9281–9296 di 72034 risultati

Senzaterra

Gaetano è un ragazzo di un remoto paese della Sicilia dove convivono riti arcaici e tracce di una modernità mal digerita. Un paese sconciato dall’abusivismo e da tanti altri mali. Molti lì sono emigrati in Germania alla ricerca di una vita più dignitosa. Tra questi, il padre di Gaetano che, operaio specializzato in una grossa azienda tedesca, vorrebbe tirare fuori il figlio da quella palude. È tornato in paese per questo. Vuole aprire un bar in Germania, vuole che Gaetano l’aiuti, che magari si prenda una laurea lì, che viva insieme a lui, perché «è brutto stari suli, lariu assai». Gaetano però non ha nessuna intenzione di seguirlo. Lì ha i suoi amici, una zia anziana che ama moltissimo, una madre seppellita nel cimitero del paese cui ha promesso di non andar via, e un timore, soprattutto un timore: quello di finire come i tanti immigrati che sbarcano sulle spiagge vicine, «morti di fame» che hanno perduto, insieme alla terra, la loro dignità e qualsiasi prospettiva di riscatto.
Arrivano clandestini sui barconi, si disperdono nelle campagne, si acconciano a lavorare per una manciata di euro nelle serre che, come «un mare finto», dilagano nel paesaggio. Così è stato anche per Alì, un nordafricano che, espulso dal proprio paese, ha scelto la clandestinità e l’anonimato di quei tunnel di plastica.
E proprio in un’azienda che produce ortaggi in serra s’incrociano i destini di Gaetano e Alì. Una serra gestita da un boss della zona, don Michele, che apprezza i «bravi lavoratori» che non «parrano ammatula», che sanno cioè tenere la bocca chiusa.
Le due vicende umane, quella di Alì e quella di Gaetano, finiscono così quasi per sovrapporsi e diventare una lo specchio dell’altra. Alì è un «senzaterra», in balia del suo destino d’immigrato. Gaetano è uno che crede di averla, una terra, solo che, a poco a poco, non può fare altro che sentirsela sfarinare sotto i piedi. Quella terra madre rivendicata all’inizio da Gaetano, privata di ogni peso diventa l’oggetto sfuggente di un desiderio che rischia di rimanere deluso, di naufragare nel nulla di quel paesaggio lunare in cui riecheggerà infine l’urlo di Alì in fuga, l’urlo di chi davvero non sa più dove andare.
Il romanzo *Senzaterra* è ispirato alla storia originale scritta dall’autrice per il film *La Terramadre* (58° Festival Internazionale del Cinema di Berlino – sezione Forum, regia di Nello La Marca).
«- Noi siamo così… – lancia un’occhiata ai Ray Ban di Liborio, stilizzati, bellissimi. – Tutto fumo, Libò, – sfila dalla tasca il telefonino, se lo rigira tra le mani. – Fumo tecnologico -. Poi ruota la testa, guarda il paese in basso, scorticato dalla luce. – Mozzicato dai topi pare, – sussurra. – Che è un paese, questo? Si può chiamare paese questo, Libò?
Liborio si volta a guardare quei grumi di cemento sparpagliati intorno, fino ad aggredire la costa e il mare. Ha un sussulto, quando scorge là in mezzo il prospetto della sua casa inglobato tra facciate identiche, spettrali.
Gaetano abbassa la testa, la lascia dondolare sul collo: – Ma come cazzo si fa a rimanere qua?
\- Allora vattene!
\- Non è possibile.
\- E smettila di dire minchiate! Che ci stai a fare tu qua, la verità!
\- E tu?»

Senso comune

Dilemmi di bioetica e labirinti clinico legali per la squadra surreale di Primo Casedei alle prese, in questa nuova avventura, con i misteri di un uomo potentissimo, detto il Presidente. È l’Italia di oggi che va in scena, mentre l’involontario investigatore assiste allo svelarsi di cause e moventi, fino al nucleo occulto di un potere immenso che sgomenta eppure s’è già incistato nel senso comune della vita pubblica.

Sense and Goodness Without God

If God does not exist, then what does? Is there good and evil, and should we care? How do we know what’s true anyway? And can we make any sense of this universe, or our own lives? *Sense and Goodness* answers all these questions in lavish detail, without complex jargon. A complete worldview is presented and defended, covering every subject from knowledge to art, from metaphysics to morality, from theology to politics. Topics include free will, the nature of the universe, the meaning of life, and much more, arguing from scientific evidence that there is only a physical, natural world without gods or spirits, but that we can still live a life of love, meaning, and joy.

Segreto di Stato: La verità da Gladio al caso Moro

###
Tentativi di colpi di stato, stragi, complotti e assassinii politici: per quasi mezzo secolo la vita del nostro Paese è stata condizionata da quest’incubo. Quante volte abbiamo cercato un «perché» ai troppi, intollerabili segreti d’Italia? Oggi, finalmente, possiamo trovare una risposta, custodita nella cassaforte della Commissione parlamentare che indaga sulle stragi e sul terrorismo, fra le carte accumulatesi nel corso di un decennio: atti giudiziari, materiali di archivio dei Servizi segreti, testimonianze dei protagonisti. Una mole imponente di materiali che consente – fatto mai accaduto – di aprire uno spiraglio sui misteri della Prima Repubblica.

Secrets of the Sands

Book 1 of the Children of the Desert series. A THIEF CHOOSES THE WRONG VICTIM. A DESERT LORD ABANDONS HIS LANDS. A YOUNG WOMAN ACCEPTS A STEWARDSHIP. THEY ALL FIND THEIR DESTINY ON THE SANDS. When Cafad Scratha was a child, someone murdered his entire family. People have questioned his sanity ever since. As the last Scratha, he’s dedicated his life to catching the murderers. Now a desert lord, one of the mysterious elite of the southlands, he stands above every mundane political imperative and rule of courtesy—or so it seems until the king of the northlands tries to bring Scratha to heel. Scratha’s bizarre reaction throws the independent southlands into chaos: he hands temporary control of his family lands over to the king, takes on an assumed name, and sneaks out of the city. The king sends Alyea, a young noblewoman, to hold the ceded prize: but while she understands kingdom politics, she’s quickly out of her depth in the byzantine world of the southlands. What she thought was a quick ticket to power turns out to be a dangerous assignment that may well lead her to a literal dead end. Just as trapped is Idisio, the orphaned street-thief sent by a chance encounter into Scratha’s service. As his new and throughly unstable master goes undercover, Idisio finds himself drawn into the mysterious world of the desert lords and their secrets. Idisio’s growing comprehension of the world he’s stepped into doesn’t just change his beliefs; it leads him to an unsuspected truth about himself that will change his life forever. “A storyteller with a good deal of promise.”
—C.J. Cherryh “…a lushly visual and highly detailed world of desert tribes, a language of beads, and a unique way of viewing the world.”
—Library Journal “intriguing…engaging.”
—Publishers Weekly “The final product put me in awe of where the world-building skills of Wisoker are at this early stage of her career…reminiscent of something out of an Ursula K. LeGuin novel in detail and complexity. Wisoker, like the best authors of this genre, has created a completely original society upon which to tell her story.”
—SF Site “Secrets of the Sands, the first novel of Leona Wisoker, is a truly amazing accomplishment. Restrained yet tense, compelling, intricate and imaginative, it contains so much of the everything lacking in most modern fantasy one can find oneself moved to tears when the pages finally run out. If all first novels were this good, no television would ever be turned on again.”
—CJ Henderson, author of Brooklyn Knight “Leona Wisoker is a gifted storyteller and in Secrets of the Sands she has succeeded in crafting a refreshingly unpredictable tale set in a stunningly rich and detailed world.”
—Michael J. Sullivan, author of the Riyria Revelations series “With a flair for evoking exotic locales and an eye for detail, Leona Wisoker has crafted a first novel peopled by characters who are more than they first seem. From the orphaned street-thief who possesses an uncanny ability to read situations and people, to the impetuous noblewoman thrust into a world of political intrigue, Wisoker weaves a colourful tapestry of desert tribes, honour, revenge, and an ancient, supernatural race.”
—Janine Cross, author of the Dragon Temple Saga “…Wisoker makes a praiseworthy work when it comes to world building, creating with care and without haste a strong world, one piece at a time…another unique element of the story which…certainly will be developed more in the series’ next novels.”
—Dark Wolf’s Fantasy Reviews

Secrets of a German POW: The Revelations of Hauptmann Herbert Cleff

This is the extraordinary story of Hauptmann Herbert Cleff, who was captured in Egypt during the Allied advance from El Alamein in November 1942. He was thought to have had some administrative function in the Panzer corps, but not all was as it seemed.?It was found that he had expert knowledge about tanks, and was interrogated both in the Western Desert Theatre and after transfer to the UK, following assessments that he might prove useful to the Allied war effort. He began to reveal tantalizing glimpses of advanced scientific and engineering projects back in Germany, including the development of a secret new fuel, and progress with submarines, jet-powered aircraft, faster-thansound flight and long-range offensive missiles. The truth of Cleff’s revelations could not be fully verified at the time, but some were accepted by key experts, which led to the start of a Most Secret project for a British high-speed research aircraft. Eventually, he decided to collaborate fully with his captors, with a view to bringing the war to an earlier end, though always insisting that the object was to destroy the Nazi regime, to the advantage of Germany in the long run. He was released into civilian life in 1943, to undertake work for the Ministry of Supply. Information gathered in Germany after the War now allows comparisons to be made by which the veracity of Cleff’s claims can be assessed. Some firm conclusions are reached, but the motivation for his actions remains elusive. This highly original account is sure to appeal to anyone interested in fresh and diverting contributions to the unfolding history of the Second World War.

Se la fortuna è nostra

La vita, la morte, l’eredità, la roba. Le regole del sangue. Un mondo posseduto da riti primitivi e passioni inestinguibili, un mondo di uomini dolci come il miele e feroci come animali, attaccati con pelle e unghie alla terra. Questo mondo e la sua epopea di donne devote, di gente che si toglieva il pane di bocca per amore della roba, rivive nelle pagine del romanzo che il nonno Aurelio, uomo di fede repubblicana e mangiapreti, incitava l’autore a scrivere, e che è intitolato alla fortuna. Nella fortuna il vecchio aveva sperato per ricostituire il patrimonio che il capostipite, nonno Arcangelo, aveva dilapidato, tra amori e odi, grandezze e miserie. Aurelio, prossimo alla morte, aveva mostrato al nipote prediletto delle schegge di legno dorato, donate a lui da Arcangelo; le aveva conservate in gran segreto nella disperata speranza che potessero tornare a essere le ali dell’Arcangelo Michele, il protettore del capostipite, e riportare la famiglia agli antichi splendori liberandola fi nalmente dal fato avverso e crudele. Le parole dell’autore ne hanno tramandato la memoria ai discendenti di Arcangelo e Aurelio. Anche se non saranno ai più proprietari del Regno di Colle di Pietra, la terra nessuno riuscirà più a sottrargliela. Questo è un romanzo sulla memoria e fatto di memoria, una scrittura che viene dalla terra dura e arcigna, ma che trascende l’autore perché vive di vita propria. È la storia di un’intera esistenza, il regalo di un grande scrittore al suo pubblico. Un glorioso banchetto di vivi e morti tra terra e cielo.

Schiave

Il padre di Sultana sospetta che sia proprio la figlia la donna di cui si parla nel libro “Dietro il velo” e la minaccia duramente. Ancora più deterdeterminata nella sua denuncia dei soprusi maschili, Sultana decide di raccontare la vita delle proprie figlie, costrette fin dall’infanzia alla segregazione e alla repressione delle loro aspirazioni, pur appartenendo a una famiglia illuminata.

Scar Night

Suspended by chains over a seemingly bottomless abyss, the ancient city of Deepgate is home to a young angel, an assassin, and a psychotic murderer hungry for revenge—or redemption. But soon a shocking betrayal will unite all three in a desperate quest….
The last of his line, Dill is descended from legendary Battle-archons who once defended the city. Forbidden to fly and untrained even to wield the great sword inherited from his forebears, he has become a figurehead for a dying tradition. Now he lives a sheltered existence in one of Deepgate’s crumbling temple spires under the watchful eye of the Presbyter who rules the city.
Spine assassin Rachel Hael has better things to do than oversee the Presbyter’s angel. Each dark moon she must fight for her life among the city chains, hunting an immortal predator with a taste for blood.
But when a traitor brings enemies to Deepgate’s doorstep, Dill and Rachel are forced into an uneasy alliance with the city’s oldest and most dangerous foe. They must journey down into the uncharted chasm to save their sprawling metropolis—and themselves—from annihilation. Once they descend however, they learn that what lies below is far more sinister than what they’ve been taught to expect.
*From the Hardcover edition.*

Scandalosa Debuttante

Inghilterra XIX secolo – Lord Nicholas Faringdon è restio a lasciare la tranquillità della campagna per prendere parte alla frivola stagione mondana londinese, tanto più che quelle ficcanaso di sua zia e della cugina sono decise a trovargli una moglie tra le giovani debuttanti. Nonostante tutto, però, il bel gentiluomo si innamora della candidata più improbabile: Miss Theodora Wooton-Devereux, una fanciulla dal carattere volitivo e indipendente, abituata sin da piccola a viaggiare e a sfidare le convenzioni. Quando però un segreto nel fosco passato di Thea riporta alla luce il terribile scandalo che anni prima aveva rischiato di distruggere la famiglia Faringdon, l’amore tra i due giovani viene messo a dura prova.

Sarai per sempre mia amica

SUBITO NELLA TOP TEN DEL «NEW YORK TIMES»
UN DEBUTTO LETTERARIO FULMINANTE
VENDUTO IN PIÚ DI 20 PAESI **«Uno dei migliori romanzi dell’anno.»**
*The Guardian* **«Un romanzo che merita di arrivare a quanti più lettori possibile.»**
*Library Journal* Sta calando la sera sul marciapiede di una tranquilla via di Baton Rouge. Nemmeno la brezza notturna riesce a smorzare il caldo torrido dell’estate in Louisiana. Lindy Simpson pedala sulla sua bicicletta. Ha solo quindici anni e, come ogni giorno, sta tornando a casa dopo gli allenamenti. Improvvisamente una figura nascosta nell’ombra la aggredisce. Lindy cade tra le aiuole di azalee e perde i sensi. Al risveglio la sua vita non è più la stessa. La piccola comunità del quartiere è sconvolta. Tra le ordinate villette a schiera e i recinti imbiancati serpeggia l’inquietudine. Quattro sono i sospettati del crimine. Uno di questi è un ragazzino di quattordici anni, da sempre amico di Lindy, da sempre innamorato di lei. La sua casa è a poca distanza da quella della famiglia Simpson e il suo è un amore adolescenziale, ossessivo. La spia, la segue, conosce tutte le sue abitudini e la disegna in splendidi ritratti. E quando Lindy vive quell’incubo sente di doverla proteggere, di dover cercare chi è stato a farle del male. Anche se questo significa scoprire verità scomode, che il quieto vivere teneva nascoste. Sente di doverlo fare perché c’è un’altra colpa che lui solo conosce, e che non gli dà pace. Una colpa legata alla sera dell’aggressione, una colpa legata alla paura e alla vigliaccheria di un amore acerbo… Sarai per sempre mia amica è un esordio letterario folgorante. Venduto in contemporanea in più di venti paesi, a una sola settimana dall’uscita è entrato nella Top Ten del «New York Times», rimanendo in classifica per mesi. M.O. Walsh è stato acclamato da critica e pubblico come una delle voci più originali e sferzanti degli ultimi anni. La storia di un’adolescenza violentemente interrotta, di un amore innocente e di una colpa inconfessabile.

Sacred Fire

###
The final title in the historical Kingpriest trilogy. This titles completes the exploration of a key part of **Dragonlance** history. The era explored in this novel, although referred to frequently throughout many **Dragonlance** novels, is being finely detailed for the first time. In addition, this title features popular characters that appear throughout the **Dragonlance** Legends trilogy.

Runway Romance

RUNWAY ROMANCE (Book one of the Love in the Air Trilogy) – Little does Jenny Collins know that a near hit-and-run on the airport tarmac will lead to an opportunity to overcome a fear she’s been carrying around for years, the discovery of a culinary delight and an end to her search for Mr. Right.
Together with her flight attendant roommates, Kate and Patricia, the turbulence of love takes flight in Book one of the Love in the Air Trilogy by Merri Hiatt. The second and third books, Love on the Fly and Passion at 30,000 Feet, will be available later in 2013.
LOVE ON THE FLY (Book two of the Love in the Air Trilogy) – The one thing flight attendant Patricia Ruskin doesn’t need is a relationship with a pilot. When David Marshall roars into the parking lot on his Harley and steals the spot she’s been waiting for, she’s ready to read him the riot act. Until she learns he’s at the ice cream shop getting comfort food for his heartbroken teenage daughter.
Can a pilot and flight attendant make a relationship work when they always seem to be flying in opposite directions? In David’s absence, Patricia finds herself fantasizing about the boyfriend of one of her best friends. She shoves her feelings aside only to have them sneak back time and again. Is it possible to love two men at the same time? If so, how will she ever choose when both men send her senses reeling?
PASSION AT 30,000 FEET (Book three of the Love in the Air Trilogy) – COMING SOON!

Ruin

**Shortlisted for the 2016 David Gemmell Legend Award for Best Novel.** The third in The Faithful and the Fallen series, *Ruin* by John Gwynne continues the gripping battle of good vs evil. The Banished Lands are engulfed in war and chaos. The cunning Queen Rhin has conquered the west and High King Nathair has the cauldron, most powerful of the seven treasures. At his back stands the scheming Calidus and a warband of the Kadoshim, dread demons of the Otherworld. They plan to bring Asroth and his host of the Fallen into the world of flesh, but to do so they need the seven treasures. Nathair has been deceived but now he knows the truth. He has choices to make; choices that will determine the fate of the Banished Lands. Elsewhere the flame of resistance is growing – Queen Edana finds allies in the swamps of Ardan. Maquin is loose in Tenebral, hunted by Lykos and his corsairs. Here he will witness the birth of a rebellion in Nathair’s own realm. Corban has been swept along by the tide of war. He has suffered, lost loved ones, sought only safety from the darkness. But he will run no more. He has seen the face of evil and he has set his will to fight it. The question is, how? With a disparate band gathered about him – his family, friends, giants, fanatical warriors, an angel and a talking crow – he begins the journey to Drassil, the fabled fortress hidden deep in the heart of Forn Forest. For in Drassil lies the spear of Skald, one of the seven treasures, and here it is prophesied that the Bright Star will stand against the Black Sun

Roma sangue e arena. La saga

Al mio segnale, scatenate l’inferno Un grande romanzo storico 41 a.C. Roma sotto il dominio del nuovo spietato imperatore Claudio è un posto pericoloso. Due personaggi straordinari si incrociano: il veterano Lucio Cornelio Macrone e il giovanissimo e straordinario gladiatore Marco Valerio Pavone, destinato a grandi imprese. Il primo riceve l’incarico di addestrare il ragazzo ad affrontare avversari sempre più pericolosi nell’arena, mentre sul trono di Roma si siede Claudio, manovrato dai suoi infidi liberti. E dopo una serie di clamorosi combattimenti contro gladiatori ben più esperti di lui, proprio Pavone sarà chiamato in prima persona a partecipare ai giochi per l’insediamento del nuovo imperatore, scendendo nell’arena e battendosi contro avversari assetati di sangue e bestie feroci. Macrone sarà riuscito a insegnargli tutti i suoi segreti sull’arte della guerra? E il giovane saprà prevalere sui nemici o soccomberà sotto lo sguardo compiaciuto dell’imperatore? Un autore da 200.000 copie in Italia In un libro solo tutta la nuova appassionante saga sull’antica Roma «Il più grande narratore di Roma antica è Simon Scarrow.» Corriere della sera «Una prosa incalzante e una profonda conoscenza della storia antica.» Daily Mail «L’azione è frenetica, la tensione altissima, i dettagli feroci. È storia al massimo grado.» Telegraph «Una storia appassionante di guerra e fanatismo religioso, che vi terrà col fiato sospeso.» Kirkus Reviews Simon ScarrowVive in Inghilterra. È un grande esperto di storia romana. Il centurione, il primo dei suoi romanzi storici pubblicati in Italia, è stato per mesi ai primi posti nelle classifiche inglesi e internazionali. Macrone e Catone sono i protagonisti di: Sotto l’aquila di Roma, Il gladiatore, Roma alla conquista del mondo, La spada di Roma, La legione, Roma o morte, Il pretoriano, La battaglia finale, L’aquila dell’impero, Il sangue dell’impero e La profezia dell’aquila, tutti pubblicati dalla Newton Compton. In ebook sono disponibili i volumi della serie “Roma Arena Saga”: La conquista, La sfida, La spada del gladiatore, La rivincita e Il campione.

Rogue Moon

Rogue Moon is a short sf novel by Algis Budrys, published in 1960. It was a 1961 Hugo Award nominee, losing to Walter M. Miller’s [A Canticle for Leibowitz](https://www.goodreads.com/book/show/164154.A_Canticle_for_Leibowitz “A Canticle for Leibowitz”). A novella-length version of the story was included in the anthology The Science Fiction Hall of Fame, Volume 2, edited by Ben Bova.
Before 1969, every science fiction writer wrote his or her own version of the first Moon landing. Few carry the horror of Budrys’ unsettling story.
During all recorded history, the Moon has hovered above our heads, a timeless symbol for lovers’ ecstasy. Goddesses & Gibson Girls have tripped the light fantastic of her beams while sonneteers & scientists have scanned her changing phases.
Now humans had actually reached the Moon, & on it the explorers found a structure, a formation so terrible & incomprehensible that it couldn’t even be described in human terms. It was a thing that devoured people; that killed them again & again in torturous, unfathomable ways.
Earthbound are the only two men who could probe the thing: Al Barker, a reckless thrill-seeker, whose loving mistress was death, & Dr. Edward Hawks, a scientific murderer, whose greatest mission was rebirth.