’Connor ed Eudora Welty.