Visualizzazione di 69565-69576 di 90860 risultati

Il Giovane Sherlock Holmes. La Ragazza Scomparsa

In questo terzo libro il giovane e non ancora famoso detective Sherlock Holmes è determinato a trovare la figlia di un importante uomo del governo, scomparsa improvvisamente senza lasciare tracce. Un indizio nascosto lo conduce in una ricerca piena di suspense e pericoli. La narrazione, ricca di descrizioni e colpi di scena, ci offre la visione del mondo vittoriano e dei diversi personaggi che in questo mondo si muovono. Tra questi c’è il giovane Sherlock Holmes dal carattere complesso e intrigante, in conflitto tra ragione ed emozione, tra arroganza e straordinaria intuizione, mosso dal desiderio di giustizia ma anche dal dolore delle sue tragedie passate. Fino alla soluzione del mistero.

Il Giovane Sherlock Holmes. L’Ultimo Volo

Sotto le volte di vetro del Crystal Palace il trapezista Le Coq esegue il suo ultimo numero, ma succede qualcosa e l’artista precipita nel vuoto. A seguire lo spettacolo, tra i molti, un ragazzo speciale: si chiama Sherlock Holmes, ha 13 anni e la straordinaria capacità di indagare mettendo insieme indizi e dando loro un nesso logico. Ha già risolto un caso di omicidio, ma così facendo ha perso sua madre. Sherlock raccoglie le ultime parole di Le Coq ed è l’unico ad accorgersi che la sbarra del trapezio è stata manomessa: qualcuno vuole eliminare l’acrobata. Quello che ancora non sa è che questa scoperta lo porterà ad affrontare il pericolo nelle strade malfamate di Londra sino alla resa dei conti finale.

Il Giovane Sherlock Holmes. L’Occhio Del Corvo

Londra 1867. C’è un ragazzo che gira per i quartieri popolari a sud del Tamigi. Invece di studiare, preferisce osservare la gente e dedurne le abitudini. Si chiama Sherlock Holmes, è figlio di una nobile inglese sposata con un naturalista di origine ebrea, e per questo ripudiata dalla sua famiglia.
Un giorno la polizia trova il corpo di una giovane donna pugnalata e incolpa dell’omicidio un macellaio arabo. Per Sherlock è l’occasione di mettersi a indagare per conto proprio. Grazie alle sue speciali capacità, trova degli indizi e riesce a risalire al colpevole. Decide così di dedicare la sua vita alla ricerca dei criminali, ma pagherà per questo il prezzo della solitudine.

Il Giovane Sherlock Holmes. Il Demone Oscuro

È il 1868 e Benjamin Disraeli è appena diventato il primo ministro dell’Impero inglese. Beatrice, una ragazza semplice, bellissima e grande ammiratrice di Sherlock, appare di notte alla sua porta. È terrorizzata e racconta una storia inverosimile: mentre stava tornando a casa con un’amica è stata assalita da un mostro vero e proprio con le sembianze del cattivo delle fiabe, che poi è scomparso portando via l’amica. Sherlock pensa che Beatrice abbia inventato tutto per attirare la sua attenzione, ma quando inizia a investigare capisce che non è così, anzi, tra i sospetti vi sono persone molto vicine a lui. Un’atmosfera di segreti, paranoia e sorprese accompagna il giovane investigatore, nel tentativo di risolvere un caso che sembra sfuggire a ogni spiegazione logica, quasi che il Demone oscuro rappresenti le paure più profonde e inconfessabili di molti.

Il giardino della locanda dei libri

**Autrice del besteller *La locanda degli amori sospesi ** *
Dopo la morte della madre Ginevra e Celeste hanno provato a recuperare il loro rapporto, ma le troppe incomprensioni legate a un passato mai dimenticato le hanno allontanate al punto da farle sentire due estranee. È facile che le tensioni tornino a galla. Ginevra ha chiuso la relazione travagliata con Riccardo, mettendo fine ai progetti che si era illusa di poter condividere con lui. Celeste invece non può fuggire di fronte al dolore per la perdita, reso più acuto dal ritrovamento di tre taccuini appartenuti alla madre. In quelle pagine potrebbe esserci la chiave per scoprire la verità su un padre che non ha mai conosciuto. A sostenere entrambe c’è Matilde, la proprietaria della Locanda dei Libri, sul lago Trasimeno, le cui stanze, mai sazie di far da teatro ad amori, amicizie, scontri e rappacificazioni, saranno ancora una volta il luogo in cui si consumeranno drammi familiari: ma sarà proprio lì che Celeste e Ginevra riusciranno finalmente a venire a patti con il passato e a concedersi la possibilità di amare ancora.
**È possibile trasformare i rimpianti in felicità?
Hanno scritto di * La locanda degli amori sospesi* :**
«Un libro delicato e scorrevole. L’autrice riesce a trattare temi difficili con delicatezza, senza far diventare il libro triste e malinconico.»
**Le tazzine di Yoko **
«Consigliato a chi rimpiange la propria parte smarrita e non si sente fuori tempo massimo per recuperarla, a coloro che nutrono un amore sospeso nel tempo della gioventù, ma, soprattutto, a quelli che sentono ancora – come in quella famosa canzone riproposta da Battiato – il fischio lontano del treno perduto.»
** Mangialibri**
**Viviana Picchiarelli**
È nata ad Assisi nel 1979. Lettrice accanita, appassionata di viaggi e amante del buon mangiare, si dedica da anni alla scrittura. Ha partecipato a numerosi concorsi letterari e pubblicato racconti in diverse antologie. Ha pubblicato i primi romanzi grazie al Gruppo Letterario [email protected], di cui fa parte dal 2011, e partecipa attivamente all’organizzazione e alla promozione dei suoi eventi culturali.

Il genocidio generato. Aborto: un miliardo di vittime innocenti

In maniera diretta, provocatoria e coinvolgente, Antonio Socci denuncia quello che è il peggior crimine commesso dall’umanità contro se stessa nel corso dell’ultimo secolo, raccontando tutta la verità sull’aborto: dalle origini del dibattito morale alle scelte politiche italiane, dalle politiche antinataliste cinesi all’attuale orientamento dell’ONU e delle istituzioni europee, dalle polemiche sull’RU486 alle coraggiose iniziative del Movimento per la Vita. Con dati, documenti e testimonianze sconvolgenti che mostrano lo scellerato delirio di onnipotenza a cui si spinge l’uomo quando abbandona il rispetto della Legge di Dio e delle leggi di natura. **

Il generale innamorato

**Un dono inaspettato…**
La signorina Sarah Fairfax sta vivendo un anno terribile: il suo promesso sposo è caduto in guerra e lei ne porta in grembo il figlio. Per assicurarsi un futuro, si rassegna a un matrimonio senza amore. Ma proprio quando sta per dire “Lo voglio”, il suo fidanzato ritorna dall’oltretomba e fa irruzione al suo matrimonio… ma non è più l’uomo affascinante e spensierato che lei ricorda.
Dopo essere stato dato per morto sul campo di battaglia, il generale di brigata Edmund Blackpool è ferito dentro e fuori. Dopo essere tornato a casa lottando con le unghie e con i denti, scopre la sua promessa sposa all’altare col suo migliore amico. Sarà lui a sposarla, non importa cosa vuole lei! Ma quando la sua nuova sposa svanisce assieme a suo figlio, Edmund è costretto a riaprire le proprie ferite per vincere la battaglia più importante della sua vita.
**La famosa serie “Duchi di Guerra” vede come protagonisti nobili canaglie e valorosi eroi di guerra che, di ritorno dalla battaglia, si ritrovano catapultati nello splendore e nella follia dell’Inghilterra nell’Età della Reggenza.**
Il visconte irresistibile
Il conte proibito
Il capitano irraggiungibile
Il maggiore incantevole
Il generale innamorato
Il pirata ammaliatore
Il duca sbagliato

Il gatto dell’altro mondo

**Il libro più entusiasmante dai tempi di Harry Potter: stimolante, coinvolgente, originale ed emozionante!**
**La nuova saga dell’autrice bestseller Scarlett Thomas**
 Effie Truelove e i suoi compagni di scuola, Lexy, Wolf, Maximilian e Raven, dovranno mettere ancora una volta alla prova le loro abilità magiche. La Diberi, l’organizzazione corrotta che intende distruggere il mondo, è tornata più forte che mai, e con un diabolico piano. Durante una visita all’Altrove, Effie viene scambiata per una mercenaria e imprigionata. Nel frattempo, Lexy è minacciata dal perfido professor Jupiter Peacock e Wolf parte per un viaggio pericoloso alla ricerca di sua sorella. Come se non bastasse, il gatto Neptune si annoia. È abituato a dominare sugli altri gatti randagi, ma sono tutti misteriosamente scomparsi. Dove si sono cacciati tutti i mici di strada? Se vuole salvare il mondo e trovare una volta per tutte le risposte che cerca, Effie dovrà scoprire un modo per riunirsi al più presto ai suoi amici.
 «La nuova Harry Potter si chiama Eufemia Truelove.» **La Repubblica**
 «Questa saga fantasy è un fuoco d’artificio!» **The Guardian**
**Scarlett Thomas**
È nata a Londra nel 1972. Insegna scrittura creativa presso la University of Kent. Nel 2001 l’«Independent on Sunday» l’ha segnalata tra i venti migliori giovani scrittori inglesi. È stata candidata al premio Orange e al South African Boeke Prize e i suoi libri sono stati tradotti in più di venti lingue. La Newton Compton ha pubblicato numerosi bestseller, tutti accolti con grande favore dal pubblico e dalla critica. Torna in libreria con *Il gatto dell’altro mondo* , il terzo capitolo della trilogia per ragazzi iniziata con *Il drago verde* e *Il potere del drago*.

Il fuorilegge

Georges Simenon, dopo la sua fortunatissima serie di Polizieschi (quella che ha per protagonista l’ispettore Maigret è stata recentemente edita. nella Collezione “Omnibus”), si è dato alla narrativa pura, raggiungendo risultati che lo pongono fra i più popolari romanzieri. *Il fuorilegge* , pubblicato in Francia con grandissimo successo nel 1938, è la storia di un uomo ripudiato dalla società, il quale si aggira fra le catapecchie e le miserie di Parigi notturna, quella che conosce solo i passi perduti dei vagabondi e delle prostitute. L’incubo che perseguita il fuorilegge polacco è quello della vendetta dei suoi compatriotti, denunciati per denaro alla polizia francese come autori di assassinii e di rapine. Accanto all’allucinante figura di Stan, il fuorilegge, altre figure si muovono e prendono corpo, Sono i rifiuti della società, i rinnegati, coloro che solo nella. fredda luce dell’alba acquistano la loro figura di uomini, quando i giusti dormono. Nouchi, la delicata e dolce figura femminile che raggentilisce con la sua dedizione le pagine del libro, vittima ultima di quella vita corrotta, ci appare come rassegnata in questo mondo tenebroso che non è il suo. È la lotta tra la polizia e i fuorilegge, è il terrore che nasce dalla delazione. Il romanzo è avvincente; il tragico e il tenebroso non sfociano nella drammaticità paurosa, ma tengono legato il lettore fino all’ultima pagina, incuriosito e interessato.

Il Fuoco

Henri Barbusse si arruolò a 41 anni nell’esercito francese e, benché potesse essere riformato per motivi anagrafici, servì per 17 mesi il suo paese nella prima guerra mondiale, dapprima come soldato, poi come barelliere. Il fuoco nacque da questa esperienza di trincea. Basato sugli appunti che l’autore annotò nelle tregue dei combattimenti, composto per lo più in ospedale durante le degenze, il romanzo segue in presa diretta la vita quotidiana di una squadra di fanti sulla linea del fronte, dalla fine del 1914 al dicembre del 1915. Nella terra ridotta a un ossario, cosparsa di urina e di escrementi, disseminata di povere membra dei propri compagni, in condizioni materiali di vita estreme, i soldati, in attesa della morte, sono costretti come trogloditi in caverne di fango. Sotto il comando del caporale Bertrand, conoscono l’orrore dei bombardamenti, gli attacchi con la baionetta, la presenza inquietante della morte, e i loro sogni, le loro frustrazioni, le loro ansie, il cameratismo tessono il tempo senza fine del cruento conflitto — un tempo scandito dai morti, dominato dalla pioggia e dalla melma, contrassegnato dalle granate e dalle incursioni notturne, dagli assalti frenetici messi in atto da un’umanità perduta, votata al martirio. Il fuoco attirò aspre critiche per il suo crudo realismo, ma riscosse un immediato successo di pubblico e l’apprezzamento di alcuni dei più celebri scrittori dell’epoca, tra cui André Gide, Anatole France e Romain Rolland. Primo romanzo a proporre una nuda testimonianza sulla brutalità della guerra, rifiutando qualsiasi retorica nazionalista ed eroica, contribuì a suscitare presso l’opinione pubblica francese accesi sentimenti d’opposizione al conflitto.

Il fine settimana

“Manca poco alle sette del mattino e un pallido sole sta sorgendo sul vecchio carcere di arenaria. Christiane è già davanti al portone che aspetta. Al settimo rintocco delle campane della vicina chiesa, suo fratello uscirà finalmente di prigione.” Dopo più di veni anni passati dietro le sbarre, Jorg è stato infine graziato dal presidente della repubblica tedesca. Per i suoi primi giorni di libertà, sua sorella ha organizzato una rimpatriata con i vecchi amici e compagni di lotta in una grande casa di campagna vicino Berlino. Perché Jorg è un vecchio terrorista della RAF, l’organizzazione clandestina armata di stampo leninista, e adesso ha bisogno d’aiuto per reinserirsi nella società. Per tutti gli altri la vita è andata avanti, c’è chi è diventato giornalista, chi avvocato, chi vescovo, chi insegnante, ma l’eco dei giorni passati è ancora persistente. E la breve vacanza, che Christiane aveva sperato potesse essere riappacificatrice e catartica, risulterà una dura prova per ognuno di loro. Cosa resta del loro passato? Solo paure, sogni e menzogne? Riusciranno a dominarli? O non saranno nemmeno capaci di parlarne?